Come vengono fabbricate le schede video

Categoria: Schede video
Voto: 1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Loading...Loading...

Vi siete mai chiesti da dove viene la vostra scheda grafica? È probabile che sia fatta in Cina, in una fabbrica come quella di PCPartner, azienda che possiede Zotac e si occupa appunto di produrre le schede video e altri componenti hardware per HP, Dell, Acer e Fujitsu.

La tecnica di produzione usata per assemblare queste schede è chiamata SMT, che sta per Surface-Mount Technology. Questo sistema mostra che l’efficienza è la direttiva primaria in un impianto come questo. La pasta saldante è stata applicata alle aree della scheda dove i componenti saranno montati per semplificare e velocizzare il processo di assemblaggio.

I robot possono essere bravi a fare un certo tipo di lavoro, ma ci vuole ancora un occhio umano per controllare il risultato finale. È stata applicata una saldatura troppo sottile? C’è una piccola quantità di pasta dove non deve esserci? I lavoratori controllano ogni singola scheda per scovare questi problemi e correggerli, se necessario. Dopotutto, non si desidera bruciare una scheda solo perché qualche saldatura errata ha attraversato alcuni fili. Infine, le schede sono prese e trasportate alla linea di assemblaggio successive per gli ultimi ritocchi e alcuni test.


Vengono testate tutte le uscite delle schede, poi viene avviato Windows per assicurarsi che la scheda funzioni come dovrebbe. Poi viene effettuato 3DMark 2006. Ognuna di queste stazioni è composta da almeno quattro persone, con ognuna che controlla 3-4 schede in parallelo. Poiché alcuni di questi test possono richiedere tra 6 e 8 minuti, alcuni passaggi di convalida hanno due di queste file dedicate.
In caso di errore, la scheda viene rimandata indietro, controllata di nuovo e riparata, se possibile.

Fonte



Articoli correlati

comments powered by Disqus