Recensione benchmark e test memorie RAM 32 GB

Categoria: Memorie
Voto: 1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Loading...Loading...

Otto gigabyte per modulo sono diventati quasi comuni per molte piattaforme di fascia alta, anche se le migliori frequenze e latenze si hanno con i moduli con una minore densità. Abbiamo testato cinque kit da 32 GB per vedere quali prestazioni è possibile ottenere:

Memorie Frequenza Timing Tensione Garanzia
2 x Adata XPG DDR3
AX3U2800W8G12-DGV
DDR3-2800 (XMP) 12-14-14-36 1.65 volt A vita
Corsair Vengeance Pro
CMY32GX3M4A2800C12R
DDR3-2800 (XMP) 12-14-14-36 1.65 volt A vita
G.Skill Ripjaws X
F3-2400C11Q-32GXM
DDR3-2400 (XMP) 11-13-13-31 1.65 volt A vita
Kingston HyperX Beast
KHX24C11T3K4/32X
DDR3-2400 (XMP) 11-13-13-31 1.65 volt A vita
Patriot Viper 3
PV332G240C1QK
DDR3-2400 (XMP) 11-13-13-31 1.65 volt A vita

Oggi una capacità di 8 GB è alla portata di tutti, diffusa quasi come un bene comune. La capacità in sé non è una novità, ma dei problemi tecnici l’hanno tenuta lontano dalle configurazioni più veloci fino a non molto tempo fa. La maggiore densità spesso si porta appresso una maggiore latenza. Intel ha migliorato, anche se di poco, la situazione adottando un controller di memoria migliore nelle CPU Haswell. Impostazioni di frequenza DDR3-1600 CAS 7 (8,75 ns), DDR3-1866 CAS 8 (8,57 ns) e DDR3-2133 CAS 9 (8,44 ns) sono diventate una sorta di “test” per i kit dual-channel da 16 GB.

Il kit di memoria migliore di questa recensione deve essere necessariamente uno che lavora ad alte frequenze e/o supporta timing ridotti. In altre parole, le Vengeance Pro DDR3-2800 di Corsair sono l’unico kit di memoria da 32 GB in grado di prendersi il nostro riconoscimento.

Fonte



Articoli correlati

comments powered by Disqus