Evoluzione e storia dei computer fino ad oggi

Categoria: Computer
Voto: 1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Loading...Loading...

storia_dei_computer_dagli_anni_70_a_oggi Scopriamo insieme la storia dei computer, partendo dal primo calcolatore elettronico del 1937 e arrivando fino ai moderni PC dei giorni nostri. Un viaggo all’insegna di valvole, transistor e microchip per rendere omaggio a una delle invenzioni più brillanti del secolo scorso.

Il primo computer elettronico

Il fisico John V. Atanasoff (insieme a Clifford Berry) è stato il creatore del primo calcolatore elettronico digitale. Avvenne tra il 1937 e il 1942, periodo in cui Atanasoff lavorava all’Università dell’Iowa. Il computer Atanasoff-Berry (chiamato ABC) fu il primo a usare tecniche di switching digitale e valvole come interruttori, e a introdurre il concetto di aritmetica binaria e circuiti logici.

[…]

Il primo Personal Computer IBM

IBM introdusse quello che può essere chiamato il suo primo personal computer nel 1975. Il Model 5100 aveva 16 KB di memoria, uno schermo integrato da 16 linee e 64 caratteri, un interpreter di linguaggio BASIC integrato e un nastro magnetico DC-300 per l’archiviazione.


Il prezzo di 8975 dollari del sistema non lo rendeva certo un prodotto popolare e nemmeno uno per appassionati, che allora erano sperimentatori che preferivano i kit a basso costo – da circa 500 dollari. Forse è questa la ragione per cui le vendite dell’IBM Model 5100 furono deludenti.

Il Model 5100 è stato seguito dal 5110 e dal 5120 prima che IBM presentasse ciò che conosciamo come IBM Personal Computer (Model 5150). Anche se la serie 5100 ha preceduto i PC IBM, i vecchi sistemi e il 5150 non avevano niente in comune.

[…]

Il primo Personal Computer di Apple

Nel 1976 una nuova azienda chiamata Apple Computer presentava l’Apple I, originariamente venduto a 666,66 dollari. Il prezzo di vendita era un numero arbitrario scelto da uno dei cofondatori, Steve Jobs. Il sistema consisteva in una scheda principale avvitata a un pezzo di compensato; case e alimentatore non erano inclusi. Solo pochi di questi computer furono realizzati e venduti negli anni a collezionisti, a più di 20.000 dollari il pezzo. L’Apple II, introdotto nel 1977, ha invece aiutato a gettare le basi per quasi tutti i micromputer venuti in seguito, incluso il PC IBM.

Fonte



Articoli correlati

comments powered by Disqus