Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 22 Febbraio 2019RSS feeds

Iliad mette a disposizione iPhone XS Max, iPhone XS, iPhone XR e iPhone 8 in 30 rate

di Lorenzo Spada

Dopo aver incominciato la vendita iPhone XS Max, iPhone XS, iPhone XR e iPhone 8 nei propri store, Iliad ha fatto il passo successivo permettendo alle persone di acquistarli con pagamenti a rate mensili. Nello specifico, è possibile acquistare gli iPhone con pagamenti a 30 rate col seguente listino: Apple iPhone XS Max 64GB con anticipo di 249 […]

L'articolo Iliad mette a disposizione iPhone XS Max, iPhone XS, iPhone XR e iPhone 8 in 30 rate proviene da TuttoTech.net.

Meno recentiRSS feeds

Apple: il calo dei prezzi in Cina fa aumentare le vendite degli iPhone

di Lucia Massaro
La domanda per l’ultima generazione di iPhone è stata inferiore rispetto alle previsioni. Questo aveva portato Apple ad abbassare il prezzo dei suoi smartphone in alcuni mercati, come quello cinese. A quanto pare, la casa di Cupertino ha fatto la scelta giusta registrando un aumento delle vendite che arriva fino all’83%. Apple, come tutti i […]

WhatsApp, su iOS arriva il supporto allo sblocco con Touch ID o Face ID

di Saverio Alloggio
La versione per iOS di WhatsApp si arricchisce di un’importante funzionalità per gli utenti iPhone: da oggi è possibile sbloccare l’applicazione sfruttando il Touch ID o il Face ID. Il celebre servizio di messaggistica istantanea mette dunque a disposizione un maggiore livello di sicurezza, peraltro completamente personalizzabile dalle impostazioni. L’aggiornamento di WhatsApp è in fase […]

Apple: il fatturato degli iPhone cala del 15%, volano i servizi

di Saverio Alloggio

I risultati messi a segno da Apple nel primo trimestre fiscale del 2019 confermano quanto anticipato a inizio gennaio. Le vendite degli iPhone sono effettivamente in calo, con una decrescita del fatturato pari al 15%. L’azienda di Cupertino, come preannunciato, non ha fornito i dati specifici di vendita, anche se, secondo Strategy Analytics, sarebbero stati 65,9 i milioni di smartphone spediti dalla Mela nel periodo preso in esame, contro i 77,3 milioni del medesimo periodo dell’anno precedente.

Insomma, anche gli iPhone sembrano accusare il rallentamento complessivo del mercato. Ovviamente, nel caso di Apple la questione è complessa, considerando come il business dell’azienda sia ancora fortemente ancorato all’andamento dei propri smartphone. C’è però di che sorridere: la divisione dei servizi ha infatti toccato i 10,9 miliardi di dollari di fatturato, il più alto mai fatto registrare, con una crescita del 19%.

Risultati positivi anche per iPad (ricavi cresciuti del 17%), Mac (+9%)  e per la divisione “Wearables, Home e Accessories”, che ha fatto un balzo in avanti del 17%. Inoltre, da un punto di vista prettamente finanziario, Apple si conferma un’azienda in piena salute: il flusso di cassa operativo generato è stato di ben 26,7 miliardi di dollari, l’utile per azione di 4,18 dollari, stabilendo in questo secondo caso un nuovo record. Questo però non ha impedito di chiudere la giornata a Wall Street con una perdita dell’1,04%.

Il passo indietro degli iPhone è comunque estremamente significativo. Il primo trimestre fiscale del 2019 si è concluso infatti il 29 dicembre 2018, per cui i risultati abbracciano anche il periodo natalizio, quando solitamente le vendite hanno sempre fatto registrare numeri positivi. È evidente come lo scenario del mercato smartphone sia profondamente mutato negli ultimi due anni, senza dimenticare alcune scelte operate da Apple (ulteriore aumento dei prezzi e programma di sostituzione delle batterie su tutte) e la crescita continua dei competitor cinesi.

Tim Cook (immagine: Apple)

Il 2019 sarà un crocevia importante. A febbraio, grazie a Samsung e Huawei, arriveranno i primi smartphone pieghevoli con tanto di supporto al 5G, che potrebbero potenzialmente fornire nuova linfa al settore. Apple rischia di perdere questo treno, considerando anche la situazione in itinere con Qualcomm, che sta inevitabilmente rallentando l’adozione del nuovo standard di rete da parte dell’azienda di Cupertino.

In ogni caso, nel Q1 2019 il fatturato complessivo è stato di 84,3 miliardi di dollari, in calo del 5% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. L’azienda guidata da Tim Cook dovrà inevitabilmente ripartire da questo dato per strutturare la strategia in ottica futura. I risultati della divisione servizi suggeriscono, per l’ennesima volta, la necessità di diversificare il proprio business anche al di fuori degli iPhone. Un obiettivo che probabilmente verrà perseguito nel corso del 2019.

iPhone Xr, lo smartphone più economico di Apple, è disponibile sullo store ufficiale a partire da 889 euro. Lo trovate a questo link.

Apple, la sostituzione delle batterie a basso costo ha influito sul calo delle vendite degli iPhone?

di Lucia Massaro

Secondo alcune fonti, Tim Cook avrebbe tenuto una riunione con i dipendenti per discutere del bilancio dell’ultimo trimestre 2018. Il CEO avrebbe affermato che la sostituzione delle batterie a basso costo ha influito negativamente sui guadagni derivanti dalla vendita degli iPhone.

A inizio 2018, a seguito delle lamentele degli utenti circa l’usura delle batterie che portava a un calo delle prestazioni, l’azienda di Cupertino aveva decretato la sostituzione a prezzo agevolato (29 euro) per iPhone 6 e modelli successivi. Questa decisione ha portato a sostituire ben 11 milioni di batterie, mentre in un anno normale Apple sostituisce tra 1 e 2 milioni di batterie.

Apple- come affermato dallo stesso Cook a febbraio 2018 – non aveva considerato l’effetto che questo programma avrebbe avuto sui tassi di aggiornamento e non se ne preoccupava nemmeno, nonostante gli analisti di Barclays avevano già previsto una conseguenza simile. Infatti, la maggior parte degli utenti ne ha – ovviamente- approfittato vedendo migliorare le performance del proprio smartphone.  Con una nuova batteria e un aumento delle prestazioni, i possessori di iPhone non hanno sentito l’esigenza di passare al prodotto di ultima generazione.

Tim Cook (immagine: Apple)

Infatti, l’effetto negativo del programma sulle vendite non è stato evidente fino a quando non sono stati immessi sul mercato i modelli iPhone XS, XS Max e XR. Gli 11 milioni di utenti che hanno sostituito la batteria, sono 11 milioni di clienti che preferiscono restare con il loro vecchio iPhone. In ogni caso, Apple sta tirando le somme per cercare di capire le cause che hanno portato a chiudere l’anno in modo meno redditizio rispetto alle previsioni..

iPhone Xr, lo smartphone più economico di Apple, è disponibile sullo store ufficiale a partire da 889 euro. Lo trovate a questo link.

Apple: Smart Battery Case per iPhone XS, XS Max e XR disponibili a 149 euro

di Lucia Massaro

Apple ha reso disponibile sul suo sito ufficiale la disponibilità delle nuove Smart Battery Case per l’ultima generazione di iPhone. Si tratta di una cover che oltre a proteggere lo smartphone da eventuali urti è in grado di allungare l’autonomia grazie a un’ulteriore batteria integrata.

L’azienda di Cupertino non ha specificato l’amperaggio delle batterie ma ha fornito dettagli circa l’autonomia che dovrebbe assicurare. Si parla di un aumento fino a 39 ore di conversazione per iPhone Xr (33 per Xs e 37 per Xs Max), 22 ore di navigazione Internet (21 Xs e 20 Xs Max) e 27 ore di riproduzione video (25 Xs e Xs Max).

Esteticamente non cambia molto rispetto alla versione precedente. Inoltre, Apple ha confermato la compatibilità con la ricarica wireless QI promettendo una ricarica più veloce con i caricabatteria USB-PD cablati. È possibile – dunque – ricaricare la cover senza doverla staccare dall’iPhone. La custodia è in grado di interfacciarsi con iOS in modo tale che l’utente possa controllare i dati relativi all’autonomia.

Smart Battery Case è realizzata internamente in microfibra ed esternamente in silicone liscio. È disponibile sul sito ufficiale nelle colorazioni Black e White. Il prezzo è di 149 euro per tutti e tre i modelli: iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone Xs Max

iPhone Xr, lo smartphone più economico di Apple, è disponibile sullo store ufficiale a partire da 889 euro. Lo trovate a questo link.

 

Apple annuncia le Smart Battery Case, con ricarica wireless, per iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR

di Lorenzo Spada
Apple annuncia le Smart Battery Case, con ricarica wireless, per iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR

Con una mossa a sorpresa che nessuno si aspettava, Apple la lanciato le nuove Smart Battery Case, con ricarica wireless, per iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR. Si tratta di cover con all’interno una batteria che permettono di avere “fino a 37 ore di conversazione e fino a 20 ore di internet” di autonomia. Al […]

L'articolo Apple annuncia le Smart Battery Case, con ricarica wireless, per iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR proviene da TuttoTech.net.

Iliad mette in mostra gli iPhone negli Iliad Store

di Lorenzo Spada
Iliad Store iPhone XR

A partire da oggi 12 gennaio, in alcuni Iliad Store italiani sono stati messi in mostra, disponibili per essere provati dai clienti, gli iPhone di ultima generazione. In particolare, proprio come vi avevamo comunicato in questi giorni, lo stand con gli iPhone è stato allestito nei negozi di Milano e Roma. In particolare, gli Iliad Store […]

L'articolo Iliad mette in mostra gli iPhone negli Iliad Store proviene da TuttoTech.net.

Smartphone e riconoscimento facciale: alcuni modelli ingannati da una fotografia

di Saverio Alloggio

Un report realizzato da Dutch Consumentenbond, l’associazione dei consumatori olandese, ha preso in esame il face unlock di ben 110 modelli di smartphone.

L'articolo Smartphone e riconoscimento facciale: alcuni modelli ingannati da una fotografia proviene da Tom's Hardware.

iPhone XS, iPhone XS Max, iPad Pro 10.5 e Huawei Mate 20 Pro disponibili in 48 rate per i clienti Wind Family

di Lorenzo Spada
iPhone Xs Max

Acquistare uno smartphone o un tablet top di gamma molto spesso richiede un esborso economico molto elevato tutto in una volta. Ecco perché quando un negozio propone l’acquisto a rate con il tasso zero le vendite vanno su. A questo proposito, vi segnaliamo che tutti gli abbonati Wind Family con un contratto ADSL, FTTC o […]

L'articolo iPhone XS, iPhone XS Max, iPad Pro 10.5 e Huawei Mate 20 Pro disponibili in 48 rate per i clienti Wind Family proviene da TuttoTech.net.

Apple taglia le stime per il primo trimestre fiscale del 2019, il titolo perde oltre il 7%

di Saverio Alloggio

Il primo trimestre fiscale del 2019, conclusosi il 29 dicembre 2018, sarà meno redditizio del previsto per Apple. Ad annunciarlo è stato lo stesso Tim Cook attraverso una lettera rivolta agli investitori. Le ragioni di questo rallentamento sono molteplici, come spiegato dal CEO dell’azienda di Cupertino, e fanno intravedere un necessario cambio di strategia per l’anno appena iniziato.

A pesare sui risultati sarebbe stato soprattutto il calo di vendite in Cina. In questa parte del mondo i dispositivi Apple hanno storicamente faticato a imporsi, ma ultimamente le difficoltà sembrano essersi acuite, complici anche la difficile situazione politico-economica con gli Stati Uniti, con la “guerra” dei dazi che certamente non sta giovando alle aziende.

Importante inoltre sottolineare le differenti tempistiche di commercializzazione tra i nuovi iPhone 2018 e i modelli che invece sono stati presentati nel 2017. All’epoca infatti i risultati messi a segno iPhone X nei primi mesi sul mercato sono rientrati nel primo trimestre fiscale del 2018, con l’arrivo dei negozi che è avvenuto praticamente a ridosso delle festività natalizie.

Tim Cook (immagine: Apple)

iPhone XS e XS Max invece sono arrivati sul mercato a fine settembre, con i primi giorni di commercializzazione che sono dunque rientrati nel quarto trimestre fiscale del 2018 e, probabilmente, con un impatto meno importante nel corso del recente periodo natalizio. Tutto questo senza dimenticare come, nel giro di due mesi, Apple abbia alzato il sipario anche su iPhone XR, sui nuovi iPad Pro, sul Watch Serie 4 e sui rinnovati MacBook Air e Mac Mini.

La questione delle vendite degli iPhone rimane comunque centrale. Gli smartphone Apple hanno infatti rallentato anche al di fuori della Cina, complici una serie di fattori. Tra questi, Tim Cook ha citato anche la campagna di sostituzione delle batterie a prezzi agevolati, di cui vi abbiamo parlato in precedenti articoli, che avrebbe contribuito a rimandare il passaggio degli utenti ai modelli più recenti.

In generale, nel trimestre preso in esame, si parla di entrate che dovrebbero assestarsi attorno agli 84 miliardi di dollari, contro gli 89-93 miliardi preventivati. Dunque, sino a 9 miliardi in meno, con le azioni Apple che hanno perso il 7,6% nelle contrattazioni after hours, trascinando al ribasso anche i principali fornitori europei dell’azienda di Cupertino: Ams – 17%, Stm – 9,5%, Dialog Semiconductor – 9,1%.

iPhone Xs Max - Display all'aperto

In tutto questo, ci sono dei dati rilevanti da sottolineare. Le entrate generate da prodotti e servizi diversi da iPhone sono cresciute di quasi il 19% su base annua, mentre i servizi hanno generato entrate superiori a 10,8 miliardi di dollari, mettendo a segno un nuovo record trimestrale. Insomma, sembra essere questa divisione la strada giusta che potrebbe consentire ad Apple di diversificare definitivamente il proprio business.

Non resta che attendere il 29 gennaio, quando verranno diffusi i dati definitivi del primo trimestre fiscale del 2019.

iPhone Xr, lo smartphone più economico di Apple, è disponibile sullo store ufficiale a partire da 889 euro. Lo trovate a questo link.

L'articolo Apple taglia le stime per il primo trimestre fiscale del 2019, il titolo perde oltre il 7% proviene da Tom's Hardware.

Apple ha attivato la permuta dei vecchi iPhone per acquistare iPhone XR, XS e XS Max

di Lorenzo Spada
iPhone XR

Esattamente come fatto in Cina e in Australia, Apple ha attivato in Italia il programma di permuta che consente agli utenti in possesso di un vecchio modello di consegnarlo all’Apple Store per avere uno sconto sull’acquisto di un iPhone XR, XS e XS Max. A differenza di quanto fatto in passato, Apple ha deciso di […]

L'articolo Apple ha attivato la permuta dei vecchi iPhone per acquistare iPhone XR, XS e XS Max proviene da TuttoTech.net.

Come resettare iPhone XS Max

di Fabrizio De Santis
Apple si è da sempre contraddistinta per i suoi prodotti ben ottimizzati. Tuttavia, come tutti i dispositivi in commercio, anch’essi risentono di non pochi problemi. Può capitare che il vostro gioiellino si blocchi improvvisamente a leggi di più...

Come resettare iPhone XS

di Fabrizio De Santis
I dispositivi di Apple sono famosi per la loro ottimizzazione software. Tuttavia, come tutti gli altri smartphone, anche loro non sono esenti da problemi. Può capitare che il vostro amato iPhone XS si blocchi improvvisamente leggi di più...

iOS 12.1.1 provoca problemi al WiFi per alcuni iPhone XS e iPhone XS Max

di Lorenzo Spada

L’aggiornamento ad iOS 12.1.1 è stato necessario per sistemare alcuni bug presenti su iOS 12.1 ma, fino a ora, sembra proprio che stia creando più problemi che altro. Dopo le segnalazioni che indicavano problemi di ricezione dei dati durante la connessione 4G, adesso si stanno moltiplicando quelle che segnalano problemi di ricezione del WiFi su […]

L'articolo iOS 12.1.1 provoca problemi al WiFi per alcuni iPhone XS e iPhone XS Max proviene da TuttoTech.net.

Ecco le cover con batteria per iPhone XS, XS Max e XR che Apple si appresta a commercializzare

di Lorenzo Spada
Smart Battery Case per iPhone XS, XS Max e XR

Con la precedente generazione di iPhone, Apple ha commercializzato alcune cover particolari dotate di batteria interna e in grado di ricaricare quella interna. Lo scopo era quello di aumentare l’autonomia degli iPhone ma, seppur buoni prodotti, in molti li hanno ritenuti “troppo brutti“. I colleghi di 9to5Mac hanno ottenuto delle immagini che mostrano le nuove Smart […]

L'articolo Ecco le cover con batteria per iPhone XS, XS Max e XR che Apple si appresta a commercializzare proviene da TuttoTech.net.

Cover subacquee per iPhone XS e XS Max

di Dionisio Ciccarese
Se si ha un dispositivo del calibro di iPhone XS o iPhone XS Max tra le mani, per proteggerlo al meglio da intemperie o per sfruttarlo al massimo in tutto e per tutto potrebbe risultare leggi di più...

-20% sulle pellicole di vetro per iPhone X/XS con questo codice sconto!

di Manuel Baldassarre
Non è la prima offerta che vi segnaliamo da questo venditore Amazon abbastanza noto – AndryLite – che stavolta ci ha fornito un codice sconto davvero molto interessante che potrebbe aiutarvi a monitorare in maniera smart leggi di più...

Apple iOS 12.1.1 per iPhone e iPad insieme ad aggiornamenti per TV, HomePod e MacOS

di Valerio Porcu

Apple ha pubblicato l’aggiornamento ad iOS 12.1.1 per iPhone e iPad, insieme a tvOS (12.1.1), MacOS Mojave (10.14.2) e HomePod (12.1.1). Tutti i sistemi ricevono correzioni e miglioramenti. Tra i più notevoli c’è sicuramente quello che riguarda FaceTime, i cui utenti godranno di un’interfaccia migliorata con un sistema più comodo per passare dalla videocamera frontale a quella posteriore.

Per chi usa un iPhone XR l’aggiornamento porta invece una nuova funzione relativa al display: con HapticTouch si potranno espandere le notifiche con una pressione prolungata. È stato anche rivisto il design dell’icona Apple Watch.

Per l’iPhone entry level di Apple è un miglioramento importante, visto che questo smartphone non è dotato della funzione 3D Touch riservata ai modelli superiori. In verità non c’è una grande differenza rispetto all’implementazione Haptic Touch, che a sua volta è del tutto simile a quanto si vede sugli smartphone Android. Alcune funzioni specifiche, comunque, probabilmente non arriveranno mai sull’iPhone XR.

Per gli utenti MacOS l’aggiornamento include alcune piccole correzioni, oltre che l’inserimento di RTT (Real-Time Text) per le chiamate via Wi-Fi, un nuovo meno nell’applicazione Notizie e la risoluzione di un problema di compatibilità tra iTunes e altoparlanti AirPlay di terze parti.

L’aggiornamento di HomePod è pensato soprattutto per il mercato cinese, dove Apple sta per mettere in vendita il dispositivo.

L’Apple Homepod è uno smart speaker con Siri che costa circa 340 euro. Oppure si può prendere un Amazon Echo Dot a 60 euro; non è la stessa cosa ma costa molto meno.

L'articolo Apple iOS 12.1.1 per iPhone e iPad insieme ad aggiornamenti per TV, HomePod e MacOS proviene da Tom's Hardware.

Prezzi e disponibilità di iPhone XS, XS Max e XR con Iliad

di Lorenzo Spada

Confermando ciò che vi abbiamo comunicato qualche giorno fa, da Iliad sono adesso disponibili all’acquisto i nuovi iPhone XS, XS Max e XR, così come anche iPhone 8. Si tratta di un’ottima cosa per coloro sono clienti e vogliono rinnovare il proprio smartphone acquistando uno dei top di gamma di Apple. A differenza di quanto avviene […]

L'articolo Prezzi e disponibilità di iPhone XS, XS Max e XR con Iliad proviene da TuttoTech.net.

❌