Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 5 Giugno 2020RSS feeds

Auto usate, -30% a maggio ma crescono i passaggi di ibride ed elettriche

di Donato D'Ambrosi

legge compravendita auto usate

Tra le auto usate vendute a maggio dopo il lockdown da Coronavirus cresce l’interesse per le auto elettriche e ibride usate anche tra i venditori

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Meno recentiRSS feeds

Le 10 auto usate più vendute con l’emergenza Coronavirus

di Donato D'Ambrosi

Il lockdown non ferma le auto usate online: ecco i 10 modelli di auto usate più venduti con l’emergenza Coronavirus

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Auto usate a -93%, crollano i passaggi di proprietà con il Coronavirus

di Donato D'Ambrosi

Vendita auto usata online truffe

Auto usate in stallo anche ad aprile, con il Coronavirus i passaggi di proprietà crollano del -93% con intesta sempre le motorizzazioni diesel

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Pneumatici fuori uso: oltre 50 mila tonnellate già recuperate a inizio 2020

di Donato D'Ambrosi

Pneumatici fuori uso rivenduti illegalmente

L’emergenza Coronavirus non ferma il riciclo di pneumatici fuori uso: nel 2020 aumentano le gomme usate già recuperate

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Auto usate e Coronavirus: l’80% degli italiani non cambia idea sull’acquisto

di Donato D'Ambrosi

Solo il 3% ha ripensato all’acquisto dell’auto usata, l’80% degli italiani non cambia idea, ma diminuisce il budget di spesa a causa del Coronavirus

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Auto usate e Coronavirus: -59% a marzo e il diesel recupera

di Donato D'Ambrosi

Con l’emergenza Covid-19 i passaggi di proprietà calano del -59% e il diesel recupera quota: ecco il bilancio auto usate e Coronavirus in dettaglio

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Prezzi auto: sul nuovo +2,3%, usato -1,5%

di Donato D'Ambrosi

L’emergenza Coronavirus ha accompagnato un aumento dei prezzi auto: a febbraio 2020 salgono i prezzi del nuovo ma scende la quotazione auto usata

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Parco circolante Italia: 39,5 milioni di auto nel 2019 (+1,4%)

di Donato D'Ambrosi

Code A14 gennaio 2020

Il parco circolante in Italia è fatto dal 75% di auto nel 2019: le auto ibride a gasolio crescono più di quelle a benzina e delle auto elettriche

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

5 errori da non fare con l’acquisto gomme usate

di Donato D'Ambrosi

Conviene davvero comprare le gomme usate? Ecco gli errori più comuni di un acquisto incauto con gli pneumatici seminuovi

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Le 10 auto elettriche usate più vendute online

di Donato D'Ambrosi

Le auto elettriche usate iniziano a suscitare l’interesse degli italiani: ecco quali sono le 10 auto usate più vendute online a inizio 2020

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Auto usate a febbraio 2020: passaggi in calo al nord per il Coronavirus

di Redazione

domande frequenti sul noleggio auto

I passaggi di proprietà delle auto usate crollano nelle regioni in emergenza per Coronavirus (-2%): le moto e i veicoli a benzina in aumento rispetto al diesel

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Comprare e vendere un’auto d’epoca, le truffe e gli errori da evitare

di Redazione

guida-auto-epoca

In Italia le auto d’epoca sono molto popolari, anche se le più recenti manovre di Governo che hanno introdotto il bollo per i modelli sotto i 30 anni (leggi qui la vicenda del bollo per le auto tra i 20 e 30 anni) hanno spinto i modelli più performanti oltre il confine, nel 2017 il numero di auto d’epoca è aumentato del 10,8% a 381.027 veicoli, secondo le stime ACI. Rispetto al mercato delle auto contemporanee però comprare o vendere un’auto d’epoca potrebbe non essere così semplice se non si conosce a fondo il modello, il venditore o in generale il reale valore di ciò che si sta comprando o vendendo. Ecco perché vogliamo fare luce sugli errori più frequenti che possono commettere quando ci si innamora di un’auto d’altri tempi, lanciandosi in un acquisto “di pancia”. Riprendendo un sondaggio realizzato da un importante portale di compravendita di auto d’epoca, ecco quali sono le situazioni rischiose e le truffe più frequenti in cui ci si potrebbe imbattere quando si acquista o si vende un’auto d’epoca.

COMPRARE E VENDERE UN’AUTO STORICA: GLI UOMINI LE AMANO DI PIU’

L’amore per le auto d’epoca è per di più maschile, forte del fatto che non sempre è facile destreggiarsi con mezzi di diversi anni, che non hanno tutti i comfort delle auto attuali cui siamo abituati, solo il 3,5% del campione intervistato  è composto da donne contro il 95,8% di uomini. Di questi il campione più imponente è nelle fasce d’età da 41 a 50 anni (il 34,8%) e da 51 a 60 anni (il 29,7%) con cifre importanti anche tra 21-30 anni (7,7%) e 31-40 anni (13,9%). Il 41% degli intervistati ha dichiarato di aver acquistato da una a tre auto d’epoca nel corso della sua vita, praticamente si trattata degli irriducibili, quelli che l’auto d’epoca la guiderebbero anche ogni giorno e spesso lo fanno. La situazione è diversa per il restante 60% che ha acquistato più di tre auto d’epoca: si tratta di concessionari o di appassionati che agiscono per fini speculativi, per aumentare il valore dei loro veicoli. Solo il 41% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di non aver mai venduto un’auto d’epoca.

COMPRAVENDITA DI AUTO D’EPOCA: DIFETTI ED ERRORI

Il rischio maggiore quando si compra un’auto d’epoca è infatti l’ipervalutazione (o la sottostima del valore reale se si vende). Pagare troppo un’auto che in realtà ha un valore molto più basso per svariati motivi si è rivelato un passo falso per il 35% dei compratori intervistati che ha dichiarato di essere già stato truffato almeno una volta. Di questi, il 70% ha dichiarato di essere stato frodato in uno o più acquisti in Italia, mentre il 44% ha dichiarato come questi siano accaduti all’estero. Il rischio maggiore è comunque costituito da difetti nascosti. Oltre l’80% degli interessati ha dichiarato di aver comprato in passato un veicolo con difetti non visibili al momento della vendita. Altri casi comuni di frode includono i veicoli incidentati camuffati (33%) e con contachilometri manomessi (18%). Complessivamente, tuttavia, il danno finanziario subito da tutti gli intervistati che hanno subito l’ipervalutazione è stato superiore a 700 mila euro, pari ad una media di circa 8.500 euro, secondo l’indagine.

I METODI DI PAGAMENTO NELLA COMPRAVENDITA DI AUTO D’EPOCA

Se l’auto che state guardando è perfetta, non siete immuni dal rischio di cadere nel tranello dei pagamenti: spesso se il venditore in malafede è abile sa come muoversi e una volta incassati i soldi è consapevole del fatto che non potrete più riaverli. Il 2% degli intervistati ha dichiarato di essere stato truffato almeno una volta da un falso servizio di acconto di garanzia o di trasferimento di denaro contante. Più dell’81% degli intervistati ha dichiarato di aver effettuato almeno uno degli acquisti in contanti; Il 34% degli intervistati ha effettuato le transazioni con bonifico bancario; il 3%, invece, dichiara di aver utilizzato per le proprie operazioni il notaio o l’avvocato. Ma quali sono i metodo di pagamento più usati e quali sono i rischi? L’86% degli intervistati ha dichiarato che i pagamenti in contanti sono il modo più semplice, ma non è mai consigliabile andare in giro con grandi somme di denaro. In termini di sicurezza percepita, il pagamento in contanti è dunque superato dall’acconto di garanzia notarile (o di avvocato scelto dal 65% come il mezzo di transazione più sicuro).

LE GARANZIE DELL’ACQUISTO DI VEICOLI STORICI

Al terzo posto l’acconto di garanzia, anche chiamato escrow, cioè un acconto di garanzia molto usato nelle transazioni virtuali soprattutto quando avvengono tra Paesi molto distanti; il caso più frequente è di un compratore che si propone dagli USA o molto più spesso dalla Costa d’Avorio. Questa scelta avviene di solito nei casi più rari che necessitano del suo elevato grado di sicurezza, ciò dovuto alla complessità della transazione (gli altri i metodi di pagamento sono stati giudicati troppo gravosi per il 68%) e dai costi associati (il 70% degli intervistati ha valutato l’acconto di garanzia notarile come costoso o molto costoso). Tuttavia, nel caso di escrow, è meglio affidarsi a agenzie note e affidabili, da preferire all’utilizzo di spedizionieri o compagnie di navigazione nel ruolo di agenti fiduciari. Gli spedizionieri commissionati da fantomatici compratori spesso non esistono o hanno una falsa presenza su Internet, che scompare subito dopo l’acconto di pagamento, per poi riapparire altrove, secondo il report di Classic Trader.

IL VALORE DI UN’AUTO D’EPOCA

E’ chiaro che con una maggiore trasparenza e consapevolezza del mercato, anche i rischi derivanti dal comprare o vendere un’auto d’epoca sarebbero molto ridotti. Benché in fermento infatti le auto d’epoca in Italia non hanno mai espresso tutto il vero potenziale da cui ne avrebbe beneficiato tutta la filiera, dai rivenditori di ricambi alle officine, che solo di recente hanno rispolverato grazie a Continental dei corsi di specializzazione nella riparazione dei freni di auto d’epoca. Il Pubblico Registro Automobilistico fornisce ufficialmente un indice di tendenze su come si stanno sviluppando i prezzi delle auto d’epoca in Italia, anche se una vera quotazione delle auto d’epoca ufficiale come per le auto usate tradizionali non esiste. O meglio la più autorevole fonte viene dalle riviste specializzate nel settore delle Auto Classiche e basta guardare come icone dell’automobilismo italiano come la Fiat 500, ma anche modelli non nazionali, siano molto più apprezzate all’estero, dove le quotazioni sfidano la ragionevolezza e per un’auto in ottime condizioni si è disposti a pagare anche più del doppio che in Italia.

The post Comprare e vendere un’auto d’epoca, le truffe e gli errori da evitare appeared first on SicurAUTO.it.

Auto usate certificate: le garanzie di Ford Approved

di Donato D'Ambrosi

Le auto usate si confermano la scelta principale degli italiani. Nel 2019 sono stati venduti oltre 3 milioni di veicoli usati, cioè 159 auto usate ogni 100 auto nuove. Un trend che le stesse Case auto stanno sempre più cavalcando offrendo servizi di auto usate certificate, come Ford Approved di cui parleremo in questo articolo.

COSA SONO LE AUTO USATE CERTIFICATE

I canali tradizionali per acquistare un’auto usata sono essenzialmente 3: rivolgersi a un privato, a un venditore o alle Concessionarie. Questo lo sanno grossomodo tutti. Qualcosa cui spesso non si fa abbastanza attenzione invece è il livello di rischio associato al venditore dell’auto che stiamo per comprare. Nel primo caso il rischio è tutto dell’acquirente, che si assume la responsabilità dei controlli da fare sull’auto usata; scarica qui la check list. Nel secondo caso (rivenditore-salonista) quella responsabilità assume più i contorni della fiducia che si instaura con il venditore, non di rado mal riposta, se poi si scoprono danni occulti all’auto o chilometri scalati. E poi ci sono le auto usate certificate. Ma cosa significa “auto usata certificata”? Per capirlo meglio scopriamo da vicino il servizio Ford Approved.

AUTO USATE, LA CERTIFICAZIONE INIZIA DALLA SELEZIONE

Le auto usate certificate, a differenza delle auto usate che hanno una garanzia legale di 2 anni (riducibile a 1, previo consenso tra le parti), sono veicoli con un pedigree noto alla rete ufficiale dei Costruttori. Sono solitamente auto già nelle disponibilità dei Concessionari o che le concessionarie ritirano da permute di clienti/società noti. Ford, ad esempio, certifica solo auto usate della stessa marca che hanno non più di 5 anni. Nessun modello è escluso dalla certificazione Ford Approved, infatti sulla pagina Ford.it si può cercare qualsiasi auto Ford tra circa 2500 veicoli in vendita.

I CONTROLLI DA SUPERARE PER LE AUTO USATE CERTIFICATE

Poi ciò che cambia tra un’auto usata garantita, che si può comprare quasi ovunque presso rivenditori specializzati, e un’auto usata certificata è nei controlli. Prendendo nuovamente Ford come esempio, le auto usate “in ingresso”, vengono controllate in 75 aree diverse, dalla meccanica alla carrozzeria, per assicurarsi che la qualità dell’auto sia all’altezza per poter essere certificata. Inoltre, ogni auto viene collegata ai sistemi diagnostici Ford da cui viene estrapolata tutta la sua storia, dalla manutenzione ordinaria al controllo dei dati originari. Infine le auto certificate con l’usato Ford Approved passano in vetrina solo dopo gli aggiornamenti software, se necessari, alle ultime versioni disponibili.

The post Auto usate certificate: le garanzie di Ford Approved appeared first on SicurAUTO.it.

Le 10 auto usate economiche con più km vendute a gennaio 2020

di Donato D'Ambrosi

Se doveste comprare un’auto usata con la minima spesa, probabilmente cerchereste tra le auto usate economiche con più chilometri. Un acquisto che per molti potrebbe sembrare azzardato, visto che il rapporto degli italiani con l’auto è più platonico che basato sulla manutenzione auto ordinaria. E invece secondo un’indagine sulle auto usate online, ci sono modelli di auto usate intramontabili, che al di là del valore e dei km sono tra le auto usate più vendute in 2 mesi.

AUTO USATE ECONOMICHE, L’INDAGINE ONLINE

La classifica delle auto usate economiche con più chilometri proviene da un’elaborazione di Autouncle sul numero di auto usate vendute online in meno tempo. Sono state considerate le auto usate con meno di 10 anni di età e la percorrenza media maggiore, a fronte del maggior numero di vendite tra gennaio e febbraio 2020. Guardando la classifica delle auto usate più economiche per vendite, si capisce come ormai sia incrinato il binomio auto tedesche-indistruttibilità.

LE 5 AUTO USATE PIU’ VENDUTE CON PIU’ KM

Non sorprende che tra le auto usate più economiche vendute online ci siano molte Fiat, quanto invece il fatto che le auto FCA sono nelle prime 5 posizioni della classifica. L’auto usata con una media di più chilometri è la Fiat Bravo, venduta in oltre 1100 esemplari. La Fiat Punto Evo però fa meglio, forte della sua presenza stabile tra le 10 auto nuove più vendute per molti mesi, è la scelta preferita per oltre 3500 utenti, nonostante i suoi 126 mila km in media. La Fiat Freemont, con in media 120 mila km, può dare ancora tanto, se si pensa che nasce come auto per la famiglia e i grandi spostamenti.

AUTO USATE ECONOMICHE, MA NON TROPPO CON LE MARCHE STRANIERE

Tra le altre 5 auto usate più economiche bisogna arrivare in ultima posizione per trovare una tedesca. La Volkswagen Passat è la seconda più venduta (e la più cara), ma con una media di km di gran lunga più bassa (106 mila km). Una sola francese, ancora una volta monovolume, e due Opel ma di tipologia totalmente diversa sono tra le auto usate economiche che gli italiani hanno cercato e acquistato di più tra gennaio e febbraio 2020.

The post Le 10 auto usate economiche con più km vendute a gennaio 2020 appeared first on SicurAUTO.it.

Tesla usata: l’Autopilot si disattiva se il cliente non paga

di Donato D'Ambrosi

Comprare una Tesla usata richiede più attenzioni di quanto potesse immaginare l’incauto cliente che ha scoperto l’Autopilot disattivato da Tesla solo dopo l’acquisto dell’auto elettrica usata. L’episodio per quanto singolare, non va sottovalutato considerando che le auto connesse che ricevono aggiornamenti OTA in remoto saranno sempre di più. Ecco cosa è successo e perché Tesla può rivalersi sui clienti disattivando funzioni dell’auto a distanza.

TESLA USATA ALL’ASTA E AUTOPILOT DI SERIE

I contorni della vicenda Tesla riportata da Jalopnik hanno dell’incredibile perché dimostrano come l’idea di acquistare un’auto usata full optional per pagarla meno non funzionerà più con le auto che si aggiornano in remoto. Tesla è la Casa auto che ha fatto degli aggiornamenti OTA (Over The Air) un suo cavallo di battaglia. Compri l’auto che ha tutto l’hardware incluso e attivi funzioni, sistemi e servizi quando vuoi anche a distanza di anni, incluso l’Autopilot. Peccato che al cliente della Tesla Model S usata nessuno avesse detto che Tesla dà e Tesla toglie senza alcun preavviso. Ripercorriamo i fatti salienti dell’Autopilot Tesla disattivato. Tale Alec, sarebbe il nome del cliente Tesla, ha acquistato una Tesla Model S 2017 da un rivenditore di auto negli USA puntando sul fatto che l’auto era equipaggiata con Enhanced Autopilot e Full Self Driving Capability.

TESLA DISABILITA L’AUTOPILOT SE IL CLIENTE NON HA PAGATO

I due sistemi, del valore complessivo di 8 mila dollari, facevano parte dell’equipaggiamento di serie, come mostra la scheda tecnica associata al VIN della Tesla Model S usata, nell’immagine sotto. La Tesla Model S del 2017 faceva parte del lotto di auto che Tesla aveva ritirato dai clienti a causa dei numerosi problemi tra cui il display centrale difettoso. Il rivenditore l’aveva acquistata da Tesla all’asta circa 1 mese prima di venderla ad Alec. In questo lasso di tempo, l’auto è stata evidentemente riparata, come si vede dalle fatture pubblicate da Jalopnik, prima di venderla ad Alec. Dopo l’acquisto però il cliente ha ricevuto l’amara sorpresa: l’Autopilot non c’era più. Le funzioni di guida avanzata per cui aveva acquistato la Tesla Model S usata erano state disabilitate da Tesla ancora prima che l’auto passasse dal rivenditore alle mani del cliente (aggiornamento OTA del 18 novembre).

L’AGGIORNAMENTO TESLA SULLE AUTO ELETTRICHE USATE

Pare che il tutto sia avvenuto all’oscuro del rivenditore, a dimostrazione del fatto che Tesla può mettere le mani direttamente sulle auto dei clienti . Alla richiesta di chiarimenti, Tesla avrebbe risposto al cliente che “la guida autonoma non era una caratteristica per cui aveva pagato. Ci scusiamo per la confusione. Se è ancora interessato ad avere quelle funzionalità aggiuntive, possiamo iniziare il processo per acquistare l’aggiornamento.” Pare che la vicenda sia già oggetto di studio per capire se la condotta Tesla nei confronti del rivenditore e del cliente finale sia stata lecita oppure no. Intanto vi consigliamo di assicurarvi anche tramite la rete ufficiale che la Tesla usata cui siete interessati sia realmente equipaggiata di tutto. O al prossimo aggiornamento OTA rischiate di dover pagare più di quanto avreste voluto spendere per un’auto elettrica usata.

The post Tesla usata: l’Autopilot si disattiva se il cliente non paga appeared first on SicurAUTO.it.

Auto Usate, crollo delle Diesel nel 2020: -11% di vendite

di Donato D'Ambrosi

Le auto usate perdono l’11% di vendite, un crollo che fa pensare a una minore fiducia verso le auto diesel sia da parte dei consumatori che dei rivenditori di auto. A gennaio 2020 le auto usate restano la prima scelta degli italiani che vogliono cambiare veicolo. Nel confronto tra diesel e benzina, i veicoli a gasolio però sono in picchiata sia tra i privati che tra i professionisti, mentre continuano a crescere le radiazioni di auto.

AUTO USATE DIESEL, IL CROLLO DI VENDITE A GENNAIO 2020

Secondo il bollettino Auto-Trend ACI elaborato sui dati del Pubblico Registro Automobilistico, a gennaio 2020 sono state vendute 175 auto usate ogni 100 auto nuove immatricolate. Un dato che, a dispetto del calo di vendite di auto usate di quai il 7% rispetto a gennaio 2019, conferma la solidità conclamata del mercato. Complessivamente a gennaio 2020 hanno cambiato proprietario circa 20 mila veicoli in meno rispetto al 2019: 267.903 contro 287.807. Se si mette sulla bilancia il numero di veicoli per alimentazione, i veicoli usati calano nei passaggi di proprietà (-11,5%) e anche nelle minivolture (-6,7%), cioè i passaggi di proprietà tra rivenditori.

ANCHE I RIVENDITORI STANNO CAMBIANDO IDEA SULLE AUTO USATE DIESEL

Questo significa che il clima di incertezza dovuto ai blocchi delle auto diesel, sta cambiando anche le strategie commerciali di chi fa delle auto usate la sua fonte di guadagno. Al contrario invece cresce per la prima volta la tendenza dei rivenditori a mettere in vetrina auto usate a benzina (+5,8%). Le auto a benzina a gennaio 2020 sono aumentate anche nelle prime iscrizioni del +4%, dimostrando che gli italiani non hanno poi tanti dubbi se scegliere un’auto nuova a benzina o diesel. E’ quasi ribaltato il paradigma che voleva il parco auto nuovo e usato sbilanciato verso i veicoli a gasolio. Si presume che questo cambiamento si rafforzerà nei prossimi mesi con la diffusione delle Fiat mild-hybrid tra le auto più vendute in Italia.

MENO RADIAZIONI DI AUTO USATE RISPETTO ALLE IMMATRICOLAZIONI

A gennaio 2020 diminuiscono anche le radiazioni di auto11,3% rispetto al mese del 2019 (ogni 100 auto immatricolate ne sono state radiate 85). In negativo nel primo mese del 2020  anche le radiazioni dei motocicli che hanno fatto rilevare a gennaio un vistoso calo dell’14,7% (-10,6% la media giornaliera).

The post Auto Usate, crollo delle Diesel nel 2020: -11% di vendite appeared first on SicurAUTO.it.

Auto usate: nel 2019 il prezzo medio è 13.700 euro

di Donato D'Ambrosi

Le auto usate sono per gli italiani un’alternativa ormai non più seconda alle auto nuove. Nel 2019 le auto usate in vendita online avevano un’età media di poco superiore a 8 anni e un prezzo medio di quasi 14 mila euro. Ecco un report regione per regione sulla scelta degli italiani in fatto di auto usate.

I MODELLI PIU’ DIFFUSI TRA LE AUTO USATE ONLINE

L’indagine sulle auto usate online proviene dall’Osservatorio di un importante sito di annunci online che sulla base dei dati PRA elegge Roma, Napoli e Milano come le città con più passaggi di proprietà. Nel 2019 hanno cambiato proprietario 3,1 milioni di veicoli (+0,5% rispetto al 2018). Dagli annunci online è stato possibile capire che in Italia il prezzo medio delle auto usate è nettamente inferiore rispetto a Germania, Austria, Belgio e Olanda. L’età media delle auto in vendita è di 8,2 anni, ma i modelli più diffusi per tipologia sono la Volkswagen Golf tra le tradizionali, la Toyota Auris tra le auto ibride e la Tesla Model S tra le auto elettriche.

LE CITTA’ CON PIU’ PASSAGGI DI PROPRIETA’ PER AUTO USATE

Rispetto al 2018, i passaggi di proprietà delle auto usate sono aumentati del +0,5%, raggiungendo 3.102.893 atti. Tra i capoluoghi di regione, ai primi posti per trascrizioni c’è Roma (230.908 passaggi), poi Napoli (144.854) e Milano (135.402). Confrontando i dati con la popolazione residente, il podio passa a Trento con 866 passaggi di proprietà ogni 10 mila abitanti, Aosta (747,5) e Perugia (684,4). Fanalini di coda Genova (474), Milano (503,1) e Firenze (513,7).

QUANTO COSTA IN MEDIA UN’AUTO USATA ONLINE

Il prezzo medio di vendita delle auto usate si attesta, in generale, a 13.715 euro (+3%), un dato nettamente inferiore a Paesi come Germania (17.750 euro), Austria (17.685 euro), Belgio (16.205 euro) e Olanda (15.280 euro). Tra le province capoluogo di regione “più care” troviamo ancora una volta Trieste con un costo medio di 15.695 euro, seguita da Perugia (15.230 euro), Firenze (15.155 euro), Bologna (15.070 euro) e Milano (14.745 euro). Nettamente più economica l’offerta a L’Aquila e Genova, dove gli acquirenti devono prevedere rispettivamente 10.530 euro e 11.305 euro. I prezzi salgono se si considerano le vetture usate elettriche (25.815 euro) o ibride (27.060 euro).

The post Auto usate: nel 2019 il prezzo medio è 13.700 euro appeared first on SicurAUTO.it.

Prezzi auto nuove in aumento: +2,5% nel 2019

di Donato D'Ambrosi

Nel 2019 i prezzi auto sono aumentati del +2,5% a fronte di una riduzione di quelli delle auto usate. La crisi del diesel e l’apertura del mercato all’elettrificazione ha rafforzato una maggiore fiducia verso le auto di seconda mano.

PREZZI AUTO NUOVE E USATE NEL 2019

La rilevazione dei prezzi dell’Osservatorio Autopromotec rivela un nuovo aumento sui prezzi auto nuove. Comprare un’auto nuova nel 2019 è costato in media +2,5%. Un aumento che viene controbilanciato da una riduzione media dei prezzi delle auto usate. A dicembre 2019 sono state vendute 162 auto usate su 100 auto nuove e la diminuzione del costo di acquisto del -2,7% non farà che cementare il trend nel 2020, se i  Costruttori auto non si inventeranno qualcosa. Nel 2019 infatti l’effetto degli eco bonus su auto elettriche e ibride è stato pressoché marginale (lo sconto comporta una spesa non allineata alle esigenze della famiglia media). Ma qualcosa forse cambierà con gli eco bonus sulle auto ibride più popolari dal 2022.

OLTRE AL PREZZO AUTO NUOVE, LE ALTRE VOCI DI SPESA

Se si esclude la diminuzione dei prezzi auto usate, il bilancio 2019 dell’Osservatorio Autopromotec mostra un rincaro complessivo dei prezzi al consumo del +0,6% in media. La manutenzione e riparazione dei veicoli privati è il secondo incremento più importante (+1,6%), accompagnata anche da una crescita dell’attività nelle officine nel 2019. Più contenuto l’aumento dei prezzi dei lubrificanti (+0,9%) e dei ricambi e accessori (+0,4%), mentre quelli il prezzo degli pneumatici è rimasto invariato nel 2019.

IL PREZZO AUTO NUOVA PESA SOLO PER IL 25% SUI COSTI

Possedere un’auto nuova in Italia nel 2019 comporta un costo del 25% rispetto all’intera spesa. Nel 2019 infatti gli italiani hanno speso quasi 196,4 milioni di euro per gli autoveicoli. Una spesa leggermente inferiore rispetto al 2018 (-0,2%). Il costo di acquisto di un’auto nuova nel 2019 è secondo solo alla spesa carburante (31%) e precede la spesa per la manutenzione auto (20%) e i costi per l’assicurazione (9%) e bollo (3,5%).

The post Prezzi auto nuove in aumento: +2,5% nel 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Le 5 auto usate più cercate online in Europa nel 2019

di Donato D'Ambrosi

Auto cointestata

Se in Italia la Fiat Panda è l’auto preferita degli italiani, sia da nuova sia tra le auto usate, in Europa le preferenze variano non solo in base alla marca, ma anche alla tipologia di auto. Si scopre così che tra le 5 auto usate più cercate online in Europa, la Volkswagen Golf, scalzata dalla Fiat Panda in Italia nel 2019, è ancora l’auto più desiderata dagli automobilisti europei. Ecco le 5 auto usate migliori online in Europa nel 2019.

L’INDAGINE SULLE 5 MIGLIORI AUTO USATE ONLINE

L’indagine sulle 5 auto usate più vendute online in Europa nel 2019 viene fuori da una ricerca condotta sui siti di annunci online affiliati a un noto portale di vendita di auto usate. L’indagine sulle auto usate più cercate online in Europa si basa sul numero di pagine viste e sugli annunci di auto usate di un determinato modello in 5 paesi. Si scopre così qual è l’auto usata migliore secondo gli automobilisti in Italia, Canada, Danimarca, Germania e Inghilterra tra gennaio e novembre 2019.

LA GOLF E’ PREFERITA TRA LE 5 MIGLIORI AUTO USATE ONLINE

La Volkswagen Golf è l’auto usata più cercata dagli automobilisti europei. La Germania ha una naturale predilezione per le auto tedesche: nei primi posti delle ricerche ci sono proprio la Volkswagen Golf, l’Audi A6, l’Audi A4 e l’Audi A3. Rispetto all’Italia, dove la Fiat Panda, auto più ricercata si attesta su un costo medio di 11.933 euro, la Volkswagen Golf arriva a 17.611 euro. Nel Regno Unito la auto risulta tra le più ricercate ma con un costo medio di 4.644 euro. Sul Podio inglese seguono a ruota la BMW 3 Series e la Opel Corsa.  Tutte con un prezzo medio più basso rispetto a quello delle altre auto usate online ai primi posti delle classifiche europee, rispettivamente 4.644 euro, 4.694 euro e 2.617 euro.

LE 5 AUTO USATE PIU’ CERCATE IN EUROPA: SINTESI PER PAESE

Anche in Danimarca la Volkswagen Golf è l’auto usata più cercata online con Volkswagen Passat e Audi A6 a seguito. E’ la Honda invece, la Civic che spopola in Canada dove tra le auto più ricercate si trovano anche la Ford F150 e la Bmw Serie 3. Il resto della classifica canadese è però caratterizzata dai pick-up. Rispetto alla ricerca condotta su specifici brand automobilistici il Canada premia l’americana Ford, l’Italia sposa la Fiat e il Regno Unito premia l’Opel mentre restano fedeli alla Volkswagen Germania e Danimarca.

The post Le 5 auto usate più cercate online in Europa nel 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Le 10 auto usate più vendute in Italia nel 2019

di Donato D'Ambrosi

http://add-a-cdchanger.co.uk/wp-content/uploads/sites/294/2018/04/A_row_of_modern.jpg

Le 10 auto usate più vendute nel 2019, vedono gran parte dei modelli del Gruppo FCA e a marchio Fiat in testa anche con una percorrenza media che sfida le auto tedesche. Tra queste però alcuni modelli di auto usate cambieranno totalmente nei prossimi mesi e questo potrebbe rendere le auto usate ancora più appetibili. Se sei alla ricerca di un’auto usata molto diffusa, ecco la classifica delle 10 auto usate più vendute nel 2019.

LA FIAT 500 SCALZA LA FIAT PANDA TRA LE AUTO USATE PIÙ VENDUTE

La classifica delle 10 auto usate più vendute nel 2019 è stata realizzata da un noto motore di ricerca di annunci online che vede a sorpresa la Fiat 500. Rispetto alla classifica delle 10 auto nuove più vendute nel 2019 infatti, la Fiat Panda perde il posto d’onore. Per sapere quale auto usata gli italiani hanno comprato di più, sono stati analizzati gli annunci online attraverso la piattaforma. Tra le 10 auto usate più vendute in Italia nel 2019 sono solo due i modelli che non fanno parte del Gruppo FCA. Sorprende più di tutti la resilienza della Lancia Ypsilon, ormai prossima al pensionamento.

LA TOP5 DELLE AUTO USATE PIU’ VENDUTE E’ TUTTA ITALIANA

Tra le prime 5 posizione delle 10 auto usate più vendute nel 2019 si può scoprire come le Fiat relativamente recenti siano la scelta più frequente. Dopo Fiat 500 (2014), Fiat Panda (2016) e Fiat 500X (2018), la Lancia Ypsilon si piazza quarta tra le scelte più frequenti degli italiani. E non è per niente banale, se si pensa che nella classifica delle auto usate più vendute, si tratta della Lancia Ypsilon del 2007 con in media oltre 120 mila km. Il quintetto di testa si chiude con la Fiat Tipo usata, una scelta facile per chi cerca un’auto usata per la famiglia senza spendere troppo (in media 13.800 euro del 2017). Clicca sull’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

LA FIAT PUNTO RESISTE TRA LE 10 AUTO USATE PIÙ VENDUTE IN ITALIA

Nelle altre 5 posizioni delle 10 auto usate più vendute del 2019, sorprende la presenza dell’intramontabile Fiat Punto. Sebbene al 10 posto tra i modelli di auto usate più venduti, la Fiat Punto è anche la più economica sul mercato online (in media 3.200 euro per un modello del 2008 con circa 140 mila km). Prima della Fiat Punto gli italiani che preferiscono le straniere si orientano sulla Renault Clio, in sesta posizione. Oppure qualche posizione più giù sulla Volkswagen Golf VII (2017). L’auto in media più costosa tra le 10 auto usate più vendute nel 2019 è la Jeep Renegade (prossima a diventare ibrida Plug-in) con quasi 22 mila euro necessari per comprare un modello del 2019 con circa 11 mila km.

The post Le 10 auto usate più vendute in Italia nel 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

❌