Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Steam, 2018 positivo: l’utenza continua a crescere

di Marco Locatelli

Valve ha pubblicato i numeri relativi al 2018 di Steam. Numeri che dimostrato l’ottimo stato di salute della piattaforma gaming PC del colosso americano, alla faccia dei tantissimi operatori del settore che stanno tentando in tutti i modi di insidiare la sua leadership.

Leggi il resto dell’articolo

Vulcania, Gioco di ruolo italiano a tema Steampunk in arrivo su Kickstarter

di Arturo Benzi

Parte oggi la campagna di raccolta fondi su Kickstarter per la realizzazione di Vulcania, gioco di ruolo ad ispirazione Steampunk completamente in italiano, ideato da Simone Raspi e nato sotto il marchio della neo nata GearGames.

Abbiamo avuto la possibilità di provare in anteprima il prodotto nella sua versione “Quick Start” e vi riportiamo la nostra esperienza di gioco, premettendo che il manuale in nostro possesso permetteva unicamente di avere una overview generale sull’ambientazione ed un set ristretto di regole di gioco adatte ad imbastire una avventura di test.

Ambientazione

Vulcania si presenta come un gioco ad ambientazione Steampunk, un genere fantastico che incorpora al proprio interno tecnologie e stili del periodo della rivoluzione industriale di fine 800. La caratteristica di questo genere è quella di basarsi sulla tecnologia mossa dalla energia del vapore di questo periodo storico ma “estesa” con anacronistiche evoluzioni e retro-invenzioni contestualizzate in quello che è principalmente uno stile vittoriano o western.

Vulcania comprende però anche elementi non Steampunk in senso tradizionale, quali aree devastate post-apocalittiche, cupi e gotici riferimenti ad un orrore sovrannaturale, ispirazioni fantasy e altro ancora.

Il mondo di Vulcania, infatti, è composto da sei grandi arcipelaghi vulcanici chiamati IsoNazioni, ognuno dei quali ha una sua storia ed una sua specifica evoluzione. Possiamo vedere in ognuna di queste parti del mondo un’impostazione diversa per un’ipotetica partita.

Tra queste troviamo due Isonazioni più classiche (quelle che incarnano una tradizionale atmosfera Vittoriana di fine 800, e una dalle tinte più western), ma anche differenti come l’arcipelago di ispirazione più cupa (possiamo dire di orrore) o quello che si presenta come una terra desolata martoriata e quasi morta (simile a un mondo post apocalittico).

Personaggi

In questo gioco ogni personaggio è caratterizzato da 4 attributi principali: Vigore, Destrezza,  Mente e Magnetismo. Ogni attributo è a sua volta sviluppato in quattro differenti capacità, che ne rappresentano diversi aspetti successivamente allo sviluppo della vita del personaggio.

Ogni personaggio possiede anche delle Arti, che rappresentano ambiti di specializzazione mirati sviluppati dal personaggio. Esse sono necessarie per poter utilizzare le capacità in modo avanzato. Chiunque con una buona faccia tosta può provare ad ingannare qualcuno, ma un maestro del gioco d’azzardo è decisamente più bravo sia ad ingannare che a percepire le manipolazioni.

Sistema di gioco

Il sistema di gioco è basato esclusivamente su un singolo dado a dodici facce (D12), ed i test vengono sempre svolti dai giocatori e dal loro punto di vista.

Nel caso di una interazione con l’ambiente, il giocatore dovrà tirare contro una difficoltà fissa. Nel caso invece di un’interazione con un PNG (Personaggio non giocante) o di un combattimento, il giocatore dovrà superare un valore di sfida determinato dal PNG ed effettuare dei test specifici nel suo turno (attacco) e nel turno del suo avversario (difesa).

Il sistema di regole è semplice, ma le opzioni di personalizzazione dei personaggi sono davvero parecchie. Le Arti tra cui scegliere forniscono moltissime possibilità differenti, comprensive di sviluppi quali l’alchimia e la scienza, il controllo dei droni, stili di combattimento, meccanica, cibernetica, e molto altro ancora.

Inoltre, ogni giocatore avrà a sua disposizione degli Ingranaggi del Fato, ovvero una riserva di punti che potrà essere spesa per ottenere dei vantaggi in un test superato, o di ritentare un test fallito.

Esperienza di gioco

La nostra esperienza di gioco, per quanto limitata dato che il manuale completo non è ancora a disposizione (ricordiamo che il kickstarter è appena partito!), è stata comunque interessante.

Sicuramente il punto di forza della nostra prova sono state le opzioni a disposizione dei personaggi. I PG  precompilati forniti erano totalmente diversi l’uno dall’altro, e ci hanno consentito di esplorare  le meccaniche del gioco da punti di vista differenti. Un punto su cui vale la pena ritornare è che Vulcania non si presenta come un gioco steampunk tradizionale, cioè limitato ad atmosfere western o vittoriane. In questo senso, combinare una improbabile mistura di instabili prodotti alchemici con un drone controllato a distanza per causare esplosioni a tappeto (roba che nulla ha da invidiare ad un bombardamento) può essere non solo possibile, ma anche molto divertente.

Conclusioni e Aspettative

Il progetto della GearGames ha sicuramente attirato la nostra attenzione, e non solo in quanto prodotto di autori italiani.
I giochi di ispirazione Steampunk solitamente sono più di nicchia rispetto ad altri titoli o generi maggiormente diffusi, e in questo senso Vulcania cercherà di recuperare terreno.

Come anticipato lo farà non solo limitandosi allo Steampunk tradizionale, ma anche aggiungendo stili e proposte di gioco differenti all’interno dei sei arcipelaghi che costituiscono il suo mondo.

Le aspettative sono alte, e in questo senso la dimensione fisica del prodotto finito ci rassicura. Gli autori affermano che senza dubbio il manuale finale sarà composto da diverse centinaia di pagine. Data la vastità dei temi che devono essere trattati, sia parlando dell’ambientazione che nelle opzioni e regole di gioco, non ci si aspettava nulla di diverso.

Non ci resta che seguire la campagna Kickstarter per tutti i prossimi aggiornamenti!

Se l’ambientazione Steampunk vi attrae e volete un gioco da tavolo “a tema” da giocare quando il master non è disponibile vi segnaliamo il gioco da tavolo  “Steam Park” con tutte le sue espansioni: “Play Dirty” e “Robots

Steam: Valve fa una retrospettiva del 2018 e parla di ciò che ci attende nel 2019

di Nicola Armondi

Il 2018 si è concluso e le compagnie cominciano a tirare le somme e a presentare i piani per il 2019. Se ieri abbiamo scoperto qualche dettaglio su Xbox, grazie alle parole di Tuttle, oggi vediamo cosa hanno in serbo Valve e Steam.

Per iniziare, il 2018 ha visto una media di 90 milioni di utenti attivi al mese, con un picco massimo di 18.5 milioni di giocatori simultanei e 1.6 milioni di nuovi compratori ogni mese. Gli utenti sono principalmente nord-americani ed europei, ma dal 2012 al 2018 il mercato asiatico si è espanso incredibilmente.

Il 2018 ha visto varie novità (che potete trovare all’interno di una “retrospettiva del 2018” sul sito ufficiale della piattaforma) ma ciò che più ci interessa è scoprire cosa abbia in serbo il 2019 per noi. Valve ci concede un’anteprima delle future novità, vediamo le più interessanti:

  • Suggerimenti del Negozio: Steam sta lavorando a un nuovo motore di suggerimenti basato sull’apprendimento automatico, per fare in modo che gli utenti vedano giochi che si avvicinino maggiormente ai propri gusti.
  • Aggiornamento della libreria di Steam: la libreria sarà rinnovata usando la stessa tecnologia della chat di Steam.
  • Steam.tv: Valve ha intenzione di rendere disponibile Steam.tv per tutte le tipologie di giochi e non solo tornei specifici o eventi speciali.
  • Chat di Steam: sarà rilasciata una nuova app per la chat di Steam per smartphone.
  • Steam Trust: la tecnologia dietro al sistema di ricerca basato sul grado di affidabilità di CS:GO verrà migliorata e diventerà una vera e propria funzionalità di Steam a disposizione di tutti i giochi. Ciò significa che avrai più informazioni per determinare se un giocatore può essere un cheater o meno.

Il 2019 di Valve sembra pieno di impegni: diteci, quale di queste novità vi interessa di più?

Super Dragon Ball Heroes: World Mission in arrivo il 5 aprile 2019 su Nintendo Switch e PC

di Lorenzo Spada
Super Dragon Ball Heroes: World Mission

Bandai Namco ha annunciato che Super Dragon Ball Heroes: World Mission arriverà in Nord America e in Europa il 5 aprile 2019 per Nintendo Switch e PC, ovvero solo un giorno dopo il rilascio in Giappone. Super Dragon Ball Heroes: World Mission continuerà la storia di Dragon Ball Xenoverse e vedrà l’apparizione di un nuovo […]

L'articolo Super Dragon Ball Heroes: World Mission in arrivo il 5 aprile 2019 su Nintendo Switch e PC proviene da TuttoTech.net.

The Division 2 non arriverà su Steam: Ubisoft ha scelto Epic Game Store

di Lorenzo Spada
The Division 2 Epic Game Store

Oltre che l’integrazione nel bundle della AMD Radeon VII, The Division 2 è stato protagonista nelle scorse ore relativamente alla sua pubblicazione. Sembra infatti che Ubisoft abbia deciso di non affidarsi a Steam per la pubblicazione della versione PC del gioco ma a Epic Game Store. Il videogioco di ruolo è solo uno dei pochi […]

L'articolo The Division 2 non arriverà su Steam: Ubisoft ha scelto Epic Game Store proviene da TuttoTech.net.

Steam non funziona più con Windows XP e Windows Vista

di Nicola Armondi

A partire dalla giornata di ieri, Steam non funziona più con Windows XP e Windows Vista. Valve ha spiegato la ragione dietro questa scelta: pare che gli utenti che utilizzano questi due sistemi operativi rappresentino solamente l’1% degli utilizzatori totali della piattaforma.

La causa principale pare legata al mancato supporto da parte di Google Chrome ai due OS e all’impossibilità di gestire nuove funzioni. Leggiamo però la comunicazione ufficiale che vi proponiamo in traduzione.

A partire dal 1 gennaio 2019, Steam smetterà ufficialmente di supportare Windows XP e Windows Vista. Questo significa che dopo tale data il Client Steam non funzionerà più su tali versioni di Windows. Per poter continuare a eseguire Steam e qualsiasi gioco o prodotto acquistato tramite Steam, gli utenti dovranno aggiornare il proprio decice a una versione più recente di Windows.

Le funzioni più recenti di Steam si basano su una versione embed di Google Chrome, la quale non funziona più sulle vecchie versioni di Windows. Inoltre, le future versioni di Steam richiederanno delle caratteristiche di Windows e alcuni aggiornamenti di sicurezza presenti solo in Windows 7 e superiori.

Se siete tra i pochissimi che ancora utilizzano Steam tramite Windows Vista o XP, siete ora costretti ad aggiornare il vostro OS. Diteci, qualcuno di voi ancora gioca tramite XP o Vista?

Se siete alla ricerca di una chiave di attivazione per Windows 10 Pro, potete trovarla a un ottimo prezzo qui!

L'articolo Steam non funziona più con Windows XP e Windows Vista proviene da Tom's Hardware.

Steam non più compatibile con Windows XP e Windows Vista

di Lorenzo Spada
Steam per Mac

Se siete fra coloro che, per qualche strana ragione, hanno ancora a disposizione un computer con a bordo Windows XP o, per qualche ancora più strana ragione, Windows Vista, sappiate che il client di Steam non è più compatibile. La decisione è stata presa dopo il continuo declino dei giocatori di Steam su queste piattaforme, […]

L'articolo Steam non più compatibile con Windows XP e Windows Vista proviene da TuttoTech.net.

Steam rivela i 100 titoli più giocati e dai maggiori guadagni

di Nicola Armondi

A pochi giorni dalla fine del 2018, Valve ha rivelato la propria tradizionale lista “Il meglio del 2018”. Le categorie proposte sono “I più venduti”, “Novità più popolari”, “Giochi in VR più venduti”, “I veterani più popolari dell’accesso anticipato” e, infine, le opere “con più giocatori simultanei”.

Tra i giochi più venduti (calcolati a partire dai ricavi lordi) troviamo ben 100 nomi, divisi per categoria. Il gruppo che si è meritato il Platino è composto da grandi (e ovvi) nomi come Assassin’s Creed Odyssey, Rainbow Six Siege, Far Cry 5 e PUBG. Anche opere free to play come Dota 2 e Warframe hanno però raggiunto ottimi risultati, grazie alle microtransazioni.

Fa inoltre piacere vedere opere come The Witcher III: Wild Hunt o Kingdom Come Deliverance nella categoria Oro, insieme a Divinity Original Sin II Definitive Edition, Assassin’s Creed Origins e Jurassic World Evolution. Se volete scoprire tutta la lista dei 100 giochi più venduti, potete visitarla a questo indirizzo.

Abbiamo poi l’interessante lista delle opere più giocate, calcolate sul numero massimo di giocatori simultanei. Nella sezione “Più di 100.000 giocatori” troviamo evergreen come Team Fortress 2, CS:GO, PlayerUnknown’s Battleground, Dota2 e Grand Theft Auto V, ma anche Monster Hunter: World che ha avuto grande successo su PC.

A questo indirizzo, invece, possiamo vedere i giochi che hanno guadagnato di più nel corso dell’anno, divisi mese per mese. Se invece il vostro interesse è sopratutto legato alla VR, sappiate che tra i migliori giochi dell’anno compaiono Beat Saber (che abbiamo recensito per voi), Superhot VR, Skyrim VR e Fallout 4 VR.

Qualche piccola sorpresa arriva anche dai giochi usciti dall’accesso anticipato quest’anno che hanno segnato i maggiori guadagni. Se la presenza di opere come Dead Cells, Rust, Subnautica e The Forest non stupisce, è curioso vedere Chinese parents: si tratta di un’opera disponibile unicamente in cinese; questo ci permette di capire quanto tale mercato permetta ampi guadagni.

Tra quelli elencate da Steam, qual è il gioco che secondo voi merita maggiormente il successo raggiunto?

Se volete un consiglio, potete andare sul sicuro con Monster Hunter World!

L'articolo Steam rivela i 100 titoli più giocati e dai maggiori guadagni proviene da Tom's Hardware.

Sono arrivati i Saldi invernali di Steam, con un sacco di offerte fino al 3 gennaio

di Lorenzo Spada
Steam Saldi invernali

Così come ogni Natale, Steam ha organizzato alcune promozioni molto interessanti sui giochi della propria piattaforma. Stavolta però, oltre ai classici sconti, è stato organizzato un concorso denominato “La Baia super accogliente“. Sia gli sconti che il concorso termineranno alle 19 del 3 gennaio 2019. Partendo proprio da quest’ultimo, si tratta di un concorso che permette, […]

L'articolo Sono arrivati i Saldi invernali di Steam, con un sacco di offerte fino al 3 gennaio proviene da TuttoTech.net.

Steam, saldi invernali al via dal 20 dicembre 2018

di Matteo Tontini

Valve ha annunciato la lista finale dei candidati ai suoi Steam Awards 2018, e ha anche confermato che i saldi invernali prenderanno il via il 20 dicembre.

Leggi il resto dell’articolo

Steam, tanti giochi in offerta sul sito Fanatical

di Matteo Tontini

Le festività natalizie si avvicinano e per l’occasione tantissimi rivenditori danno il via a sconti e offerte. Qualora si fosse alla ricerca di giochi per PC a buon prezzo, vale la pena tenere presente che Fanatical ha dato il via ai suoi Saldi Invernali, il che si traduce in un forte calo dei costi su centinaia di titoli, di tutti i generi. E inserendo il codice promozionale FANATICAL10 al momento dell’acquisto è possibile ricevere un ulteriore sconto del 10% su quasi tutti i contenuti presenti sul sito. La maggior parte dei giochi viene fornita attraverso codici Steam e i prezzi di listino verranno ripristinati in momenti diversi tra adesso e la fine dell’anno. C’è dunque da affrettarsi!

Leggi il resto dell’articolo

I migliori sconti di Steam e Xbox Store per i Game Awards 2018

di Lorenzo Spada
The Game Awards 2018

Come omaggio ai The Game Awards 2018 in cui abbiamo visto diversi annunci di nuovi giochi e la classifica dei migliori titoli del 2018, sia Microsoft che Valve hanno organizzato una serie di sconti su Steam e Xbox Store. Pur avendo una tematica differente, è chiaro che sia Microsoft che Valve hanno cercato un modo per “rispondere […]

L'articolo I migliori sconti di Steam e Xbox Store per i Game Awards 2018 proviene da TuttoTech.net.

Epic Games Store: gioco gratis ogni due settimane

di Marco Locatelli

Annunciato nei giorni scorsi e presentato come lo sfidante di Steam, Epic Games Store è stato svelato durante i The Game Awards di ieri ed ha ufficialmente aperto i battenti poche ore fa (inaspettatamente: si pensava che la piattaforma avrebbe fatto il suo debutto il prossimo anno). E nonostante sia online da pochissimo, il negozio virtuale dei creatori di Fortnite già anticipa alcune offerte davvero molto interessanti.

Leggi il resto dell’articolo

Epic Games sfida Steam: arriva lo store digitale

di Marco Locatelli

Epic Games lancia il guanto di sfida a Steam, la piattaforma di gaming PC più importante del mercato e con uno store digitale immenso e ormai vero e proprio punto di riferimento per i pcisti. Evidentemente sicura della sua solida posizione sul mercato grazie all’enorme successo del battle royale Fortnite, il publisher ha voluto fare un passo successive e tentare la scalata degli store online.

Leggi il resto dell’articolo

Valve annuncia il Motion Smoothing per SteamVR

di Nicola Armondi

Valve ha annunciato che, a partire dalla giornata di ieri, 27 novembre 2018, è stato introdotto il motion smoothing, una nuova funzione di SteamVR. La casa proprietaria di Steam ha affermato che il motion smoothing permetterà a un maggiore numero di giocatori di avere accesso a giochi ed esperienze in Realtà Virtuale ad alta fedeltà su più PC.

Il concetto di “motion smoothing” sarà forse familiare ad alcuni: si tratta di un’interpolazione dei fotogrammi che crea un nuovo fotogramma intermedio; detto in altri termini, è un metodo per migliorare la fluidità dei fotogrammi e aumentare il framerate, a discapito della latenza. Si tratta di un’impostazione utile per i televisori ma non per la Realtà Virtuale.

Steam applica quindi il concetto in modo diverso. Nel caso nel quale in SteamVR un’applicazione tenda, ad esempio, a saltare alcuni fotogrammi, il motion smoothing entra in gioco. Il processo analizza gli ultimi due fotogrammi inviati e, basandosi anche sul movimento e l’animazione, ne genera uno nuovo. Questa generazione di nuovi fotogrammi permette all’applicazione di essere eseguita al framerate massimo.

In sostanza, il programma deve elaborare solamente un fotogramma su due, ma il giocatore percepisce sempre il framerate massimo (90Hz per il Vive e il Vive Pro). Questo chiaramente comporta un calo dei requisiti di prestazione. Il processo è in grado, inoltre, di generare due fotogrammi ogni volta che uno di essi viene inviato, se le prestazioni dovessero essere comunque non al massimo.

A detta di Valve, il motion smoothing di SteamVR permetterà ai giocatori di esperienziare a 90 Hz un’opera che prima si bloccava o saltava fotogrammi. La funzionalità si attiva e disattiva automaticamente quando è necessario, ma è sempre possibile disattivarla manualmente. Attualmente, però, il motion smoothing non è disponibile per Oculus Rift o i visori Windows Mixed Reality. Infine, è abilitato solamente su sistemi Windows 10 con GPU NVIDIA.

Se avevate messo da parte il vostro Vive, pare sia il momento di riprenderlo in mano.

L'articolo Valve annuncia il Motion Smoothing per SteamVR proviene da Tom's Hardware.

Hope & Glory, lo steampunk secondo GG Studio

di Mabelle Sasso

A volte (per fortuna) ritornano. Titoli realizzati da autori o aziende italiane che vedono la luce inizialmente in lingua inglese per poi tornare in patria fruibili anche nella nostra lingua.

GG Studio ha annunciato la localizzazione in italiano del suo gioco di ruolo a tema steampunk “Hope & Glory”, originariamente pubblicata in lingua inglese.
L’ambientazione, opera originale di Davide Mana e Umberto Pignatelli, cerca di dare un taglio fresco e inconsueto a quelli che sono i topoi del genere a cui si ispira. Contrariamente a ciò che è il canone classico del genere steampunk, il focus in questa ambientazione si concentra infatti su aree geografiche esotiche e non solo nei tipici scenari delle grandi città europee; l’ambientazione offre ampio spazio anche alla componente mistica ed esoterica che spesso permea questo mondo di macchina a vapore e non si concentra unicamente sul progresso tecnologico di epoca vittoriana. Pensato per essere giocata utilizzando il sistema di regole “Savage Worlds”, il prodotto si propone quindi di enfatizzare la velocità ed immediatezza del gioco piuttosto che ricercare il realismo ad ogni costo nelle azioni intraprese dai giocatori. Hope & Glory è un gioco che si presta a avventure spettacolari dal taglio cinematografico, ambientate in luoghi misteriosi e insoliti e con il piede sempre sull’acceleratore.

Di seguito potete leggere un estratto del gioco diffuso dagli autori:

Il 21 di Ottobre del 1852 i cittadini di Londra e Parigi furono stupefatti nell’osservare l’orizzonte a occidente che improvvisamente assumeva sfumature rosse e purpuree.
Le prime scosse sismiche vennero percepite in tutto il mondo nelle ore successive, e all’alba del 23 di Ottobre le onde giganti investirono la costa dell’Europa. Nella serata dello stesso giorno, mentre i tremori continuavano, onde catastrofiche colpirono le coste dell’Asia. Intere città, devastate dai terremoti, vennero sommerse dal mare. Morirono a milioni.
Poi cominciò la Pioggia Nera, che spazzò le rovine lasciando dietro di sé uno spesso strato di ceneri. Nere, impenetrabili nubi nascosero il sole, e i Trent’anni d’Inverno ebbero inizio.

Nell’emisfero settentrionale, la produzione agricola andò in crisi, le città bloccate dalla neve vennero devastate dagli incendi mentre la popolazione si sollevava in rivolta, e i governi tentavano di trovare una soluzione, un modo per sopravvivere.
Sono passati cento anni dalla Catastrofe, e l’umanità è sopravvissuta.
Negli ex domini coloniali dell’Africa e del Sud America. Nelle pianure spoglie della Cina. Tra i resti dell’arcipelago giapponese. Nei palazzi russi sigillati contro l’ululare del vento della steppa. Nella terra che un tempo era l’India. Con ingegnosità e sacrificio, con coraggio e speranza, nuove nazioni sono tornate strisciando dall’orlo del precipizio per reclamare il nuovo mondo.
La scienza è un faro puntato sul futuro. Dalle distese ghiacciate dell’Europa, dove vagano i mammuth, all’orgogliosa Nazione Zulu in Africa, dalle meraviglie tecnologiche del Raj Anglo-Indiano alle coste ammantate di nebbia dell’America Perduta, queste sono le storie di un nuovo, strano mondo.

 

Oltre a essere l’editore italiano di Savage Worlds, GG Studio ha pubblicato anche altri titoli noti nell’ambiente come ad esempio Fiasco, Deadlands e Cabal, quest’ ultimo ricordiamo essere stato nominato nella rosa dei finalisti per il premio Gioco di Ruolo dell’Anno, che viene assegnato durante Lucca Comics and Games.

L’annuncio con la data di lancio dell’edizione italiana di Hope & Glory non è stata ancora rivelata, ma sappiamo che avverrà nei prossimi giorni e sarà prevista la stampa di due manuali, uno del master e uno del giocatore, entrambi rilegati in formato cartonato e avranno contenuti extra rispetto all’edizione in inglese.

L'articolo Hope & Glory, lo steampunk secondo GG Studio proviene da Tom's Hardware.

Steam, prendono il via i saldi autunnali

di Matteo Tontini

La fine di novembre ci porta il Black Friday, dove gli sconti abbondano su prodotti di vario genere. I videogame non fanno categoria a parte e, come le offerte dei titoli PlayStation 4 e Nintendo, anche su Steam è possibile acquistare giochi a prezzo stracciato. Merito dei saldi autunnali di Valve, che hanno preso il via nelle scorse ore e si protrarranno fino alle 19:00 del 27 novembre.

Leggi il resto dell’articolo

Black Friday Steam, i migliori saldi su giochi e DLC

di Lorenzo Spada
Black Friday Steam 2018

Ad una ricorrenza consumistica come il Black Friday poteva certo mancare Steam, il principale negozio digitale di giochi per il PC e per il Mac? Certo che no. Ecco dunque che il Black Friday Steam (promozione in realtà che si riferisce ai saldi autunnali) è appena incominciato con una serie di sconti molto interessanti che andranno […]

L'articolo Black Friday Steam, i migliori saldi su giochi e DLC proviene da TuttoTech.net.

I Saldi autunnali e I Premi di Steam sono tornati anche quest’anno

di Nicola Armondi

È di nuovo quel periodo dell’anno. No, non parliamo del freddo e delle foglie che cadono ma di qualcosa di molto più piacevole: i Saldi autunnali di Steam che saranno validi fino al 27 novembre 2018. Insieme a questi, tornano anche I Premi di Steam: gli scorsi anni gli utenti avevano votato il miglior gioco all’interno di categorie non proprio convenzionali.

Quest’anno, però, sembrerebbe che Valve si sia limitata a premi molto classici come “Il miglior gioco dell’anno”, “Il miglior sviluppatore” e “Meglio con gli amici”. Certo, è presente il curioso “Più divertente con una macchina”, ma anche in questo caso capire di cosa si tratta è abbastanza semplice.

Nominare un videogame, giocarci e realizzare una recensione vi permetterà di guadagnare una medaglia che sale di livello completando vari incarichi. I dettagli precisi sul funzionamento delle medaglie sono ben riportati dalla pagina de I Premi di Steam che potete raggiungere a questo indirizzo.

Ci sono anche una buona manciata di titoli a basso prezzo; ecco alcuni esempi interessanti:

Ci sono ovviamente moltissimi altri sconti disponibili, quindi non fatevi sfuggire l’occasione e andate a spulciare la lunga lista di opere disponibili in saldo. Come già detto, le offerte termineranno il 27 novembre, quindi è meglio non cincischiare troppo. Diteci: cosa sperate di trovare a un prezzo stracciato?

Se gli sconti digitali non fanno per voi, potete anche puntare a una copia fisica di GTA V!

L'articolo I Saldi autunnali e I Premi di Steam sono tornati anche quest’anno proviene da Tom's Hardware.

Steam Link addio: Valve ferma la produzione

di Marco Locatelli

Uno dispositivo apparentemente molto utile, ma che evidentemente pochi utenti di Steam hanno pensato di adottare, e che quindi non verrà più prodotto da Valve. Stiamo parlando dello Steam Link, una periferica che permette di eseguire in streaming (sia con cavo che senza cavo) i giochi dal PC alla TV che andrà fuori produzione, ma che la casa madre continuerà a supportare a livello software.

Leggi il resto dell’articolo

❌