Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 12 Dicembre 2018RSS feeds

Come spegnere o riavviare Apple Watch bloccato

di Alessio Salome
Spegnere o riavviare un Apple Watch bloccato è l’argomento di cui tratteremo in questa nuova guida odierna dedicata a tutti i possessori dello smartwatch della mela morsicata che hanno riscontrato problemi durante il funzionamento. Indice leggi di più...

Mobvoi presenta TicWatch C2, uno smartwatch dal design classico

di Federico Gambarelli

Dopo TicWatch Pro, Mobvoi, azienda leader nel settore dall’Intelligenza Artificiale e finanziata da colossi come Google e Vokswagen, ha presentato TicWatch C2, uno smartwatch Wear OS dal design classico.

(...)
Continua a leggere Mobvoi presenta TicWatch C2, uno smartwatch dal design classico su Androidiani.Com


© federicogambarelli for Androidiani.com, 2018. | Permalink |

Tags del post: ,

Meno recentiRSS feeds

Apple Watch: arriva l’ECG, ma solo in pochi Paesi

di Marco Grigis

Apple ha finalmente abilitato il supporto all’ECG nei suoi Apple Watch, per una feature tuttavia disponibile unicamente in pochi Paesi. Con il rilascio di watchOS 5.1.2, avvenuto nella tarda serata di ieri, la possibilità di effettuare un elettrocardiogramma direttamente dal polso è stata garantita negli Stati Uniti, a Porto Rico, Guam e nelle Isole Vergini. Non è noto, invece, quando la stessa funzione verrà abilitata nel resto del mondo.

Leggi il resto dell’articolo

Mobvoi TicWatch Pro 4G arriva in Cina

di Federico Gambarelli

Presentato durante il mese di maggio e disponibile sul mercato a partire da luglio, TicWatch Pro è un interessante smartwatch prodotto dalla cinese Mobvoi. A partire da oggi, in Cina, è disponibile TicWatch Pro 4G con supporto eSIM.

(...)
Continua a leggere Mobvoi TicWatch Pro 4G arriva in Cina su Androidiani.Com


© federicogambarelli for Androidiani.com, 2018. | Permalink |
Qui trovi la classifica del miglior smartwatch android
Tags del post: , ,

Google punta a rivoluzionare gli smartwatch con un nuovo brevetto

di Paolo Giorgetti

Diamo un'occhiata a questo nuovo brevetto di Google che potrebbe veramente rivoluzionare l'utilizzo che facciamo degli smartwatch: che ne dite di usare il dito come pennino sulla pelle, "allargando" la porzione di display utilizzabile?

L'articolo Google punta a rivoluzionare gli smartwatch con un nuovo brevetto proviene da TuttoAndroid.

Smartwatch, prevista una crescita del 26% nel 2019

di Carla Stea

Wearable in crescita

Il settore degli smartwatch continua a crescere. Al suo interno cambiano gli equilibri, ma i risultati globali sono buoni. Il report della società di ricerca ed analisi Gartner offre un punto di vista interessante sulla situazione attuale e futura del settore dei wearable.

Smartwatch: nel 2019 +26% di vendite rispetto al 2018

I wearable piacciono, in generale. Piace l’idea di indossare tecnologia per poter semplificare la propria vita quotidiana grazie al supporto di accessori intelligenti e poco ingombranti. Piace l’idea di accantonare temporaneamente lo smartphone per indossare al polso le proprie informazioni. Piace avere un orologio smart, piace avere tool di monitoraggio e controllo sempre a disposizione. Attualmente, ma le cose cambieranno nel prossimo futuro, il wearable per eccellenza è lo smartwatch in tutte le sue declinazioni. Dall’orologio ibrido allo smartwatch vero e proprio, ad ogni polso l’accessorio che meglio risponde alle esigenze di chi lo indossa.

La tabella mostra il numero di unità spedite (in termini di milioni) delle diverse tipologie di wearable. L’andamento degli orologi intelligenti  è chiaro: si prevede che saranno spediti circa 22 milioni di pezzi in più nel 2019 rispetto al 2018. Entro il 2022 le vendite dovrebbero addirittura raddoppiare.

Tuttavia, calerà il prezzo medio di questo genere di wearable, che attualmente fa riferimento come tetto più alto a quello degli Apple Watch. Nel prossimo futuro la situazione migliorerà grazie ad una aumento della concorrenza, decisa a lanciare prodotti più economici, e ad un calo generale dei costi dei materiali di produzione dei wearable.

Al suo interno, il settore degli smartwatch diventa sempre più eterogeneo ed in grado di rispondere ad un numero crescente di esigenze differenti. C’è chi lo sceglie per monitorare parametri vitali come l’andamento della frequenza cardiaca, chi ha bisogno di controllare le notifiche senza utilizzare lo smartphone, chi vuole un compagno di sport più intelligente degli smartband ed anche chi necessita di un orologio classico ed elegante pur senza rinunciare al fascino del dispositivo connesso. Quest’ultima possibilità di business è stata fiutata da molti brand di alta moda, che hanno realizzato il proprio smartwatch griffato disponibile in diversi modelli e versioni.

In ultimo, non è da trascurare il crescente utilizzo di wearable di questo genere per controllare a distanza i più piccoli: smartwatch colorati e leggeri con schede GSM all’interno, che permettono di localizzare i bambini offrendo loro la possibilità di chiedere velocemente aiuto in caso di bisogno.

Auricolari ed occhiali smart in forte crescita

Il mercato dei wearable è attualmente dominato dagli smartwatch, ma è solo questione di tempo prima che nuovi attori si facciano spazio con prodotti che sperimenteranno una crescita che – secondo le previsioni – sarà letteralmente esplosiva. Gli auricolari smart, quelli dotati di assistente vocale e funzioni per il tracciamento dei parametri vitali per intenderci, passeranno dalle 46,12 milioni di unità spedite nel 2019 a più del triplo (158,43 milioni) nel 2022. Una diffusione impressionante dovuta alla crescente quantità di tecnologia implementata all’interno degli accessori per le orecchie.

Un altro prodotto, che adesso sembra ancora appartenente ai film di fantascienza, riguarda gli occhiali smart. Dai 34,83 milioni di unità spedite nel 2019 si passerà a quasi il doppio (80,18) nel 2022. Attualmente gli occhiali smart – dotati di display e compatibili con realtà aumentata e virtuale – sono molto costosi e non hanno design ed ergonomia che incontrano il gusto dell’utilizzatore.

Per il momento è impensabile indossare un paio di occhiali smart per tutto il giorno, ma i passi in avanti della tecnologia permetterà agli accessori di arrivare ad un livello di sviluppo tale da permettergli di entrare nel quotidiano dei consumatori che li sceglieranno.

Non trascurabile nemmeno la diffusione sempre maggiore di capi di abbigliamento smart, come le scarpe sportive dotate di contapassi, degli smartband ed anche degli orologi con feature dedicate esclusivamente allo sport, inclusi quelli di nicchia come il golf. Complessivamente, il settore dei wearable passerà da 225,12 milioni di unità spedite nel 2019 a 453,19 milioni nel 2022. Una crescita che sarebbe corretto definire esponenziale, più che lineare.

 

The post Smartwatch, prevista una crescita del 26% nel 2019 appeared first on telefonino.net.

Il nuovo smartwatch PRO TREK WSD-F30 di Casio sarà lanciato all’inizio del 2019

di Gerardo Orlandin

Casio ha annunciato oggi che il suo nuovo smartwatch Trek WSD-F30 PRO sarà disponibile per l'acquisto a partire dal 18 gennaio 2019 al prezzo di 550 dollari. Lo smartwatch è resistente all'acqua fino a 50 metri e offre funzionalità di mappa offline, è basato su WearOS by Google e offre una modalità di risparmio energetico unica che utilizza un nuovo display a doppio strato composto da uno schermo monocromatico e uno a colori.

L'articolo Il nuovo smartwatch PRO TREK WSD-F30 di Casio sarà lanciato all’inizio del 2019 proviene da TuttoAndroid.

Apple Watch 4: la funzionalità ECG è in arrivo

di Carla Stea

apple watch 4 ecg

Una delle funzionalità più interessanti di Apple Watch 4, che tanto ha fatto discutere, è la possibilità di eseguire una sorta di ECG in tempo reale. La feature, il cui software è stato certificato negli Stati Uniti da FDA, non è però ancora disponibile per il pubblico. L’attesa sembra però essere quasi finita, almeno per gli States. Infatti, il nuovo update a WatchOS 5.1.2 potrebbe portare la funzionalità ECG su tutti i Watch 4 attivi.

Apple Watch 4: ECG in arrivo, ma non per noi

Le fonti che riferiscono dell’arrivo della funzionalità su Watch 4 dovrebbero essere degli insider dell’azienda, dunque abbastanza attendibili. Secondo loro, WatchOS 5.1.2 porterà l’ECG sullo smartwatch ed adesso sarebbe già in fase di test. Durante l’evento di presentazione, Apple aveva promesso che la feature sarebbe stata disponibile negli Stati Uniti entro la fine dell’anno, dunque i tempi sarebbero maturi e questo va a vantaggio dell’attendibilità dell’indiscrezione. Sembra che per poter utilizzare l’ECG su Watch 4 sia necessario possedere un iPhone modello 5S o superiore mentre il sistema operativo dev’essere aggiornato almeno ad iOS 12.1.1.

Se l’indiscrezione si rivelasse veritiera, la novità non riguarderebbe comunque gli utenti al di fuori degli Stati Uniti. Non subito almeno. Infatti, trattandosi di un apparecchio con funzionalità di rilevamento di parametri vitali come l’attività cardiaca, è necessario che riceva una certificazione che ne riconosca la validità. Questo deve avvenire in ogni paese in cui lo smartwatch è commercializzato. Pertanto per le aree europee non è sufficiente il giudizio positivo di FDA, valido solo all’interno degli Stati Uniti.

Ad ogni modo, l’arrivo della feature è comunque un inizio: Apple ha già mosso i primi passi per poter certificare il suo ECG da polso anche in altri paesi, non resta che attendere le diverse approvazioni, anche se i tempi potrebbero essere più lunghi di quanto ci si aspetti per colpa delle lungaggini burocratiche.

The post Apple Watch 4: la funzionalità ECG è in arrivo appeared first on telefonino.net.

Apple Watch: ECG con watchOS 5.1.2?

di Marco Grigis

Il nuovo Apple Watch Series 4, presentato lo scorso settembre dal gruppo di Cupertino, incorpora una funzionalità che ha destato grande curiosità: l’ECG, ovvero la possibilità di eseguire un elettrocardiogramma direttamente con lo smartwatch. Al momento, però, la funzione non è stata ancora abilitata per gli utenti finali: qualche novità potrebbe giungere con l’imminente watchOS 5.1.2.

Leggi il resto dell’articolo

Black Friday Amazon: offerte per smartwatch

di Filippo Vendrame

Smartwatch e Black Friday sono un’accoppiata perfetta. Grazie agli sconti di Amazon per la ricorrenza del venerdì nero dello shopping tutti coloro che fossero interessati ad acquistare un orologio smart potranno farlo risparmiando cifre interessanti. Inoltre, gli smartwatch sono prodotti perfetti come regalo di Natale e le offerte di Amazon possono essere l’occasione giusta per anticipare lo shopping natalizio. Il mondo degli smartwatch è molto ampio. Grazie alla flessibilità della piattaforma Wear OS di Google, molti produttori, anche di brand famosi, propongono le loro soluzioni personalizzandole secondo le loro esigenze.

Leggi il resto dell’articolo

Black Friday 2018, i migliori smartwatch su Amazon

di Antonino Caffo

Il mercato degli smartwatch non è mai esploso davvero. Se però c’è un minimo interesse su un particolare modello, il Black Friday 2018 di Amazon può essere un motivo valido per portarsene a casa uno.

Leggi il resto dell’articolo

LG ha cinque smartwatch nel cassetto

di Antonino Caffo

Anche se l’LG Watch W7 è arrivato solo di recente, la compagnia coreana potrebbe presto svelare qualche altro smartwatch. Svelati dal sito LetsGoDigital, LG avrebbe infatti registrato un totale di cinque nuovi brevetti, relativi ad altrettanti orologi, da lanciare (ma non è detto) nel corso dei prossimi mesi.

Leggi il resto dell’articolo

Apple Watch diventa un iPod nano: il concept

di Massimiliano Spinapolice

iPod concept

IPod nano e Apple Watch insieme in un concept che unisce il passato con il presente, per un effetto che potrebbe piacere davvero tanto agli utenti, soprattutto coloro che magari hanno avuto il lettore Apple ed ora lo tengono custodito in un cassetto. Si tratta di un concept pubblicato dal designer coreano Joyce Kang su Behance.

iPod nano e Apple Watch: il design

Le immagini di concept, mostrano una custodia che presenta la forma dell’iPod nano, con al suo interno un Apple Watch di quarta serie. Ovviamente, i tasti presenti sulla custodia, non permettono di eseguire comandi, ma hanno un valore puramente estetico, che rende il design davvero accattivante. Ritroviamo inoltre gli spazi per i tasti laterali e nella zona posteriore c’è spazio per la parte in ceramica in modo da garantire l’utilizzo della ricarica wireless.

Per sfruttare le altre funzionalità dell’Apple Watch, bisogna invece usare il touchscreen o in alternativa usare gli auricolari. Stiamo parlando di un prodotto che farà felici i nostalgici di iPod nano, un dispositivo che ha riscosso successo e che grazie a questa nuova soluzione può virtualmente tornare tra le mani di chi a suo tempo ha assaggiato la mobilità della musica digitale passando per il player di Cupertino.

La custodia iPod nano arriverà presto sul mercato

Secondo le parole rilasciate dal designer Joyce Kang a Gizmodo, sembrerebbe che la custodia di Apple Watch in versione iPod nano sarà immessa presto sul mercato, anche se ancora non è noto il prezzo a cui verrà commercializzata. Kang ha inoltre spiegato di aver progettato una custodia che potesse ricordare l’iPod originale, andando a cambiare forma all’Apple Watch ed a modificare anche l’esperienza utente nell’uso quotidiano. Un semplice involucro, insomma, in grado di dare nuovo significato ad un qualcosa che nasce come strumento wearable. Del resto iPod e Watch hanno in linea di principio molto in comune, pur se estrazione di periodi e contesti differenti: il concept Behance ha il merito di leggere questa analogia e di unire i puntini con un progetto che si rivela quindi come una felice intuizione.

Siamo sicuri che molti utenti Apple non vedano l’ora di provare la nuova custodia e, per poter vedere dal vivo di cosa si tratta, non resta che attenderne l’immissione sul mercato: effetto nostalgia, ma anche una possibilità di riuso in prospettiva per quanti intendono abbandonare un Watch per approdare ad una versione aggiornata senza dover rinunciare del tutto al vecchio modello. Un prodotto per pochi, cullando il gusto retrò di quanti ancora respirano l’aria che consentì ad Apple di diventare quel che è oggi.

The post Apple Watch diventa un iPod nano: il concept appeared first on telefonino.net.

Summit 2, smartwatch per chi è sempre in viaggio

di Filippo Vendrame

Summit 2 è lo smartwatch di Montblanc ideale per chi viaggia molto, un compagno fedele sempre al polso, che aiuta le persone a gestire i loro trasferimenti, minimizzando anche il jet lag per arrivare sempre in perfetta forma all’appuntamento. Tutto questo è possibile grazie ad un ecosistema di applicazioni pensate esplicitamente per i professionisti e gli uomini d’affari che sono soliti prendere spesso l’aereo e viaggiare in tutto il mondo.

Leggi il resto dell’articolo

UMIDIGI Uwatch: uno smartwatch super economico ed elegante

di Alessandro Rossano
UMIDIGI è una nota azienda cinese che da sempre mira a stupire l’utenza mondiale proponendo smartphone all’avanguardia ed economici. Dopo i suoi ultimissimi UMIDIGI One ed UMIDIGI Z2 Pro eccola lanciarsi nell’agguerrito mondo degli smartwatch. leggi di più...

I migliori smartwatch e bracciali con cardiofrequenzimetro

di Gaetano Abatemarco
In questa guida vi spiegheremo quali sono i migliori smartwatch e bracciali con cardiofrequenzimetro sul mercato, in modo che possiate trovare il modello più adatto ai vostri gusti e alle vostre esigenze. Il mercato offre leggi di più...

Wear H: notevoli miglioramenti rispetto a WearOS

di Andrea Rossi
Negli ultimi due anni gli smartwatch hanno subito un’evoluzione davvero incredibile che li ha portati ad aumentare sia le prestazioni che il numero di funzioni a disposizione. Quasi tutti i produttori infatti, a parte Sony leggi di più...

Google Wear OS si aggiorna e punta all’autonomia

di Marco Locatelli

Google ha annunciato oggi un importante aggiornamento del sistema operativo per device indossabili Google Wear OS. Oggi la compagnia di Mountain View ha infatti annunciato che la nuova versione di Wear OS (che corrisponde alla 2.2), in uscita nei prossimi mesi, si chiamerà semplicemente “H” e includerà una serie di aggiornamenti importanti, con un particolare occhio di riguardo al risparmio energetico di smartwatch & Co.

Leggi il resto dell’articolo

Smartwatch: sconti fino al 50% in occasione del Black Friday

di Manuel Baldassarre
Avete mai sentito parlare del marchio NO.1? Per chi di voi non lo conoscesse, si tratta di un brand molto noto nel settore smartwatch, e ovviamente anche lui ha voluto dire la sua per l’imminente leggi di più...

Apple Watch: presto fotocamere per FaceTime?

di Marco Grigis

Apple potrebbe introdurre delle fotocamere FaceTime nei suoi futuri Apple Watch. È quanto rivela un nuovo brevetto accordato di recente al gruppo californiano, come di consuetudine depositato presso l’US Patent and Trademark Office statunitense. Se così fosse, le videochiamate potrebbero sbarcare presto sul wearable targato mela morsicata.

Leggi il resto dell’articolo

❌