Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 22 Febbraio 2020RSS feeds

Huawei P40 potrebbe introdurre il Wi-Fi 6+

di Biagio Petronaci
Huawei potrebbe lanciare Wi-Fi 6+ con l’ormai imminente serie P40. Questa sarebbe una tecnologia di proprietà che offrirebbe una velocità nettamente superiore rispetto a quella dei device in cui troviamo il nuovo standard. Solo poche ore fa, il Product Manager di Huawei, Bruce Lee, aveva dichiarato che inserire il Wi-Fi 6 negli smartphone non è […]

Samsung Galaxy Note 20: un brevetto anticipa il possibile design

di Biagio Petronaci
Samsung ha recentemente registrato presso l’USPTO (Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti) un brevetto dedicato a uno smartphone con un particolare design. Con tutta probabilità, questa novità interesserà Galaxy Note 20. Sono passati solo pochi giorni da quando il brand coreano ha lanciato la serie Galaxy S20 e l’innovativo Galaxy Z Flip, ma si parla […]
Ieri — 21 Febbraio 2020RSS feeds

Smartphone scontati fino al 30% e licenza Office 365 a metà prezzo su Euronics

di Raffaele Giasi
Vi segnaliamo che su Euronics sono disponibili tante ottime offerte relative al mondo smartphone, con promozioni che abbassando di cifre sostanziose anche dispositivi recenti ed ancora ambitissimi! E non è tutto, perché grazie alla promozione dedicata al mondo smartphone, Euronics ha deciso di ingolosire gli utenti all’acquisto aggiungendo ai suoi tipici sconti anche una promozione […]

Recensione base di ricarica Seneo 2-in-1: solo per gli amanti del “minimal”

di Manuel Baldassarre
Di basi di ricarica wireless ne abbiamo viste praticamente di ogni forma e colore, ma a detta di Amazon una delle più acquistate in assolute è questa base di ricarica Seneo 2-in-1 della quale vi leggi di più...

MediaWorld lancia l’Apple Weekend, con tanti sconti e occasioni sui prodotti Apple

di Irven Zanolla
Mediaworld Foto Week
Ha preso il via da qualche ora la nuova promozione targata MediaWorld e valida, online e nei negozi fisici, fino a domenica 23 febbraio. Si chiama Apple Weekend e ha come protagonisti i prodotti della casa di Cupertino, a partire dai nuovi iPhone. Ovviamente nella promozione sono inclusi anche smartwatch, tablet, notebook e numerosi accessori. Bando […]

Sony, la divisione smartphone non va bene: chiuso il sito web dedicato

di Lucia Massaro
Che Sony stia incontrando delle difficoltà nel mondo smartphone è cosa ormai nota. Nonostante la società nipponica sia riuscita a raddoppiare le spedizioni di dispositivi nell’ultimo trimestre del 2019 rispetto ai tre mesi precedenti per un totale di 1,3 milioni di unità, i risultati non sono incoraggianti. Alla luce di questi numeri, appare chiaro il […]

ASUS ROG Phone 3 arriverà con Google Stadia preinstallato

di Lucia Massaro
ASUS ROG Phone 3 arriverà con Google Stadia già preinstallato. Dopo aver annunciato il supporto per la piattaforma di game streaming su una serie di smartphone Android tra cui proprio quelli della società taiwanese, il colosso di Mountain View ha stretto questa collaborazione con Asus che si estenderà fino al 2021. I mercati interessati dalla […]

Come liberare la memoria di sistema su iPhone

di Roberto Cocciolo
Nonostante le dimensioni delle applicazioni, dei video e delle fotografie disponibili su iPhone, siano in continuo aumento, la memoria dei suddetti dispositivi, almeno nella versione base, è di soli 64GB (in alcuni casi anche 32GB). leggi di più...
Meno recentiRSS feeds

Xiaomi ha registrato il brevetto della SIM con memoria integrata

di Biagio Petronaci
Xiaomi ha appena registrato il brevetto dedicato a una nuova SIM che potrà essere utilizzata anche come scheda di memoria. Questo progetto potrebbe quindi consentire al produttore di liberare lo spazio occupato dalla SIM e dalla microSD e di inserire nuovi componenti. Il brevetto in questione è arrivato dalla Cina e i dettagli attualmente noti […]

Samsung Galaxy A71 5G è apparso su Geekbench, insieme ad alcune specifiche

di Biagio Petronaci
Samsung Galaxy A71 5G è recentemente apparso nel database di Geekbench, insieme alle specifiche tecniche. Il device, come abbiamo dichiarato in un altro articolo, è la versione dello smartphone lanciato poche settimane fa compatibile con lo standard di quinta generazione e sarebbe stato pensato per il mercato internazionale. Galaxy A71 si è imposto come un […]

Smartphone Motorola in offerta su Amazon: sconti fino al 30%!

di Raffaele Giasi
Vi abbiamo già segnalato quelle che sono le offerte del giorno Amazon che, oltre alle ottime offerte della Amazon Gaming Week, abbiamo scoperto lo straordinario sconto dedicato all’aspirapolvere robot Samsung POWERbot VR7000, in vendita al prezzo scontatissimo di soli 299,99€, rispetto agli originali e ben più impegnativi 629,00€. In sostanza un vero affare da cogliere al volo! Tuttavia […]

iOS 14, si potranno scegliere browser di terze parti come predefiniti?

di Lucia Massaro
Apple starebbe valutando la possibilità di consentire agli utenti di impostare app di terze parti come predefinite, al posto di quelle preinstallate come Safari e Mail. A riferire l’indiscrezione è Bloomberg che cita fonti vicine alla società. Se così fosse, si tratterebbe di una vera rivoluzione in casa Apple, accusata nell’ultimo periodo di comportamento anticoncorrenziale […]

Sony Xperia L4 ufficiale: caratteristiche tecniche

di Lucia Massaro
Sony ha annunciato ufficialmente Xperia L4. È la proposta di fascia bassa del produttore giapponese che migliora alcuni aspetti rispetto al predecessore, annunciato esattamente un anno fa durante il Mobile World Congress di Barcellona che quest’anno è stato annullato a causa del Coronavirus. Scopriamo i dettagli tecnici. La piattaforma hardware resta la stessa. Il processore […]

Da Esselunga arriva la nuova Offerta Tech e un volantino con sconti Huawei e Samsung

di Paolo Giorgetti

Da Esselunga arriva il volantino "A Carnevale ogni sconto vale" con due interessanti offerte Huawei e Samsung, oltre alla nuova Offerta Tech.

L'articolo Da Esselunga arriva la nuova Offerta Tech e un volantino con sconti Huawei e Samsung proviene da TuttoAndroid.

Dispositivi anti abbandono: MyMi funziona anche senza smartphone

di Raffaele Dambra

Dispositivi anti abbandono

La startup milanese Bluon, che in passato ha già creato altri prodotti legati alla sicurezza dei bambini, ha incontrato la stampa specializzata, tra cui noi di SicurAUTO.it, per presentare il suo dispositivo anti abbandono MyMi. La presentazione è avvenuta proprio alla vigilia della messa online della piattaforma per richiedere il bonus di 30 euro, fissata il 20 febbraio 2020, e in previsione dell’avvio delle sanzioni (dal 6 marzo) per coloro che non hanno ancora provveduto a mettersi in regola. Gli utenti abituali del nostro portale sanno già con quanta attenzione abbiamo affrontato l’argomento ‘dispositivi anti abbandono’. Seguendo passo dopo passo il travagliato iter legislativo, segnato da non poche incertezze e contraddizioni. E soprattutto testando direttamente alcuni prodotti per capire se ce ne fosse qualcuno migliore o più affidabile degli altri. Per questo ci siamo avvicinati con molta curiosità al nuovo dispositivo antiabbandono MyMi, annunciato come ‘rivoluzionario’ e ‘con tripla sicurezza’. Come sarà andata?

DISPOSITIVI ANTI ABBANDONO: COSA PREVEDE LA NORMATIVA

Prima di spiegare come funziona MyMi riepiloghiamo velocemente la legge sull’obbligo dei dispositivi anti abbandono, già in vigore dallo scorso novembre (ma, come detto, le sanzioni saranno irrogate solo dal 6 marzo 2020). La normativa riguarda quei dispositivi di allarme predisposti a prevenire l’abbandono dei bambini di età inferiore ai 4 anni a bordo delle auto. Tali dispositivi possono essere integrati all’origine nel sistema di ritenuta per bambini (senza alterarne le caratteristiche di omologazione), inseriti nel veicolo come dotazione di base o accessoria, oppure totalmente indipendenti. I dispositivi devono essere in grado di attivarsi automaticamente a ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente. E soprattutto, qualora se ne presenti la necessità, devono dare un segnale di allarme. Attirando in modo tempestivo l’attenzione del conducente mediante alert visivi, acustici o aptici percepibili sia all’interno che all’esterno del veicolo. Infine, non meno importante, i dispositivi anti abbandono possono essere dotati di un sistema di comunicazione automatico. Che serve ad allertare urgentemente altre persone se per un motivo qualsiasi il conducente si trovi impossibilitato a intervenire.

COME FUNZIONA IL DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO MYMI

Inutile dire che MyMi rispetta tutti questi parametri, altrimenti non potrebbe neanche essere commercializzato. E a differenza della quasi totalità dei prodotti oggi sul mercato, non ha per forza bisogno della app per smartphone (comunque presente) per inviare l’allarme in caso di allontanamento dal veicolo con bimbo a bordo. Una caratteristica decisamente interessante! Il dispositivo, oltre al piccolo cuscinetto sfoderabile e lavabile da disporre sul seggiolino auto (come nella foto in basso), che rileva la presenza del bimbo, è dotato infatti di un piccolo tracker-portachiavi (da attaccare al mazzo di chiavi dell’auto per essere sicuri di averlo sempre con sé) che in pratica ‘fa le veci’ dello smartphone. Emettendo anch’esso un segnale d’allarme. La ‘tripla sicurezza’ è data appunto dalla presenza di tre elementi – cuscinetto, app per smartphone e tracker-portachiavi – ognuno dei quali concorre a segnalare un potenziale pericolo. Il cuscinetto attiva una segnalazione acustica ricorrente se non rileva la presenza del tracker-portachiavi o se il bluetooth dello smartphone risulta spento; la app invia un segnale d’allarme tramite smartphone non solo al conducente ma anche alle altre persone associate; il tracker entra in funzione se per qualche ragione l’app non è in grado di inviare l’allarme (smartphone spento, scarico o con bluetooth disattivato). È importante sottolineare questo aspetto: i due sistemi (app e tracker) non sono pensati per operare in contemporanea e l’app ha sempre la precedenza. Di conseguenza chi vuole, per motivi di praticità, utilizzare solo il tracker al posto dello smartphone, deve escludere quest’ultimo. Disattivando il bluetooth oppure non installando neppure l’app.

PECULIARITÀ DEL DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO MYMI

La app di MyMi (disponibile sia per Android che per iOS) è comunque più completa del tracker. In quanto, appunto, può avvisare non solo il conducente, ma anche un numero pressoché infinito di persone associate, aggiungendo pure la posizione geolocalizzata. Per ricevere il segnale d’allarme l’app ha bisogno soltanto dell’attivazione del bluetooth, mentre per inviarlo ad altre persone necessita anche della connessione dati. Significa che il conducente riceve il segnale sullo smartphone anche se impegnato in una conversazione telefonica o se ha il cellulare fuori campo o in modalità aerea (ma con bluetooth sempre attivato).
Il cuscinetto e il tracker-portachiavi funzionano con comunissime pile a bottone CR2450 e CR2032 entrambe sostituibili utilizzando un piccolo cacciavite (la durata media di una pila è di circa 2 anni, il livello delle batterie è monitorabile dall’app, in ogni caso entrambe le unità emettono uno specifico segnale acustico quando le pile sono quasi scariche) e che con un solo smartphone si possono gestire fino a 20 dispositivi. Chi vuole può acquistare altri tracker separatamente (per esempio in una famiglia potrebbero servirne due, uno per il papà e uno per la mamma). Importante: più tracker possono essere abbinati allo stesso cuscinetto e un tracker può essere associato a più cuscini. Pertanto se nell’auto ci sono due seggiolini (con due bambini) non è necessario portarsi dietro due tracker, ne basta uno solo. Da notare, poi, che l’app non è legata ad alcun account personale; per cui al termine dell’obbligo di utilizzo (quando il bimbo compie 4 anni) il dispositivo può essere tranquillamente ceduto ad altre persone.

GIUDIZIO DI SICURAUTO.IT SU MYMI

Di sicuro la possibilità di avere un’alternativa all’app eludendo quindi possibili problemi di natura ‘tecnologica’ dello smartphone, nonché di sostituire le pile quando si esauriscono, pongono MyMi in una posizione di fascia alta tra tutti i dispositivi anti abbandono presenti sul mercato. Forse il prezzo di 69,90 euro non è tra i più economici, ma con il bonus di 30 euro la spesa diventa più sostenibile. Il tracker-portachiavi aggiuntivo (facoltativo) costa 19,90 euro. Per quanto riguarda infine la delicata questione dell’omologazione, ricordiamo che la normativa non impone che i dispositivi anti abbandono risultino ‘omologati’. Ma richiede che, oltre a rispondere a determinate specifiche tecnico-costruttive e funzionali (per cui il produttore rilascia un’autocertificazione di conformità), non alterino in nessun modo le caratteristiche di omologazione dei seggiolini auto. A questo proposito Bluon ha genericamente dichiarato che il cuscinetto del dispositivo MyMi, in seguito a crash test (distruttivi) effettuati, non interferisce con l’omologazione di alcun seggiolino od ovetto per auto. Senza fornire però indicazioni più precise riguardo i modelli di seggiolini su cui sono stati fatti i crash test con il dispositivo installato; e l’ente/società che li ha realizzati. Restiamo ovviamente a disposizione qualora Bluon voglia indicarci anche questi dati.

The post Dispositivi anti abbandono: MyMi funziona anche senza smartphone appeared first on SicurAUTO.it.

Il possibile Apple iPhone 9 si mostra in un breve video con un design datato

di Irven Zanolla
Render Apple iPhone 9 SE 2
Il possibile Apple iPhone 9 si mostra in un breve video nel quale vengono confermate alcune scelte in fatto di design, che appare quantomeno datato.

Registrare audio e chiamate con iPhone

di Roberto Cocciolo
Tra le migliaia di funzioni disponibili su iOS e in particolare su iPhone, non mancano quelle relative alla registrazione dell’audio e delle chiamate. Se per la prima basta sostanzialmente aprire un’app presente di serie sullo leggi di più...
❌