Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 13 Ottobre 2019RSS feeds

Call of Duty Modern Warfare: la modalità battle royale arriverà in seguito e sarà gratuita?

di Giacomo Todeschini
Manca sempre meno al lancio dei negozi di Call of Duty Modern Warfare e, con l’avvicinarsi di tale data, sono sempre più i leak e le informazioni che emergono riguardanti il celebre ed attesissimo titolo di Activision. Uno degli argomenti più scottanti è sicuramente quello riguardante un’ipotetica modalità battle royale, non ancora annunciata ufficialmente dalla software […]

Call of Duty Modern Warfare, un leak svela le modalità disponibili dopo il lancio

di Luca Salerno
Sono molte le modalità alle quali Infinity Ward sta lavorando per il post-lancio di Call of Duty Modern Warfare. A fare il punto della situazione è ancora una volta lo youtuber TheGamingRevolution che ha già rivelato molti dettagli del nuovo FPS. Alcune sono già passate in fase di sviluppo, altre vengono ancora attentamente valutate dal […]
Meno recentiRSS feeds

Magisk arriva alla versione 20, incentrata sul supporto ad Android 10

di Giovanni Pardo

Magisk rivoluziona il proprio funzionamento per adattarsi al meglio ad Android 10 ed ai dispositivi system-as-root.

L'articolo Magisk arriva alla versione 20, incentrata sul supporto ad Android 10 proviene da TuttoAndroid.

Call of Duty Modern Warfare: ecco perché saranno necessari 175 GB di spazio su PC

di Giacomo Todeschini
Qualche giorno fa, dopo una lunga ed estenuante attesa, sono stati finalmente stati rivelati i requisiti minimi e consigliati di Call of Duty Modern Warfare. A spiccare subito all’occhio e a destare parecchia perplessità sono stati soprattutto i 175 GB di spazio necessari per la versione pc. Un quantitativo decisamente considerevole, che ha fatto non […]

Dr Disrespect: Call of Duty Modern Warfare segnerà la fine di PUGB

di Ivan Miralli
Manca ormai sempre meno al lancio dell’attesissimo Call of Duty Modern Warfare, previsto per il prossimo 25 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e PC. Nel frattempo sono arrivate alcune interessanti dichiarazioni da parte di uno degli streamer americani di maggior successo, Dr Disrespect, il quale sosterebbe che il titolo di Activision segnerà la fine del […]

Test Tesla Summon: aggiornamento bocciato sulla Tesla Model 3

di Donato D'Ambrosi

Tesla ha lanciato a fine settembre l’aggiornamento Smart Summon, una funzionalità per i proprietari della Tesla Model 3 che permette di richiamare l’auto in un parcheggio. Dal lancio ai primi test dei clienti si è scatenato un putiferio di reclami per danneggiamenti alle Tesla Model 3, tanto che la sicurezza del Tesla Summon è stata messa sotto indagine dall’NHTSA. Intanto Consumer Report ha cercato di verificare come funziona lo Smart Summon della Tesla Model 3 in svariate prove. Il risultato tra luci e ombre non entusiasma i tecnici.

LA MODEL 3 ESCE DAL PARCHEGGIO DA SOLA, A VOLTE

Lo Smart Summon Tesla è stato lanciato per semplificare la vita ai clienti nelle condizioni meno comode. Ad esempio quando piove o si hanno le mani impegnate con la spesa la Tesla Model 3 con Smart Summon può uscire da sola da un posteggio e raggiungere il proprietario. Le critiche accese sui social sono finite sul tavolo delle autorità USA che stanno indagando sulla sicurezza del Tesla Summon. Lo stesso ha fatto CR che ha testato una Tesla Model 3 presso l’Auto Test Center a Colchester, in Connecticut. Una delle condizioni d’uso imposte da Tesla è utilizzare lo Smart Summon nei parcheggi privati. E già qui secondo CR si crea confusione tra i clienti che reputano il parcheggio di un centro commerciale come un luogo pubblico. La stessa confusione – sostiene CR – la fa la Model 3 quando si attiva lo Smart Summon e si disabilita da solo.

I VANTAGGI DEL TESLA SMART SUMMON

Lo Smart Summon si prende il suo tempo durante le manovre: un vantaggio per le auto e i pedoni nei paraggi, secondo CR, ma anche una lunga attesa per il proprietario. Dal momento in cui si clicca nell’App il pulsante “Come to Me” o “Go to Target”, la Tesla Model 3 può avanzare, sterzare e rallentare se incrocia pedoni o auto fino raggiungere il proprietario. Il problema sta nella necessaria sorveglianza del proprietario che in caso di emergenza deve interrompere la guida autonoma della Tesla Model 3. Avete capito bene, poiché nonostante sia ancora in fase di Beta test, lo Smart Summon è una delle prime funzionalità di Full automated driving Tesla.

COSA NON FUNZIONA DELLA TESLA MODEL 3 CON SUMMON

Se piove o l’utente ha le mani impegnate, come può avere gli occhi sulla Model 3 (magari lontana) e in caso di pericolo imminente bloccare la manovra via app? I limiti sulla sicurezza dello Smart Summon riportati da CR però riguardano un funzionamento non costante. La Tesla Model 3 pare abbia guidato spesso al centro della corsia del parcheggio, qualche volta procedendo a zigzag o in un caso anche contro senso. Problemi legati alla difficoltà dello Smart Summon nel capire se quel parcheggio fosse privato (quale era) o pubblico e si è disabilitato spontaneamente. CR riporta infatti che tra le indicazioni sul manuale Tesla è chiaramente riportato che lo Smart Summon non può rilevare tutto il traffico o i marciapiedi bassi. “Ciò che i consumatori stanno davvero ottenendo è la possibilità di partecipare a una specie di esperimento scientifico“, spiega Jake Fisher, direttore senior dell’autotest di CR.

The post Test Tesla Summon: aggiornamento bocciato sulla Tesla Model 3 appeared first on SicurAUTO.it.

Call of Duty Modern Warfare: aggiunti i requisiti per RTX

di Nicola Armondi
Call of Duty Modern Warfare è sempre più vicino e ben preso approderà su console e PC. Parlando proprio di quest’ultima versione, già conosciamo i requisiti di sistema minimi e raccomandati, ma ora sono stati svelati i requisiti per sfruttare la tecnologia RTX. Per iniziare, rivediamo quali sono i requisiti minimi e consigliati: Minimi (1080p […]

Call of Duty Modern Warfare: requisiti minimi e consigliati svelati

di Nicola Armondi
Activision ha finalmente svelato i requisiti minimi e consigliati di Call of Duty Modern Warfare per PC, il nuovo capitolo della serie sviluppato da Infinity Ward. La parte più notevole è lo spazio richiesto: 175 GB di archiviazione, che superano quindi i 150 GB di Red Dead Redemption 2. Passiamo però ai dati precisi. Per […]

Modificare l’effetto sfocatura dei ritratti su iPhone

di Roberto Cocciolo
Uno dei ruoli fondamentali della doppia fotocamera degli smartphone, e in particolare degli iPhone, è quello relativo allo scatto di “ritratti” con effetto sfocatura sullo sfondo. Questa è stata la scelta che Apple ha deciso leggi di più...

Il modding è finalmente arrivato anche su Amazon Fire TV Stick 4K

di Giovanni Pardo

Con l'ausilio di un PC e di un cortocircuito è ora possibile sbloccare il bootloader di Amazon Fire TV 4K.

L'articolo Il modding è finalmente arrivato anche su Amazon Fire TV Stick 4K proviene da TuttoAndroid.

Call of Duty Modern Warfare: un leak svela la lista delle modalità

di Nicola Armondi
Call of Duty Modern Warfare è il nuovo sparatutto di Activision e Infinity Ward. Questo nuovo capitolo della serie sembra molto promettente, sia nella modalità single player che in quella online. In ogni caso, la parte più rilevante per la maggior parte dei giocatori è proprio il multigiocatore. Le modalità svelate fino a questo momento […]

Ecco come ottenere Android 10 su Redmi Note 5 con Arrow OS

di Gerardo Orlandin

È quasi certo che Xiaomi non aggiornerà ulteriormente la versione Android su Redmi Note 5, ma coloro che ne possiedono uno e desiderano mantenere il dispositivo aggiornato con l'ultima versione di Android, possono provare a eseguire il flash del sistema operativo con la ROM personalizzata Arrow OS basata su Android 10.

L'articolo Ecco come ottenere Android 10 su Redmi Note 5 con Arrow OS proviene da TuttoAndroid.

Call of Duty Modern Warfare, un leak svela tutte le mappe disponibili al lancio

di Alessandro Niro
Con l’avvicinarsi della data di uscita di un titolo, emergono sempre più spesso dettagli e particolari non sempre dalla software house stessa, il più delle volte i particolari sono dei veri e propri leak, rivelati dai dataminer che studiano e scorrono riga per riga il codice del prodotto. Proprio questo è ad esempio il caso di Call […]

COD 2020, nuovi rumor su Black Ops e sullo sviluppo

di Nicola Armondi
Call of Duty Modern Warfare non è ancora tra noi, ma gli appassionati della serie di sparatutto di Activision pensano già al futuro e si preoccupano del “COD 2020” che arriverà il prossimo anno. Alcuni report della scorsa primavera avevano già evidenziato che il nuovo capitolo è in un momento difficile. Di norma, i COD […]

Come inviare email in modalità riservata su Gmail

di Roberto Cocciolo
Molte volte capita di dover inviare, tramite email, alcuni dati sensibili e riservati a una persona specifica. Un messaggio di questo tipo può però tranquillamente essere condiviso in qualsiasi momento, a meno che non si leggi di più...

Vodafone rimodula un altro suo piano, che costerà 1,49 euro al mese

di Thomas De Faveri

Vodafone Life Connect, il piano tariffario dedicato alla smart home, costerà 1,49 Euro al mese: ecco l'ultima rimodulazione da parte di Vodafone.

L'articolo Vodafone rimodula un altro suo piano, che costerà 1,49 euro al mese proviene da TuttoAndroid.

Call of Duty Modern Warfare: un leak svela la lista completa delle armi

di Giacomo Todeschini
Con l’avvicinarsi della data di lancio di un titolo emergono spesso e volentieri sempre nuove informazioni, che vanno a delineare quello che sarà il profilo completo di una determinata opera. Non sempre tali novità sono però annunciate direttamente dalla software house in questione e talvolta sono invece i dataminer a rivelare anzitempo qualche determinata caratteristica […]

Pronte le TWRP (non ufficiali) per Samsung Galaxy Note 10+ e Galaxy Tab S6 (link)

di Giuseppe Biondo

La recovery modificata più nota e diffusa al mondo è stata adattata ai due oggetti tecnologici di Samsung, sia pure per quelli dotati di SoC Snapdragon

L'articolo Pronte le TWRP (non ufficiali) per Samsung Galaxy Note 10+ e Galaxy Tab S6 (link) proviene da TuttoAndroid.

❌