Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 20 Agosto 2019RSS feeds

Uber, incidenti nei test ogni 15 mila miglia: ex dipendente vuota il sacco

di Antonio Elia Migliozzi

Come sappiamo la guida autonoma è la prossima frontiera della mobilità. In questo senso aziende automotive, tech e fornitori di servizi si muovono rapidamente per fare progressi prima degli altri. In una lunga intervista rilasciata ad AutomotiveNews un ex dipendente di Uber racconta delle sue preoccupazioni sul fronte sicurezza. Robbie Miller era parte della struttura al lavoro per lo sviluppo della piattaforma driveless del colosso del ridesharing ed aveva più volte espresso perplessità all’azienda. Nello specifico aveva avvisato i funzionari di Uber della presenza di problemi di sicurezza nel programma di guida autonoma usato dalla flotta del brand. Il tutto avveniva pochi giorni prima che si verificasse un incidente mortale. Vediamo come le auto senza conducente starebbero causando più sinistri rispetto ai conducenti umani e mettendo in pericolo automobilisti e pedoni.

GUIDA AUTONOMA E SICUREZZA

Robbie Miller è un ex dipendete di Uber impegnato nello sviluppo della piattaforma a guida autonoma del colosso. In una intervista conferma che necessario un radicale ripensamento degli standard di sicurezza ad oggi legati all’auto senza conducente. “Voglio rendere la strada più sicura, ha affermato Miller “È difficile per le aziende con flotte da centinaia di veicoli riportare indietro ogni singolo mezzo e possibilmente fermarsi per settimane. Ma devi essere in grado di prendere quel tipo di decisione.” Insomma una accusa chiara che arriva in attesa che il Congresso americano adotti il mese prossimo una legislazione aperta alla diffusione diffusa di veicoli a guida autonoma. Va detto che al momento non esiste un accordo tra Governo ed industria sui prossimi standard di sicurezza. Per Miller le aziende si stanno concentrando sul numero di miglia autonome percorse e non sulla sicurezza dei sistemi.

LA CORSA AI TEST

L’esperto ammonisce c’è poco valore tecnico nei test che effettuano un alto volume di chilometri. Miller è l’ultimo di una nutrita lista di esperti a mettere in discussione gli attuali protocolli utilizzati per validare l’auto a guida autonoma. Lo scorso mese i dirigenti di Aurora Innovation e Volvo Cars avevano sollevato preoccupazioni simili nel corso di una riunione di settore avvenuta negli Usa tra funzionari governativi e ricercatori accademici. La cautela di Miller deriva dall’esperienza personale. Nel 2018 era allarmato dal fatto che le auto di prova usate da Uber fossero spesso coinvolte in incidenti anche con danni rilevanti. In particolare aveva notato che le collisioni si verificavano ogni 15.000 miglia. Ecco allora che con una e-mail a diversi dirigenti di Uber aveva delineato le sue preoccupazioni e sollecitato una revisione del programma dedicato alla guida autonoma. Un monito profetico visto che l’e-mail è datata 13 marzo 2018.

LE LACUNE

Tre giorni dopo aver inoltrato la missiva Miller ha lasciato Uber. Cinque giorni un veicolo di prova Uber ha colpito e ucciso Elaine Herzberg a Tempe, in Arizona. Miller è rimasto comunque attivo nel settore ed ha esaminato i dati del Naturalistic Driving Study, un’iniziativa di ricerca federale attivata per fare il punto sugli incidenti avvenuti in California. La sua analisi suggerisce che i veicoli a guida autonoma sono coinvolti in più incidenti rispetto a quelli affidati a conducenti umani. Conclude Miller: “L’etica di base ti dice che se stai mettendo le persone a rischio in questo modo, devi fermarti. Ciò che ritengo manchi in questo settore è fondamentalmente una leadership che sia disposta ad ascoltare e le opinioni degli altri.” Insomma la posizione di questo ingegnere è chiara, occorre rimettere in discussione il lavoro fatto per evitare che tragici incidenti come quello di Tampa possano tornare a verificarsi.

The post Uber, incidenti nei test ogni 15 mila miglia: ex dipendente vuota il sacco appeared first on SicurAUTO.it.

Apple Music disponibile sugli Amazon Echo anche in Italia

di Lorenzo Spada
Apple Music su AMazon Echo

Apple Music è disponibile sugli smart speaker Amazon Echo e comunque su tutti i dispositivi che supportano Alexa anche in Francia, Germania, Italia e Spagna

L'articolo Apple Music disponibile sugli Amazon Echo anche in Italia proviene da TuttoTech.net.

Come attivare i Gruppi di prodotto (Collections) sul nuovo Microsoft Edge

di WindowsBlogItalia

In occasione di Build 2019, Microsoft ha annunciato diverse novità tra cui Collections (in italiano Gruppi di prodotto). Scopriamo assieme di cosa si tratta e come è possibile attivare, sin da subito, la nuova funzionalità. Gruppi di prodotto (Collections) Collections permette all’utente di selezionare testo, immagini ed elementi multimediali dalle pagine web e unirli in una […]

Puoi leggere l'articolo Come attivare i Gruppi di prodotto (Collections) sul nuovo Microsoft Edge in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Apple TV+ potrebbe arrivare a Novembre con un costo mensile simile a Netflix

di Giuseppe

Il servizio di video in streaming Apple TV+ arriverà in autunno con alcuni contenuti inediti prodotti da grandi registi ed attori di Hollywood, ma qual è la strategia di Apple per contrastare i suoi competitor come Netflix e Amazon?

L'articolo Apple TV+ potrebbe arrivare a Novembre con un costo mensile simile a Netflix proviene da TuttoTech.net.

La migliore offerta winback di Vodafone è tornata, ma solo per gli ex clienti

di Paolo Giorgetti

Vodafone insiste con gli ex clienti e prova a convincerli a tornare proponendo la Vodafone Special Minuti 50GB, a prezzi diversi in base, probabilmente, all'operatore di provenienza.

L'articolo La migliore offerta winback di Vodafone è tornata, ma solo per gli ex clienti proviene da TuttoAndroid.

Adesso è ufficiale! PUBG supporterà il cross-play tra Xbox One e PlayStation 4

di Lorenzo Spada
PUBG Season 4

Durante l'evento Inside Xbox della Gamescom 2019 di Colonia è stata annunciata la Season 4 di PUBG e il futuro supporto al cross-play tra Xbox One e PS4

L'articolo Adesso è ufficiale! PUBG supporterà il cross-play tra Xbox One e PlayStation 4 proviene da TuttoTech.net.

L’ex dirigente di Apple Siri Bill Stasior ha abbandonato l’azienda per passare a Microsoft

di Giuseppe

Bill Stasior ufficializza la sua nuova posizione lavorativo presso Microsoft: secondo indiscrezioni sarà a capo di una divisione al lavoro sull'intelligenza artificiale, assumendo il ruolo di vice direttore tecnologico

L'articolo L’ex dirigente di Apple Siri Bill Stasior ha abbandonato l’azienda per passare a Microsoft proviene da TuttoTech.net.

Cercate uno spazzolino smart? Ecco il nuovo di Xiaomi, che costa appena 25 euro

di Paolo Giorgetti

Xiaomi lancia il nuovo spazzolino da denti elettrico Mijia T500: andiamo a scoprire tutte le caratteristiche e il prezzo di vendita per la Cina, dove è disponibile da oggi.

L'articolo Cercate uno spazzolino smart? Ecco il nuovo di Xiaomi, che costa appena 25 euro proviene da TuttoAndroid.

Vi piacerebbe una Xiaomi Mi Band 4 trasparente? Ecco la watch face che fa al caso vostro

di Pietro Paolucci

Volete rendere trasparente la vostra Xiaomi Mi Band 4? Ecco come fare con l'aiuto di una watch face creata ad hoc da scaricare e installare sulla vostra smartband.

L'articolo Vi piacerebbe una Xiaomi Mi Band 4 trasparente? Ecco la watch face che fa al caso vostro proviene da TuttoAndroid.

Xiaomi Mi 9T Pro in offerta a 399€ ma solo per poche ore, affrettatevi!

di Giuseppe Spera
Presentato da poche ore e già in forte sconto, Xiaomi Mi 9T Pro è l’ultimo top di gamma dell’azienda e pronto per il mercato italiano. Ufficialmente sarà disponibile a partire dal 26 Agosto sul sito leggi di più...

Alla scoperta di nuova musica con la Shazam Discovery Top 50 di Apple Music

di Lorenzo Spada
Apple Music Shazam Discovery Top 50

Al fine di mettere in risalto i migliori artisti emergenti e per far scoprire nuova Musca agli utenti, Apple ha annunciato di aver integrato nel servizio di Apple Music la nuova Shazam Discovery Top 50

L'articolo Alla scoperta di nuova musica con la Shazam Discovery Top 50 di Apple Music proviene da TuttoTech.net.

Need for Speed Heat protagonista di un nuovo video trailer alla Gamescom 2019

di Lorenzo Spada
Need for Speed Heat

Sfruttando la portata mediatica della Gamescom 2019 di Colonia, Electronic Arts ha mostrato in anteprima un nuovo video trailer legato al tanto atteso Need for Speed Heat

L'articolo Need for Speed Heat protagonista di un nuovo video trailer alla Gamescom 2019 proviene da TuttoTech.net.

Ecco Redmi Note 8 e Redmi 8A in alcune foto dal vivo: c’è anche l’NFC

di Roberto F.

Redmi Note 8 e Redmi 8A sono due degli smartphone che il brand asiatico si prepara a lanciare sul mercato nella parte finale di quest'anno

L'articolo Ecco Redmi Note 8 e Redmi 8A in alcune foto dal vivo: c’è anche l’NFC proviene da TuttoAndroid.

SIM gratuita e primo mese incluso con Vodafone Special da 4,99 euro e call center

di Paolo Giorgetti

Vodafone Special 1000 40MB e Special Minuti 50GB potranno essere attivate con primo mese incluso e SIM gratuita da alcuni ex clienti contattati tramite call center. Ecco come funziona.

L'articolo SIM gratuita e primo mese incluso con Vodafone Special da 4,99 euro e call center proviene da TuttoAndroid.

Xiaomi Mi Band 5 è già in lavorazione e potrebbe arrivare nel 2020

di Gerardo Orlandin

Appena un paio di mesi dopo il lancio di Mi Band 4, Huami già ha iniziato a lavorare sul suo successore, come confermato da Wang Huang, fondatore e presidente della compagnia supportata da Xiaomi, il quale ha anche rivelato che Mi Band 5 potrebbe essere lanciata l'anno prossimo.

L'articolo Xiaomi Mi Band 5 è già in lavorazione e potrebbe arrivare nel 2020 proviene da TuttoAndroid.

Screen Cast, pianificazione della modalità scura e nuovo font in arrivo nella MIUI

di Paolo Giorgetti

Ecco le novità della MIUI 10 Beta 9.8.19 tra funzione Screen Cast, pianificazione della modalità scura e font MiLanPro. Si tratta di funzionalità che stavate aspettando sui vostri smartphone Xiaomi?

L'articolo Screen Cast, pianificazione della modalità scura e nuovo font in arrivo nella MIUI proviene da TuttoAndroid.

Xiaomi conferma funzioni e lancio della MIUI 11: ecco che cosa ci aspetta

di Gerardo Orlandin

Il Product Director ed Experience Chief di Xiaomi per l'interfaccia MIUI ha lasciato intendere che il lancio della prossima versione dell'interfaccia utente Android personalizzata non è lontano.

L'articolo Xiaomi conferma funzioni e lancio della MIUI 11: ecco che cosa ci aspetta proviene da TuttoAndroid.

GeForce Now avrà dei server dedicati al gaming con RTX

di Alessandro Bellia
Nvidia ha annunciato che la sua piattaforma in cloud dedicata al gaming, GeForce Now, avrà dei nuovi server dedicati esclusivamente alla tecnologia RTX. A partire da oggi al Gamescom in Germania, i beta tester di GeForce Now potranno iniziare ad usufruire dei vantaggi del gaming RTX in cloud. Il nuovo servizio sarà dedicato a tutti, […]
❌