Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Mark Zuckerberg: come seguirlo sui social network

Mark Zuckerberg D'accordo, può capitare a tutti di farsi hackerare la password, ma... dadada? Sei serio Mark Zuckerberg?
Mark Zuckerberg Il posto migliore dove seguire Mark Zuckerberg è ovviamente il suo account Facebook, lo trovate presso questo indirizzo. Qui trovate aggiornamenti sui prodotti della sua azienda, sui suoi interessi, su pensieri relativi a fatti e news e anche dettagli sulla sia vita personale. Mark Zuckerberg è seguito da 68.976.899 persone.
Mark Zuckerberg Mark Zuckerberg ha anche un account su Twitter, lo trovate presso questo indirizzo. Iscritto da febbraio 2009, praticamente non lo aggiorna mai e ha solo 19 tweet. E' uno degli account vittima dell'hackeraggio e curiosamente non è un account verificato. Ha 418.000 follower e 819 following.
Mark Zuckerberg Questo è l'account verificato di Mark Zuckerberg su Instagram, lo trovate presso questo link e anche qui non è che sia proprio attivissim, ha solo 32 post, comunque sia c'è qualche scatto veramente simpatico. Ha 652mila follower e 357 persone seguite.
Mark Zuckerberg Infine abbiamo l'account Pinterest di Mark Zuckerberg, lo trovate presso questo indirizzo, ma anche qui c'è poco materiale. Ha solo 3 bacheche, 4 Pin, 13.500 follower e 127 following.

Mark Zuckerberg - Vi ricordate di quando gli account di Mark Zuckerberg sui social network sono stati hackerati? Ecco, all'epoca mi era venuta la curiosità di andare a scoprire come seguire Mark Zuckerberg sui social media. Per quanto riguarda l'hackeraggio, esso era avvenuto a seguito di un atto che ha permesso di pubblicare milioni di password di LinkedIn. Nel caso specifico, le password rubate e messe online erano le medesime usate anche su altri social network, ecco perché probabilmente anche Mark Zuckerberg aveva finito per essere hackerato. Beh, per questo e anche perché la sua password ovunque era "dadada", magari anche questo c'entra un pochino. Ma ecco come seguire Mark Zuckerberg su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest.

Foto | Screenshot dagli account di Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg: come seguirlo sui social network pubblicato su Downloadblog.it 29 dicembre 2017 16:00.

Mark Zuckerberg: come seguirlo sui social network

Mark Zuckerberg D'accordo, può capitare a tutti di farsi hackerare la password, ma... dadada? Sei serio Mark Zuckerberg?
Mark Zuckerberg Il posto migliore dove seguire Mark Zuckerberg è ovviamente il suo account Facebook, lo trovate presso questo indirizzo. Qui trovate aggiornamenti sui prodotti della sua azienda, sui suoi interessi, su pensieri relativi a fatti e news e anche dettagli sulla sia vita personale. Mark Zuckerberg è seguito da 68.976.899 persone.
Mark Zuckerberg Mark Zuckerberg ha anche un account su Twitter, lo trovate presso questo indirizzo. Iscritto da febbraio 2009, praticamente non lo aggiorna mai e ha solo 19 tweet. E' uno degli account vittima dell'hackeraggio e curiosamente non è un account verificato. Ha 418.000 follower e 819 following.
Mark Zuckerberg Questo è l'account verificato di Mark Zuckerberg su Instagram, lo trovate presso questo link e anche qui non è che sia proprio attivissim, ha solo 32 post, comunque sia c'è qualche scatto veramente simpatico. Ha 652mila follower e 357 persone seguite.
Mark Zuckerberg Infine abbiamo l'account Pinterest di Mark Zuckerberg, lo trovate presso questo indirizzo, ma anche qui c'è poco materiale. Ha solo 3 bacheche, 4 Pin, 13.500 follower e 127 following.

Mark Zuckerberg - Vi ricordate di quando gli account di Mark Zuckerberg sui social network sono stati hackerati? Ecco, all'epoca mi era venuta la curiosità di andare a scoprire come seguire Mark Zuckerberg sui social media. Per quanto riguarda l'hackeraggio, esso era avvenuto a seguito di un atto che ha permesso di pubblicare milioni di password di LinkedIn. Nel caso specifico, le password rubate e messe online erano le medesime usate anche su altri social network, ecco perché probabilmente anche Mark Zuckerberg aveva finito per essere hackerato. Beh, per questo e anche perché la sua password ovunque era "dadada", magari anche questo c'entra un pochino. Ma ecco come seguire Mark Zuckerberg su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest.

Foto | Screenshot dagli account di Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg: come seguirlo sui social network pubblicato su Downloadblog.it 29 dicembre 2017 16:00.

Facebook: Mark Zuckerberg sacrificherà i profitti a favore della sicurezza

Mark Zuckerberg

Facebook - Mark Zuckerberg ha rivelato i dati relativi al bilancio dell'ultimo trimestre di Facebook. C'è stato un aumento del 47% quest'anno rispetto allo scorso, con una crescita del 10% rispetto all'ultimo trimestre. Tuttavia, nonostante questa crescita, Mark Zuckerberg ha spiegato che a breve sacrificherà un po' i profitti a favore di un miglioramento della sicurezza. Questa decisione è l'inevitabile conseguenza dello scandalo relativo agli account russi utilizzati per influenzare le elezioni presidenziali USA del 2016. Mark Zuckerberg ha così spiegato: "La nostra comunità continua a crescere e le nostre attività stanno andando bene. Tuttavia niente di tutto ciò è importante se i nostri servizi vengono utilizzati in modi che non avvicinano le persone. Ci stiamo seriamente preoccupando di prevenire gli abusi sulle nostre piattaforme. Stiamo investendo parecchio nella sicurezza, tanto da influenzare la nostra redditività. LA community è più importante del massimizzare i nostri profitti".

Mark Zuckerberg si scusa per il tour VR a Porto Rico

Mark Zuckerberg Mark Zuckerberg si è scusato per il suo tour VR a Porto Rico, sostenendo che le sue intenzioni reali non fossero state capite da una certa parte di utenza.
Mark Zuckerberg Lo scopo di Mark Zuckerberg nel girare questo video era quello di mostrare come la tecnologia VR potesse contribuire a sensibilizzare le persone verso determinati eventi e nel contempo promuovere la partnership con la Croce Rossa.
Mark Zuckerberg Tuttavia molti utenti questo non lo hanno capito e hanno pensato che Mark Zuckerberg stesse sfruttando la tragedia di Porto Rico solamente per dimostrare il funzionamento tecnico dei video VR.
Mark Zuckerberg Ecco che allora Mark Zuckerberg è stato costretto a chiedere scusa, spiegando come nella presentazione del video in VR da Porto Rico non fosse stato abbastanza chiaro sullo scopo del video.
Mark Zuckerberg Tranquillo Mark Zuckerberg, non tutti abbiamo pensato che fossi insensibile nell'utilizzare la tua tecnologia VR per mostrare come questa potesse essere utile in tale situazione. Molti di noi hanno capito cosa intendessi, ma a quanto pare Facebook deve andare con i piedi di piombo per non urtare la sensibilità di chi riesce a vedere solo un lato della medaglia e solo ciò che gli interessa, senza capire che una determinata cosa non è per forza solo nera o solo bianca, ma ha tante sfumature.

Mark Zuckerberg - Non so se lo sapete, ma Mark Zuckerberg ha compiuto un tour VR a Porto Rico (o Puerto Rico, come preferite) e ha poi pubblicato il video sulla sua pagina Facebook. Il video ha mostrato le zone colpite duramente dall'uragano, ma come sempre accade sui social network, le intenzioni originarie del CEO sono state fraintese da una certa frangia di utenti che si sono risentiti per questo video. Al che Mark Zuckerberg è stato costretto a scusarsi e ha dovuto spiegare cosa voleva veramente significare questo video. Il che era abbastanza chiaro, ma a quanto pare molti utenti di Facebook sembrano essere incapaci di afferrare ciò che non gli viene spiegato dettagliatamente.

Qui trovate il video del tour VR di Mark Zuckerberg a Porto Rico:

prosegui la lettura

Mark Zuckerberg si scusa per il tour VR a Porto Rico pubblicato su Downloadblog.it 11 ottobre 2017 16:00.

Mark Zuckerberg chiede scusa per come Facebook ha influenzato le elezioni USA del 2016

Mark Zuckerberg Il fulcro delle scuse al termine dello Yom Kippur è stato relativo al ruolo svolto da Facebook nel corso della campagna e delle elezioni presidenziali nel corso del 2016: all'epoca Mark Zuckerberg aveva pensato che fosse una "pazzia" pensare che Facebook avesse potuto influenzare le elezioni, ma i recenti avvenimenti con i messaggi pubblicitari politici comprati da troll russi ha fatto cambiare idea al CEO.
Mark Zuckerberg E in effetti nella seconda parte del messaggio si legge che le scuse sono anche "Per il modo in cui il mio lavoro è stato usato per dividere le persone invece che per farci stare insieme, chiedo perdono e sto lavorando per fare di meglio".
Mark Zuckerberg Nella chiusura del post, Mark Zuckerberg ha poi espresso il desiderio di veder avverarsi un futuro migliore.
Mark Zuckerberg Per fare ciò Mark Zuckerberg ha già spiegato che intende investire nella sicurezza per proteggere l'integrità delle elezioni, raddoppiando il team che si occuperà di vigilare sulle elezioni.
Mark Zuckerberg Inoltre continuano anche le indagini relative agli account russi che avrebbero comprato annunci pubblicitari russi per influenzare le elezioni: recentemente il CEO è stato invitato a testimoniare in merito di fronte al comitato di intelligence del Senato.

Mark Zuckerberg - Al termine del suo Yom Kippur, Mark Zuckerberg tramite un post su Facebook ha chiesto scusa per quanto accaduto sul social network durante le scorse elezioni presidenziali degli Stati Uniti nel 2016. Il CEO ha trascorso lo Yom Kippur riflettendo sull'impatto che ha avuto Facebook sul mondo e ha poi condiviso le sue riflessioni su Facebook. Mark Zuckerberg ha così spiegato: "Stasera si conclude lo Yom Kippur, il giorno dell'anno più sacro per gli ebrei, nel quale riflettere su ciò che è accaduto nel corso dell'ultimo anno e dove chiediamo perdono per i nostri errori. Per coloro che ho ferito quest'anno, chiedo perdono e cercherò di essere migliore".

Questo il post di Facebook dove Mark Zuckerberg ha chiesto scusa alla fine dello Yom Kippur:

prosegui la lettura

Mark Zuckerberg chiede scusa per come Facebook ha influenzato le elezioni USA del 2016 pubblicato su Downloadblog.it 02 ottobre 2017 09:00.

Mark Zuckerberg risponde alle accuse di Donald Trump: Facebook non è "anti-Trump"

Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin Mark Zuckerberg ha ribattuto alle accuse di Donald Trump: Facebook non è anti-Trump.
Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin Donald Trump ha, infatti, accusato Facebook di essere stato anti-Trump durante la campagna presidenziale, pubblicando la sua affermazione tramite un tweet.
Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin In un post su Facebook il CEO ha così ribattuto: "Trump dice che Facebook è contro di lui. I liberali dicono che abbiamo aiutato Trump. Entrambe le parti sono sconvolte da idee e contenuti che non amano. E' quello che succede su una piattaforma che dà spazio a tutte le idee".
Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin La notizia arriva nel giorno in cui Facebook, Google e Twitter sono stati invitati a testimoniare prima del Congresso del 1 novembre, dove dovranno rispondere a domande riguardanti l'intromissione della Russia durante le elezioni del 2016 e su come sia stato possibile usare le piattaforme per diffondere disinformazione e fake news nel tentativo di influenzarne il risultato.
Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin Subito dopo le elezioni Mark Zuckerberg aveva dichiarato che "era da pazzi" pensare che Facebook avesse potuto contribuire a influenzare il risultato delle elezioni. Ma poi è saltato fuori che la Russia aveva speso più di 100.000 dollari in annunci politici sulla piattaforma, poi che gruppi Facebook associati a Vladimir Putin forse avevano organizzato manifestazioni pro-Trump negli Stati Uniti.
Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin Ecco che allora Mark Zuckerberg si era scusato: "Dopo le elezioni ho fatto un commento nel quale pensavo che l'idea che la disinformazione su Facebook potesse aver cambiato l'esito delle elezioni fosse un'idea folle. Ora definire quell'idea come pazza è stato un aver sottovalutato la cosa e mi dispiace. E' un argomento troppo importante per poter essere accantonato".
Facebook: Mark Zuckerberg, Donald Trump e Vladimir Putin Mark Zuckerberg ha poi spiegato che sta mettendo in atto diverse misure contro questi falsi annunci e che, comunque, Facebook sta aiutando e non danneggiando il processo democratico. Secondo i dati rilevati, dar voce alle persone ha permesso ai candidati di comunicare direttamente con milioni di votanti.

Mark Zuckerberg non ci sta proprio e ha risposto per le rime a Donald Trump. Facendo un rapido sunto di ciò che è successo, ecco che qualche giorno fa Donald Trump su Twitter aveva pubblicato un tweet dove affermava che Facebook "è sempre stato anti-Trump" durante la campagna presidenziale del 2016 (forse Trump si è scordato di aver precedentemente dichiarato che Facebook e Twitter lo avevano aiutato a vincere le elezioni presidenziali negli Stati Uniti). Il tweet in questione è questo:

Facebook was always anti-Trump.The Networks were always anti-Trump hence,Fake News, @nytimes(apologized) & @WaPo were anti-Trump. Collusion?

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 27 settembre 2017

prosegui la lettura

Mark Zuckerberg risponde alle accuse di Donald Trump: Facebook non è "anti-Trump" pubblicato su Downloadblog.it 28 settembre 2017 16:00.

Mark Zuckerberg: 9 migliorie per affrontare la politica su Facebook

Mark Zuckerberg Facebook collaborerà attivamente con il governo degli Stati Uniti per quanto riguarda le indagini in corso sulle interferenze russe. Il social network ha già fornito al congresso prove di tale interferenza, anche se continua a indagare.
Mark Zuckerberg Facebook continuerà ad indagare su quanto accaduto durante queste elezioni. Il social network continuerà a cercare gruppi russi e di altri ex stati sovietici, troll e affini per cercare di capire come abbiano approfittato degli strumenti di Facebook.
Mark Zuckerberg Facebook cercherà di rendere più trasparente la pubblicità a scopo politico. Non solo gli inserzionisti dovranno svelare quale Pagina abbia pagato l'annuncio pubblicitario, ma verranno rese disponibili informazioni su qualsiasi annuncio attualmente in esecuzione. Il tutto avverrà nel corso dei prossimi mesi.
Mark Zuckerberg Il social network blu migliorerà il processo di revisione degli annunci pubblicitari. Mark Zuckerberg ha spiegato che la maggior parte degli ads vengono acquistati in maniera automatica, senza che gli inserzionisti parlino con qualcuno di Facebook. Il piano non è comunque quello di riuscire a mettere in contatto gli inserzionisti direttamente con i dipendenti di Facebook, bensì quello di riuscire a migliorare il processo.
Mark Zuckerberg Ci saranno ulteriori investimenti nel settore della sicurezza, soprattutto per quanto riguarda le elezioni. Il prossimo anno Facebook vuole raddoppiare il team che si occupa dell'integrità delle elezioni.
Mark Zuckerberg Facebook espanderà le collaborazioni con le commissioni elettorali di tutto il mondo, con anche la creazione di un canale specifico per informare tali commissioni dei rischi online.
Mark Zuckerberg Ci sarà anche una maggior condivisione delle informazioni su eventuali minacce con altre aziende che si occupano di tecnologia e sicurezza. Mark Zuckerberg ha così dichiarato: "E' importante che le aziende tecnologiche collaborino in questo perché è quasi certo che qualsiasi persona abbia cercato di abusare di Facebook, lo farà anche con altri".
Mark Zuckerberg Facebook cercherà anche di migliorare il processo democratico, creando più servizi per proteggere la community di Facebook impegnata nel settore politico. Per esempio migliorando il sistema anti-bullismo per evitare che gli utenti si sentano attaccati quando si impegnano in discorsi politici e civili.
Mark Zuckerberg Facebook garantirà anche l'integrità delle elezioni tedesche previste questo fine settimana. Il social network ha spiegato di aver intrapreso azioni contro migliaia di falsi account, collaborando anche con i preposti uffici tedeschi.

Mark Zuckerberg è tornato dal congedo di paternità e si è subito lanciato nell'affrontare alcuni dei problemi più importanti di Facebook. Uno di questi è quello legato al caso Russia-Elezioni negli Stati Uniti, con particolare riferimento alla probabile interferenza russa nel corso delle elezioni statunitensi. Inoltre Mark Zuckerberg ha anche parlato di democrazia e trasparenza su Facebook, tutti argomenti che sembrano essere i temi principali della sua agenda. Mark Zuckerberg ha così spiegato: "Mi interessa profondamente il processo democratico e proteggere la sua integrità. La missione di Facebook è quella di dare voce alla gente e riunire le persone. Questi sono tutti valori democratici e siamo orgogliosi di loro. Non voglio che nessuno utilizzi i nostri strumenti per sconvolgere la democrazia, non è questo il nostro obiettivo".

Mark Zuckerberg ha poi aggiunto che Facebook non può materialmente sradicare tutti i contenuti dannosi dal sito, ma può fare in modo di individuarli il prima possibile. E ha poi continuato: "Facebook è una forza per il bene della democrazia e qualsiasi tentativo di interferenza è un problema serio". Al fine di affrontare questi ostacoli, Mark Zuckerberg ha poi proposto nove modi con cui Facebook intende affrontare il discorso politica su Facebook. Trovate questi nove punti nella nostra gallery.

prosegui la lettura

Mark Zuckerberg: 9 migliorie per affrontare la politica su Facebook pubblicato su Downloadblog.it 23 settembre 2017 16:00.

Facebook: torta di compleanno a forma di barbecue con carne per Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg Per il compleanno di Mark Zuckerberg, il team esecutivo di Facebook ha regalato al suo CEO una torta che riproduce un barbecue di carne.
Mark Zuckerberg Non è ben chiaro perché il team esecutivo abbia scelto una forma così bizzarra, ma pare che Mark Zuckerberg abbia gradito.
Mark Zuckerberg E' stato anche chiesto al team di Facebook che gusto avesse la torta, ma nessuno ha risposto. E neanche sul perché abbiano deciso di scegliere una torta con costolette, una coscia di tacchino, un wurstel gigante e una bistecca.
Mark Zuckerberg A dire il vero Mark Zuckerberg è un carnivoro particolare: nel 2011 il proposito del CEO è stato quello di mangiare solamente carne di animali da lui uccisi personalmente.
Mark Zuckerberg Nel 2016 Mark Zuckerberg ha anche trasmesso un video su Facebook Live durante un barbecue nel cortile di casa, sostenendo che la carne di animali cacciati di persona è meglio. Beh, gli americani amano il barbecue, i padri americani amano il barbecue e Mark Zuckerberg rimane fedele ai propri propositi.

Facebook - Domenica scorsa Mark Zuckerberg ha festeggiato il suo compleanno. E poche ore fa il CEO di Facebook ha postato sul suo account le foto dei festeggiamenti. La cosa che si nota maggiormente è la torta: è fatta a forma di barbecue di carne. Pare che sia stato lo stesso team esecutivo di Facebook a regalare al suo CEO questa particolarissima torta. Di sicuro una scelta particolare con una torta eseguita davvero molto bene, il barbecue sembra quasi vero. A proposito: auguri in ritardo Mark!

Questo è il post dell'annuncio:

prosegui la lettura

Facebook: torta di compleanno a forma di barbecue con carne per Mark Zuckerberg pubblicato su Downloadblog.it 16 maggio 2017 11:00.

❌