Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Stampante Laser: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Le stampanti sono ormai presenti in gran parte delle nostre case e dei nostri uffici, ci sembrano passati secoli da quando la stampa era esclusiva delle tipografie e si scriveva tramite macchina da scrivere. Ora leggi di più...

Stampante laser multifunzione: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Una volta possedere una stampante laser multifunzione era un lusso per pochi eletti. Per gli scopi casalinghi conveniva possedere solamente le stampanti a getto d’inchiostro, il giusto compromesso tra spese di gestione e qualità. In leggi di più...

Xiaomi: svelato Mi Home Projector Lite, il proiettore laser dal prezzo contenuto

di Christian Mazza

Xiaomi ha appena svelato Mi Home Projector Lite, proiettore dalle dimensioni contenute e dal prezzo accessibile destinato, almeno per il momento, al solo mercato cinese. Il nuovo prodotto dedicato all’intrattenimento dell’azienda cinese succede a Mi Laser Projector, presentato nel giugno 2017 e che ha saputo raccogliere diversi consensi. I motivi? Anche qui un prezzo contenuto e caratteristiche tecniche degne di nota.

Proprio questo successo ha spinto Xiaomi a proporre una versione Lite del proiettore laser, rendendola subito disponibile all’acquisto attraverso la piattaforma di crowdfunding Mijia ad un prezzo che non supera i 2.199 Yuan, circa 320 dollari.

Soffermandoci su quelle che sono le caratteristiche di Mi Home Projector Lite, è capace di proiettare uno schermo di dimensioni che possono variare dai 40 ai 200 pollici ad una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Presente il supporto all’HDR 10, con una luminosità fino a 800 ANSI lumen. Ricercato anche il design che propone uno stile minimal ma allo stesso accattivante, sarà possibile sfruttare i comandi vocali per interagire con il dispositivo e gli speaker integrati con certificazione Dolby Atmos e DTS, offriranno la possibilità di beneficiare di una buona qualità audio.

Mi Home Projector Lite disporrà di un software integrato – si tratta di Mi TV – che permetterà la fruizione di contenuti come film e serie TV. Il pacchetto si completa con un’uscita HDMI, una porta USB e jack audio. Come abbiamo accennato in precedenza, la commercializzazione di Mi Home Projector Lite è prevista per il solo mercato cinese ma non è da escludere che, come accaduto con Mi Laser Projector, il nuovo prodotto di casa Xiaomi arrivi anche da noi.

Xiaomi Mi 8 è caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo e con a bordo lo Snapdragon 845 è acquistabile a 424 euro attraverso Amazon. Lo trovate a questo link.

L'articolo Xiaomi: svelato Mi Home Projector Lite, il proiettore laser dal prezzo contenuto proviene da Tom's Hardware.

Sony migliorerà il riconoscimento facciale

di Luca Colantuoni

Sony progetterà un nuovo sensore che permetterà di migliorare il riconoscimento facciale attraverso le fotocamere dello smartphone. La conferma è arrivata direttamente da Satoshi Yoshihara, responsabile della specifica divisione del colosso nipponico. La tecnologia 3D del produttore giapponese verrà utilizzata anche nei droni e nelle automobili.

Leggi il resto dell’articolo

LG, al CES 2019 nuovo proiettore Cinebeam Laser 4K a tiro ultracorto

di Vittorio Pipia

Il CES 2019 è ormai alle porte e varie aziende sono in procinto di presentare nuovi prodotti e tecnologie che caratterizzeranno il nuovo anno. Tra queste ci sarà sicuramente LG. L’azienda sudcoreana è pronta a presentare la seconda generazione del proiettore Cinebeam 4K a tiro ultra corto, contraddistinto da compattezza e spazi di installazione ridotti al minimo.

Grazie alla tecnologia UST, il nuovo proiettore laser può essere posizionato a poco più di 5 centimetri dalla parete ed è in grado di fornire un’immagine con diagonale di 90 pollici, fino ad arrivare ai 120 pollici a distanza di circa 17 centimetri.

La luminosità dichiarata arriva a 2500 ANSI lumens, accoppiata alla risoluzione nativa 4K UHD, che permette di avere un dettaglio e una nitidezza delle immagini da primi della classe, insieme a una buona fedeltà dei colori e un livello dei neri da primato.

Non mancano tutte le connettività del caso, tra cui prese USB accessorie, l’ingresso Ethernet e l’HDMI. Rispetto ai maggiori competitor, il nuovo LG Cinebeam è sensibilmente più compatto, caratteristica che ne avvantaggia non solo l’installazione, ma anche la possibilità di essere riposizionato e trasportato con facilità. L’integrazione di una regolazione dell’immagine a 12 punti permette inoltre di eliminare la tipica distorsione delle immagini dei proiettori di questo tipo.

Come tutti i prodotti 2018 di LG, anche in questo caso è stata inclusa l’AI Technology, ovvero l’intelligenza artificiale che offre la possibilità a tutti gli utenti di utilizzare i comandi vocali nella propria lingua, per poter gestire in toto il proiettore. Si possono controllare per esempio lo spegnimento, la riproduzione e tanto altro in maniera semplice e intuitiva e non manca la possibilità di usare lo Smart Remote di LG, un telecomando che funziona come un vero e proprio puntatore e che rende la navigazione più semplice.

A detta di LG, il nuovo proiettore CineBeam 4K Laser, rappresenta un vero e proprio step evolutivo nel suo segmento, con nessun altro prodotto al momento in grado di offrire le stesse caratteristiche.

Per il momento non sono stati comunicati eventuali disponibilità e prezzi, ma rimanete sintonizzati sulle nostre pagine per maggiori informazioni nel corso della copertura del CES 2019.

Se stai cercando un proiettore piccolo e compatto, facilmente trasportatile e con Android integrato, potrebbe interessarti il nuovo Nebula Capsule di Anker. Disponibile su Amazon a 499,99 euro.

L'articolo LG, al CES 2019 nuovo proiettore Cinebeam Laser 4K a tiro ultracorto proviene da Tom's Hardware.

HP, ecco le stampanti LaserJet Pro 100 per le piccole aziende

di Manolo De Agostini

HP ha presentato la nuova serie di stampanti LaserJet Pro 100, pensate per piccole aziende. LaserJet Pro M118dw e LaserJet Pro MFP M148 non ingombrano molto e hanno in dotazione un toner da 1000 pagine. Punto di forza, secondo HP, la stampa fronte-retro veloce e automatica grazie a un tamburo di lunga durata, con una resa di 23.000 pagine, che garantisce costi di esercizio contenuti.

Con HP Smart App è poi possibile eseguire scansioni ovunque ci si trovi (acquisendo documenti con uno smartphone e inviandoli tramite email o sul cloud), oltre che stampare documenti e controllare lo stato del toner. Inoltre, grazie alla connettività wireless ed Ethernet, la serie HP LaserJet Pro 100 offre una connettività completa.

“Dotare le imprese delle tecnologie di cui hanno bisogno per avere successo è un obiettivo estremamente importante per HP. La nuova serie LaserJet Pro 100 offre ai proprietari delle piccole aziende capacità di stampa professionale a un prezzo accessibile. Queste stampanti sono un elemento essenziale di ogni ufficio moderno”, ha dichiarato Giampiero Savorelli, Print Business Group Director di HP Italy.

La stampante HP LaserJet Pro M118dw è disponibile a 129 euro sul sito di HP. La LaserJet Pro MFP M148 arriverà nel corso del mese a partire da 159 euro.

L'articolo HP, ecco le stampanti LaserJet Pro 100 per le piccole aziende proviene da Tom's Hardware.

Computer quantistico di nuova generazione, la leadership è italiana

di Valerio Porcu

La Commissione europea ha nominato l’Istituto nazionale di ottica del Cnr (Cnr-Ino) coordinatore di un consorzio europeo dedicato allo sviluppo di una nuova generazione di laser con emissione di luce ‘non-classica’. Questa innovativa tecnologia quantistica promette applicazioni che vanno dalla sicurezza nelle comunicazioni cifrate alla creazione di computer quantistici ultraveloci. L’Istituto ha ricevuto a tal scopo un finanziamento di più di nove milioni di euro.

L’iniziativa prende il nome di Quantum Flagship; presentata oggi a Vienna, conta su un finanziamento totale di un miliardo di euro spalmati nei prossimi dieci anni. Il progetto coordinato dal Cnr-Ino si chiama QOMBS e vede la partecipazione di università e aziende svizzere, tedesche e francesi, dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) e una società spin-off del Cnr, PpqSense Srl.

Si tratta, stando al comunicato stampa, di “un bando fortemente competitivo e riservato a progetti in grado di coniugare ricerca di base e tecnologia di frontiera per lo sviluppo di prodotti radicalmente innovativi contenenti tecnologie basate sulle leggi della fisica quantistica”.

“Il progetto mira a sviluppare una nuova generazione di laser capaci di creare un fascio di luce non-classica nello spettro infrarosso composto da diverse frequenze (o colori)”, afferma Augusto Smerzi, dirigente di ricerca Cnr-Ino, che coordinerà il consorzio. “Questo permetterà nuove applicazioni che spaziano dalla possibilità di trasmettere messaggi in maniera intrinsecamente sicura rispetto all’attacco di hackers ostili, alla creazione di computer ultraveloci sfruttando i principi fondamentali della meccanica quantistica. La realizzazione del progetto permetterà di creare un’industria europea quantistica con leadership italiana, strettamente connessa al mondo accademico e della ricerca fondamentale. La seconda rivoluzione quantistica prossima ventura avrà a Firenze un centro di eccellenza”.

Immagine: depositphotos

“Abbiamo messo insieme due settori di ricerca di eccellenza dell’Ino, gli atomi ultrafreddi e la fisica dei laser a cascata quantica ed abbiamo proposto una direzione di ricerca del tutto nuova”, continua Paolo De Natale direttore Cnr-Ino. “La simulazione quantistica di laser a semiconduttore già commerciali permetterà di individuarne le potenzialità ancora inesplorate […]. Abbiamo poi messo insieme i migliori centri di ricerca ed aziende, sia grandi sia start-up, del settore, su scala europea, che hanno creduto in questa inedita unione di ricerca di frontiera e tecnologia: così è nato QOMBS”.

Nella Quantum Flagship il Cnr è anche direttamente presente nella struttura di governance con la responsabilità di coordinare la preparazione ed il training della nuova generazione di ricercatori che dovrà trasportare le tecnologie quantistiche dai laboratori di ricerca a quelli industriali.

La fisica quantistica non fa per voi? Scacciate le preoccupazioni con la serie TV Quantum Leap!

L'articolo Computer quantistico di nuova generazione, la leadership è italiana proviene da Tom's Hardware.

Xiaomi porta in Italia Mi Laser Projector 150” e Mi Band 3

di Nico Petilli

Xiaomi espande la gamma di prodotti IoT e lifestyle, rafforzando il proprio impegno nell’offrire agli utenti uno stile di vita sempre più smart.

(...)
Continua a leggere Xiaomi porta in Italia Mi Laser Projector 150” e Mi Band 3 su Androidiani.Com


© nicopetilli for Androidiani.com, 2018. | Permalink |

Tags del post: , , ,

❌