Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 20 Giugno 2019RSS feeds

Ecco come cambia l’Area Windows Ink in Windows 10 20H1

di Filippo Molinini

Microsoft ha aggiornato l’Area Windows Ink nelle ultime build del prossimo grande aggiornamento di Windows 10, identificato dal nome in codice 20H1. Area Windows Ink rinnovata in Windows 10 20H1 L’Area Windows Ink, introdotta in Windows 10 Anniversary Update, è una funzione dedicata a tutte quelle feature relative all’utilizzo con la penna. Con l’aggiornamento 20H1, […]

Puoi leggere l'articolo Ecco come cambia l’Area Windows Ink in Windows 10 20H1 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Google One offre il noleggio di un film su Google Play a prezzo scontato

di Gerardo Orlandin

L'ultima promozione di Google One, il servizio in abbonamento per l'archiviazione sul cloud, è un noleggio di film a 0.99 dollari su Google Play. L'offerta è visibile all'apertura dell'app Android o del sito web con i termini e le condizioni, compreso il limite a un noleggio per piano a scelta fra i titoli idonei.

L'articolo Google One offre il noleggio di un film su Google Play a prezzo scontato proviene da TuttoAndroid.

Nuovi smartwatch con WearOS in arrivo da Michael Kors, Fossil, Emporio Armani e Diesel

di Roberto F.

Dal database dell'FCC, l'ente statunitense che si occupa di telecomunicazioni, arrivano informazioni su una nuova serie di smartwatch che Fossil sta per lanciare

L'articolo Nuovi smartwatch con WearOS in arrivo da Michael Kors, Fossil, Emporio Armani e Diesel proviene da TuttoAndroid.

Fossil Sport riceve la patch di sicurezza di maggio e altre novità

di Gerardo Orlandin

Recentemente Fossil Sport è stato aggiornato con la patch di sicurezza di maggio 2019, un miglioramento significativo rispetto alla patch di ottobre che è stata utilizzata negli ultimi mesi, inoltre lo smartwatch ha ricevuto anche l'aggiornamento alla versione Android 8.1 Oreo, anche se non c'è ancora traccia dell' "Update H" annunciato lo scorso novembre. Oltre alla patch di sicurezza e agli aggiornamenti della versione Android, è stata modificata anche la modalità "solo orologio".

L'articolo Fossil Sport riceve la patch di sicurezza di maggio e altre novità proviene da TuttoAndroid.

Come abilitare la nuova app di Cortana in arrivo con Windows 10 20H1

di WindowsBlogItalia

Microsoft è al lavoro per rinnovare Cortana in Windows 10 20H1, il prossimo grande aggiornamento del sistema operativo per PC e tablet. Vediamo come attivare subito la nuova versione. Nuova app di Cortana in Windows 10 20H1 Premesse Non ci riterremo responsabili di danni hardware e software causati da questa o dalle altre guide pubblicate […]

Puoi leggere l'articolo Come abilitare la nuova app di Cortana in arrivo con Windows 10 20H1 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Microsoft Edge Dev per Windows introduce selezione multipla di schede e altre novità

di Filippo Molinini

Microsoft Edge Dev per Windows si aggiorna alla versione 77.0.189.3. Questa build introduce alcune novità di Chromium 77 più i cambiamenti e le novità che elenchiamo di seguito. Miglioramenti e nuove funzionalità Impostazioni pagina Nuova Scheda – Aggiunta una sezione nelle Impostazioni che permette di scegliere il layout preferito per la pagina Nuova Scheda. Sito […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft Edge Dev per Windows introduce selezione multipla di schede e altre novità in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Text Widget e gestione degli stili

di Antonio Tedeschi
Imparare ad utilizzare il Text Widget di Flutter, per includere testi altamente personalizzabili all'interno di un'app mobile multipiattaforma. Leggi Text Widget e gestione degli stili

Volkswagen: i server delle auto connesse saranno a zero emissioni

di Antonio Elia Migliozzi

Volkswagen lavora alla sua prossima gamma di auto elettriche ma allarga l’impegno a zero emissioni. L’azienda ha annunciato l’apertura di un nuovo data center in Norvegia che sarà alimentato al 100% con energia idroelettrica. Si tratta di una infrastruttura importante nell’ambito dei piani di espansione del gruppo che punta ad investire sempre di più sulle tecnologie di bordo. Lo sviluppo dei nuovi prodotti porta Volkswagen a dover gestire sempre più dati ed informazioni. Il nuovo data center permetterà al Gruppo Volkswagen di avere un maggiore potere computazionale per lo sviluppo digitalizzato dei prodotti a marchio VW e Audi. Ecco allora che nello sviluppo della sua capacità di calcolo Volkswagen guarda ai fattori economici ma anche all’ecologia. Il nuovo centro taglio di 5.800 tonnellate la CO2 emessa ogni anno. Vediamo i dettagli.

IL DATA CENTER

Volkswagen prosegue sulla strada tracciata dal suo data center in Islanda. L’azienda ha aperto un nuovo sito ad impatto neutrale sul clima a Rjukan, in Norvegia. La struttura è nata in soli sei mesi e sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica. Questo permetterà un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 all’anno rispetto ad un data center che utilizza corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. Volkswagen e Audi utilizzeranno ben 2.750 kilowatt per alimentare i server impegnati in progetti ad alta intensità di calcolo. Mario Müller, responsabile dei Servizi IT in VW: C’è un crescente bisogno di potere computazionale all’interno dell’azienda, ne risulta che stiamo continuamente ampliando la nostra capacità.” Muller sottolinea inoltre che: “I fattori economici e la sostenibilità sono aspetti importanti per noi. Il nuovo data center in Norvegia soddisfa entrambi.”

INFRASTRUTURA IT

Volkswagen e Audi sono al lavoro per allargare gli orizzonti tecnologici della propria gamma. Ecco che il nuovo data center diventa importante nello sviluppo delle vetture, incluse le simulazioni dei crash test e i test in gallerie del vento virtuali. Si tratta di operazioni di calcolo che molto complesse e che richiedono una alta intensità energetica. Per questo motivo Volkswagen assegna queste operazioni a dei data center esterni alleggerendo il lavoro dell’infrastruttura IT interna. La scelta dei paesi del nord Europa non è casuale vista la buona disponibilità di energia conveniente ed ecologica e le condizioni climatiche favorevoli. Le basse temperature possono essere utilizzate per il raffreddamento efficiente delle strutture. Per Volkswagen si tratta del secondo data center neutrale in termini di CO2 dopo quello in Islanda. Il sito ha circa le stesse dimensioni di quello norvegese e risparmia più di 6.200 tonnellate di CO2 l’anno.

IMPORTANZA STRATEGICA

Oltre ai siti esterni Volkswagen usa dei data center interni ai propri stabilimenti dentro e fuori i confini della Germania. Si tratta di centri molto importanti al lavoro sulle fasi di produzione, logistica e vendita. Il Gruppo Volkswagen sfrutta numerose strategie per l’efficienza energetica. Tra queste c’è il free cooling indiretto, ovvero la regolazione della temperatura dell’acqua fredda e l’uso esclusivo di sistemi di risparmio dell’energia. Il nuovo data center in Norvegia si trova a 180 chilometri a ovest di Oslo ed è il risultato del lavoro con Green Mountain. Tor Kristian Gyland, CEO di Green Mountain, ha commentato. “Confidiamo nella nostra strategia: operare capacità di calcolo di alta qualità in modo flessibile, utilizzando solo energie rinnovabili“.

The post Volkswagen: i server delle auto connesse saranno a zero emissioni appeared first on SicurAUTO.it.

Ieri — 19 Giugno 2019RSS feeds

Download e novità di Windows 10 20H1 Insider Preview Build 18922

di WindowsBlogItalia

Microsoft ha appena rilasciato Windows 10 Insider Preview Build 18922 ai Windows Insider nei canali Skip Ahead e Veloce. Si tratta di una nuova versione di anteprima di 20H1, l’ottavo grande aggiornamento per PC e tablet equipaggiati con Windows 10. 20H1 sarà rilasciato pubblicamente per PC e tablet nella prima metà del 2020. Novità di Windows […]

Puoi leggere l'articolo Download e novità di Windows 10 20H1 Insider Preview Build 18922 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Sailor Neptune & Sailor Uranus – Figuarts Zero di Tamashii Nations

di Alex Enuncio
Nella terza stagione di Sailor Moon in Italia conosciuta come ” Sailor Moon e il Cristallo del Cuore “, arrivano 2 misteriose ragazze di nome Michiru Kaiou ( in Italia Milena ) e Haruka Ten’ou ( Heles da noi ), che  alla fine si riveleranno essere due nuove guerriere Sailor, ovvero Sailor Neptune e Sailor […]

Anche Wind Tre ha trovato il modo di non rimborsare i suoi clienti per i rinnovi ogni 28 giorni

di Irven Zanolla

Anche Wind Tre, seguendo l'esempio degli altri operatori mobili, offre sconti e promozioni come alternativa al rimborso per la fatturazione a 28 giorni.

L'articolo Anche Wind Tre ha trovato il modo di non rimborsare i suoi clienti per i rinnovi ogni 28 giorni proviene da TuttoAndroid.

Avengers: Endgame torna al cinema con la “versione estesa”

di Lorenzo Spada
Avengers: Endgame

Siete andati al cinema a guardare Avengers: Endgame? Sia che la risposta sia negativa o positiva vi farà piacere sapere che il film verrà a breve ri-proiettato nelle sale cinematografiche. Il motivo? L’aggiunta di alcune scene inedite che permetteranno di avere una miglior comprensione di quanto successo in questo capitolo finale della terza fase del MCU. […]

L'articolo Avengers: Endgame torna al cinema con la “versione estesa” proviene da TuttoTech.net.

Estate 2019: il 57% degli italiani farà le vacanze in auto

di Donato D'Ambrosi

Gli italiani sono tra gli automobilisti più oppressi dal traffico eppure non rinunciano all’auto per passarci le vacanze. È quanto emerge da un sondaggio sull’estate 2019 tra gli italiani che partiranno per le vacanze: il 57,3% degli italiani userà l’auto per andare in vacanza. Ecco le mete più gettonate in programma o desiderate gli italiani per l’estate 2019.

PARTENZA INTELLIGENTE MA SENZA STRESS

Gli italiani non vogliono slegarsi dalle tradizioni, anche se il campione intervistato da un noto portale di compravendita auto non sembra così rappresentativo. Tra i 500 automobilisti che hanno parlato delle vacanze 2019, il 57% viaggerà in auto e per il 59% la partenza intelligente resta una valida strategia. Partire presto quindi ma non prima dell’alba e poi solo il 53,3% la utilizzerà per più giorni consecutivi. Tra quelli che hanno già programmato online la vacanza, il 17,8% lo ha fatto per noleggiare un’auto. Gli italiani che hanno già deciso dove andare, propende in oltre il 60% dei casi per il mare e dalle location preferite si capisce perché.

IN VIAGGIO NON DIVIDONO IL VOLANTE

Solo il 27% degli intervistati vorrebbe il cambio alla guida, contro il 62,4% che preferisce restare al volante per tutto il viaggio. Un’abitudine che non aiuta sicuramente ad affrontare il viaggio in relax e al massimo della sicurezza se non si fanno frequenti soste e la meta è lontana. A tal proposito il sondaggio rivela che il 21,8% del campione programma una sosta ogni due ore (bravi!), il 25,9% ogni tre e solo il 22% valuta di non fermarsi mai. Attenzione poiché uno studio rivela che guidare stanchi equivale a mettersi al volante ubriachi.

QUANTO SPENDEREBBERO E DOVE

Il 34% degli intervistati percorrerà meno di 500 Km e i costi per benzina, gas o diesel saranno compresi tra i 50 e i 150 euro per almeno il 39,1%. Il 31,3% passerà le vacanze in Hotel o in un B&B e il 26% spenderà tra i 500 e i 1000 euro per tutte le vacanze estive 2019. Il 65,8% è a favore della vacanza on the road; tra le mete più desiderate la Route66 negli USA (un intramontabile desiderio per il 27,4%), la Costiera Amalfitana in Campania (13,6%) e le Colline Senesi (12,6%). Ecco le 10 cose da non dimenticare per una vacanza senza imprevisti.

The post Estate 2019: il 57% degli italiani farà le vacanze in auto appeared first on SicurAUTO.it.

Dylan Dog: gli omaggi della Street Art

di Gianluca Curioni
Come entra Dylan Dog, l’indagatore dell’incubo Bonelli, nel mondo della street art? Il termine arte di strada, in inglese “street art”, è riferito a quelle forme d’arte che normalmente compaiono in luoghi pubblici, spesso illegalmente – ovvero senza esplicito permesso dei proprietari di muri, portoni o edifici – e che sono realizzate attraverso l’ausilio delle […]
Meno recentiRSS feeds

50 GB di Internet, minuti illimitati e 50 SMS a 9,99 euro al mese: ecco Rabona Mobile Numero 1 Plus

di Roberto F.

Si chiama Rabona Mobile Numero 1 Plus ed è la nuova offerta pensata da Rabona Mobile per gli utenti alla ricerca di una soluzione all inclusive che non costi una fortuna.

L'articolo 50 GB di Internet, minuti illimitati e 50 SMS a 9,99 euro al mese: ecco Rabona Mobile Numero 1 Plus proviene da TuttoAndroid.

MTV Movie & TV Awards 2019: trionfano i Marvel Studios

di Emanuela Acri
Gli MTV Movie & TV Awards 2019, condotti dall’attore Zachary Levi, sono andati in ondata la notte tra il 17 e il 18 giugno. I Marvel Studios hanno trionfato, infatti sono stati in grado di conquistare un gran numero di riconoscimenti. L’ultimo capitolo dedicato ai supereroi dell’Universo Cinematografico Marvel, Avengers: Endgame, ha ricevuto le nomination più importanti. https://twitter.com/MTV/status/1140817713708711938 L’ultimo […]

Nuovo database non protetto online, a rischio i dati sensibili di 1,6 milioni di persone

di Alessandro Crea
Il laboratorio di ricerca di SafetyDetective ha scoperto un database non protetto che espone un server contenente 3 GB di con oltre 1,6 milioni di utenti interessati. I presunti proprietari di questo database sono stati informati tuttavia, ad oggi, il server è ancora online. Il server attivo, localizzato a Mumbai, sembra essere collegato al nuovissimo […]

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 16.000 euro

di Redazione

Con questa guida chiudiamo il capitolo dedicato alle auto utilitarie, che abbiamo già affrontato occupandoci di modelli in vendita a 10.000 euro e vetture acquistabili spendendo fino a 13.000 euro. Stavolta ci concentriamo invece sulla fascia premium del segmento B, con i consigli per l’acquisto di un’utilitaria con budget fino a 16.000 euro. Come avrete sicuramente già visto, le guide di SicurAUTO.it contengono una breve scheda per ogni automobile presentata, con le caratteristiche più importanti, il prezzo, le emissioni, i consumi e, quando disponibile, il crash test. Perché per noi la sicurezza viene sempre prima di tutto, anche dell’estetica. Tutte le guide che realizziamo saranno aggiornate periodicamente, perciò tornate spesso a trovarci per scoprire le ultime novità. Guida aggiornata il 18 giugno 2019.

COME SCEGLIERE L’AUTO GIUSTA

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta. Quanti acquirenti hanno optato per un determinato modello senza pensarci troppo, salvo rendersi conto dopo qualche mese di aver sbagliato clamorosamente automobile? A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la scelta prima di tutto sulle vostre necessità. A parte il budget, è importante sapere l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero, gite offroad? Pensateci bene prima di decidere su quale vettura valga la pena indirizzarsi (e investire). E valutate con attenzione anche altri aspetti, come per esempio il numero di km che pensate di percorrere in un anno. Perché da questo dipende la scelta di un’auto benzina, diesel, gpl o con alimentazione a bassi o bassissimi consumi. Detto questo, possiamo passare alla nostra guida con i consigli per l’acquisto di un’utilitaria con budget fino a 16.000 euro circa.

CITROEN C3

La Citroen C3 model year 2016 ha dimensioni più compatte rispetto al passato e caratteristiche da agile cittadina (ora misura 399 cm, mentre il bagagliaio parte da 300 litri). Per strada è subito riconoscibile grazie agli originali airbump, i paracolpi laterali. Con il nostro budget si possono comprare numerosissime versioni della C3, benzina o diesel, con cambio manuale o automatico. Sforando leggermente (prezzo di listino 17.850 euro) possiamo per esempio accedere alla PureTech 110 S&S Feel EAT6 con propulsore 1.2 benzina da 110 CV/81 kW e cambio automatico, che consuma 5,1 l/100 km ed emette 120 g/km. Nel 2017 il crash test Euro NCAP di Citroen C3 ha ottenuto 4/5.

FIAT PANDA

A quasi quarant’anni dal debutto e giunta ormai alla terza generazione, l’utilitaria Fiat Panda non vuole proprio saperne di farsi da parte. E del resto perché dovrebbe, dato che in Italia continua a guidare le classifiche di vendita con ampio margine sulla concorrenza? La Panda misura 365 cm di lunghezza, ha 5 porte, 4 posti e un bagagliaio da 200 litri. Spendendo intorno ai 16.000 euro si possono acquistare due versioni gpl e due a metano della Panda. Su tutte la 1.2 69 CV EasyPower E6d-Temp Lounge, con alimentazione bifuel gpl/benzina, che costa 15.500 euro. Nel 2018 il crash test di Fiat Panda eseguito da Euro NCAP ha dato come risultato 0/5.

FORD KA+ ACTIVE

Utilitaria con aspirazioni da piccolo crossover, Ford Ka+ Active offre parecchio spazio all’interno sia in altezza che in larghezza, mentre su strada si muove con la giusta agilità. Misura 395 cm di lunghezza e la capacità del bagagliaio parte da 270 litri. Mettendo sul piatto 14.750 euro ci portiamo a casa la versione diesel con cambio manuale 1.5 EcoBlue 95cv S&S Active, spinta da un propulsore da 95 CV/70 kW che consuma 4,1 l/100 km ed emette 108 g/km di CO2. Appena tre stelle per la Ford Ka+ nel crash test Euro NCAP effettuato nel 2017.

HONDA JAZZ

La giapponese Honda Jazz è lunga 402 cm, dispone di 5 posti e con l’ultimo restyling è migliorata soprattutto esteticamente, mantenendo la generosa abitabilità e la facilità di guida. I modelli a nostra disposizione sono tutti a benzina, uno dei quali con cambio automatico. Si tratta della versione 1.3 Trend CVT con motore da 102 CV/75 kW, consumo dichiarato nel ciclo misto di 5,8 l/100 km e 106 g/km di emissioni di CO2. La Honda Jazz offre di serie il dispositivo di frenata automatica d’emergenza. Il prezzo di listino parte da 17.500 euro. Punteggio pieno (5 stelle) per il crash test Euro NCAP di Honda Jazz fatto nel 2015.

LANCIA YPSILON

L’iconica utilitaria Lancia Ypsilon è l’unica vettura del glorioso marchio torinese a ricevere ancora soddisfazioni dal mercato delle auto. L’ultimo restyling del 2015 ha riguardato sia la carrozzeria che l’abitacolo e gli interni, con nuovi materiali.. La Ypsilon è lunga 383 cm, ospita comodamente 4 persone e dispone di un bagagliaio dal volume minimo di 245 litri. Nella nostra guida con i consigli per l’acquisto di utilitarie fino a 16.000 euro o poco più rientrano versioni a benzina, gpl e metano. Le bifuel gas/benzina sono la 1.2 69cv GPL Ecochic Black and Noir (16.300 euro) e la 1.2 69cv GPL Ecochic Gold (17.100 euro). Per entrambe il motore è un 4 cilindri con 69 CV/51 kW. Il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 7,2 l/100 km con 117 g/km di emissioni di CO2. Euro NCAP nel 2015 ha effettuato il crash test di Lancia Ypsilon che ha dato risultati molto modesti: 2/5.

MAZDA2

Decisamente rinnovata rispetto alla precedente generazione, ora Mazda2 si è allungata fino a 406 cm trasformandosi in un’utilitaria compatta dalle linee fluide e sinuose e dalla guida agile e dinamica. La capacità del bagagliaio parte da 280 litri. Nella nostra fascia di riferimento rientrano le versioni 1.5 Skyactiv-G 75cv Essence da 14.400 euro, 1.5 Skyactiv-G 75cv Evolve da 15.300 euro e 1.5 Skyactiv-G 90cv Evolve da 15.850 euro. Quest’ultima è spinta da un motore 1.5 benzina da 90 CV/66 kW, che consuma 5,7 l/100 km ed emette 111 g/km di CO2. Il crash test del 2015 di Mazda2 ha ottenuto da Euro NCAP il punteggio di 4/5.

MITSUBISHI SPACE STAR

È lunga appena 379 cm, ma la Mitsubishi Space Star tutto può definirsi tranne che un’auto scomoda. E pure il bagagliaio, capiente 235 litri, ha il suo perché (in proporzione alle dimensioni della vettura). Se possiamo spendere fino a 16.000 euro sforando il giusto, Space Star è disponibile in tre versioni a benzina e ben quattro con alimentazione a gas: tra queste la 1.0 Funky bi-fuel GPL da 14.990 euro e la 1.0 Intense NAVI ClearTec bi-fuel GPL da 16.800 euro. Vantano tutte propulsori da 71 CV/52 kW, consumano appena 5,8 l/100 km ed emettono soltanto 94 g/km di CO2. Il crash test di Mitsubishi Space Star del 2013 ha ottenuto un punteggio di 4/5.

OPEL CORSA

L’utilitaria tedesca Opel Corsa è disponibile sia nell’allestimento a 3 che a 5 porte. Sottoposta a restyling pochi anni fa, ha subito un rimodernamento della parte estetica esteriore ma anche una serie di modifiche per quanto riguarda la meccanica. Entrambi i modelli continuano comunque a condividere la stessa lunghezza (402 cm), ma la 5 porte ha un bagagliaio leggerissimamente più ampio. La Corsa 3 porte e la Corsa 5 porte sono in vendita con alimentazione a benzina oppure gpl, con prezzi che oscillano da 14.400 a 17.550 euro a seconda della versione. Il motore è quasi sempre un 4 cilindri da 90 CV/66 kW di potenza, con 7,8 l/100 km di consumi dichiarati e 114 g/km di emissioni CO2. Nel 2014 il crash test di Opel Corsa fatto da Euro NCAP ha dato come risultato 4/5.

SMART FORFOUR

Il nuovo modello della Smart Forfour è un’utilitaria gradevole e originale, ovviamente un po’ meno agile della ‘due posti’ ma decisamente più comoda (senza esagerare). È lunga 349 cm, ha 4 posti, 5 porte e una capacità di carico di 185 litri. La frenata automatica di emergenza è di serie sia sull’allestimento Passion che sul Supertech. Per quanto riguarda le motorizzazioni sono tutte a trazione posteriore e alimentate a benzina, una delle quali con cambio automatico. I prezzi variano dai 16.271 euro della versione 70 1.0 52kW Superpassion ai 17.721 euro della 70 1.0 52kW Superpassion Twinamic. Motore 1.0 da 71 CV/52 kW, 4,9 l/100 km di consumi nel ciclo misto e 112 g/km di emissioni di CO2. Il crash test Euro NCAP di Smart Forfour del 2014 ha ottenuto 4 stelle su 5.

TOYOTA YARIS

Con l’ultimo aggiornamento l’abitabilità di Toyota Yaris è migliorata e consente adesso di viaggiare bene in quattro, stendendo sufficientemente le gambe. La lunghezza dell’auto è stata portata a 394 cm, anche nella configurazione a 3 porte. Il bagagliaio da 286 litri non è invece gigantesco, ma comunque in linea con quello della concorrenza. Il nostro portafoglio ci permette di accedere alle versioni a benzina 1.0 Cool MY18 (15.200 euro) e 1.0 Active MY18 (16.500 euro), entrambe dotate di motore 1.0 da 72 CV/53 kW, con consumo di 4,8 litri ogni 100 km e 107 g/km di emissioni dichiarate. Nel 2017 il crash test Euro NCAP di Toyota Yaris ha conquistato le 5 stelle.

The post Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 16.000 euro appeared first on SicurAUTO.it.

BlueKeep, il malware di nuova generazione che minaccia i vecchi Windows (ma c’è la patch)

di Alessandro Crea
Chi usa una versione di Microsoft Windows recentemente non aggiornata alle ultime release o addirittura non più supportata ufficialmente è a rischio: c’è infatti un nuovo exploit sulla rete che sfrutta una vulnerabilità chiamata BlueKeep. A lanciare l’allarme è stato nientemeno che la CISA (Cybersecurity and Infrastructure Security Agency), la principale divisione di cyber sicurezza […]
❌