Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Hyundai i20 N, diffuse le prime foto del prototipo in fase di test

di Valentina Acri
Hyundai i20 N si mostra in forma ufficiale in alcune foto inedite. Versione sportiva e compatta che dovrebbe fare il suo primo debutto ufficiale nel corso dell’ estate 2020. Arriva dunque un primo sguardo al prototipo della Hyundai i20 N protagonista dei test e immortalata sulle nevi svedesi, lungo il lago ghiacciato di Arjeplog. Al volante […]

Toyota, Nissan e Hyundai chiudono alcuni impianti per arginare il COVID-19

di Emanuela Acri
Dopo aver assistito alla chiusure delle fabbriche automobilistiche di Ford, GM, FCA e Honda, un altro gruppo di case automobilistiche ha deciso di chiudere alcuni impianti per far fronte alla minaccia del coronavirus COVID-19. Infatti, anche Toyota, Nissan e Hyundai hanno annunciato che chiuderanno, per un periodo necessario, gli impianti di produzione che si trovano […]

Hyundai rivela Prophecy, la sua nuova Concept elettrica

di Simone Lelli
Ne avevamo già parlato qualche giorno fa, ed ora è ufficiale: Hyundai ha rivelato Prophecy, la sua auto elettrica concept che punta a rivoluzionare il modo di pensare le EV. Proseguendo verso l’idea di Sensuous Sportiness, l’auto segue la silhouette proporzionata in termini di dimensioni e curve, esteticamente gradevole e funzionalmente ottimizzata. SangYup Lee, HEad […]

Hyundai presenta il cambio “connesso” che riduce del 43% i cambi marcia

di Donato D'Ambrosi

Hyundai e Kia presentano il primo cambio intelligente e predittivo, un esempio di come i sistemi ADAS possono interconnettersi con qualsiasi dispositivo di bordo. Il cambio connesso aumenta il comfort e anche la sicurezza gestendo automaticamente accelerazione e frenata. Ecco come funziona il sistema ICT Connected Shift System sui modelli Hyundai e Kia.

HYUNDAI PRESENTA IL CAMBIO CHE FUNZIONA CON LA TELECAMERA ADAS

Il primo cambio ICT Connected Shift System al mondo – sostiene Hyundai – che permette al veicolo di passare automaticamente alla marcia ottimale. Il cambio predittivo ha richiesto 40 importanti brevetti in Corea del Sud e in altri Paesi e funziona in sinergia con una serie di sensori tra cui il radar e la telecamera dello Smart Cruise Control. Dopo aver identificato le condizioni della strada e del traffico decide quale marcia inserire per ottimizzare la guida e ridurre i cambi di marcia. La differenza sostanziale rispetto ai cambi automatici attuali, dice Hyundai, è che i cambi di marcia avvengono in base a preferenze del conducente.

COME FUNZIONA IL CAMBIO PREDITTIVO ICT CONNECTED SHIFT SYSTEM

Il Connected Shift System utilizza un software nella Transmission Control Unit (TCU) che legge in tempo reale gli input provenienti da altre tecnologie presenti a bordo. Legge ed interpreta le informazioni della navigazione 3D, telecamere e radar per lo smart cruise control. Questo permette di conoscere l’altitudine, la pendenza, il raggio di curvatura, i diversi eventi stradali e le condizioni del traffico in tempo reale. Il radar rileva la velocità e la distanza tra il veicolo e le altre vetture che lo precedono, mentre la telecamera frontale fornisce informazioni sulla corsia di marcia. Elaborando tutte queste informazioni l’auto prevede in tempo reale le diverse situazioni di guida e cambia le marce di conseguenza.

I VANTAGGI DEL CAMBIO PREDITTIVO HYUNDAI

I test condotti da Hyundai e Kia su una strada tortuosa hanno dimostrato una riduzione dei cambi marcia durante le curve di circa il 43% rispetto ai veicoli non equipaggiati con l’ICT Connected Shift System. Questa innovazione dovrebbe garantire anche un risparmio di carburante: a seconda del traffico l’auto può mettersi in folle se le altre auto rallentano. Anche l’usura dei freni sarà ridotta poiché si preme il pedale l’11% delle volte in meno, aiutando a minimizzare la fatica alla guida. Entrando in autostrada, quando è richiesta un’accelerazione per immettersi in corsia, la modalità di guida passa automaticamente a Sport, e poi torna alla sua modalità di guida iniziale. Inoltre il freno motore si aziona automaticamente al rilascio del pedale dell’acceleratore o quando vengono rilevati dossi, discese e diminuzioni del limite di velocità sulla strada.

The post Hyundai presenta il cambio “connesso” che riduce del 43% i cambi marcia appeared first on SicurAUTO.it.

Machine learning sulle auto Hyundai: il cruise control diventa intelligente

di Donato D'Ambrosi

La machine learning e l’intelligenza artificiale salgono a bordo delle auto Hyundai del prossimo futuro. Hyundai getta le basi delle funzioni di guida autonoma e assistita con lo Smart Cruise Control in grado di apprendere lo stile di guida e il comportamento al volante. Ecco come il Cruise Control intelligente sarà al centro delle funzionalità di guida autonoma delle auto Hyundai e cosa cambia.

IL CRUISE CONTROL INTELLIGENTE SI ADATTAVA SOLO ALLE ALTRE AUTO

La tecnologia attualmente disponibile di Smart Cruise Control permette al guidatore di impostare la distanza dal veicolo che lo precede e l’accelerazione. Ma perché Hyundai ha voluto addestrare il Cruise Control per adattarlo alle preferenze di ogni conducente? Il motivo sta nella risposta predefinita del Cruise Control non sempre gradita dall’utente. I guidatori percepivano la differenza nella risposta del Cruise Control alle condizioni del traffico ed erano riluttanti ad utilizzarlo perché li rendeva ansiosi. Per certi versi è anche il motivo per cui è stato inventato il cruise control da un ingegnere non vedente. E qui entra in gioco la tecnologia di machine learning applicata alle auto Hyundai.

CON LA MACHINE LEARNING IL CRUISE CONTROL SI ADATTA AL GUIDATORE

Lo stesso guidatore potrebbe accelerare in maniera differente in condizioni stradali diverse. Per questo motivo, quando lo Smart Cruise Control era attivo e operava in maniera diversa. Per migliorare le funzionalità della guida assistita, Hyundai ha sviluppato lo Smart Cruise Control basato sul Machine Learning. Il sistema include le valutazioni che fa sullo stile di guida del conducente nel comportamento della guida autonoma. “Il nuovo SCC ML migliora l’intelligenza della tecnologia ADAS precedente per incrementare notevolmente la praticità delle capacità semi autonome” ha dichiarato Woongjun Jang, Vice Presidente di Hyundai Motor Group.

COME FUNZIONA IL CRUISE CONTROL CON MACHINE LEARNING

Il nuovo SCC-ML combina l’Intelligenza Artificiale allo Smart Cruise Control in un sistema che elabora le abitudini di guida del conducente. Attraverso il machine learning, il sistema SCC guida autonomamente ma rispettando il comportamento del guidatore. E’ curioso ricordare come nei test di uno studio i conducenti non amano il loro stesso stile di guida replicato dalla guida autonoma. I sensori (camera e radar frontale) acquisiscono costantemente le informazioni di guida e le inviano al computer che estrae i dettagli rilevanti per identificare lo stile di guida del conducente. Lo stile di guida può essere articolato in tre parti: distanza dal veicolo precedente, intensità dell’accelerazione e quanto rapidamente il sistema risponde ai cambiamenti. In questo modo l’SCC-ML può riconoscere fino a 10 mila modelli di guida ed adattarsi al singolo conducente. Lo Smart Cruise Control con Machine Learning sarà disponibile sulle prossime auto Hyundai assieme al Highway Driving Assist per il cambio di corsia.

The post Machine learning sulle auto Hyundai: il cruise control diventa intelligente appeared first on SicurAUTO.it.

Auto usate certificate Hyundai: arriva la formula soddisfatto o restituisci

di Donato D'Ambrosi

Attorno alle auto usate sta montando sempre di più l’interesse dei Costruttori auto che rimettono in vendita auto usate con la garanzia sui chilometri. La vera novità però riguarda la possibilità di restituire l’auto usata acquistata se non rispecchia le aspettative iniziali. La clausola soddisfatti o rimborsati sulle auto usate ha azzerato il rischio di acquistare un’auto usata con chilometri scalati.

L’AUTO USATA SENZA RISCHI

Si chiama Hyundai Promise il servizio di certificazione e ripristino delle auto usate in vendita per poter garantire lo stato d’usura e i chilometri percorsi. È l’espressione ufficiale della Casa coreana di quanto racchiude la nostra guida all’acquisto dell’auto usata. Ma oltre ai controlli – eseguiti da personale tecnico – c’è anche la garanzia che quell’auto non è stata ringiovanita. Un aspetto non di poco conto se si considera che il certificato di revisione ha dato una stretta ai contachilometri scalati, ma escludendo le auto che hanno meno di 4 anni.

LE AUTO USATE CERTIFICATE

Su tutte le auto usate certificate Hyundai Promise, verranno eseguiti 100 controlli prima di rimettere in vendita un’auto che può essere sia del Gruppo Hyundai sia di qualsiasi altra marca. Questo servizio rappresenta una valida opportunità per chi ha intenzione di acquistare un’auto ibrida o elettrica usata con chilometri certificati. In seguito ai controlli vengono ripristinate e sostituite tutte le parti ritenute non idonee con ricambi originali. L’esito dei controlli, lo stato di usura e la certificazione dei chilometri sono tutti riportati in un rapporto che accompagna l’auto usata certificata alla vendita.

GARANZIA AUTO USATA HYUNDAI

La garanzia sull’auto usata Hyundai Promise dipende dall’età e dai km percorsi. Le auto usate certificate fino a 5 anni e 120 mila km percorsi saranno coperte da una garanzia da 2 a 5 anni. Non male considerando che la Garanzia Ufficiale del Costruttore è di 5 anni con chilometri illimitati. Le auto usate che hanno tra 5 e 8 anni di vita e fino a 160 mila km saranno coperte da 1 a 2 anni di garanzia a seconda dei casi. Scende a 1 anno di garanzia solo la copertura per le auto usate certificate di altre marche fino a 8 anni e meno di 160 mila chilometri.

PERMUTA AUTO USATA QUANDO E COME

Le auto usate del programma Hyundai Promise si possono acquistare anche dando in permuta un’altra auto. E se la nuova auto usata certificata non soddisfa l’acquirente può restituirle dandola in permuta per un’altra auto che abbia lo stesso valore. L’opzione “Soddisfatto o Sostituisci” vale solo entro 1 mese dall’acquisto e se l’auto certificata ha percorso meno di 1000 km. Il programma partirà prima in alcune concessionarie Hyundai per poter essere esteso a tutta la rete in Italia entro il 2020.

The post Auto usate certificate Hyundai: arriva la formula soddisfatto o restituisci appeared first on SicurAUTO.it.

L’airbag centrale debutta su Hyundai: più sicurezza per occupanti anteriori

di Donato D'Ambrosi

La sicurezza degli occupanti anteriori di un’auto riceve un upgrade di massa con l’airbag centrale. Una novità annunciata da Kia che dalla sua presentazione ben pochi Costruttori hanno preso in seria considerazione. Dai prossimi modelli Hyundai-Kia l’airbag centrale anteriore sarà una dotazione del sedile di guida con importanti novità annunciate dal Gruppo coreano. Ecco come funziona e a che serve l’airbag centrale.

HYUNDAI SI PORTA AVANTI NEI FUTURI CRASH TEST

Dell’airbag centrale anteriore ne avevamo già parlato in passato ma la soluzione proposta dai Produttori di sistemi di ritenuta ha impiegato tempo ad affermarsi. L’annuncio di General Motors ha destato un certo clamore nel 2011, ma poi il silenzio. A giocare un ruolo chiave nel miglioramento della sicurezza delle auto ci sono i crash test indipendenti che spingono sempre più i Costruttori ad adottare sistemi di sicurezza innovativi, di ausilio a quelli standard. Annunciando l’introduzione dell’airbag centrale anteriore Kia punta a mantenere un ruolino di vittorie nei test IIHS. Nonostante la severità delle prove ha portato a casa il Top Safety Pick + su 12 auto e le 5 stelle NHTSA.

LE NOVITA’ HYUNDAI CON L’AIRBAG ANTERIORE

Dalla presentazione dell’airbag centrale però Kia che fa capo a Hyundai Motor Company, afferma di aver apportato importanti modifiche al sistema. La tecnologia brevettata del nuovo airbag per occupanti anteriori ne riduce il peso di 500 grammi rispetto al modello standard. Il sistema si basa su un componente aggiuntivo denominato “Tether” che durante il suo funzionamento lo mantiene in posizione per resistere al peso del passeggero. La riduzione di peso e soprattutto dimensioni sono requisiti sempre più importanti se si pensa che i sedili diventano sempre più compatti ed ergonomici. Ma allo stesso tempo devono superare specifiche prove di resistenza agli impatti.

A COSA SERVE L’AIRBAG CENTRALE ANTERIORE

L’airbag centrale anteriori ha un funzionamento ai modelli standard: in caso di impatto si gonfia per impedire agli occupanti di colpire parti dell’auto. Lo stesso accade per l’airbag centrale anteriore che in caso di impatto laterale impedisce alle teste di guidatore e passeggero di colpirsi. Può sembrare un’evenienza remota e invece secondo Hyundai l’airbag centrale può impedire il 45% delle lesioni alla testa contro l’auto e l’80% di quelle tra passeggeri anteriori. “Lo sviluppo dell’airbag centrale va oltre l’aggiunta di un nuovo airbag”, ha dichiarato Hyock In Kwon, ingegnere di ricerca del team di progettazione tecnica del sistema di sicurezza di Crash di Hyundai Motor Group. “Continueremo a impegnarci per migliorare ulteriormente la sicurezza dei passeggeri preparandoci a tutti i tipi di incidenti”.

The post L’airbag centrale debutta su Hyundai: più sicurezza per occupanti anteriori appeared first on SicurAUTO.it.

Una giornata con V50 5G e Hyundai i20 WRC

di Canna
Ho portato con me questo nuovissimo LG V50 ThinQ, il primo telefono 5G in prova e non potevo non approfittarne per testare le reti 5G di Vodafone in questi giorni. LG V50 ThinQ ha un display da 6.4” 19.5:9 QHD+ OLED […]

Hyundai IONIQ Electric: Cinque Stelle Green NCAP

di Filippo Vendrame

Hyundai IONIQ Electric si conferma una delle migliori auto elettriche sul mercato per quanto riguarda la sua efficienza. Hyundai IONIQ Electric ha infatti ottenuto un nuovo importante riconoscimento conquistando le Cinque Stelle Green NCAP. La berlina elettrica coreana ha quindi guadagnato la testa della classifica europea stilata specificatamente per misurare emissioni ed efficienza energetica nelle condizioni di guida reali.

Leggi il resto dell’articolo

Una settimana con la KONA elettrica di HYUNDAI. PLAY da GALAXY NOTE 9 PIE.

di Andrea Galeazzi
La premessa è che questo non è un test drive. Quello arriverà, forse, in un secondo tempo su automoto.it. Questo è più un racconto, a pelle, di com’è andata una settimana con questa Kona Elettrica. L’autonomia conta? Dopo aver provato […]
❌