Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Le migliori applicazioni per Google Chromecast

di Aggregator

Chromecast è un dispositivo di streaming multimediale che si collega alla porta HDMI del televisore. Si configura con una semplice app per dispositivi mobili e invia alla tua TV i programmi, i film, la musica e tutti i tuoi contenuti Web preferiti tramite smartphone, tablet o laptop.

Chromecast funziona con tablet e smartphone Android, iPhone, iPad, Chrome per Windows e Chrome per Mac attraverso i quali si può controllare la riproduzione e regolare il volume mediante smartphone, tablet o notebook oppure puoi trasmettere direttamente tutto ciò che vedi sul piccolo schermo dello smartphone o tablet sul grande schermo della TV.

Ai seguenti link sono raccolte le migliori applicazioni ottimizzate per Chromecast:

Le Migliori app per Google Chromecast su Techzilla.it
Le Migliori app per Chromecast su Chimerarevo.com

[adv1]

Fonte

Recensione Tronsmart T1000 EZCast Miracast e Air Play insieme

di Aggregator

Tronsmart T1000 è una chiavetta Miracast/EZCast disponibile sul mercato internazionale per 29 dollari. Funziona in tre modalità differenti: EZCast, Miracast e Air Play. La prima, EZCast, sfrutta un’app da scaricare e installare sul tablet, pc o smartphone, creando così un collegamento tra client (il nostro dispositivo) e server (la chiavetta, quindi la TV). EZCast è disponibile per Windows, OS X, Android e iOS, ed è un requisito indispensabile per far far funzionare Tronsmart T1000 perché è quella che permette di controllare le sue funzioni. In modalità EZCast possiamo inviare alla TV: video, musica, immagini, documenti, pagine web e la ripresa della fotocamera. Tutto funziona come previsto, ogni funzione fa proprio quel che ci si aspetta, ma se si cercano prestazioni migliori, un lag più basso e una migliore riproduzione video, è meglio usare la modalità Miracast.

[adv1]

Con Miracast si hanno le prestazioni migliori, ma anche una semplice copia dello schermo. Ad eccezione della modalità “Desktop Esteso” di Windows, non c’è modo di fare altro sul dispositivo che invia il segnale: se si mette in standby il tablet, anche lo schermo grande finirà per chiudersi; se durante la visualizzazione Youtube si apre il browser per controllare un sito, la riproduzione video verrà interrotta. Con EZCast, al contrario, si può inviare un video a Tronsmart T1000 e poi fare altro, si possono avere due schermi gestiti in modo del tutto separato e si può disattivare lo schermo del dispositivo di invio per risparmiare batteria. EZCast, da questo punto di vista, assomiglia maggiormente all’esperienza di una Google Chromecast.

Fonte

Recensione video adattatore wifi hdmi Asus Miracast

di Aggregator

Miracast è uno standard che viene implementato dai produttori su diversi device e permette di condividere contenuti in pochi istanti. Rispetto all’NFC, con Miracast avremo il supporto video che ci permetterà di visualizzare foto, video e schermata su tanti apparecchi diversi.

Il dongle miracast ASUS è un dispositivo che tramite porta HDMI permette di replicare su un LCD, una TV od un proiettore lo schermo del proprio tablet in Wi-Fi. Questa tecnologia è presente su tutti i tablet ASUS con Android 4.2 o superiore e funziona anche con Windows 8.1.

[adv1]

Se vi state chiedendo come funziona, quali vantaggi porta e a cosa serva il Miracast, il video a seguire potrebbe esservi di aiuto. Sebbene il filmato sia stato pubblicato da Asus, i contenuti descritti e le caratteristiche mostrate possono essere considerate universali.

Fonte

Recensione e caratteristiche Samsung Google Galaxy Nexus

di Aggregator

Il Samsung Google Galaxy Nexus ha un contour display che si adatta perfettamente al design sottile e incurvato del telefono. Con uno spessore di soli 8,84 mm e una cornice di appena 4,29 mm, il Samsung Google Galaxy Nexus offre una portabilità eccezionale insieme a uno schermo di grandi dimensioni.

CARATTERISTICHE GALAXY NEXUS

– Processore da 1.2GHz dual-core
– 1 GB di RAM
– Batteria 1750 mAh
– Dimensioni 135,5 x 67,94 x 8,94 mm
– Peso 135 grammi
– Display da 4,65 pollici Super AMOLED HD (1280×720 pixels) con aspect ratio 16:9 e reazione al tocco di 0,01 millisecondi
– UI in Android 4.0 rivista
– Migliorata l’integrazione con Google+
– Face Unlock: sblocco schermo con riconoscimento del volto
– LTE and HSPA+ connectivity (solo determinate aree)
– Bordino laterale prima del display di 4,29 mm
– Fotocamera posteriore da 5 megapixels zero shutter lag, capace di registrare video in FullHD a 1080p senza lag, modalità panorama e shot2shot
– Fotocamera anteriore da 1,3 megapixel
– Memoria interna a scelta tra 16 GB e 32 GB
– Pin per la dock
– Barometro
– NFC
– Wi-Fi Direct
– Bluetooth 3.0
– Porta microUSB/microHDMI
– Sistema operativo Android Ice Cream Sandwich 4.0
– Tasti di navigazione software con Android 4.0
– Posteriore fatto di hyperskin, trama soft grip
– Disponibilità in USA, Europa ed Asia agli inizi di novembre, dunque a livello globale.

[adv1]

Dall’immagine si può osservare come il terminale sia privo dei classici tasti soft touch che sono stati implementati in passato sia il Nexus One che il Nexus S. Richiestissima e finalmente implementata anche la porta microUSB che opera anche come microHDMI.

Nella parte frontale troviamo posizionata la fotocamera anteriore con al suo fianco l’altoparlante integrato per le chiamate. Nella parte laterale destra invece sono presenti solo i tasti per il volume, quindi il bilanciere. Nella parte laterale sinistra sono presenti i 3 pin che verranno utilizzati per posizionare il Nexus su una dock specifica ed inoltre il pulsante di accensione e spegnimento. La parte inferiore invece è composta dal jack standard da 3,5 pollici per l’inserimento degli headset, dalla porta microUSB/microHDMI e dal microfono. Infine, la parte superiore è completamente pulita.

Quello che impressiona è la fotocamera la quale, nonostante sia di soli 5 megapixel, funziona praticamente come una fotocamera professionale in grado di scattare foto di altissima qualità e di girare video in fullHD a 1080p @30 fps. Trattasi anche di una fotocamera instant, ovvero di una fotocamera che non ha bisogno di tempi morti per mettere a fuoco e scattare l’immagine, la maggior parte fastidiosissimi soprattutto quando si vuole scattare una foto di fretta. Lo scatto ora avviene istantaneamente senza penalizzare assolutamente la qualità dell’immagine: i risultati sono davvero eccellenti. Oltre a questo, la fotocamera non presenta lag, infatti è stata denominata shutter no lag, in quanto registra video senza il minimo scatto tra un frame e l’altro, tutto fluidissimo. Inoltre trattasi di una fotocamera shot2shot, ovvero scatti in sequenza in rapida successione, capace anche di scattare foto panoramiche a 360 gradi.

Fonte

Recensione Asus Eee Pad Transformer tablet e netbook insieme

di Aggregator

Asus Eee Pad Transformer ha un disco da 16Gb, WiFi, Bluetooth, GPS, un display 1280×800 px, due fotocamere da 1.2 e 5 megapixel, porta HDMI, lettore microSD e una batteria che promette 9.5 ore di autonomia. 1Gb di RAM e il chipset Nvidia Tegra 2 dualcore assicurano una certa flessibilità; si riesce a giocare a titoli 3D, a guardare filmati HD, a replicarli su una TV esterna e a tenere aperti diversi programmi.

Si tratta di un interessante dispositivo la cui peculiarità è quella di poter essere connesso ad una tastiera che lo trasforma in netbook.

[adv1]

Fonte

❌