Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

OPPO ed Ericsson: firmato l’accordo di licenza di brevetto

di Nico Petilli

OPPO ed Ericsson ufficializzano la firma di una licenza di brevetto globale e pluriennale, tutto all’insegna del progresso e dell’innovazione.

(...)
Continua a leggere OPPO ed Ericsson: firmato l’accordo di licenza di brevetto su Androidiani.Com


© nicopetilli for Androidiani.com, 2019. | Permalink |

Tags del post: ,

Ericsson e Intel insieme per lo sviluppo di piattaforme di gestione dell’hardware in ambito 5G

di Dario D'Elia
Ericsson e Intel collaboreranno per sviluppare nuove piattaforme di gestione dell’hardware legate alla 5G e altre tecnologie all’avanguardia. L’impegno è di concentrarsi non solo sul mobile ma anche sul cloud distribuito e sulla virtualizzazione (Network Functions Virtualization – NFV). Verranno messi a fattore comune l’Ericsson SDI Manager software e l’Intel Rack Scale Design in modo […]

Ericsson e Intel insieme per il 5G

di Filippo Vendrame

Ericsson e Intel hanno annunciato una nuova partnership nel segno del 5G. Le due società, dunque, collaboreranno per sviluppare una piattaforma software per le future reti di quinta generazione che faccia leva sulle soluzioni Ericsson SDI Manager e Intel Rack Scale Design (RSD).

Leggi il resto dell’articolo

Genova 5G con Fastweb e Ericsson

di Filippo Vendrame

Il 5G arriva a Genova con Fastweb ed Ericsson. Grazie al progetto “Genova 5G”, il capoluogo ligure potrà sperimentare nei prossimi mesi il nuovo standard di comunicazione che permetterà di abilitare servizi avanzati in ambito digitale rivolti alla cittadinanza, alle imprese e al mondo della pubblica amministrazione, in ambito sicurezza, turismo e Smart City.

Leggi il resto dell’articolo

Genova 5G, infrastruttura e servizi avanzati grazie a Fastweb ed Ericsson

di Dario D'Elia
“Genova 5G” è il progetto presentato oggi da Comune di Genova, Fastweb e Ericsson. Si tratta di un’iniziativa che a partire dai prossimi mesi consentirà nel capoluogo ligure la sperimentazione della 5G con “servizi avanzati in ambito digitale rivolti alla cittadinanza, alle imprese e al mondo della pubblica amministrazione, in ambito sicurezza, turismo e smart […]

5G: le Terme di Diocleziano in AR e VR

di Filippo Vendrame

Roma fa un nuovo passo in avanti verso il 5G nell’ambito del progetto #Roma5G. Fastweb ed Ericsson hanno presentato presso le Terme di Diocleziano il primo scenario d’uso di realtà virtuale e realtà aumentata applicata al settore del turismo nell’ambito della sperimentazione della tecnologia 5G in città.

Leggi il resto dell’articolo

#Roma5G, la rete 5G di Fastweb e Ericsson porta realtà virtuale e aumentata alle Terme di Diocleziano

di Alessandro Crea

Nella Capitale il 5G esce dai laboratori ed entra nella fase di implementazione. Roma Capitale, Fastweb ed Ericsson hanno infatti presentato oggi presso le Terme di Diocleziano il primo scenario d’uso di Realtà Virtuale e Realtà Aumentata applicata al settore del turismo nell’ambito della sperimentazione della tecnologia 5G in città.

“A soli 10 mesi dal lancio ufficiale del progetto #Roma5G nella Capitale, realizziamo insieme ai nostri partner il primo use case della sperimentazione. L’Amministrazione è in prima linea sul fronte dello sviluppo delle nuove infrastrutture tecnologiche per cogliere le opportunità che la rete di quinta generazione offre. Quello di oggi è un primo e importante passo per consolidare il ruolo di Roma come laboratorio di innovazione in cui sperimentare soluzioni innovative in grado di migliorare i servizi al cittadino e attrarre investimenti sul territorio”, ha commentato la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Nel corso della conferenza stampa è stata infatti mostrata la prima concreta applicazione relativa alla valorizzazione del patrimonio culturale e artistico della Capitale che vede le Terme di Diocleziano al centro della sperimentazione. La soluzione implementata consente infatti di arricchire ulteriormente l’esperienza del visitatore attraverso la ricostruzione virtuale degli ambienti non più accessibili o esistenti delle Terme attraverso speciali visori. La soluzione basata su una fedele ricostruzione a 360° degli spazi permette infatti di immergersi completamente all’interno delle Terme di Diocleziano proprio come apparivano nell’antichità.

Grazie alla realtà virtuale il visitatore potrà non solo incontrare gli antichi abitanti di Roma ma anche ricevere informazioni puntuali, elaborate sulla base dei dati archeologici disponibili, che lo guideranno nel corso del suo viaggio virtuale e lo aiuteranno nella comprensione dei luoghi visitati. La virtualizzazione riguarda in particolare gli spazi connessi alla palestra: il portico scoperto, gli ambienti laterali e l’Aula Ottagona, trasformata nel 1928 in un Planetario, di cui si conserva intatta una straordinaria cupola ad ombrello. Dal punto di vista metodologico, gli spazi ricostruiti rappresentano un esempio di “ricostruzione tipologica”, dove informazioni frammentarie e lacunose, ma estremamente importanti e preziose sul piano scientifico, vengono continuamente analizzate sul piano tecnologico-funzionale e storico-estetico, nel tentativo di trovare la soluzione ricostruttiva più plausibile.

La ricostruzione 3D ripropone quindi tutta la monumentalità degli spazi antichi, con i tappeti a mosaico ricostruiti su base filologica, le pavimentazioni in opus sectile ed una articolazione compositiva strettamente connessa ad una logica costruttiva peculiare delle terme romane. Spiccano le colonne marmoree e le grandi coperture a botte, che intersecandosi disegnano crociere sulle quali si aprono le finestre termali: grandi aperture semicircolari che compaiono originariamente proprio nelle Terme di Diocleziano e diventano poi tipiche delle architetture di Palladio e di tanti architetti del Rinascimento italiano.

Grazie alle prestazioni della rete 5G in termini di minore latenza, maggiore velocità, capacità di trasportare un maggior numero di informazioni e di fornire un elevato standard di sicurezza, il visitatore avrà quindi la possibilità di vivere un’esperienza davvero immersiva e visualizzare scene ad altissima risoluzione, con video VR a 6K e scene multi risoluzione fino a 12K.

Oltre a “cultura e turismo”, il progetto #Roma5G nel corso dei prossimi mesi si arricchirà anche di nuove applicazioni relative alla mobilità urbana e alla sicurezza. All’interno del primo ambito di sperimentazione verranno sviluppate applicazioni sia per i servizi di tracciamento automatico del viaggio per nuovi modelli di tariffazione e di informazione ai viaggiatori sui mezzi pubblici sia per la telemetria in tempo reale della diagnostica di bordo e l’analisi predittiva dei guasti. In ambito sicurezza invece verranno sviluppate soluzioni innovative di telesorveglianza ad altissima definizione.

L'articolo #Roma5G, la rete 5G di Fastweb e Ericsson porta realtà virtuale e aumentata alle Terme di Diocleziano proviene da Tom's Hardware.

Ericsson al 5G Italy: Industria 4.0 e 5G

di Filippo Vendrame

Durante l’evento 5G Italy – The Global Meeting in Rome, Claudio Diotallevi, Director, Transport & Logistics di Ericsson è intervenuto all’interno del panel “Industria 4.0: Investimenti e Lavori del Futuro” con un approfondimento su 5G e Industria 4.0. Più nello specifico, il dirigente di Ericsson ha evidenziato come il 5G rappresenti una grande opportunità non solo per i consumatori ma anche per le industrie. La cosiddetta “Industria 4.0” rappresenterà uno dei più importanti campi di applicazione del 5G.

Leggi il resto dell’articolo

TIM connette il primo smartphone 5G in Italia

di Filippo Vendrame

Nuovo passo in avanti del 5G in Italia. TIM, in collaborazione con Ericsson e Qualcomm, ha annunciato di aver portato a termine con successo la prima connessione 5G in Italia sulla sua rete utilizzando un prototipo di un vero smartphone 5G. Più nello specifico, è stato utilizzato uno smartphone dotato del chipset Qualcomm Snapdragon X50 5G che verrà inserito negli smartphone 5G disponibili sul mercato nel corso del 2019.

Leggi il resto dell’articolo

Il primo prototipo di smartphone 5G si collega alla rete TIM

di Paolo Giorgetti

TIM, Qualcomm ed Ericsson connettono il primo prototipo di smartphone 5G alla rete live di TIM. Questo grazie al chip Snapdragon X50 5G e alla tecnologia Ericsson.

L'articolo Il primo prototipo di smartphone 5G si collega alla rete TIM proviene da TuttoAndroid.

❌