Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

di redazione

La top car Porsche Emory 356 RSR con elaborazione 400 CV by Emory Motorsport è una vettura da sogno! Immaginate di dotarla di un potente motore, strettamente imparentato con l’originale, e di un comparto telaio/sospensioni moderno ed efficiente. Alla Emory Motorsport sono andati ben oltre la semplice immaginazione!

Il fenomeno del resto-mod, ovvero il restauro di auto storiche con l’utilizzo di componenti aliene al modello di vettura su cui si sta lavorando, o addirittura alla marca stessa, è in continua ascesa. Una delle Case più amate dai costruttori di resto-mod è la Porsche.

Porsche Emory 356 RSR elaborata

Sulla Porsche Emory 356 RSR il propulsore Emory-Rothsport Outlaw-4 è sviluppato e costruito direttamente dalla Casa californiana, in collaborazione con la Rothsport Racing, con sede in Oregon, che produce da oltre trent’anni motori e pezzi di ricambio speciali per Porsche stradali e da corsa. Il motore si basa sul 6 cilindri boxer da 3.600 cm³ che equipaggiava la serie 964. Si può scegliere l’alimentazione a carburatori con accensione a spinterogeno oppure l’iniezione elettronica con accensione elettronica a bobine. Le cilindrate vanno da 2,4 a 2,6 litri e, a richiesta, si può avere la sovralimentazione con turbocompressori.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

Porsche Emory 356 RSR modificata

La Porsche Emory 356 RSR è una 356 B con il telaio di una 964 e adotta il 4 cilindri piatto Emory da 2,4 litri, “vitaminizzato” da una coppia di turbocompressori Garrett forniti di supporti degli alberini realizzati con cuscinetti a sfere. I cilindri sono dotati di alimentazione singola, quindi con 4 corpi farfallati; i parametri del motore sono gestiti da una centralina Motec appositamente programmata. L’aria pompata dai compressori è raffreddata da due intercooler da circa 40×20 cm, inseriti con rara maestria nei due parafanghi posteriori. La potenza sviluppata dal propulsore varia dai 325 ai 400 CV, a seconda della pressione di sovralimentazione.

Porsche Emory 356 RSR tuning

Nell’abitacolo della Porsche Emory 356 RSR una serie di particolari Momo danno un po’ di sfarzo all’ambiente spartano. Davanti alla classica strumentazione Porsche troviamo un volante Momo Prototipo con bordo in pelle invecchiata, montato su un mozzo Momo a sgancio rapido. Più in basso e spostato a destra, Emory ha installato una leva del cambio Rothsport con un pomello del cambio Targa della linea Momo Heritage, che offre un controllo più diretto della trasmissione a cinque velocità G50 serie 03. Completano “l’arredamento” un manometro del turbo in stile Porsche 935, sedili in stoffa rossa antifiamma ispirati ai modelli da competizione 908 e 917 e pedali Momo in alluminio aeronautico.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Porsche Emory 356 RSR è su Elaborare 250.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 250 Giugno 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare Giugno n° 250 2019



L'articolo Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV proviene da ELABORARE.

Koenigsegg Jesko top car elaborata 1.600 CV con biometanolo

di redazione

La top car elaborata Koenigsegg Jesko può raggiungere 1.600 CV e spingersi fino a quasi 500 km/h, grazie alla possibilità di alimentazione a biometanolo E85, con cui spinge il 5 litri V8 biturbo.

Koenigsegg Jesko top car elaborata

Lo scorso Salone di Ginevra 2019, secondo l’opinione generale, è stato il “Salone dell’auto elettrica ma, senza alcun dubbio, anche il “Salone delle Hypercar, tra cui una delle più eclatanti è l’ultima fatica del costruttore svedese Koenigsegg che si chiama Jesko, è animata da un 5 litri V8 biturbo da ben 1.300 CV incrementabili fino a 1.600 CV mediante alimentazione a biometanolo e ha una velocità di punta ipotizzata vicina ai 500 km/h!

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

Koenigsegg Jesko top car modificata

Ci sono tre elementi che caratterizzano il look di una Koenigsegg sin dalle origini: il parabrezza e i finestrini avvolgenti simili alla visiera di un casco, le portiere con apertura “a coltello” e il tetto rigido asportabile. Naturalmente anche la Koenigsegg Jesko li possiede ben integrati in un corpo vettura che trae ispirazione dalla Agera, nonché dagli attuali prototipi per gare di durata tipo Le Mans. Considerate le enormi prestazioni di cui è capace la Jesko, è stata data grande importanza alla downforce, ovvero al carico aerodinamico.

Koenigsegg Jesko top car tuning

A dispetto del corsaiolo look esteriore, l’abitacolo biposto della Koenigsegg Jesko non è affatto essenziale, minimalista o spoglio, esibendo invece styling, materiali e dotazioni hi-tech di ultima generazione in linea con le rivali di settore. Ci mancherebbe altro per ben oltre 2 milioni di Euro!

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

I numeri della Koenigsegg Jesko
2019 – Anno di presentazione
1280 – Potenza max CV (benzina 95 ott.)
1600 – Potenza max CV (bioetanolo E85)
1500 – Coppia max Nm
482 – Velocità max km/h
2,5 – Secondi 0-100 km/h
125 – Esemplari previsti
2.300.000 – Prezzo in Euro (optional esclusi)

Info: www.koenigsegg.com

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Koenigsegg Jesko è su Elaborare 249.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 
 
 
 
 
 
 
Cover Elaborare Maggio n° 249 2019

L'articolo Koenigsegg Jesko top car elaborata 1.600 CV con biometanolo proviene da ELABORARE.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

di redazione

Questa elaborazione top car della Porsche GT Street RS del noto tuner tedesco Techart è l’ultima fatica ed è stata presentata allo scorso Salone di Ginevra e verrà realizzata in soli 10 esemplari al costo di circa 150.000 Euro. Non stiamo parlando della vettura intera, ma della sola elaborazione. Ecco come nasce questa “Hyper 911”.

Porsche GT Street RS top car elaborata

Gli appassionati meno attenti potrebbero scambiare la Porsche GT Street RS top car elaborata con quella allestita da Techart nel 2016 a causa della livrea esterna simile, ma non è così. La GT Street RS infatti ne è l’evoluzione estrema e definitiva poiché la 911 serie 991 di derivazione è stata appena sostituita dalla nuova 992. Ciò non toglie che l’aerokit in carbonio della GT Street RS sia somigliante a quello della versione R e ne costituisca un affinamento generale. Il kit presenta all’anteriore prese d’aria maggiorate, splitter inferiore attivo, flap convogliatori alle estremità e un nuovo cofano finestrato. Di lato vanta invece archi passaruota aggiuntivi raccordati ad inedite minigonne, nonché prese e sfoghi aria specifici.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

Porsche GT Street RS top car modificata

La Porsche GT Street RS top car modificata vanta un power kit denominato TA 091/T3.1 che prevede nuove turbine maggiorate a geometria variabile, centralina aggiuntiva, sistema di aspirazione ad alte prestazioni e nuovo scarico in titanio dotato di elettrovalvola. Il risultato lascia senza parole con addirittura 770 CV di potenza e ben 920 Nm di coppia, che consentono all’auto di sfondare il muro dei 340 km/h autolimitati! Anche l’assetto che, sebbene sia regolabile a controllo elettronico già sulla vettura di derivazione, è stato ulteriormente affinato in senso pistaiolo e dotato di un indispensabile noselift, ovvero della possibilità di alzare il muso di 6 cm per salvaguardare il sottoscocca.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

I numeri della Techart – GT Street RS
2019 – Anno di presentazione
770 – Potenza max CV
920 – Coppia max Nm
340+ – Velocità max km/h
2,5 – Secondi 0-100 km/h
8,1 – Secondi 0-200 km/h
20 – Pollici diametro ruote

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della top car Porsche GT Street RS by Techart è su Elaborare 248.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 

Cover Elaborare 248 aprile 2019

L'articolo Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart proviene da ELABORARE.

Alfaholics GTA-R 290 top car storica elaborazione inglese

di redazione

L’Alfaholics GTA-R 290 è un’elaborazione inglese della storica sportiva italiana Alfa Romeo Giulia Sprint GT, una delle vetture che da sempre sono nel cuore degli appassionati. Infatti l‘Alfa Romeo Giulia Sprint GT, versione coupé della celebre Giulia berlina che segnò un’epoca tra gli anni ’60 e ’70 del secolo scorso, è stata sottoposta ad un incredibile restomod made in England.

Alfaholics GTA-R 290 top car elaborata

La storica top car Alfa Romeo è stata elaborata dall’inglese Alfaholics, una factory nei pressi di Bristol specializzata nel restomod (restauro e modifica) delle Alfa Romeo costruite prima della discussa acquisizione della Casa milanese da parte della Fiat nel 1986. Infatti la non comune passione per le auto del Biscione di mezzo secolo trovò nei fratelli Banks, titolari dell’azienda, dei geniali interpreti che hanno dato vita all’Alfaholics GTA-R 290, un’autentica “bomba” in grado di lasciare di stucco non poche presunte sportive odierne.

Alfaholics GTA-R 290 top car storica elaborazione inglese

Alfaholics GTA-R 290 top car modificata

Per dare vita alla Alfaholics GTA-R 290 è necessaria almeno la scocca di una Giulia Sprint GT di allora, purché nelle serie provviste del caratteristico “scalino” sul frontale. La Casa del Biscione ne produsse parecchie migliaia, quindi la loro reperibilità non è ancora un problema; tuttavia esistono aziende britanniche che producono repliche di qualsiasi componente della vettura inclusa la carrozzeria. Alfaholics procede poi esattamente come sulla Giulia GTA 1600 dell’epoca, ossia priva le auto donatrici delle parti da sostituire rimpiazzandole con altre più leggere. Nel caso specifico cofani e portiere sono realizzati in carbonio, ma in opzione sono disponibili anche in alluminio.

Alfaholics GTA-R 290 top car storica elaborazione inglese

Alfaholics GTA-R 290 top car tuning

Come ogni Alfa Romeo che si rispetti il comparto meccanico della GTA-R 290 è dominato dal propulsore. In questo caso il monoblocco di partenza è il 2 litri dell’Alfa 75 Twin Spark sul quale Alfaholics ha apportato numerosi interventi. La cilindrata infatti è aumentata fino a 2,3 litri, grazie a nuove bielle a corsa lunga e pistoni specifici. Inediti anche l’albero motore alleggerito, la testa stretta a doppia accensione replicata da quella delle GTAm, il sistema di iniezione elettronica singola controllato da una centralina MoTec, i radiatori di acqua e olio ad alte prestazioni, lo scarico sportivo inox e altri dettagli di completamento. Così modificato il propulsore eroga ben 240 CV scaricati a terra attraverso il classico cambio Giulia a 5 marce con rapporti ravvicinati

Alfaholics GTA-R 290 top car storica elaborazione inglese


Cerca la Alfa Romeo Giulia usata su newsauto.it

L’articolo completo con la Alfaholics GTA-R 290 storica elaborata è su Elaborare 247.

Alfaholics GTA-R 290 top car storica elaborazione inglese

(SOMMARIO COMPLETO)

cover Elaborare Marzo n° 247 2019

L'articolo Alfaholics GTA-R 290 top car storica elaborazione inglese proviene da ELABORARE.

BMW M2 Widebody by Z-Perfomance top car elaborazione 370 CV

di redazione

La BMW M2 Widebody by Z-Perfomance è una sportiva grintosa, una “bomba” fatta apposta per gli amanti della guida sportiva senza compromessi e con pochi problemi di portafoglio! Un’auto che, da quando è uscita tre anni fa, è diventata uno dei sogni proibiti dei “bimmer” e non solo, ai quali mai sarebbe venuto in mente di estremizzarne il look con una veste color pistacchio pallido e parafanghi widebody rivettati.

BMW M2 Widebody by Z-Perfomance elaborata

La BMW M2 Widebody by Z-Perfomance elaborata ha un allestimento estetico non firmato dal tuner nipponico noto per il look estremo delle proprie realizzazioni, ma è una sorta di imitazione messa in pratica da Zacoe Pereformance. Il kit, totalmente realizzato in carbonio, è composto di otto elementi inerenti i parafanghi anteriori e posteriori, allargati e rivettati in pieno stile Liberty Walk. Ad essi si aggiungono altri componenti relativi a labbro sottoparaurti frontale, minigonne sottoporta, cover specchietti, diffusore posteriore in tre pezzi e alettone di coda.

BMW M2 Widebody by Z-Perfomance modificata

Per rendere almeno più sonora sulla BMW M2 Widebody by Z-Perfomance modificata la voce del 6 cilindri 3 litri turbo da 370 CV ospitato nel vano anteriore si è montato un sistema di scarico Remus cat-back, coadiuvato da un catalizzatore sportivo HJS Motorsport. Altre modifiche al comparto meccanico hanno riguardato l’impiego di un assetto sportivo totalmente regolabile Lowertec HiLOW, mentre i pneumatici adottati sono dei Toyo Proxes Sport nelle misure 265/30 ZR20 all’avantreno e 325/25 ZR20 al retrotreno.

Scheda tuning BMW M2 Widebody by Z-Performance
Motore: sistema di scarico cat-back Remus, catalizzatore sportivo HJS Motorsport a 200 celle

Ruote: Z-Performance “ZP.Forged 6 Super Deep Concave”, ant. 10,5jx20” ET15, post. 12,5jx20” ET11, pneumatici Toyo Proxes Sport ant. 265/30 ZR20, post. 325/25 ZR20

Corpo vettura Esterno: Kit estetico widebody in carbonio Zacoe Performance, wrapping totale verde pistacchio. Interno: finiture e dettagli in carbonio e alcantara, display supplementare da gara

Sospensioni: assetto regolabile Lowertec HiLOW

Prezzo: N.D

Cerca la BMW M2 usata su newsauto.it

L’articolo completo con la BMW M2 Widebody elaborata dal tuner Z-Perfomance è su Elaborare 246.

BMW M2 Widebody by Z-Perfomance top car elaborazione 370 CV


ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 246 Febbraio 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare Febbraio n° 246 2019



ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 245 Febbraio 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

L'articolo BMW M2 Widebody by Z-Perfomance top car elaborazione 370 CV proviene da ELABORARE.

Gunther Werks 400R top car elaborazione 431 CV

di redazione

La elaborazione della top car Gunther Werks 400R con 431 CV è stata effettuata negli USA dal tuner Gunther Werks che ha voluto mettere le mani sulla Porsche 993, ottenendo risultati davvero notevoli come dimostra la 400R modificata.

Gunther Werks 400R elaborata

Che sia un restomod o un top-tuning, una cosa è certa: per realizzare simili trasformazioni su una Porsche 911 di 30 o 40 anni fa è necessario disporre di una vettura donatrice dalla quale iniziare. Ciononostante appare ben più larga di un esemplare stock grazie all’impiego di un kit estetico widebody realizzato da Vorsteiner, specialista del settore anch’esso situato in California. L’allestimento comprende parafanghi anteriori e posteriori allargati, minigonne sottoporta, tetto, cofano anteriore, coperchio motore con alettone integrato, nonché nuovi paraurti anteriore e posteriore. Tali componenti sono tutti realizzati in carbonio mediante cottura sottovuoto in autoclave per aumentarne la robustezza.

Topcar Gunther Werks 400R

Gunther Werks 400R modificata

Per realizzare questa top car Gunther Werks 400R modificata il progetto è stato quello di trasformare la venticinquenne Porsche 993 in una supersportiva attuale e non c’è dubbio che l’operazione appaia riuscita ad iniziare dal motore. Nel caso specifico, infatti, il 3.6 litri “flat six” aspirato che equipaggiava la 993 è stato maggiorato fino a 4 litri mediante nuovi pistoni completi di bielle specifiche, un’inedita gestione elettronica dell’alimentazione, un impianto di scarico “rubato” alla sportivissima Porsche 996 GT3 e altre modifiche di completamento tra le quali l’irrobustimento del cambio manuale esamarce Getrag e della frizione, nonché il montaggio di un differenziale autobloccante meccanico al 40% fornito solo in opzione sulla 993 di fabbrica. Il tutto ha innalzato la cavalleria fino ad oltre 400 CV con una coppia massima attestata a quasi 450 Nm.

Topcar Gunther Werks 400R Motore

I numeri della Gunther Werks 400R

2017 – Anno di presentazione
993 – Sigla Porsche 911 di derivazione
25 – Esemplari previsti
431 – CV potenza max (317 kW)
447 – Nm coppia max (45,5 kgm)
1215 – Kg peso autovettura
2,80 – Rapp. peso/potenza (Kg/CV)

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Gunther Werks 400R elaborata dal tuner americano è su Elaborare 245.

L'articolo Gunther Werks 400R top car elaborazione 431 CV proviene da ELABORARE.

Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 650 CV

di redazione

La top car Mercedes AMG GT S è un’elaborazione con tuning tedesco da 650 CV del tuner Fostla.de concepts che ha preparato questa top car elaborazione col contributo di alcune delle migliori aziende del car tuning. Come capofila del progetto, la nota Azienda tedesca Fostla.de concepts è specializzata in car-wrapping ed ha coinvolto alcuni dei più affermati produttori di componenti aftermarket per dare vita a questa esclusiva vettura.

Mercedes AMG GT S top car elaborata

“L’unione fa la forza” recita un noto proverbio! È proprio questo il presupposto con cui Fostla.de concepts ha effettuato l’elaborazione della Mercedes AMG GT S. Molti potranno sostenere che non si tratta di una genuina operazione di top tuning eseguita a misura di appassionato, ma piuttosto una sorta di shop-tuning chiavi in mano realizzato consultando freddamente un catalogo.

Mercedes AMG GT S modificata

Si può rendere più aggressiva una supercar come la Mercedes AMG GT S senza perdere in eleganza: è quello che ha fatto il tuner Fostla.de concepts installando sulla Gran Turismo di Stoccarda un aerokit widebody prodotto dalla tedesca Prior Design. L’allestimento prevede una serie di componenti realizzati in Duraflex, una fibra di vetro ad alta qualità, destinati a sostituire quelli di fabbrica ad iniziare dai parafanghi anteriori e posteriori opportunamente allargati.

Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 650 CV

Mercedes AMG GT S tuning

Anche nel caso del comparto meccanico Fostla.de concepts si è avvalsa del contributo di ben note aziende del settore car-tuning. Ne è un esempio il 4 litri V8 biturbo da 522 CV ospitato nel vano anteriore della Mercedes AMG GT S, che la tedesca PP-Performance ha potenziato fino a 650 CV e 800 Nm di coppia grazie a un aggiornamento della ECU, all’impiego di filtri aspirazione sportivi firmati BMC e a un nuovo sistema di scarico con catalizzatori sportivi.
Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 650 CV

Fostla.de concepts- Mercedes AMG GT S
2018 – Anno di presentazione
650 – CV potenza max (488 kW)
800 – Nm coppia max (81,5 kgm)
128 – CV aggiuntivi (94,1 kW)
130 – Nm aggiuntivi (13,2 kgm)

Mercedes AMG GT S (elaborata)
by Fostla.de concepts

Motore: a benzina, anteriore longitudinale, 8 cilindri a V, cilindrata 3.982 cc (alesaggio x corsa 83,0×92,0 mm), potenza max 522 CV (384 kW) a 6.250 g/m, coppia max 670 Nm (68,2 kgm) a 1.800 g/m, basamento e testate in alluminio, 2 alberi a camme in testa per bancata (catena), 4 valvole per cilindro, lubrificazione a carter secco, 2 turbocompressori con intercooler, iniezione diretta con iniettori piezoelettrici
Cambio: transaxle, automatico doppia frizione a 7 marce. Rapporti: I) 3,400:1; II) 2,190:1; III) 1,630:1; IV) 1,290:1; V) 1,030:1; VI) 0,840:1; VII) 0,630:1; rapporto finale al ponte 3,670:1
Trazione: sulle ruote posteriori, albero di trasmissione in carbonio, differenziale autobloccante, controllo elettronico di trazione e stabilità
Ruote: in lega leggera, ant. 9,0Jx19”, post. 11,0Jx20”, pneumatici ant. 265/35 ZR19, post. 295/30 ZR20
Corpo vettura: Coupé fastback, 2 posti, 3 porte
Sospensioni: indipendenti sulle 4 ruote, ant. e post. con doppi bracci trasversali in alluminio, ammortizzatori oleopneumatici e molle elicoidali sulle 4 ruote, barra antirollio ant. e post., regolazione elettronica assetto Ride Control AMG
Freni: dischi in carboceramica autoventilanti/forati sulle 4 ruote (diametro ant./post. 390/360 mm), pinze ant. a 6 pistoni, post. a 4 pistoni, ABS, BAS, EBD
Sterzo: a cremagliera con servoassistenza idraulica
Dimensioni e pesi: lungh. 4,55 m, largh. 1,94 m, alt. 1,29 m, peso 1.645 kg, serbatoio 65 litri, bagagliaio 350 dm³
Prestazioni: (omologate) velocità max 310 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,8 s, rapp. peso/potenza 3,15 kg/CV
Consumi: (omologati) urbano 8,2 km/l, extraurbano 12,8 km/l, misto 10,6 km/l
Prezzo: N.D. (solo su richiesta diretta)

Mercedes-AMG GT S (serie)

  • Velocità massima 310 km/h
  • Accelerazione 3,8 s (0-100 km/h)
  • Classe ambientale Euro 6
  • Emissioni Co 2262 g/km
  • Autonomia 700 km
  • Consumo urbano 15,5 l/100 Km
  • Consumo extra-urbano 9,1 l/100 Km
  • Consumo combinato 11,5 l/100 Km

    PREZZI CARATTERISTICHE TECNICHE

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Mercedes AMG GT S elaborata dalla tedesca Fostla.de è su Elaborare 244.

Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 650 CV

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 244 Dicembre 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 244 dicembre 2018 - magazine

L'articolo Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 650 CV proviene da ELABORARE.

Peugeot 308 GTi top car elaborazione tuning tedesco 310 CV

di redazione

La top car Peugeot 308 GTi  è un’elaborazione con tuning tedesco da 310 CV dello specialista Clemens Motorsport ha preparato la Peugeot 308 GTi una top car elaborazione da 272 fino a ben 310 CV, per farne una Hot Hatchback che non teme rivali!

Peugeot 308 GTi top car elaborazione tuning tedesco

La Peugeot 308 GTi è un’auto concepita per contrastare lo strapotere VAG nell’ambito delle berline 2 volumi compatte di piglio sportivo, con particolare riferimento all’ultima Seat Leon Cupra da 300 CV. Un compito a prima vista arduo data la maggiore cilindrata della tedesco/ispanica, ma che Clemens Motorsport ha risolto proponendo ai clienti un tuning in tre livelli di potenza fino a un massimo di ben 310 CV. Vediamoli in modo più approfondito.

Peugeot 308 GTi elaborazione interni

Compatta, equilibrata, pulita e ben piantata a terra! Non si può certo dire che la Peugeot 308 GTi si distingua per grinta sportiva e originalità estetica; tuttavia questo suo look poco appariscente per molti è un pregio e anche per Clemens, che non ha ritenuto opportuno appesantirla con un kit aggiuntivo. L’unica concessione prevista dal tuner è l’adozione di un set di ruote forgiate Schmidt Revolution “CC Zero” da 19 pollici di color rosso, “gommate” Michelin Pilot Super Sport, che provvedono ad incrementare la linea sportiva della vettura soprattutto con carrozzeria scura.

Peugeot 308 GTi top car elaborazione tuning tedesco 310 CV

Peugeot 308 GTiTuning elettronico

Gli interventi di tuning sulla Peugeot 308 GTi effettuati da Clemens Motorsport sul 4 cilindri 1.6 turbo iniezione diretta (THP) sono stati tre. Nel primo la potenza passa da 272 CV di base fino a 290 CV, con una coppia massima di 360 Nm tramite la sola rimappatura della ECU. Il secondo step prevede invece un upgrade elettronico fino a 303 CV e 380 Nm di coppia, l’impiego di un intercooler maggiorato, di un filtro aria sportivo a pannello e una valvola acustica per lo scarico.

Peugeot 308 GTi top car elaborazione tuning tedesco 310 CV

Peugeot 308 GTi – I numeri della Clemens Motorsport – Peugeot 308 GTi THP 270

2018 – Anno di presentazione
310 – CV potenza max
400 – Nm coppia max

Peugeot 308 GTi THP 270 by Clemens Motorsport

Stesse caratteristiche della Peugeot 308 GTi THP 270 con le seguenti modifiche:
Motore: upgrade centralina elettronica, intercooler maggiorato, Air-Intake Systems con filtro aria ad alte prestazioni, impianto di scarico sportivo inox con valvola acustica, potenza max 310 CV (228 kW) coppia max 400 Nm (40’7 kgm)
Ruote: Schmidt Revolution “CC Zero” 8,5Jx19”, pneumatici Michelin Pilot Super Sport 235/35 R19
Corpo vettura Esterno: kit ruote in lega Schmidt Revolution “CC-Zero”
Sospensioni: assetto sportivo KW regolabile
Prestazioni: N.D
Prezzo: N.D.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Peugeot GTi by Clemens Motorsport è su Elaborare 242.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 242 Ottobre 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 242 Ottobre 2018

L'articolo Peugeot 308 GTi top car elaborazione tuning tedesco 310 CV proviene da ELABORARE.

Ferrari 812 Superfast top car elaborazione tuning tedesco 830 CV

di redazione

La Ferrari 812 Superfast chiamata “Stallone 812” è un’elaborazione del tuner tedesco Mansory, che l’ha realizzata dopo le Ferrari 599 e F12. La ferrari 812 Superfast ha un’estetica racing ed eccentrica ed è dotata di ben 830 CV di potenza!

Ferrari 812 Superfast top car elaborazione tuning tedesco

Più di una volta abbiamo discusso dell’opportunità, o meno, di elaborare una Ferrari e anche nel caso della vettura di queste pagine è inevitabile tornare sull’argomento. Si tratta della Stallone 812, l’ultima fatica del tuner bavarese Mansory derivata dalla Ferrari 812 Superfast. Le idee al riguardo sono chiare e inconciliabili, poiché se da un lato c’è chi considera le auto del Cavallino assolutamente intoccabili, dall’altro c’è chi vuole elaborarle per possedere un oggetto customizzato secondo i propri desideri.

Ferrari 812 Superfast – Carrozzeria e interni

Il look della Ferrari 812 Superfast 812 by Mansory non è certo un esempio di discrezione, ma lo stile del tuner tedesco è concepito per farsi notare e i suoi clienti ne sono entusiasti a giudicare anche dalle altre elaborazioni in catalogo. L’auto in esame prevede l’installazione di una serie di nuovi componenti in carbonio o la modifica di quelli d’origine realizzata con lo stesso materiale. Di questi ultimi fanno parte il cofano motore con inedite finestrature centrali, così come i parafanghi anteriori provvisti di opportuni sfoghi d’aria.

Ferrari 812 Superfast – Meccanica

Nel comparto meccanico della Ferrari 812 Superfast qualcuno potrà restare deluso dai soli 30 CV supplementari spremuti dal meraviglioso 6,5 litri V12 aspirato da 800 CV che anima la 812 Superfast. In pratica si tratta di un’ottimizzazione anziché di un’elaborazione vera e propria ma, evidentemente, non si è ritenuto opportuno esagerare per conservare una guidabilità gestibile anche dai fortunati clienti di cui sopra. Perciò, bando a sovralimentazione volumetrica o turbo, ma un accurato upgrade della centralina e un impianto di scarico più prestazionale per una cavalleria complessiva lievitata fino a 830 CV. Per il resto la meccanica della vettura rimane quella d’origine ad esclusione dell’assetto ribassato tramite un kit di specifiche molle elicoidali, e delle nuove ruote maggiorate delle quali riportiamo le misure nella scheda a parte. Troppo poco in rapporto alle ben più consistenti modifiche esterne? Può darsi, ma si tratta pur sempre di una potenza di ben 830 CV e di una coppia massima di 740 Nm, mica bruscolini…

Ferrari 812 Superfast top car elaborazione tuning tedesco 830 CV posteriore auto

Ferrari 812 Superfast Stallone 812 by Mansory 
2018 – Anno di presentazione
830 – CV potenza max (611 kW)
740 – Nm coppia max (75,4 kgm)
21 – Pollici diametro ruote anteriori
22 – Pollici diametro ruote posteriori

Ferrari 812 Superfast “Stallone 812” by Mansory
Stesse caratteristiche della Ferrari 812 Superfast tranne:
Motore: upgrade centralina elettronica, nuovo impianto di scarico ad alte prestazioni. Potenza max 830 CV (611 kW) a N.D. g/m, coppia max 740 Nm (75,4 kgm) a N.D. g/m
Ruote: “Yavin” ultraleggere forgiate monoblocco, ant. 9,5Jx21”, post. 12,0Jx22”, pneumatici ant. 265/30 ZR21, post. 335/25 ZR22
Corpo vettura Esterno: kit aerodinamico in carbonio con finitura “dipping” marmorizzata. Interno: dettagli volante e plancia in carbonio e alluminio, soglie battitacco illuminate, selleria in pelle di qualità extra
Sospensioni: molle elicoidali ribassate sulle 4 ruote
Prestazioni: N.D
Prezzo: N.D

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Ferrari 812 Superfast “Stallone 812” by Mansory  è su Elaborare 240.

Ferrari 812 Superfast "Stallone 812" by Mansory

IN OMAGGIO SU ELABORARE 240 IL POSTER DELLA FERRARI 812

Poster Ferrari 812 Superfast by Mansory

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 240 Luglio-Agosto 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare n° 240 Luglio-Agosto 2018

L'articolo Ferrari 812 Superfast top car elaborazione tuning tedesco 830 CV proviene da ELABORARE.

Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 860 CV

di redazione

La tuning-house tedesca IMSA ha realizzato questa superba elaborazione della Mercedes AMG GT S ha una potenza 860 CV, coppia 1.000 Nm e performance da urlo!
L’auto si chiama IMSA RXR One, dispone di un propulsore elaborato fino a ben 860 CV, di carrozzeria wide-body totalmente in carbonio e peso inferiore di circa 300 kg nei confronti della AMG GT S da cui ha preso origine.
Rispetto a quest’ultima sono stati aggiunti quasi 340 CV, facendola assurgere senza dubbio nell’empireo delle cosiddette hypercar per le eclatanti caratteristiche estetiche e dinamiche esibite.

Carrozzeria e interni

Togliere circa 300 kg da una vettura che ne pesa quasi 1.650 kg con obiettivi meramente prestazionali non è affatto semplice, e nel caso della RXR One il tuner ha fatto un lavoro enorme. In pratica ha ridefinito l’intera carrozzeria dell’auto conservandone una chiara identificazione, seppur con proporzioni variate soprattutto in larghezza.
Infatti, oltre ad aver dotato il corpo vettura di nuovi parafanghi wide-body (+11/13 cm totali davanti/dietro) raccordati a copribancardi allargati, l’ha munita anche di una nutrita serie di appendici e dispositivi aerodinamici in carbonio (nuovi splitter frontale, estrattore posteriore, alettone di coda e fondo piatto) atti ad incrementare decisamente la downforce.

Meccanica

Se per il comparto estetico il tuning tedesco ha praticamente ridefinito l’intera carrozzeria, la stessa cosa ha fatto per quello meccanico ad iniziare dal 4 litri V8 biturbo ospitato nel vano anteriore. Invero sono tali e tante le modifiche apportate ad esso che si può realmente parlare di un’unità totalmente inedita.
Sostituzioni e cambiamenti, infatti, hanno riguardato quasi ogni parte del 4 litri V8 biturbo (vedi scheda tecnica), con risultati davvero rilevanti pur senza incrementarne la cubatura. I numeri parlano chiaro, poiché con un picco di ben 860 CV la potenza è aumentata di quasi 340 CV rispetto all’unità di fabbrica, per non parlare della coppia massima salita fino addirittura a 1.000 Nm!

Mercedes AMG GT S IMSA RXR One

IMSA RXR On
860 – CV potenza max (632 kW)
1000 – Nm coppia max (101,9 kgm)
338 – CV aggiuntivi (248 kW)
330 – Nm aggiuntivi (33,6 kgm)
1,50 – Rapp. peso/potenza (kg/CV)

Scheda tuning Mercedes AMG GT S IMSA RXR One
Stesse caratteristiche della Mercedes AMG GT S tranne:
Motore: upgrade centralina elettronica, albero motore alleggerito e bilanciato, nuovi pistoni forgiati, teste cilindri lavorate, sistemi di aspirazione e raffreddamento motore incrementati, nuovi corpi farfallati, turbocompressori e intercooler modificati, nuovo impianto di scarico in inconel con catalizzatori sportivi. Potenza max 860 CV (632 kW) a N.D. g/m, coppia max 1.000 Nm (101,9 kgm) a N.D. g/m
Trazione: pacco frizioni maggiorato, nuovo radiatore olio cambio e differenziale
Ruote: IMSA forgiate in alluminio, ant. 12,0Jx20”, post. 12,5Jx21”, pneumatici Pirelli PZero Trofeo R, ant. 305/30 ZR20, post. 315/30 ZR21
Corpo vettura Esterno: cofani, portiere, tetto e nuovo kit aerodinamico wide-body in carbonio. Interno: rollbar a gabbia omologato, sedili racing in carbonio con cinture a 6 punti
Sospensioni: doppi bracci trasversali, semiassi e mozzi ruote modificati, assetto molle/ammortizzatori pluriregolabile
Freni: pinze freni modificate, pastiglie frenanti ad alte prestazioni
Dimensioni e pesi: lungh. N.D., largh. 2.07 m, alt. N.D., peso (a vuoto) 1.296 kg
Prestazioni: velocità max N.D, accelerazione 0-100 km/h N.D., rapp. peso/potenza 1,50 kg/CV (a vuoto)
Prezzo N.D.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Mercedes AMG GT S IMSA RXR One è su Elaborare 238.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 238 Maggio 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€

ELABORARE magazine maggio 2018

L'articolo Mercedes AMG GT S top car elaborazione tuning tedesco 860 CV proviene da ELABORARE.

Nissan GT-R Wheelsandmore preparazione top car 740 CV!

di redazione

Una vera top car questa Nissan GT-R “CrankZilla” elaborata da Wheelsandmore, con ruote da far girare la testa e ben 740 CV sotto il cofano! Sono passati undici anni dal debutto sul mercato della Nissan GT-R, ma ancora oggi questa supersportiva nipponica desta scalpore tra i più convinti patiti dei motori. Una delle doti della Nissan GT-R, infatti, è la capacità di accelerazione, impressionante già in veste stock (2,7 secondi sullo 0-100…), ma addirittura spaventosa con il motore utilizzato in questo genere di gare, elaborato fino a ben oltre 1.000 CV! Per chi, viceversa, voglia utilizzare una GT-R in modo meno estremo, ma desideri ugualmente potenziarla, la tedesca Wheelsandmore propone una serie di appropriati interventi omologati TÜV, quindi “street-legal”. Tra di essi il top è rappresentato dall’upgrade “CrankZilla”, capace di ben 740 CV, ovvero 170 CV in più della Nissan GT-R di serie!

Carrozzeria e interniWheelsandmore tradotto dalla lingua inglese sta per “Ruote ed altro”; infatti sono proprio le ruote la specialità principale del tuner germanico che ha messo le mani su questa Nissan GT-R. Già perché secondo un principio assai radicato nell’ambiente del car-design, il gruppo ruota contribuisce dal 30 al 50% al look finale di una vettura. A qualcuno tutto ciò potrà sembrare eccessivo, ma è evidente che qualunque auto di aspetto anonimo migliori decisamente la sua linea con ruote di misure e styling incrementati, senza contare il conseguente aumento delle doti dinamiche.

Meccanica – “Ruote ed altro” abbiamo detto e, osservando la Nissan GT-R “Cranckzilla” dall’esterno, si nota subito la grande attenzione riservata dal tuner al gruppo ruota dell’auto. Perciò è facile comprendere che “altro” si riferisce al comparto meccanico e in particolare al motore. Per il 3.8 V6 biturbo da 570 CV montato sulla supersportiva nipponica, Wheelsandmore prevede 5 step di elaborazione, da un minimo di 605 ad un massimo di 740 CV. In questo caso la Nissan GT-R assume il nickname di “Crankzilla”.

Nissan GT-R “CrankZilla” by Wheelsandmore
2017 – Anno di presentazione
740 – CV potenza max (544 kW)
900 – Nm coppia max (91,7 kgm)
170 – CV aggiuntivi (125 kW)
263 – Nm aggiuntivi (26,8 kgm)

Nissan GT-R “CrankZilla” by Wheelsandmore
Stesse caratteristiche della Nissan GT-R 3.8 V6 tranne:
Motore: upgrade centralina elettronica, sostituzione turbocompressori, nuove valvole wastegate, intercooler ottimizzati, pompa benzina ad alta pressione, filtri aria ad alto rendimento, nuovo impianto di scarico inox con elettrovalvole, catalizzatore metallico sportivo (eliminazione kat. a richiesta). Potenza max 740 CV (544 kW) a N.D. g/m, coppia max 900 Nm (91,7 kgm) a N.D. g/m
Ruote: F.I.W.E. forgiate, scomponibili (3 pz), ant. 9,5Jx21”, post. 11,0Jx21”, pneumatici Continental Sport Contact 6, ant. 255/35 ZR21, post. 295/30 ZR21
Corpo vettura: finitura ruote, pinze freni, decals e dettagli esterni color bronzo/rame
Sospensioni: molle assetto KW ribassate (-30 mm)
Prezzo: N.D.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Nissan GT-R “CrankZilla” by Wheelsandmore è su Elaborare 237.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 237 Aprile 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

L'articolo Nissan GT-R Wheelsandmore preparazione top car 740 CV! proviene da ELABORARE.

VW Golf 400R preparazione 400 CV

di redazione

Questa VW Golf 400R, elaborata da Oettinger e con le insegne della Polizia Tedesca, è il risultato di un positivo accordo tra le Istituzioni e il settore del Car-Tuning. Infatti se qualcuno si chiede ancora perché la Germania è considerata la patria del Car-Tuning, la risposta è semplice: in terra tedesca elaborare un’auto è lecito, purché le modifiche effettuate siano ufficialmente omologate dal TÜV (in italiano Associazione di Controllo Tecnico) col benestare del Ministero dei Trasporti germanico. Naturamente per ottenere l’omologazione alla libera circolazione stradale esse non devono precludere in alcun modo la sicurezza del veicolo, dei suoi occupanti e degli altri utenti della strada.

Carrozzeria e interni – L’auto da cui deriva la VW Golf di queste pagine è la versione R, la più potente della gamma con i suoi 310 CV, che il tuner ha provveduto a potenziare fino a ben 400 CV e dotare di una serie di modifiche estetiche per assecondare al meglio le aumentate prestazioni.

Meccanica – Per innalzare la potenza da 310 a 400 CV e aumentare la coppia da 400 a 510 Nm, il tuner è intervenuto sul 2 litri 4 cilindri sovralimentato della Golf R in vari ambiti ad iniziare dalla completa rivisitazione del turbogruppo.

I numeri della VW Golf 400R Polizei by Oettinger
2017 – Anno di presentazione
400 – CV potenza max (294 kW)
510 – Nm coppia max (52 kgm)
290 – Km/h velocità max
3,6 – Secondi 0-100 km/h

Scheda tecnica e tuning VW Golf 400R by Oettinger
Stesse caratteristiche della VW Golf 2.0 TSI R DSG 4Motion 5p. BMT tranne:
Motore: centralina aggiuntiva plug-in by Oettinger, turbocompressore modificato e ottimizzato, filtro aspirazione aria sportivo, equilibratura/bilanciamento parti mobili, impianto di scarico inox ad alto rendimento con 4 terminali da 90 mm. Potenza max 400 CV (294 kW), coppia max 510 Nm (52 kgm)
Ruote: Oettinger OET03 Black Bluline (by Borbet) in lega di alluminio 8,5Jx20”, pneumatici Hankook Ventus S1 evo2 235/30 ZR20
Corpo vettura: Kit aerodinamico by Oettinger, lightbar lampeggiante by Hella, wrapping livrea Polizia tedesca by Foliatec
Sospensioni: assetto sportivo ribassato (-20 mm)
Freni: dischi ant. autoventilanti/forati (370×32 mm), pinze a 4 pistoni, pastiglie freni ad alte prestazioni, tubi freni in treccia metallica
Dimensioni e pesi: N.D
Prestazioni (dichiarate): velocità max 290 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,6 s, rapp. peso/potenza N.D.
Prezzo: dono di TUNE IT! SAFE! alla Polizia tedesca

Info: Dealer Oettinger per l’Italia Rabanser Tuning www.rabanser-tuning.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della VW Golf 400R by Oettinger è su Elaborare 235.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 235 Febbraio 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 2018.

Cover Elaborare 235

L'articolo VW Golf 400R preparazione 400 CV proviene da ELABORARE.

Porsche 911 DLS elaborazione 500 CV

di redazione

La Porsche 911 DLS by Singer, derivata da una Porsche 911/964, pesa appena un migliaio di chili ed ha un eccitante look rétro, flat-six air cooled da 500 CV, nonché prestazioni da supersportiva odierna. È di trent’anni fa. Infatti c’è un’Azienda che nel giro di pochi anni è diventata un riferimento assoluto del genere: la californiana Singer. Dal 2009, infatti, questa tuning-factory si dedica al Restomod delle 911 prima maniera con particolare riguardo alla citata serie 964 che, curiosamente, viene ammodernata dal punto di vista meccanico e nel contempo retrodatata da quello estetico con risultati davvero stupefacenti. In pratica, Singer trasforma la 911/964 mantenendo rigorosamente il motore “flat-six” raffreddato ad aria, dotandola dei più moderni aggiornamenti tecnici e mutandone il look alla maniera delle 911 ante 1974 (quelle prive di “bumpers” USA), considerate esteticamente le più genuine, con particolare riferimento alla Carrera RS provvista di “ducktail”, il caratteristico spoiler posteriore a coda d’anatra.

Carrozzeria e interni – È una vera Porsche o no? Domanda legittima ma, visto che la scocca portante in acciaio resta quella di fabbrica – seppur irrobustita con opportune saldature di rinforzo – e il propulsore conserva alcune parti di nascita, l’auto è ritenuta originale dalla Casa madre tedesca. Alcune perplessità potrebbero sorgere per le numerose modifiche effettuate su altre parti ma, evidentemente, esse non compromettono l’effettiva originalità del mezzo rispettando le normative vigenti. In pratica, per realizzare la Porsche 911 DLS è stata smontata totalmente una 911/964 del 1990 per poi ricostruirla in una nuova veste, mantenendo i numeri di serie di telaio e motore.

Meccanica – Se l’obiettivo del committente era quello di creare una 911 al passo con le più prestazionali supersportive attuali, Singer può ben dire di esserci riuscito anche dal punto di vista meccanico ad iniziare dal motore. Il 3.6 litri 6 clindri boxer da 250 CV della 964 del 1990, infatti, è stato maggiorato fino a 4 litri e dotato di testate a doppio albero a camme in luogo di quelle originali con singolo albero a camme e bilancieri.

I numeri della Porsche Singer 911 DLS
2017 – Anno di presentazione
964 – Sigla Porsche 911 di derivazione
75 – Esemplari previsti
500 – CV potenza max
990 – Kg peso a secco
1,98 – Rapp. Kg/CV (a secco)

Info: Singer SVD www.singervehicledesign.com

L’articolo completo con tutti i dettagli, il test e i segreti della Porsche Singer 911 DLS è su Elaborare 234.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 234 Gennaio 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 234

L'articolo Porsche 911 DLS elaborazione 500 CV proviene da ELABORARE.

Ferrari 488 GTB N-Largo top car by Novitec Rosso

di redazione

Si chiama N-Largo questa Ferrari 488 GTB, una top car che la tedesca Novitec Rosso elaborerà in 11 esemplari. con aggressivo look allargato e motore potenziato fino a ben 772 CV! Che piaccia oppure no, il risultato è davvero sbalorditivo, anche perché oltre al look reso ancor più “forte”, il tuner ha aggiunto altri 102 CV al 3.9 litri V8 biturbo della supersportiva di Maranello, toccando quota 772 CV con prestazioni da urlo. Da notare che ne verranno realizzati solo 11 esemplari in veste GTB e ulteriori 11 derivati dalla versione Spider, con gli stessi interventi della Berlinetta a tetto chiuso. I prezzi del tuning della Ferrari 488 GTB N-Largo non sono noti; tuttavia nel catalogo Novitec-Rosso è disponibile anche l’elaborazione delle 488 GTB e Spider priva delle esclusive modifiche N-Largo. Basta accontentarsi e avere un budget adeguato!

Leggi la news sulla preparazione della Novitec Rosso Ferrari 488 GTB N-Largo su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e segreti della Novitec Rosso Ferrari 488 GTB N-Largo è su Elaborare 233.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 233 Dicembre 2017 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 233

L'articolo Ferrari 488 GTB N-Largo top car by Novitec Rosso proviene da ELABORARE.

Mini John Cooper Works GP Concept

di redazione

Il revival della Mini, avvenuto nel 2001 sotto l’ala della tedesca BMW, titolare del brand inglese sin dal 1994, ha creato sicuramente un’idea innovativa di personalizzazione dell’auto. Il prototipo della GP derivato dall’attuale Mini by BMW ha visto la luce nel 2014 e si chiama Mini John Cooper Works GP Concept e dovrebbe prefigurare una futura short-series in vendita al pubblico.

Carrozzeria e interni – Se esteticamente le due precedenti Mini “Gran Premio” vantavano un aspetto del tutto simile, ottenuto tramite aerokit, ruote in lega e livrea specifici, la Mini JCW GP Concept di queste pagine compie un balzo in avanti dal punto di vista del look che si presenta decisamente racing. Al di là del colore antracite con guarnizioni rosse della livrea esterna, è la nuova configurazione wide-body completa di soluzioni aerodinamiche assai avanzate e vistose ruote multirazze da 19” con pneumatici 235/35 ZR19 a rendere l’insieme davvero aggressivo.

Meccanica – Ad una veste estetica davvero attraente corrisponde un comparto meccanico sconosciuto…! O meglio, non ne sono state divulgate le caratteristiche dal costruttore. Una scelta abbastanza curiosa che ha lasciato un po’ interdetti gli osservatori; tuttavia è plausibile che il motore e gli altri organi meccanici siano i medesimi dell’attuale Mini JCW con opportuni upgrade di motore, assetto, freni e quant’altro utile per tenere a bada le più che prevedibili aumentate prestazioni.

L’articolo completo con tutti i dettagli della Mini John Cooper Works GP Concept è su Elaborare 232.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 232 Novembre 2017 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

L'articolo Mini John Cooper Works GP Concept proviene da ELABORARE: News, Prove, Accessori x tuning, Magazine - Elaborare.com.

Mercedes S63 AMG Coupé top tuning 740 CV

di redazione

La Mercedes S63 AMG Coupé by Fostla è una preparazione top tuning da 740 CV di potenza, 1.200 Nm di coppia e un look vistoso. Non si tratta di una supersportiva biposto a motore centrale alte poco più di un metro, ma delle coupé di tipo classico, ovvero con 4 posti, 2 porte di accesso e carrozzeria a 3 volumi oppure fastback.

Scheda tuning Mercedes S 63 AMG Coupé by Fostla
Motore: nuova mappatura ECU, modifica e ottimizzazione turbogruppi, filtri aria ad alte prestazioni, catalizzatore sportivo. Potenza max 740 CV (544 kW), coppia max 1200 Nm (122,3 kgm)
Ruote: Prior Design PD4 forgiate, ant. 10,0Jx22”, post. 12,0Jx22”, pneumatici ant. 265/30 R22, post. 305/25 R22
Corpo vettura: aerokit wide-body in Duraflex by Prior Design, rivestimenti abitacolo pelle/Alcantara by Prior Design, car-wrapping con pellicola vinilica arancio/cromo by Fostla
Sospensioni: assetto sportivo H&R con comando regolazione elettronica al volante
Dimensioni e pesi: lungh. 5,06 m, largh. 2,12 m, alt. 1,39 m (var.+/- per via elettronica)
Prestazioni: velocità max 330 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,5 s
Prezzo: elaborazione completa N.D. (solo motore + cat. 16.000 Euro)

La news integrale sulla Mercedes S 63 AMG Coupé by Fostla è su www.newsauto.it

Guarda anche tutti i dettagli nelle immagini della FOTOGALLERY www.newsauto.it

L'articolo Mercedes S63 AMG Coupé top tuning 740 CV proviene da ELABORARE: News, Prove, Accessori x tuning, Magazine - Elaborare.com.

BMW M2 CSR top tuning 598 CV

di redazione

Questa BMW M2 CSR elaborata con una drastica cura dimagrante al carbonio, vanta 598 CV sotto il cofano e performance devastanti, grazie al tuning by Lightweight Performance.L’acronimo CSR, ovvero Carbon Sport Race, contraddistingue questa BMW M2 elaborata dalla tuning-house tedescacon l’obiettivo non nascosto di fare della già grintosa M2 Coupé una “bomba” capace di infastidire la più performante versione della sorella maggiore M4, la velocissima GTS accreditata di ben 500 CV. La ricetta adottata è stata chiara fin dall’inizio poiché, essendo identica la base motoristica delle due vetture, sarebbe stato sufficiente potenziare il 3.0 biturbo da 370 CV della M2 stock e alleggerirne drasticamente il peso per raggiungere lo scopo.

Carrozzeria e interni – Come accennato, uno degli obiettivi prefissati per aumentare le prestazioni dell’auto è stato la diminuzione del peso. A lavoro finito, l’ago della bilancia si è arrestato a 1.370 kg contro i 1.570 kg della vettura di serie, ossia ben 200 kg in meno. Un dato davvero notevole scaturito dall’impiego di un body-kit in leggerissimo carbonio realizzato sottovuoto in autoclave. Gli elementi che lo compongono sono: cofano motore con inedita presa d’aria, splitter sottoparaurti frontale, flap sottoporte, cover specchi laterali, copertura del tetto, diffusore aria posteriore, nolder bordo baule e alettone di coda regolabile.

Meccanica – Inutile girarci troppo intorno, con la M2 CSR il tuner ha voluto creare una M4 GTS in scala ridotta. Già, perché se la M4 Coupé di serie fornisce 530 CV e la supersportiva versione GTS 500 CV, la M2 CSR di queste pagine sfiora i 600 CV, ossia ben 230 CV in più dei 370 CV della versione di fabbrica. In buona sostanza, in entrambe le vetture stiamo parlando del medesimo 6 cilindri 3.0 biturbo sviluppato e messo a punto in base alle specifiche finalità dei mezzi a cui è destinato.

I numeri della BMW M2 CSR by Lightweight Performance
2017 – Anno di presentazione
598 – CV potenza max
737 – Nm coppia max
1371 – Kg peso
2,29 – Rapp. peso/potenza
328 – Km/h velocità max

Scheda tuning BMW M2 CSR by Lightweight Performance
Stesse caratteristiche della BMW M2 Coupé con le seguenti modifiche:
Motore: upgrade centralina elettronica con modifica Speed-Limiter, turbogruppi ottimizzati, intercooler maggiorati, sistema di “iniezione d’acqua” nei cilindri, filtri aria sportivi, impianto di scarico in titanio, potenza max 598 CV (440 kW) coppia max 75,1 kgm (737 Nm)
Trazione: differenziale a slittamento limitato Drexler
Ruote: ultraleggere forgiate, ant./post. 10,0Jx19”, pneumatici Michelin Pilot Sport Cup2, ant. 265/30 ZR19, post. 295/30 ZR19
Corpo vettura Esterno: kit estetico in carbonio, vetri laterali e lunotto in policarbonato. Interno: kit rivestimento totale in carbonio, roll-cage omologato, sedili racing in carbonio con fodere in alcantara
Sospensioni: assetto sportivo Bilstein Clubsport personalizzato
Freni: a disco in carboceramica, autoventilanti/forati sulle 4 ruote, pinze ant. a 6 pistoni, post. a 4 pistoni
Dimensioni e pesi: lungh. largh. alt. N.D., peso 1.371 kg
Prestazioni: velocità max 328 km/h, accelerazione 0-100 km/h N.D., rapp. peso/potenza 2,29 kg/CV
Prezzi: preventivi su richiesta (costi singoli componenti disponibili su website)

L’articolo completo con tutti i dettagli della BMW M2 CSR by Lightweight Performance è su Elaborare 231.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 231 Ottobre 2017 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 

L'articolo BMW M2 CSR top tuning 598 CV proviene da ELABORARE Tuning.

BMW M3 GT2 S Hurricane top tuning 720 CV

di redazione

Grazie al compressore volumetrico la preparazione della BMW M3 GT2 S Hurricane arriva a ben 720 CV, grazie al tedesco G-Power, uno dei più abili top-tuner BMW. Affinata ed evoluta in molte parti pur mantenendo l’essenza della progenitrice la vettura tedesca è street-legal, ossia omologata per l’uso stradale, mentre il capitolo prezzi è da far tremare i polsi. G-Power, infatti, può procurare ed elaborare una delle rare M3 GTS (E92) ad un prezzo totale di ben 350.000 Euro, tenendo conto che l’attuale quotazione di un esemplare usato è di 220/230 mila Euro. Se invece si è già fortunati proprietari dell’auto, la spesa riguarderà il solo tuning ma, anche in tal caso e fatta una semplice sottrazione, il conto non sarà affatto leggero. È la dura legge del Top-Tuning: prendere o lasciare!

Meccanica – Per spremere 270 CV in più dal V8 aspirato da 450 CV della M3 GTS (E92), la via da seguire è quella della sovralimentazione senza tralasciare gli interventi a “cuore aperto”. Entrambi sono stati effettuati da G-Power mediante un compressore centrifugo, aumentando la cilindrata tramite pistoni forgiati e adottando altre modifiche che indichiamo nella scheda a parte. I risultati del tuning motoristico hanno innalzato la potenza fino a 720 CV e la coppia fino a 650 Nm con incrementi rilevanti nella velocità massima, passata da 305 a ben 330 km/h.

I numeri della BMW M3 GT2 S Hurricane by G-Power
2017 – Anno di presentazione
4,5 – Litri di cilindrata
8 – Cilindri motore
1 – Kit supercharger
720 – CV potenza max
650 – Nm coppia max
1 – Aerokit in carbonio
330 – Km/h di velocità max
3,8 – Secondi 0-100 km/h
9,8 – Secondi 0-200 km/h
19 – Diametro ruote in pollici

Scheda tuning BMW M3 GT2 S Hurricane by G-Power
Stesse caratteristiche della BMW M3 GTS (E92) con le seguenti modifiche:
Motore: cilindrata 4.500 cc, potenza max 720 CV (530 kW) a 8.000 g/m, coppia max 66,2 kgm (650 Nm) a 5.900 g/m, nuovi pistoni e bielle forgiati, albero motore modificato, kit di sovralimentazione con compressore centrifugo, intercooler maggiorato, nuovo airbox, upgrade centralina elettronica, nuovo scarico in titanio con catalizzatori metallici
Ruote: forgiate scomponibili 19”, pneumatici Pirelli PZero Trofeo R ant. 245/30 ZR19, post. 325/30 ZR19
Corpo vettura Esterno: aerokit wide-body in fibra di carbonio. Interno: rollcage omologato, sedili racing in carbonio, rivestimenti totali in alcantara
Sospensioni: assetto a ghiera regolabile G-Power Clubsport, snodi sferici Uniball
Freni: a disco in carboceramica, autoventilanti/forati sulle 4 ruote (diametro ant./post. 396/380 mm), pinze ant. a 6 pistoni, post. a 4 pistoni
Dimensioni e pesi: lungh. largh. alt. N.D., peso 1.490 kg ca.
Prestazioni: velocità max 330 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,8 s, 0-200 km/h 9,8 s, rapp. peso/potenza 2,07 kg/CV ca.
Prezzi: da 348.500 Euro (vettura + tuning completo)

Info: www.g-power.de

L’articolo completo con tutti i dettagli, il test e i dati strumentali della BMW M3 GT2 S Hurricane è su Elaborare 230.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 230 Settembre 2017 QUI 
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

L'articolo BMW M3 GT2 S Hurricane top tuning 720 CV proviene da Tuning - ELABORARE Gt Tuning Sport & Magazine elaborazioni preparazioni modifiche track day.

Mercedes S63 AMG Coupé preparazione 740 CV

di redazione

Questa preparazione della Mercedes S63 AMG Coupé vanta 740 CV di potenza, ben 1.200 Nm di coppia e un look a dir poco vistoso, così grazie alla tedesca Fostla è diventata un'autentica sex-bomb! Grande, potente, lussuosa, coupé. Escludendo l'ultima definizione, le auto da comprare non sarebbero affatto poche, mentre considerandole tutte e quattro, la scelta si restringe drasticamente. Carrozzeria e interni - Prima di parlare delle modifiche alla carrozzeria dell'auto, è d'obbligo una premessa! Fostla non è un elaboratore nel senso più genuino del termine, ma soprattutto un installatore, poiché impiega sulle vetture il meglio delle Aziende leader nel tuning tecnico ed estetico, occupandosi poi del look finale tramite car-wrapping nel quale è specializzato. Meccanica - L'elaborazione del grande 5.5 litri V8 biturbo della S63 AMG è stata curata da PP-Performance, che ha elevato la potenza del propulsore da 585 a 740 CV, 155 CV in più, nonché la coppia da 900 a 1.200 Nm, ovvero ben 30 Nm ulteriori. I numeri della Mercedes S 63 AMG Coupé by Fostla 740 – CV potenza max 1200 – Nm coppia max 155 – CV aggiuntivi 300 – Nm aggiuntivi 330 – Km/h velocità max 3,5 – Secondi 0-100 km/h 22 – Cm allargamento vettura Scheda tuning Mercedes S 63 AMG Coupé by Fostla Stesse caratteristiche della Mercedes S 63 AMG Coupé con le seguenti modifiche: Motore: nuova mappatura ECU, modifica e ottimizzazione turbogruppi, filtri aria ad alte prestazioni, catalizzatore sportivo. Potenza max 740 CV (544 kW), coppia max 1200 Nm (122,3 kgm) Ruote: Prior Design PD4 forgiate, ant. 10,0Jx22”, post. 12,0Jx22”, pneumatici ant. 265/30 R22, post. 305/25 R22 Corpo vettura: aerokit wide-body in Duraflex by Prior Design, rivestimenti abitacolo pelle/Alcantara by Prior Design, car-wrapping con pellicola vinilica arancio/cromo by Fostla Sospensioni: assetto sportivo H&R con comando regolazione elettronica al volante Dimensioni e pesi: lungh. 5,06 m, largh. 2,12 m, alt. 1,39 m (var.+/- per via elettronica) Prestazioni: velocità max 330 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,5 s Prezzo: elaborazione completa N.D. (solo motore + cat. 16.000 Euro) L'articolo completo con tutti i dettagli e segreti della Mercedes S 63 AMG Coupé è su Elaborare 229. ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 229 Luglio-Agosto 2017 QUI  ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri) ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  www.fostla.de

Giannini 350 GP Anniversario preparazione 350 CV

di redazione

La Giannini 350 GP Anniversario ha un motore centrale 1.750 cc turbo da 350 CV, sospensioni racing Öhlins e freni Brembo da 355 mm a 6 pistoncini la rendono una “bomba”! La Giannini 350 GP Anniversario è dunque un vero omaggio alla cultura sportiva italiana e racchiude in sé soluzioni tecniche di primissimo livello, presenti solo nelle supercar più costose. È realizzata dalla Gram Torino Engineering per celebrare i 100 anni della Factory romana. Meccanica – La Gram preferisce mantenere il massimo riserbo al riguardo senza divulgare troppi dati sull’elaborazione di questa incredibile 500, ma noi siamo riusciti ad estrapolare quanto basta. Le caratteristiche da vera supersportiva inaugurano un nuovo segmento fino ad oggi inesplorato, perché è la prima super city-car al mondo, stradale e lussuosa, a trazione posteriore e motore centrale in allumino 1.750 cc, con alimentazione a iniezione diretta e sovralimentato di derivazione Alfa Romeo con una potenza regolabile dall’interno da 225 fino a 350 CV. Carrozzeria e interni - Il design esterno riprende in chiave moderna quei tipici stilemi e rotondità del passato, esprimendo chiaramente il DNA della vettura grazie ad un mix armonico tra purezza e potenza. La carrozzeria è realizzata con un bodykit in carbonio stampato in autoclave, con carreggiate allargate e passaruota maggiorati, così come le ampie prese d’aria. La carrozzeria può essere verniciata oppure lasciata con trama estetica a vista. Davanti fa bella mostra di sé una generosa fanaleria aggiuntiva, integrata nel paraurti con una doppia funzione: DRL e profondità con sistema Celis. Tiratura limitata - La Giannini 350 GP Anniversario, prodotta in tiratura limitata a soli 100 esemplari, è destinata ai più sofisticati collezionisti e intenditori di auto nel mondo, che avranno altresì il privilegio di poter configurare la propria vettura secondo le proprie esigenze. Prezzi a partire da 150.000 Euro I numeri della Giannini 350 GP Anniversario by Gram 350 – CV potenza max 110 – CV incremento di potenza 100 – Esemplari previsti 19 – Diametro dei cerchi 355 – Diametro dischi anteriori 255 – Larghezza pneumatici posteriori 150.000 – Prezzo auto completa Scheda tuning Giannini 350 GP Anniversario Motore: nuova centralina elettronica, blocco motore in alluminio derivazione Alfa Romeo, turbocompressore maggiorato, intercooler maggiorato, impianto di scarico sportivo ed elettrovalvola per variazione “sound”. Potenza 350 CV Cambio: doppia frizione a 6 marce derivazione Alfa Romeo Trazione: posteriore Ruote: forgiato monodado 19”, pneumatici sportivi Pirelli ant. 225/35 R19, post. 255/35 R19 Corpo vettura: Esterno: kit estetico wide-body completo in carbonio, verniciatura in bianco perla e dettagli in blu navy con trama a vista del carbonio. Interno: nuovi sedili anatomici in pelle bicolore, rivestimento in pelle e Alcantara di plancia, fianchetti e consolle Sospensioni: assetto regolabile Öhlins TTX di tipo push-rod con puntoni diagonali, snodi parti mobili su “uniball”, bracci triangolari a sezione ellittica. Il telaio è parzialmente modificato al retrotreno con una culla in acciaio altoresistenziale e rinforzi strutturali per ospitare il powertrain completo Freni: dischi ant./post. autoventilanti/forati da 355/255 mm, pinze ant. a 6 pompanti e post. a 4, pastiglie “racing” Dimensioni e pesi: N.D. Prestazioni: N.D. Prezzo: elaborazione completa da 150.000 Euro (inclusa auto da trasformare) L'articolo completo con tutti i dettagli ne segreti della Giannini 350 GP Anniversario è su Elaborare 229. ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 229 Luglio-Agosto 2017 QUI  ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri) ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 
❌