Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Kickstarter licenzia il 40% dei dipendenti a causa del Covid-19

di Biagio Petronaci
Kickstarter è stata costretta a tagliare il 40% del personale a causa dell’emergenza sanitaria. La piattaforma che consente agli utenti richiedere un finanziamento collettivo per concretizzare i propri progetti si trova a dover fare i conti con la crisi economica. Il Covid-19 ha anche causato un enorme problema economico in un po’ tutto il mondo: l’ipotesi […]

I guai non hanno scalfito i risultati di Huawei

di Antonino Caffo

Huawei ha annunciato i risultati finanziari per il 2018, dimostrando la crescita di un gigante che oramai può competere, senza paura, con gente come Apple, Microsoft, Amazon, Facebook e Google. Con un fatturato di circa 105 miliardi di dollari, in crescita del 20% su base annua, Huawei è diventata la terza grande azienda tecnologica a superare il tetto dei 100 miliardi, dopo che Google e Microsoft l’hanno fatto l’anno scorso.

Leggi il resto dell’articolo

Pagamenti tramite cellulare con Google Wallet e NFC

di Aggregator

Google prova a farsi spazio nel mondo dei pagamenti presentando Wallet, il proprio servizio di pagamenti basato su tecnologia NFC. In principio erano le banconote, poi venne la carta di credito. Ora è invece il momento di Google Wallet, forse. Google prova così a entrare nel segmento dei pagamenti, presentando in modo ufficiale Wallet, la propria tecnologia destinata a, secondo il colosso di Mountain View, rivoluzionare tale mondo.

[adv1]

Google Wallet è di fatto un servizio di pagamento che si basa sul sistema operativo mobile Android e la tecnologia wireless NFC (Near Field Communication): grazie ad alcuni accordi siglati con Citi e Mastercard, sarà così possible fare acquisti sfruttando il proprio telefono e senza altri componenti aggiuntivi.

Fonte

Differenza garanzia commerciale e garanzia legale

di Aggregator

La garanzia offerta dai produttori non è sempre di due anni. Cerchiamo di capire meglio la normativa europea. Quando acquistiamo un computer o un televisore ultimo modello, di norma pensiamo di poter godere di una garanzia di due anni e quindi di avere due anni di tranquillità – ferma restando la scocciatura di non poter usare il nostro amato acquisto per il periodo di tempo, più o meno lungo, necessario per l’eventuale riparazione. La realtà, però, è diversa. Molti produttori concedono due anni di garanzia, altri solo uno. Fra gli ultimi rientrano anche alcuni big del settore hi-tech, come Apple e Sony (che offre un solo anno sulla Playstation 3).

La garanzia detta convenzionale o commerciale viene solitamente offerta dal produttore del bene (negli esempi che abbiamo fatto, Apple e Sony), che s’impegna direttamente a riparare e/o sostituire il bene o suoi componenti entro un determinato periodo, purché i difetti non siano stati causati dalla condotta dell’acquirente (ad esempio perché ha fatto cadere la console oppure perché il telefono cellulare è caduto in acqua). Se il televisore di cui abbiamo detto cessa di funzionare o manifesta altre problematiche durante il periodo di validità della garanzia commerciale, allora il produttore provvederà, di norma, a ripararlo o sostituirlo. Anche un difetto sopravvenuto darà all’acquirente la possibilità di ottenere la riparazione o la sostituzione del bene acquistato (purché il guasto non sia stato una conseguenza di un uso scorretto da parte dell’acquirente stesso!).

[adv1]

Premesso che quando viene venduto un bene trova applicazione anche la disciplina del codice civile in tema di contratto di vendita, assume una fondamentale importanza, per i nostri scopi, la celebre garanzia biennale (spesso confusa con quella commerciale). Tale garanzia è quella oggi prevista dal Codice del consumo, che opera se il bene acquistato presenta un difetto di conformità.

Il difetto di conformità sussiste quando il bene non è conforme a quanto pattuito nel contratto di vendita. Tale difetto, però, deve sussistere ab origine: dunque, anche se il guasto si verifica successivamente, la causa del guasto non deve essere sopravvenuta. Come vedremo, provare che il difetto sia insito nel bene può essere però un compito molto arduo.

Fonte

Calcola il prezzo di un oggetto in oro

di Aggregator

Se siete curiosi di conoscere il valore di una moneta d’oro, della vostra collana o del vostro bracciale potete affidarvi a questo sito web. GoldCalc è un’applicazione web che ci permette di calcolare il valore dei gioielli in oro. Per utilizzare questo calcolatore online e fare una stima finanziaria sul prezzo, è necessario indicare: il peso ( milligrammi, grammi, ecc.), la purezza del nostro oggetto (da 8 e 24 carati) ed in fine si cliccare sul pulsante Calculate Gold Scrap Value

[adv1]

Fonte

Consigli e accorgimenti per acquistare su eBay

di Aggregator

Tutti conosciamo eBay, il sito per comprare e vendere on-line più famoso al mondo. Tutti abbiamo comprato qualcosa da eBay, o conosciamo qualcuno che l’abbia fatto. Ovviamente con un gran risparmio se si è stati bravi a fare un ottimo affare. Purtroppo però non sempre sentiamo grandi storie gradevoli su chi frequenta eBay, tra i truffatori e chi vende merce contraffatta verrebbe quasi da smettere di frequentare eBay. Ma forse bastano un po’ si semplici accorgimenti per non incappare in qualche strana situazione.

Feedback

Il punteggio di feedback di un utente non è nient’altro che la percentuale di persone soddisfatte che ha trattato con quell’utente su tutta la totalità di persone. Spiegato così sembra un ottimo strumento per non farsi fregare, ma nel tempo molti furbetti sono riusciti ad arginare il problema. Come? Semplice, creandosi dei feedback ad-hoc.

[adv1]

La procedura che seguono è molto semplice, prima comprano un diverso numero di oggetti di pochissimo valore, in modo da avere un feedback positivo su un consistente numero di oggetti, poi passano alla loro truffa, vendendo oggetti inesistenti utilizzando il vecchio trucco di una svendita incredibile, o chissà quale prezzo stracciato su oggetti di diverse migliaia di euro. Il consiglio è non sono di guardare la percentuale di feedback positivi, ma anche come questi sono stati ottenuti e in che tempistiche.

Pagamenti

eBay offre ormai da diverso tempo la protezione integrale sui pagamenti grazie a PayPal. Purtroppo però i pagamenti tramite PayPal impongono delle percentuali ai venditori, le quali si vanno ad aggiungere alle percentuali di eBay. Per questo può sembrare sconveniente, ma la realtà è che, chi gioca troppo spesso con questo dato di fatto, potrebbe non avere buone intenzioni in caso di controversia. Consiglio? Trovate chi vende il vostro oggetto dei desideri con PayPal, anche se costa qualche euro in più. Nel caso di una controversia avrete un alleato potente come PayPal nelle vostre fila, potendo riavere indietro il vostro denaro.

Spedizioni

Cercate di non risparmiare sulle spedizioni, chiedete anzi di voler spedizioni diverse da quelle indicate se possibile. Ovviamente dipende dal valore dell’oggetto, ma preferite i servizi top di gamma di Poste Italiane, o un qualsiasi altro corriere espresso. Fate in modo che la spedizione sia tracciabile e assicurata. A proposito dell’assicurazione che offre Poste Italiane, non è da intendersi come un risarcimento se il pacco viene smarrito, ma viene applicata una franchigia pari al 10% del valore dichiarato, per un minimo di 26,00€ solo se il pacco viene danneggiato durante il trasporto.

Fonte

Tutti i volantini con le offerte del momento sempre aggiornate

di Aggregator

Sempre più spesso capita di trovarsi la cassetta delle lettere piena di volantini e di accorgersi del volantino di Mediaworld, che stavamo aspettando, solo quando le offerte sono ormai scadute. Oppure andando a fare la spesa in un Ipermercato scoprire che le offerte selezionate a casa sul vostro volantino sono terminate?

Se siete interessati alle offerte di elettronica, sport, cibo, arredamento, bricolage allora doveconviene.it è adatto a voi, infatti il sito unisce tutti i volantini e le offerte dei negozi vicini alla vostra abitazione, così da permettervi di conoscere i migliori sottocosto e le offerte prima di effettuare i vostri acquisti.

Basta andare sul sito e indicare in alto a destra propria città e cap (facoltativo), e potremo visualizzare le offerte e i volantini attivi più vicini a noi. Cliccando su un volantino o su un prodotto in offerta, si aprirà uno sfogliatore dall’utilizzo molto semplice, dove potremo leggere a schermo il nostro volantino ”virtuale”.

Volantini e offerte sono suddivisi in categorie:

Elettronica è la categoria più fornita, infatti oltre ai volantini delle catene principali come Mediaworld, Trony, Unieuro, Marcopolo, Euronics troviamo anche le offerte di realtà più locali come Comet, Saturn, Eldo, Expert, Computer Discount.
Una grande utilità: infatti spesso chi abita fuori città non riceve i volantini cartacei di tutte le catene!

Nelle categorie sono presenti: Arredamento (Ikea, Mercatone Uno…), Bricolage (Castorama, Leroy Merlin…), Ipermercati (Ipercoop, Carrefour…), Sport (Decathlon, Cisalfa); in totale sono presenti più di 30 catene e oltre 3500 punti vendita con una copertura in continua espensione che registra nuovi ed importati ingressi ogni settimana

Per ogni catena, oltre al volantino in validità, vengono visualizzati i punti vendtita più vicini a noi ad esempio :

– Mediaworld: Volantino Mediaworld

– Unieuro: Volantino Unieuro

– Saturn: Volantino Saturn

– Ikea: Volantino Ikea

– Decathlon: Volantino Decathlon

Il sito offre anche un servizio di email alert che vi informa tempestivamente appena esce un nuovo volantino di una delle categorie da voi selezionate, in questa maniera non sarete costretti a ricordarvi di controllare i volantini.

I Volantini di doveconviene.it si possono sfogliare anche da smartphone e tablet: lo sfogliatore infatti riconosce i terminali mobili e restituisce un contenuto in HTML 5, per una esperienza di sfoglio veloce e intuitiva anche in mobilità!

Fonte

❌