Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 20 Febbraio 2020RSS feeds

Download e novità di Windows 10 Insider Preview Build 19569

di WindowsBlogItalia

Microsoft ha appena rilasciato Windows 10 Insider Preview Build 19569 ai Windows Insider nel canale Veloce. Si tratta del ramo di sviluppo RS_PRERELEASE, per PC e tablet equipaggiati con Windows 10. NOTA | Le nuove build di anteprima distribuite nel canale Veloce non appartengono più a una versione di Windows 10 specifica, ma contengono funzionalità e […]

Puoi leggere l'articolo Download e novità di Windows 10 Insider Preview Build 19569 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Marvel Made: svelata una “misteriosa” iniziativa

di Lorenzo Ferrero
Questa settimana, Marvel Comics ha pubblicato un annuncio in alcuni fumetti in stampa negli Stati Uniti, tra cui Wolverine #1, che anticipa in modo criptico qualcosa chiamato “Marvel Made“, che debutterà nel mese di Febbraio. Leggi anche: The Union: Marvel annuncia un nuovo team di supereroi britannici L’immagine del teaser presenta un panno rosso che […]

TIM e Vodafone apriranno le torri condivise ai concorrenti per evitare magagne con l’antitrust

di Vincenzo

TIM e Vodafone, per rassicurare l'antitrust europeo, dovrebbero garantire ai concorrenti l'accesso ai siti condivisi per un periodo massimo di nove anni. 

L'articolo TIM e Vodafone apriranno le torri condivise ai concorrenti per evitare magagne con l’antitrust proviene da TuttoAndroid.

Guida con occhiali: i consigli per farlo in sicurezza

di Redazione

Uno degli aspetti che spesso viene trattato marginalmente quando si parla di sicurezza stradale è quello della vista del guidatore e della guida con occhiali. Si stima infatti che fino 6 incidenti su 10 possono verificarsi proprio da difetti di vista non corretti o trascurati. Scopriamo quali sono i consigli da seguire per guidare in sicurezza e vederci bene con occhiali da sole o lenti obbligatorie al volante!

1.OCCHIALI AL VOLANTE E RISCHIO INCIDENTI

La sicurezza stradale è una delle mission prioritarie della redazione di SicurAUTO.it e trattiamo oggi un argomento che riteniamo di grande rilevanza per i nostri lettori -automobilisti. Parliamo infatti del binomio vista e guida sicura, aspetto spesso trascurato dagli stessi conducenti con difetti di vista; prendendo sottogamba il proprio deficit possono commettere errori, aumentando drasticamente la percentuale di rischio di causare incidenti stradali. Come abbiamo accennato in apertura gli incidenti legati alla vista possono raggiungere il 60% del totale, lo confermano gli studi condotti dall’Automobile Club d’Italia e ricerche condotte dall’Università Bicocca di Milano. A mettere a nudo gli automobilisti poco sensibili al problema ha provveduto uno studio commissionato da Grand Vision e condotto dall’Istituto EDRA; il dato che emerge è inaspettato, scopriamolo di seguito.

2.IL 25% DEGLI ITALIANI NON INDOSSA GLI OCCHIALI ALLA GUIDA

Analizzando un campione di 1.500 automobilisti italiani gli intervistatori hanno redatto la ricerca Vista e Guida Sicura 2017; agli intervistati è stato chiesto di “fotografare” il proprio comportamento in auto a partire dai gesti immediatamente successi all’accesso al veicolo. Tra i controlli che vengono effettuati rapidamente dai conducenti per sentirsi più sicuri al primo posto si trova il check della cintura di sicurezza (47%), seguito da quello sull’assetto della vettura (27%) e solo all’ultimo posto la verifica di essere nelle condizioni migliori per vederci bene (23%) essere cioè in possesso di occhiali correttivi o occhiali da sole e gocce idratanti per chi porta le lenti a contatto. Il 77% del campione sembra non considerare vederci bene una priorità quando viaggia in auto e il 26% dei conducenti intervistati ammette di non effettuare un controllo della vista da almeno 2 anni (Sai che nella patente europea  è indicato il tipo di lente per chi è obbligato a guidare con gli occhiali?).

3.VEDERE E FARSI VEDERE ALLA GUIDA

Tra le difficoltà riscontrate al volante, ammesse dagli intervistati, troviamo in cima quelle relative all’abbagliamento e all’adattamento luce-buio. Al primo posto infatti è stato posto l’abbagliamento causato dai fari delle alte vetture (53%), seguito dalla visuale limitata (51%) e dall’accecamento temporaneo causato dal sole forte (35%). Troviamo infine le difficoltà visive causate dalla pioggia battente (31%) e quelle causate dalla guida al buio (29%). Riguardo la frequenza dei controlli oculistici la ricerca ha evidenziato come i guidatori più giovani siano i meno attenti, il 33% degli under 35 non effettua un controllo della vista da oltre 2 anni. Vediamo di seguito quali sono i consigli da seguire per non patire fastidi alla guida causati da problemi alla vista, si tratta di suggerimenti forniti dal Dr. Andrea Giani, specialista in oftalmologia e ricercatore presso l’Università di Milano.

4.OCCHIALI ALLA GUIDA PER PROTEGGERSI DALL’ABBAGLIAMENTO

Spesso per strada capita di essere abbagliati dai riflessi del sole su superfici lucide, asfalto compreso. Il consiglio, anche per chi non ha problemi di vista, è quello di indossare occhiali da sole di buona qualità, possibilmente con lenti polarizzate; la polarizzazione delle lenti riduce al massimo i riflessi del sole e migliora sensibilmente il contrasto, offrendo così una migliore nitidezza e affaticando meno gli occhi sia del conducente che dei passeggeri che li indossano (leggi qui quanto la stanchezza influisce sugli incidenti stradali). Per chi deve al tempo stesso proteggersi dall’abbagliamento e correggere un difetto di vista il consiglio è quello di utilizzare occhiali da sole con lenti graduate, magari sfumate verso il basso così da vedere chiaramente il cruscotto. I colori consigliati sono il grigio o il marrone, aumentano il contrasto e la qualità visiva senza compromettere la percezione dei colori.

5.DALLA LUCE AL BUIO E VICEVERSA, COME RISOLVERE CON GLI OCCHIALI ALLA GUIDA

Uno dei problemi spesso riscontrati anche da chi non ha deficit visivi è quello dell’adattamento dalla luce al buio e viceversa. L’esempio classico è l’ingresso o l’uscita da una galleria in pieno giorno, i tempi di adattamento dell’occhio umano potrebbero provocare attimi nei quali la visibilità è estremamente ridotta. Il consiglio è quello di utilizzare lenti fotocromatiche, capaci quindi di adattarsi in base alla quantità di luce presente e garantendo sempre una visione ottimale.

6.GUIDARE CON LE LENTI A CONTATTO, COME COMPORTARSI

Le lenti a contatto sono ormai un indispensabile accessorio per chi, avendo difetti visivi da correggere, non vuole indossare occhiali da vista. Si tratta di un dispositivo medico estremamente pratico ma che necessita di particolari accorgimenti, soprattutto quando si è in auto. Bisogna avere sempre con sé gocce idratanti e un eventuale paio di occhiali di scorta se una lente a contatto dovesse staccarsi o da utilizzare all’insorgere di fastidi o irritazioni.

7.VADEMECUM PER CHI GUIDA CON GLI OCCHIALI

Di seguito una serie di suggerimenti per guidare sempre in condizioni ottimali per quanto riguarda la vista. Le lenti degli occhiali, anche quelli da sole, devono essere sempre ben pulite per garantire sempre la massima nitidezza e la giusta correzione nel caso di lenti graduate. Controllare periodicamente i naselli degli occhiali e stringere le eventuali viti allentate. Non lasciare mai per un tempo prolungato gli occhiali sul cruscotto esposti alla luce diretta del sole o nelle giornate particolarmente calde, il rischio è quello di deteriorare alla lunga i trattamenti delle lenti. Scegliere modelli di occhiali che favoriscano la visuale laterale e realizzate con materiali leggeri. Infine eseguire controlli e visite oculistiche con regolarità così da poter correggere eventuali variazioni del visus.

The post Guida con occhiali: i consigli per farlo in sicurezza appeared first on SicurAUTO.it.

Predator: Dark Horse si occuperà del’adattamento a fumetti

di Lorenzo Ferrero
Dark Horse ha annunciato un adattamento a fumetti della sceneggiatura originale di un classico dei film d’azione fantascientifici degli anni ’80: Predator. Leggi anche: Dark Horse realizzerà graphic novel per Disney e Pixar Originariamente intitolata Hunters, la sceneggiatura di John C. Thomas e James E. Thomas fu infine prodotta come Predator. Ora, il loro script originale sarà […]

Impara a realizzare un Podcast grazie a Rick DuFer su Docety

di Vittorio Pipia
Docety è la piattaforma di e-learning tutta italiana, nata grazie agli sforzi congiunti di Nicola Palmieri e Mario Palladino, in arte Redez e Synergo, famosi per la loro attività sul web e su YouTube come Quei Due Sul Server, e di Michele Forlante. Un progetto che ha avuto sin da subito ottimi riscontri dal pubblico […]

Vodafone sconta i Samsung Galaxy S10 di oltre il 50% con Happy Black

di Thomas De Faveri

I Samsung Galaxy S10 con il 50% di sconto grazie a Vodafone Happy Black: ecco come sfruttare questo regalo di Vodafone.

L'articolo Vodafone sconta i Samsung Galaxy S10 di oltre il 50% con Happy Black proviene da TuttoAndroid.

Vodafone lancia nuovi tagli di ricarica standard e con giga extra

di Pietro Paolucci

Disponibili a partire dai prossimi giorni nuovi tagli di ricarica Vodafone standard e non: qui trovate tutti i dettagli in merito.

L'articolo Vodafone lancia nuovi tagli di ricarica standard e con giga extra proviene da TuttoAndroid.

Rakuten TV: arriva il canale gratuito AVOD: Kids

di Mabelle Sasso
L’offerta di Rakuten TV si amplia con l’arrivo del nuovo canale AVOD: Kids, un canale free dedicato ai bambini. Rakuten TV è una popolare piattaforma online di contenuti Video On-Demand giapponese, la cui offerta prevede le ultime novità cinematografiche nella migliore qualità audio-video. All’interno della piattaforma è presente anche Rakuten TV Free, una sezione gratuita […]

Cinque accessori per una festa geek

di Walter Ferri
Grazie in particolare al successo dei film supereroistici, l’estetica nerd è ormai stata democratizzata e risulta alla portata di tutti. Con l’avvento di carnevale le strade si riempiono di Harley Quinn e soldati di Star Wars, tutti condividono la passione per una serie o un cartoon interpretando i personaggi prediletti, ma una festa”geek ortodossa” va ben […]

Auto elettriche e autonome: come eviteranno stress e distrazioni al volante

di Donato D'Ambrosi

Le auto elettriche e autonome potranno essere davvero sicure in ogni condizione? Una domanda che dopo oltre 3 anni di test il consorzio di ricerca ADAS&Me prova a rispondere facendo il punto sulle criticità e i rischi maggiori. Stress da ricarica e distrazione sono i punti deboli su cui viene portata l’attenzione dei Costruttori di veicoli, componenti ed enti di ricerca. Ecco come auto elettriche e a guida autonoma/assistita eviteranno i principali fattori di rischio.

3 ANNI DI TEST PER STUDIARE I PUNTI DEBOLI DEI VEICOLI AUTONOMI

Drive&Me è un consorzio di aziende ed enti di ricerca che ha affrontato il tema della sicurezza al volante in modo olistico: la tecnologia può migliorare la sicurezza stradale solo in rapporto allo stato del conducente. In modo più specifico sono state individuate delle zone d’ombra dove le auto elettriche e le auto connesse (ma per certi versi anche le moto e i mezzi pesanti) possono prevenire i casi di “misuse” o “failure” della tecnologia. Sempre meno spesso si parla di stress da ricarica della batteria, ma un po’ per la tendenza dei Costruttori ad aumentarne la potenza sui modelli più nuovi, ma il problema si presenterà con la diffusione delle auto. Quante volte invece avete guidato stanchi fino a casa basandovi esclusivamente sulla memoria muscolare? Ecco ADAS&Me ha riprodotto queste ed altre situazioni per studiare le reazioni dei conducenti e l’efficacia della tecnologia nel video qui sotto. Finché non ci saranno abbastanza colonnine di ricarica sulla rete autostradale, il rischio di distrazioni e stress da ricarica si prospetta alto.

I RISCHI PIU’ FREQUENTI CON LE AUTO ELETTRICHE E SEMI AUTONOME

ADAS&Me immagina che un modo utile per impedirla nei lunghi viaggi sia permettere all’auto di capire quando il conducente non è nelle condizioni sicure di viaggiare e intervenire. Ad esempio facendo una tappa, autorizzata dal conducente, verso la stazione di ricarica più vicina. Quando si parla di guida autonoma poi è chiaro che ci si riferisce ai sistemi di guida assistita SAE2+.IL limite maggiore delle auto a guida semi autonoma non sarà la tecnologia ma la latenza del conducente. Immaginiamo il caso in cui il conducente ha abbassato la sua soglia di attenzione mentre l’auto mantiene la rotta secondo le indicazioni di navigazione. Se il sistema rileva una situazione prossima di pericolo o impossibilità a condurre l’auto deve poter contare su un conducente pronto a riprendere il volante. Qualcosa che secondo ADAS&Me si potrà assicurare solo interconnettendo i dispositivi di bordo all’auto: in caso di guida distratta, l’auto disattiverà le fonti di distrazione.

LA STANCHEZZA E IL CALDO ALLA GUIDA DI UNA MOTO

La sicurezza della guida in moto è un settore ancora quasi inesplorato, a confronto con le auto. Uno dei rischi maggiori nei lunghi viaggi è l’impossibilità del conducente a reagire prontamente ad un ostacolo. Ecco perché nel video qui sopra si può vedere un prototipo di Ducati equipaggiata con speciali giroscopi in grado di tenere su la moto da sola. Una soluzione alla guida distratta in moto, secondo ADAS&Me potrebbero essere l’abbigliamento connesso e un sistema di rilevamento della stanchezza del conducente. Se casco e giacca sono troppo caldi, o l’attenzione rilevata del conducente è ritenuta un pericolo, la moto lancerà un alert al conducente consigliandogli di fare una pausa.

The post Auto elettriche e autonome: come eviteranno stress e distrazioni al volante appeared first on SicurAUTO.it.

Grazie ad Uber, -9% di incidenti stradali causati dall’alcol

di Donato D'Ambrosi

Uber negli USA

Uber è sotto i riflettori per le emissioni causate dalle auto, il traffico in aumento nelle strade e le condizioni di lavoro dei driver. Uno studio della Oxford University però attribuisce a Uber la diminuzione delle lesioni gravi negli incidenti stradali. Un traguardo nella riduzione degli incidenti stradali però controbilanciato in parte da dalle lesioni lievi negli incidenti stradali nel Regno Unito.

UBER E GLI INCIDENTI STRADALI GRAVI

Grazie a Uber gli incidenti stradali e le lesioni gravi provocate dall’alcol sarebbero diminuiti del 9%. Un dato che i ricercatori hanno tirato fuori confrontando gli incidenti stradali e il numero di corse nelle auto Uber dal lancio. Tra il 2016 e il 2018 infatti le corse di Uber sarebbero aumentate da 1 a 10 miliardi. In questo frangente gli studiosi hanno cercato una correlazione con gli incidenti stradali a Londra e in altre città fuori dal Regno Unito. La Oxford University sostiene che prima ancora di Uber, dagli anni ’60 le azioni del Governo hanno portato a un miglioramento della sicurezza stradale. Il trend ha rallentato notevolmente negli ultimi anni. Il dato positivo emerso dall’indagine è la riduzione di lesioni e incidenti stradali gravi legati all’alcol.

LE AUTO DI UBER CAUSEREBBERO PIU’ INCIDENTI TOTALI

L’ampliamento della disponibilità e la riduzione dei costi delle opzioni di trasporto alternative dovrebbero, in teoria, ridurre il numero di incidenti e decessi dovuti alla guida di bevande.” Ha dichiarato il prof. David Kirk del Dipartimento di sociologia della OU. Il numero minore di incidenti stradali gravi sarebbe però controbilanciato dall’aumento di incidenti lievi e lesioni minori. E questo sempre facendo riferimento a Uber si potrebbe spiegare dall’aumento delle auto ine del traffico in strada, sebbene non direttamente causate dalle auto Uber.  “Al contrario, continua Kirk, Uber potrebbe effettivamente aumentare gli incidenti stradali aumentando il numero di veicoli e miglia percorse su strade della Gran Bretagna”.

GLI INCIDENTI LIEVI E LE AUTO DI UBER DENTRO E FUORI LONDRA

Affermare in modo assoluto però che ci sia un legame tra Uber e gli incidenti stradali potrebbe essere azzardato secondo gli studiosi. Dai rilievi dei ricercatori Nicolò Cavalli (Bocconi) e Noli Brasile (UC-Davis), che hanno partecipato allo studio, il trend delle lesioni stradali cambia in base al Paese dove opera Uber. In generale lievi ferite (come distorsioni e contusioni) sono diminuite al di fuori di Londra dopo Uber, ma sono aumentate a Londra. “Un’interpretazione per il declino delle gravi lesioni stradali è che Uber può essere una forma sostitutiva di trasporto per i conducenti a rischio, compresi quelli cha hanno assunto alcol”.

The post Grazie ad Uber, -9% di incidenti stradali causati dall’alcol appeared first on SicurAUTO.it.

Vodafone promette di non toccare il prezzo di queste offerte per 36 mesi

di Roberto F.

Vodafone ha dato il via ad una nuova iniziativa dedicata ad alcuni ex clienti, che possono tornare attivando una speciale offerta

L'articolo Vodafone promette di non toccare il prezzo di queste offerte per 36 mesi proviene da TuttoAndroid.

Ieri — 19 Febbraio 2020RSS feeds

Best Selection di Tamashii Nations

di Alex Enuncio
Tamashii Nations per celebrare le Olimpiadi di Tokyo del 2020, presenta una ristampa di SH Figuarts e Robot Spirits denominata Best Selection, caratterizzata da ottima qualità a prezzi molto convenienti. Tutte le figure includono diversi accessori e parti intercambiabili e saranno vendute in scatole con delle illustrazioni inedite create apposta per questa speciale occasione. Ma […]

Vodafone rilancia le sue migliori offerte online, con 50 GB da 7 euro al mese

di Thomas De Faveri

Vodafone pubblicizza offerte dedicate agli utenti di altri operatori, tra cui 50 GB con minuti e SMS illimitati a 7 Euro al mese.

L'articolo Vodafone rilancia le sue migliori offerte online, con 50 GB da 7 euro al mese proviene da TuttoAndroid.

Darksiders Genesis: le vendite hanno superato le aspettative

di Gianluca Saitto
Darksiders Genesis è stato un interessante esperimento, che ha portato il brand ad abbandonando l’approccio action adventure in terza persona dei giochi precedenti, optando per uno stile isometrico che si rifà a un sistema che strizza l’occhio ai Diablo-Like. Il titolo è uscito su PC e Google Stadia lo scorso dicembre ottenendo una ricezione e […]

La mia banda suona il Pop: per Christian De Sica è più divertente di Tolo Tolo e Odio l’Estate

di Giovanni Arestia
Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo film La mia banda suona il Pop, Christian De Sica, che svolge il ruolo di uno dei protagonisti nella pellicola di Fausto Brizzi, si è lasciato andare a qualche battutina riguardo alla rivalità con gli altri pilastri della commedia italiana quali il campione di incassi Checco Zalone […]

Pokémon Spada e Scudo in offerta su Mediaworld!

di Raffaele Giasi
Vi segnaliamo che su Mediaworld sono disponibili in sconto i due nuovi capitoli del franchise Pokémon. Stiamo ovviamente parlando degli episodi Spada e scudo, arrivati qualche mese fa su Nintendo Switch, ed oggi entrambi in sconto ad appena 49,99€!  Leggi anche: Pokémon Spada e Scudo | Recensione Ottava generazione della saga Nintendo, Pokémon Spada & […]

Smartphone per fare selfie: i migliori da comprare

di Leonardo Zannini
Negli anni i selfie hanno assunto sempre più importanza nella vita quotidiana di ognuno di noi e gli smartphone per fare selfie sono diventati sempre più importanti e popolari. La fotocamera frontale è proprio uno leggi di più...

Affare Inwit: Vodafone e TIM offrono concessioni ai concorrenti per convincere l’UE

di Lucia Massaro
Vodafone e Telecom Italia (TIM) hanno avanzato una proposta per consentire agli operatoti concorrenti l’accesso indiscriminato ai siti in alcune città. Una mossa volta ad alleviare le preoccupazioni dell’Antitrust dell’Unione Europea in merito all’affare Inwit che prevede la fusione delle rispettive torri per la creazione della più grande azienda di torre mobile in Italia con […]
❌