Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 18 Novembre 2019RSS feeds

Città migliori al mondo per guidare: Torino la prima italiana

di Raffaele Dambra

Città migliori al mondo per guidare

Quali sono le città migliori al mondo per guidare l’auto? E quali le peggiori? Difficile stabilirlo con certezza, ma attraverso un’interessante ricerca basata su ben 15 fattori che determinano più di altri le condizioni di guida di una città, è stato possibile stilare una graduatoria dei 100 luoghi più (o meno) sicuri per mettersi al volante. Scoprendo che c’è una nazione nordamericana dove si guida decisamente meglio che altrove e che le città italiane sono purtroppo molto indietro rispetto alle posizioni top.

CITTÀ MIGLIORI PER GUIDARE: I PARAMETRI UTILIZZATI

L’Indice di Guida nelle Città del 2019 è stato confezionato da Mister Auto, un rivenditore online di ricambi per auto, individuando tre principali categorie che fanno di una città un buon luogo per guidare: infrastrutture, sicurezza e costi. A loro volta queste tre macrocategorie comprendono 15 diversi parametri i cui punteggi hanno rivelato quali sono le migliori e le peggiori città per guidare in tutto il mondo. Per esempio sono stati presi in considerazione il numero di automobili pro capite, la qualità delle strade e dei trasporti pubblici, i livelli di qualità dell’aria e di congestione del traffico, l’età media delle autovetture, il tasso di mortalità per incidenti, l’aggressività degli automobilisti al volante, nonché i costi del carburante, dei parcheggi e della tassa di circolazione.

CITTÀ MIGLIORI AL MONDO PER GUIDARE: LA CLASSIFICA TOP 100

La classifica delle città migliori al mondo per guidare vede quindi al primo posto la canadese Calgary, che eccelle soprattutto per il basso livello di traffico e di incidenti mortali e per la sua accessibilità economica. Il Canada piazza altre due città nelle prime sei posizioni (Ottawa al terzo e Vancouver al sesto), segnalandosi indiscutibilmente come la nazione ideale per gli automobilisti. Sul secondo gradino del podio c’è Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, mentre la top-ten è completata da Berna (4), El Paso-USA (5), Goteborg (7), Dusseldorf (8), Basilea (9) e Dortmund (10).

CITTÀ MIGLIORI PER GUIDARE IN ITALIA

E l’Italia come sta messa? Non benissimo. Per trovare la prima metropoli italiana nella classifica delle 100 città migliori per guidare nel mondo si deve scendere fino al 75° posto dove c’è Torino. Il capoluogo piemontese brilla per il basso livello di traffico, ma la qualità delle strade è soltanto media e i prezzi dei carburanti sono alti. Sotto Torino al 79° posto c’è Roma, all’81° Napoli (una tra le peggiori in assoluto per l’aggressività dei conducenti) e all’82° Milano. C’è però da dire che le nostre quattro rappresentanti si piazzano comunque meglio di città molto reclamizzate come Melbourne, Sydney, New York (solo 87^), San Pietroburgo e Mosca.

CITTÀ PEGGIORI AL MONDO PER GUIDARE

Le peggiori 5 città per guidare, quelle che chiudono la classifica top-100, sono Karachi (Pakistan), Lagos (Nigeria), Calcutta (India), Ulan Bator (Mongolia) e, ultima, Mumbai (India). In particolare Lagos è la peggiore per tasso di mortalità dovuta a incidenti stradali, Ulan Bator per l’aggressività, Mumbai per l’età media del parco auto, Sydney ha i parcheggi più costosi. Al contrario i guidatori di Manchester e Stoccolma sono i più prudenti e quelli di Osaka, Tokio e Singapore i più tranquilli. L’australiana Brisbane, insieme a Salvador e ancora Stoccolma, vanta invece la migliore qualità dell’aria.

The post Città migliori al mondo per guidare: Torino la prima italiana appeared first on SicurAUTO.it.

Alcolock in Europa obbligatorio: i Paesi che già lo adottano

di Donato D'Ambrosi

In Europa ci sono ancora troppe differenze tra i limiti di alcol ammessi alla guida, un grosso problema soprattutto quando ci si sposta per lavoro o per piacere. Si passa facilmente da 0 a 0,8 g/l di alcol nel sangue con tolleranza zero solo per i conducenti professionisti e i neopatentati. Una situazione che secondo  l’ETSC va risolta imponendo che chi si mette al volante non deve bere nulla. Questa regola vale già in tutti i Paesi dove l’alcolock è in fase sperimentale. Ecco i Paesi dove il motore si blocca se il sistema rileva che il conducente ha bevuto.

LIMITI ALCOL VARIABILI IN EUROPA E RISCHIO SICUREZZA

L’alcolock è un dispositivo collegato all’accensione del motore che soprattutto sui veicoli commerciali pesanti è diventato uno standard nazionale di alcuni Paesi UE. In pratica se il conducente ha bevuto anche un bicchiere di vino il motore non si avvia. Nonostante la sempre maggiore diffusione dell’alcolock anche i conducenti professionisti speso e volentieri vengono sorpresi al volante oltre il limite di legge. E’ il motivo per cui la posizione comunitaria è l’inasprimento delle sanzioni e la tolleranza zero verso chi infrange la legge. Ed è qui che punta l’European Transport Safety Council, spingere l’UE ad adottare anche il limite di 0 g/l di alcol per tutti i conducenti. Senza alcuna eccezione per i neopatentati, i conducenti esperti o professionisti.

ALCOLOCK OBBLIGATORIO: I PAESI UE DOVE C’E’ GIA’

In Europa sono solo 17 i Paesi dove l’alcolock è equipaggiato sui veicoli oppure lo sarà a breve. La Svezia ha adottato volontariamente l’obbligo dell’alcolock sui veicoli per il trasporto pubblico con obbligo di riabilitazione per chi viene sorpreso a bere al volante. La Finlandia, come la Svezia, ha introdotto spontaneamente l’obbligo dell’alcolock sui veicoli commerciali e scuolabus. In Polonia, Danimarca, Austria, Belgio, Francia, Regno Unito, Portogallo e Germania l’alcolock è presente su tutti i mezzi commerciali pesanti. Tra i Paesi dell’Unione Europea, l’Irlanda, la Germania, la Slovenia, Lettoni, Estonia e la Spagna stanno definendo norme ad hoc sull’uso dell’alcolock, mentre l’Italia è nella fase sperimentale dell’obbligo. Tra i Paesi in cui bisogna soffiare nell’alcolock per partire, la Lituania ha annunciato l’obbligo volontario che dal 2020 sui veicoli commerciali.

PERCHE’ LA TOLLERANZA ZERO DI ALCOL AL VOLANTE

Attraversando l’Europa un guidatore non professionista ma esperto, magari in viaggio con la famiglia può trovarsi sopra o sotto il limite di legge se fermato dalla polizia per un controllo. Il problema sollevato dall’ETSC, non è tanto sapere qual è il limite di 0,1 – 0,2 – 0,3 g/l e così via in giro per l’Europa. Ma capire qual è il valore di alcol nel sangue per ogni conducente tale da non alterare il suo stato fisico. Qualcosa che le stime non possono chiarire in quanto il tempo di smaltimento dell’alcol varia da persona a persona in base a una serie di fattori troppo variabili come spiega il video qui sotto.

The post Alcolock in Europa obbligatorio: i Paesi che già lo adottano appeared first on SicurAUTO.it.

Pokémon Spada e Scudo: hacker inserisce i Pokémon mancanti

di Gianluca Saitto
Il lancio di Pokémon Spada e Scudo è avvenuto solamente lo scorso venerdì, e finalmente gli appassionati delle creature collezionabili di Game Freak hanno potuto finalmente iniziare la nuovo avventura nella regione di Galar. Una delle più grandi critiche che i giocatori hanno mosso al team di sviluppo prima dell’uscita, era però rivolta alla mancanza […]

Sul Xiaomi Mi Store il Black Friday arriva prima e regala offerte a sorpresa ogni giorno

di Paolo Giorgetti

Xiaomi ha in mente tante iniziative per il Black Friday, che partono già da oggi: ecco le offerte che ha in serbo il produttore cinese sul Xiaomi Mi Store fino al 1 dicembre.

L'articolo Sul Xiaomi Mi Store il Black Friday arriva prima e regala offerte a sorpresa ogni giorno proviene da TuttoAndroid.

TIM, Vodafone, Wind, Tre, Kena e ho. Mobile sommergono di giga a prezzi da urlo

di Paolo Giorgetti

TIM, Vodafone, Wind, Tre, Kena Mobile e ho. Mobile continuano a proporre offerte ricaricabili con minuti illimitati e tantissimi GB a partire da soli 5,99 euro al mese: c'è solo l'imbarazzo della scelta per chi vuole cambiare operatore.

L'articolo TIM, Vodafone, Wind, Tre, Kena e ho. Mobile sommergono di giga a prezzi da urlo proviene da TuttoAndroid.

Portatile senza ventola (fanless): i migliori da comprare per il Black Friday

di Leonardo Zannini
In questa guida costantemente aggiornata vi parleremo dei migliori portatili senza ventola, cioè fanless, presenti sul mercato. Negli ultimi anni i notebook sono diventati sempre più leggeri, portatili e ben costruiti per incontrare le esigenze leggi di più...

TikTok come Instagram, in test l’inserimento di link per gli acquisti

di Lucia Massaro
Instagram e TikTok prendono ispirazione l’una dall’altra per evolvere. Se la prima ha cominciato a introdurre i videoclip su base musicale (Reels) in Brasile, la seconda sta cominciando a testare una delle funzioni peculiari del social network di Zuckerberg. Parliamo della possibilità di aggiungere link esterni nella biografia e all’interno dei video per indirizzare i […]

Google svela le offerte del Black Friday: Pixel 4, Pixel 3a e tanti altri prodotti in sconto

di Marco Grasso

Le offerte del Black Friday di Google saranno live dal prossimo 28 novembre, tuttavia è già possibile dare loro un'occhiata così da sapere immediatamente che cosa ci sarà ad aspettarci sul Google Store.

L'articolo Google svela le offerte del Black Friday: Pixel 4, Pixel 3a e tanti altri prodotti in sconto proviene da TuttoAndroid.

Ieri — 17 Novembre 2019RSS feeds

Doomsday da Injustice – Storm Collectibles

di Alex Enuncio
Poche ore fa Storm Collectibles ha annunciato una nuova action figure tratta dal videogioco Injustice: Gods Among Us, pronta per essere lanciata sul mercato tra pochissimi mesi ovvero Doomsday. L’uscita sul mercato è ormai vicinissima e i preordini sono già stati aperti. Anche questa figure come tutte quelle precedentemente uscite sarà realizzata completamente snodabile e […]

I migliori Hard Disk esterni da comprare

di Gaetano Abatemarco
Acquistare un Hard Disk esterno è una scelta saggia in molti casi, soprattutto per effettuare un backup dei dati. Ad esempio, puntando su un portatile con SSD integrato rischiamo di rimanere senza spazio per i dati personali leggi di più...

Happy Days: il cast si è riunito dopo 45 anni

di Giovanni Arestia
Impossibile, per chi ha abbondantemente superato gli “anta”, dimenticare le lunghe, ma piacevoli attese davanti alla televisione per attendere le 19:20 quando Rai1 trasmetteva una nuova puntata di Happy Days. Ogni stagione era rapida e durava da qualche settimana ad un massimo di un paio di mesi e poi si passava avanti. Questa caratteristica l’ha […]

Pokémon Spada e Scudo, a Galar si mangiano pokémon

di Giacomo Todeschini
Dopo una lunghissima attesa sono finalmente usciti nei negozi venerdì 15 novembre Pokémon Spada e Scudo, con i due titoli di Game Freak che hanno provato a segnare un nuovo passo evolutivo della leggendaria saga. Tra le varie novità introdotte in questi capitoli c’è però anche una piccola vena inquietante, emersa dalle descrizioni dei vari […]
Meno recentiRSS feeds

The Mandalorian episodio 2: The Child. Tutti i riferimenti alla saga di Star Wars

di Manuel Enrico
The Child è il secondo episodio di The Mandalorian, la serie di Disney Plus ambientata nell’universo di Star Wars e dedicata ad una delle culture più appassionanti della saga creata da George Lucas: i mandaloriani. Come per il primo episodio, anche per The Mandalorian secondo episodio abbiamo cercato di cogliere tutte le citazioni e i riferimenti a […]

Recuperare file cancellati da Android: come fare?

di Jader Liberatore

Se stai leggendo questa guida, molto probabilmente sei alla ricerca di un modo per recuperare le foto cancellate da Android, ripristinare il dati del suo smartphone o trovare un programma per fare il recupero dati dallo smartphone in modo facile, veloce e possibilmente gratuito. Vediamo insieme come fare per recuperare file cancellati su Android utilizzando […]

L'articolo Recuperare file cancellati da Android: come fare? proviene da MelaRumors.

Pokémon Spada e Scudo, Digital Foundry: nessuna ragione tecnica per i tagli al Pokédex

di Luca Salerno
Puntale come sempre anche nel caso di Pokémon Spada e Scudo uscito il 15 novembre, Digital Foundry propone un’analisi delle prestazioni tecniche del gioco sviluppato da Game Freak. Con la Switch collegata al dock il gioco viene visualizzato a 1080p con risoluzione dinamica che può scendere a 864p nei casi peggiori. In versione portatile la risoluzione […]

Una settimana di chiamate e Giga illimitati per alcuni clienti Vodafone

di Roberto F.

Vodafone ha dato il via ad una nuova campagna SMS dedicata ad alcuni clienti selezionati ed al servizio di ricarica personalizzato. Ecco tutti i dettagli

L'articolo Una settimana di chiamate e Giga illimitati per alcuni clienti Vodafone proviene da TuttoAndroid.

I migliori Access Point WiFi da comprare

di Gaetano Abatemarco
Se avete una casa grande o con muri particolarmente spessi può capitare che un solo router WiFi possa non bastare per coprire tutte le stanze. Invece di piazzare più router per la casa (con tutti leggi di più...

Portatile 600€: i migliori da comprare

di Leonardo Zannini
Se si vogliono prestazioni e design più curati bisogna crescere ancora di prezzo, infatti un portatile 600 euro potrebbe soddisfare molte delle vostre esigenze. Infatti in questa categoria iniziano a farsi vedere i primi prodotti leggi di più...

Pokémon Spada e Scudo, Game Freak si difende dalle critiche sulla condivisione dell’esperienza

di Giacomo Todeschini
Ieri, dopo una lunga ed interminabile attesa, sono finalmente usciti nei negozi gli attesissimi Pokémon Spada e Scudo per Nintendo Switch. Due titoli che segnano una vera e propria pietra miliare di quella che è la leggendaria storia dei pokémon. Non tutto è però andato per il verso giusto e Game Freak, storica software house dietro […]
❌