Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Car Wrapping: quanto costa, svantaggi e multe

di Donato D'Ambrosi

Quanto costa il Car Wrapping è sicuramente la domanda più frequente di chi è intenzionato a rivestire la carrozzeria auto con una pellicola per cambiare colore o proteggerla. Ma prima di scegliere se riverniciare l’auto o il Car Wrapping ci sono alcune curiosità che in pochi approfondiscono prima di attaccare le pellicole sull’auto. Ecco tutte le cose fondamentali da sapere sul Car Wrapping.

IN COSA CONSISTE IL CAR WRAPPING

Il Car Wrapping è molto conosciuto come alternativa alla verniciatura di un’auto, e scoprendo quanto costa verniciare un’auto, si capisce anche perché. In realtà, rivestire la carrozzeria auto con una pellicola può avere scopri diversi: cambiare il colore di un’auto usata o nuova, applicare decalcomanie o proteggere la vernice senza cambiare colore. In base al colore che si vuole ottenere si utilizzano pellicole differenti, che richiedono applicazioni diverse. Non c’è limite ai colori e alle fantasie del Car Wrapping, eccetto quelli imposti dal CdS sulla sicurezza della viabilità.

CAR WRAPPING, LIMITI E MULTE

Una delle curiosità che si scopre in Germania, ad esempio, è che si può trasformare un’auto con il Car Wrapping usando gli stessi colori di un’auto della Polizia. E’ vietata l’applicazione della parola “Polizia”, pellicole luminescenti, cromate (su ampie zone) e parole o simboli incostituzionali. Le multe in Germania vanno da 10 euro per visibilità limitata sui finestrini a 90 euro per utilizzo non sicuro del veicolo. In Italia invece le pellicole colorate non si possono applicare sui dispositivi luminosi (se ne alterano le caratteristiche), sulle targhe e sui finestrini anteriori o il parabrezza. Eccezioni sono concesse in fase di omologazione dell’auto da parte del Costruttore. Se si applicano pellicole non omologate o che alterano le caratteristiche dell’auto o sono applicate in modo inappropriato, si rischia una multa da 431 euro (articolo 78 CdS).

QUANTO COSTA IL CAR WRAPPING

Il costo del Car Wrapping può variare anche molto in base al tipo di pellicola che si vuole applicare (trasparente, opaca, personalizzata), alle dimensioni dell’auto e alla manodopera necessaria. Il Car Wrapping in fai da te è sconsigliato dagli esperti, soprattutto per la manualità che bisogna avere nel maneggiare pellicole molto grandi e per le attrezzature adatte. Applicare le pellicole opache sulla carrozzeria ad esempio richiede molta più meticolosità nella pulizia, poiché la ruvidità della superficie tende a trattenere maggiormente la polvere in fase di installazione. In media il Car Wrapping può avere un costo che oscilla tra 1000 e 5000 euro.

COME PULIRE UN’AUTO CON LE PELLICOLE E QUANTO DURA IL CAR WRAPPING

La durata del Car Wrapping è un’altra variabile come il prezzo, ma dipende in questo caso dalla qualità della pellicola, dall’utilizzo dell’auto e della professionalità di applicazione. Una nota azienda italiana, ad esempio offre la garanzia sul Car Wrapping per 3 anni o 30 mila km. Come consiglia l’ADAC, invece è bene rimuovere la pellicola dopo un periodo non superiore a 10 anni, anche meno in base alla qualità del rivestimento. La pulizia e il lavaggio di un’auto dopo il Car Wrapping richiedono altrettanta attenzione; spesso è lo stesso installatore a fornire anche i prodotti specifici per la pulizia. In generale, le cose da non fare con un’auto dopo il Car Wrapping sono:

– lavare l’auto con i rulli
– utilizzare acqua troppo calda
– applicare cere (su pellicola opaca)
– usare alta pressione sui bordi della pellicola o a meno di 50 centimetri.

The post Car Wrapping: quanto costa, svantaggi e multe appeared first on SicurAUTO.it.

Come pulire la carrozzeria dell’auto sporcata dagli uccelli

di Donato D'Ambrosi

Pulire la carrozzeria dell’auto sporcata dagli uccelli è un’operazione quasi sempre sgradevole ma necessaria ad evitare che la vernice sia rovinata dagli escrementi essiccati. Ecco come pulire la carrozzeria se è stata sporcata dagli uccelli tra gli alberi e quali sono gli errori da non fare per evitare che danni alla vernice nel tentativo di pulirla.

AUTO SPORCATA DAGLI UCCELLI: PULIRE SUBITO

La prima regola se si vuole pulire la carrozzeria dell’auto sporcata dagli uccelli è la tempestività. Se non lo sapevate o vi siete accorti dopo alcuni giorni che la macchia era ormai secca, allora passate avanti senza perdere altro tempo prezioso. Se invece avete trovato il ricordo degli uccelli da poco, intervenite subito senza arricciare troppo il naso: è sufficiente un fazzolettino di carta se il misfatto è “fresco”. Per non sporcarsi le mani potreste indossare anche dei guanti in lattice monouso. Sapere come pulire la carrozzeria dell’auto sporcata dagli uccelli è fondamentale per intervenire subito ma anche nel modo corretto.

PERCHE’ SI DANNEGGIA LA CARROZZERIA SPORCATA DAGLI UCCELLI

Non tutti sanno che gli escrementi degli uccelli sono molto aggressivi sulla vernice e vuoi per la fretta o perché può risultare disgustoso pulire escrementi di uccelli, in molti tirano dritto. E’ il primo errore che porterà quasi sicuramente a un danno indelebile sulla carrozzeria colpita dagli escrementi degli uccelli. Il cofano motore sporcato dagli uccelli è la zona più critica poiché il calore del motore fa essiccare e calcificare prima lo sporco. Una situazione che d’estate chiaramente non esclude nessuna parte della carrozzeria. Ecco perché se la carrozzeria è stata sporcata in giornata, non aspettate di rivolgervi all’autolavaggio poiché le macchie su una carrozzeria sporcata dagli uccelli peggiorano nel tempo.

PULIRE LA CARROZZERIA SPORCATA DAGLI UCCELLI: DUE METODI EFFICACI

Ci sono due modi per pulire gli escrementi lasciati dagli uccelli sull’auto: quello più immediato è usare un prodotto per rimuovere anche moscerini e catrame. Attenzione però a leggere le indicazioni (tra cui non usarlo al sole) e soprattutto attendete qualche minuto prima di pulire con un panno morbido. Se invece non avete un prodotto specifico per pulire lo sporco degli uccelli dovrete armarmi di un po’ d’acqua tiepida. Lo scopo sarà ammorbidire le incrostazioni che poi rimuoverete con un panno morbido e del sapone adatto. Vi raccomandiamo però in tutti i casi di usare estrema attenzione a non rigare la vernice insistendo troppo sullo sporco essiccato. Il più delle volte se si lasciano essiccare gli escrementi di uccelli sulla carrozzeria, dopo averla lavata resteranno macchie indelebili che solo una lucidatura potrà attenuare e nei casi migliori far sparire.

The post Come pulire la carrozzeria dell’auto sporcata dagli uccelli appeared first on SicurAUTO.it.

Tesla Model 3: i 10 difetti più frequenti sulla carrozzeria dell’auto

di Donato D'Ambrosi

La Tesla Model 3 è l’auto elettrica più attesa al mondo, non solo per i contenuti ma anche per i ritardi nelle consegne. Dai numerosi reclami dei clienti della Tesla Model 3 però sembrerebbe che il livello globale di alcune finiture sia molto lontano dalle Tesla Model S e Model X. Troppi difetti alla carrozzeria, infiltrazioni e assemblaggio poco attento sono le lamentele più frequenti raccolte da InsideEVS, di chi non è soddisfatto come tanti altre della sua Tesla Model 3. Ecco i 10 difetti più frequenti alla carrozzeria cui fare attenzione se state per comprare una Tesla Model 3, anche se magari alcuni sono già stati risolti.

TESLA MODEL 3 MONTATE DI CORSA

La fretta è cattiva consigliera, un principio che anche nell’assemblaggio della Tesla Model 3 ha provocato i suoi effetti. Non sono pochi i clienti che postano foto di pannelli della carrozzeria allineati male nella zona posteriore tra il montante C e il baule. Lo stesso problema è stato riscontrato nel montaggio dei fanali e della porta della presa di ricarica. Niente che non si possa sistemare senza disagi ai clienti, finché l’allineamento non provoca infiltrazioni nell’abitacolo o tra i pannelli. Alcune Tesla Model 3 vendute in Germania, apparentemente tra il VIN 200000 e 240000, hanno il parafango anteriore lato guida che tocca il montante del parabrezza. Un disallineamento che non c’è – secondo i clienti tedeschi – al lato del passeggero. La corrispondenza del numero di telaio VIN per alcuni è stato un dramma quando si sono visti consegnare un’auto con un telaio diverso da quello riportato sui documenti.

BULLONI DIVERSI O MANCANTI SULLA TESLA MODEL 3

Non è chiaro se i bulloni delle prime serie della Tesla Model 3 dovessero essere verniciati nel colore dell’auto oppure no. Il dubbio è venuto a un cliente in Finlandia che alla consegna di un’altra auto ha notato i bulloni delle cerniere porta di due colori diversi. La probabile conseguenza di un montaggio frettoloso per stare dietro alle consegne della Tesla Model 3. Si può dire sicuramente più sfortunato chi – come un cliente in California – non ha trovato neppure i bulloni della protezione sottoscocca, dimenticati o presumibilmente allentati e persi per strada.

LA VERNICE SI STACCA DALLA TESLA MODEL 3

La verniciatura è sicuramente uno dei difetti di giovinezza più critici del progetto Tesla Model 3: dai parafanghi verniciati a metà che mostrano un altro colore quando si apre la portiera ai graffi e scheggiature sulla carrozzeria. Su alcune Tesla Model 3 la vernice troppo delicata si è staccata lasciando libero sfogo all’ossidazione di alcune parti. Un difetto forse tra i più semplici della Tesla Model 3 da risolvere, almeno rispetto ai fari con la condensa che non si spengono mai.

LA TESLA MODEL 3 E I PROBLEMI DI CONDENSA

Fendinebbia, fanali posteriori, fari anteriori e telecamera principale della Tesla Model 3, pare che la condensa non è un problema marginale. Oltre al rischio di non riuscire a vedere bene la strada se i fari sono appannati dall’interno, qualcuno ha anche rischiato di rimanere a piedi. La condensa nel faro anteriore ha impedito di spegnere l’unico proiettore appannato anche con la Tesla Model 3 parcheggiata.

The post Tesla Model 3: i 10 difetti più frequenti sulla carrozzeria dell’auto appeared first on SicurAUTO.it.

Atti vandalici: come proteggere l’auto da danni e graffi sulla carrozzeria

di Donato D'Ambrosi

Quante volte di ritorno al parcheggio avreste fatto di tutto per trovare l’autore dei graffi alla carrozzeria? Quando i danni all’auto sono evidenti atti vandalici non resta altro da fare che una denuncia contro ignoti alle forze dell’ordine. Se però l’auto non è coperta da una polizza contro gli atti vandalici la probabilità di ottenere una qualsiasi forma di rimborso o rivalsa nei confronti del colpevole è molto bassa. A meno che non abbiate le prove di chi ha materialmente provocato i graffi alla carrozzeria. Un problema che Tesla ha risolto con la modalità Sentinella (Tesla Sentry Mode). Una soluzione che può ispirare altri metodi per proteggere l’auto da graffi e atti vandalici.

ATTI VANDALICI, IL SISTEMA TESLA INCASTRA I COLPEVOLI

Se negli USA ha fatto arrestare già decine di ladri e autori di atti vandalici, vuol dire che la funzione Tesla Sentry Mode funziona davvero. Il sistema Tesla funziona in maniera molto semplice: utilizza le telecamere di cui già dispongono le Tesla Model 3, Model S e Model X (Model S e X solo da agosto 2017). Se prima di parcheggiare, il proprietario attiva la Modalità Sentinella nel menù e collega una memoria USB l’auto registra tutti gli eventi che reputa pericolosi per la sicurezza dell’auto. E’ soprattutto grazie alle telecamere laterali, quelle utilizzate anche dai sistema di assistenza alla guida che molti graffi alla carrozzeria hanno avuto anche un volto e poi un nome.

PROTEGGERE L’AUTO DAI GRAFFI SULLA CARROZZERIA

Ok, stiamo parlando comunque di una Tesla, ma come si può proteggere un’auto qualsiasi dai danni e dagli atti vandalici? Non serve ingegnarsi più di tanto perché basta installare delle dash cam che riprendano l’esterno dell’auto quando è su strada pubblica. Esistono infatti molti modelli che si possono anche installare sotto al retrovisore del parabrezza e sul lunotto posteriore in modo molto discreto, senza essere notate. Mentre i montanti anteriori e posteriori possono essere i punti ottimali da cui monitorare l’esterno dell’auto, sta solo riuscire a trovare la giusta angolazione regolando la microcamera. Bisogna però fare molta attenzione all’uso delle telecamere al di fuori della proprietà privata. Poiché le telecamere portatili, così come quelle per la sorveglianza domestica non devono mai interferire con la vita privata degli altri.

DANNI E GRAFFI ALL’AUTO: USARE LE TELECAMERE IN STRADA

Quindi bisogna prestare bene attenzione ad evitare che le telecamere montate sull’auto per proteggerla da atti vandalici e danni, facciano pensare al vicino che lo state spiando. Riprendere zone private di una proprietà non visibili agevolmente a terzi è proibito dalla legge. Riguardo alle riprese per strada, invece non si può impedire a qualcuno di riprendere una strada pubblica. Mentre – come spiega La leggepertutti – può ledere la privacy di una persona ripresa se quel filmato viene divulgato e reso pubblico. Occhio quindi a non farsi prendere la mano nel cercare a tutti i costi il colpevole dei graffi sulla carrozzeria. Piuttosto è sempre consigliabile parcheggiare in una zona non isolata e informare sempre le forze dell’ordine, anche se la denuncia contro ignoti può sembrare apparentemente inutile.

The post Atti vandalici: come proteggere l’auto da danni e graffi sulla carrozzeria appeared first on SicurAUTO.it.

Parabrezza e carrozzeria: come proteggerli da sole, resina, salsedine e sabbia

di Raffaele Dambra

Ci siamo spesso occupati del parabrezza dell’auto spiegando tra le altre cose il modo corretto per sostituirlo e ripararlo, i metodi per scongelarlo durante l’inverno e il significato dei simboli e delle marcature che si trovano sopra. E adesso che siamo in prossimità delle vacanze estive, con molti di voi che parcheggeranno la vettura in prossimità degli stabilimenti balneari, sveliamo l’importanza di proteggere il parabrezza auto dal sole e l’intera carrozzeria dalla resina, dalla sabbia e dalla salsedine. Tutti elementi che, potete crederci, sono potenzialmente in grado di danneggiare la vettura per centinaia di euro.

COME PROTEGGERE IL PARABREZZA DAL SOLE

Per quanto riguarda i pericoli portati dal sole al parabrezza, la miglior difesa consiste nell’adottare una soluzione che arrivi a filtrare i raggi ultravioletti, mantenendo allo stesso tempo la temperatura dell’abitacolo più bassa. Se per i finestrini laterali e il lunotto tale soluzione è data dall’applicazione di pellicole oscuranti, il parabrezza, per ovvie ragioni di visibilità e sicurezza, necessita di un altro rimedio. Che consiste in un telo parasole riflettente, buono sia per schermare l’auto dai raggi solari, e sia per evitare che le componenti in pelle o plastica della vettura possano seccarsi, screpolarsi o scolorirsi. Il telo però da solo non basta: per proteggere il parabrezza dal sole, soprattutto se ci sono piccole scheggiature non ancora riparate, è fondamentale dopo una lunga esposizione, non direzionare immediatamente il flusso di aria condizionata sul vetro. Lo shock termico prodotto potrebbe infatti provocare un allargamento delle crepe eventualmente presenti sul parabrezza, rendendo necessaria la sua sostituzione.

COME PROTEGGERE LA CARROZZERIA DALLA RESINA DEGLI ALBERI

Agli inconvenienti provocati dal sole si potrebbe ovviare parcheggiando l’auto all’ombra. Solo che spesso l’ombra è generata dagli alberi, e se ci sono alberi c’è anche il rischio di trovare la vettura coperta di resina. Una sostanza appiccicosa e difficile da rimuovere dai vetri e dalla carrozzeria, specie se non si pulisce in tempi brevi perché rischia di ossidarsi. Per togliere la resina ci sono tre rimedi: 1) il primo consiste nell’utilizzare uno shampoo e un panno appositi per il lavaggio auto. La parte interessata va lavata bene e poi asciugata, se la resina bisogna ripetere il procedimento; 2) il secondo prevede l’uso di oli vegetali (compreso l’olio d’oliva) che riescono a sciogliere la resina se lasciati in posa per qualche minuto; 3) il terzo vede l’utilizzo di prodotti specifici per la rimozione della resina, che solitamente si spruzzano e agiscono in pochi minuti. Il normale lavaggio con acqua serve invece a ben poco, mentre è sconsigliatissimo grattare la resina con oggetti o unghie, così come l’impiego di sostanze come acetone o alcol.

COME PROTEGGERE LA CARROZZERIA DALLA SALSEDINE

“Sulle labbra tue dolcissime / un profumo di salsedine”, cantava il buon Edoardo Vianello in Abbronzatissima. Ma la salsedine che si deposita sulla carrozzeria delle auto parcheggiate vicino al mare è assai meno romantica… Il sale, infatti, se non viene rimosso in tempo può causare seri danni facendo arrugginire i lamierati. Per evitare questo, la soluzione ideale sarebbe quella di coprire la vettura con un telo durante la sosta. Oppure passare della cera protettiva sulla carrozzeria. Se invece la salsedine si è già depositata, l’auto dev’essere lavata con grande accuratezza in modo che il sale venga eliminato completamente. La soluzione migliore è un salto all’autolavaggio. Il fai-da-te prevede invece la pulizia con un panno in microfibra e un buon detergente, facendo attenzione a passarlo anche negli angoli più difficili.

COME PROTEGGERE GLI INTERNI DALLA SABBIA

La sabbia è un’altra grande nemica delle automobili. Non solo per un fattore estetico e di igiene, ma anche perché può graffiare gli interni, rovinandoli. Il rimedio consiste nel pulire bene la macchina dopo ogni giornata di mare, usando preferibilmente un aspirapolvere. Poiché i granelli di sabbia penetrano praticamente dappertutto, prima della pulizia si consiglia di rimuovere tappetini, cuscini e tutti gli oggetti presenti nell’auto, bagagliaio compreso.

The post Parabrezza e carrozzeria: come proteggerli da sole, resina, salsedine e sabbia appeared first on SicurAUTO.it.

Tuning, cosa è?

di redazione

Tuning – Cosa è Il tuning? Cosa intende con la parola tuning? Con il termine tuning si indicano quelle operazioni di personalizzazione attraverso la modifica (elaborazione) di un veicolo a 2, 3 o 4 ruote (tuning moto, tuning auto) che grazie al tuning diventa “personalizzato ed unico” rispetto alla configurazione originale standard prodotta in serie dalle case automobilistiche (o motociclistica) sulle nuove auto.

Con il tuning si interviene su diversi parti dell’auto come sulla carrozzeria, sui motori, sugli impianti audio di mezzi più recenti: c’è chi restaura e fa tuning su vetture d’epoca ma anche chi lo applica nelle competizioni.
Il tuning è comprende anche un mondo di appassionati che con l’attività correlata fa anche girare l’economia italiana.

Tuning Peugeot 308 GTi top car elaborazione tuning tedesco 310 CV
Un bel tuning auto

STORIA DEL TUNING – Quale è la sua storia? Qualcuno afferma che il tuning (dall’inglese to tune, regolare, accordare, mettere a punto) sia originario degli Stati Uniti d’America negli anni sessanta con le Hot rod, le T-bucket e le Lowrider. Ma questo è in parte vero perché in realtà da noi in Italia gia negli anni 50/60 si iniziava a fare tuning elaborando le auto utilizzando: spesso si usa anche il termine “truccare”,  “auto truccata” per dire appunto auto elaborata nel motore o altri particolari. 

Alcuni marchi automobilistici come, ad esempio, Abarth, hanno deciso di dedicarsi alle trasformazioni sulle auto con una strategia di marketing decisa per avvicinarsi al pubblico giovane, evidenziando la caratteristica della “preparazione”, vero DNA del marchio. 

Tuning freni, motore, assetto, hi-fi, carrozzeria (estetico)

  1. Tuning modifiche meccaniche motore, impianto frenante, assetto e scarico.
  2. Tuning modifiche estetiche alla carrozzeria o parti di essa
  3. Modifiche all’impianto elettrico e di illuminazione
  4. Modifiche all’impianto audio
  5. Modifiche agli interni

Raduni Tuning Club Auto FebbraioTuning estetico – Per tuning estetico si intende l’elaborazione della vettura o di altro veicolo sulla carrozzeria oppure comprendere anche l’interno del veicolo. La sostituzione dei cerchi originali con altri solitamente in lega leggera, rientra sia in ambito estetico ma anche meccanico. Qui rientra anche l’uso di distanziali, che hanno lo scopo di aumentare l’escursione l’ET del cerchio per spostarlo verso l’esterno.

elab (1)

Tuning carrozzeria (esterno)

ll tuning della carrozzeria delle automobili avviene con l’aggiunta o di accessori e kit  quali “minigonne”, alettoni posteriori, spoiler, appendici sottoparaurti anteriori o posteriori, prese d’aria sul cofano e/o sul tettuccio, l’allargamento dei parafanghi o il rimodellamento della carrozzeria al fine di allargare passaruota o modificare la sagoma dei paraurti. 

Poi ci sono interventi più soft come la riverniciatura parziale o totale del veicolo, la pellicolatura (wrapping), l’oscuramento dei cristalli e la sostituzione dei gruppi ottici anteriori e posteriori. Con il wrapping si riveste l’auto con una particolare pellicola che permette facilmente di cambiare il colore, protegge la vernice originale. Questa tecnica può anche essere utilizzata per rivestire il mezzo (sia esso moto, auto, camion, scooter ecc.) con disegni o loghi di sponsor.

int  e audio  (21)Tuning abitacolo (estetico) 

Questo tuning estetico riguarda gli interni. Modifiche tipiche in questo senso riguardano la strumentazione interna (plancia del cruscotto, indicatori aggiuntivi, carputers), la sostituzione di volante, pomello e cuffia del cambio, pedaliere, leva e cuffia del freno a mano, sostituzione dei sedili o rivestimento degli stessi, luci interne e riverniciatura del cruscotto e dei pannelli di rivestimento interni.

Tuning Meccanico

Gli interventi di tuning meccanico possono riguardare vari componenti del veicolo. In genere si divide tuning per:

  1. motore e impianto di scarico
  2. impianto frenante e sulle ruote
  3. sospensioni e telaio

TUNING MOTORE – Gli interventi al motore e al sistema di scarico possono leggeri o pesanti radicali. Si va dalla semplice sostituzione del silenziatore o del filtro dell’aria con altro di tipo sportivo fino a spingersi ad interventi più importanti come la sostituzione degli alberi a camme, riduzione del rapporto di compressione con la spianatura della testata, installazione di valvole aspirazione e scarico maggiorate, modifica della frizione, del cambio, aggiunta di sistemi di sovralimentazione, rimappature della centralina del veicolo.Opel-Kadett-tuning-motore
TUNING FRENI – Le modifiche all’impianto frenante riguardano il montaggio di dischi freno di diametro maggiore,  in leghe più resistenti e nella sostituzione di pinze maggiorate con numero di pistoni maggiore e pastiglie di derivazione sportiva. Con la modifica di questo tipo si garantiscono prestazioni più elevate di frenatura, spazi di arresto minori e freni mtm_ssresistenza maggiore nelle condizioni di uso gravoso come in pista nei track day.

Gli interventi sulle sospensioni hanno lo scopo di “abbassare” e “irrigidire” il veicolo, aumentandone cosi la tenuta di strada e la stabilità, specialmente in curva. Possono riguardare solo le molle, o estendersi anche all’ammortizzatore, il quale può avere taratura fissa, regolabile (con la possibilità di regolare l’altezza a piacimento con interventi sull’ammortizzatore stesso) o sistemi estremi che consentono di modificare elettronicamente i parametri di altezza e taratura dall’interno dell’abitacolo.

Vanno inoltre segnalate le cosiddette sospensioni idrauliche, che si possono estendere in maniera molto evidente causando l’innalzamento o l’abbassamento di parte del veicolo, con escursioni anche di parecchi centimetri da terra, il cui utilizzo è confinato a scopi prettamente estetici.

TUNING CAR AUDIO – È il tuning praticato dai cultori del car audio hi-fi quelli che amano le prestazioni dell’impianto audio della vettura: si va dall’adozione di amplificatori, altoparlanti dedicati alle varie frequenze (tweeter, midrange, woofer e subwoofer), sorgente autoradio di qualità e un crossover in grado di separare le varie frequenze sonore e destinarle ai vari altoparlanti. Nelle preparazioni più estreme, si arriva a modificare completamente l’assetto del vano portabagagli, installandovi tutto il materiale sopracitato, con l’aggiunta di luci al Neon o Led ottenendo un effetto stroboscopico in grado di operare in sincrono con la musica.

Negli ultimi anni ha preso piede anche l’utilizzo di sorgenti dotate di lettore DVD incorporato, e ancor più recentemente l’utilizzo di schermi supplementari situati anche nel baule o in altre zone dell’auto, come per esempio dietro i poggiatesta , al posto della plafoniera d’illuminazione dell’abitacolo.
Tuning Audio Spl sql

Raduni e altre manifestazioni tuning – Numerosi sono gli eventi tuning in italia come il My Special Car (che non esiste più), l’Elaborare Day, l’Automoracing, il Roma Tuning Show, gli Speedday di Monza ed altri. Spesso in questi raduni si svolgono vere e proprie competizioni, nelle quali si valutano i veicoli suddivisi in categorie tra cui: audio, estetica, scarico (inteso come rumorosità dell’impianto di scarico) e preparazioni meccaniche.

GARE TUNING

Nelle gare di tuning (solitamente statiche) ci sono 3 categorie dove si gareggia: soft tuning, hard tuning e extreme che definiscono anche il livello di importanza di una elaborazione. 
SOFT TUNING in questa categoria rientrano modifiche meno appariscenti ed interventi non invasivi con montaggio di kit estetici after market che non stravolgono la vettura.
HARD TUNING è la categoria dove ci sono le elaborazioni più complete sulla carrozzeria con lavorazioni artigianali come la resinatura dei componenti estetici, verniciature particolari o anche quando si montano vertical doors);
EXTREME TUNING  comprende le “Super Car” con vistosi allargamenti della carrozzeria, verniciature multi colore molto particolari, sostituzione complete di motori (“trapianto del motore”) e modifiche spettacolari.

my special car show rimini 2012 audio

Tuning a 360°- Su questo sito ci sono tantissimi contenuti. I link sotto riportati potrebbero interessarti: contengono Tuning applicato con modiche già effettuate e realizzate

Tuning assetto tuning-elaborazione/assetto-modifica-soluzioni-applicazioni

Tuning motore tuning-elaborazione/come-elaborare-il-motore
Tuning modifica centralina motore moduli tuning-elaborazione/centralina-mappatura-moduli
Tuning cerchi in lega gruppo ruota tuning-elaborazione/cerchi-lega-gruppo-ruota-news
– Tuning impianto stereo hi-fi tuning-elaborazione/car-stereo-entertainment-hi-fi
– Tuning Pneumatici e gomme categoria/pneumatici-gomme

Qui trovi proprio tutte le news tuning
 categoria/tuning-elaborazione

Leggi anche
– Tuning estetico modifiche di carrozzeria – Cosa è il tuning estetico?  link QUI
– Tuning Hi-Fi Car – Cosa è il tuning audio? link QUI
– Tuning MECCANICO – Cosa è il tuning meccanico link QUI
– TUNING cosa è in generale link QUI

Insomma avrai capito che “tuning” significa elaborare, modicare, “truccare” l’auto al fine di adeguarla ai propri gusti o alle proprie specifiche esigenze. Qualcuno definisce “tuning” quella passione per l’auto che ci porta a modificare, elaborare, personalizzare, truccare, variare, trasformare il nostro mezzo meccanico (auto, moto, scooter, camion, fuoristrada) per migliorarlo, correggere i difetti, rettificare, perfezionare e rifinire.

La modifica/personalizzazione che riguarda sia l’aspetto prestazionale (influisce quindi inevitabilmente sulla meccanica del motore o dell’assetto) sia estetica (riguarda la carrozzeria) è effettuata o da operatori del settore, meccanici qualificati (elaboratori, preparatori) o con il fai date dagli appassionati nel box di casa.

Se sei appassionato di tuning puoi restare sempre informato: non perdere la rivista ELABORARE ogni mese in edicola.
Buon tuning con ELABORARE! ABBONATI AL MAGAZINE

L'articolo Tuning, cosa è? proviene da ELABORARE.

Come pulire e proteggere l’auto, ecco come fare con il detergente 6for1 by Fra-Ber

di redazione

Per pulire e proteggere l’auto Fra-Ber propone il detergente 6for1 (6 prodotti in 1), un prodotto multiuso per pelle, stoffa e superfici dure. Il detergente 6for1 by Fra-ber è un prodotto davvero rivoluzionario ed è l’unico che riesce a svolgere sei diverse azioni contemporaneamente. Il 6for1 by Fra-ber deterge le superfici interne ed esterne, le ravviva senza ungerle, protegge contro i raggi UVA, elimina la polvere, smacchia i tessuti e profuma a lungo. Può essere utilizzato su stoffa, plastiche e superfici dure e, per alcune sue funzioni e caratteristiche, anche dai motociclisti.

Detergente 6for1 by Fra-Ber – Modo d’uso

Il detergente multiuso 6for1 by Fra-Ber va spruzzato in modo uniforme sulle superfici da una distanza di 15 cm circa. Successivamente il prodotto va steso con un panno. Se applicato sui tessuti, va ripassato con un panno umido mentre se è stato applicato sulla carrozzeria andrà steso fino all’asciugatura. 6for1 by Fra-Ber è in vendita presso i concessionari Fra-Ber e su Amazon. Il 6fo1 750 ml NO GAS by Fra-Ber è proposto al prezzo di € 7,99 (IVA compresa).

Info: Fra-ber Tel. 0363/905287 – info@fra-ber.it – www.fra-ber.it

L'articolo Come pulire e proteggere l’auto, ecco come fare con il detergente 6for1 by Fra-Ber proviene da ELABORARE.

Come lucidare e proteggere l’auto, ecco come fare con schiumogeno Nanopolish Foaming B6 by Fra-Ber

di redazione

Per lucidare e proteggere l’auto in modo veramente speciale e unico il nuovo Polish schiumogeno Nanopolish Foaming B6 di Fra-Ber è la soluzione ideale, grazie al trattamento polish a schiuma con nano-lamelle lucidanti di lunga durata.

Polish schiumogeno Nanopolish Foaming B6 by Fra-Ber

Per rendere l’auto davvero “spick-and-span” Fra-Ber ha realizzato Nanopolish Foaming B6, il nuovissimo Polish schiumogeno ad alto effetto lucidante e protettivo con nanolamelle. Di lunga durata, Nanopolish Foaming B6 dona alla vernice una riflettenza alla luce straordinaria creando un’emulsione di cere nanostrutturate.

Polish schiumogeno Nanopolish Foaming B6 by Fra-Ber – Caratteristiche

Il polish schiumogeno Nanopolish Foaming B6 di Fra-Ber è extra lucidante con speciale effetto visivo
grazie alle nano-lamelle lucidanti, a extra schiuma e brillantezza con un effetto protettivo e idrorepellente.

Polish schiumogeno Nanopolish Foaming B6 by Fra-Ber – Modo d’uso

Occorre diluire il polish schiumogeno Nanopolish Foaming B6 da 1:20 (una parte di prodotto in 20 di acqua) a 1:40 in un secchio d’acqua, distribuirlo con una spugna o un guanto sull’intera vettura e, successivamente, risciacquare con acqua. Nanopolish Foaming B6 in vendita nella confezione da 1000 ml è disponibile presso i rivenditori Fra-Ber e su Amazon al prezzo di Euro 8,50 (IVA compresa)

Info: Fra-ber Tel. 0363/905287 – info@fra-ber.it – www.fra-ber.it

L'articolo Come lucidare e proteggere l’auto, ecco come fare con schiumogeno Nanopolish Foaming B6 by Fra-Ber proviene da ELABORARE.

Rimuovere lo sporco da cerchi e ruote in lega, ecco come fare con detergente Lega No Gas by Fra-Ber

di redazione

Per rimuovere lo sporco da cerchi e ruote in lega il detergente Lega No Gas di Fra-Ber è la soluzione ideale, essendo un prodotto per la pulizia dell’auto veloce ed efficace! contro lo sporco più ostinato e fastidioso dalla carrozzeria il detergente Lega No Gas by Fra-Ber fa la differenza!

Il detergente Lega No Gas di Fra-Ber considerato un prodotto assolutamente indispensabile da chi ama il proprio mezzo (auto, moto, camper, furgone o camion che sia) ed ha l’Hobby del “fai da te” poiché in grado di dare quello splendido tocco finale che talvolta si rivela necessario anche al termine di un lavaggio assolutamente perfetto e accurato.

Detergente Lega No Gas by Fra-Ber per ogni tipo di sporco

Il Centro Ricerca e Sviluppo di Fra-Ber ha pensato al detergente Lega No Gas di Fra-Ber per andare incontro alle richieste di una clientela attenta ed esigente. Lega No Gas by Fra-Ber è il pulicerchi capace di rimuovere velocemente – basta una semplice spruzzata – tutti i residui di sporco che vanno a depositarsi sui cerchi e ruote in lega leggera e verniciati, come gli ossidi metallici derivanti dalle pastiglie dei freni, il catrame, le incrostazioni saline, il grasso, ecc.

Detergente Lega No Gas by Fra-Ber per ogni tipo di cerchio

Lega No Gas di Fra-Ber è un detergente elaborato per garantire il massimo del risultato su qualsiasi modello di cerchio e ruota auto, moto, camper, furgone o camion sia esso in acciaio, in alluminio, in magnesio ma anche, naturalmente, sui semplici copricerchi in plastica. Il detergente Lega No Gas di Fra-Ber agisce anche sullo sporco dei ferodi, delle pastiglie freno e, in generale, sulle incrostazioni più resistenti lasciando al termine una pellicola protettiva dalle caratteristiche antiossidanti.

Detergente Lega No Gas by Fra-Ber – Modo d’uso

Spruzzare il detergente Lega No Gas di Fra-Ber sulla superficie asciutta, lasciare agire per qualche secondo quindi usare un getto ad alta pressione oppure passare una spugna e poi risciacquare. Per le sue inimitabili qualità, il detergente Lega No Gas di Fra-Ber è utilizzato quotidianamente nelle concessionarie (auto, moto, etc) e negli autolavaggi. Lega No Gas di Fra-Ber per auto, moto, camper, furgone o camion è disponibile in una confezione da 750 ml. corredata di diffusore a spruzzo ed è in vendita presso tutti i concessionari Fra-Ber e su Amazon (https://www.amazon.it/dp/B07F9VRLZR) al prezzo di € 6,80 (IVA compresa)

Info: Fra-ber Tel. 0363/905287 – info@fra-ber.it – www.martalafarfalla.com www.fra-ber.it

L'articolo Rimuovere lo sporco da cerchi e ruote in lega, ecco come fare con detergente Lega No Gas by Fra-Ber proviene da ELABORARE.

Rimuovere insetti dalla carrozzeria, ecco come fare con detergente No Insect by Fra-Ber

di redazione

Rimuovere insetti dalla carrozzeria non è più un problema! Il detergente No Insect di Fra-Ber è infatti la soluzione ideale, proprio perché insieme al caldo è immancabile l’arrivo di un grande nemico degli automobilisti e dei motociclisti come di tutti coloro che si spostano lungo le strade con qualsiasi mezzo. I moscerini e gli insetti in generale si “scagliano” contro le visiere dei caschi, i vetri dei fanali, i cristalli, i paraurti e le varie parti della carrozzeria.

No Insect di Fra-Ber per la pulizia della carrozzeria

Per la pulizia di carrozzeria e parabrezza, vetri e altro il detergente No Insect di Fra-Ber è un prodotto professionale, specifico per la rimozione di insetti (e resina) da qualsiasi superficie esterna di auto, moto, camper, furgoni, camion, ecc. Spruzzato uniformemente sulla superficie da trattare, il detergente No Insect di Fra-Ber va lasciato agire per qualche secondo; successivamente basterà sciacquare con acqua. Se gli insetti sono particolarmente secchi o resistenti, si può insistere delicatamente con una spugna o acqua ad alta pressione. Proposto nella comoda confezione No Gas da 750 ml dotata di diffusore, il detergente No Insect di Fra-Berè in vendita presso i concessionari Fra-Ber e disponibile su Amazon al prezzo di 6,99 Euro (IVA compresa).
Info: Tel. 0363/905287 – www.fra-ber.it

L'articolo Rimuovere insetti dalla carrozzeria, ecco come fare con detergente No Insect by Fra-Ber proviene da ELABORARE.

Telo copriauto by SD Distribuzione

di redazione

Tra gli accessori utili ad ogni automobilista SD Distribuzione propone i teli copriauto di diverse misure e materiali della gamma Ronin. Si parte dalla versione Starter (39,95 Euro), impermeabile grazie alle cuciture termosaldate e antipolvere ideale per tutte le stagioni. Progettata per uso interno ed esterno, nonché traspirante con bordo elasticizzato, è dotata di protezione UV e Kit per foro antenna. Protegge l’auto dal sole, dalla pioggia, dalla polvere, dallo sporco e molto altro ancora. Al top di gamma troviamo il modello Prestige (139,95 Euro), un telo copriauto in tessuto idrorepellente, realizzato internamente in tessuto Sofytech a due strati, antigraffio, per garantire un contatto “felpato” con la vernice. È dotato di occhielli inferiori per fissaggio con cavo antifurto (cavo non incluso in confezione), doppia presa d’aria, cinghie e fibbie a prova di vento. Inoltre ha una speciale cerniera laterale per un facile accesso alla porta lato guida, il passacavo antenna e la custodia inclusa per riporlo quando non viene usato. Tutti gli articoli sono disponibili presso il distributore esclusivo SD Distribuzione, on line su www.speedup.it oppure presso i Megastores Bep’s, ora anche online www.beps.it.
Info: www.speedup.it – www.beps.it

L'articolo Telo copriauto by SD Distribuzione proviene da ELABORARE.

Cera lucidante+pad by Ma-Fra

di redazione

Estremamente versatile nel suo impiego, Carlux è la cera lucidante protettiva ad effetto specchio. È composta da un mix di cere selezionate, capaci di proteggere e lucidare la carrozzeria di un’auto con facilità e in poco tempo. La sua formulazione a base di silossano dona una lucentezza davvero ineguagliabile con un’azione perdurante nel tempo, senza lasciare aloni sulle superfici trattate.
Inoltre non contiene abrasivi e i suoi componenti la rendono assolutamente idonea all’impiego su qualsiasi tipo di vernice, comprese quelle ecologiche, più delicate delle tradizionali. Si applica con semplicità, creando subito un effetto “seta” sulle varie parti.
Successivamente la “barriera antideposito” che si viene a formare lascia scivolare sporco e smog, con un effetto tale da resistere anche a numerosi e ripetuti lavaggi. Carlux è usata dai professionisti dell’autolavaggio e in vendita in confezioni da 250 ml sull’e-commerce ufficiale di Mafra www.auto-spa.it al costo di 8,20 Euro. Per applicare la cera è consigliato il Microfiber Pad in microfibra per dressing, polish, cere e sigillanti, ideale per la lucidatura e la rifinitura di tutte le parti delicate della vettura. Microfiber Pad consente una sicura, uniforme e delicata stesura del prodotto.
La sua particolare conformazione con tasca posteriore permette un lavoro più sicuro e veloce con altre prestazioni. È riutilizzabile e lavabile a mano con lo sgrassatore Hp12 o in lavatrice senza l’utilizzo di candeggina, sbiancanti o ammorbidenti. In vendita al prezzo di 6,80 Euro. Per avere ogni altra informazione sui due prodotti basta consultare il sito on line www.mafra.it e www.auto-spa.it

Info:- Tel. 02/3569981

L'articolo Cera lucidante+pad by Ma-Fra proviene da ELABORARE: News, Prove, Accessori x tuning, Magazine - Elaborare.com.

Turtle Wax Color Magic by Lampa

di redazione

Lampa ha in commercio una linea di rigeneranti per carrozzeria Color Magic, pietra miliare nella storia del colosso americano della cura dell’auto Turtle Wax, che vantano una nuova formula, più potente, più efficace e mai così facile da applicare. Color Magic sono cere protettive arricchite con colore, ideale per riportare la carrozzeria dell’auto, del camion, del camper o la carena della moto all’originale splendore e proteggerla a lungo nel tempo. Color Magic pulisce, lucida e, aggiungendo colore, ripristina la tonalità originale della vernice, mascherando i graffi più lievi. Il prodotto è composto prevalentemente da cera colorata e si applica in modo pratico e veloce direttamente sulla carrozzeria pulita con l’ausilio di un panno morbido. Le cere sono disponibili in 5 diverse colorazioni (nero, blu, argento, rosso e bianco) che, adattandosi alle diverse tonalità di vernice dello stesso colore, anche metallizzata, permettono di coprire la totalità del parco veicoli in circolazione. La linea Color Magic, come tutti gli altri prodotti Turtle Wax, è distribuita in esclusiva per l’Italia da Lampa Spa e il prezzo al pubblico è di 19,28 Euro (IVA inclusa). Per scegliere il prodotto più adatto alla propria auto basta cliccare sul sito dell’azienda www.lampa.it
Info: Lampa Tel. 0375/820700

L'articolo Turtle Wax Color Magic by Lampa proviene da ELABORARE: News, Prove, Accessori x tuning, Magazine - Elaborare.com.

Svitavvita Spray by Fra-Ber

di redazione

Svitavvita Spray by Fra-Ber è un prodotto per tutti gli automobilisti, motociclisti, ecc. che sblocca, lubrifica e deterge! Sono le sue caratteristiche di base a rendere Svitavvita Spray un prodotto irrinunciabile capace com’è di risolvere tanti imprevisti e situazioni sbloccando, lubrificando e detergendo giunti filettati, raccordi, collari a vite, dadi, bulloni, ecc. Utile in tanti modi diversi sia al professionista che all’amante del “Fai da te”, all’automobilista, al camperista, al camionista così come al motociclista, Svitavvita Spray è un prodotto che penetra velocemente in profondità sciogliendo ruggine, ossidazioni e residui carboniosi, rivelandosi ideale per cerniere, comandi, batterie, serrature. Inoltre Svitavvita protegge a lungo le parti trattate impedendo al contempo il congelamento dei meccanismi anche quando la temperatura si fa rigida.
Modo d’uso: spruzzare da una distanza di 15-20 cm. tenendo la bomboletta verticale e ripassare con un panno pulito. Svitavvita è disponibile in confezione Spray (gas) da 400 ml ed è in vendita al pubblico al prezzo suggerito di € 6,20 (IVA compresa).
Info: Fra-Ber Tel. 0363/905287 – info@fra-ber.it – www.fra-ber.it – www.martalafarfalla.com

L'articolo Svitavvita Spray by Fra-Ber proviene da ELABORARE Tuning.

Rimuovi graffi by Arexons

di redazione

Arexons propone Rimuovi Graffi, una pasta per la rimozione manuale di graffi superficiali dalla carrozzeria. Grazie alla sua specifica formulazione e all’utilizzo di speciali microparticelle, consente di rimuovere i graffi superficiali e di attenuare quelli profondi su tutte le superfici verniciate dell’auto senza alcun rischio di graffiare la carrozzeria. Ideale per la rimozione dei residui di vernice e gomma causati da urti e sfregamenti con altre superfici. Contiene agenti lucidanti che ridonano la lucentezza originale alla vernice.
Info: Tel. 800/582487 – www.arexons.it –

L'articolo Rimuovi graffi by Arexons proviene da ELABORARE Tuning.

Porsche Boxster 3.2S elaborazione estetica e meccanica

di redazione

Porsche Boxster 3.2S by Torino Racing

La Porsche Boxster 3.2S è stata elaborata in estetica e meccanica dal tuner Torino Racing, officina pontina specializzata in elaborazioni, che torna alla ribalta con una preparazione molto interessante. La base di partenza è una Porsche Boxster 3.2S che, in collaborazione con la ABBA Car Wrapping, è stata restaurata nella carrozzeria e pellicolata in colore bianco perlato. A livello di meccanica, invece, si è provveduto al montaggio di un impianto di scarico sportivo con catalizzatori metallici, filtro aria sportivo BMC e, ovviamente, alla riprogrammazione della centralina elettronica. È stata montata anche una nuova frizione rinforzata. Completano l’intervento i cerchi della Porsche Carrera 4S. Info: Tel. 0773/50348

Protezione parabrezza

di redazione

Deghiacciante-Ma-Fra

Il parabrezza dell'auto è più protetto con Ma-Fra! Il nuovo prodotto si chiama Not Ice ed è stato realizzato per sciogliere il ghiaccio, anche in condizioni estreme, evitando la formazione di striature e aloni sul parabrezza e proteggendo le parti in gomma dal gelo. La novità  e può essere utilizzato anche come deghiacciatore sulle serrature dell’auto e, grazie alla sua esclusiva formula superattiva, previene la formazione di ghiaccio sul parabrezza. Deterge, inoltre, i cristalli e rende le spazzole più scorrevoli, migliorando la visibilità in tutte le condizioni di guida. Disponibile in confezione spray da 500 ml nei migliori negozi di accessori e ricambi auto, al costo di soli 5 Euro. Per l'inverno Ma-Fra propone anche Cristalbel Artic, un detergente sgrassante, concentrato e profumato per vaschette tergicristallo, che resiste sino ad una temperatura di –70 °C senza congelare. La sua particolare formulazione elimina quel fastidioso saltellamento delle spazzole tergicristallo sul parabrezza. La sua azione sgrassante rimuove le tracce di smog senza lasciare striature e aloni. Non intacca le vernici, ammorbidisce e non screpola le parti in gomma dei tergicristalli, consentendo una perfetta visibilità. La confezione da 500 ml costa circa 6 Euro, ma sono disponibili sul mercato contenitori del prodotto di maggiori dimensioni (fino a 10 litri) per uso professionale. Deghiacciante-Ma-Fra-01

Shampoo e cera per auto

di redazione

Fra-Ber Shampoo&Cera

Per questo Fra-Ber propone il detergente Shampoo&Cera della nuova linea AKTIV-E capaci di soddisfare tutte le necessità ridonando ad auto, moto, camper, camion un look perfetto ed una perfetta efficienza. Al ritorno dalle ferie infatti tutte le vetture hanno bisogno di rifarsi il look e darsi una bella "pulita".  Fra-ber Aktiv-E Shampoo&Cera è autolucidante, per una protezione attiva contro polvere e pioggia, è un prodotto innovativo concentrato a base di enzimi attivi che disgrega lo sporco organico più ostinato lasciando le parti in metallo di auto, moto e camper e camion incredibilmente brillanti e con un bellissimo e duraturo “effetto seta”. Grazie alle qualità autoasciuganti e ceranti, Shampoo&Cera crea un effetto protettivo contro polvere e pioggia. In tal modo le goccioline d’acqua non sedimentano ma scorrono via lungo la carrozzeria. Inoltre, la formula speciale ed unica di Shampoo&Cera garantisce totale sicurezza su tutte le parti delicate. Modo d’uso - Dopo aver agitato il flacone, si diluisca circa 20 ml di prodotto in 1 litro d’acqua (circa 3 tappi per ogni litro). Prima di procedere al lavaggio vero e proprio, si risciacqui il proprio mezzo asportando le tracce di terra e tutti i residui che potrebbero danneggiare le parti in metallo. Successivamente si lavi il mezzo con una spugna lasciando agire Shampoo&Cera per 1 minuto in modo che gli enzimi attivi possano disgregare completamente lo sporco. Al termine, si risciacqui abbondantemente con acqua rimuovendo le piccole gocce residue con un panno morbido o con pelle. In caso di sporco tenace, si ripeta l’operazione. E’ importante non lasciare residui di prodotto sulla carrozzeria e impedire che il prodotto stesso si asciughi sulla vernice. Da evitare inoltre l’applicazione su superfici calde o esposte direttamente al sole. Il prezzo di vendita al pubblico consigliato di Shampoo&Cera in confezione da 1000 ml No Gas di € 6,40 (IVA compresa). Shampoo&Cera insieme a tutti i prodotti della linea Aktiv-e by Fra-Ber è disponibile anche su Amazon. Fra-Ber Shampoo&Cera

Detergente antimoscerini

di redazione

Killer antimoscerini by Ma-Fra

Killer è il nuovo detergente pensato appositamente da Ma-Fra per rimuovere dai cristalli delle vetture, dai paraurti o dai vetri della fanaleria ogni traccia lasciata dai moscerini. Killer è un prodotto realizzato con nuove generazioni di tensioattivi: scioglie con estrema rapidità e senza bisogno di strofinare anche gli insetti ormai secchi da tutte le parti in plastica, dalla lamiera e dalle parti in vetro, (parabrezza e fanaleria) dell’auto, donando in brevissimo tempo la trasparenza e la brillantezza originaria a tutte le superfici. Killer è privo di ammoniaca o di altri solventi e, quindi, non danneggia le parti trattate, viene utilizzato dai professionisti dell’autolavaggio ed è in vendita pronto all’uso in un pratico formato da 500 ml. munito di nebulizzatore

Toglimoscerini Fra-Ber

di redazione

Toglimoscerini by Fra-Ber

Il nuovo prodotto Toglimoscerini della linea Aktiv-E by FRA-BER rimuove ogni tipo di insetto dalla carrozzeria senza intaccare le parti a contatto. Il Toglimoscerini by Fra-Ber è dedicato a chi ama curare ogni aspetto della pulizia della propria vettura. La prima cosa infatti con la quale qualsiasi automobilista deve confrontarsi, anche pochi minuti dopo aver lavato con cura e attenzione la propria auto, è la presenza di quei fastidiosi insetti sulla carrozzeria che con la primavera e l’estate sembrano moltiplicarsi all’infinito. Toglimoscerini è a base di enzimi attivi, ideali per ammorbidire e disgregare i residui organici lasciati da insetti e moscerini permettendone una facile rimozione. La sua speciale formula ne garantisce la sicurezza su tutte le parti dell’auto, anche le più delicate.   Toglimoscerini by Fra-Ber Modo d’uso - Agitare il flacone e spruzzare il suo contenuto sulla superficie da trattare. Lasciare agire Toglimoscerini per circa 1 minuto in modo che gli enzimi possano dissociare lo sporco quindi asportare il tutto con un panno morbido e poi risciacquare senza lasciare residui di prodotto sulla carrozzeria. Anche se l’azione di Toglimoscerini è assai potente e efficace, può succedere di incorrere in uno sporco particolarmente resistente e tenace. In questo caso si può tranquillamente ripetere l’operazione sino alla completa scomparsa dello sporco. E’ inoltre importante non applicare su superfici calde o esposte direttamente al sole. Toglimoscerini Aktiv-E è in vendita in flaconi No Gas da 750 ml al prezzo di € 5,90 (IVA compresa). logo fra-ber RerLogo Aktiv-E by Fra-Ber
❌