Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

[WBIFeedback] Miglioriamo Windows 10 insieme! #2

di Filippo Molinini

La forza dell’Hub di Feedback di Windows 10 è la community. Con la WBIFeedback vogliamo perfezionare Windows 10 tutti insieme, votando i suggerimenti migliori. Cos’è WBIFeedback e come votare un feedback WBIFeedback è una rubrica bimensile, pubblicata la prima e la terza domenica di ogni mese. È una raccolta di quattro/cinque feedback relativi a problemi […]

Puoi leggere l'articolo [WBIFeedback] Miglioriamo Windows 10 insieme! #2 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Volkswagen dune buggy Concept: Gli anni Sessanta e Settanta a zero emissioni

di Nicolò Guccione
Volkswagen vuole far tornare, con la sua “dune buggy concept” elettrica, la moda degli Anni ’60: prendere il telaio della classica Volkswagen Maggiolino e trasformarla in una vettura da spiaggia, convertendola in una dune buggy. Il debutto è previsto al salone di Ginevra, ma invece di utilizzare il pianale del Maggiolino, Dune Buggy utilizzerà la nuova piattafroma elettrica “MEB”. […]

Bugatti celebra i 110 anni con la Chiron Sport “110 Ans Bugatti”

di Motori Di Lusso
Dotata di Sky View Roof, la Bugatti Chiron Sport “110 Ans Bugatti”, esibisce la bandiera francese al di sotto dell’aero-brake posteriore e riprende questo tema anche sulle cover degli specchietti retrovisori, sui badge identificativi (con logo “110 Ans Bugatti”) e all’interno dell’abitacolo (ove si fanno notare i rivestimenti in pelle blu bicolore e le bande con i cromatismi dell’Hexagon – e il già citato logo commemorativo […]

Microsoft ha patchato ben 600 vulnerabilità nell’ultimo anno

di Alexandre Milli

Dopo aver spiegato nel dettaglio il funzionamento degli aggiornamenti cumulativi, Microsoft ha rilasciato alcune statistiche interessanti circa la sicurezza di Windows 10. 70% delle vulnerabilità è legata alla memoria Durante l’evento BlueHat security tenutosi negli scorsi giorni, Matt Miller di Microsoft ha pubblicato alcuni dati interessanti sui miglioramenti dei sistemi per la sicurezza messi a […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft ha patchato ben 600 vulnerabilità nell’ultimo anno in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Google: 3,4 milioni a chi ha scoperto bug

di Marco Locatelli

Da qualche anno, Google conferisce premi in denaro a chi scopre le vulnerabilità nella rete di sicurezza del suo enorme ecosistema. Non solo Apple, quindi, ma anche il colosso di Mountain View offre denaro a chi scopre delle falle nella sicurezza.

Leggi il resto dell’articolo

MacOS, il bug c’è ma non te lo rivelo: ricercatore protesta contro le politiche di Apple

di Alessandro Crea
“Io lo so, ma non te lo dico!”, concludeva una famosa pubblicità degli anni ’80, che sembra ora essere stata riesumata da Linus Henze, giovane ricercatore tedesco che avrebbe scoperto un bug piuttosto grave sulla versione più recente di MacOS Mojave, rifiutandosi però di collaborare con Apple, come forma di protesta contro la scelta dell’azienda […]

Un bug dei processori potrebbe rallentare il vostro PC fino al 30%

di WindowsBlogItalia

Nelle scorse ore è stata individuata una grave falla nelle CPU e riguarda i processori realizzati negli ultimi 10 anni. Il fix arriverà entro fine mese sui dispositivi Linux e Windows, ma non sarà indolore. AGGIORNAMENTO 43 | Microsoft ha rilasciato nuovi update di KB4465065, KB4346084, KB4346085, KB4346086 e KB4346087, con nuove patch di Windows 10 per i processori Intel […]

Puoi leggere l'articolo Un bug dei processori potrebbe rallentare il vostro PC fino al 30% in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

[WBIFeedback] Miglioriamo Windows 10 insieme! #1

di Filippo Molinini

La forza dell’Hub di Feedback di Windows 10 è la community. Con la WBIFeedback vogliamo perfezionare Windows 10 tutti insieme, votando i suggerimenti migliori. Cos’è WBIFeedback e come votare un feedback WBIFeedback è una rubrica bimensile, pubblicata la prima e la terza domenica di ogni mese. È una raccolta di quattro/cinque feedback relativi a problemi […]

Puoi leggere l'articolo [WBIFeedback] Miglioriamo Windows 10 insieme! #1 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Microsoft invita gli Insider a una caccia al bug per tutta la settimana [9]

di Alexandre Milli

Con il rilascio delle build 18317 di Windows 10 19H1, Microsoft ha lanciato una nona caccia al bug che durerà per tutta la settimana, con alcune missioni giornaliere e altre più complesse che trovate nel Feedback Hub. Bug Bash Sono richiesti feedback da tutti gli Insider nel canale Fast di Windows 10 – ecco l’annuncio: The […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft invita gli Insider a una caccia al bug per tutta la settimana [9] in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Driver Wi-Fi di Surface, Xbox e di altri 6 miliardi di device potenzialmente a rischio

di Alexandre Milli

Un nuovo exploit è stato scovato nei driver wireless Marvell, affetti da una vulnerabilità che mette potenzialmente a rischio i prodotti Microsoft e altri sei miliardi di device che li utilizzano. Driver Wi-Fi sotto attacco Nello specifico si parla del firmware del chip Marvell Avastar 88W8897, utilizzato in moltissimi device, tra i quali Surface e Xbox, e […]

Puoi leggere l'articolo Driver Wi-Fi di Surface, Xbox e di altri 6 miliardi di device potenzialmente a rischio in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Fix problemi caricamento pagine in Microsoft Edge con IP locale in arrivo

di Alexandre Milli

Alcuni utenti stanno lamentando problemi nel caricamento delle pagine su Microsoft Edge navigando su indirizzi IP locali dopo l’ultimo aggiornamento cumulativo di Windows 10. Fix caricamento pagine con IP locali Microsoft è conoscenza del problema e è ha comunicato che è al lavoro per risolverlo a breve. Nell’attesa di una soluzione ufficiale che dovrebbe arrivare entro […]

Puoi leggere l'articolo Fix problemi caricamento pagine in Microsoft Edge con IP locale in arrivo in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

UE, più di 850mila euro per chi scova bug nei principali software open source: parte a gennaio il “bug bounty”

di Dario D'Elia

La Commissione UE ha deciso di avviare dal 7 gennaio 2019 un programma di “bug bounty”, ovvero di premi economici per chi scova bug, legato al software open source più diffuso.  Si tratta di un’iniziativa che fa parte del Free and Open Source Software Audit project (FOSSA). Da ricordare che quest’ultimo è nato nel 2014 quando emersero gravi problemi di sicurezza riguardanti la libreria di cifratura OpenSSL Open Source che è impiegata per il traffico online, le transazioni e altre operazioni.

In questi anni FOSSA ha dato vita a numerose iniziative: dalla raccolta dati alla sponsorizzazione di hackathon dedicati alla sicurezza informatica. A partire da gennaio almeno 14 progetti di “bug bounty” consentiranno di scovare problemi nelle principali applicazioni open source impiegate dalla istituzioni europee.

Ad esempio si parla di Filezilla (58mila euro di premio), Apache Kafka (58mila euro), Notepad++ (71mila euro), PuTTY (90mila euro) e VLC Media Player (58mila euro). La piattaforma di segnalazione di riferimento sarà per questi HackerOne, dal 7 gennaio al 15 agosto. Sono previste altre successive tornate per KeePass, 7-zip e tanti altri, con il premio più alto legato a Drupal (89mila euro).

La parlamentare UE Julia Reda, molto attiva e conosciuta per le sue battaglie digitali, ha pubblicato un articolo al riguardo che aggiornerà costantemente nel tempo con tutti i nuovi dettagli.

“L’ammontare delle taglie dipende dalla gravità dei problemi scoperti e dall’importanza relativa del software. I progetti software scelti sono stati precedentemente identificati come candidati negli inventory e in un sondaggio pubblico”, ha sottolineato Reda. “Puoi contribuire ai seguenti progetti analizzando il software e inviando eventuali bug o vulnerabilità che trovi alle piattaforme di bug bounty coinvolte”.

L'articolo UE, più di 850mila euro per chi scova bug nei principali software open source: parte a gennaio il “bug bounty” proviene da Tom's Hardware.

Internet Explorer sotto attacco, Microsoft corregge la falla e ringrazia Google

di Alexandre Milli

È stata scovata un’altra potenziale pericolosa vulnerabilità Zero Day che in quest’occasione coinvolge Internet Explorer. Vulnerabilità Zero Day di Internet Explorer La vulnerabilità Zero Day di Internet Explorer scoperta da Google è legata all’esecuzione di codice in modalità remota nel modo in cui il motore di scripting gestisce gli oggetti in memoria. La vulnerabilità potrebbe danneggiare […]

Puoi leggere l'articolo Internet Explorer sotto attacco, Microsoft corregge la falla e ringrazia Google in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Ricercatori trovano gravi falle di sicurezza nei driver Asus e Gigabyte, ma le aziende non le hanno corrette

di Alessandro Crea

Quando salta fuori una vulnerabilità nei driver di motherboard e schede video, c’è poco da scherzare. Per due ottimi motivi: prima di tutto perché gli utenti tendono ad aggiornare piuttosto raramente i software di controllo di questi componenti. In secondo luogo perché una falla di sicurezza a livello dei driver rischia di offrire ai pirati informatici un’occasione unica per colpire il PC a un livello talmente basso da rendere molto difficile fermare l’attacco.

Se a peggiorare la situazione, poi, ci si mettono pure i produttori, il tutto rischia di trasformarsi in un disastro. Il caso delle vulnerabilità individuate dai ricercatori di SecurAuth, quindi, ha tutti gli ingredienti per togliere il sonno agli esperti di sicurezza per qualche settimana.

Gli analisti della società di sicurezza hanno individuato sette vulnerabilità che affliggono i software per la gestione di vari prodotti di Asus e Gigabyte e che consentirebbero di installare malware o prendere addirittura il completo controllo del PC senza colpo ferire.

Stando a quanto riportano, però, i due produttori non hanno alcuna intenzione di correggere (tutte) le vulnerabilità, lasciando i loro clienti esposti al rischio di subire un attacco. Per saperne di più e approfondire l’argomento leggi l’articolo completo su Security Info, il sito dedicato alle news e agli approfondimenti sul tema della sicurezza informatica.

L'articolo Ricercatori trovano gravi falle di sicurezza nei driver Asus e Gigabyte, ma le aziende non le hanno corrette proviene da Tom's Hardware.

Problemi Surface Pro 4 dopo update firmware di luglio 2018? Microsoft li sostituisce

di Alexandre Milli

Dopo la vicenda Flickergate, il quarto 2-in-1 di Microsoft della gamma, Surface Pro 4, è ufficialmente affetto da un altro difetto risolvibile solamente con la sostituzione del device. Microsoft sostituisce i Surface Pro 4 Come accaduto con il precedente problema hardware, Microsoft sembrerebbe aver ufficialmente riconosciuto i numerosi problemi causati dall’aggiornamento firmware dello scorso luglio come un difetto […]

Puoi leggere l'articolo Problemi Surface Pro 4 dopo update firmware di luglio 2018? Microsoft li sostituisce in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Fix crash Microsoft Edge in October 2018 Update con scheda grafica NVIDIA

di Filippo Molinini

Sono disponibili nuovi driver con il fix per il crash di Microsoft Edge in Windows 10 October 2018 Update se si utilizza una scheda grafica di NVIDIA. Fix crash Microsoft Edge con scheda grafica NVIDIA Il crash di Microsoft Edge si verifica quando si riproduce un video in Windows 10 17763.134, l’ultimo aggiornamento cumulativo pubblico per October 2018 […]

Puoi leggere l'articolo Fix crash Microsoft Edge in October 2018 Update con scheda grafica NVIDIA in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Google Pixel 3, ecco l’update che sistema la RAM

di Carla Stea

google pixel 3

Google Pixel 3 e Pixel 3 XL ricevono l’aggiornamento con le patch di sicurezza di dicembre, ma c’è di più. L’update porta sui terminali una serie di risoluzioni di bug e fra questi dovrebbe esserci anche la soluzione al problema che da settimane attanaglia il funzionamento della RAM del dispositivo.

Applicazioni in background chiuse bruscamente, impossibilità di riprodurre Spotify mentre si compiono altre azioni con lo smartphone e altro ancora. Qualche settimana fa, un gruppo di possessori di Pixel 3 e Pixel 3 XL ha lamentato malfunzionamenti parecchio fastidiosi sui propri device. Tutti i problemi erano evidentemente legati alla gestione della memoria volatile, un’ottimizzazione della RAM paradossalmente talmente elevata da non permettere di utilizzare praticamente nessuna applicazione in background.

Google Pixel 3, l’atteso bug fix è qui

L’affascinante decisione di Google di lasciare 4GB di RAM sui suoi device, facendo affidamento su una gestione della memoria volatile ad alte performance, sembrava aver perso tutto il suo appeal fra gli utenti. Poco tempo dopo ecco che il colosso di Mountain View è corso ai ripari, rilasciando la soluzione al problema insieme alle patch di sicurezza di dicembre.

Il malfunzionamento sembra essere stato individuato proprio nella gestione dei processi in background. Chiaramente, il concetto di ottimizzazione di Google era ben lontano dal chiudere forzatamente qualsiasi processo avviato dall’utente, che non fosse in primo piano sullo schermo. C’era un bug e sembra che ora sia stato eliminato.

Oltre all’importante fix, l’update di dicembre porta sui device Pixel 3 anche altri miglioramenti, che riguardano principalmente il comparto fotografico e l’interazione con la celebre basetta di ricarica Pixel Stand.

Infine, l’aggiornamento dell’ultimo mese dell’anno è arrivato puntuale anche sulle precedenti generazioni di Pixel, portando anche qui diversi bug fix oltre alle patch di sicurezza di dicembre. Ad esempio, Google Pixel e Pixel XL godranno di una migliore gestione dei dispositivi Bluetooth, in particolar modo quelli responsabili dello sblocco automatico del device quando sono nelle vicinanze.

L’aggiornamento è già iniziato ed in fase di rollout: per verificare la sua disponibilità sulle tre generazioni di Google Pixel è sufficiente controllare all’interno delle impostazioni dello smartphone.

The post Google Pixel 3, ecco l’update che sistema la RAM appeared first on telefonino.net.

L’ennessimo bug di Windows 10 1809 affligge Windows Media Player

di Filippo Molinini

Ancora bug e problemi per l’ultima versione di Windows 10 – October 2018 Update, numero di versione 1809: questa volta il problema riguarda Windows Media Player. Problemi con Windows Media Player in October 2018 Update Dopo i problemi gravi che hanno portato Microsoft a fermare il rilascio di October 2018 Update e la scoperta del […]

Puoi leggere l'articolo L’ennessimo bug di Windows 10 1809 affligge Windows Media Player in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Microsoft vuole creare un centro di controllo dei bug di Windows 10

di Marco Fiore

I numerosi bug di Windows 10 October 2018 Update hanno portato Microsoft a creare dei report sempre più dettagliati; il prossimo passo potrebbe essere l’introduzione di una dashboard per i bug. Dashboard per i bug in Windows 10 Con la nuova dashboard per i bug, gli utenti e gli amministratori di sistema potranno essere sempre […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft vuole creare un centro di controllo dei bug di Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Ecco la verità sul grave bug che ha posticipato October 2018 Update

di Filippo Molinini

Il rilascio di October 2018 Update, l’ultimo aggiornamento al momento disponibile per Windows 10, è stato posticipato a causa di un grave bug – ecco cosa è successo. Le cause del posticipo di October 2018 Update Subito dopo l’avvio del rilascio del secondo grande aggiornamento di Windows 10 per l’anno in corso, Microsoft ha ricevuto […]

Puoi leggere l'articolo Ecco la verità sul grave bug che ha posticipato October 2018 Update in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

❌