Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

“Artists United for Amazonia”: presto in streaming l’evento benefico delle celebrità

di Mariagrazia Veccaro
Si chiamerà “Artists United for Amazonia: Protecting the Protectors” il prossimo evento globale in streaming organizzato da un foltissimo gruppo di celebrità internazionali a favore della salvaguardia della Foresta Amazzonica e di quelle popolazioni indigene così fortemente prostrate, in questi giorni, dall’emergenza COVID-19. Leggi anche: Gamescom 2020 sarà digitale: ecco data, eventi e dettagli L’appuntamento […]

YouTube al pianoforte

di Claudio
Cosa hanno in comune YouTube e un pianoforte? La domanda di primo impatto potrebbe suonare (appunto) piuttosto bizzarra, ma forse la risposta potrebbe sorprendervi.

Pensateci bene: il pianoforte è davvero uno degli strumenti più versatili per esprimere la propria creatività musicale. Musicisti di tutto il mondo e dei generi più diversi comunicano al loro pubblico tra tasti bianchi e neri, condividendo le proprie emozioni.

Tutto questo accade anche su YouTube, che proprio come un pianoforte è uno strumento a disposizione degli artisti che vogliano far conoscere la propria musica e la propria personalità presso il pubblico più ampio e internazionale possibile. E’ stato proprio questo il filo conduttore dell’evento YouTube Music Workshop dello scorso sabato 23 maggio, in collaborazione con Piano City Milano.

Davvero tante le storie che abbiamo ascoltato in questa occasione. Come quella dei Piano Guys, che sono emersi tramite YouTube e che qui alternano Vivaldi e Disney. O la storia di Ludovico Einaudi, che nel 2013 ha invitato 30mila persone a casa sua per un concerto esclusivo (ovviamente, live su YouTube).

Giovanni Caccamo, vincitore del Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte”, ci ha invece raccontato la sua ricerca di un pianoforte… al citofono, nella divertente serie #Ritorneròdate lanciata proprio prima del festival su YouTube.

“L’idea di questa serie in realtà nasce dal concetto (più serio!) degli home concert. Anni fa non avendo i mezzi per organizzare un tour, ho lanciato un contest sul web proponendo i miei live presso abitazioni private. In questo modo ho realizzato più di 50 date in tutta Europa, si è trattato di un’esperienza unica che mi ha permesso di imparare molto e di stabilire un rapporto molto personale con il pubblico. Nel caso di questa serie devo dire che si è trattato quasi di un test sociologico - ci ha detto - che ha svelato però anche quanta diffidenza ci sia nella nostra società ad aprirsi agli altri”. Sulla definizione di talento, Giovanni non ha dubbi: “Credo che il talento non sia niente senza passione e senza perseveranza - è l’insieme di queste tre cose a definirlo”.

Quali suggerimenti per gli artisti che utilizzano YouTube? I 10 fondamentali della strategia creativa su YouTube possono offrire qualche spunto. Così come utilissimi sono quelli che recentemente la concertista internazionale Valentina Lisitsa ha voluto raccontare in questo interessante articolo. “Suonate solo brani che davvero amate, e parlate con il vostro pubblico”, suggerisce ad esempio la nota pianista ucraina.

“Parlare con il proprio pubblico su YouTube è davvero importante - confermano anche Michele Grandinetti e Costantino Carrara, giovanissimi youtubers-musicisti, rispettivamente cantante e pianista. “Ho iniziato a lavorare su YouTube proprio perché affascinato dall’immediatezza del mezzo: posso condividere le mie performance e parlare direttamente con il pubblico - ha raccontato Michele. “Mi sono avvicinato a YouTube quasi per caso, un po’ come è successo con il pianoforte…Ho voluto condividere le mie interpretazioni al piano dei brani che amo di più. Oggi a distanza di pochi anni dal primo video il mio canale conta oltre 70mila iscritti che mi seguono da tutto il mondo” - ci ha detto Costantino, 18 anni appena compiuti.

Nel 2015, anche Frederic Chopin non può mancare su YouTube. Per gli appassionati, sarà davvero da non perdere la fase finale della 17esima International Chopin Competition live su YouTube il prossimo ottobre. Ne siamo sicuri - Chopin nel 2015 si sarebbe emozionato pensando a quante persone in tutto il mondo ascoltano e suonano i suoi brani su YouTube: e avrebbe trovato interessanti le informazioni contenute in YouTube for Artists.

Scritto da: Chiara Santoro e Arianna Guerriero, YouTube Partnership team
❌