Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Miglior stampante fotografica: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Volete trasformare dei semplici file digitali in una fotografia ricordo? Oppure avete bisogno di uno strumento professionale per il vostro studio fotografico? In questa guida vi aiuteremo a scegliere la miglior stampante fotografica in base leggi di più...

Lampadine compatibili con Siri/Homekit: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
“Hey Siri, accendi la luce!” – Volete dirlo anche voi? Vi basta avere un dispositivo iOS con Siri oppure un Apple HomeKit.. e la lampadina giusta! Ebbene sì, perché non tutte le lampadine smart supportano leggi di più...

Lampadine compatibili con Google Home: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Il tema della Domotica e della Casa Intelligente è sempre più acceso, e tra i dispositivi più facili da reperire ci sono le Lampadine WiFi. Ora che gli assistenti vocali sono sempre più diffusi nelle nostre case leggi di più...

Telecamere videosorveglianza: quale comprare

di Gaetano Abatemarco
Le telecamere IP o telecamere videosorveglianza – meglio conosciute come IP CAM – sono la nuova frontiera degli antifurti, soprattutto grazie all’installazione molto semplice e all’integrazione con gli smartphone permettono di visionare in modo facile e veloce l’interno della leggi di più...

Prese Intelligenti: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Molti di voi avranno sicuramente già sentito la parola Domotica: essa fa capo ad un concetto ben preciso, quello della casa smart (intelligente). Ma questo non significa prettamente “comandare un dispositivo tramite il vostro smartphone” leggi di più...

Tapparelle Smart e Sonoff: quale acquistare e come installarlo

di Manuel Baldassarre
Viviamo in un mondo fatto di sensori ed intelligenza artificiale. Portare queste tecnologie in casa può però rivelarsi molto costoso se ci si rivolge a professionisti. Rendere luci, prese o tapparelle smart può rimanere un sogno leggi di più...

Campanelli e serrature smart: i migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
In una casa intelligente anche campanelli e serrature devono essere smart! E per “smart” non intendiamo che debbano collegarsi ad Internet e dirci che tempo fa (o altre cose inutili), ma – proprio come insegna leggi di più...

Illuminazione Smart: i migliori prodotti da comprare

di Manuel Baldassarre
L’illuminazione è forse uno dei primi step da affrontare quando si parla di Domotica perché grazie a questi dispositivi smart è possibile gestire la luce nei propri ambienti in maniera intelligente, divertente e soprattutto attenta leggi di più...

Lampadina Smart: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Abbiamo già affrontato il tema della Illuminazione Smart con il quale abbiamo visto alcuni kit in grado di automatizzare e rendere più semplice il controllo dell’illuminazione nelle nostre case. Spesso però non si desidera realizzare leggi di più...

Netgear Nighthawk X6S: Ripetitore WiFi Mesh Tri-Band fuori dal comune!

di Manuel Baldassarre
Il suo nome in codice è Netgear EX8000 e sulla carta potremmo descriverlo molto semplicemente come un comunissimo Access Point o WiFi Range Extender (insomma un ripetitore WiFi). Ma credetemi, sarebbe del tutto riduttivo dire leggi di più...

IMOU Cue 2: la piccola telecamera di sicurezza tuttofare!

di Manuel Baldassarre
La Domotica è una vera e propria arte nel fare diventare “intelligente” la propria casa, e la sicurezza è ovviamente un tema di rilevante interesse in questo campo. La IMOU Cue 2 è una novità leggi di più...

Google multata per 13 mln di dollari. Mappando le strade sbirciava anche nelle reti Wi-Fi

di Alessandro Crea
Se Facebook piange, Google non ride di certo. Il colosso di Mountain View ha infatti accettato di pagare una multa da 13 milioni di dollari per chiudere una causa legale in cui era accusata di aver raccolto illegalmente informazioni private tramite le sue attività di mappatura stradale per Street View. A quanto pare infatti le […]

Wi-Fi a 6 Ghz per una AR/VR che sfrutti a pieno il 5G

di Lorenzo Spada
WiFi 6

L’arrivo del 5G permetterà di accedere a reti di nuova generazione ultra veloci che superano il Gigabit. Tuttavia, per poter garantire che tale velocità sia supportata da tutti i dispositivi connessi alla rete interna, è necessario che il protocollo Wi-Fi riceva un upgrade dal punto di vista della frequenza operativa e della banda. A questo […]

L'articolo Wi-Fi a 6 Ghz per una AR/VR che sfrutti a pieno il 5G proviene da TuttoTech.net.

Stampante laser a colori: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Le stampanti a laser sono riuscite a ritagliarsi un’importante fetta di mercato grazie alla loro affidabilità, la facilità di manutenzione ed i costi di gestione relativamente bassi. Inizialmente queste stampanti erano solo monocromatiche, ma ora leggi di più...

Configurazione FRITZ!Powerline 1260E: velocità senza compromessi!

di Manuel Baldassarre
La copertura delle rete WiFi nelle nostre case è un problema che nel tempo si è cercato di risolvere in tantissimi modi differenti, ed il Powerline assieme alle reti mesh sembra essere stato uno dei leggi di più...

Netgear Nighthawk M1: WiFi ultra veloce ovunque tu vada!

di Gaetano Abatemarco
Se avete bisogno di creare una rete wireless mobile da portare in giro per collegare tutti i vostri dispositivi, allora quello che state cercando è un router WiFi portatile come quelli che vi abbiamo consigliato leggi di più...

WiFi gratis nelle auto di Waymo per fidelizzare i clienti

di Donato D'Ambrosi

Dai test su strada delle auto a guida autonoma di Waymo One a un mercato profittevole di servizi on board il passo è già fatto. Waymo infatti sta testando la fidelizzazione dei passeggeri offrendo servizi inclusi nel trasporto. Dopo la musica e i seggiolini per bambini ora arriva anche il WiFi gratis sulle auto di Waymo a Phoenix. Dietro questa offerta però c’è una strategia ben precisa.

GUIDA AUTONOMA O TAXI TRADIZIONALE?

Scegliere tra un taxi con autista e un’auto che guida da sola non è facile, anche a Phoenix, dove le strade sono praticamente un laboratorio a cielo aperto per auto a guida autonoma. La convenienza infatti sta sempre in ciò che il servizio offre e si differenzia dal mercato. Waymo deve spalleggiare con Lyft e Uber mantenendo tariffe equivalenti ma puntando a un servizio di qualità superiore. Come? Il più recente annuncio riguarda l’offerta del WiFi gratis sulle auto Waymo che guidano da sole nell’area metropolitana di Phoenix.

IL MERCATO DEGLI ANNUNCI E’ PROMETTENTE

Avere a disposizione il WiFi gratis può essere irrilevante per un viaggiatore medio, ma a Phoenix si punta a dimostrare che scegliere Waymo One è meno noioso degli altri servizi con conducente. Oltretutto le ultime novità sono un banco di prova per creare un mercato parallelo di servizi (annunci e pubblicità in un’auto senza conducente non disturberebbero chi guida).

CONFORT E SICUREZZA GARANTITI

Secondo gli analisti il valore di Waymo si aggira sui 100 miliardi di dollari se i servizi collegati al trasporto di passeggeri riusciranno a creare profitti in un settore che attualmente è in perdita. Solo di recente Waymo aveva offerto lo streaming di musica senza pubblicità tramite Google Play Music. Ma ancora più rilevante il fatto di aver installato un seggiolino per bambini in ogni minivan su strada, con la promessa che tutte le auto Waymo One sarebbero state in grado di mantenere una temperatura di 22 °C anche nel deserto dell’Arizona.

The post WiFi gratis nelle auto di Waymo per fidelizzare i clienti appeared first on SicurAUTO.it.

Router WiFi portatile: i migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Avete bisogno di creare una rete wireless mobile da portare in giro per collegare tutti i vostri dispositivi (es. smartphone, tablet e notebook) ma non sapete quale dispositivo utilizzare? In questa guida d’acquisto vi sveleremo leggi di più...

“Addio alla bolletta Internet, la rete la paga il Comune”: a Chiusano di San Domenico la rivoluzione

di Paolo Giorgetti

Chiusano di San Domenico è il primo comune in Italia a offrire una rete Wi-Fi libera e una connessione a Internet fissa in modo del tutto gratuito. Una vera rivoluzione digitale per il piccolo comune in provincia di Avellino.

L'articolo “Addio alla bolletta Internet, la rete la paga il Comune”: a Chiusano di San Domenico la rivoluzione proviene da TuttoAndroid.

Auto connesse: gli Stati EU votano per il 5G

di Donato D'Ambrosi

La decisione sullo standard delle auto connesse è un tira e molla tra la Commissione e gli Stati dell’UE. Ma dietro quella che sembra una semplice scelta di colore tra il bianco e il nero, si cela un grosso giro d’affari. Le aziende e le istituzioni coinvolte in questo parapiglia tecnologico sono decine, sebbene ormai il confronto tra 5G e WiFi per le auto connesse sia associato al bipolo BMW e Volkswagen. A riportare gli equilibri ci pensano gli Stati Membri che in una votazione si schierano sullo standard 5G. Ma procediamo per gradi.

IL 5G BLOCCATO COME LE AUTO DIESEL

Solo qualche settimana fa il sindaco di Bruxelles aveva stoppato i test sulle auto connesse che sfruttano lo standard il 5G. I motivi del provvedimento erano legati ai dubbi rischi della salute umana esposta ad un crescente numero di radiazioni. Ma questo è solo il penultimo tassello nella conquista del territorio da parte delle aziende che fino ad oggi hanno investito molto nel WiFi o nel 5G. A contrastare la scelta di Bruxelles arriva l’unanime votazione dei Paesi UE che aprono la strada alla connettività 5G.

LE AZIENDE DIETRO UNA SCELTA SUL FUTURO DELL’AUTO

L’unione Europea in realtà non ha respinto solo il parere di Bruxelles città ma anche quello della Commissione europea che remava per lo standard WiFi. Ed è risaputo che tra i vari protagonisti nella ricerca delle auto connesse Volkswagen è particolarmente interessato a supportare il WiFi. All’estremo opposto invece c’è BMW che capeggia una schiera di altre aziende (tra cui Qualcomm) e Costruttori che vogliono lo standard 5G.

ITALIA, GERMANIA E FRANCIA PRO 5G

L’Italia è trai Paesi che hanno votato a favore del 5G con un parer che contrasta la situazione emersa qualche mese fa. “Continueremo quindi a collaborare con gli Stati membri per affrontare le loro preoccupazioni e trovare una soluzione adeguata“, ha dichiarato il commissario europeo dei trasporti, Violeta Bulc, in commento riportato da Reuters.

The post Auto connesse: gli Stati EU votano per il 5G appeared first on SicurAUTO.it.

❌