Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

LEGO: i nuovi set Technic in vendita dal 1° agosto

di BrianzaLUG
I nuovi set LEGO Technic sono già disponibili su LEGO Shop @ Home ma saranno acquistabili dal 1° agosto. Vediamo nel dettaglio quali novità Technic sono pronte ad entrare nelle case dia appassionati e collezionisti. Ormai da qualche anno, è tradizione per LEGO Group riservare all’autunno (con l’obiettivo di farne dei potenziali regali di Natale) l’uscita […]

Cinture di sicurezza difettose: Volvo richiama 2 milioni di auto nel mondo

di Donato D'Ambrosi

Un cavo di acciaio potrebbe usurarsi nel tempo e rendere le cinture di sicurezza difettose: ecco i modelli coinvolti nel richiamo Volvo

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Com’è un CONCERTO SILENT? L’esperienza al Volvo Studio PLAY da LG Velvet

di Salvatore Lo Magno
Dovevo girare il PLAY da questo Velvet, avevo un invito per il Volvo Studio, ho fatto 1+1 ed ecco la mia esperienza di concerto silent. Ovvero musica dal vivo catturata da microfoni che rimandano l’audio alle cuffie wireless. Il grande […]

Velocità limitata e CareKey di serie: le funzioni “safety” Volvo

di Donato D'Ambrosi

Volvo mantiene la promessa sulle funzioni safety: tutte le nuove auto avranno velocità limitata e CareKey di serie, anche a rischio di perdere clienti

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Audi, annuncio shock: addio alla guida autonoma di livello 3

di Donato D'Ambrosi

Audi e l’addio alla guida autonoma di livello 3: lo stop per i limiti legali e normativi di una tecnologia difficile da omologare sulla A8

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

ANDROID AUTOMOTIVE su VOLVO XC40 ELETTRICA. PLAY da GoPro MAX

di Andrea Galeazzi
Una combinazione astrale, una nuova GoPro da provare e la prima vettura al mondo a mostrarsi con Android Automotive che, attenzione, non è Android Auto. Qui non c’è un mirroring delle app ma le app native proprio per l’auto! La […]

Volvo: i sistemi di sicurezza che hanno salvato 1 milione di vite

di Donato D'Ambrosi

I sistemi di sicurezza Volvo hanno salvato 1 milione di vite da quando è stata introdotta per la prima vola la cintura di sicurezza in auto. Un traguardo che Volvo USA ha deciso di festeggiare con il concorso Volvo Safety Sunday con un premio di un dollaro per ogni vita salvata a chi costruirà l’auto sorteggiata tra quelle più sicure. Ecco i sistemi di sicurezza Volvo che salvato molte vite umane e cambiato il corso dell’evoluzione automotive.

LA CINTURA DI SICUREZZA, PRIMO SISTEMA DI SICUREZZA VOLVO PER TUTTI

In occasione del 61^ anno dall’introduzione della cintura di sicurezza a tre punti, Volvo celebra il traguardo di 1 milione di vite salvate grazie ai sistemi di sicurezza in auto. L’approccio all’innovazione ha permesso di estendere le prime invenzioni anche ad altri Costruttori di auto, proprio come è stato con la concessione del brevetto della cintura di sicurezza.

I SISTEMI DI SICUREZZA VOLVO DAL 1959 AD OGGI

In nome della sicurezza, Volvo ha aperto il brevetto della cintura a tutte le Case automobilistiche – e la cintura rimane la tecnologia di sicurezza basilare per potersi salvare in caso d’incidente. Nel corso degli anni però i sistemi di sicurezza attiva e passiva di Volvo si sono moltiplicati sempre di più trovando una soluzione a situazioni di rischio per i passeggeri in caso d’incidente. Ecco qui sotto come è cambiata la sicurezza a bordo con i sistemi di sicurezza Volvo anno per anno:

– 1959: prima cintura di sicurezza a tre punti
– 1972: primo seggiolino per bambini rivolto all’indietro
– 1991: Sistema di protezione dagli impatti laterali (SIPS)
– 1998: Whiplash Protection System (WHIPS)
– 1998: airbag a tendina
– 2002: Sistema di protezione contro il ribaltamento (ROPS)
– 2003: Blind Spot Information System (BLIS)
– 2008: sistema di rilevamento delle collisioni City Safety
– 2010: rilevamento pedoni con freno completamente automatico
– 2013: rilevamento ciclisti
– 2014: protezione delle vie di fuga
– 2016: Connected Safety (avviso stradale scivoloso, avviso di pericolo)
– 2019: Iniziativa E.V.A (Equal Vehicles for All) e condivisione dei dati.

VOLVO SAFETY SUNDAY, I SISTEMI DI SICUREZZA AL CENTRO DEL CONCORSO USA

Volvo Car USA ha annunciato Volvo Safety Sunday, l’impegno a regalare 1 milione di dollari in auto durante la più grande serata di calcio del 2 febbraio 2020 negli USA. Per avere la possibilità di vincere, i concorrenti devono prima visitare VolvoSafetySunday.com dove saranno invitati a progettare la propria auto Volvo e presentare un codice di configurazione univoco tra il 20 gennaio 2020 e poco prima del calcio d’inizio del 2 febbraio 2020.

The post Volvo: i sistemi di sicurezza che hanno salvato 1 milione di vite appeared first on SicurAUTO.it.

Volvo: il cobalto delle batterie diventa tracciabile

di Donato D'Ambrosi

Si è sempre parlato del lato oscuro delle auto elettriche come le emissioni di CO2 durante il ciclo vita, lo smaltimento delle batterie al litio e lo sfruttamento di lavoro nelle miniere di cobalto. Un richiamo che ha mobilitato tutti i costruttori a maggiore trasparenza dalle politiche di approvvigionamento delle materie prime ai processi di produzione carbon free. Volvo Cars ad esempio ha annunciato che adotterà in tutto il mondo il primo metodo di tracciamento della provenienza del cobalto.

IL COBALTO DELLE BATTERIE COME LA PLASTICA E LA CO2

Dal PlasticLess per ripulire il mare dalla plastica all’alluminio per abbattere le emissioni di CO2 della nuova elettrica XC-40 Recharge, Volvo non è nuova ad iniziative per la salvaguardia dell’ambiente. La tracciabilità delle materie prime utilizzate nella produzione di batterie agli ioni di litio, come il cobalto, è una delle sfide più difficili per i Costruttori. Considerando gli interessi in gioco nei Paesi dove i diritti e la tutela della persona sono spesso fumosi Volvo ha deciso di attuare una blockchain su tutta la catena di approvvigionamento materiali. “Con la tecnologia blockchain possiamo fare il prossimo passo per garantire la piena tracciabilità della nostra catena di approvvigionamento e ridurre al minimo tutti i rischi correlati, in stretta collaborazione con i nostri fornitori.” Ha spiegato Martina Buchhauser, responsabile acquisti di Volvo Cars.

LE AZIENDE COINVOLTE NELLA TRACCIABILITA’ DELLE TERRE RARE

A partire da quest’anno, Volvo lavorerà in stretta collaborazione con i due fornitori globali di batterie, CATL in Cina e LG Chem in Corea del Sud. Le aziende tecnologiche Circulor e Oracle gestiscono la tecnologia blockchain attraverso la catena di approvvigionamento di CATL a seguito di un progetto pilota iniziato la scorsa estate. Mentre Responsible Sourcing Blockchain Network (RSBN), insieme agli specialisti di approvvigionamento responsabile RCS Global e IBM, sta implementando la tecnologia nella fornitura di LG Chem.

COME FUNZIONA LA BLOCKCHAIN SULLE BATTERIE

La Blockchain è un libro digitale contenente un elenco di record collegati tra loro tramite crittografia. All’interno delle catene di approvvigionamento, sono registrate le transazioni che non possono essere modificate. Il tutto è gestito con un insieme comune di regole per i dati che possono essere registrati. Ciò consente ai partecipanti di verificare e controllare le transazioni in modo indipendente. La tracciabilità delel materie prime tra Volvo, CATL ed LG Chem sarà implementata già sulle batterie dei modelli Polestar e sulla XC-40 Recharge.

The post Volvo: il cobalto delle batterie diventa tracciabile appeared first on SicurAUTO.it.

4 curiosità sulla nuova Volvo XC40 elettrica

di Donato D'Ambrosi

La Volvo XC40 elettrica, apre ufficialmente la gamma delle auto esclusivamente a batterie con il brand Volvo. E visto che la piccola XC40 è diventato un piccolo SUV strategico per presidiare i mercati mondiali, sottopelle nasconde diverse tecnologie che distinguono le due versioni. Cosa cambia tra la Volvo XC40 elettrica, benzina e diesel? Oltre alla presenza delle batterie e dei motori elettrici della Volvo XC40, ci sono diverse curiosità che Volvo ha svelato in anteprima rispetto al lancio ufficiale del piccolo SUV a zero emissioni.

NUOVA INTERPRETAZIONE DELLA SICUREZZA

Si potrebbe pensare che la sicurezza è una caratteristica cui si è abituati parlando di Volvo, ma a quanto pare la XC40 elettrica cambia il paradigma sicurezza. “La XC40 a trazione esclusivamente elettrica sarà una delle vetture più sicure mai costruite dalla Casa.” Ha dichiarato Malin Ekholm, responsabile della sicurezza di Volvo Cars. L’assenza del motore endotermico ha infatti aperto la strada per nuove interpretazioni e sfide legate all’impiego degli spazi.

LA XC40 INGABBIA LA BATTERIA

La collocazione della batteria sul pavimento ha permesso di contrastare l’altezza maggiore mantenendo basso il baricentro. Ci si aspetta quindi che come per la Tesla Model X, anche la nuova XC40 elettrica sia molto sicura nella prova roll-over di ribaltamento. Per garantire la sicurezza in caso di incidente la batteria è protetta da una scocca rinforzata in alluminio estruso al centro della carrozzeria. In questo modo un impatto potrà dissipare la sua energia attorno a questa zona a deformazione programmata.

IL MOTORE ELETTRICO SULLA XC40

L’abitacolo è a sua volta protetto da una gabbia di sicurezza come la batteria. Una curiosità della nuova Volvo XC40 è la collocazione del motore posteriore per aumentare la dissipazione delle energie d’urto verso l’esterno. Questo ha chiaramente richiesto una scocca rinforzata anche all’anteriore.

CON LA XC40 ELETTRICA LA GUIDA AUTONOMA SI FA STRADA

La nuova Volvo XC40 elettrica sarà la prima auto della gamma ad essere equipaggiata con la nuova piattaforma ADAS di sistemi di sicurezza attiva. La novità del sistema sviluppato da Volvo con Zenuity (joint-venture creata da Volvo Cars e Veoneer) si basa sulla scalabilità della piattaforma ADAS. I radar, le videocamere e i sensori a ultrasuoni della Volvo XC40 sono le fondamenta per il lancio delle funzionalità di guida autonoma sui prossimi modelli Volvo.

The post 4 curiosità sulla nuova Volvo XC40 elettrica appeared first on SicurAUTO.it.

Polestar 2 getta il guanto di sfida alla Model 3

di Filippo Vendrame

La prima auto elettrica di Volvo è stata finalmente svelata. Polestar, il brand della casa svedese specializzato in auto ad alte prestazioni, ha presentato Polestar 2, l’auto che più di tutte si candida come la diretta concorrente della Model 3 di Tesla. Un’autovettura elettrica molto interessante da tanti punti di vista. Polestar 2 dovrebbe rendere l’ansia da ricarica un lontano ricordo visto che offre un’autonomia di quasi 500 Km con una singola ricarica grazie al pacco batteria da 78 kWh.

Leggi il resto dell’articolo

❌