Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Volkswagen Golf V TDI 140 elaborata 425 CV con preparazione

di redazione

Questa Volkswagen Golf V TDI 140 elaborata con 425 CV e preparazione di Federico Motori/AutoMotori Service & LB Engineering vanta una potenza triplicata, grazie alla lavorazione del monoblocco, del turbo e degli organi interni del motore. I 425 CV ottenuti da un 2.0 diesel sono davvero tanti, ma nonostante la potenza esagerata ben gestibili nella guida di tutti i giorni.

VW Golf 5 TDI 140 – Tuning motore

L’operazione di tuning della Golf V TDI 140 si è svolta in due fasi, ottenendo prima 345 CV e poi gli attuali 425 CV. All’inizio il motore è stato completamente smontato partendo dal monoblocco (tipo BKD 16 valvole), a cui ha fatto seguito la lavorazione e la sostituzione dei componenti principali.

Tra questi citiamo il primo turbo GTB2265VK (compressore in avional 6+6 blades) Garrett di derivazione BMW 530d fornito da TurboFlash, le bielle in acciaio forgiato ad H rovesciata della Maxspeeding Rods, la lucidatura ed equilibratura di precisione dell’albero motore (con volano e puleggia servizi), oltre ai pistoni pesati e portati tutti alla stessa grammatura.

VW Golf 5 TDI 140 elaborata 425 CV - motore
VW Golf 5 TDI 140 elaborata 425 CV – motore

VW Golf 5 TDI 140 – Tuning assetto e freni

Il giorno della prova l’assetto montato sulla vettura era un TA Technix a ghiera, che tuttavia si è rivelato un po’ morbido per l’uso in pista e sostituito poi con uno della AP Sport. I cerchi in lega Mak DTM One da 17” di colore nero, abbinati a pneumatici invernali della Kumho, sono stati rimpiazzati con gli OZ Ultraleggera e i pneumatici Yokohama Neova AD08R 225/45 R17 per ottimizzare la messa a terra della potenza.

VW Golf 5 TDI 140 – Tuning estetica

Per quanto riguarda il tuning esterno praticamente nulla da segnalare, a parte la mascherina di derivazione Golf GTI e la verniciatura della parte inferiore del paraurti posteriore. Dato qualche anno sulle spalle della vettura, è stato eseguito un detailing completo presso la Beautycar Trapani con applicazione di un rivestimento nano-ceramico sulla carrozzeria. In seguito alla prova, sul retro della Golf il proprietario ha installato un estrattore Maxton Design affiancato ad un grintoso scarico con quattro uscite.

Scheda tecnica tuning Volkswagen Golf V TDI 140 by D.F. Motori/AM Service&LB Engineering

  • MOTORE
  • Lavorazione completa monoblocco, albero motore ecc. 3.000€
  • Turbo Garrett GTD3071V fornito da AVD Turbo 1.600€
  • Collettori di scarico 4in1 realizzati dalla Rudicar Corse 500€
  • Iniettori maggiorati Nozzles Firad +120% 800€
  • Pompa alta pressione Bosch modificata stage 3 900€
  • Map sensor 4 bar Bosch 60€
  • Prigionieri testa ARP 400€
  • Intercooler maggiorato 14 lt Orra Racing 450€
  • Linea di scarico full 76 mm 1.000€
  • Aspirazione diretta da 90 mm con filtro a doppio cono BMC, giro tubi intercooler maggiorato e accorciato, il tutto realizzato da Antonino Palmeri Automotori Service e Tony Sanna Autotecnica. Costo lavoro totale 750€
  • Mappa a cura dell’Ing. Luigi Bombaci (L.B. Engineering, Catania) 500€
  • Modifiche successive alla prova:
  • Scarico a quattro uscite 350 €
  • TRASMISSIONE
  • Gruppo frizione rinforzato LUKpro DMF con modifica disco e spingidisco by Scazzosi 660€
  • Modifiche successive alla prova:
  • Gruppo frizione rinforzato Sachs Performance DMF con modifica disco e spingidisco 660€
  • ASSETTO
  • Ammortizzatori TA Technix 350€
  • Cerchi in lega Mak DTM One 7,5jx17” 600€
  • Pneumatici Kumho Wintercraft 225/45 R17 500€
  • Modifiche successive alla prova:
  • Ammortizzatori AP Sport regolabili 600€
  • Cerchi in lega OZ Ultraleggera 900 €
  • Pneumatici Yokohama Neova AD08R 225/45 R17 650€
  • INTERNI
  • Manometro turbo Depo Racing 60€
  • Manometro EGT Depo Racing 100€
  • Autoradio 2 Din da 9” 300€
  • ESTETICA
  • Mascherina anteriore Golf GTI 150€
  • Verniciatura paraurti posteriore 100€
  • Coating nano-ceramico sulla carrozzeria by Beauty Trapani 800€
  • Modifiche successive alla prova:
  • Estrattore posteriore Maxton Design 150€

Costo totale intervento tuning: oltre 13.000 Euro

Cerca la Volkswagen Golf nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della VW Golf V TDI 140 by D.F. Motori/AM Service&LB Engineering è su Elaborare 257.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 257 Febbraio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020
Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020

L'articolo Volkswagen Golf V TDI 140 elaborata 425 CV con preparazione proviene da ELABORARE.

Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV con preparazione

di redazione

Questa Volkswagen Scirocco 2.0 TDI con 297 CV è stata elaborata con preparazione di AM Service Autotecnica & LB Engineering.

VW Scirocco 2.0 TDI tuning estetica

Nel 2017 il colore impiegato dal proprietario per questa Scirocco era il Blu satin opaco per la carrozzeria e il nero lucido per il tetto realizzati con pellicole 3M, ma dal 2018 ha deciso di tornare al bianco originale lasciando soltanto il tetto nero. In compenso sono arrivati la mascherina R e tutti gli aggiornamenti del modello restyling 2015 che riguardano i fari ridisegnati e i nuovi paraurti della Scirocco R più aggressivi, soprattutto quello posteriore con sfoghi per l’aria.

L’ultimo perfezionamento, successivo alla prova, ha interessato l’avantreno con l’installazione di un generoso splitter Maxton Design di color nero lucido, mentre il retrotreno è impreziosito dall’estrattore Maxton Design.

Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV - posteriore
Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV – posteriore

VW Scirocco 2.0 TDI tuning motore

Si è deciso di far sviluppare il propulsore della Scirocco e per raggiungere a motore chiuso circa 300 CV si è lavorato sul turbocompressore, gli iniettori maggiorati, la pompa alta pressione, l’intercooler e il giro tubi di quest’ultimo realizzato con la stessa tecnica effettuata su Black Comet. Inoltre l’aspirazione diretta ha un condotto da 76 mm in acciaio con filtro a cono BMC.

L’intercooler originale è stato sostituito con uno maggiorato della Orra Racing posto dietro il paraurti; il turbo invece è un Garrett GTB2265VK di derivazione Audi, fornito da AVD Turbo, e gli iniettori maggiorati sono di derivazione Golf 7 GTD con map sensor Bosch da 4 bar.

Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV - motore
Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV – motore

VW Sciricco 2.0 TDI tuning assetto

A livello di sospensioni, si è andati sul sicuro montando un set di ammortizzatori a ghiera Bilstein B8 per ridurre l’altezza dal suolo e migliorare l’handling. L’impianto frenante anteriore inizialmente prevedeva soltanto dischi forati, ma è stato maggiorato in seguito alla nostra prova tramite l’utilizzo di componenti provenienti da una Porsche Cayenne con pinza a 6 pompanti, dischi da 350 mm e tubi in treccia aeronautici anteriori e posteriori. I cerchi in lega Oxigin Attraction nero lucido sono nella misura 8Jx18″, con pneumatici Bridgestone Potenza S001 235/40 R18.

Scheda tecnica tuning VW Scirocco 2.0 TDI

  • MOTORE
  • Turbo Garrett GTB2265VK derivazione Audi, fornito da AVD Turbo 1.600€
  • Iniettori maggiorati Golf 7 GTD 800€
  • Pompa alta pressione Bosch modificata stage 3 900€
  • Map sensor 4 bar Bosch 60€
  • Intercooler maggiorato 14 lt Orra Racing 450€
  • Scarico in acciaio da 63 mm by Vitty Exhaust System 1.000€
  • Aspirazione diretta, condotto da 76 mm con filtro a doppio cono BMC, giro tubi intercooler condotto maggiorato e accorciato, il tutto realizzato da Antonino Palmeri Automotori Service e Tony Sanna Autotecnica. Costo lavoro totale 750€
  • Mappa a cura dell’Ing. Luigi Bombaci (L.B. Engineering, Catania) e Matteo Liani 500€
  • TRASMISSIONE
  • Gruppo frizione rinforzato LUKpro DMF con modifica disco e spingidisco realizzata da Alessandro Scazzosi 660€
  • ASSETTO
  • Molle H&R -3 cm 250€
  • Cerchi in lega Oxigin Attraction 8jx18” 700€
  • Pneumatici Bridgestone Potenza S001 235/40 R18 550€
  • Modifiche successive alla prova
  • Ammortizzatori Bilstein B8 800€
  • Impianto frenante ant. maggiorato Porsche Cayenne 350 mm 1.000€
  • Tubi in treccia aeronautici ant. e post. 130€
  • INTERNI
  • Sedili rivestiti in pelle by Beautycar Trapani 2.000€
  • Volante rivestito in pelle by Beautycar Trapani 150€
  • Manometro turbo Depo Racing 60€
  • Manometro EGT Depo Racing 100€
  • Autoradio 2 Din da 9” 300€
  • ESTETICA
  • Kit aerodinamico Scirocco R restyling comprensivo di fari 1.800€
  • Modifiche successive alla prova:
  • Lama anteriore Maxton Design 200€
  • Estrattore posteriore Maxton Design 150€

Costo totale intervento tuning: oltre 12.000 Euro

Cerca la VW Scirocco nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della VW Scirocco 2.0 TDI by AM Service Autotecnica & LB Engineering è su Elaborare 256.

Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV su Elaborare 256
Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV su Elaborare 256

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 256 Gennaio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 256 Gennaio 2020
Cover Elaborare n. 256 Gennaio 2020

L'articolo Volkswagen Scirocco 2.0 TDI elaborata 297 CV con preparazione proviene da ELABORARE.

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica con preparazione Officina Labò

di redazione

Il VW Maggiolone 1303 Cabrio con preparazione Officina Labò è un’auto storica elaborata sportiva German style! Questa Cabrio è stata trasformata in un esemplare unico prendendo spunto dalle elaborazioni classiche degli anni ’70, utilizzando componenti di derivazione Porsche per triplicare la potenza e renderla più esclusiva. Ecco il perché della scritta “RS” sul cofano motore.

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica preparata

Il VW in esame è un 1303 Cabrio Kharmann, il cosiddetto Maggiolone che si differenziava dal Maggiolino principalmente per la diversa configurazione con sistema McPherson dell’avantreno, costruito nel 1975 e trasformato secondo la filosofia “German Style” a fine anni ’90. Il Cabrio bianco del nostro servizio coniuga perfettamente soluzioni abbastanza spinte con la sobrietà del progetto nel suo complesso, diventando piacevole nell’aspetto senza mai essere provocatorio.

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica elaborata

La base del 1303 Cabrio del 1975 era di per sé buona, cosicché non sono stati necessari interventi sostanziali di restauro né per la carrozzeria né per il tetto. Solo la moquette interna è rifatta integralmente ex novo. I sedili anteriori originali sono sostituiti con due Recaro recuperati da una Golf GTI, che hanno gli stessi attacchi a 3 guide come sul Maggiolone, e poi ritappezzati, insieme alla panchetta posteriore, in similpelle nera.

VW Maggiolone 1303 Cabrio  auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò
VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica tuning

Gli interventi tuning sul motore del VW Maggiolone 1303 Cabrio sono stati radicali. “Buttato” integralmente il propulsore originale da 1.192 cc e 34 cavalli di potenza, al suo posto troviamo un monoblocco derivato dal 1600 boxer con pistoni Mahle da 94 mm mantenendo le bielle originali, alleggerite, in abbinamento ad un albero motore equilibrato Bugpack da 69 mm, con bronzine di biella e di banco KS, per arrivare alla cilindrata di 1.915 cc. Le teste sono delle Magnum speciali 044 S lavorate, con sedi valvole da 40/36 e valvole di aspirazione Manley.

Scheda tuning VW Maggiolone 1303 Cabrio by Officina Labò

Di serie c’è rimasto ben poco: la carrozzeria, il tettuccio, i freni posteriori e i semiassi.
Tutto il resto è stato oggetto di trasformazione, adattamento o elaborazione.
Carrozzeria e abitacolo:
2 parafanghi ant. in vetroresina allargati di 4 cm € 260,00
2 parafanghi post. in vetroresina allargati di 4 cm € 260,00
Bocchettone carburante racing OMP € 150,00
2 sottomaniglie porta € 30,00
1 sottomaniglia baule € 10,00
2 pomelli sicure portiera cromate € 20,00
4 alzacristalli cromati € 120,00
2 sedili usati Recaro € 300,00
Tappezzeria sedili e pannelli porta € 700,00
Moquette abitacolo e vano bagagli € 400,00
Volante anatomico Antera in pelle € 200,00
Sistema SNAP-OFF volante Simoni Racing € 180,00
Cruscotto artigianale in fibra tipo Porsche 911. € 400,00
5 strumenti Porsche 911 revisionati e modificati € 700.00
Interruttori cruscotto originali Porsche 911 € 350,00
Consolle centrale copri-tunnel € 80,00
1 leva cambio Bug Trigger € 60,00
Quik shift leva cambio € 10,00
1 leva freno a mano cromata € 40,00
Pedaliera in alluminio € 50,00
Interruttore generale impianto elettrico € 50,00
2 fari profondità Cibiè Oscar € 200,00
2 indicatori direzione trasparenti Opel Tigra € 40,00
2 plastiche fari posteriori trasparenti € 40,00
Scritta RS cofano posteriore € 70,00

Ruote e freni:
Serie distanziali ruota in alluminio con attacchi centraruote € 200,00
Serie colonnette ruota con dadi € 160,00
4 cerchi in lega OZ Volcano 7,5Jx17” ET 35 € 1.200,00
4 pneumatici Continental 215/40 ZR17 € 1.000,00
1 cerchio in lamiera per ruotino soccorso 4Jx15” € 70,00
1 pneumatico di soccorso Michelin 125/80 R15 € 110,00

Impianto frenante Tar Ox costituito da: 2 dischi freno Viper autoventilanti, forati e baffati; 2 pinze in titanio a 4 pompanti; 1 pompa freno Porsche 944 a doppio circuito € 2.500,00
Serie raccordi e tubi freno in aeroquip € 230,00

Assetto
Testine sterzo rinforzate € 80,00
Bracci avantreno modificati e rinforzati € 180,00
2 perni fuso anteriori revisionati e modificati per freni a disco € 100,00
4 ammortizzatori Giraldi a doppio effetto modificati
€ 700,00
2 molle rinforzate e abbassate di 6 cm € 150,00
Barra antirollio posteriore con serie attacchi € 150,00

Motore:
Blocco motore 1.915 cc completo di: 4 pistoni compressi Mahle da 92 mm; 4 spinotti; 8 ferma spinotti in teflon; serie fasce elastiche; 4 cilindri incamiciati; 2 testate Magnum 044S con sedi valvole maggiorate; 4 valvole di aspirazione Manley da 40 mm; 4 valvole di scarico da 36 mm; molle valvola CB Performance; aste bilancieri e bicchierini CB Performance; tubi scorrimento aste bilancieri; albero a camme W 120 Engle 294° alzata 11 mm; albero motore bilanciato Bugpack da 69 mm; bronzine di banco e di biella KS; 4 bielle originali equilibrate; volano originale equilibrato;
pignoncini volano maggiorati
Totale € 5.500,00
Pompa olio maggiorata € 170,00
Coppa olio supplementare in alluminio € 130,00
Radiatore olio anteriore revisionato in alluminio spazzolato € 130,00
Termostato per radiatore olio € 40,00
Filtro olio esterno con adattatore € 70,00
Raccordi in treccia d’acciaio e tubi radiatore olio in aeroquip € 230,00
Kit 2 carburatori Weber 40 mm con collettori e tiranteria € 1.200,00
Pompa elettrica benzina € 170,00
Filtro benzina cromato € 20,00
Impianto scarico 4 in 1 CSP Super Competition € 1.338,00
Spinterogeno Bosch 009 cromato € 148,00
Bobina blu Bosch 12 V € 35,00
Puleggia millimetrata € 40,00
Convogliatore Porsche con ventola € 1.220,00
Frangifiamma “Firewall” cromato e alettato € 60,00

Trasmissione:
Kit frizione in rame € 350,00
Coppia conica 8:33 € 300,00

Manodopera:
h 400 X € 40,00=€ 16.000,00

Costo totale intervento tuning € 38.701,00

Motore VW Maggiolone 1303 Cabrio  auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò
Motore VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della VW Maggiolone 1303 Cabrio by Officina Labò è su Elaborare 252.

VW Maggiolone 1303 Cabrio  auto storica
VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 252 Settembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 252 settembre 2019



L'articolo VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica con preparazione Officina Labò proviene da ELABORARE.

Ufficiale: Seat Code è la divisione che lavorerà alla connettività delle auto

di Antonio Elia Migliozzi

Seat ha annunciato la creazione di una apposita struttura per guidare la trasformazione digitale. Al centro del nuovo Seat Code un team di esperti chiamati sviluppare e mettere in pratica concetti molto importanti come connettività e digitalizzazione. Accanto a questo hub ci sarà una squadra composta da esperti internazionali attivi nel settore IT guidati da Sebastian Grams. Uomo di fiducia del gruppo Volkswagen ha lavorato per anni in Audi dove ha ricoperto varie posizioni di responsabilità nello sviluppo tecnico. Come ha specificato il Presidente di Seat Luca de Meo, il controllo del software deve diventare una “competenza funzionale” per il brand, e per questo è di importanza vitale. Vediamo i progetti Seat nel campo dell’Information Technology applicata al settore dell’auto.

NUOVA STRUTTURA IT

In occasione Mobile World Congress 2019 Seat ha annunciato la creazione di un centro di sviluppo software. La nuova divisione si chiamerà Code (Center of Digital Excellence) e guiderà la trasformazione digitale del brand. Seat Code sarà un hub tecnologico al servizio di tutto il gruppo Volkswagen. Attenzione quindi alla trasformazione digitale dell’azienda ma anche ad accrescere l’efficienza dei processi attraverso la digitalizzazione. In questo senso Seat, già dai prossimi anni, mira a studiare e implementare nuovi modelli di business incentrati su mobilità 2.0, connettività e digitalizzazione. La società ha inoltre annunciato la creazione della sua nuova struttura IT, e la nomina di Sebastian Grams nuovo Cio di Seat. Accanto a lui ci sarà Carlos Buenosvinos in funzione di Cto. Per migliorare il coordinamento il team del Metropolis: Lab sarà integrato nel nuovo centro per continuare a sviluppare soluzioni innovative nel settore mobilità.

IL TEAM

Sebastian Grams ha sottolineato: Seat: Code conferma l’impegno dell’azienda a diventare un punto di riferimento per la digitalizzazione dei veicoli e per lo sviluppo di nuove soluzioni di mobilità”. La scelta di Sebastian Grams non è casuale. A 39 anni vanta due lauree in ingegneria industriale e un dottorato di ricerca presso l’Università di Karlsruhe. Grams ha alle spalle una carriera nel gruppo Volkswagen e in Audi ha ricoperto varie posizioni di responsabilità in settori legati alla tecnologia dell’informazione e allo sviluppo tecnico. Da gennaio 2019 fa anche parte del team di gestione del Metropolis: Lab di casa Seat. New entry è invece Carlos Buenosvinos, 36 anni, laureato in ingegneria informatica avanzata presso il Politecnico della Catalogna (UPC) che si unià al team Seat portando la sua esperienza nel settore tecnologico. Fino allo scorso aprile è stato vicepresidente di XING, il Linkedin tedesco, incarico che ha ricoperto per tre anni.

NUOVI SPECIALISTI

Carlos Buenosvinos guiderà la nuova divisione Code e gestirà un team composto da oltre 100 specialisti dello sviluppo software. Va detto che il processo di selezione per identificare questi nuovi profili digitali è ancora attivo. L’obiettivo è quello di mettere insieme una squadra in grado di fare dell’unità Code un centro di riferimento mondiale per lo sviluppo di software applicati al settore della mobilità. Luca de Meo, Presidente di Seat ha commentato l’operazione: “Se vogliamo trasformarci da produttore di automobili in una società di mobilità e impegnarci nell’industria 4.0, dobbiamo fare del software una competenza fondamentale”. Come precisato dallo stesso de Meo il nuovo centro di ricerca sarà situato a Barcellona confermando l’impegno di Seat nel voler rendere la città una degli hotspot globali della digitalizzazione. Seat rimarca il suo legame con la città catalana ma come detto la divisione Code sarà al servizio del gruppo Volkswagen nella sua interezza.

The post Ufficiale: Seat Code è la divisione che lavorerà alla connettività delle auto appeared first on SicurAUTO.it.

Seat testa la consegna di ricambi con i droni in 15 minuti

di Antonio Elia Migliozzi

L’industria 4.0 rappresenta una sfida importante anche per il settore dell’auto. Da parte loro Seat e il Grupo Sesé hanno scelto realizzare un collegamento via drone tra i loro impianti. In questo modo si potrà aumentare l’efficienza e la flessibilità nello stabilimento Seat di Martorell tagliando i tempi di approvvigionamento dei ricambi. Si tratta ancora di un test ma è comunque un punto di partenza importante perché, per la prima volta in Spagna, due società scelgono i droni per scambiarsi materiali. A regime il servizio garantirà la consegna dei ricambi in soli 15 minuti. La scelta di partire con i test arriva nel momento in cui Seat da il via alla produzione del nuovo cambio MQ281 con la capacità massima annuale di produzione fissata a 450.000 unità. Vediamo come cambia l’automotive nell’industria 4.0.


PRODUZIONE TECH

Lo stabilimento Seat di Martorell sarà il primo impianto spagnolo a ricevere componenti tramite un drone. Il servizio collega il centro logistico del Grupo Sesé ad Abrera con lo stabilimento di Martorell consegnando ricambi tra i due impianti di produzione. Si lavora alla consegna di volanti e airbag alle linee di assemblaggio Seat tenendo sotto controllo la sicurezza. Il progetto pilota è in corso sotto la supervisione dell’Agenzia spagnola per la sicurezza e la sicurezza aerea (AESA) che ha accordato a Seat una fase sperimentale con diversi voli al giorno. L’arrivo dei droni migliorerà la flessibilità delle linee di produzione con consegne veloci. In questo modo si potrà coprire la distanza di poco più di due chilometri che separa le due strutture in appena 15 minuti. Un taglio significativo ai tempi rispetto agli attuali 90 minuti necessari, ma anche alle emissioni visto che si evita l’uso dei camion. Questa innovazione è parte dell’impegno di Seat nel campo dell’Industry 4.0.

INNOVAZIONE AL QUADRATO

Seat sta affrontando un ambizioso processo di trasformazione volto a rendere lo stabilimento produttivo di Martorell più intelligente, digitalizzato e connesso. La consegna con droni permette anche una riduzione delle emissioni di CO2 rispetto al trasporto su gomma. Seat ha anche fatto sapere che per la ricarica dei droni utilizzerà energia proveniente da fonti rinnovabili. Christian Vollmer, resposnsabile Produzione e Logistica di Seat: “Il volo dei droni è il primo passo verso la trasformazione della catena di fornitura nel settore automobilistico. La consegna con i droni rivoluzionerà la logistica e ridurrà i tempi di consegna dell’80%”. Per arrivare ad uno stabilimento intelligente tutte le attività di produzione devono essere parte di un ambiente digitale. Seat, come parte del gruppo Volkswagen, sta sviluppando e applicando strumenti e soluzioni digitali per produrre vetture in modo più efficiente, flessibile e agile.

INDUSTRIA 4.0

Tra gli esempi di questa trasformazione messa in campo da Seat troviamo la pianificazione della catena di approvvigionamento attraverso strumenti di simulazione. Previsto anche l’utilizzo di sistemi intelligenti di picking e di navigazione autonoma all’interno dei siti produttivi. Seat ha anche introdotto strumenti che sfruttano big data e intelligenza artificiale per monitorare in tempo reale le principali strutture e infrastrutture della catena di fornitura. L’innovazione dei processi logistici è valsa di recente a Seat un premio nella categoria digitalizzazione della supply chain dall’International Logistics Exhibition (SIL). In questo quadrio Seat Componentes ha avviato di recente la produzione del nuovo cambio MQ281 del gruppo Volkswagen. Questa nuova trasmissione a sei marce sarà utilizzata da Seat, Volkswagen, Audi e Skoda e prodotta in 450.000 unità all’anno. Ad oggi Seat assembla il cambio MQ200 e, nel solo 2018, ne ha sfornati quasi 700.000 esemplari.

The post Seat testa la consegna di ricambi con i droni in 15 minuti appeared first on SicurAUTO.it.

Volkswgen ID.3: l’elettrica si può già ordinare con 1000 euro

di Antonio Elia Migliozzi

Volkswagen lancia la sua nuova gamma elettrica. A Berlino finisce sotto i riflettori dei media internazionali la nuova ID.3 ovvero l’apripista del lineup elettrico che VW ha annunciato per il suo futuro. La scelta del 3 non è casuale. Oltre a riferirsi al segmento delle compatte nel quale si piazza, indica che si tratta, secondo VW, del terzo modello più importante della sua storia dopo Maggiolino e Golf. Volkswagen ha aperto la prevendita della ID.3 senza svelarne il design definitivo che vederemo a settembre al prossimo Salone dell’auto di Francoforte. Nel frattempo la vettura è ordinabile versando una caparra da 1.000 euro. A settembre apertura degli ordini con listino per la entry level sotto i 30.000 euro. Vediamo i dettagli della nuova Volkswagen elettrica.

PREVENDITA AL VIA

Volkswagen ha avviato il pre-booking europeo per il primo modello della nuova gamma totalmente elettrica ID. Compito di rompere il ghiaccio spetta alla compatta ID.3 che è preordinabile versando una quota di 1.000 Euro. Si tratta della possibilità concreta di essere tra i primi a portarsi a casa il nuovo modello. Per l’occasione Volkswagen ha realizzato una edizione speciale ID.3 1ST ha una dotazione molto ricca ed è equipaggiata con una batteria di capacità intermedia. Saranno infatti tre i pacchi batteria disponibili sulla vettura. L’autonomia nel ciclo WLTP è compresa tra i 330km della entry level fino ai 550 km della top di gamma. Come detto l’edizione speciale ID.3 1ST disponibile in pre-booking ha un’autonomia di 420 km. In Italia, il prezzo della ID.3 partirà da meno di 30.000 euro. Diversamente la serie speciale ID.3 1ST costerà meno di 40.000 euro.

SOSTENIBILITA’

Va ricordato che ai prezzi di listino andranno sottratti i contributi statali e locali previsti per le auto elettriche. Volkswagen offre inoltre agli aderenti al pre-booking un anno di ricariche incluse per la loro nuova ID.3 1ST. Sul fronte sostenibilità il colosso di Wolfsburg ha fatto sapere che la ID.3 ha un bilancio neutro di carbonio. Questo significa che sia la produzione delle batterie che quella dell’auto utilizzeranno energia da fonti rinnovabili. Le emissioni del processo di produzione verranno compensate con il finanziamento di VW a progetti certificati di tutela del clima. La produzione della ID.3 inizierà alla fine del 2019 e i primi esemplari saranno consegnati a metà del 2020. “Con l’inizio del pre-booking europeo della ID.3, la mobilità elettrica Volkswagen si concretizza”, ha commentato Jürgen Stackmann responsabile Marketing e Post-Vendita VW.

ALLESTIMENTI E DOTAZIONI

Volkswagen offre l’edizione speciale ID.3 1ST in quattro colori e tre versioni. Al momento l’azienda non ha scelato, come per il design, dettagli specifici sulle dotazioni. VW ha chiarito che la ID.3 1ST Plus avrà le luci IQ.Light e vernice bicolore, la ID.3 1ST Max un ampio tetto panoramico e sistemi avanzati compreso head-up display con realtà aumentata. Gli aderenti al pre-booking potranno effettuare l’ordine definitivo dopo il Salone dell’Automobile di Francoforte previsto a settembre 2019. Nel frattempo si potrà cambiare idea senza costi, ottenendo la restituzione integrale della quota di 1.000 euro. Volkswagen punta a conquistare il mercato globale delle auto elettriche con 20 modelli EV entro il 2025 e oltre un milione di veicoli venduti ogni anno. Dopo il lancio della ID.3 sono attesi i crossover ID. CROZZ e ROOMZZ e la berlina ID. VIZZION.

L'articolo Volkswgen ID.3: l’elettrica si può già ordinare con 1000 euro proviene da SicurAUTO.it.

Elaborare Maggio n° 249 2019

di redazione

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

app-digitali-magazine-tuning-elaborare

COVER – Ford Mustang Fastback 302 con 300 CV!

Test Drive Seat Leon Cupra 290 CV | Ecu-Tronika, Fiat Coupé T20 300 CV |Max Racing, Fiat Uno Turbo 256 CV|Malandra, VW Golf GTE 246 CV |Abbasciano
CLICCA QUI

 VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Maggio n° 249 2019

L'articolo Elaborare Maggio n° 249 2019 proviene da ELABORARE.

Elaborare Settembre n° 241 2018

di redazione

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 241 Settembre QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

app-digitali-magazine-tuning-elaborare
COVER – TOP 5 INCREMENTI DI POTENZA – SPECIALE VW GOLF 2.0 TFSI/TSI

Test Drive con Abarth 595 Euro6 245 CV by Autotecnica Gabucci, Honda Civic EP3 Type R 232 CV by Rattini-PupazzoR, Peugeot 208 GTi 30th Anniversary 231 CV by Mauro Leo e tanto altro che trovi nel sommario completo con tutti i contenuti di Elaborare 241 Settembre 2018 CLICCA QUI

Passa in edicola ed acquista il nuovo numero! 

(da 3 settembre a MILANO, martedì 4 settembre a ROMA, 6/7/8 settembre in tutta Italia)

(SOMMARIO COMPLETO)

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 241 Settembre 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 241 settembre 2018

L'articolo Elaborare Settembre n° 241 2018 proviene da ELABORARE.

VW Golf 400R preparazione 400 CV

di redazione

Questa VW Golf 400R, elaborata da Oettinger e con le insegne della Polizia Tedesca, è il risultato di un positivo accordo tra le Istituzioni e il settore del Car-Tuning. Infatti se qualcuno si chiede ancora perché la Germania è considerata la patria del Car-Tuning, la risposta è semplice: in terra tedesca elaborare un’auto è lecito, purché le modifiche effettuate siano ufficialmente omologate dal TÜV (in italiano Associazione di Controllo Tecnico) col benestare del Ministero dei Trasporti germanico. Naturamente per ottenere l’omologazione alla libera circolazione stradale esse non devono precludere in alcun modo la sicurezza del veicolo, dei suoi occupanti e degli altri utenti della strada.

Carrozzeria e interni – L’auto da cui deriva la VW Golf di queste pagine è la versione R, la più potente della gamma con i suoi 310 CV, che il tuner ha provveduto a potenziare fino a ben 400 CV e dotare di una serie di modifiche estetiche per assecondare al meglio le aumentate prestazioni.

Meccanica – Per innalzare la potenza da 310 a 400 CV e aumentare la coppia da 400 a 510 Nm, il tuner è intervenuto sul 2 litri 4 cilindri sovralimentato della Golf R in vari ambiti ad iniziare dalla completa rivisitazione del turbogruppo.

I numeri della VW Golf 400R Polizei by Oettinger
2017 – Anno di presentazione
400 – CV potenza max (294 kW)
510 – Nm coppia max (52 kgm)
290 – Km/h velocità max
3,6 – Secondi 0-100 km/h

Scheda tecnica e tuning VW Golf 400R by Oettinger
Stesse caratteristiche della VW Golf 2.0 TSI R DSG 4Motion 5p. BMT tranne:
Motore: centralina aggiuntiva plug-in by Oettinger, turbocompressore modificato e ottimizzato, filtro aspirazione aria sportivo, equilibratura/bilanciamento parti mobili, impianto di scarico inox ad alto rendimento con 4 terminali da 90 mm. Potenza max 400 CV (294 kW), coppia max 510 Nm (52 kgm)
Ruote: Oettinger OET03 Black Bluline (by Borbet) in lega di alluminio 8,5Jx20”, pneumatici Hankook Ventus S1 evo2 235/30 ZR20
Corpo vettura: Kit aerodinamico by Oettinger, lightbar lampeggiante by Hella, wrapping livrea Polizia tedesca by Foliatec
Sospensioni: assetto sportivo ribassato (-20 mm)
Freni: dischi ant. autoventilanti/forati (370×32 mm), pinze a 4 pistoni, pastiglie freni ad alte prestazioni, tubi freni in treccia metallica
Dimensioni e pesi: N.D
Prestazioni (dichiarate): velocità max 290 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,6 s, rapp. peso/potenza N.D.
Prezzo: dono di TUNE IT! SAFE! alla Polizia tedesca

Info: Dealer Oettinger per l’Italia Rabanser Tuning www.rabanser-tuning.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della VW Golf 400R by Oettinger è su Elaborare 235.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 235 Febbraio 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 2018.

Cover Elaborare 235

L'articolo VW Golf 400R preparazione 400 CV proviene da ELABORARE.

Ruote in lega Ring by Mim Tecnomagnesio

di redazione

Lo storico Marchio italiano Mim Tecnomagnesio di ruote in lega leggera nato nel 1964, propone Ring, un cerchio dedicato alle vetture Audi e VW. Come tutta la produzione Tecnomagnesio, le ruote in lega leggera sono pensate per offrire una massima robustezza sul bordo e trattate con uno speciale trasparente, particolarmente resistente alle escursioni termiche, agli agenti chimici dei lavaggi e alla salinità delle strade. Possono essere equipaggiate con sensori di pressione CUB, distribuiti da RTS Italia, scelti per la massima qualità e facilità di programmazione in una esclusiva finitura nera della valvola. Tre le colorazioni delle ruote in lega leggera Ring sono presenti: Silver e quelle diamantate Black Mirror e Graphite. Disponibili nelle misure 7.5Jx17” – 8.0Jx18”, tutte le ruote in lega Tecnomagnesio sono omologate ECE e/o NAD e si possono vendere rispettando l’attuale normativa italiana.

Info: Mim Tecnomagnesio www. mimtecnomagnesio.it

L'articolo Ruote in lega Ring by Mim Tecnomagnesio proviene da ELABORARE.

VW Golf 7 R 2.0 TSI DSG preparazione 367 CV

di redazione

La VW Golf 7 R 2.0 TSI DSG è stata preparata da BRS Motorsport e Cambiocorsa Performance, ha una potenza di 367 CV e 472 Nm di coppia e con upgrade motore, assetto e velocità cambio sembra una vera hot hatch.

Motore – L’ultima modifica del 2.0 TSI è stata quella che si è resa necessaria dopo una fumata blu dallo scarico. Il problema? Niente rotture… ma i vapori dell’olio finivano nei condotti d’aspirazione. La soluzione è stata l’installazione di un “catch tank” per il recupero degli stessi e per il mantenimento della pulizia del propulsore.

Cambio e assetto – Il cambio doppia frizione DSG a sei rapporti è stato rivisto per aumentarne le decisione e la velocità d’ingaggio, un risultato ottenuto agendo semplicemente sull’elettronica. L’assetto ha visto l’impiego delle barre antirollio H&R e la sostituzione delle molle ribassate.

Freni e scarico – Anche qui la parola d’ordine è stata “nessun stravolgimento”. Via libera, dunque, ai dischi baffati da 350 e 310 mm con pastiglie Ferodo, ma con pinze stock. E poi la vera “chicca”: lo stupendo sound dello scarico IPE con catalizzatore a 200 celle e terminali tondi da 100 mm.

Scheda tuning VW Golf 7 R 2.0 TSI DSG
Ricalibrazione ECU Revo Stg 2 € 914
Ricalibrazione centralina DSG Revo Stg € 2 608
Intercooler Airtec € 720
Kit 4 manicotti TBF Performance € 199
Kit aspirazione VW Racing R600 € 430
Inlet turbo VW Racing € 159
Tubo siliconico aspirazione VW Racing € 134
Serbatoio recupero vapori olio VW Racing € 579
Remote washer refill kit VW Racing € 55
Kit candele NGK € 80
Olio Motul V300 5w40 € 23
Kit barre H&R € 402
Kit molle € 268
Dischi anteriori 9218 Tarox F2000 € 432
Posteriori 0275 Tarox F2000 € 364
Pastiglie Ferodo FCP 4425h ds2500 ant. € 220
Pastiglie Ferodo FCP 4697h ds2500 post. € 189
Kit tubi freno Tarox € 181
Scarico IPE € 3.894
Cerchio Revo RV019 wheelset 8,5Jx19” ET45 € 1.586

Costo totale intervento tuning 11.530 Euro

VW Golf 7 R 2.0 TSI DSG

L’articolo completo con tutti i dettagli, il test e i segreti della VW Golf 7 R 2.0 TSI DSG è su Elaborare 233.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 233 Dicembre 2017 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 233

L'articolo VW Golf 7 R 2.0 TSI DSG preparazione 367 CV proviene da ELABORARE.

Scarico per Golf GTI

di redazione

Scarico Ragazzon VW Golf GTI

Ragazzon ha messo a punto un performante impianto di scarico, costruito interamente in acciaio inox, per la Volkswagen Golf VII GTI (162/169kW) prodotta dal 2013, Si parte dal tubo sostituzione catalizzatore Gr. N con linea maggiorata del diametro da 76 mm, che richiede però la rimappatura della centralina; si prosegue con il centrale Gr. N senza silenziatore, che per essere montato sul posteriore di serie, occorre modificare il manicotto originale. Nessun intervento, invece, se si sceglie al retrotreno il silenziatore inox sdoppiato Ragazzon disponibile in due varianti, con due terminali rotondi da 2x102 mm (anche con valvola a depressione dotata di telecomando) oppure con terminali ovali 4 / 108x70 mm, che però necessita di modifica al paraurti originale oppure del montaggio di quello della Golf VII R.

VW Golf VII GTI DSG elaborata 372 CV

di redazione

VW Golf VII GTI DSG 372 CV

Non sembra più lei questa VW Golf VII GTI DSG elaborata da BRS Motorsport: con una potenza di 372 CV e 501 Nm di coppia è pronta per la pista e per tanto divertimento grazie ad un set-up che la rende affilata e decisa tra le curve. Davvero riusciti l’assetto e il motore, che adesso mostra una personalità del tutto nuova rispetto a quella originale: un’auto intuitiva e facile, ma che ti dice cosa sta facendo con il telaio. Manca solo quel tocco in più di grip che solo un differenziale autobloccante può dare al muso e alla trazione. Si è cercata la potenza e una curva di coppia che si “srotolasse” su un numero sufficiente di giri tali da non mettere in difficoltà la ratio del cambio doppia frizione DSG. Obiettivo pienamente raggiunto anche grazie al kit Revo stage 3 per quanto concerne l’elettronica e la centralina. Ora si dovrà intervenire sul raffreddamento, che pare il nuovo punto critico. VW Golf VII GTI DSG elaborata 372 CV Scheda tuning VW Golf VII GTI DSG  Software ECU Revo stage3 1.089 € Aspirazione VW Racing R600 489 € Scarico completo BRS inox da 76 mm silenziato con downpipe da 90 mm 1.799 € Intercooler Airtec MQB Black Core 749 € Turbina IS38 1.599 € Candele Denso IKH24 85 € Ammortizzatori K-Sport Racing versione "Sport" completamente regolabili con molle posteriori coassiali 1.800 € Barre antirollio H&R 490 € Bracci anteriori DNA su uniball Motorsport per Golf Mk7 500 € Impianto frenante ant. Brembo 4 pot TT-RS con disco monolitico Tarox 350 mm, pastiglie DS.Uno 1.500 € Cerchi Cades Apollo 8Jx18” 850 € Distanziali 13 mm H&R 250 € Costo totale intervento tuning oltre 11.200 Euro L'articolo completo con tutti i segreti, i dati strumentali e il test in pista della VW Golf VII GTI DSG è su Elaborare 223. ACQUISTA ELABORARE n° 223 dicembre 2017 QUI  ABBONATI alla rivista mensile ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri) ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI ABBONAMENTO DIGITALE ANNUALE a solo 22,99€  cover-elaborare-223

Volkswagen Polo R WRC elaborazione 320 CV!

di redazione

VW Polo R WRC by Omaracing

La Volkswagen Polo R WRC elaborata da Omaracing conta su una potenza di ben 320 CV! Così uno dei 2.500 esemplari della Polo WRC, realizzati da Volkswagen per omologare il motore 2000 TFSI sulla vettura destinata al mondiale rally, è stato brillantemente preparato dai tecnici della Omaracing. Oltre alla classica riprogrammazione della centralina elettronica troviamo: intercooler Wagner, downpipe Supersprint con catalizzatore HJS 100 celle, terminale Ragazzon, pompa benzina alta pressione BZ Autotech, filtro aria K&N, assetto Bilstein/Eibach, barre antirollio maggiorate e cerchi in lega OZ. In questa configurazione l'auto risulta particolarmente divertente da guidare, grazie ad una potenza massima di 320 CV e ad un set up dell’assetto particolarmente curato. Info: www.omaracing.it

VW Golf VII 1.6 TDI elaborazione 187 CV!

di redazione

VW Golf VII TDI DMP Motors

Una elaborazione davvero interessante per la VW Golf VII 1.6 TDI  con 187 CV, rispetto ai 105 CV iniziali. Presso l’officina DMP Motors di Sala Consilina (SA) continua il lavoro di sviluppo del motore di questa VW Golf VII 1.6 TDI. Il nuovo step, messo a punto dal tecnico Pasquale Di Mare, ruota intorno alla sostituzione del turbocompressore originale con uno maggiorato, abbinato ad un nuovo downpipe specifico, filtro aria sportivo e una nuova mappatura della centralina elettronica. Al banco prova frenato è stata ottenuta una potenza massima di 187 CV e una coppia di 389 Nm, in grado di assicurare alla Golf eccellenti prestazioni mantenendo una perfetta affidabilità nel tempo.
❌