Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Torino Film Festival 2019: ecco l’elenco dei vincitori

di Mariagrazia Veccaro
Si è appena conclusa, con la premiazione ufficiale, la 37esima edizione del Torino Film Festival 2019, in scena dal 22 al 30 novembre. Sono stati presentati 197 film, di cui 142 lungometraggi e 45 anteprima mondiale, attentamente visionati dalla giuria presieduta da Cristina Comencini e composta da Fabienne Babe (Francia), Bruce McDonald (Canada), Eran Riklis […]

Città migliori al mondo per guidare: Torino la prima italiana

di Raffaele Dambra

Città migliori al mondo per guidare

Quali sono le città migliori al mondo per guidare l’auto? E quali le peggiori? Difficile stabilirlo con certezza, ma attraverso un’interessante ricerca basata su ben 15 fattori che determinano più di altri le condizioni di guida di una città, è stato possibile stilare una graduatoria dei 100 luoghi più (o meno) sicuri per mettersi al volante. Scoprendo che c’è una nazione nordamericana dove si guida decisamente meglio che altrove e che le città italiane sono purtroppo molto indietro rispetto alle posizioni top.

CITTÀ MIGLIORI PER GUIDARE: I PARAMETRI UTILIZZATI

L’Indice di Guida nelle Città del 2019 è stato confezionato da Mister Auto, un rivenditore online di ricambi per auto, individuando tre principali categorie che fanno di una città un buon luogo per guidare: infrastrutture, sicurezza e costi. A loro volta queste tre macrocategorie comprendono 15 diversi parametri i cui punteggi hanno rivelato quali sono le migliori e le peggiori città per guidare in tutto il mondo. Per esempio sono stati presi in considerazione il numero di automobili pro capite, la qualità delle strade e dei trasporti pubblici, i livelli di qualità dell’aria e di congestione del traffico, l’età media delle autovetture, il tasso di mortalità per incidenti, l’aggressività degli automobilisti al volante, nonché i costi del carburante, dei parcheggi e della tassa di circolazione.

CITTÀ MIGLIORI AL MONDO PER GUIDARE: LA CLASSIFICA TOP 100

La classifica delle città migliori al mondo per guidare vede quindi al primo posto la canadese Calgary, che eccelle soprattutto per il basso livello di traffico e di incidenti mortali e per la sua accessibilità economica. Il Canada piazza altre due città nelle prime sei posizioni (Ottawa al terzo e Vancouver al sesto), segnalandosi indiscutibilmente come la nazione ideale per gli automobilisti. Sul secondo gradino del podio c’è Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, mentre la top-ten è completata da Berna (4), El Paso-USA (5), Goteborg (7), Dusseldorf (8), Basilea (9) e Dortmund (10).

CITTÀ MIGLIORI PER GUIDARE IN ITALIA

E l’Italia come sta messa? Non benissimo. Per trovare la prima metropoli italiana nella classifica delle 100 città migliori per guidare nel mondo si deve scendere fino al 75° posto dove c’è Torino. Il capoluogo piemontese brilla per il basso livello di traffico, ma la qualità delle strade è soltanto media e i prezzi dei carburanti sono alti. Sotto Torino al 79° posto c’è Roma, all’81° Napoli (una tra le peggiori in assoluto per l’aggressività dei conducenti) e all’82° Milano. C’è però da dire che le nostre quattro rappresentanti si piazzano comunque meglio di città molto reclamizzate come Melbourne, Sydney, New York (solo 87^), San Pietroburgo e Mosca.

CITTÀ PEGGIORI AL MONDO PER GUIDARE

Le peggiori 5 città per guidare, quelle che chiudono la classifica top-100, sono Karachi (Pakistan), Lagos (Nigeria), Calcutta (India), Ulan Bator (Mongolia) e, ultima, Mumbai (India). In particolare Lagos è la peggiore per tasso di mortalità dovuta a incidenti stradali, Ulan Bator per l’aggressività, Mumbai per l’età media del parco auto, Sydney ha i parcheggi più costosi. Al contrario i guidatori di Manchester e Stoccolma sono i più prudenti e quelli di Osaka, Tokio e Singapore i più tranquilli. L’australiana Brisbane, insieme a Salvador e ancora Stoccolma, vanta invece la migliore qualità dell’aria.

The post Città migliori al mondo per guidare: Torino la prima italiana appeared first on SicurAUTO.it.

T-Red a Torino: mappa dei 14 incroci controllati dai dispositivi

di Raffaele Dambra

T-Red a Torino

Arrivano i T-Red a Torino. Il capoluogo piemontese ha deciso di dotarsi dei dispositivi che rilevano le infrazioni stradali ai semafori, con l’obiettivo di ridurre il numero di sinistri in corrispondenza degli incroci più pericolosi e sanzionare gli automobilisti che passano con il rosso. Sono stati individuati 14 incroci più a rischio degli altri, e su tre di essi l’installazione dei T-Red è già stata completata. A giorni verrà posizionata la segnaletica stradale per indicare agli automobilisti la presenza dei dispositivi, dopodiché saranno pienamente in funzione. Successivamente si procederà al montaggio degli altri T-Red.

T-RED AL SEMAFORO: COME FUNZIONA

Il T-Red o photored (in realtà il T-Red è il modello più comune dell’apparecchio photored, ma spesso sono usati come sinonimi) è un dispositivo utilizzato nei pressi di incroci regolati da semaforo per rilevare e multare i conducenti che ignorano il rosso. Ma come funziona il T-Red? Il sistema, dotato di sensori di rilevamento sull’asfalto che percepiscono il passaggio del veicolo e di due telecamere per controllare il colore del semaforo e leggere la targa, si aziona quando scatta il rosso, individuando (e fotografando) le vetture che proseguono la marcia nonostante l’avviso di stop. È da ricordare che in caso di infrazione rilevata da un T-Red non è necessaria la presenza degli agenti accertatori, la multa è infatti valida anche senza contestazione immediata. Quindi ‘meglio prevenire che curare’ seguendo i nostri 4 consigli utili per evitare la multa al photored.

T-REX A TORINO PER RIDURRE L’INCIDENTALITÀ DEGLI INCROCI PIÙ A RISCHIO

L’applicazione dei T-Red a Torino rientra nell’ambito del Piano Operativo della Sicurezza Stradale Urbana (POSS) approvato il 5 novembre 2019, allo scopo di ridurre l’incidentalità degli incroci più a rischio attraverso l’incremento del livello di attenzione e il rispetto del Codice della Strada da parte degli utenti. La spesa ammonta a 59 mila euro, più i costi di esercizio annui. L’installazione degli apparecchi è stata affidata a Iren SpA, mentre la gestione e la manutenzione saranno a carico della società 5T.

T-RED A TORINO: MAPPA DEI 14 INCROCI CON I DISPOSITIVI DI CONTROLLO AI SEMAFORI

I 14 incroci della città di Torino nei quali è stata riscontrata una maggior frequenza di incidenti e passaggi con il rosso sono i seguenti:
– corso Regina Margherita / corso Potenza (installazione già completata, T-Red attivo a breve);
– corso Peschiera / corso Trapani (installazione già completata, T-Red attivo a breve);
– corso Novara / corso Vercelli (installazione già completata, T-Red attivo a breve);
– corso Lecce / corso Appio Claudio;
– via Pianezza / via Nole / corso Potenza;
– corso Agnelli / corso Tazzoli;
– corso Turati / corso Bramante / corso Unione Sovietica;
– corso Siracusa / via Tirreno;
– piazza Pitagora / corso Orbassano;
– corso Unione Sovietica / piazzale San Gabriele da Gorizia;
– corso Turati / corso Rosselli;
– corso Vittorio Emanuele II / via Castelfidardo;
– corso Vittorio Emanuele II / corso Vinzaglio;
– corso Giambone / corso Corsica.

The post T-Red a Torino: mappa dei 14 incroci controllati dai dispositivi appeared first on SicurAUTO.it.

Lucca Comics & Games: Abbiamo incontrato Bruce Sterling

di Mabelle Sasso
Abbiamo partecipato alla conferenza per la stampa, durante Lucca Comics & Games, di Bruce Sterling, uno dei padri del genere cyberpunk e appassionato di intelligenze artificiali. L’autore ci ha parlato del suo rapporto con il mondo del fumetto, della difficoltà che gli scrittori di fantascienza e del suo rapporto con la città di Torino. L’incontro […]

Aruba Software Factory, apre a Torino un nuovo polo per l’innovazione

di Alessandro Crea
Apre a Torino l’Aruba Software Factory, nuovo polo di innovazione ed eccellenze nel nord Italia. Il progetto, di prossima apertura a Torino, si svilupperà in un territorio strategico e dinamico a livello tecnologico ed è stato scelto per dare ancora più spazio alla ricerca e sviluppo software di Aruba. Experis, talent company di ManpowerGroup, è […]

Monopattini elettrici Torino: assicurazione obbligatoria per chi noleggia

di Donato D'Ambrosi

I monopattini elettrici a Torino saranno presto una realtà, seppure in prova. Lo ha stabilito il Comune di Torino che ha approvato in Giunta le linee guida sulla circolazione e aperto al noleggio dei monopattini elettrici. Sulla scorta di quello che è successo in giro per l’Europa, anche Torino annuncia le linee guida sulla circolazione dei monopattini elettrici con una serie di regole. Dopo Milano anche a Torino si potrà noleggiare un monopattino elettrico e girare la città facendo attenzione alla segnaletica e a dove si parcheggia il monopattino.

MONOPATTINI ELETTRICI A TORINO, AL VIA I TEST

Il noleggio dei monopattini elettrici a Torino non sarà una falsa partenza, o almeno stando a quanto ha deliberato il Comune partendo da linee guida sulla sperimentazione della micromobilità elettrica. Si tratta in realtà di un test che inizia da novembre sulla circolazione dei monopattini elettrici a Torino. Tra i paletti sul noleggio dei monopattini elettrici a Torino, ci sono il prelievo fuori dai parcheggi dedicati, la sosta selvaggia con monopattini e l’assicurazione obbligatoria sui monopattini. Si rimanda però a un tavolo tecnico con gli operatori interessati a fornire il servizio di noleggio per definire le modalità e la gestione. La chiamata per gli operatori interessati sarà valida fino al 27 luglio 2021, termine della sperimentazione sulla circolazione dei monopattini e segway.

NOLEGGIO MONOPATTINI ELETTRICI

Si partirà con 500 monopattini a noleggio per ogni operatore, che potrebbero anche aumentare o diminuire dalle dichiarazioni dell’assessore alla Viabilità, Maria Lapietra. Anche se si parla principalmente di monopattini elettrici, la flotta di mezzi includerà anche bici a pedalata assistita e scooter elettrici. Il Comune ha tempo fino a fine novembre per installare la segnaletica stradale che avvisa della sperimentazione sulla micromobilità voluta dal Ministero. Da novembre poi partirà il noleggio dei monopattini elettrici a Torino. Le regole per guidare un monopattino elettrico in città saranno le stesse anche per chi ne possiede uno. Nelle piazze San Carlo, Castello, Vittorio Veneto, Carlo Alberto, Carignano e Palazzo di Città la sosta dei monopattini sarà consentita solo nelle aree destinate a parcheggio di cicli e motocicli. Nelle altre vie della città di Torino chi guida un monopattino dovrà comunque rispettare le norme del codice della strada.

ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA SUI MONOPATTINI A NOLEGGIO

Il Comune di Torino punta tramite la sperimentazione dei monopattini elettrici ad incentivare i cittadini a forme di mobilità alternative all’auto. Mentre per i gestori detta condizioni sull’esistenza di un servizio di assistenza h24, sulla rimozione di monopattini di divieto di sosta e sul potenziamento del progetto MaaS (Mobility as a Service). “Ogni operatore dovrà destinare 5 euro per ogni mezzo alla piattaforma MaaS spiega l’assessore. Inoltre dovrà essere attivata l’assicurazione obbligatoria sul noleggio dei monopattini. I futuri gestori dello sharing devono sottoscrivere una polizza con massimali di almeno 5 milioni di euro per responsabilità civile verso terzi. L’assicurazione obbligatoria sui monopattini a noleggio deve coprire anche danni alle strutture e agli utilizzatori del servizio. Un’ulteriore polizza deve poi coprire, sempre con lo stesso massimale, anche la responsabilità civile personale del conducente del monopattino elettrico a noleggio.

The post Monopattini elettrici Torino: assicurazione obbligatoria per chi noleggia appeared first on SicurAUTO.it.

Michelin premia gli studenti meritevoli alla Shell Eco-marathon 2019

di Donato D'Ambrosi

La Shell Eco-marathon 2019 ha visto anche quest’anno quasi 150 prototipi realizzati da Università di tutto il mondo sfidarsi in pista. Al loro fianco tra le aziende partner dell’iniziativa Michelin ha assegnato 8 borse di studio agli studenti più meritevoli a conclusione dell’evento. Dai prototipi da gara ai veicoli futuristici, le auto ad altissima efficienza si sono sfidate sul circuito Mercedes-Benz a Brooklands (Londra). L’Italia è stata rappresentata dal prototipo Juno del Politecnico di Torino, un’auto capace di percorrere quasi 200 km con 1 litro di benzina.

LE AUTO ALLA SHELL ECO-MARATHON 2019

146 team, costituiti da studenti delle migliori Università e delle scuole superiori di tutta Europa, si sono sfidati nella più importante gara di efficienza energetica Shell Eco-marathon 2019. 100 Prototipi e 46 Urban Concept si sono confrontati negli 11 giri del tracciato, per un totale di circa 15,6 km. Una sfida da completare in un tempo massimo di 39 minuti per ottenere il miglior consumo durante uno dei 4 tentativi a disposizione.

I PROTOTIPI ITALIANI IN GARA ALLA SHELL ECO-MARATHON 2019

Anche quest’anno IDRAkronos (a sinistra nella foto sotto), nella categoria Prototipi a fuel cell a idrogeno, ha chiuso al 2° posto la competizione. Il veicolo, alla sua 4° stagione, è stato “rivoluzionato” dal punto di vista powertrain, grazie all’utilizzo integrato di Supercap, Fuel-cell ad idrogeno e motore elettrico brushed, insieme a schede elettroniche di controllo e modelli di strategia di gara realizzati “ad hoc”. Il mix ha consentito di registrare un consumo di 1058 km/m3 (di idrogeno in condizioni normali) che corrisponde a circa 3445 km/L (di benzina), segnando così un nuovo record per il veicolo del Team, nella foto sotto.

L’AUTO DEL POLITECNICO CHE FA 197 KM CON 1 LITRO

Il veicolo JUNO (foto di copertina) alla sua prima partecipazione è un Urban Concept con una monoscocca autoportante in fibra di carbonio. I componenti meccanici sono realizzati con la stampa 3D e il motore termico a benzina ( 50 cc) trasformato da carburatore a iniezione. Il tutto ha permesso di contenere la massa a vuoto  a 129 kg. Alcuni problemi tecnici non hanno consentito a JUNO di completare un run valido, ma nei 9 giri di pista completati sugli 11 ha registrato il consumo di 197 km/L. JUNO si è anche aggiudicato il 3° posto per il Design Award, dimostrando ancora una volta le capacità di progettazione ingegneristiche dei ragazzi del Team H2politO.

The post Michelin premia gli studenti meritevoli alla Shell Eco-marathon 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Torino: misure antismog dal 1° ottobre 2019, stop ai diesel Euro 3

di Raffaele Dambra

Torino misure antismog 2019

Esattamente come accadrà a Milano, con l’estensione del divieto d’accesso nell’Area B, da martedì 1° ottobre 2019 saranno in vigore a Torino nuove misure antismog finalizzate alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera. La novità principale riguarderà lo stop alle auto con motore diesel Euro 3, a prescindere dalle condizioni dell’aria. Ma se durante l’inverno si verificheranno significativi superamenti dei valori limite, le restrizioni toccheranno pure i diesel Euro 4 ed Euro 5. Queste misure antismog rientrano nell’accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano. Accordo di cui fanno parte, insieme al Piemonte, anche Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

TORINO: MISURE ANTISMOG 2019

In soldoni, le misure antismog in vigore a Torino e in altri 22 comuni della città metropolitana dal 1° ottobre 2019 (alcune confermate dall’anno passato, altre nuove), saranno queste:
– divieto di circolazione tutti i giorni (festivi compresi) per 24 ore di ogni veicolo M1 (autovetture), N1, N2, N3 con omologazione Euro 0, e dei soli diesel Euro 1;
– divieto di circolazione dalle ore 8:00 alle 19:00 nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dei veicoli M1, N1, N2, N3 dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 2;
– il divieto di circolazione, dalle ore 8:00 alle 19:00, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e nel solo periodo invernale (1 ottobre-31 marzo) dei veicoli M1, N1, N2, N3 dotati di motore diesel Euro 3.
– divieto di circolazione per 24 ore, nel solo periodo invernale (1 ottobre-31 marzo), di tutti i ciclomotori e i motocicli adibiti al trasporto di persone o merci con omologazione inferiore a Euro 1;
divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso.

MISURE ANTI INQUINAMENTO A TORINO: LIMITAZIONI TEMPORANEE

Come spiegavamo all’inizio, se si verificheranno significativi superamenti della soglia minima di inquinamento (limitatamente al periodo invernale), le misure antismog a Torino diventeranno ben più restrittive e riguarderanno altre categorie di veicoli. In particolare:
Allerta arancio (1° livello), attivata dopo 4 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10. Sarà disposto il divieto di circolazione anche dei diesel Euro 4 con queste modalità: 8:00-19:00 per le sole autovetture; 8:30-14:00 e 16:00-19:00 per i veicoli adibiti al trasporto merci (con diesel Euro 2 e 3 fermi anche sabato e festivi);
Allerta rossa di 2° livello, attivata dopo 10 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10. In aggiunta ai provvedimenti relativi all’allerta arancio e per gli stessi orari indicati, sarà estesa la limitazione della circolazione anche alle automobili e ai veicoli commerciali diesel Euro 5 immatricolati prima dell’1 gennaio 2013. E pure ai benzina Euro 1.
– infine, Allerta viola (3° livello), attivata dopo 20 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10. In aggiunta ai provvedimenti relativi alle allerte arancio e rossa e per gli stessi orari indicati, sarà disposto il divieto di circolazione anche ai diesel Euro 5 senza distinzioni dovute alla data di immatricolazione.

MISURE ANTISMOG 2019 A TORINO: ESENZIONI E DEROGHE

Le misure antismog previste dal 1° ottobre 2019 nella città di Torino e in diversi comuni dell’area metropolitana prevedono numerose esenzioni. Che vi invitiamo a consultare nell’Ordinanza 42 AA del 27/09/2019 scaricabile in basso cliccando sul tasto rosso Scarica PDF. Le deroghe riguarderanno per esempio i veicoli diretti presso officine e centri autorizzati al fine di effettuare la revisione o la rottamazione; i veicoli di interesse storico e collezionistico; i veicoli utilizzati per il trasporto di portatori di handicap e di soggetti affetti da gravi patologie. Tra le novità del 2019 segnaliamo l’introduzione di nuove esenzioni per i veicoli condotti da persone con ISEE famigliare inferiore a 14.000 euro; e per le autovetture con omologazione superiore a Euro 0 benzina ed Euro 1 diesel condotte da persone di almeno 70 anni. In entrambi i casi è necessario che i beneficiari non dispongano di altri veicoli esclusi dalle limitazioni; e che l’utilizzo sia limitato a un veicolo per ogni nucleo familiare. Nessun divieto di alcun tipo sarà inoltre disposto nei giorni 25 e 26 dicembre e 1° gennaio.

The post Torino: misure antismog dal 1° ottobre 2019, stop ai diesel Euro 3 appeared first on SicurAUTO.it.

Costo Taxi Torino: il tassametro aggiornato fa pagare di più

di Donato D'Ambrosi

Tariffe taxi da e per gli aeroporti

Nelle ultime settimane i tassisti a Torino hanno aggiornato i tassametri alle nuove Tariffe Taxi del Comune, ma ci si è resi conto subito che qualcosa non funzionava: il nuovo software fa pagare di più. I primi tassisti non si sarebbero neppure accorti della differenza, ne i viaggiatori avranno considerato quanto costa ora un Taxi e quanto costava prima. Sta di fatto che a Torino nei prossimi giorni si potrebbe rischiare di pagare Taxi tariffe diverse per la stessa corsa. Il problema del bug al nuovo software è stato scoperto da un installatore di tassametri di Torino. Ecco come è andata.

UN BUG NEL SOFTWARE ALTERAVA LE TARIFFE

A riportare la notizia è LaStampa che spiega come l’aggiornamento software dei tassametri si sia rivelato subito un problema. Ad accorgersi delle tariffe Taxi diverse è stato un installatore di tassametri autorizzato dal Comune che prima di Ferragosto si è accorto del problema. Pare che come da prassi il titolare dell’officina abbia scaricato il software che calcola il costo della corsa in Taxi e l’abbia testato prima di installarlo sulle auto dei clienti.

GLI SCATTI LENTI DEL TASSAMETRO AGGIORNATO

Il software realizzato Taxitronic presentava un’anomalia nell’aggiornamento delle tariffe durante la corsa. Questo bug avrebbe portato a un costo Taxi maggiore – secondo quanto dichiarato dal tecnico – di 30 euro in luogo dei 26 euro teorici. Mettendo a confronto un tassametro con vecchia tariffa con uno su cui aveva caricato il nuovo software, si è accorto che gli scatti avvenivano in maniera anomala. In particolari situazioni di guida (vedi sotto le varie tariffe Taxi a Torino) il tassametro calcolava uno scatto ogni 12 secondi anziché ogni 13 secondi. Dalla scoperta del software difettoso, il tecnico ha segnalato l’anomali al presidente della cooperativa Taxi avviando la revisione del software originario. Ma pare che anche il software modificato successivamente abbia problemi.

LE TARIFFE TAXI CORRETTE NON SI AGGIORNANO CORRETTAMENTE

Durante una nuova prova del software “fixato”, il tassametro non adegua automaticamente la tariffa al superamento della soglia di 8 euro. Un nuovo problema che richiederà un altro intervento e il richiamo in officina di tutti i taxi che avevano già aggiornato il tassametro. Per evitare quindi di pagare una tariffa Taxi non dovuta, se siete a Torino ricordate le tariffe in vigore qui sotto:

– Il tassametro all’accensione del veicolo segna Euro 3,50 (Bandiera). Questo sia che il taxi venga chiamato da uno specifico indirizzo, sia che si prenda il taxi in un parcheggio taxi.
– Ogni ulteriore Km percorso per raggiungere la destinazione, opera uno scatto sul tassametro di € 1,44, fino al raggiungimento di € 8,00 complessivi (inclusi i 3,50 € della bandiera).
– Raggiunta la cifra di 8 €, ogni ulteriore Km percorso per raggiungere la destinazione, opera uno scatto sul tassametro di € 1,05, fino al raggiungimento di € 13,00.
– Raggiunta la cifra di 13,00 €, ogni ulteriore Km percorso per raggiungere la destinazione, opera uno scatto sul tassametro di € 1,27, fino al raggiungimento della destinazione
– Quando il taxi supera la velocità di 60 km/h, la tariffa applicata è di 1,44 € per ogni km percorso dopo il raggiungimento degli € 8,00.
– Quando il taxi decelera al di sotto della velocità di 60 km/h la tariffa ritorna alla progressione di riferimento.

The post Costo Taxi Torino: il tassametro aggiornato fa pagare di più appeared first on SicurAUTO.it.

MT Racing elaborazioni elettroniche, revisione turbine e realizzazione alberi a camme

di redazione

MT Racing è un’azienda torinese specializzata nella riprogrammazione della gestione elettronica del motore, con miglioramento del software originale per ottenere un aumento delle prestazioni. Le preparazioni della MT Racing sono testate su banco prova cavalli e rientrano nei limiti di progettazione del costruttore, ma i tecnici dell’azienda sviluppano e testano kit di modifica per vetture aspirate, turbo, turbodiesel e moto. Inoltre l’azienda realizza prodotti meccanici di alta qualità frutto di ricerca e sviluppo derivati direttamente dal mondo delle corse. Inoltre MT Racing offre il servizio di equilibratura alberi motore e bilanciatura bielle su moto e auto.

MT Racing interni azienda
MT Racing banco prova per moto

Lavorazione testate – Linea Racing

MT Racing effettua lavorazioni su testate auto e moto migliorando la fluidodinamica, con preparazioni sviluppate su banco prova flussaggio, su cui è possibile effettuare prove di flusso condotti aspirazione-scarico e verifica lavorazioni su sedi valvole con diverse inclinazioni. Il software calcola la velocità del flusso tramite tubo di Pitot, ottenendo così misure estremamente precise in punti particolari e di interesse come le sedi valvole.

Riprogrammando la centralina si ottiene così: aumento della coppia e della potenza, eliminazione di eventuali esitazioni in ripresa, accelerazione più brillante e ottimizzazione dei consumi, a parità di velocità. MT Racing dispone di attrezzatura per la lettura e la riprogrammazione di tutti i modelli di EPROM esistenti sul mercato.

Revisione turbine

La turbina auto o turbocompressore di rotazione viene ricostruito dalla MT Racing con ricambi originali e con prova ad alta pressione e ad alta velocità, oltre 100.000 giri al minuto, con macchine equilibratrici e con banchi prova di nuova generazione. La ricostruzione fatta con queste macchine permette di garantire la massima affidabilità.

In più all MT Racing si può trovare anche un negozio specializzato con gli accessori dei Marchi Bardahl e Bosch.

MT Racing interni negozio
MT Racing interni negozio

Modifica degli alberi originali

Un’alternativa alla sostituzione degli alberi a camme è la riprofilatura degli alberi di serie. Questo tipo di lavorazione non può essere effettuata sul DESMO ( forniti con profilo pista ricavati dal pieno). La riprofilatura degli alberi di serie consiste nella rettifica dei lobi delle camme originali creando un nuovo profilo, fatto su misura per il vostro motore. Per la linea auto sono disponibili i profili: stradale medio, stradale massimo, rally e pista.

Roberto Prata titolare MT Racing

MT Racing (contatti, indirizzo)
Via Cavagnolo, 14 – 10156 Torino
Contatti: Tel. 011/2624510 – Cell. 348/0945892 – 348/0945891
Email: mtracing@live.it
Web: www. mtracing.eu

Persone di riferimento: Roberto Prata
Specializzazione: elettronica di gestione motore, sviluppo e test kit di modifica per vetture aspirate, turbo, turbodiesel, realizzazione di prodotti meccanici, testate e alberi a camme di alta qualità
Marche Trattate: Dimsport
Superficie: 500 Mq (interno+esterno)
Personale: 2 Titolari e 3 Dipendenti
Attrezzatura: Banco Prova Potenza frenato 2×2 per moto
Garanzia: dipende dall’intervento richiesto
Carta di Credito: sì
Anni di attività: 38 anni

logo-check-point-elaborare-tuning
MT Racing ingresso esterno officina

L'articolo MT Racing elaborazioni elettroniche, revisione turbine e realizzazione alberi a camme proviene da ELABORARE.

Enerbrain connette 89 edifici di Torino

di Antonino Caffo

Enerbrain, startup dell’Acceleratore di EIT Digital, è stata scelta dalla multiutility Iren, per trasformare 89 edifici del Comune di Torino in costruzioni intelligenti. Questo progetto permetterà alla città di risparmiare 1.400 tonnellate di CO2, ovvero quanto 100.000 nuovi alberi aggiunti all’ecosistema cittadino.

Leggi il resto dell’articolo

Raduni Club Motori Tuning Settembre 2018 Calendario Date

di redazione

Eventi motori settembre 2018! Nell’ultimo scorcio d’estate e con il primo autunno continua la passione per i raduni tuning, eventi club, fiere, auto preparate e vetture d’epoca, macchine sportive e motori rombanti, feste e tanto divertimento.

RADUNI TUNING SETTEMBRE 2018

9 Settembre Elaborare AutoShow | Racalmuto (AG) – Gli eventi in pista di Elaborare continuano con nuovi entusiasmanti appuntamenti: il 9 settembre all’Autodromo “Valle dei Templi” di Racalmuto (AG) e il 28 ottobre al Circuito Tazio Nuvolari di Pavia.
Info: www.elaborare.com

1-2 settembre Motor Days 2018 |Sinagra (ME) – A Sinagra (ME) il 2 settembre si svolgerà la finale del Campionato Motor Days organizzato dal New Generation Motor Tuning e patrocinato da Elaborare, con eventi legati al tuning e non solo. Oltre a competizioni Tuning e Audio (con la novità della media musicale oltre al picco), ci saranno gare Sound Quality per gli impianti più “esigenti”, Special Bike, SPL gestite dal circuito internazionale Db Drag, Rombo, Benzina e Diesel.
Info: Francesco Tel. 328/0280207 – FB New Generation Motor Tuning

8-9 settembre 1° Closed Summer Tuning 2018 | Marina di Massa (MS) – A chiusura dell’estate Balda e il suo XXL tuning Club organizzano la prima edizione di un raduno in una due giorni ricchissima di gare e spettacolo, tra cui competizioni di tuning, estetica, wrapping, audio, Spl, Sql, Lady tuning ecc. Appuntamento nell’affascinante location del Lungomare Ponente a Marina di Massa. Madrina dell’evento la splendida pin-up La Kass (Cassandra Zavattaro).
Info: Balda Tel. 345/6027201 – xxltuningclub@yahoo.com

9 settembre Raduno Subaru Passion Day | Brescia – Il mitico e inimitabile Subaru Passion Day – Bulli Edition sbarca a Provaglio Val Sabbia (BS), con partenza da Cunettone e tour attraverso panorami indimenticabili lungo un percorso di circa 87 Km di puro divertimento. Sarà una giornata piena di passione, tradizioni e amicizia. I proventi della manifestazione verrano devoluti per la salvaguardia dei pit-bull dai combattimenti clandestini.
Info: Paola Tel.388/9926461 – info@pleiadiasd.it

9 settembre 6° Catanzaro Tuning Day | Catanzaro – La manifestazione denominata “Civonnufattinoparoli”, organizzata da Alessio Scalzo, Rosario Abbruzzo, Massimo Tallerico, Rosario Zaccone e Armando Mirarchi, con il patrocinio di Elaborare, avrà luogo a Catanzaro Lido, nell’area Teti in zona porto. Gare di auto tuning, audio, racing, off-road, vetture d’epoca come Alfa Romeo e Ferrari, vari premi per categoria e speciali. Si terrà anche la tappa ufficiale del Circuito Calabria Tuning, di Audio Db Drag.
Info: Alessio Tel. 389/4773384 – Rosario Tel. 327/8858429

9 settembre 1° Passion Tuning Event | Torino – Il The Passion Timing Club, in collaborazione con la Pro Loco di San Sebastiano da Po (TO), in occasione del 30° Anniversario del Pom Matan, organizza il 1° Passion Tuning Event. L’evento è aperto a tutti e alle vetture tuning, sportive e non, con diverse categorie in gara e tanti premi, con il fine di sostenere la Pro Loco nella raccolta fondi per la Onlus Kids Dream.
Info: Luca Tel. 349/8354260 – Gabriele Tel. 348/3362542 – thepassiontuningclub@gmail.com

9 Settembre 1° Tuning Day Marotto Sound | Vallermosa (CA) – Raduno di auto elaborate, patrocinato da Elaborare, con giudice qualificato Roberto Bruni che valuterà anche le categorie expo. Spettacoli di schiuma party e sexy car wash. Gare per categorie: war machine, Spl, Dj, open dj ,tuning original e soft, insieme a tante categorie speciali. Alle ore19.00 premiazioni delle varie categorie auto con coppe, gadget e tantissimi altri premi.
Info: Raffaele Marotto 349/7539622

16 settembre 7ª Tappa Wide&Low | Messina – La settima tappa del Campionato Wide&Low, organizzato da Andrea Crisafulli e dal suo Wide&Low Tuning Club, avrà luogo a Messina. Una giornata dedicata ai motori e aperta a tutti, con tanti stand espositivi, intrattenimenti vari e competizioni Front/Spl seguite dalle gare Tuning e Rombo.
Info: Andrea Tel. 347/6817972

16 settembre Clio Meeting 2018 | Modena – Domenica 16 settembre, presso l’Autodromo di Modena, dalle 9.00 alle 18.00, il Clio Williams Club Italia organizza il suo grande evento annuale aperto a tutte le vetture marchiate Renault Sport; quindi non solo Clio, ma anche Renault 5, Renault 21, Renault 19, Mégane RS, ecc. Saranno a disposizione paddock, pista e bar, con esposizione all’interno del paddock di Clio Williams e Clio 1.8 16V, insieme alle vetture di altri club presenti all’evento. Inoltre è prevista una sessione di track day e sarà possibile acquistare prodotti per auto, accessori e tanto altro presso gli stand. Infine premiazione delle migliori Clio per ogni serie e parata gratuita per tutti i partecipanti al termine della giornata.
Info: cliowilliamsclubitalia@gmail.com – www.cliowilliamsclub.it –

16 settembre Finale di Campionato Ronny Art Tuning show | Palermo – Per la finale del Campionato 2018 Ronny Art, in collaborazione con Elaborare, organizza una manifestazione motoristica presso una location particolare per concludere al meglio la stagione: l’Autodromo MBR Vincenzo Florio a Pian dell’Occhio di Torretta (PA). Oltre alle competizioni audio/tuning con le svariate categorie per tutti i livelli, si svolgeranno gare di moto, camion, club auto, vetture d’epoca, 4×4 off-road e tanto altro.
Info: Ronnj Tel. 380/6916936 – Salvatore Tel. 328/6218544

16 settembre Raduno Caffè della Villa | Argenta (FE) – Il Fast Family organizza, con il patrocinio di Elaborare, una manifestazione motoristica ad Argenta (FE), in uno splendido parco riservato per l’evento. Gare di tuning, audio e tante altre categorie. Moltissimi premi speciali.
Info: Egidio Tel. 345/8379241

22 settembre 1° Raduno Tuning “Memorial Marco Mancini” | Anzio (RM) – Al Porto di Anzio, con il patrocinio di Elaborare, si terrà una manifestazione motoristica per ricordare Marco Mancini, un giovane appassionato di tuning venuto a mancare troppo presto. Ingresso con prescrizione 10 Euro. L’evento, a partire dalle 17.00 circa, vedrà una semplice esposizione di vetture elaborate, americane, d’epoca, ma anche Ferrari, oltre a moto e tir, con vari intrattenimenti di sponsor e collaboratori. In programma numerose gare con 12 coppe in palio e alle 23.30 verranno spenti tutti gli impianti dei partecipanti per dedicare una canzone all’indimenticabile Marco con una sorpresa finale.
Info: Marco Tel. 392/4217477 – Barbara Tel. 328/2911188

23 settembre OverBass TuningDay | Salerno – Presso il Bowling Atena, in via della Stazione Atena Lucana (SA), si svolgerà il raduno con il patrocinio di Elaborare. Inizio alle 8.00 e misurazioni alle 15.00. Gare di Spl e circuito Emma, door, tuning, lotteria finale e premi speciali, con la partecipazione delle pin-up Melyssa e Francesca.
Info: Tel. 320/6387509

23 settembre Gardaraduno | Brescia – Appuntamento presso il Coco Beach Club in località Lido di Lonato del Garda (BS), dove si terrà la manifestazione patrocinata da Elaborare con inizio alle 10.00. Ci sarà una zona dedicata a tutti gli espositori nelle vicinanze del bar, situato direttamente sulla spiaggia. Expo di vetture e lotteria con prodotti auto in palio.
Info: Matteo Tel. 338/7293125 – Thomas Tel. 320/6760828 – staff@gardaraduno.com

29-30 settembre  5° Tuning Day Perugia | Perugia – Presso il Centro Divertimenti Gherlinda di Perugia, avrà luogo il 5° Tuning Day Perugia by Gherlinda, dopo il successo del 2017 con 254 auto e oltre 7.000 visitatori all’evento, organizzato dal Team Master Sound Studio’s nato nel 1988 per iniziativa di Ivo Pennacchi.
Info: Ivo Tel. 347/4558249

29-30 settembre 12th Cantertuning Day | Reggio Emilia – Appuntamento al Parco del Liofante di Salvaterra-Casalgrande (RE), dove si svolgerà la dodicesima edizione del Cantertuning Day organizzato da Stefano Cantergiani. Expo tuning su selezione show car, amatoriale e settore racing, expo moto, dj set, spettacoli di pole dance, parrekure, corso teorico di guida sportiva eseguita da un equipaggio di rally, lotteria e tanto altro. Pin-up dell’evento la Kass e Maria!
Info: Stefano Tel. 334/1811120 – 346/9581223

30 settembre ME 8ª Tappa Wide&Low | Messina – L’ottava tappa del Campionato Wide&Low, organizzato da Andrea Crisafulli e dal suo Wide&Low Tuning Club, avrà luogo a Villafranca Tirrena (ME). Una giornata dedicata ai motori e aperta a tutti, con tanti stand espositivi, intrattenimenti vari e competizioni Front/Spl seguite dalle gare Tuning e Rombo.
Info: Andrea Tel. 347/6817972

invia mail a redazione@elaborare.org

ELABORARE AUTOSHOW prossime tappe INFO 
– 9 settembre Autodromo Valle dei Templi (Agrigento)
– 28 ottobre Circuito Tazio Nuvolari (Pavia)

L'articolo Raduni Club Motori Tuning Settembre 2018 Calendario Date proviene da ELABORARE.

Audi TT RS, elaborata by Werk 2 anticipazione

di redazione

Questa Audi TT RS S-Tronic da 533 CV elaborata con preparazione Werk 2 Automotive GmbH l’avevamo vista all’Expo Tuning di Torino e ci era piaciuta. Così al proprietario e tuner tedesco abbiamo proposto un test sulla pista di Franciacorta. La Audi TT RS S-Tronic è un pezzo unico, con un sistema di sospensioni molto interessante.

Audi TT RS, elaborazione motore

Sotto il cofano c’è il mitico 5 cilindri turbo Audi, il 2.5 TFSI che equipaggia ovviamente tutte le TT RS stock di ultima generazione. Qui il lavoro principale ha riguardato l’installazione del solito e affidabile kit Revo Stage 2, che comprende filtro dell’aria, aspirazione in carbonio e intercooler maggiorato. Questa Audi TT RS ha il suo punto forte nell’assetto con sospensioni ad aria. Ma c’è tanto altro…

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Audi TT RS S-Tronic elaborata da Werk 2 Automotive GmbH è su Elaborare 240 che ti invitiamo ad acquistare in edicola a luglio ed agosto. Audi TT RS S-Tronic by Werk 2 Automotive GmbH Elaborare 240

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 240 Luglio-Agosto 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare n° 240 Luglio-Agosto 2018

 

L'articolo Audi TT RS, elaborata by Werk 2 anticipazione proviene da ELABORARE.

Tecno2 Srl

di redazione
Tecno2 (7)
Tecno-2
Tecno 2 (3)
Tecno 2 (2)
Tecno-2-01
Tecno 2 (6)
Tecno 2 (5)
bty
bty

Tecno2 con i migliori accessori  un’azienda torinese con 26 anni di attività che offre un ricco catalogo con vasta gamma di accessori, parti speciali e ricambi per auto da corsa e sportive, nonché per tutte le varie espressioni del motorismo dove corrono auto da Rally, Pista, Salita, Classic & Vintage, 4×4, Tout Terrain, Powertrain. Andiamo a scoprire gli accessori che propone e dove si trova.

Tecno2 accessori per auto da corsa Torino

L’azienda di accessori per auto da corsa e sporti Tecno2 ha come titolare della Marco Ercole ex pilota e navigatore con un trascorso agonistico legato al mondo dei rally e al Marchio Abarth in particolare.
Grazie alla sua mente imprenditoriale ha saputo trasformare la sua passione in un lavoro al servizio di piloti e collezionisti.

Così, poiché quella che era una passione è divenuta una professione e oggi la sua Tecno2 è un’azienda leader nella produzione e distribuzione di componenti Hi-Tech per le automobili, nel settore Motorsport, Tuning e Racing. Alla Tecno2 la continua ricerca di nuovi prodotti e l’eliminazione di quelli ormai superati tengono sempre molto alto il livello di operatività e aggiornamento del personale, che vanta una lunga esperienza e una comprovata professionalità per la fornitura ad officine e preparatori di auto da corsa e non. 

Tecno2 Marco Ercole titolare azienda

Ricambi per auto da competizione e sportive
Prodotti racing Hi-Tech

Le aziende rappresentate da Tecno2 producono i migliori ricambi per auto da corsa e sportive.
Si tratta di prodotti racing, ricambi per auto da competizione che spesso non si vedono, ma contribuiscono a rendere sicura, funzionale e performante una vettura: frizioni rinforzate o racing sia per tuning stradale sia da competizione, sistemi idraulici, pompe olio, tubazioni, impianti di alimentazione, pedaliere racing, ripartitori di frenata, sistemi di raffreddamento e radiatori supplementari, supporti in poliuretano di varie durezze per bracci sospensioni e gruppi cambio, teknofibre isolanti, volanti, strumentazioni elettroniche, sensori di prossimità, roll-bar, computer di bordo e tanto altro ancora.

Tecno2 azienda interni magazzino

Ultimamente nell’ampio magazzino di Torino si effettua il montaggio di linee idrauliche di vari tipi e sezioni con prodotti di alta qualità della Speedflow australiana. La professionalità dell’Azienda si contraddistingue dal fatto che tutte le tubazioni assemblate vengono testate (secondo le aree di utilizzo) da 10 fino a 400 bar e poi collaudate per svariati minuti prima di essere confezionate e spedite ai clienti Italiani ed europei.

Tecno2 magazzino accessori ricambi

Azienda accessori auto da corsa e sportive

La Tecno2, azienda di accessori per auto da corsa e sportive, può vantare una continua ricerca di nuovi prodotti e l’eliminazione di quelli ormai superati tengono sempre molto alto il livello di operatività e aggiornamento del personale, grazie ad una lunga esperienza e una comprovata professionalità.
Tutti i dipendenti di Tecno2 a contatto con il pubblico e i clienti hanno partecipato personalmente alle Competizioni Internazionali Automobilistiche.

Tecno2 magazzino accessori ricambi

Questo garantisce una competenza che non è facile riscontrare in altre aziende dello stesso settore.
Marco Ercole si dice molto orgoglioso del suo Team:Giancarla, la mia fidatissima e indispensabile assistente sin dal 1995; Cristina, la nostra abile segretaria con spiccate qualità amministrative; Renzo, validissimo e simpatico responsabile delle vendite nazionali, con me sin dal 1994 e famoso in tutta Italia per la sue capacità commerciali e organizzative; Giuseppe (meglio conosciuto dai clienti come Giò), da tanti anni in Tecno2, un veloce pilota con grandissime qualità tecniche; Paolo, giovane responsabile commerciale, ma già con una grande esperienza nel mondo dei rally e dei Challenge; Amedeo, il mago dei computer e dei database.”

TECNO2 INDIRIZZO e CONTATTI 

Indirizzo Strada del Cascinotto, 139/43 – 10156 Torino
Contatti Tel. 011/8224969 – Fax: 011/0708775
Email vendite@tecno2.it
Web www.tecno2.com

Anno di nascita: 1992
Persone di riferimento: Marco Ercole
STAFF: 6 persone
Superficie: 1000 mq tra uffici e magazzino
Marchi Rappresentati: A.I.Tech (Italia), Alcon (U.K. e USA), Aeroflow (Australia), Champion (U.S.A.), Ferodo Racing (Italia), Lifeline (U.K.), Monit Rally Computers (Nuova Zelanda), Powerflex (U.K.), Powersprint (U.E.), Speedflow (Australia), Sprintbooster (E.U.), Teknofibra (Italia), Tilton (U.S.A.), Weber (U.E.),
Attrezzatura:Aziende mondiali rappresentate: 18
Catalogo: 16.400 prodotti in data base di magazzino
Produzione per il mercato italiano: 50% percentuale
Produzione per il resto del mondo (Nord America, Sud Africa, Australia e Canada tra i mercati più lontani): 50% percentuale
Clienti attivi: 900 , di cui oltre 50 industrie del settore Powertrain e Automotive
Team serviti: 50 circa

L'articolo Tecno2 Srl proviene da ELABORARE.

Romina Dimitriu

di redazione

La modella Romina Dimitriu è una ragazza di 21 anni, nata a Bacau in Romania. Attualmente vive a Torino e studia presso la Sem, la scuola di estetica moderna. Trasferitasi in Italia con la mamma sin da piccola, Romina però è molto affezionata al suo Paese natale dove torna spesso a trovare i parenti. Ha partecipato a numerosi concorsi di bellezza con brillanti riconoscimenti, così come ha preso parte ad alcune sfilate per aziende commerciali in Piemonte e in Svizzera. Tra gli hobby di Romina Dimitriu ci sono il make-up e il teatro, dove ha seguito corsi di recitazione e interpretato ruoli in quattro spettacoli. Inoltre è stata valletta in un programma di arte e lavora come cameriera in un famoso bar di Torino. Collabora con l’Agenzia Tuning’n Girls Events da ormai quattro anni, sia come ragazza immagine agli eventi tuning che per shooting fotografici ambientati nel mondo dei motori, di cui è molto appassionata.

Da quanto tempo fai la modella e come hai scelto questa professione?
Da almeno 4 anni, ma non la reputo più una professione, ma piuttosto una passione che mi regala molta autostima.

Quali altri interessi coltivi?
Mi piace il make-up, essere una “curatrice di bellezza” come mi sono definita, tirando fuori la parte fascinosa delle persone in diversi modi; ad esempio attraverso il trucco, che può far apparire più belle e raffinate, ma soprattutto più sicure di sé.

Come passi il tempo libero?
Riposando il più possibile, visti i ritmi serrati tra studio e lavoro! Nei giorni liberi mi piace frequentare i raduni tuning, perché c’è un’atmosfera piacevole e divertente, ma soprattutto tante auto e le più incredibili elaborazioni.

Come ti piace vestire?
Mi piace sperimentare vari look che variano dal più sportivo al più sexy in base alla situazione in cui mi trovo. Però se dovessi scegliere, mi vestirei sempre elegante e soprattutto con un bel paio di tacchi, che adoro. Infatti possiedo più scarpe col tacco che sportive!

La tua auto preferita?
Sono una patita delle BMW e il modello che mi piace di più è la BMW i8: ha un’estetica molto particolare, che non si riscontra nelle altre vetture.

Romina Dimitriu

Scheda Romina Dimitriu
Nome e cognome: Romina Dimitriu
Anni: 21
Occhi: marroni
Altezza: 1.65
Misure: 82-60-93
Segno zodiacale: Capricorno
Hobby: make-up, recitare a teatro
Sport: corsa e footing
Temperamento: riservata, socievole e simpatica
Segni particolari: piercing ombelico, due tatuaggi
Sogno nel cassetto: sfilare per Victoria’s Secret
Sito o blog: FB Romina Dimitriu
Foto di: Tuning’n Girls Events – Alessandro D’Incau e Lorenzo Carrus

L’intervista di Romina Dimitriu, completa con altri dettagli e particolari interessanti è su Elaborare n° 233 Dicembre 2017.

L'articolo Romina Dimitriu proviene da ELABORARE.

Automotoretrò e Automotoracing 2016

di Marco Savo

automotoretrò-automotoracing-2016

Automotoretrò e Automotoracing 2016 alle undici della domenica mattina ha registrato un aumento del 5% nell’affluenza del pubblico: questo il traguardo raggiunto dalla 34esima edizione della fiera dedicata al motorismo storico, organizzata da Bea srl in collaborazione con GL events Italia - Lingotto Fiere. Dopo il record di 60.000 ingressi toccato l’anno scorso, quest’anno Automotoretrò migliora se stessa, toccando i 63.000 visitatori. Distribuita su una superficie di oltre 100.000 metri quadri, che accoglie 1200 espositori, la manifestazione abbinata ad Automotoracing, rappresenta oggi un indiscusso polo di attrazione per un pubblico sempre più variegato: collezionisti, appassionati di auto d’epoca e da corsa, addetti ai lavori e semplici curiosi. APPROFONDIMENTO edizione 2016 su NewsAuto.it: REPORTAGE - FOTO
❌