Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Come utilizzare le 6 marce su Abarth 500

di redazione

Utilizzare le 6 marce sulla Abarth 500 permette di migliorare le prestazioni e di ridurre consumi ed emissioni inquinanti, con una maggiore efficienza complessiva. Uno dei nei dell’Abarth 500 è sempre stato il suo cambio 5 marce, un po’ debole e con una spaziatura dei rapporti migliorabile.

Finalmente FCA ha scelto di dotare le nuove 500 Hybrid di un cambio 6 marce, ma i preparatori già da tempo hanno trovato interessanti soluzioni alternative…

6 Marce su Abarth 500 – I tuner in anticipo

Certo, ne avrebbe beneficiato anche la famiglia delle Abarth 500, inspiegabilmente equipaggiata con un 5 marce denominato 501C, malamente spaziato e non sufficientemente resistente a fronte di elaborazioni spinte. Per fortuna i preparatori più smaliziati hanno individuato da tempo proprio in questo componente il tallone d’Achille delle varie Abarth 500/595/695.

Come utilizzare le 6 marce su  Abarth 500
Come utilizzare le 6 marce su Abarth 500

Così, parallelamente alla ricerca dei cavalli, si sono ricercate delle soluzioni per ovviare al problema; in effetti, non si è dovuto andare troppo lontano. L’Abarth 500 Assetto Corse, utilizzata una decina di anni fa nel Trofeo Abarth Selenia, era già dotata di un cambio manuale 6 rapporti.

6 Marce su Abarth 500 – Come montare il cambio giusto

Individuare il cambio giusto risolve in minima parte il problema di montarlo su una 500… In giro, infatti, si trova di tutto con soluzioni più o meno posticce che richiedono nella stragrande maggioranza dei casi il montaggio di una torretta sul pianale, rinunciando alla leva del cambio integrata nella plancia.

6 Marce su Abarth 500 con turbocompressori maggiorati

Nelle preparazioni con turbocompressori maggiorati e alberi a camme più spinti, il cambio 6 marce è la soluzione definitiva, poiché il motore resta sempre nel regime ideale di utilizzo senza mai inginocchiarsi tra una marcia e l’altra come accade invece con il 5 marce quando si monta un turbo maggiorato. Ma anche in presenza di un soft tuning, la vettura acquisisce una cattiveria sconosciuta al modello di serie.

Cerca la 500 Abarth nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti del cambio a 6 marce su Abarth 500 è su Elaborare 257.

Tecnica Come utilizzare le 6 marce su  Abarth 500 - Elaborare 257
Tecnica: Come utilizzare le 6 marce su Abarth 500 – Elaborare 257

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 257 Febbraio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020
Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020

L'articolo Come utilizzare le 6 marce su Abarth 500 proviene da ELABORARE.

Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione

di redazione

Questa Honda Integra Type R elaborata con 480 CV vanta prestazioni straordinarie, grazie alla magistrale preparazione di Autech, uno dei più bravi specialisti su Honda oggi in Italia. Da sottolineare l’incredibile erogazione della potenza e la brutalità nel salire di giri senza incertezze né buchi di erogazione.

Honda Integra Type R – Tuning motore

Cosa spinge una persona sana di mente a sovralimentare uno dei migliori motori aspirati che siano mai stati realizzati? Dietro questa scelta c’è proprio la consapevolezza che i margini d’intervento su un propulsore che nasce con 105 CV/litro sono davvero esigui e se ci si vuole discostare dalle prestazioni oggi alla portata anche delle utilitarie la strada della sovralimentazione è l’unica percorribile.

D’altra parte trasformare un motore Honda VTEC da aspirato a turbo non è mai stato un intervento facile, soprattutto lasciando attivo il VTEC. Andrea Sergio, Etiliko per gli amici, è uno dei maggiori esperti in Italia su questi propulsori; infatti ha una competenza tecnica incredibile e i risultati si toccano con mano. Il preparatore ha costruito un motore ad hoc, con un basamento B18 JDM, canne wet sleeve integrali Autech, pistoni CP stampati, bielle Manley ad H rovesciata e modifica testa completa.

Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione - posteriore
Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione – posteriore

Scheda tecnica tuning Honda Integra Type R Turbo by Autech

  • Motore-cambio
  • Monoblocco B18C JDM
  • Incamiciatura con canne wet sleeve integrali by Autech
  • Pistoni CP Carrillo
  • Bielle Manley H beam
  • Bronzine Honda OEM
  • Pompa olio lavorata
  • Coppa olio con paratie artigianali
  • Testa lavorata
  • Valvole Ferrea 6000
  • Guidavalvole Ferrea
  • Guarnizione testa JE MLS
  • Prigionieri testa ARP 2000
  • Pulegge camme regolabili in ergal
  • Guarnizione collettori aspirazione in teflon
  • Corpo farfallato 70 mm
  • Volano alleggerito + perni ARP
  • Frizione con parastrappi rinforzato e disco in carbonio
  • Sincronizzatori cambio Sincrotech
  • Rapporto finale derivazione Civic EK4 (4,27:1)
  • Pompa benzina Walbro 255 lph
  • Regolatore pressione benzina AEM
  • Flauto iniettori AEM
  • Iniettori Grams 750 cc
  • Radiatore Mishimoto
  • Ventole Spal
  • Pompa acqua ausiliaria elettrica
  • Termoswitch Spoon
  • Kit tubazioni siliconiche
  • Cavi candela siliconici da 100 mm
  • Alternatore derivazione Honda S2000
  • Oil catch can
  • Kit turbo con collettori Ramhorn, turbina Precision 5558, Vband, wastegate esterna Tial 38 mm
  • Blow off Tial 50 mm
  • Scarico diam. 76 mm inox by SG Motorsport
  • Kit intercooler frontale Go Autoworks
  • Filtro aria conico Pipercross
  • Radiatore olio 19 file con termostatica Mocal
  • Kit pulegge servizi alleggerite
  • Cinghia distribuzione in kevklar Gates
  • Semiassi rinforzati
  • Elettronica – Strumentazione
  • Centralina motore Hondata S300, mappatura al banco by Autech
  • Doppia mappa, flat shift, launch control
  • Sensore MAP Hondata 4 bar
  • Solenoide 3 port AEM
  • Pressione olio AEM
  • Wideband AEM
  • Temperatura olio AEM
  • Pressione turbo
  • EGT PLX
  • Turbo timer HKS
  • Kit iniezione acqua metanolo (ancora da mettere a punto)
  • Sospensioni-telaio
  • Kit silentblock Hardrace
  • Boccole culla motore in acciaio
  • Freni
  • Dischi freno baffati
  • Pastiglie EBC Yellowstuff
  • Olio freni RBF660 Motul
  • Tubazioni aeronautiche
  • Allestimento
  • Eliminazione ABS e A/C (l’auto è stata concepita per occasionali gare di drag racing)
  • Costo totale intervento tuning 23.000 Euro
Honda Integra Type R elaborata 480 CV - motore
Honda Integra Type R elaborata 480 CV – motore

Cerca la Honda Integra nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Honda Integra Type R by Autech è su Elaborare 257.

Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione - Elaborare 257
Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione – Elaborare 257

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 257 Febbraio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020
Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020

L'articolo Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione proviene da ELABORARE.

Porsche 911 Carrera 4S elaborata con 510 CV con preparazione TechArt

di redazione

Questa sportiva Porsche 911 Carrera 4S elaborata è diventata un’hypercar con 510 CV grazie al preparazione tuning del preparatore tedesco TechArt.

Porsche 911 4S – Carrozzeria e interni

Dal punto di vista estetico TechArt ha realizzato per quewsta 911 uno speciale aerokit in carbonio che ne accentua la sportività senza stravolgerne l’aspetto generale. È costituito da un nuovo spoiler frontale con splitter integrato, scudo paraurti con sfoghi aria laterali e modifica alle prese d’aria principali.

Porsche 911 4S by TechArt - Carrozzeria e interni
Porsche 911 4S by TechArt – Carrozzeria e interni

Porsche 911 4S – Meccanica

In attesa della versione Turbo di prossima presentazione, il tuning meccanico by TechArt si è concentrato sulla versione top di gamma della 992, ovvero la Carrera 4S da 450 CV. L’elaborazione motoristica prevede un power-kit che eleva la potenza di 60 CV e la coppia di oltre 8 Nm. In tale configurazione, il 3 litri flat-six biturbo della 992 raggiunge 510 CV e 610 Nm di coppia con prestazioni migliorate non poco rispetto alla versione stock.

Porsche 911 4S by TechArt - Posteriore
Porsche 911 4S by TechArt – Posteriore

Scheda tecnica tuning Porsche 911 Carrera 4S by TechArt

  • Stesse caratteristiche della Porsche 911 (992) Carrera 4S Coupé con le seguenti modifiche:
  • Motore: TechArt performance Kit (+60 CV), impianto di scarico sportivo con sound regolabile. Potenza max 510 CV (375 kW), coppia max 610 Nm (62,2 kgm)
  • Ruote: TechArt “Daytona II” forgiate
  • Corpo vettura: Esterno – AeroKit in carbonio. Abitacolo – riverstimenti sedili e pannelli porte in pelle e lana pregiata, volante personalizzato in pelle, battitacco porte illuminati, pedaliera in alluminio
  • Sospensioni: assetto ribassato (-30 mm)
  • Prestazioni: N.D. (stima velocità max 310 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,3 s
  • Prezzo: N.D (stima tuning completo da circa 35.000 Euro a salire)

Cerca la Porsche 911 nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Porsche 911 Carrera 4S by TechArt è su Elaborare 257.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 257 Febbraio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020
Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020

L'articolo Porsche 911 Carrera 4S elaborata con 510 CV con preparazione TechArt proviene da ELABORARE.

Audi A1 “1of1” elaborata 400 CV con preparazione Abt

di redazione

Questa top car Audi A1 “1of1” è stata elaborata con 400 CV con preparazione tuning del tuner tedesco Abt, un pezzo unico che mostra un look decisamente aggressivo e deriva dal segmento B di lusso by Audi.

Audi A1 "1of1" elaborata 400 CV con preparazione Abt

Audi A1 “1of1” tuning carrozzeria

Il corpo vettura da cui deriva la A1 “1of1” è quello dell’ultima Sportback dotata di 5 porte sulla quale Daniel Abt ha eseguito notevoli interventi. Il più vistoso è sicuramente il montaggio di nuovi parafanghi widebody flottanti, che estendono quelli anteriori di 60 mm e quelli posteriori di 110 mm, totali. La preparazione estetica prosegue con un nuovo splitter frontale provvisto di canard d’angolo aggiuntivi, inedito cofano motore finestrato, minigonne laterali a lama, diffusore posteriore ridisegnato, alettone sopralunotto regolabile, nonché specchietti e altri dettagli modificati.

Audi A1 "1of1" elaborata 400 CV con preparazione Abt - interni
Audi A1 “1of1” elaborata 400 CV con preparazione Abt – interni

Audi A1 “1of1” tuning motore

Anche per quanto riguarda il settore meccanico, la trasformazione della A1 Sportback di fabbrica nell’esemplare unico “1of1” di queste pagine è stata cospicua ad iniziare dal gruppo motopropulsore. L’auto infatti è stata oggetto di uno swap motoristico da brivido, che ha visto rimpiazzare il 2 litri TFSI da 200 CV montato all’origine con l’unità da esso derivata installata sulla corsaiola Audi TT Cup e ulteriormente potenziata da Abt fino a ben 400 CV.

Audi A1 "1of1" elaborata 400 CV con preparazione Abt posteriore
Audi A1 “1of1” elaborata 400 CV con preparazione Abt posteriore

Scheda tecnica tuning Audi A1 “1of1” by Abt

  • Stesse caratteristiche dell’Audi A1 SPB 40 TSFI S-Tronic con le seguenti modifiche:
  • Motore: sostituzione con unità elaborata Abt-Audi TT Cup, modifica centralina elettronica, intercooler e radiatore acqua maggiorati, impianto di scarico racing con terminali tondi in carbonio da 114 mm. Potenza max 400 CV (294 kW), coppia max N.D.
  • Ruote: Abt 19” forgiate; pneumatici Michelin Pilot Sport Cup2, ant./post. 265/30 R19
  • Corpo vettura: Esterno – AeroKit widebody in carbonio, wrapping completo in pellicola vinilica rossa e nera con disegni geometrici. Abitacolo – Eliminazione porte e divano posteriori, rimozione pannelli superflui, sedili racing con cinture a 5 punti, rivestimenti interni in Alcantara e pelle neri con cuciture e ricami rossi, rollcage di sicurezza nero, volante Audi A8 con funzione overboost
  • Sospensioni: assetto coilover regolabile H&R
  • Freni: a disco autoventilanti e forati sulle 4 ruote (ant. 370 mm, post. N.D.), pinze ant. a 6 pistoni, post. a 4 pistoni
  • Dimensioni e pesi: lungh. 4,10 m, largh. 1,85 m, alt. variabile (min. 1,35 max 1,40 m), peso N.D.
  • Prestazioni: N.D.
  • Prezzo: N.D.

Cerca la Audi A1 nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Audi A1 “1of1” by Abt è su Elaborare 256.

Audi A1 "1of1" elaborata 400 CV con preparazione Abt
Audi A1 “1of1” elaborata 400 CV con preparazione Abt

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 256 Gennaio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 256 Gennaio 2020
Cover Elaborare n. 256 Gennaio 2020

L'articolo Audi A1 “1of1” elaborata 400 CV con preparazione Abt proviene da ELABORARE.

Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborazione 351 CV

di redazione

L’Alfa Romeo 4C Zeus è una top car del tuner Pogea Racing che l’ha elaborata con look esclusivo, cura dimagrante da 100 kg e una potenza di 351 CV.

Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborata

L’AR 4C Zeus top car elaborata dal tuner tedesco Pogea Racing dà ragione a chi ha guidato un’Alfa 4C su un misto veloce ed ha avuto la chiara sensazione che la vettura fosse in grado di fare molto di più delle sue pur brillanti prestazioni, dovute ai 240 CV erogati dal 4 cilindri 1.750 cc montato dietro l’abitacolo a due posti secchi.

Così il desiderio di metterla alla prova con una cavalleria ben più consistente non si è fatta attendere date le esuberanti doti telaistiche, e Pogea Racing ha dato vita alla 4C Zeus.

Non è la prima volta che il tuner tedesco mette le mani sulla vettura, avendo già proposto la 4C Centurion con 332 CV spremuti dal sopracitato 4 cilindri e soprattutto l’esagerata 4C Nemesis, animata da un inedito 2 litri turbo da ben 477 CV.

Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborazione 351 CV
Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborazione 351 CV

Alfa Romeo 4C Zeus top car modificata

L’obiettivo del preparatore era la riduzione della massa, che nella 4C Zeus si è concretizzata in circa 100 Kg con il montaggio di un inedito aerokit in carbonio e la rimozione di alcuni componenti dell’abitacolo ritenuti superflui come l’impianto audio.

Dopo l’intervento il look generale della 4C non appare affatto stravolto, ma senz’altro più sportivo e caratteristico grazie al nuovo scudo frontale con prese d’aria maggiorate e splitter integrato, ai copribrancardi modificati, al cofano motore in carbonio anziché trasparente in vetro, al nuovo diffusore con doppio scarico centrale al retrotreno, all’alettone di coda aggiunto e all’inedita fascia in carbonio tra i gruppi ottici posteriori.

Scheda tuning Alfa Romeo 4C Zeus by Pogea Racing
Stesse caratteristiche dell’Alfa Romeo 4C TBi Coupé con le seguenti modifiche:
Motore: rimappatura centralina elettronica, turbocompressore maggiorato, pompa benzina ad alta pressione, radiatore olio supplementare, filtro aria sportivo, nuovo impianto di scarico inox con terminali in carbonio, potenza max 351 CV (258 Kw) a N.D. g/m, coppia max 458 Nm (46,6 kgm) a N.D. g/m
Cambio: disco frizione in ceramica
Ruote: Pogea “ORBl5” ultraleggere forgiate, ant. 8,5Jx18”, post. 9,5Jx19”, pneumatici Michelin Pilot Sport 4S, ant. 225/40 R18, post. 265/35 R19
Corpo vettura: Esterno – Kit estetico Pogea Racing in carbonio. Interno – Nuovi rivestimenti in pelle e Alcantara. (Optional – eliminazione impianto stereo, racing trip computer, estintore omologato)
Sospensioni: assetto a ghiera regolabile KW (max -50 mm), sollevatore idraulico asse anteriore per marcia cittadina
Dimensioni e pesi: alt. 1,20 m, peso 904 kg, rapp. peso/potenza 2,57 kg/CV
Prestazioni: velocità max 304 km/h, accelerazione 0-100 km/h 3,4 s ,0-200 km/h 8,1 s
Prezzi: tuning completo 51.000 Euro (IVA, optional e vettura donatrice esclusi)

Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborazione 351 CV
Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborazione 351 CV

Cerca la Alfa Romeo 4C nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Alfa Romeo 4C Zeus by Pogea Racing è su Elaborare 254.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo Alfa Romeo 4C Zeus top car elaborazione 351 CV proviene da ELABORARE.

Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV

di redazione

Una Ferrari 812 Superfast trasformata in una top car Ferrari 812 N-Largo con carrozzeria allargata e 840 CV nel cofano, grazie all’elaborazione del tuner tedesco Novitec!

Ferrari 812 N-Largo elaborata

La Ferrari 812 N-Largo elaborata da Novitec è dotata di carrozzeria wide-body e segue di alcuni mesi quella in veste non allargata, provvista di uno specifico aerokit in carbonio, assetto ribassato, ruote maggiorate e unità motrice da 800 CV inalterata.

Un tuning tedesco non esagerato che ha lasciato perplessi i fan Novitec che si aspettavano una versione ben più hard della già potentissima Ferrari 812 Superfast. Così di recente Novitec ha presentato la versione 812 N-Largo che si aggiunge ad altre esclusive realizzazioni con abito allargato.

Ferrari 812 N-Largo modificata

Il clou della modifica, naturalmente, verte su un inedito body-kit in carbonio che prevede una muscolosa estensione di tutti i parafanghi, con quelli posteriori che aumentano la larghezza totale dell’auto da 197 a 211 cm, ben 14 cm in più. La modifica ha comportato l’introduzione di nuovi spoiler frontale, minigonne sottoporta, specifici ingressi e sfoghi aria su muso e fiancate, nonché diffusore posteriore rivisitato.

Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV
Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV

Con una veste estetica tanto aggressiva anche il meraviglioso 6,5 litri V12 aspirato da 800 CV della 812 Superfast non poteva che essere rivisitato sulla 812 N-Largo. Dopo un’adeguata cura by Novitec, il motore ora tocca quota 840 CV con una coppia di oltre 750 Nm. Per raggiungere questo risultato, il tuner ha provveduto a rimappare la centralina elettronica e ad installare un nuovo impianto di scarico ad alte prestazioni.

Scheda tuning Ferrari 812 N-Largo by Novitec
Stesse caratteristiche della Ferrari 812 Superfast con le seguenti modifiche:
Motore: aggiornamento centralina elettronica, nuovo impianto di scarico inox (in Inconel a richiesta), potenza max 840 CV (617 Kw) a 8.750 g/m, coppia max 751 Nm (76,5 kgm) a 7.300 g/m
Ruote: Vossen forgiate, ant. 10,0Jx21”, post. 12,5Jx22”, pneumatici Pirelli PZero, ant. 275/30 ZR 21, post. 335/25 ZR 22
Corpo vettura: Kit estetico N-Largo by Novitec
Sospensioni: assetto con molle ribassate -35 mm, sollevatore idraulico +40 mm per dossi rallentatori e rampe garage
Dimensioni e pesi: largh. 2,11 m, alt. 1,245 m
Prestazioni: velocità max 345 km/h, accelerazione 0-100 km/h 2,8 s
Prezzo N.D.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Ferrari 812 N-Largo by Novitec è su Elaborare 253.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019



L'articolo Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV proviene da ELABORARE.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

di redazione

La Ferrari P80/C, top car da 800 CV, è frutto del reparto Special Projects che la casa di Maranello ha aperto e dedicato alla creazione di one-off, ovvero auto uniche realizzate su commissione di facoltosi clienti. L’ultima nata, la meravigliosa Ferrari P80/C, è ricca di emozionanti richiami alla gloriosa epopea degli Sport-Prototipi Ferrari.

Ferrari P80/C – Dal sogno al design

Il design della P80/C, come abbiamo detto, attinge il suo linguaggio stilistico dai modelli da corsa come la 330 P3-P4, la 350 CanAm, la Dino 206 S, con accenni ai modelli più recenti tipo la GTO del 1984 (come la zona intorno allo scudetto Ferrari che campeggia tra il passaruota anteriore e il montante del parabrezza).

Il progetto della Ferrari P80/C è partito nel 2015, scegliendo come base la 488 GT3 da competizione: il passo più lungo di 5 centimetri rispetto alla “normale” 488 dava maggiore libertà di manovra ai designer, permettendo loro di allungare la coda e spostare in avanti l’abitacolo. Il risultato è un aspetto scultoreo, da felino pronto allo scatto, di notevole potenza evocativa e dinamica, in grado di anticipare le emozioni che la generosa meccanica regalerà al fortunato pilota.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

Ferrari P80/C Meccanica da competizione

La linea della Ferrari P80/C è stata concepita per opposizione di volumi, con lo snello abitacolo che si inserisce negli ampi volumi anteriore e posteriore, come ad incastonarsi nei 4 parafanghi. Il rosso della carrozzeria- interamente in carbonio contrasta con le componenti che hanno funzioni tecniche, come lo spoiler anteriore e il diffusore posteriore, in fibra di carbonio non verniciata. Il parabrezza fumé completa perfettamente il quadro: con i montanti neri sembra avvolgere completamente la cabina di guida, come nei prototipi che hanno ispirato lo stile della berlinetta. Grazie a questo effetto, il tettuccio rosso “a visiera” pare sospeso, a ricordare quello della mitica 250 LM.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Ferrari P80/C è su Elaborare 251.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 251 Luglio-Agosto 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 251 luglio-agosto 2019



L'articolo Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV proviene da ELABORARE.

Swap motore CX Racing per Supra A90: via il BMW, dentro il Toyota 2JZ GTE!

di redazione

Sembra che alla CX Racing non sia andata proprio giù la storia della Supra motorizzata BMW. Per questo motivo il team di tecnici californiani sta già approntando il kit di conversione per eliminare il pur dignitoso BMW B58 3 litri tedesco e montare il leggendario 6 cilindri in linea Toyota, da sempre punto di forza delle vecchie Supra. Il plus di questa preparazione è che lo swap motore avviene senza alcuna alterazione estetica, risultando invisibile a cofano chiuso.

Ovviamente si tratta di un’elaborazione estrema e costosa, ma ideale per chi vuole una vettura unica nel suo genere e in grado di superare abbondantemente quota 1.000 CV, un traguardo ormai considerato “entry level” da molti preparatori più interessati ai numeri che all’handling. Per chi si accontenta di un livello prestazionale inferiore, il B58 BMW è un’unità robusta e affidabile, sicuramente in grado di spingersi oltre i 500 CV senza particolari sforzi.

www.cxracing.com

L'articolo Swap motore CX Racing per Supra A90: via il BMW, dentro il Toyota 2JZ GTE! proviene da ELABORARE.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

di redazione

La top car Porsche Emory 356 RSR con elaborazione 400 CV by Emory Motorsport è una vettura da sogno! Immaginate di dotarla di un potente motore, strettamente imparentato con l’originale, e di un comparto telaio/sospensioni moderno ed efficiente. Alla Emory Motorsport sono andati ben oltre la semplice immaginazione!

Il fenomeno del resto-mod, ovvero il restauro di auto storiche con l’utilizzo di componenti aliene al modello di vettura su cui si sta lavorando, o addirittura alla marca stessa, è in continua ascesa. Una delle Case più amate dai costruttori di resto-mod è la Porsche.

Porsche Emory 356 RSR elaborata

Sulla Porsche Emory 356 RSR il propulsore Emory-Rothsport Outlaw-4 è sviluppato e costruito direttamente dalla Casa californiana, in collaborazione con la Rothsport Racing, con sede in Oregon, che produce da oltre trent’anni motori e pezzi di ricambio speciali per Porsche stradali e da corsa. Il motore si basa sul 6 cilindri boxer da 3.600 cm³ che equipaggiava la serie 964. Si può scegliere l’alimentazione a carburatori con accensione a spinterogeno oppure l’iniezione elettronica con accensione elettronica a bobine. Le cilindrate vanno da 2,4 a 2,6 litri e, a richiesta, si può avere la sovralimentazione con turbocompressori.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

Porsche Emory 356 RSR modificata

La Porsche Emory 356 RSR è una 356 B con il telaio di una 964 e adotta il 4 cilindri piatto Emory da 2,4 litri, “vitaminizzato” da una coppia di turbocompressori Garrett forniti di supporti degli alberini realizzati con cuscinetti a sfere. I cilindri sono dotati di alimentazione singola, quindi con 4 corpi farfallati; i parametri del motore sono gestiti da una centralina Motec appositamente programmata. L’aria pompata dai compressori è raffreddata da due intercooler da circa 40×20 cm, inseriti con rara maestria nei due parafanghi posteriori. La potenza sviluppata dal propulsore varia dai 325 ai 400 CV, a seconda della pressione di sovralimentazione.

Porsche Emory 356 RSR tuning

Nell’abitacolo della Porsche Emory 356 RSR una serie di particolari Momo danno un po’ di sfarzo all’ambiente spartano. Davanti alla classica strumentazione Porsche troviamo un volante Momo Prototipo con bordo in pelle invecchiata, montato su un mozzo Momo a sgancio rapido. Più in basso e spostato a destra, Emory ha installato una leva del cambio Rothsport con un pomello del cambio Targa della linea Momo Heritage, che offre un controllo più diretto della trasmissione a cinque velocità G50 serie 03. Completano “l’arredamento” un manometro del turbo in stile Porsche 935, sedili in stoffa rossa antifiamma ispirati ai modelli da competizione 908 e 917 e pedali Momo in alluminio aeronautico.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Porsche Emory 356 RSR è su Elaborare 250.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 250 Giugno 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare Giugno n° 250 2019



L'articolo Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV proviene da ELABORARE.

Mazda MX-5 1.5 Turbo elaborata 210 CV con preparazione BBR

di redazione

La Mazda MX-5 1.5 Turbo elaborata a motore chiuso è una preparazione del tuner BBR che ha raggiunto i 210 CV! Infatti i tecnici inglesi della BBR sono famosi in tutto il mondo per le loro preparazioni semplici ed efficaci. Un esempio su tutti è il kit sviluppato per il motore 1,5 litri Mazda Skyactiv-G che equipaggia le MX-5 di ultima generazione.

Lo Stage 1 sulla Mazda MX-5 1.5 Turbo modificata è in grado di assicurare questa potenza massima di 210 CV con una curva di erogazione eccezionale, se si pensa che a soli 4.000 g/m si dispone già di 150 CV. La coppia massima è di 27 kgm, mentre il limitatore di giri è a quota 7.750. Le ottime caratteristiche di erogazione sono garantite da un nuovo turbocompressore twinscroll e un collettore di aspirazione in acciaio appositamente studiato.

È un kit completamente reversibile, che mantiene l’elettronica originale a livello dei sistemi di sicurezza ed è in regola con le normative sulle emissioni. Il montaggio non richiede modifiche particolari ed è omologato TÜV. I prezzi partono dalle 4.395 sterline (circa 5.000 Euro) IVA esclusa.
www.bbrgti.com

L'articolo Mazda MX-5 1.5 Turbo elaborata 210 CV con preparazione BBR proviene da ELABORARE.

Audi S3 TSI elaborata 300 CV con preparazione Daniele Negrente

di redazione

L’Audi S3 TSI elaborata con 300 CV è una recente preparazione del tuner Daniele Negrente. Infatti presso l’Officina Daniele Negrente è stata realizzata questa Audi S3 TSI modificata con un intervento di tuning che ha riguardato: un impianto di scarico artigianale, intercooler maggiorato, riprogrammazione centralina motore e cambio.

L’obiettivo finale di Daniele Negrente è quello di far raggiungere a questa grintosa Audi S3 TSI i 420 CV, un risultato già ottenuto su altre vetture analoghe e in grado di assicurare prestazioni eccezionali abbinate ad una perfetta fruibilità e ad un’affidabilità in linea con quella dell’auto di serie.

Successivamente sull’Audi S3 TSI elaborata verrà ottimizzato l’assetto, settore in cui Daniele Negrente può vantare una grandissima esperienza maturata in anni di gare.
Officina Daniele Negrente – Tel. 045/980100

L'articolo Audi S3 TSI elaborata 300 CV con preparazione Daniele Negrente proviene da ELABORARE.

Volkswagen Golf VII GTI Clubsport elaborata 508 CV con preparazione Abbasciano

di redazione

La Volkswagen Golf VII GTI Clubsport elaborata con preparazione del tuner Abbasciano vanta ben 508 CV! I fratelli Abbasciano hanno realizzato questa Volkswagen Golf VII GTI Clubsport preparata dotandola di: un turbocompressore LM 500, impianto di scarico completo e pompa alta pressione Milltek, pompa bassa pressione Stage 3 CTS, aspirazione completa Revo, valvola blow off GFB, muffler delete Revo e intercooler Wagner.

Il software di gestione della Volkswagen Golf VII GTI Clubsport è della Revo. In questa configurazione il 4 cilindri TSI eroga una potenza massima di 508 CV e 59 kgm di coppia massima, il che garantisce prestazioni assolutamente esaltanti!
Fratelli Abbasciano – Tel. 06/78344624

L'articolo Volkswagen Golf VII GTI Clubsport elaborata 508 CV con preparazione Abbasciano proviene da ELABORARE.

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

di redazione

L’auto storica Autobianchi A112 Abarth elaborata 100 CV con preprazione di Campoli Motorsport si ritrova tutta l’essenza delle corse vecchio stampo: vetture leggerissime con un grip enorme, piccoli motori aspirati che girano come frullini, zero elettronica e la consapevolezza di non poter sbagliare. E’ bene ricordare che la Autobianchi A112 Abarth è stata per anni la “palestra” dei campioni: un’auto economica, ma impegnativa con la quale distinguersi nei vari Trofei e Campionati.

Autobianchi A112 Abarth elaborata

La bellissima auto storica A112 Abarth elaborata da Ezio Campoli è una vettura impegnata nelle gare storiche in salita nel combattuto Gruppo 5, in cui ha vinto il Campionato Italiano di categoria con il pilota Marco Mandolesi. Acquistata in Sicilia, è stata aggiornata e ulteriormente potenziata per adeguarla alle gare riservate alle auto storiche. Il motore di questa leggendaria belvetta è un pezzo di storia automobilistica italiana. Si tratta del 4 cilindri ad aste e bilancieri derivato Fiat 600, portato alla cilindrata di 1.050 cc.

Autobianchi A112 Abarth modificata

Sulla Abarth A112 Abarth il motore 1.050 cc preparato da Campoli Motorsport c’è proprio una testa 4 condotti PLR di Peppe La Russa, con valvole maggiorate, pistoni stampati CPS, albero a camme con profilo racing mosso da doppia catena di distribuzione (la prudenza non è mai troppa…), bielle originali con bulloneria di derivazione FIAT T-Jet Abarth 595 Turbo, albero motore e volano equilibrati. L’alimentazione, ovviamente, è affidata ad una coppia di carburatori doppio corpo Weber DCOE, mentre lo scarico completo con collettore 4 in 1 è CECAM.

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

Autobianchi A112 Abarth tuning

Il tuning sulla Autobianchi A112 Abarth l’ha vista equipaggiata con tutti gli accorgimenti obbligatori per competere nelle gare in salita o utili per ridurre il peso e risultare competitivi. I punti di traino anteriore e posteriore, i ganci ferma cofano, quest’ultimo della quinta serie, e lo staccabatteria rientrano nella prima categoria, mentre l’eliminazione dei paraurti e dei vetri anteriori, in questo caso a favore di elementi in lexan, contribuiscono al peso anoressico della vettura. I cerchi originali hanno lasciato il posto a degli Speedline sempre 13″, ma con canale 6″.

Scheda tuning Autobianchi A112 Abarth by Ezio Campoli
Pistoni stampati CPS
Bielle originali lavorate con bulloni FIAT T-Jet
Doppia catena di distribuzione
Albero motore e volano equilibrati
Albero a camme in acciaio con profilo racing
Testata 4 condotti PLR con valvole maggiorate
Due carburatori doppio corpo Weber DCOE
Accensione elettronica Marelli
Impianto di scarico completo CECAM
Cambio ravvicinato Bacci con autobloccante
Pompa benzina elettrica
Scocca rinforzata
Bracci sospensioni su uniball con modifica per regolazione camber
Ammortizzatori regolabili
Scatola sterzo ravvicinata
Barre duomi anteriore e posteriore

Costo totale preparazione motore 10.000 Euro

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

Cerca la Autobianchi A112 Abarth usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Autobianchi A112 Abarth by Campoli Motorsport è su Elaborare 248.

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 


L'articolo Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport proviene da ELABORARE.

Renault 4 Turbo elaborazione 200 CV con preparazione Nicola Distaso

di redazione

La Renault 4 elaborata con 200 CV e preparazione dello specialista Nicola Distaso è una vera sorpresa nel mondo delle elaborazioni auto, sempre pieno di novità eclatanti. Basta sollevare il cofano della Renault 4 preparata, infatti, per scoprire un motore di derivazione R5 GT Turbo 1.4 con turbocompressore IHI della Fiat 2.4 JTD, collettore di scarico 4/2/1 artigianale, carburatore modificato e intercooler realizzato artigianalmente. Con una pressione di sovralimentazione di 0,6 bar il propulsore della Renault 4 modificata ha erogato una potenza massima di 130 CV, mentre con una pressione di 1,1 bar supera i 200 CV, ridefinendo il concetto di “bara su 4 ruote”.
Nicola Distaso – Tel. 393/5428569

L'articolo Renault 4 Turbo elaborazione 200 CV con preparazione Nicola Distaso proviene da ELABORARE.

Abarth 500 stradale elaborata 400 CV con preparazione Autotecnica Gabucci

di redazione

Il tuner Autotecnica Gabucci ha elaborato una 500 Abarth stradale a 8.500 g/m con una preparazione che vanta oltre 400 CV! I fratelli Gabucci infatti usano sempre le competizioni come banco di prova per le loro preparazioni stradali. Il travaso di tecnologia ed esperienza è sempre costante e, questa volta, a beneficiare degli step di sviluppo della Grande Punto Abarth con cui hanno vinto la categoria nel Time Attack Italia è un’Abarth 500. Grazie a un turbocompressore Garrett GT2867 Gen2, collettori di aspirazione e scarico di nuova concezione e ad una serie di interventi sul motore tra cui l’adozione di punterie meccaniche, si è ottenuto un regime massimo di rotazione di 8.500 g/m con una potenza di 400 CV in condizioni di assoluta affidabilità per l’uso stradale. Ovviamente assetto e impianto frenante sono stati rivisti ed è presente il differenziale autobloccante Bacci.

Info: Autotecnica Gabucci – Tel. 0773/804353

L'articolo Abarth 500 stradale elaborata 400 CV con preparazione Autotecnica Gabucci proviene da ELABORARE.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata con preparazione Pole Position Garage

di redazione

La Opel Manta GTE 1976 è un’auto storica elaborata con preparazione Pole Position Garage e una potenza di 158 CV a 6.200 g/m. Si tratta di una vera talebana dei traversi della vittoriosa famiglia rally delle Opel a trazione posteriore. La caratteristica di tutti i modelli della Opel dei fortunati anni ’70 del ‘900 era un’estrema facilità di guida che spingeva ogni pilota ad esibirsi in “numeri” di alta acrobazia con controsterzi da manuale.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

Questa Opel Manta 1.9 GTE del 1976 è una vettura elaborata che ai tempi disputò vari rally e che ora, restaurata da Pole Position Garage, è utilizzata prevalentemente nelle gare regolarità sport e a media. La Opel Manta GTE 1976 nasce con un motore di cilindrata 1.897 cc, ma il regolamento del Gruppo A permette di incrementare la cilindrata per portarla fino al limite massimo ammesso per la classe di appartenenza, cioè 2 litri. Con un’accurata operazione di rialesaggio e l’adozione di pistoni stampati, il propulsore oggi dichiara una cilindrata ufficiale di 1.995 cc che assicura già di per sé un piccolo aumento delle prestazioni.

Opel Manta GTE 1976 auto storica modificata

Sulla Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata la frizione è del tipo in rame con parastrappi. Per ragioni regolamentari restano originali i freni a disco sulle 4 ruote, mentre il materiale di attrito sono pastiglie Ferodo 3000. Fermo restando il sistema di schema delle sospensioni, col McPherson anteriore e il ponte rigido posteriore con barra Panhard, gli ammortizzatori da corsa sono dei Corte e Cosso by Conrero con molle più dure. Un notevole lavoro è stato effettuato sui trapezi e sui bracci anteriori, costruiti artigianalmente in acciaio e dotati di rinforzi. Anche la scocca è stata tutta rivisitata, con il ripasso delle saldature e l’apporto di fazzoletti in lamiera nei punti di maggiore sollecitazione. Le ruote sono in lega nella misura 7JX13” e montano pneumatici Toyo di misura 195/50 R13.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

Opel Manta GTE 1976 auto storica tuning

Su questa Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata a livello estetico, al di là della bella colorazione azzurra della carrozzeria, spicca la batteria di fari Hella nel cassonetto fissato sul frontale. Le luci rettangolari di serie sono sostituite da due coppie di fari circolari abbagliante-anabbagliante, alloggiati dietro a retine artigianali di protezione dai sassi. Una robusta piastra in avional fissata sotto la scocca protegge la meccanica da urti accidentali sul terreno.

Scheda tuning Opel Manta GTE 1976
Motore
Cilindrata aumentata a 1.995 cc
Pistoni stampati
Bielle lucidate
Albero motore bilanciato
Lavorazione testa e lucidatura condotti
Asse a camme racing
Molle valvola più dure
Volano alleggerito
Aspirazione modificata
Centralina iniezione rivista
Terminale di scarico libero
Trasmissione
Cambio ZF a 5 rapporti ravvicinati
Coppia conica corta (velocità 155 km/h)
Differenziale autobloccante al 75%
Sospensioni
Trapezi e bracci artigianali in acciaio rinforzati
Ammortizzatori Corte & Cosso by Conrero
Molle dure
Ruote in lega 7JX13” con pneumatici Toyo 195/50 R13
Pastiglie freno Ferodo 3000
Impianto elettrico
4 fari tondi negli alloggiamenti dei due fari rettangolari d’origine
4 fari profondità Hella con cassonetto in vetroresina
Interruttore staccabatteria
Griglie protezione antisasso
Abitacolo e scocca
Roll-bar a gabbia OMP
2 cinture Sabelt a 4 punti
2 sedili Sabelt racing
Portacaschi
Impianto estinzione a fluobrene
Estintore a polvere da 2,5 kg
Ripasso saldature
Rinforzi scocca
Piastra protezione motore in duralluminio

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

Cerca la Opel Manta usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Opel Manta GTE 1976 by Pole Position Garage è su Elaborare 249.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 
 
 
 
Cover Elaborare Maggio n° 249 2019

L'articolo Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata con preparazione Pole Position Garage proviene da ELABORARE.

Koenigsegg Jesko top car elaborata 1.600 CV con biometanolo

di redazione

La top car elaborata Koenigsegg Jesko può raggiungere 1.600 CV e spingersi fino a quasi 500 km/h, grazie alla possibilità di alimentazione a biometanolo E85, con cui spinge il 5 litri V8 biturbo.

Koenigsegg Jesko top car elaborata

Lo scorso Salone di Ginevra 2019, secondo l’opinione generale, è stato il “Salone dell’auto elettrica ma, senza alcun dubbio, anche il “Salone delle Hypercar, tra cui una delle più eclatanti è l’ultima fatica del costruttore svedese Koenigsegg che si chiama Jesko, è animata da un 5 litri V8 biturbo da ben 1.300 CV incrementabili fino a 1.600 CV mediante alimentazione a biometanolo e ha una velocità di punta ipotizzata vicina ai 500 km/h!

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

Koenigsegg Jesko top car modificata

Ci sono tre elementi che caratterizzano il look di una Koenigsegg sin dalle origini: il parabrezza e i finestrini avvolgenti simili alla visiera di un casco, le portiere con apertura “a coltello” e il tetto rigido asportabile. Naturalmente anche la Koenigsegg Jesko li possiede ben integrati in un corpo vettura che trae ispirazione dalla Agera, nonché dagli attuali prototipi per gare di durata tipo Le Mans. Considerate le enormi prestazioni di cui è capace la Jesko, è stata data grande importanza alla downforce, ovvero al carico aerodinamico.

Koenigsegg Jesko top car tuning

A dispetto del corsaiolo look esteriore, l’abitacolo biposto della Koenigsegg Jesko non è affatto essenziale, minimalista o spoglio, esibendo invece styling, materiali e dotazioni hi-tech di ultima generazione in linea con le rivali di settore. Ci mancherebbe altro per ben oltre 2 milioni di Euro!

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

I numeri della Koenigsegg Jesko
2019 – Anno di presentazione
1280 – Potenza max CV (benzina 95 ott.)
1600 – Potenza max CV (bioetanolo E85)
1500 – Coppia max Nm
482 – Velocità max km/h
2,5 – Secondi 0-100 km/h
125 – Esemplari previsti
2.300.000 – Prezzo in Euro (optional esclusi)

Info: www.koenigsegg.com

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Koenigsegg Jesko è su Elaborare 249.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 
 
 
 
 
 
 
Cover Elaborare Maggio n° 249 2019

L'articolo Koenigsegg Jesko top car elaborata 1.600 CV con biometanolo proviene da ELABORARE.

Seat Leon Cupra elaborata 398 CV con preparazione Ecu-Tronika e turbo originale!

di redazione

La base di partenza di questa Seat Leon Cupra elaborata da Ecu-Tronika con 398 CV è una Seat Leon Cupra 2000 TSI 290 CV 5f. Lo Stage 2+, composto da intercooler Wagner, aspirazione VW R600, inlet pipe, scarico completo da 76 by TPV Racing, candele NGK Racing, mappatura cambio e motore Ecu-Tronika.

Il tuning sulla Seat Leon Cupra preparata da Ecu-Tronika ha permesso di ottenere una potenza massima di 398 CV e una coppia di 560 Nm. L’elaborazione dell’auto è stata completata tramite molle VW Racing, impianto frenante Brembo 4 pompanti con dischi da 370 mm, tubi freno aeronautici e cerchi in lega leggera 8Jx19” OZ Hyper GT, oltre all’upgrade con pompa Loba alta pressione, turbo LM500 e sensore map 4 bar.
Ecu-Tronika – Tel. 328/6835409

L'articolo Seat Leon Cupra elaborata 398 CV con preparazione Ecu-Tronika e turbo originale! proviene da ELABORARE.

La Cassetta di trasformazione Abarth 595

di Giovanni Mancini

Tuning classic! Torna un bel kit per l’elaborazione di un’auto storica, la Fiat 500, dopo 56 anni quando la Fiat-Abarth rese disponibile nel commercio la prima cassetta di trasformazione Abarth 595 per Fiat 500.

Oggi FCA Heritage ha riprodotto la storica cassetta di trasformazione Abarth che è stata testata nella corsa siciliana, la targa Florio 2018 dallo storico collaudatore Eris Tondelli (mattatore delle corse in salita e collaudatore all’Abarth dalla metà degli anni Sessanta) insieme al nostro Marco Paternostro: hanno effettuato il giro siciliano con una 500 “laboratorio” dello Scorpione su cui era montato il kit 595, lo stesso che ai tempi di Carlo Abarth venne testato sulla pista di Monza per 168 ore consecutive collezionando ben 6 record internazionali, contribuendo al successo della Nuova 500, una delle più famose vetture mai prodotte.

 Il test del Kit Abarth 595 alla Targa Florio raccontato sul magazine  ELABORARE CLASSIC
Il test del Kit Abarth 595 alla Targa Florio raccontato sul magazine ELABORARE CLASSIC

IL KIT – La cassetta comprende nuovi cilindri con canne e pistoni da 73,5 mm, molle valvole rinforzate, guarnizione testa, un carburatore Weber 28 IMB 5/250 di diametro più grande, un albero a camme più spinto con profili diversi ed alzate maggiorate, una coppa dell’olio maggiorata ed uno scarico completamente ridisegnato.

L’albero motore non si cambia e può essere alleggerito come le stesse bielle. C’è un cruscotto con strumentazione “da corsa” ma è optional. Tutti i componenti sono alloggiati all’interno di una cassa in legno con grafiche ispirate all’originale e con il sigillo Abarth Classiche.

Abarth_cilindri_595
Cilindri Abarth 595 kit trasformazione

PRESTAZIONI La 500 elaborata con il nuovo kit è in grado di sviluppare 26 CV e raggiungere la velocità massima di 118 km/h.

PREZZO il kit che comprende tutte le componenti per trasformare il motore delle Fiat 500 d’epoca oppure per sostituire le parti meccaniche usurate delle Fiat Abarth 595 classiche, viene venduto al prezzo di 1.952€ (iva inclusa) ed è distribuito da Tecnotrasmissioni di Bologna.

Tecnotrasmissioni srl
Via Muzza Spadetta, 26
40053 Valsamoggia loc. Bazzano Bologna (Italy)
shop@tecnotrasmissioni.com
Tel. +39 392 2725917

Cassetta di trasformazione Abarth 595, elenco componenti KIT

1. Set 2 pistoni, Ø 73,50mm
2. 2 canne cilindro, Ø 73,50mm
3. Serie di molle valvole
4. Guarnizione testa cilindri
5. Albero a cammes
6. Carburatore Weber 28 IMB 5/250
7. Raccordo carburatore
8. Coppa olio maggiorata
9. Prolunga pescaggio
10. Lamierino convogliatore
11. Sistema scarico Record Monza completo con staffe

Carburatore Weber da 28 mm
Carburatore Weber da 28 mm
Coppa Olio Abarth 595
Coppa Olio Abarth 595
Cammes Abarth 595
Cammes Abarth 595
ELABORARE CLASSIC magazine con la prova del kit Abarth 595 alla Targa Florio 2018
ELABORARE CLASSIC magazine con la prova del kit alla Targa Florio 2018
ORDINA QUI

L'articolo La Cassetta di trasformazione Abarth 595 proviene da ELABORARE.

Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race

di redazione

Questa Subaru Impreza WRX elaborata con 218 CV dal tuner catanese Nitro Race vanta un assetto, valido anche in circuito, che rende la vettura agile e facile da controllare. Qualche cavallino in più arriverà in seguito alla rimappatura della centralina e così questa Impreza sarà ancora più divertente!

Subaru Impreza WRX elaborata

Questa Subaru Impreza WRX elaborata porta il nomignolo Bug Eye ovvero “occhi di insetto”, che identifica la seconda generazione della Subaru Impreza. La carrozzeria è rimasta di serie, quindi caratterizzata dalla tipica presa d’aria sul cofano delle Subaru anni ’90-’00, che alimenta l’intercooler sottostante. Al posteriore dovrebbe esserci l’ala bassa sul baule, invece è stata sostituita con quella alta ispirata alla STi e prodotta dalla Lester. Completano la rivisitazione estetica alcuni adesivi tra cui, in bella mostra, quello Nitro Race sul parabrezza.

Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race

Subaru Impreza WRX modificata

Nell’abitacolo di questa Subaru Impreza WRX modificata vige la regola “less is more”, ovvero niente diavolerie elettroniche come su quelle moderne, a partire dal cruscotto rigorosamente analogico e molto leggibile. Su questo modello troviamo di serie la pedaliera in alluminio, i sedili sportivi e un bel volante in pelle griffato Momo. L’unico accessorio è rappresentato dai cuscinetti Sparco di colore blu per le cinture.

Subaru Impreza WRX tuning

Su questa Subaru Impreza WRX sono ancora poche le modifiche di tuning che interessano il propulsore, tranne l’installazione di un filtro a pannello BMC per farlo “respirare” meglio. Per quanto concerne l’impianto di scarico figurano i collettori GTSPEC, centrale e terminale in acciaio inox della CTSS. A far “sbuffare” la turbina ci pensa una pop-off della Bonalume, mentre l’aspirazione rimane quella di serie. Prossimamente arriverà anche la riprogrammazione della centralina per regalare qualche cavallo in più a questo EJ20 boxer turbo.

Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race

Scheda tuning Subaru Impreza WRX by Nitro Race

MOTORE
Centrale e terminale scarico in acciaio CTSS 750€
Collettore GTSPEC 600€
Filtro a pannello BMC 70€
Pop-off Bonalume 180€

ASSETTO
Dischi freno ant. Tarox G88 230€
Assetto K-Sport 1.200€
Distanziali Sparco da 1.6 cm 60€
Pneumatici Bridgestone Potenza Adrenalin 215/45 R17 450€

INTERNI
Cuscinetti cinture Sparco 20€

ESTETICA
Alettone posteriore Lester tipo STi 380€
Prese aria parafanghi Lester 45€
Minigonne Orciari 180€

Costo totale intervento tuning 4.165 Euro

Cerca la Subaru Impreza usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Subaru Impreza WRX by Nitro Race è su Elaborare 248.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 



L'articolo Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race proviene da ELABORARE.

❌