Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

di redazione

La Ferrari P80/C, top car da 800 CV, è frutto del reparto Special Projects che la casa di Maranello ha aperto e dedicato alla creazione di one-off, ovvero auto uniche realizzate su commissione di facoltosi clienti. L’ultima nata, la meravigliosa Ferrari P80/C, è ricca di emozionanti richiami alla gloriosa epopea degli Sport-Prototipi Ferrari.

Ferrari P80/C – Dal sogno al design

Il design della P80/C, come abbiamo detto, attinge il suo linguaggio stilistico dai modelli da corsa come la 330 P3-P4, la 350 CanAm, la Dino 206 S, con accenni ai modelli più recenti tipo la GTO del 1984 (come la zona intorno allo scudetto Ferrari che campeggia tra il passaruota anteriore e il montante del parabrezza).

Il progetto della Ferrari P80/C è partito nel 2015, scegliendo come base la 488 GT3 da competizione: il passo più lungo di 5 centimetri rispetto alla “normale” 488 dava maggiore libertà di manovra ai designer, permettendo loro di allungare la coda e spostare in avanti l’abitacolo. Il risultato è un aspetto scultoreo, da felino pronto allo scatto, di notevole potenza evocativa e dinamica, in grado di anticipare le emozioni che la generosa meccanica regalerà al fortunato pilota.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

Ferrari P80/C Meccanica da competizione

La linea della Ferrari P80/C è stata concepita per opposizione di volumi, con lo snello abitacolo che si inserisce negli ampi volumi anteriore e posteriore, come ad incastonarsi nei 4 parafanghi. Il rosso della carrozzeria- interamente in carbonio contrasta con le componenti che hanno funzioni tecniche, come lo spoiler anteriore e il diffusore posteriore, in fibra di carbonio non verniciata. Il parabrezza fumé completa perfettamente il quadro: con i montanti neri sembra avvolgere completamente la cabina di guida, come nei prototipi che hanno ispirato lo stile della berlinetta. Grazie a questo effetto, il tettuccio rosso “a visiera” pare sospeso, a ricordare quello della mitica 250 LM.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Ferrari P80/C è su Elaborare 251.

Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 251 Luglio-Agosto 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 251 luglio-agosto 2019



L'articolo Ferrari P80/C top car elaborazione 800 CV proviene da ELABORARE.

Swap motore CX Racing per Supra A90: via il BMW, dentro il Toyota 2JZ GTE!

di redazione

Sembra che alla CX Racing non sia andata proprio giù la storia della Supra motorizzata BMW. Per questo motivo il team di tecnici californiani sta già approntando il kit di conversione per eliminare il pur dignitoso BMW B58 3 litri tedesco e montare il leggendario 6 cilindri in linea Toyota, da sempre punto di forza delle vecchie Supra. Il plus di questa preparazione è che lo swap motore avviene senza alcuna alterazione estetica, risultando invisibile a cofano chiuso.

Ovviamente si tratta di un’elaborazione estrema e costosa, ma ideale per chi vuole una vettura unica nel suo genere e in grado di superare abbondantemente quota 1.000 CV, un traguardo ormai considerato “entry level” da molti preparatori più interessati ai numeri che all’handling. Per chi si accontenta di un livello prestazionale inferiore, il B58 BMW è un’unità robusta e affidabile, sicuramente in grado di spingersi oltre i 500 CV senza particolari sforzi.

www.cxracing.com

L'articolo Swap motore CX Racing per Supra A90: via il BMW, dentro il Toyota 2JZ GTE! proviene da ELABORARE.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

di redazione

La top car Porsche Emory 356 RSR con elaborazione 400 CV by Emory Motorsport è una vettura da sogno! Immaginate di dotarla di un potente motore, strettamente imparentato con l’originale, e di un comparto telaio/sospensioni moderno ed efficiente. Alla Emory Motorsport sono andati ben oltre la semplice immaginazione!

Il fenomeno del resto-mod, ovvero il restauro di auto storiche con l’utilizzo di componenti aliene al modello di vettura su cui si sta lavorando, o addirittura alla marca stessa, è in continua ascesa. Una delle Case più amate dai costruttori di resto-mod è la Porsche.

Porsche Emory 356 RSR elaborata

Sulla Porsche Emory 356 RSR il propulsore Emory-Rothsport Outlaw-4 è sviluppato e costruito direttamente dalla Casa californiana, in collaborazione con la Rothsport Racing, con sede in Oregon, che produce da oltre trent’anni motori e pezzi di ricambio speciali per Porsche stradali e da corsa. Il motore si basa sul 6 cilindri boxer da 3.600 cm³ che equipaggiava la serie 964. Si può scegliere l’alimentazione a carburatori con accensione a spinterogeno oppure l’iniezione elettronica con accensione elettronica a bobine. Le cilindrate vanno da 2,4 a 2,6 litri e, a richiesta, si può avere la sovralimentazione con turbocompressori.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

Porsche Emory 356 RSR modificata

La Porsche Emory 356 RSR è una 356 B con il telaio di una 964 e adotta il 4 cilindri piatto Emory da 2,4 litri, “vitaminizzato” da una coppia di turbocompressori Garrett forniti di supporti degli alberini realizzati con cuscinetti a sfere. I cilindri sono dotati di alimentazione singola, quindi con 4 corpi farfallati; i parametri del motore sono gestiti da una centralina Motec appositamente programmata. L’aria pompata dai compressori è raffreddata da due intercooler da circa 40×20 cm, inseriti con rara maestria nei due parafanghi posteriori. La potenza sviluppata dal propulsore varia dai 325 ai 400 CV, a seconda della pressione di sovralimentazione.

Porsche Emory 356 RSR tuning

Nell’abitacolo della Porsche Emory 356 RSR una serie di particolari Momo danno un po’ di sfarzo all’ambiente spartano. Davanti alla classica strumentazione Porsche troviamo un volante Momo Prototipo con bordo in pelle invecchiata, montato su un mozzo Momo a sgancio rapido. Più in basso e spostato a destra, Emory ha installato una leva del cambio Rothsport con un pomello del cambio Targa della linea Momo Heritage, che offre un controllo più diretto della trasmissione a cinque velocità G50 serie 03. Completano “l’arredamento” un manometro del turbo in stile Porsche 935, sedili in stoffa rossa antifiamma ispirati ai modelli da competizione 908 e 917 e pedali Momo in alluminio aeronautico.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Porsche Emory 356 RSR è su Elaborare 250.

Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 250 Giugno 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare Giugno n° 250 2019



L'articolo Porsche Emory 356 RSR top car elaborazione 400 CV proviene da ELABORARE.

Mazda MX-5 1.5 Turbo elaborata 210 CV con preparazione BBR

di redazione

La Mazda MX-5 1.5 Turbo elaborata a motore chiuso è una preparazione del tuner BBR che ha raggiunto i 210 CV! Infatti i tecnici inglesi della BBR sono famosi in tutto il mondo per le loro preparazioni semplici ed efficaci. Un esempio su tutti è il kit sviluppato per il motore 1,5 litri Mazda Skyactiv-G che equipaggia le MX-5 di ultima generazione.

Lo Stage 1 sulla Mazda MX-5 1.5 Turbo modificata è in grado di assicurare questa potenza massima di 210 CV con una curva di erogazione eccezionale, se si pensa che a soli 4.000 g/m si dispone già di 150 CV. La coppia massima è di 27 kgm, mentre il limitatore di giri è a quota 7.750. Le ottime caratteristiche di erogazione sono garantite da un nuovo turbocompressore twinscroll e un collettore di aspirazione in acciaio appositamente studiato.

È un kit completamente reversibile, che mantiene l’elettronica originale a livello dei sistemi di sicurezza ed è in regola con le normative sulle emissioni. Il montaggio non richiede modifiche particolari ed è omologato TÜV. I prezzi partono dalle 4.395 sterline (circa 5.000 Euro) IVA esclusa.
www.bbrgti.com

L'articolo Mazda MX-5 1.5 Turbo elaborata 210 CV con preparazione BBR proviene da ELABORARE.

Audi S3 TSI elaborata 300 CV con preparazione Daniele Negrente

di redazione

L’Audi S3 TSI elaborata con 300 CV è una recente preparazione del tuner Daniele Negrente. Infatti presso l’Officina Daniele Negrente è stata realizzata questa Audi S3 TSI modificata con un intervento di tuning che ha riguardato: un impianto di scarico artigianale, intercooler maggiorato, riprogrammazione centralina motore e cambio.

L’obiettivo finale di Daniele Negrente è quello di far raggiungere a questa grintosa Audi S3 TSI i 420 CV, un risultato già ottenuto su altre vetture analoghe e in grado di assicurare prestazioni eccezionali abbinate ad una perfetta fruibilità e ad un’affidabilità in linea con quella dell’auto di serie.

Successivamente sull’Audi S3 TSI elaborata verrà ottimizzato l’assetto, settore in cui Daniele Negrente può vantare una grandissima esperienza maturata in anni di gare.
Officina Daniele Negrente – Tel. 045/980100

L'articolo Audi S3 TSI elaborata 300 CV con preparazione Daniele Negrente proviene da ELABORARE.

Volkswagen Golf VII GTI Clubsport elaborata 508 CV con preparazione Abbasciano

di redazione

La Volkswagen Golf VII GTI Clubsport elaborata con preparazione del tuner Abbasciano vanta ben 508 CV! I fratelli Abbasciano hanno realizzato questa Volkswagen Golf VII GTI Clubsport preparata dotandola di: un turbocompressore LM 500, impianto di scarico completo e pompa alta pressione Milltek, pompa bassa pressione Stage 3 CTS, aspirazione completa Revo, valvola blow off GFB, muffler delete Revo e intercooler Wagner.

Il software di gestione della Volkswagen Golf VII GTI Clubsport è della Revo. In questa configurazione il 4 cilindri TSI eroga una potenza massima di 508 CV e 59 kgm di coppia massima, il che garantisce prestazioni assolutamente esaltanti!
Fratelli Abbasciano – Tel. 06/78344624

L'articolo Volkswagen Golf VII GTI Clubsport elaborata 508 CV con preparazione Abbasciano proviene da ELABORARE.

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

di redazione

L’auto storica Autobianchi A112 Abarth elaborata 100 CV con preprazione di Campoli Motorsport si ritrova tutta l’essenza delle corse vecchio stampo: vetture leggerissime con un grip enorme, piccoli motori aspirati che girano come frullini, zero elettronica e la consapevolezza di non poter sbagliare. E’ bene ricordare che la Autobianchi A112 Abarth è stata per anni la “palestra” dei campioni: un’auto economica, ma impegnativa con la quale distinguersi nei vari Trofei e Campionati.

Autobianchi A112 Abarth elaborata

La bellissima auto storica A112 Abarth elaborata da Ezio Campoli è una vettura impegnata nelle gare storiche in salita nel combattuto Gruppo 5, in cui ha vinto il Campionato Italiano di categoria con il pilota Marco Mandolesi. Acquistata in Sicilia, è stata aggiornata e ulteriormente potenziata per adeguarla alle gare riservate alle auto storiche. Il motore di questa leggendaria belvetta è un pezzo di storia automobilistica italiana. Si tratta del 4 cilindri ad aste e bilancieri derivato Fiat 600, portato alla cilindrata di 1.050 cc.

Autobianchi A112 Abarth modificata

Sulla Abarth A112 Abarth il motore 1.050 cc preparato da Campoli Motorsport c’è proprio una testa 4 condotti PLR di Peppe La Russa, con valvole maggiorate, pistoni stampati CPS, albero a camme con profilo racing mosso da doppia catena di distribuzione (la prudenza non è mai troppa…), bielle originali con bulloneria di derivazione FIAT T-Jet Abarth 595 Turbo, albero motore e volano equilibrati. L’alimentazione, ovviamente, è affidata ad una coppia di carburatori doppio corpo Weber DCOE, mentre lo scarico completo con collettore 4 in 1 è CECAM.

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

Autobianchi A112 Abarth tuning

Il tuning sulla Autobianchi A112 Abarth l’ha vista equipaggiata con tutti gli accorgimenti obbligatori per competere nelle gare in salita o utili per ridurre il peso e risultare competitivi. I punti di traino anteriore e posteriore, i ganci ferma cofano, quest’ultimo della quinta serie, e lo staccabatteria rientrano nella prima categoria, mentre l’eliminazione dei paraurti e dei vetri anteriori, in questo caso a favore di elementi in lexan, contribuiscono al peso anoressico della vettura. I cerchi originali hanno lasciato il posto a degli Speedline sempre 13″, ma con canale 6″.

Scheda tuning Autobianchi A112 Abarth by Ezio Campoli
Pistoni stampati CPS
Bielle originali lavorate con bulloni FIAT T-Jet
Doppia catena di distribuzione
Albero motore e volano equilibrati
Albero a camme in acciaio con profilo racing
Testata 4 condotti PLR con valvole maggiorate
Due carburatori doppio corpo Weber DCOE
Accensione elettronica Marelli
Impianto di scarico completo CECAM
Cambio ravvicinato Bacci con autobloccante
Pompa benzina elettrica
Scocca rinforzata
Bracci sospensioni su uniball con modifica per regolazione camber
Ammortizzatori regolabili
Scatola sterzo ravvicinata
Barre duomi anteriore e posteriore

Costo totale preparazione motore 10.000 Euro

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

Cerca la Autobianchi A112 Abarth usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Autobianchi A112 Abarth by Campoli Motorsport è su Elaborare 248.

Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 


L'articolo Autobianchi A112 Abarth auto storica elaborata 100 CV con preparazione Campoli Motorsport proviene da ELABORARE.

Renault 4 Turbo elaborazione 200 CV con preparazione Nicola Distaso

di redazione

La Renault 4 elaborata con 200 CV e preparazione dello specialista Nicola Distaso è una vera sorpresa nel mondo delle elaborazioni auto, sempre pieno di novità eclatanti. Basta sollevare il cofano della Renault 4 preparata, infatti, per scoprire un motore di derivazione R5 GT Turbo 1.4 con turbocompressore IHI della Fiat 2.4 JTD, collettore di scarico 4/2/1 artigianale, carburatore modificato e intercooler realizzato artigianalmente. Con una pressione di sovralimentazione di 0,6 bar il propulsore della Renault 4 modificata ha erogato una potenza massima di 130 CV, mentre con una pressione di 1,1 bar supera i 200 CV, ridefinendo il concetto di “bara su 4 ruote”.
Nicola Distaso – Tel. 393/5428569

L'articolo Renault 4 Turbo elaborazione 200 CV con preparazione Nicola Distaso proviene da ELABORARE.

Abarth 500 stradale elaborata 400 CV con preparazione Autotecnica Gabucci

di redazione

Il tuner Autotecnica Gabucci ha elaborato una 500 Abarth stradale a 8.500 g/m con una preparazione che vanta oltre 400 CV! I fratelli Gabucci infatti usano sempre le competizioni come banco di prova per le loro preparazioni stradali. Il travaso di tecnologia ed esperienza è sempre costante e, questa volta, a beneficiare degli step di sviluppo della Grande Punto Abarth con cui hanno vinto la categoria nel Time Attack Italia è un’Abarth 500. Grazie a un turbocompressore Garrett GT2867 Gen2, collettori di aspirazione e scarico di nuova concezione e ad una serie di interventi sul motore tra cui l’adozione di punterie meccaniche, si è ottenuto un regime massimo di rotazione di 8.500 g/m con una potenza di 400 CV in condizioni di assoluta affidabilità per l’uso stradale. Ovviamente assetto e impianto frenante sono stati rivisti ed è presente il differenziale autobloccante Bacci.

Info: Autotecnica Gabucci – Tel. 0773/804353

L'articolo Abarth 500 stradale elaborata 400 CV con preparazione Autotecnica Gabucci proviene da ELABORARE.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata con preparazione Pole Position Garage

di redazione

La Opel Manta GTE 1976 è un’auto storica elaborata con preparazione Pole Position Garage e una potenza di 158 CV a 6.200 g/m. Si tratta di una vera talebana dei traversi della vittoriosa famiglia rally delle Opel a trazione posteriore. La caratteristica di tutti i modelli della Opel dei fortunati anni ’70 del ‘900 era un’estrema facilità di guida che spingeva ogni pilota ad esibirsi in “numeri” di alta acrobazia con controsterzi da manuale.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

Questa Opel Manta 1.9 GTE del 1976 è una vettura elaborata che ai tempi disputò vari rally e che ora, restaurata da Pole Position Garage, è utilizzata prevalentemente nelle gare regolarità sport e a media. La Opel Manta GTE 1976 nasce con un motore di cilindrata 1.897 cc, ma il regolamento del Gruppo A permette di incrementare la cilindrata per portarla fino al limite massimo ammesso per la classe di appartenenza, cioè 2 litri. Con un’accurata operazione di rialesaggio e l’adozione di pistoni stampati, il propulsore oggi dichiara una cilindrata ufficiale di 1.995 cc che assicura già di per sé un piccolo aumento delle prestazioni.

Opel Manta GTE 1976 auto storica modificata

Sulla Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata la frizione è del tipo in rame con parastrappi. Per ragioni regolamentari restano originali i freni a disco sulle 4 ruote, mentre il materiale di attrito sono pastiglie Ferodo 3000. Fermo restando il sistema di schema delle sospensioni, col McPherson anteriore e il ponte rigido posteriore con barra Panhard, gli ammortizzatori da corsa sono dei Corte e Cosso by Conrero con molle più dure. Un notevole lavoro è stato effettuato sui trapezi e sui bracci anteriori, costruiti artigianalmente in acciaio e dotati di rinforzi. Anche la scocca è stata tutta rivisitata, con il ripasso delle saldature e l’apporto di fazzoletti in lamiera nei punti di maggiore sollecitazione. Le ruote sono in lega nella misura 7JX13” e montano pneumatici Toyo di misura 195/50 R13.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

Opel Manta GTE 1976 auto storica tuning

Su questa Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata a livello estetico, al di là della bella colorazione azzurra della carrozzeria, spicca la batteria di fari Hella nel cassonetto fissato sul frontale. Le luci rettangolari di serie sono sostituite da due coppie di fari circolari abbagliante-anabbagliante, alloggiati dietro a retine artigianali di protezione dai sassi. Una robusta piastra in avional fissata sotto la scocca protegge la meccanica da urti accidentali sul terreno.

Scheda tuning Opel Manta GTE 1976
Motore
Cilindrata aumentata a 1.995 cc
Pistoni stampati
Bielle lucidate
Albero motore bilanciato
Lavorazione testa e lucidatura condotti
Asse a camme racing
Molle valvola più dure
Volano alleggerito
Aspirazione modificata
Centralina iniezione rivista
Terminale di scarico libero
Trasmissione
Cambio ZF a 5 rapporti ravvicinati
Coppia conica corta (velocità 155 km/h)
Differenziale autobloccante al 75%
Sospensioni
Trapezi e bracci artigianali in acciaio rinforzati
Ammortizzatori Corte & Cosso by Conrero
Molle dure
Ruote in lega 7JX13” con pneumatici Toyo 195/50 R13
Pastiglie freno Ferodo 3000
Impianto elettrico
4 fari tondi negli alloggiamenti dei due fari rettangolari d’origine
4 fari profondità Hella con cassonetto in vetroresina
Interruttore staccabatteria
Griglie protezione antisasso
Abitacolo e scocca
Roll-bar a gabbia OMP
2 cinture Sabelt a 4 punti
2 sedili Sabelt racing
Portacaschi
Impianto estinzione a fluobrene
Estintore a polvere da 2,5 kg
Ripasso saldature
Rinforzi scocca
Piastra protezione motore in duralluminio

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

Cerca la Opel Manta usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Opel Manta GTE 1976 by Pole Position Garage è su Elaborare 249.

Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 
 
 
 
Cover Elaborare Maggio n° 249 2019

L'articolo Opel Manta GTE 1976 auto storica elaborata con preparazione Pole Position Garage proviene da ELABORARE.

Koenigsegg Jesko top car elaborata 1.600 CV con biometanolo

di redazione

La top car elaborata Koenigsegg Jesko può raggiungere 1.600 CV e spingersi fino a quasi 500 km/h, grazie alla possibilità di alimentazione a biometanolo E85, con cui spinge il 5 litri V8 biturbo.

Koenigsegg Jesko top car elaborata

Lo scorso Salone di Ginevra 2019, secondo l’opinione generale, è stato il “Salone dell’auto elettrica ma, senza alcun dubbio, anche il “Salone delle Hypercar, tra cui una delle più eclatanti è l’ultima fatica del costruttore svedese Koenigsegg che si chiama Jesko, è animata da un 5 litri V8 biturbo da ben 1.300 CV incrementabili fino a 1.600 CV mediante alimentazione a biometanolo e ha una velocità di punta ipotizzata vicina ai 500 km/h!

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

Koenigsegg Jesko top car modificata

Ci sono tre elementi che caratterizzano il look di una Koenigsegg sin dalle origini: il parabrezza e i finestrini avvolgenti simili alla visiera di un casco, le portiere con apertura “a coltello” e il tetto rigido asportabile. Naturalmente anche la Koenigsegg Jesko li possiede ben integrati in un corpo vettura che trae ispirazione dalla Agera, nonché dagli attuali prototipi per gare di durata tipo Le Mans. Considerate le enormi prestazioni di cui è capace la Jesko, è stata data grande importanza alla downforce, ovvero al carico aerodinamico.

Koenigsegg Jesko top car tuning

A dispetto del corsaiolo look esteriore, l’abitacolo biposto della Koenigsegg Jesko non è affatto essenziale, minimalista o spoglio, esibendo invece styling, materiali e dotazioni hi-tech di ultima generazione in linea con le rivali di settore. Ci mancherebbe altro per ben oltre 2 milioni di Euro!

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

I numeri della Koenigsegg Jesko
2019 – Anno di presentazione
1280 – Potenza max CV (benzina 95 ott.)
1600 – Potenza max CV (bioetanolo E85)
1500 – Coppia max Nm
482 – Velocità max km/h
2,5 – Secondi 0-100 km/h
125 – Esemplari previsti
2.300.000 – Prezzo in Euro (optional esclusi)

Info: www.koenigsegg.com

Koenigsegg Jesko top car elaborazione 1.600 CV con bioetanolo

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Koenigsegg Jesko è su Elaborare 249.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 
 
 
 
 
 
 
Cover Elaborare Maggio n° 249 2019

L'articolo Koenigsegg Jesko top car elaborata 1.600 CV con biometanolo proviene da ELABORARE.

Seat Leon Cupra elaborata 398 CV con preparazione Ecu-Tronika e turbo originale!

di redazione

La base di partenza di questa Seat Leon Cupra elaborata da Ecu-Tronika con 398 CV è una Seat Leon Cupra 2000 TSI 290 CV 5f. Lo Stage 2+, composto da intercooler Wagner, aspirazione VW R600, inlet pipe, scarico completo da 76 by TPV Racing, candele NGK Racing, mappatura cambio e motore Ecu-Tronika.

Il tuning sulla Seat Leon Cupra preparata da Ecu-Tronika ha permesso di ottenere una potenza massima di 398 CV e una coppia di 560 Nm. L’elaborazione dell’auto è stata completata tramite molle VW Racing, impianto frenante Brembo 4 pompanti con dischi da 370 mm, tubi freno aeronautici e cerchi in lega leggera 8Jx19” OZ Hyper GT, oltre all’upgrade con pompa Loba alta pressione, turbo LM500 e sensore map 4 bar.
Ecu-Tronika – Tel. 328/6835409

L'articolo Seat Leon Cupra elaborata 398 CV con preparazione Ecu-Tronika e turbo originale! proviene da ELABORARE.

La Cassetta di trasformazione Abarth 595

di Giovanni Mancini

Tuning classic! Torna un bel kit per l’elaborazione di un’auto storica, la Fiat 500, dopo 56 anni quando la Fiat-Abarth rese disponibile nel commercio la prima cassetta di trasformazione Abarth 595 per Fiat 500.

Oggi FCA Heritage ha riprodotto la storica cassetta di trasformazione Abarth che è stata testata nella corsa siciliana, la targa Florio 2018 dallo storico collaudatore Eris Tondelli (mattatore delle corse in salita e collaudatore all’Abarth dalla metà degli anni Sessanta) insieme al nostro Marco Paternostro: hanno effettuato il giro siciliano con una 500 “laboratorio” dello Scorpione su cui era montato il kit 595, lo stesso che ai tempi di Carlo Abarth venne testato sulla pista di Monza per 168 ore consecutive collezionando ben 6 record internazionali, contribuendo al successo della Nuova 500, una delle più famose vetture mai prodotte.

 Il test del Kit Abarth 595 alla Targa Florio raccontato sul magazine  ELABORARE CLASSIC
Il test del Kit Abarth 595 alla Targa Florio raccontato sul magazine ELABORARE CLASSIC

IL KIT – La cassetta comprende nuovi cilindri con canne e pistoni da 73,5 mm, molle valvole rinforzate, guarnizione testa, un carburatore Weber 28 IMB 5/250 di diametro più grande, un albero a camme più spinto con profili diversi ed alzate maggiorate, una coppa dell’olio maggiorata ed uno scarico completamente ridisegnato.

L’albero motore non si cambia e può essere alleggerito come le stesse bielle. C’è un cruscotto con strumentazione “da corsa” ma è optional. Tutti i componenti sono alloggiati all’interno di una cassa in legno con grafiche ispirate all’originale e con il sigillo Abarth Classiche.

Abarth_cilindri_595
Cilindri Abarth 595 kit trasformazione

PRESTAZIONI La 500 elaborata con il nuovo kit è in grado di sviluppare 26 CV e raggiungere la velocità massima di 118 km/h.

PREZZO il kit che comprende tutte le componenti per trasformare il motore delle Fiat 500 d’epoca oppure per sostituire le parti meccaniche usurate delle Fiat Abarth 595 classiche, viene venduto al prezzo di 1.952€ (iva inclusa) ed è distribuito da Tecnotrasmissioni di Bologna.

Tecnotrasmissioni srl
Via Muzza Spadetta, 26
40053 Valsamoggia loc. Bazzano Bologna (Italy)
shop@tecnotrasmissioni.com
Tel. +39 392 2725917

Cassetta di trasformazione Abarth 595, elenco componenti KIT

1. Set 2 pistoni, Ø 73,50mm
2. 2 canne cilindro, Ø 73,50mm
3. Serie di molle valvole
4. Guarnizione testa cilindri
5. Albero a cammes
6. Carburatore Weber 28 IMB 5/250
7. Raccordo carburatore
8. Coppa olio maggiorata
9. Prolunga pescaggio
10. Lamierino convogliatore
11. Sistema scarico Record Monza completo con staffe

Carburatore Weber da 28 mm
Carburatore Weber da 28 mm
Coppa Olio Abarth 595
Coppa Olio Abarth 595
Cammes Abarth 595
Cammes Abarth 595
ELABORARE CLASSIC magazine con la prova del kit Abarth 595 alla Targa Florio 2018
ELABORARE CLASSIC magazine con la prova del kit alla Targa Florio 2018
ORDINA QUI

L'articolo La Cassetta di trasformazione Abarth 595 proviene da ELABORARE.

Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race

di redazione

Questa Subaru Impreza WRX elaborata con 218 CV dal tuner catanese Nitro Race vanta un assetto, valido anche in circuito, che rende la vettura agile e facile da controllare. Qualche cavallino in più arriverà in seguito alla rimappatura della centralina e così questa Impreza sarà ancora più divertente!

Subaru Impreza WRX elaborata

Questa Subaru Impreza WRX elaborata porta il nomignolo Bug Eye ovvero “occhi di insetto”, che identifica la seconda generazione della Subaru Impreza. La carrozzeria è rimasta di serie, quindi caratterizzata dalla tipica presa d’aria sul cofano delle Subaru anni ’90-’00, che alimenta l’intercooler sottostante. Al posteriore dovrebbe esserci l’ala bassa sul baule, invece è stata sostituita con quella alta ispirata alla STi e prodotta dalla Lester. Completano la rivisitazione estetica alcuni adesivi tra cui, in bella mostra, quello Nitro Race sul parabrezza.

Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race

Subaru Impreza WRX modificata

Nell’abitacolo di questa Subaru Impreza WRX modificata vige la regola “less is more”, ovvero niente diavolerie elettroniche come su quelle moderne, a partire dal cruscotto rigorosamente analogico e molto leggibile. Su questo modello troviamo di serie la pedaliera in alluminio, i sedili sportivi e un bel volante in pelle griffato Momo. L’unico accessorio è rappresentato dai cuscinetti Sparco di colore blu per le cinture.

Subaru Impreza WRX tuning

Su questa Subaru Impreza WRX sono ancora poche le modifiche di tuning che interessano il propulsore, tranne l’installazione di un filtro a pannello BMC per farlo “respirare” meglio. Per quanto concerne l’impianto di scarico figurano i collettori GTSPEC, centrale e terminale in acciaio inox della CTSS. A far “sbuffare” la turbina ci pensa una pop-off della Bonalume, mentre l’aspirazione rimane quella di serie. Prossimamente arriverà anche la riprogrammazione della centralina per regalare qualche cavallo in più a questo EJ20 boxer turbo.

Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race

Scheda tuning Subaru Impreza WRX by Nitro Race

MOTORE
Centrale e terminale scarico in acciaio CTSS 750€
Collettore GTSPEC 600€
Filtro a pannello BMC 70€
Pop-off Bonalume 180€

ASSETTO
Dischi freno ant. Tarox G88 230€
Assetto K-Sport 1.200€
Distanziali Sparco da 1.6 cm 60€
Pneumatici Bridgestone Potenza Adrenalin 215/45 R17 450€

INTERNI
Cuscinetti cinture Sparco 20€

ESTETICA
Alettone posteriore Lester tipo STi 380€
Prese aria parafanghi Lester 45€
Minigonne Orciari 180€

Costo totale intervento tuning 4.165 Euro

Cerca la Subaru Impreza usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Subaru Impreza WRX by Nitro Race è su Elaborare 248.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 



L'articolo Subaru Impreza WRX elaborata 218 CV con preparazione Nitro Race proviene da ELABORARE.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

di redazione

Questa elaborazione top car della Porsche GT Street RS del noto tuner tedesco Techart è l’ultima fatica ed è stata presentata allo scorso Salone di Ginevra e verrà realizzata in soli 10 esemplari al costo di circa 150.000 Euro. Non stiamo parlando della vettura intera, ma della sola elaborazione. Ecco come nasce questa “Hyper 911”.

Porsche GT Street RS top car elaborata

Gli appassionati meno attenti potrebbero scambiare la Porsche GT Street RS top car elaborata con quella allestita da Techart nel 2016 a causa della livrea esterna simile, ma non è così. La GT Street RS infatti ne è l’evoluzione estrema e definitiva poiché la 911 serie 991 di derivazione è stata appena sostituita dalla nuova 992. Ciò non toglie che l’aerokit in carbonio della GT Street RS sia somigliante a quello della versione R e ne costituisca un affinamento generale. Il kit presenta all’anteriore prese d’aria maggiorate, splitter inferiore attivo, flap convogliatori alle estremità e un nuovo cofano finestrato. Di lato vanta invece archi passaruota aggiuntivi raccordati ad inedite minigonne, nonché prese e sfoghi aria specifici.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

Porsche GT Street RS top car modificata

La Porsche GT Street RS top car modificata vanta un power kit denominato TA 091/T3.1 che prevede nuove turbine maggiorate a geometria variabile, centralina aggiuntiva, sistema di aspirazione ad alte prestazioni e nuovo scarico in titanio dotato di elettrovalvola. Il risultato lascia senza parole con addirittura 770 CV di potenza e ben 920 Nm di coppia, che consentono all’auto di sfondare il muro dei 340 km/h autolimitati! Anche l’assetto che, sebbene sia regolabile a controllo elettronico già sulla vettura di derivazione, è stato ulteriormente affinato in senso pistaiolo e dotato di un indispensabile noselift, ovvero della possibilità di alzare il muso di 6 cm per salvaguardare il sottoscocca.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

I numeri della Techart – GT Street RS
2019 – Anno di presentazione
770 – Potenza max CV
920 – Coppia max Nm
340+ – Velocità max km/h
2,5 – Secondi 0-100 km/h
8,1 – Secondi 0-200 km/h
20 – Pollici diametro ruote

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della top car Porsche GT Street RS by Techart è su Elaborare 248.

Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 

Cover Elaborare 248 aprile 2019

L'articolo Porsche GT Street RS top car elaborazione 770 CV by Techart proviene da ELABORARE.

Seat Leon 2.0 TDI elaborata 360 CV con preparazione L.B. Engineering

di redazione

Ispirata a Black Comet, questa Seat Leon 2.0 TDI elaborata con 360 CV dal sapiente lavoro dei meccanici di L.B. Engineering, che non ne hanno minato l’affidabilità, così da poterla guidare tutti i giorni.

Seat Leon 2.0 TDI elaborata

Il nero della carrozzeria della Seat Leon 2.0 TDI elaborata non lascia trasparire alcunché, proprio come gli aerei Stealth, che utilizzano la stessa colorazione per passare inosservati durante il volo notturno. Ma questa Seat, una volta messa in moto, scatena tutta la sua cattiveria e se la incontrate per strada sarete avvolti da un’inevitabile nuvola di fumo che scaturisce dallo scarico. La carrozzeria è completamente nera, ma impreziosita dal kit estetico Aero Cupra R della Seat che comprende paraurti, minigonne e alettone sul tetto.

Seat Leon 2.0 TDI elaborata 360 CV con preparazione L.B. Engineering

Seat Leon 2.0 TDI modificata

Per far raggiungere alla Seat Leon 2.0 TDI modificata i 360 CV a motore chiuso di questa preparazione è stato necessario sostituire il turbocompressore, gli iniettori e il giro tubi dello scambiatore di calore realizzato con la stessa tecnica impiegata sulla Black Comet. Inoltre l’aspirazione “corta” diretta ha un condotto da 76 mm con filtro a doppio cono BMC. L’intercooler di serie ha lasciato il posto ad uno maggiorato installato dietro il paraurti. Lo scarico in acciaio inox 316L da 70 mm con doppia uscita cromata e “ciliegina sulla torta” la messa a punto elettronica.

Seat Leon 2.0 TDI elaborata 360 CV con preparazione L.B. Engineering

Scheda tuning Seat Leon TDI by L.B. Engineering

MOTORE
Turbo Garrett GTB2265VK GEN II (compressore in avional di nuova generazione) derivazione Audi, fornito da “TurboFlash” di Giuseppe Di Benedetto 1.400€
Iniettori maggiorati Firad +120% forniti da Alessandro Rossi 1.000€
Map sensor 4 bar Bosch 60€
Intercooler maggiorato 14 lt fornito da STC Racing 250€
Scarico in acciaio lucidato da 70 mm by LRS Exhaust 950€
Aspirazione “corta” diretta, condotto da 76 mm con filtro a doppio cono BMC, giro tubi intercooler condotto maggiorato e accorciato; il tutto realizzato da Antonino Palmeri Automotori Service e Tony Sanna Autotecnica. Costo lavoro totale 750€
Mappa a cura dell’Ing. Luigi Bombaci (L.B. Engineering, Catania) 500€

TRASMISSIONE
Gruppo frizione rinforzato LUKpro DMF con modifica disco e spingidisco realizzato da Alessandro Scazzosi 660€

ASSETTO
Cerchi in lega Axe EX18 Hbp 8jx18” 780€
Pneumatici Nexen N’Fera 225/40 R18 500€
Impianto frenante ant. maggiorato Audi TT 900€
Tubi in treccia aeronautici ant. e post. Goodridge
Molle Eibach Pro Kit -3 cm 250€

INTERNI
Volante Leon FR 200€
Fondini quadro strumenti Birba Racing 100€
Manometro turbo Prosport 152€
Manometro EGT Prosport 90€
Autoradio 2 Din da 9” 245€

ESTETICA
Kit aerodinamico Seat Cupra R 1.800€
Fari posteriori Dectane CarDNA a led 369€
Palpebre fari anteriori RDX RaceDesign 39€

Costo totale interevento tuning : 10.745 Euro

Cerca la Seat Leon usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Seat Leon TDI by L.B. Engineering è su Elaborare 248.

Seat Leon 2.0 TDI elaborata 360 CV con preparazione L.B. Engineering



ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 

 

L'articolo Seat Leon 2.0 TDI elaborata 360 CV con preparazione L.B. Engineering proviene da ELABORARE.

BMW 328 Ci elaborata 245 CV con preparazione per gare drifting AlbaMotorSport

di redazione

La BMW 328 Ci elaborata con 245 CV dal preparatore AlbaMotorSport appartiene al campione di drift Marco Stellino, colui che ha portato la disciplina del drifting in Sicilia e che, grazie alla sua scuola, sta formando nuovi e validi piloti in terra sicula. Guidata di traverso sul circuito di Racalmuto, la è ora in attesa dello swap di motore con il 2JZ della Toyota Supra.

BMW 328 Ci elaborata

Questa BMW 328 Ci elaborata per essere un’auto da drifting pronta per le gare ha subìto un lavoro minuzioso su ogni componente e senza lasciare nulla al caso. Spesso infatti nel mondo del drifting si utilizzano le BMW per il loro ottimo bilanciamento, la buona dose di cavalli e il differenziale autobloccante originale. Sono numerose le Serie 3 impiegate nei Campionati, ma anche dai privati: si va dalle prime E30 degli anni ‘80 alle E92 V8. Quella di Marco Stellino è una E46 328 Ci di inizio 2000 che nasceva come normale auto stradale.

BMW 328 Ci elaborata 245 CV con preparazione per gare drifting AlbaMotorSport

BMW 328 Ci modificata

La carrozzeria della BMW 328 Ci modificata presenta nuovi componenti in vetroresina come cofano motore, cofano posteriore e paraurti. I parafanghi, maggiorati di 10 cm, sono in carbonio della BMW Motorsport e realizzati per la M3 E46 GTR. Al posteriore, invece, sono stati allargati a mano di 4 cm per lato. Poi si è provveduto a sostituire i fari anteriori con elementi leggeri che inglobano luci a led. La scocca ha abbandonato l’iniziale grigio metallizzato di serie a favore di un bel bianco, alternato dagli adesivi degli sponsor e della livrea.

BMW 328 Ci tuning

L’abitacolo di questa BMW 328 Ci ha subìto con l’intervento tuning una trasformazione radicale. È stato completamente svuotato e alleggerito in ogni angolo per abbassare il peso e consentire l’installazione dello scenografico rollbar progettato, secondo le normative CSAI, dallo stesso proprietario e poi realizzato dai tecnici di AlbaMotorsport. È presente anche un rack posteriore che aggancia il retrotreno direttamente al rollbar. Questo permetterà di realizzare in futuro l’intera parte posteriore della carrozzeria in vetroresina, risparmiando così ulteriore peso.

BMW 328 Ci elaborata 245 CV con preparazione per gare drifting AlbaMotorSport

Scheda tuning BMW 328 Ci by AlbaMotorSport

MOTORE
Scarico completo artigianale in acciaio con “X Pipe” e terminale HKS da 80 mm
Aspirazione diretta BMC
Centralina riprogrammata
Farfalla di aspirazione da 80 mm
Pompa benzina alta pressione AEM 380 lph + iniettori RC
Radiatore acqua in alluminio RCS con elettroventola e fan controller
Radiatore olio 19 vie in alluminio Mishimoto
Sostituzione radiatori: idroguida e differenziale

TRASMISSIONE
Differenziale autobloccante M3

TELAIO E SOSPENSIONI
Alleggerimento totale della scocca, rinforzo telaio con parti saldate sui punti più importanti dello chassis
Assetto pluriregolabile Yellow Speed, con regolazione altezza e idraulica, camber plate all’anteriore e braccetti camber regolabili al posteriore
Barre antirollio, duomi e rinforzo telaio Ultra Racing (Kit completo)
Kit sterzo MG Solution 83° Full Lock kit
Cerchi anteriori OZ 9jx17”

ESTERNI
Utilizzo di parti in vetroresina super leggere come cofano motore, cofano posteriore e paraurti
Parafanghi allargati di 10 cm in carbonio BMW Motorsport
Parafanghi posteriori allargati a mano di 4 cm per lato
Fari anteriori sostituiti con elementi leggeri e luci a led
Carrozzeria riverniciata di bianco
Adesivi degli sponsor e wrapping livrea

INTERNI
Coppia sedili Sparco Drifting
Coppia cinture Sparco 5 punti
Dashboard digitale Defi con controllo g/m e velocità
Strumentazione Greddy (pressione olio, pressione benzina, temperatura olio, temperatura acqua)
Strumentazione AEM (AFR Stechiometrico, EGT)
Volante Sparco con mozzo sgancio rapido

FRENI
Impianto frenante anteriore di provenienza BMW 530d E60
Modifica per impianto frenante separato tra ant. e post.
Freno a mano idraulico con impianto dedicato
Tubi freno in treccia metallica
Abolizione sistema ABS

Costo totale intervento tuning oltre 15.000 Euro

Cerca la BMW 328 usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della BMW 328 Ci by AlbaMotorSport è su Elaborare 248.

BMW 328 Ci elaborata 245 CV con preparazione per gare drifting AlbaMotorSport



ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 

L'articolo BMW 328 Ci elaborata 245 CV con preparazione per gare drifting AlbaMotorSport proviene da ELABORARE.

Nissan Skyline GT Turbo R34 elaborata 562 CV con preparazione Franco Alosa e guida a sinistra

di redazione

La Nissan Skyline GT Turbo R34 con 562 CV elaborata da Franco Alosa, è una preparazione con guida a sinistra e regolarmente omologata.

Nissan Skyline GT Turbo R34 elaborata

La base di partenza di questo folle progetto è una Nissan Skyline GT Turbo R34. E’ bene precisare che la GT Turbo R34 è la versione a trazione posteriore, mentre la GTR R34 è quella dotata di trazione integrale e motore 2,6 litri. Lo stesso Franco Alosa era convinto che il propulsore della GT fosse lo stesso 2600 della GTR, RB26DETT biturbo, ma quando mise il naso nei cilindri del 2,5 RB25DET NEO capì immediatamente che in comune avevano soltanto il fatto di essere dei 6 cilindri in linea.

Nissan Skyline GT Turbo R34 modificata

Il lavoro più importante sulla Nissan Skyline GT Turbo R34 modificata ha riguardato lo spostamento della guida a sinistra, con la difficoltà di non poter sfruttare le parti originali essendo stata prodotta esclusivamente con guida a destra. Alosa ha dovuto davvero fare i salti mortali, anche perché il proprietario desiderava omologarla per l’uso stradale. Si è trattato di un intervento lungo e complesso, che ha richiesto la creazione di numerosi particolari non esistenti e la costruzione ex novo di un cruscotto completo, splendidamente rivestito in alcantara in esatta copia dell’originale.

Nissan Skyline GT Turbo R34 tuning

La conversione di un’auto guida a destra in sinistra non è un’operazione semplice, soprattutto se si desidera effettuare un lavoro pulito e rifinito su una vettura per la quale non esiste una versione LHD in commercio a cui attingere per componenti e ricambi originali. La Nissan Skyline è stata prodotta soltanto con guida a destra; quindi Franco Alosa ha incontrato una miriade di difficoltà nel dover adeguare, modificare e creare nuovi particolari per questo lavoro, tanto più che l’obiettivo finale era ottenere l’omologazione per la circolazione stradale. Pensate a quanti accessori secondari sono collocati in un lato piuttosto che in un altro del vano motore, a seconda di dove è posizionato il volante.

Scheda tuning Nissan Skyline GT Turbo R34
Preparazione motore stroker € 16.000
Frizione bidisco in carbonio ATS € 2.750
Differenziale autobloccante € 1.200  
Kit Öhlins € 8.000 
Kit bracci Cusco con powerflex € 850  
Freni carboceramici € 14.000
Freno a mano idraulico € 450
Cerchi Vossen da 20” € 2.900
Elettronica completa di cablaggio €6.500
Sedili Recaro con staffe €2.500
Tappezzeria in pelle alcantara €3.400
Verniciatura da nera a blu €4.000

Costo totale intervento tuning € 62.550 

Cerca la Nissan Skyline usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Nissan Skyline GT Turbo R34 by Franco Alosa è su Elaborare 248.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 


L'articolo Nissan Skyline GT Turbo R34 elaborata 562 CV con preparazione Franco Alosa e guida a sinistra proviene da ELABORARE.

Raduno auto tuning Calabria 2019, a Botricello appello per la Strada Statale 106

di Raffaello Caruso

Il 24 Marzo 2019 è andato in scena il primo raduno auto tuning Calabria 2019. L’evento, che ha avuto luogo a Botricello – zona periferica e balneare del capoluogo calabro – ha aperto la stagione delle auto elaborate in Calabria, organizzato da Roberto Marasci. Una giornata all’insegna del divertimento, della passione per le auto tuning ma è stata anche una giornata all’insegna della sensibilizzazione della corretta guida in strada. Il raduno si è incentrato soprattutto su quelle che sono le condizioni della Strada Statale 106, ricordando le vittime che hanno perso la vita in questo tratto stradale molto pericoloso e lasciato ormai a sé.

Raduno auto tuning Calabria 2019, 1° Botricello Tuning Day

Il 1° Botricello Tuning Day ha aperto le danze agli eventi di auto elaborate inerenti i raduni di auto tuning in Calabria 2019. L’evento, che si è svolto in una suggestiva zona balneare calabrese, ha portato a sé appassionati e curiosi provenienti da gran parte della regione.

Non poche le auto tuning presenti a questa prima edizione, uniche nel loro genere. Numerose vetture Alfa Romeo, Fiat Seicento elaborate fino ai minimi dettagli! A far la differenza, però, sono state una Fiat Panda rossa modificata da cima a fondo ed una VW Golf Mk5 con assetto ribassato regolabile. Non è mancata la presenza anche di vetture off-road, come il Suzuki Jimny elaborato in maniera estrema capace di affrontare qualsiasi terreno impervio! Evento non destinato solamente alle quattroruote, infatti erano presenti le bellissime motociclette dei ragazzi del gruppo “Bikers Calabria”, arrivati con oltre 100 moto di tutti i tipi!

Il clima sereno e festoso del 1° Botricello Tuning Day, ha radunato a sé persone di tutte le età aventi una passione in comune: quelle per le vetture elaborate.

Le auto tuning, tutte diverse tra loro erano delle vere e proprie opere d’arte (alcune meritavano di apparire nella pellicola dei film di Fast&Furious), realizzate dalla costanza ma soprattutto dalla passione ed impegno dei loro proprietari che.

Raduno auto tuning Calabria 2019, appello in memoria delle vittime della Strada Statale 106

Sensibilizzare i ragazzi alla guida, soprattutto sulla Strada Statale 106. Questo l’appello che si è gridato all’unisono durante il raduno auto tuning a Botricello. La S.S. 106 che taglia la Calabria per circa 415 Km, è tra i più pericolosi tratti stradali italiani, che porta numerose vittime sulla coscienza, circa 21 l’anno, per una media di due vittime al mese.

Lo scopo dell’evento è stato proprio quello di sensibilizzare molti dei ragazzi presenti a tenere a bada il piede sull’acceleratore, non giocando perciò, con la propria vita. Erano infatti presenti al raduno due figure di tutto rispetto: il Presidente dell’associazione “Basta vittime sulla S.S. 106Fabio Pugliese e l’Onorevole Silvia Vono.

Raduno auto tuning Calabria 2019 associazione basta vittime sulla 106

“Avere uno sterzo in mano non è un gioco!” – esordisce Fabio Pugliese – “Voi ragazzi siete degli artisti perché realizzate vetture uniche nel loro genere, ma sono anche potenti. Pertanto, vanno guidate con criterio”. La Strada Statale 106, come già detto, ha mietuto diverse vittime negli anni, essendo un’arteria stradale vastissima ma poco sicura che va sicuramente riprogettata da zero.

L’Associazione fondata dall’ing. Pugliese, si batte per l’ammodernamento della S.S.106 e per sollecitare interventi urgenti di messa in sicurezza di un’arteria stradale pericolosissima!

1° Botricello Tuning Day, il commento dell’organizzatore Roberto Marasci

Durante il 1° Botricello Tuning Day abbiamo avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con l’organizzatore dell’evento Roberto Marasci. Qui le sue dichiarazioni:

“Questo è il primo raduno che organizzi qui in Calabria, in particolare a Botricello. Cosa ti ha portato a creare un evento del genere proprio in questa zona della regione?”

“Innanzitutto devi sapere che per ben 35 anni ho vissuto a Modena, ed ho lavorato come soccorritore stradale e, ahimé ne ho viste tante; le persone che ho soccorso sono state molte, anche se per alcune di loro era ormai troppo tardi. Anche io porto i segni di un incidente stradale, non è stata una bella esperienza all’epoca. Sono state queste esperienze a spingermi a fondare un evento nella mia regione, nella mia terra che convive con una realtà ostile e mortale come la Strada Statale 106”.

Raduno auto tuning Calabria 2019 onorevole Silvia Vono

“Cosa ne pensi dello stato in cui è questa ponderosa arteria stradale?”

“E’ una strada che purtroppo va ricostruita. La S.S. 106 è una strada lasciata a sé. Non ha alcun tipo di manutenzione e d’inverno la situazione è tragica, con le diverse alluvioni è praticamente impraticabile e questo inverno non si è potuto circolare per giorni.”

Raduno auto tuning Calabria 2019 staff

“Pensi che questo evento possa servire a sensibilizzare i ragazzi, soprattutto i neo-patentati che hanno a che fare con auto elaborate e potenti?”

“Io lo spero vivamente. Come si vede abbiamo auto elaborate e di una certa potenza. I ragazzi devono capire che hanno un volante tra le mani e non un giocattolo. Non bisogna mai correre, soprattutto in strade come questa. Andare veloci o stare al cellulare sono errori che i giovani non devono fare, anche perché si può sbagliare una volta sola. Lo Stato, con le nuove normative, cerca in qualche modo di evitaree incidenti del genere e bisognerebbe spendere soldi per la sicurezza dei cittadini, e non per cose futili. Sono comunque felice della partecipazione di tutti questi ragazzi e, sono fiero di dire che il ricavato dell’evento andrà devoluto in beneficenza. Spero in futuro di poter organizzare un secondo raduno con molte più adesioni”.

Queste le parole di Roberto Marasci, che si è raccontato spiegando le motivazioni, sicuramente nobili e degne di stima, che l’hanno spinto a creare il 1° Botricello Tuning Day, un raduno fondato su nobili cause, ma anche sulla passione comune per le auto tuning.

LEGGI ANCHE

ALFAHOLICS GTA-R 290, TOP CAR STORICA ELABORAZIONE INGLESE

AUDI S3 8L ELABORATA 490 CV CON PREPARAZIONE BRANDO RACING

L'articolo Raduno auto tuning Calabria 2019, a Botricello appello per la Strada Statale 106 proviene da ELABORARE.

Boost hybrid? Come aumentare la potenza di un piccolo motore…

di Giovanni Mancini

L’ibrido ormai riscuote sempre più consensi perché associato al risparmio e alla pulizia con zero problemi per la mobilità. Come funziona?
Nel caso di un mild hybrid, grazie ad un propulsore elettrico aggiuntivo, viene realizzato un boost di potenza di +8/10 cavalli (+8 nel caso Mazda3 Hybid) ma anche maggiori. Dove è posizionato?

Mild_hybrid_alternatore_reversibile_Mazda3_2019
L’alternatore reversibile di Mazda3 mild hybrid

Nei sistemi mild hybrid solitamente c’è un alternatore “reversibile” il quale si trasforma, quando necessario, da alternatore (produce energia elettrica) a motore elettrico: nelle partenze o nelle fasi di accelerazione lavora in tandem con il propulsore termico, che riavvia dopo essere stato spento dal sistema Start&Stop.

Nuova Mazda3 mild hybrid con l’alternatore reversibile

Mi è venuta questa associazione dell’hybrid con il tuning e le performances perché ho appena provato la nuova Mazda3 hybrid per newsauto.it in Portogallo, dove i giapponesi del motore Wankel hanno elettrificato il loro 2 litri a benzina da 122 CV. La motivazione è da ricercare essenzialmente nel mercato, che oggi anche in Italia si sta orientando verso la tecnologia ibrida (elettrico accoppiato al propulsore tradizionale) per via delle agevolazioni, dal bollo (esenzione di 3/5 anni a seconda delle Regioni) al parcheggio gratuito sulle strisce blu di diverse città, ma anche per il blocco alla circolazione dei diesel.

BOOST ELETTRICO Ritornando al sistema mild hybrid, devo confessare che nella guida “tranquilla” di tutti i giorni è davvero piacevole apprezzare con quanta fluidità riprenda bene l’aspirato grazie a questo “aiutino elettrico”. L’ho provato anche su altre automobili: si avverte di più su alcune, meno su altre. E allora perché non impiegarlo nell’elaborazione dei motori vista la facilità di montaggio?

Alternatore reversibile che diventa motore da elettrico con 8 cv

Potrebbe essere un vero overboost a scintilla, una possibile soluzione per dare una “svegliatina” ai propulsori di piccola cilindrata nelle riprese: come una specie di “protossido elettrico”, mediante un semplice kit composto da un alternatore reversibile, batteria ed elettronica di gestione, probabilmente anche omologabile come retrofit per le vetture più datate.
Dimenticavo: in America già li vendono!

L'articolo Boost hybrid? Come aumentare la potenza di un piccolo motore… proviene da ELABORARE.

❌