Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Charles Darwin, tanti auguri al padre dell’evoluzione

di Valerio Porcu
Il 12 febbraio 1809 nasceva Charles Darwin, vale a dire lo scienziato comunemente ritenuto il padre della Teoria dell’Evoluzione. Sono passati 210 anni, dunque, e solo 161 da quando presentò la sua opera più importante, vale a dire L’origine delle specie, pubblicata poi nel 1859. Come sempre accade, Darwin non fu folgorato sulla classica via […]

La storia di Windows in una semplice infografica

di Aggregator

Da ‘Interface Manager’ a Windows 10, ecco un piccolo viaggio alla scoperta delle tappe più importanti che hanno fatto la storia del sistema operativo! Ma come nasce Windows? Quale è stato l’anello di incontro tra MS-DOS e l’interfaccia a finestre “punta-e-clicca”? Ce lo spiega questa eloquente infografica che, pur non scendendo nei minimi dettagli, offre un soddisfacente racconto di come Windows si sia evoluto nel tempo, trasformandosi da “Interface Manager” a Windows 10 e scrivendo praticamente la storia!

Fonte

Evoluzione e storia di Windows negli ultimi 30 anni

di Aggregator

Il 21 gennaio di quest’anno, Microsoft ha presentato ufficialmente la Consumer Preview di Windows 10, svelando le funzionalità che caratterizzeranno la nuova versione del suo storico sistema operativo. L’evento ci ha servito su un piatto d’argento l’occasione per dare uno sguardo a quella che è stata l’evoluzione di Windows, visto anche che quest’anno cade il 30ennale del suo primo rilascio ufficiale.

SOMMARIO
1. La storia di Windows, un’evoluzione lunga 30 anni
2. Le Origini e il ruolo centrale di Tandy Trower
3. Lo spettro OS/2 e la rinascita della fenice
4. Windows al centro della strategia della casa di Redmond
5. La nascita di “New Technology”
6. Windows 95 e la filosofia “document centric”
7. Obiettivo convergenza!
8. Obiettivo raggiunto: Windows XP!
9. L’evoluzione della specie prima del nuovo corso
10. Il nuovo corso multipiattaforma, Windows 8 e (one)Windows 10

[adv1]

Fonte

Dieci anni di Youtube in un unico video riassuntivo

di Aggregator

YouTube ha 10 anni. Era infatti il febbraio del 2005 quando tre impiegati PayPal decisero di darsi ad altro, fondando la piattaforma di condivisione video che avrebbe letteralmente cambiato il mondo: a distanza di così tanto tempo, YouTube è infatti diventato parte integrante della vita di tutti i giorni di ognuno di noi.

Con così tanti filmati inseriti, viaggiare nella memoria per ricordare tutti quelli che hanno contribuito a fare la storia di YouTube, compreso il primo “Me at the zoo” il cui upload porta la data del 23 aprile 2005. A festeggiare a dovere i 10 anni di YouTube ci ha pensato Luc Bergeron, regista e video editor per la piattaforma, che ha dato vita a un unico video di circa 3:30 minuti, all’interno del quale ci viene mostrata una serie di contenuti che hanno fatto la storia.

[adv1]

Dal suddetto primo video fino ai più moderni record-breaker come Gangnam Style: ben 198 filmati, raccolti da Bergeron (aka Zapatou) anche in una playlist sullo stesso YouTube, a beneficio di chi volesse approfondire la conoscenza con uno o più di essi.

Fonte

Raccolta computer che hanno fatto la storia

di Aggregator

storia_dei_computer_dagli_anni_70_a_oggi Il Personal Computer, o PC, ha una storia ormai lunga nella quale si sono succeduti centinaia di marche e modelli. Alcuni di questi però sono diventati delle vere e proprie pietre miliari, per una ragione o per l’altra. Sono quelli che abbiamo raccolto in queste pagine.

L’uomo cerca di realizzare machine per il calcolo automatico da secoli ormai, per gli scopi più disparati. All’inizio era solo per le operazioni matematiche, poi con il tempo si è scoperto che si potevano usare anche per creare messaggi cifrati e per decodificarli, per analizzare informazioni, per comunicare e per tante altre cose.

[adv1]

E così a un certo momento queste macchine sono diventate a uso personale di una sola persona, e così nacque il concetto di Personal Computer, un nome che tutti conoscono con l’acronimo PC. Le tappe di questa storia si possono ripercorrere con alcune di queste macchine, che per le ragioni più diverse hanno fatto Storia.

Fonte

Evoluzione e storia dei computer fino ad oggi

di Aggregator

storia_dei_computer_dagli_anni_70_a_oggi Scopriamo insieme la storia dei computer, partendo dal primo calcolatore elettronico del 1937 e arrivando fino ai moderni PC dei giorni nostri. Un viaggo all’insegna di valvole, transistor e microchip per rendere omaggio a una delle invenzioni più brillanti del secolo scorso.

Il primo computer elettronico

Il fisico John V. Atanasoff (insieme a Clifford Berry) è stato il creatore del primo calcolatore elettronico digitale. Avvenne tra il 1937 e il 1942, periodo in cui Atanasoff lavorava all’Università dell’Iowa. Il computer Atanasoff-Berry (chiamato ABC) fu il primo a usare tecniche di switching digitale e valvole come interruttori, e a introdurre il concetto di aritmetica binaria e circuiti logici.

[…]

Il primo Personal Computer IBM

IBM introdusse quello che può essere chiamato il suo primo personal computer nel 1975. Il Model 5100 aveva 16 KB di memoria, uno schermo integrato da 16 linee e 64 caratteri, un interpreter di linguaggio BASIC integrato e un nastro magnetico DC-300 per l’archiviazione.

[adv1]

Il prezzo di 8975 dollari del sistema non lo rendeva certo un prodotto popolare e nemmeno uno per appassionati, che allora erano sperimentatori che preferivano i kit a basso costo – da circa 500 dollari. Forse è questa la ragione per cui le vendite dell’IBM Model 5100 furono deludenti.

Il Model 5100 è stato seguito dal 5110 e dal 5120 prima che IBM presentasse ciò che conosciamo come IBM Personal Computer (Model 5150). Anche se la serie 5100 ha preceduto i PC IBM, i vecchi sistemi e il 5150 non avevano niente in comune.

[…]

Il primo Personal Computer di Apple

Nel 1976 una nuova azienda chiamata Apple Computer presentava l’Apple I, originariamente venduto a 666,66 dollari. Il prezzo di vendita era un numero arbitrario scelto da uno dei cofondatori, Steve Jobs. Il sistema consisteva in una scheda principale avvitata a un pezzo di compensato; case e alimentatore non erano inclusi. Solo pochi di questi computer furono realizzati e venduti negli anni a collezionisti, a più di 20.000 dollari il pezzo. L’Apple II, introdotto nel 1977, ha invece aiutato a gettare le basi per quasi tutti i micromputer venuti in seguito, incluso il PC IBM.

Fonte

Un tuffo nella storia con le nuove immagini di Street View

di Aggregator

Street View ci ha abituati ad esplorare su Google Maps i più svariati luoghi, in Italia e all’estero. Grazie all’impiego di un trike, abbiamo percorso giardini di residenze storiche, centri cittadini, siti archeologici…chilometri che hanno segnato storie diverse, culture diverse e tra queste anche la nostra.

Oggi, siamo orgogliosi di informarvi che nuove, bellissime immagini di luoghi storici italiani si aggiungono a quelle già disponibili su Street View. Grazie alla collaborazione con la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del MiBAC, siamo potuti entrare dentro al Colosseo e nelle più belle aree archeologiche di Roma, ammirate dai turisti di tutto il mondo e ora, raggiungibili da chiunque su Google Maps.

Fonte

❌