Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Arena Colossei al via il Kickstarter del gioco dei gladiatori

di Mabelle Sasso
È attiva la campagna di crowdfunding di Arena Colossei, gioco da tavolo di Orco Nero Games e Cobblepot Games, che farà rivivere al tavolo di gioco gli epici scontri tra gladiatori. Ideato da Aldo, Fabio e Giada Ghetti, famiglia di appassionati di board game e storia, che hanno deciso di condensare queste loro passioni in […]

Rick and Morty Dungeons & Dragons Starter Set: D&D secondo Rick e Morty

di Mabelle Sasso
Manca pochissimo al lancio sul mercato del Rick and Morty Dungeons & Dragons Starter Set, La scatola speciale che trasporterà nuovamente i folli protagonisti della serie tv Adult Swim nel mondo di D&D. Rick e Morty non sono infatti nuovi ad incursioni nell’universo fantasy del gioco di ruolo più famoso del mondo, infatti non molto […]

Con PhoneBook trasformate lo smartphone Android in un computer

di Roberto F.

Da Kickstarter arriva un nuovo interessante dispositivo studiato per trasformare uno smartphone Android in una sorta di notebook: parliamo di PhoneBook

L'articolo Con PhoneBook trasformate lo smartphone Android in un computer proviene da TuttoAndroid.

Stefan Pokorny: intervistiamo il “Signore dei Diorami” di Dungeons & Dragons

di Mabelle Sasso
Tra i molti ospiti presenti durante Lucca Comics & Games c’era anche Stefan Pokorny, eclettico scultore e pittore di miniature nonché figura di spicco di quel microcosmo che è la community internazionale di Dungeons & Dragons. Oltre ad ammirare le sue incredibili creazioni Stefan è stato molto disponibile e ci ha raccontato di lui e […]

Pendragon Game Studio annuncia The Thing – The Boardgame

di Mabelle Sasso
Pendragon Game Studio ha annunciato The Thing – The Boardgame, gioco in scatola ispirato all’omonimo film cult di John Carpenter (La Cosa). Questo nuovo titolo andrà così ad aggiungersi al suo ricco catalogo di giochi in scatola, arricchendo l’offerta ludica dell’editore. The Thing – The Boardgame sarà finanziato tramite una campagna sulla piattaforma di crowdfunding […]

Grail Games annuncia Medici: the dice game, il gioco ideato da Reiner Knizia

di Silvio Colombini
Grail Games, la casa produttrice australiana, ha annunciato che a breve lancerà la campagna kickstarter destinata alla produzione di una nuova variante di un grande classico; nello specifico questa raccolta fondi servirà a poter produrre Medici: the dice game. Inutile dire che il gioco a cui ci riferivamo in apertura fosse, per l’appunto, Medici, il […]

Questo grosso tablet Android porta i giochi da tavolo a un livello superiore

di Roberto F.

Gameboard-1 non è soltanto un tablet Android ma anche un grande schermo intelligente studiato per portare i giochi da tavolo nell'era digitale

L'articolo Questo grosso tablet Android porta i giochi da tavolo a un livello superiore proviene da TuttoAndroid.

I giochi 3D olografici sono a portata di mano anche da smartphone con Tilt Five LE

di Giovanni Mattei

Su Kickstarter arrivano Tilt Five LE, il nuovo set di occhiali AR tramite cui creare immagini olografiche e giocare

L'articolo I giochi 3D olografici sono a portata di mano anche da smartphone con Tilt Five LE proviene da TuttoAndroid.

Unicorn Fever, magiche corse targate Horrible Games

di Silvio Colombini
Horribles Games, compagnia italiana già nota per aver dato vita ad Alone, il gioco dungeon crawler di stampo survival horror, ha recentemente lanciato una nuova campagna kickstarter per la produzione di Unicorn Fever, un gioco di corse competitive tra magiche creature dove scommettitori senza scrupoli faranno di tutto per vincere. Leggi anche: Intervista a Lorenzo Silva: […]

Potete dire addio alle distrazioni con Mudita Pure, ma a che prezzo

di Pietro Paolucci

Mettiamo da parte un momento gli smartphone per parlare di un telefono per così dire normale, un prodotto all’antica che telefona, manda messaggi e poco altro, stop. Si chiama Mudita Pure, e lo trovate su Kickstarter sotto forma di un progetto in essere che ha racimolato già un mucchio di soldi: quasi 190 mila dollari su un obiettivo di poco più di 91 mila.

Insomma, è già un bel successo per un telefono che oggi come oggi verrebbe subito snobbato dalla maggior parte degli utenti. Non ha uno schermo a colori, non è touchscreen, e non può nemmeno connettersi a internet.

Un prodotto obsoleto, potremmo definirlo così senza problemi se non per il semplice fatto che Mudita, l’azienda che è alla ricerca di fondi per produrlo, ha un obiettivo semplice e chiaro: creare un telefono che ci eviti distrazioni e che ci obblighi a stare offline, insomma, qualcosa che non ci serva quasi a nulla nei comuni momenti di noia.

D’accordo, di innovativo c’è ben poco perché di fatto è un telefono che potrebbe essere uscito più di un decennio fa senza problemi, ma riproporlo oggi ci dà quantomeno l’idea di come una bella fetta di persone rimpiangano dispositivi come lui. Basti pensare al sostegno finanziario ricevuto.

Comunque, da parte sua Mudta Pure si avvale di soluzioni interessanti, tutte coerenti con l’idea che sta alla base: uno schermo E Ink da 2,84 pollici, una batteria di luna durata, valori SAR bassi, due slot per nano SIM, un timer per la meditazione e la possibilità di utilizzarlo come modem GSM da collegare a un laptop via USB.

Tutto questo in una scocca dal design minimale e piuttosto originale che sta bene in tasca grazie a dimensioni esigue (143,9 mm di altezza, 59,13 mm di larghezza e 14,49 mm di spessore) e a un peso piuma o quasi: 140 grammi.

Il prezzo di Mudita Pure? 258 dollari (236 euro circa) per l’Early Bird e 295 dollari (271 euro) per il Kickstarter Special, prezzi che, diciamocelo, non sono particolarmente allettanti per un pubblico standard. Qui trovate la campagna e tutte le informazioni al riguardo; fateci sapere la vostra nei commenti qui sotto.

L'articolo Potete dire addio alle distrazioni con Mudita Pure, ma a che prezzo proviene da TuttoAndroid.

Root diventa un gioco di ruolo: arriva la campagna kickstarter

di Silvio Colombini
Magpie Games, compagnia di produzione americana già nota per prodotti come La moglie di Barbablù o Zombie World, ha recentemente lanciato una nuova campagna kickstarter per la produzione di Root il gioco di ruolo. Root: il gioco di ruolo  permetterà di vestire i panni di creature della foresta – note al pubblico per il gioco da […]

Forgotten Chambers: un gioco da tavolo mai uguale a se stesso

di Silvio Colombini
MedFan Games, compagnia di produzione francese già nota per aver dato vita al gioco da tavolo Astrahys, ha recentemente lanciato una nuova campagna kickstarter per la produzione di Forgotten Chambers, un gioco appartenente alla tipologia dungeon crawler di stampo collaborativo e pensato per radunare attorno al tavolo da uno a quattro giocatori. Dalla pagina della raccolta fondi […]

Free League Publishing lancia il kickstarter di The Bitter Reach, espansione per Forbidden Lands

di Silvio Colombini
Free League Publishing, nota al grande pubblico per Symbaroum, Mutant:Year Zero e Tales from the loop, ha da poco lanciato la una nuova campagna Kickstarter finalizzata alla produzione di The Bitter Reach, un’espansione dedicata al suo gioco di ruolo Forbidden Lands. Dopo aver rilasciato un quickstarter gratuito dell’opera da ben 152 pagine (scaricabile dalla pagina […]

Teracube è uno smartphone che promette 4 anni di garanzia e buone specifiche

di Roberto F.

Dalla piattaforma Kickstarter arriva un nuovo interessante dispositivo dedicato a chi è alla ricerca di uno smartphone realizzato avendo riguardo per l’ambiente: stiamo parlando di Teracube. A caratterizzare Teracube troviamo ben 4 anni di garanzia offerti dal produttore (ciò anche in quanto è progettato per durare più a lungo), ossia il doppio di quella normalmente […]

L'articolo Teracube è uno smartphone che promette 4 anni di garanzia e buone specifiche proviene da TuttoAndroid.

Non ci crederete ma con questo accessorio tutto italiano potete usare il dito per parlare al telefono

di Lorenzo Spada
Get parlare al telefono col dito

Di gadget strani in questi temi se ne vedono molti in giro per la rete ma dobbiamo dire che il braccialetto Get li batte probabilmente tutti. Dalle fattezze non troppo strane e nato dall’azienda tutta italiana Deed, Get è un bracciale smart che, ricevendo i dati delle chiamate dallo smartphone, le trasforma in vibrazioni permettendo […]

L'articolo Non ci crederete ma con questo accessorio tutto italiano potete usare il dito per parlare al telefono proviene da TuttoTech.net.

❌