Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Lampadine compatibili con Siri/Homekit: le migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
“Hey Siri, accendi la luce!” – Volete dirlo anche voi? Vi basta avere un dispositivo iOS con Siri oppure un Apple HomeKit.. e la lampadina giusta! Ebbene sì, perché non tutte le lampadine smart supportano leggi di più...

Tenere traccia dell’acqua bevuta con Siri su iPhone

di Roberto Cocciolo
Migliorare le proprie abitudini è un obiettivo di moltissime persone e grazie alla tecnologia risulta sicuramente più semplice. Oggi andremo quindi a vedere un piccolo e semplice comando da insegnare a Siri, in grado di leggi di più...

Uno studio mette in evidenza le discriminazioni razziali degli assistenti vocali

di Pietro Paolucci
Secondo un recente studio gli assistenti vocali dei big del web faticano a riconoscere le persone di colore. Ecco i dettagli e le motivazioni.

Apple PowerBeats 4 ufficiali: caratteristiche tecniche

di Lucia Massaro
Apple ha annunciato ufficialmente i nuovi auricolari PowerBeats 4. Poche sorprese a livello tecnico in quanto le caratteristiche sono state anticipate nei giorni scorsi da alcune indiscrezioni. Come previsto, dunque, ci sono piccole ma sostanziali differenze estetiche rispetto alla generazione precedente con un focus particolare su prestazioni e autonomia. PowerBeats 4 integrano il chip H1, […]

Cosa fare se un dispositivo HomeKit non risponde

di Roberto Cocciolo
HomeKit è il sistema che sta alla base dei dispositivi domotici compatibili con Siri e l’app “Casa” di iOS. Questo risulta essere tra i più utilizzati e sicuri al mondo, ma non sono ovviamente esclusi leggi di più...

SurfingAttack, come gli ultrasuoni possono violare Siri e Google Assistant

di Lucia Massaro
È possibile attivare i comandi vocali degli assistenti virtuali, come Google Assistant e Siri, senza utilizzare la voce umana? Sì, si chiama SurfingAttack e utilizza gli ultrasuoni. È questa la conclusione di un gruppo di ricerca della Washington University di St. Louis che ha mostrato come la propagazione delle onde ultrasoniche tramite superfici come il […]

Apple PowerBeats 4 si avvicinano: spuntano caratteristiche tecniche e immagini

di Lucia Massaro
I nuovi auricolari Apple PowerBeats 4 si avvicinano. Il sito tedesco Winfuture, sempre attento a ciò che succede nel mondo tech, ha anticipato immagini e specifiche tecniche dei futuri auricolari wireless. Secondo la fonte, il design apporterà piccolissime differenze rispetto alla generazione precedente ma verranno migliorate le prestazioni e l’autonomia. PowerBeats 4 integrerebbero il chip […]

Come sostituire Siri con Google Assistant o Alexa su iPhone

di Roberto Cocciolo
Nonostante Siri rappresenti l’assistente virtuale che ha dato vita a tutto, negli ultimi anni è rimasto un po’ indietro per quanto riguarda la sua “intelligenza” e capacità di risposta. Questa risulta essere in ogni caso leggi di più...

Su Kickstarter il gioco da tavolo della NASA, Xtronaut

di Walter Ferri
Lanciato su Kickstarter il gioco in scatola Xtronaut 2.0: The Game of Solar System Exploration. Il titolo è stato progettato dal professor Dante Lauretta, un consulente della NASA che ha lavorato alla missione Osiris-Rex. Poco sorprendentemente l’esperienza ludica sfocia in edutainment, con basi fisiche che entrano direttamente nell’albo delle regole. Leggi anche: NASA parte all’inseguimento […]

Eliminare la cronologia di Siri su iPhone

di Roberto Cocciolo
Siri, come del resto anche Google Assistant e Alexa, risulta uno dei motivi per cui gli utenti non riescono ad essere completamente tranquilli durante l’utilizzo di iPhone o di un qualsiasi altro dispositivo dell’azienda di leggi di più...

Apple si compra la startup Laserlike

di Antonino Caffo

La conferma non è arrivata ma sembra vicina: Apple ha comprato la startup americana Laserlike, specializzata in progetti di Intelligenza Artificiale e machine learning. Lo scopo? Probabilmente migliorare l’assistente vocale Siri, integrandolo con piattaforme di terze parti, ossia permettendo che comunichi in maniera più profonda con altre app, per diventare molto più utile alla quotidianità.

Leggi il resto dell’articolo

Amazon Alexa Vs Siri: le differenze

di Filippo Vendrame

Amazon Alexa è l’assistente vocale sviluppato dal colosso dell’ecommerce ed inserito per la prima volta all’interno dei dispositivi Echo per consentire alle persone di poterli gestire con il solo ausilio della voce. Siri, invece, è l’assistente vocale sviluppato da Apple che trova posto all’interno dei suoi dispositivi. Sebbene siano entrambi assistenti vocali, Alexa nasce per essere utilizzata in maniera differente rispetto a Siri.

Leggi il resto dell’articolo

Come trovare iPhone perso o rubato con Siri

di Jader Liberatore

Hai perso l’iPhone o l’iPad? Sei preoccupato che qualcuno ti abbia potuto rubare il tuo smartphone e no sai come trovarlo? Se sul tuo device è attiva la funzione Trova il mio iPhone, vediamo in questa guida come trovare un iPhone perso o rubato con Siri chiedendo direttamente all’assistente vocale di eseguire la ricerca per noi. […]

L'articolo Come trovare iPhone perso o rubato con Siri proviene da MelaRumors.

Presentazione e caratteristiche Apple Watch

di Aggregator

Lo smartwatch si compone di un’interfaccia circolare, ma su cornici e display quadrati, ed è presente una versione in oro da 18 carati. Sono presenti più modelli, Silver, Gold, con una combinazione corposa di cinturini da abbinare in base ai propri gusti. L’interfaccia utente di iWatch non è ripresa semplicemente dagli altri dispositivi mobile, come negli altri modelli presenti sul mercato. Come l’introduzione di un’interfaccia utente e del multitouch sono attribuibili ad Apple (con le dovute licenze, aggiungiamo noi), anche il nuovo sistema di “puntamento” segnerà, secondo la società, uno status quo per tutti gli smartwatch del domani. Sarà possibile, attraverso una rotella disposta lungo il lato destro, effettuare zoom sulle mappe, o lo scroll su una lista.

La coroncina farà anche da tasto Home, portandoci alla schermata principale del dispositivo se premuta. Sulla parte posteriore sono presenti un numero di sensori che riescono a captare dati dal polso di chi lo indossa. Come su molti altri modelli già presenti in commercio, basta sollevare il braccio perché il display si accenda, mostrando l’orario all’utente. La Home appare come un agglomerato di icone circolari che possono essere gestite con il tocco delle dita e “zoomate” con la coroncina.

Non manca Siri, mentre è possibile effettuare chiamate da un Watch all’altro. Apple ha scelto l’uso del cristallo di zaffiro sull’orologio, all’interno di un pannello che non solo riesce a captare il tocco, ma anche percepirne la forza. È in grado di recepire se l’utente ha semplicemente sfiorato il vetro o l’ha premuto, con le due varianti che rappresentano una tipologia di interazione diversa.

[adv1]

Apple ha mostrato una serie di funzionalità software dello smartwatch, fra cui “glances”, ovvero una serie di widget con cui ricevere informazioni come informazioni sulla musica in ascolto, appuntamenti e promemoria impostati. All’arrivo di una notifica, basterà sollevare il braccio per visualizzarla e rispondere attraverso una tastiera fisica.

Naturalmente sarà anche possibile dettare il messaggio per inviarlo in forma testuale o audio. Non manca anche un’applicazione per visualizzare le foto e un’app per le Mappe in cui ricevere informazioni per la navigazione turn-by-turn direttamente sull’orologio. Watch si interfaccia logicamente con iPhone, e solo con iPhone, e ne utilizza alcuni fra i sensori integrati, come ad esempio il GPS.

Il dispositivo accetterà anche applicazioni di terze parti, con le quali accedere a funzionalità tradizionali ed altre più interessanti (aprire la porta di un albergo abilitato utilizzando l’orologio, ad esempio). Al momento WatchKit, il kit di sviluppo per Watch, ci è sembrato l’unico vantaggio rispetto alla concorrenza per Apple. Sono presenti, già integrate sull’orologio, molte funzionalità per la gestione degli esercizi fisici e per il fitness in generale: Watch ha un accelerometro, legge la frequenza cardiaca ed utilizza il GPS di iPhone.

Fonte

❌