Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 26 Marzo 2019RSS feeds

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 13.000 euro

di Redazione

Dopo la prima guida all’acquisto dedicata alle auto piccole con un prezzo intorno ai 10.000 €,  proseguiamo in questo nuovo servizio che SicurAUTO.it vuole offrire a voi lettori, per aiutarvi a scegliere l’auto che si adatta meglio alle vostre esigenze e al vostro budget, ovviamente senza mai mettere in secondo piano la sicurezza. Le guide saranno strutturate per fascia di prezzo e si baseranno su un tetto massimo da non superare, prendendo come riferimento il prezzo di listino dichiarato dalla casa automobilistica. Tutte le guide che realizzeremo saranno costantemente aggiornate, tornate quindi spesso per scoprire le novità. Questa seconda guida è dedicata ai consigli per l’acquisto di un’auto utilitaria entro i 4 metri di lunghezza con un budget intorno ai 13.000 euro. Guida aggiornata il 26 marzo 2019.

LE VOSTRE ESIGENZE PRIMA DI TUTTO

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta, bilanciando tra le diverse esigenze, trovando la giusta motorizzazione e magari rendersi conto solo dopo qualche mese di aver sbagliato. A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la vostra scelta prima di tutto sulle vostre esigenze. A parte il budget, è importante, anzi fondamentale, conoscere le proprie esigenze e avere ben chiaro l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero? Per la stragrande maggioranza delle persone si tratta di un acquisto importante e impegnativo sotto il profilo economico, quindi bisogna sapere quanti km l’anno si percorrono e in che tipo di strade, perché anche se un diesel in assoluto consuma meno, il delta di prezzo con la versione benzina potrebbe comunque rendere sconveniente il suo acquisto, considerando anche il fatto che ormai le auto piccole con motore diesel sono sempre più limitate per via delle omologazioni. Alle vetture con alimentazione alternativa (GPL – Metano) invece dedicheremo una guida a parte.

BENZINA O DIESEL

Sulla scelta tra benzina e diesel vale la pena soffermarsi ancora un momento, ripassando anche un po’ di storia. Fino al 1997 la scelta tra uno o l’altro era molto semplice: il diesel era per chi faceva tantissimi chilometri, la benzina per tutti gli altri. Questo accadeva per due motivi, il superbollo e le prestazioni piuttosto scarse (del diesel). Ma con l’invenzione del common rail e l’abolizione della sovrattassa le cose sono drasticamente cambiate. Il piacere di guida è aumentato esponenzialmente in pochi anni e il delta di prezzo è diminuito. Quindi, calcolatrice alla mano, bisogna fare bene i conti considerando la percorrenza media annuale, il consumo di carburante, i costi della manutenzione programmata e quelli della polizza, per stabilire a partire da qualche chilometraggio il diesel convenga rispetto al benzina.

IL CONCESSIONARIO E LA PROVA SU STRADA

Quando avete scelto il modello preferito, ma anche se avete un rosa di due o tre auto candidante o se perfino brancolate nel buio, una visita al concessionario può aiutarvi a schiarire le idee. Vedere un modello di persona, accomodarsi al posto guida e magari sentire il rumore del motore, sembrano azioni banali, ma spesso si rivelano risolutive per capire l’auto. La foto migliore o il video più accurato non equivarranno mai a trovarsi la vettura di fronte, per quanto noi cerchiamo di descrivervi tutto nelle nostre prove su strada di lunga durataTuttavia la vostra prova su strada è importantissima. Sentire il volante tra le proprie mani e avere una prima impressione sul comportamento dell’auto può dirci molto e può farci scoprire caratteristiche che magari non ci piacciono o non ci aspettavamo. Bisogna sempre chiedere di provare un’auto prima di comprarla, se possibile nella motorizzazione desiderata; tutti i concessionari hanno a disposizione auto targate per il test drive ed è un vostro diritto provarle per saggiarne le caratteristiche. Se tergiversano, cambiate concessionario. Vuol dire che il venditore non ha nemmeno la minima idea di come si vende un’auto, se già si dimostra poco disponibile prima dell’acquisto figuriamoci quando tornerete per reclamare qualche problema. Passati in rassegna i consigli preliminari, ecco il nostro giudizio su ogni utilitaria con un budget intorno ai 13.000 euro disponibile sul mercato, in rigoroso ordine alfabetico. Di alcuni dei modelli che rientrano nei 4 metri di lunghezza con un budget fino a 13 mila euro ne abbiamo parlato già nella precedente guida poichè nell versione base si possono acquistare anche con 10 mila euro. Si tratta delle Citroen C1, DR Zero, Fiat Panda, Ford KA+, Hyundai i10, Kia Picanto, Peugeot 108, Seat Mii, Skoda Citigo, Suzuki Celerio e Toyota Aygo che trovate già nella guida all’acquisto utilitaria fino a 10 mila euro.

CITROEN C3

È lunga 4,00 metri, ha 5 posti ed è disponibile solo con carrozzeria a 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 300 dm3. Testata nel 2017 da Euro NCAP ha ottenuto quattro stelle con il punteggio di 88%, 83%, 59%, 58%; ha 4 airbag di serie, così come la frenata d’emergenza assistita. Nella versione base PureTech 68 Live Edition è spinta da un 3 cilindri con 68 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,7L/100 km con 108 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 12.800 euro con un buon margine di sconto.

FIAT 500

La Fiat 500 è lunga 3,55 metri, ha solo 4 posti e 3 porte e dispone di un bagagliaio da 185 dm3. Testata nel 2007 da Euro NCAP ha ottenuto cinque stelle (35,28,14), (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video) ma con il vecchio protocollo, quindi con risultati da contestualizzare al periodo; ha 7 airbag di serie, così come l’ESC e Hill Hollerd. Nella versione base 1.2 Pop dispone di un 4 cilindri con 69 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,1 L/100 km con 119 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 14.350 euro “scontabili”. La Fiat 500 è rinata nel 2007 e da allora è immutata stilisticamente ma è stata aggiornata a fine 2015. L’offerta di motori è ricca e può soddisfare le esigenze più disparate. Il Cinquino ha attraversato l’Atlantico ed è molto apprezzata sul mercato USA, anche sei crash test IIHS non hanno ottenuto i pieni voti, scarso l’esito dello Small Overlap.

FORD FIESTA

È lunga 3,97 metri, ha 5 posti ed è disponibile con 3 o 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 303 dm3. Testata nel 2012 da Euro NCAP ha ottenuto cinque stelle (91%, 86%, 65%, 71%), (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 7 airbag di serie e l’ESC. Nella versione base 1.1 è spinta da un motore benzina con 85 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,2 L/100 km con 117 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 16.450 euro ma con gli sconti rientra tranquillamente nella soglia dei 13 mila euro di budget.

LANCIA YPSILON

È lunga 3,84 metri, ha 5 posti ed è disponibile solo con carrozzeria a 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 245 dm3. E’ stata testata nel 2015 da Euro NCAP (qui la scheda del crash test con il video e i risultati completi), ottenendo appena 2 stelle (44%, 79%, 64%, 38%). Ha 4 airbag, ESC con Hill Holder di serie. La versione benzina è spinta dallo stesso 1.2 da 69 CV della Fiat 500: il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,2L/100 km con 119 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 15.100 euro che scendono sotto i 13 mila euro con gli sconti. La Ypsilon è rimasta l’ultima Lancia ad avere successo sul mercato e questo le consentirà, probabilmente, di sopravvivere all’oblio dello storico marchio piemontese. Condivide la piattaforma con la Fiat Panda.

NISSAN MICRA

La Nissan Micra è stata profondamente rivista nella versione 2016, con un design e proporzioni che la avvicinano molto più alla Nuova Leaf. E’ lunga appena 3.99 m ma ha un bagagliaio da 300 litri in linea con le dirette concorrenti. La dotazione di base della Micra è difficile da avere su altre city car: fin dalla Visia c’è di serie la frenata automatica di emergenza. C’è una sola versione 1.0L 3 cilindri da 71 cavalli accreditato di un consumo medio di 5,3 l/100 km e 121 g/km di CO2 con un prezzo di listino da 12.950 euro. Nel crash test Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle per la sicurezza.

OPEL CORSA

È lunga 4,02 metri, ha 5 posti ed è disponibile con 3 o 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 285 dm3. Testata nel 2014 da Euro NCAP ha ottenuto quattro stelle (79%, 77%, 71%,56%)ma con il vecchio protocollo, quindi i risultati non sono confrontabili con gli attuali (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 4 airbag di serie e l’ESC. Nella versione base è spinta da un 1.2 Ecotec da 70 CV euro 6, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,1L/100 km con 120 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 12.950 euro. L’Opel Corsa è stata profondamente rinnovata nel 2014, mantenendo soltanto il pianale della vecchia versione, ereditando gli stilemi delle ultime produzioni del marchio.

PEUGEOT 208

È lunga 3,97 metri, ha 5 posti ed è disponibile con 3 o 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 311 dm3. Testata nel 2012 da Euro NCAP ha ottenuto cinque stelle (88%, 78%, 61%, 83%), (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l’ESC. Nella versione base 1.2 PureTech è spinta da 3 un cilindri con 68 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,9  L/100 km con 113 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 16.130 euro che possono scendere anche fino a 10 mila euro, considerando che in autunno sarà in vendita la nuova 208 già svelata anche in versione elettrificata.

RENAULT CLIO

È lunga 4,06 metri, ha 5 posti ed è disponibile solo con carrozzeria a 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 300 dm3. Testata nel 2012 da Euro NCAP ha ottenutocinque stelle (88%, 89%, 66%, 99%), (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l’ESC. Nella versione base 0.9 TechLife è spinta da un 3 cilindri con 75 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,0L/100 km con 113 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 13.900 euro. Può contare su un moderno motore 3 cilindri a benzina ma anche sul collaudatissimo 1.5 dCi (a prezzi inferiori del benzina se si approfitta di sconti). E’ disponibile anche con carrozzeria station wagon (Clio Sporter) e con doppia alimentazione benzina/GPL. Dalla Clio deriva anche la crossover Captur che sta riscuotendo molto successo.

RENAULT TWINGO

E’ la gemella della Smart forfour con cui condivide gran parte delle componenti incluso il motore. La Renault Twingo è un’utilitaria da sempre apprezzata soprattutto dalle donne per la sua linea giovane e il rapporto dimensioni-abitabilità che hanno contraddistinto la prima versione. Il listino parte da 11.450, ma con gli sconti si può scendere anche a meno di 10 mila euro. La versione entry level è equipaggaita con il 1000 cc 3 cilindri turbo benzina da 70 cv che condivide con la Smart. In alternatica c’è anche il motore 0.9 TechLife ma a un prezzo di listino più alto. E’ stata testata nel 2014 da Euro NCAP e ha incassato 4 stelle per la sicurezza.

SKODA FABIA

La Škoda Fabia è lunga 3,99 metri, ha 5 porte e 5 posti con un volume minimo del bagagliaio di 330 dm3. Testata nel 2014 da Euro NCAP ed ha ottenuto 5 stelle (81%, 81%, 69%, 69%). Nella versione base è equipaggiata con un 1.000 cc 3 cilindri turbo benzina da 60 cv, con un consumo medio dichiarato nel misto di 4,9 l/100 km e 110 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 14.550 euro con ampio margine di sconto. L’ultima versione è stata aggiornata nel 2018, con una linea particolare che dona personalità alla berlina della Casa ceca. Buona abitabilità e buona la tecnologia a bordo, che consente la connessione degli smartphone direttamente con il sistema di infotelematica. Di serie è disponibile il cambio manuale a 5 marce e come optional il cambio DSG  a 7 rapporti ma solo dalla 1.0 TSI 110 cv.

SMART FORTWO

È lunga 2,69 metri, ha 4 posti e 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 260 dm3 (maggiore della Forfour). Testata nel 2014 da Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle (78%, 77%, 65%, 56%). Nella versione di base è disponibile con un 1000 cc 3 cilindri turbo benzina da 70 cv, con un consumo dichiarato di 5 l/100 km e 114 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 13.490 euro. Non sono disponibili motori diesel, con un’ampia gamma di motorizzazioni benzina con cambio manuale o automatico. Disponibile anche elettrica, anticipando il percorso che porterà la piena elettrificazione del brand di city car tedesco, attesa per il 2020.

TOYOTA YARIS

È lunga 3,94 metri, ha 5 posti ed è disponibile con 3 o 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 286 litri. Testata nel 2011 da Euro NCAP ha ottenuto cinque stelle (89%, 81%, 60%, 86%), (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 7 airbag di serie e l’ESC. Nella versione base 1.0 è spinta da un 3 cilindri con 72 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,6 L/100 km con 104 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 15.200 euro con buoni margini di sconto.

VOLKSWAGEN POLO

È lunga 4,05 metri, ha 5 posti ed è disponibile con 3 o 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 351 dm3 nella versione aggiornata del 2017. Testata nel 2017 da Euro NCAP ha ottenuto cinque stelle (90%, 86%, 41%, 71%); ha 6 airbag di serie e l’ESC. Nella versione base 1.0 evo è spinta da 3 un cilindri con 65 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,8 L/100 km con 108 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 15.150 euro ma con gli sconti è possibili rientrare nel budget dei 13 mila euro. L’offerta di motori è ampia, con i turbo 3 e 4 cilindri, benzina, diesel e metano con cambio manuale o automatico.

L'articolo Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 13.000 euro proviene da SicurAUTO.it.

Come ricavare URL di un video

di Alessio Salome
Dato che avete trovato un filmato sul Web molto interessante, vorreste condividerlo con i vostri amici utilizzando applicazioni come WhatsApp o Telegram. All’interno di questo nuovo tutorial odierno andremo a scoprire insieme come ricavare l’URL leggi di più...

Sekiro: Shadows Die Twice, come sbloccare tutti i finali

di Alessandro Palladino
Come per i titoli precedenti di From Software, anche Sekiro: Shadows Die Twice possiede ben più di un singolo finale a cui ambire. A seconda di alcune decisioni, azioni e condizioni, la conclusione delle avventure del Lupo potrebbe cambiare il suo corso e finire in un modo invece che un altro. Alla luce delle diverse […]

I Migliori browser leggeri e veloci per PC Windows

di Salvo Vosal
browser leggero per PC

I browser sono programmi fondamentali sui PC moderni, in quanto ci permettono di navigare efficacemente e in sicurezza sui siti web e su Internet. Per ragioni di sicurezza e per garantire le migliori performance, i browser più diffusi (su tutti Google Chrome e Mozilla Firefox) sono divenuti negli anni sempre più avidi di risorse (in […]

I Migliori browser leggeri e veloci per PC Windows

Come controllare se una password è stata rubata

di Alessio Salome
Volete scoprire se la chiave di protezione utilizzata per accedere al vostro indirizzo e-mail è stata scoperta da qualche malintenzionato e quindi state cercando una soluzione che vi consenta di farlo in maniera davvero semplice. leggi di più...
Ieri — 25 Marzo 2019RSS feeds

Iron Man VR annunciato su PlayStation VR

di Massimo Costante
Il primo appuntamento di State of Play del mondo PlayStation si apre concentrandosi sulla realtà virtuale di PlayStation VR, e sulla scia dell’attesa di Avengers Endgame, Sony ci mostra per la prima volta Iron Man VR, in quello che sembra un autentico simulatore della tuta del mitico supereroe Marvel. Come abbiamo già visto in Batman […]

Vredestein presenta Quatrac Pro: la gomma All Season UHP fino a 21 pollici

di Antonio Elia Migliozzi

Aria di primavera e novità in casa Vredestein. Il produttore presenta il nuovo pneumatico all season al momento giusto. Il target delle gomme quattro stagioni ha messo a segno lo scorso anno una crescita del 20%. Arriva allora il nuovo pneumatico pensato per i veicoli ad alte prestazioni dalle dimensioni generose. Il nuovo Quatrac Pro ignora le taglie piccole e parte dai 17 pollici. Dal 1° aprile arriverà sul mercato l’intera gamma per diametri di cerchi da 17 a 21 pollici. Insomma versatilità e performance vista la velocità massima sostenibile di 300km/h. Il segreto è nella mescola. Il battistrada ha un alto contenuto di silice e resina, un mix che offre una buona trazione su strade bagnate e innevate. Dal canto suo Vredestein Quatrac 5 rimane la soluzione all season per le auto con gommatura minore. Vediamo i dettagli.

ALL SEASON CON STILE

Significativa la crescita nel segmento degli pneumatici per tutte le stagioni. Gli all season detengono circa il 10% del mercato di sostituzione in Europa. Insomma trend in crescita con le vendite che aumentano di quasi il 20% all’anno. L’aumento più importante riguarda il comparto SUV ma Vredestein ritiene che il trend sia esponenziale. Per soddisfare questa domanda ecco il nuovo Quatrac Pro, uno pneumatico per tutte le stagioni appositamente sviluppato per veicoli performanti. Il nuovo Vredestein Quatrac Pro è disponibile anche per i SUV. La gamma parte con i diametri dei cerchi da 17 a 21 pollici e arriverà sul mercato a partire dal prossimo 1° aprile. Si tratta di una gomma estremamente performante capace di raggiungere i 300 km/h (indice di velocità Y) (Leggi tutto sulle nuove Nokian Snowproof).

QUESTIONE DI MESCOLA

La mescola del battistrada ha un alto contenuto di silice e resina. Si tratta di un mix che offre trazione anche su strade bagnate e innevate. Questo composto ha una presa sul bagnato del 10% superiore e una guidabilità sulla neve del 5% migliore rispetto alla sua gamma Quatrac 5. Il nuovo Quatrac Pro è la quattro stagioni che si rivolge esclusivamente al segmento UHP. E’ la risposta ai conducenti orientati alla guida sportiva ma che vivono in regioni montane in cui si verificano condizioni invernali. Con Quatrac Pro, Vredestein propone prestazioni interessanti anche in primavera ed in autunno. Il prodotto nasce con la collaborazione di Giugiaro, che ha lavorato sulle sue gamme di punta del brand per 20 anni. Da notare che è la prima volta che lo studio di design lavora a un progetto nel comparto tyre per tutte le stagioni.

IL DESIGN

Interessante il fatto che si tratti di una gomma rivolta anche ai driver inesperti perché siano pronti ai cambi climatici. Dal canto suo Michele Sala, product manager per l’Europa di Apollo Vredestein, sottolinea che“Abbiamo scelto un design asimmetrico in quanto è una scelta migliore per taglie più grandi e più larghe. Molti concorrenti usano un modello direzionale, ma questi perdono efficacia se applicati a taglie più grandi.” Sul nuovo Quatrac Pro il disegno asimmetrico del battistrada è suddiviso in zone che si concentrano su condizioni specifiche. I lati, invernali ed estivo, hanno quattro scanalature circonferenziali al centro del battistrada. Queste funzionano insieme a scanalature laterali divergenti nella zona delle spalle per evacuare l’acqua. Le scanalature servono anche a ridurre le distanze di frenata sul bagnato. Le costole centrali larghe forniscono la sensibilità e il controllo dello sterzo necessari per le auto nel segmento UHP (Leggi test pneumatici estivi Autobild).

L'articolo Vredestein presenta Quatrac Pro: la gomma All Season UHP fino a 21 pollici proviene da SicurAUTO.it.

Chambers, la nuova serie horror Netflix in arrivo dal 26 aprile

di Francesco Caputo
Netflix ha annunciato ufficialmente che Chambers farà il suo debutto a partire dal prossimo 26 aprile sulla propria piattaforma di streaming . Si tratta di una nuova serie televisiva a tema horror con la speciale partecipazione di Uma Thurman. Leggi anche: I Cavalieri dello Zodiaco: Netflix annuncia la data d’uscita “Chambers racconta la storia di una […]

Huawei P30 e P30 Pro: tutto quello che sappiamo a un giorno dal lancio

di Niccolò Proietti Savina

Nonostante la presentazione ufficiale sia prevista per domani, la rete pullula già di leaks riguardanti i nuovi top di gamma Huawei P30, P30 Pro e P30 Lite. Facciamo un breve riassunto.

(...)
Continua a leggere Huawei P30 e P30 Pro: tutto quello che sappiamo a un giorno dal lancio su Androidiani.Com


© niccoloproietti for Androidiani.com, 2019. | Permalink |

Tags del post: , , ,

Carlos Peralta afferma: “Non sono il possessore della Koenigsegg incidentata”

di Simone Lelli
Per chi non fosse rimasto aggiornato, qualche giorno fa in Messico è stata distrutta in un incidente una Koenigsegg CCXR Special One, auto del costo di 1,57 milioni di dollari, mentre viaggiava ad una velocità superiore ai limiti su Paseo de la Reforma. Subito la gente ha iniziato a fantasticare su chi potesse essere “l’incidentato”, […]

Introduzione ai template

di Gabriella Giordano
Introduzione all'uso dei template in C++, che permettono di usare un'unica funzione generica per vari tipi di dato, nello stile della metaprogrammazione. Leggi Introduzione ai template

I migliori giochi Android del mese – Marzo 2019

di Giuseppe Monaco
Dopo una lunga pausa, è con immenso piacere che torniamo a parlarvi dei migliori giochi Android del mese! Eccezionalmente in questo appuntamento vi mostrerò i giochi più importanti approdati a Febbraio e a Marzo sul leggi di più...

Download Microsoft Edge Insider, l’estensione ufficiale del nuovo browser

di Filippo Molinini

Microsoft ha lanciato una nuova estensione ufficiale per Edge, dal nome Microsoft Edge Insider. L’estensione consente di rimanere aggiornati sulle novità e gli annunci relativi al nuovo browser di Microsoft, che è già disponibile al download. Microsoft Edge Insider Resta informato sugli ultimi annunci, funzionalità, problemi noti e bug corretti di Microsoft Edge, direttamente da […]

Puoi leggere l'articolo Download Microsoft Edge Insider, l’estensione ufficiale del nuovo browser in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

ZF apre un Centro Tecnologico per la sicurezza informatica delle auto autonome

di Donato D'Ambrosi

Quanto sono realmente sicure le auto autonome e connesse? Una risposta univoca non esiste ancora, ecco perché sempre più aziende si stanno concentrando negli ultimi tempi sulla sicurezza dell’Intelligenza Artificiale. E in questo campo, ZF che è tra i maggiori produttori di tecnologia e sistemi OE (Original Equipment) per i Costruttori di auto ha annunciato un Centro Tecnologico per l’Intelligenza Artificiale e la Sicurezza Informatica dedicati allo scopo. L’annuncio è accompagnato da due importanti svolte che accompagneranno le auto del futuro: la ricerca sull’IA a Saarbrücken (Germania) e la partnership strategica con il Centro Helmholtz per la Sicurezza delle Informazioni (CISPA).

IL POLO GLOBALE DELL’AI

L’ingresso di ZF tra gli azionisti del DFKI – Centro di Ricerca Tedesco per l’Intelligenza Artificiale, accompagna la trasformazione del CISPA (Centro Helmholtz per la Sicurezza delle Informazioni) in un centro di competenza leader a livello globale per la sicurezza informatica. In questo polo tecnologico lavoreranno circa 100 nuovi dipendenti che si affiancheranno a 300 specialisti in tutto il mondo nel reparto centrale per la Ricerca e lo Sviluppo dell’azienda a Friedrichshafen e in altre sedi in Germania e all’estero. Insieme queste sinergie stanno sviluppando già soluzioni nei settori dell’Intelligenza Artificiale, l’Industria 4.0 e la Sicurezza Informatica, e con questi nuovi legami saranno coordinate dal Centro ZF per l’Intelligenza Artificiale e la Sicurezza Informatica.

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL’AUTOMOTIVE

Quello della sicurezza informatica sta diventando un argomento sempre più caldo e temuto, visto che ormai la connettività – al di là dell’annunciata tecnologia V2X – ha preso piede nella vita quotidiana già con gli assistenti virtuali in casa o in ufficio. L’attività degli esperti ZF in collaborazione con il CISPA, si concentra già da diversi anni a proteggere l’IA e le nuove soluzioni dagli algoritmi di attacchi informatici. In pratica tutto ciò che c’è dietro la sicurezza informatica dei sistemi che sono e saranno applicati alle auto. Senza Intelligenza Artificiale, infatti, è improbabile poter ottenere veicoli completamente autonomi, che sono alla base del obiettivo Vision Zero, perseguito per l’azzeramento delle vittime degli incidenti stradali. I Costruttori dio auto stanno già implementando le tecnologie ZF ProAI, il computer scalabile di cui vi abbiamo parlato qui. Ma è già pronto il Supercomputer ProAI RoboThink, l’ultimo modello presentato quest’anno alla fiera CES e accreditato di essere il più potente attualmente destinato ad applicazioni automotive.

DALLA RICERCA ALLE AUTO IN MENO TEMPO

Con il nuovo Centro Tecnologico per l’Intelligenza Artificiale e la Sicurezza Informatica stiamo portando a un nuovo livello il know-how di tutto il nostro gruppo in merito a queste strategiche tecnologie digitali. Inoltre, ci troviamo a pochi chilometri dalle istituzioni di ricerca più rinomate in tali discipline, e questo contribuirà al rafforzamento della nostra collaborazione“, ha spiegato Wolf-Henning Scheider. ZF infatti potrà garantire l’accesso alle realtà industriali, abbreviando i ponti che la ricerca deve percorrere per concretizzarsi in soluzioni produttive di massa. “Intendiamo assumere circa 100 nuovi dipendenti altamente qualificati a Saarbrücken e lavorare insieme a loro per promuovere sviluppi avanzati che portino a nuove soluzioni digitalmente connesse e automatizzate per la mobilità“, ha aggiunto Scheider. Due terzi dei 100 specialisti in forza a Saarbrücken si concentreranno sull’IA, mentre l’altro terzo sulla sicurezza informatica.

L'articolo ZF apre un Centro Tecnologico per la sicurezza informatica delle auto autonome proviene da SicurAUTO.it.

BMW Serie 1 Digital Edition, la versione hitech è acquistabile solo online

di Redazione

Dalle ore 20.00 del 27 marzo sarà disponibile, solo online, la nuova BMW Serie 1 Digital Edition. La Casa di Monaco riconosce in questo modo l’importanza degli acquisti sul web, anche nel campo delle autovetture: queste, al giorno d’oggi, vengono scelte e comprate in rete da un cliente su tre. Il tipo di vendita è del tutto inedito per BMW, che con questa iniziativa fa un ulteriore passo in avanti nell’era della rivoluzione digitale.

CENTO ESEMPLARI IN CENTO ORE

La principale novità della serie è proprio il processo d’acquisto: la vettura non è presente in nessuna concessionaria, ma è visionabile solo sulla piattaforma creata per l’occasione (che è già visitabile online), cosa mai vista in casa BMW. Il 27 marzo si apriranno quindi le vendite dei soli 100 esemplari acquistabili, grazie a un metodo del tutto nuovo. Con tre semplici passaggi si possono scegliere motorizzazione, trasmissione e colore: in base alle preferenze, il prezzo finale oscilla da 23.500 a 29.300 euro. Poi si passa al versamento di un acconto di 500 euro, che garantisce la prenotazione, e, a seguire, si deve scegliere un Dealer di riferimento presso cui finalizzare l’acquisto. Il cliente potrà infine definire con il consulente alle vendite la forma di pagamento preferita, che include la possibilità di un noleggio a lungo termine o di un finanziamento.

DUE BENZINA E DUE DIESEL

Come detto in precedenza, le scelte che si pongono al cliente sono tre. La prima riguarda il motore: quattro le motorizzazioni disponibili, 116d, 118d, 116i e 118i, le più vendute dalla casa automobilistica. La seconda è la trasmissione, che può essere manuale o automatica per ogni tipo di motore. Infine si deve scegliere uno dei tre colori disponibili: Alpin Weiss, Mineral Grey e Saphischwarz.

SICURA E CONNESSA

La Casa tedesca offre di serie i suoi equipaggiamenti più amati. Oltre ai dispositivi di ausilio alla guida di cui dispone il modello – avviso di pericolo di tamponamento, rilevamento pedoni con funzione di frenata city, mantenimento della corsia, monitoraggio dello stato di stanchezza del conducente, active cruise control, Speed Limit e Parking Assistant – la nuova BMW Serie 1 Digital Edition è dotata, anche nella sua versione più economica, di tutti i contenuti più richiesti negli anni dai consumatori. La vettura avrà fari a Led, navigatore satellitare, Apple CarPlay, cerchi in lega da 16”, sensori di parcheggio e di un sistema di ricarica wireless per i dispositivi che lo consentono. A queste ed altre funzioni ancora si aggiungono poi alcuni optional a richiesta per personalizzare la propria auto.

L'articolo BMW Serie 1 Digital Edition, la versione hitech è acquistabile solo online proviene da SicurAUTO.it.

Come abilitare tema scuro, PiP, installare PWA e altro sul nuovo Microsoft Edge

di Alexandre Milli

Grazie a un leak, la nuova versione di Microsoft Edge basata su Chromium è disponibile al download per tutti e contiene già moltissime delle funzionalità, ereditate dal browser Google, che tanti utenti conoscono – vediamo come abilitarle. Abilitare tema scuro, PiP, PWA e altro La prima versione di anteprima di Microsoft Edge basata sull’engine di […]

Puoi leggere l'articolo Come abilitare tema scuro, PiP, installare PWA e altro sul nuovo Microsoft Edge in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

I Cavalieri dello Zodiaco: Netflix annuncia la data d’uscita

di Francesco Caputo
Dopo la diffusione della locandina, Netflix ha annunciato ufficialmente la data in cui I Cavalieri dello Zodiaco faranno il loro debutto sulla nota piattaforma di streaming. Stiamo parlando di una nuova serie televisiva in computer grafica ispirata dal leggendario manga di Masami Kurumada. Leggi anche: Netflix pubblica una nuova immagine per il remake dei Cavalieri […]

Google Stadia: Cos’è, Cosa fa, Quanto costa e Perchè piacerà tantissimo

di Niccolò Proietti Savina

Presentata pochi giorni fa, Google Stadia si pone l’ambizioso obiettivo di rivoluzionare il mondo del gaming. Ma in cosa consiste il nuovo progetto del colosso di Mountain View? Scopriamolo insieme!

(...)
Continua a leggere Google Stadia: Cos’è, Cosa fa, Quanto costa e Perchè piacerà tantissimo su Androidiani.Com


© niccoloproietti for Androidiani.com, 2019. | Permalink |

Tags del post: , , ,

Xiaomi Mi 9 SE Global è disponibile su GearVita, con un codice sconto esclusivo

di Informazione Pubb.

GearVita batte ancora una volta tutti sul tempo ed è il primo store a lanciare sul mercato la versione globale di Xiaomi Mi 9 SE.

L'articolo Xiaomi Mi 9 SE Global è disponibile su GearVita, con un codice sconto esclusivo proviene da TuttoAndroid.

Google: come cambiano gli algoritmi di ricerca?

di Claudio Davide Ferrara

Il machine learning sta modificando il modo il cui Google fornisce i risultati delle ricerche?

Leggi Google: come cambiano gli algoritmi di ricerca?

❌