Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

‎Linksys, oltre 21.000 router avrebbero rivelato la propria cronologia di navigazione

di Alessandro Crea
Alcuni router WiFi Linksys sarebbero affetti da un’importante vulnerabilità che lascerebbe esposta l’intera cronologia di navigazione? A sostenerlo è il ricercatore di sicurezza Troy Mursch, che nel suo report ha identificato 33 diversi modelli del produttore, tra cui Max-Stream e Velop, colpevoli di aver esposto anche dati come MAC address, nomi dei dispositivi e versione […]

Router 4G: i migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
La vostra connessione ADSL di casa fa pena? Le bollette telefoniche sono salate? Usate una vostra SIM dati ed un Router 4G per navigare in Internet ad alta velocità e pagando solo la ricarica telefonica! leggi di più...

Modem libero, ecco le proposte di TP-Link: adatte a tutti e facili da configurare

di Marco Pedrani
Il primo gennaio 2019 è iniziata l’era del modem libero. La delibera 348/18CONS dell’AGCOM sancisce il diritto degli utenti a scegliere liberamente il proprio modem router, rimuovendo così l’obbligo di utilizzare quello fornito dall’operatore nel momento in cui si stipula il contratto. La nuova normativa offre non solo la possibilità di eliminare eventuali costi di […]

Router gaming: i migliori da comprare

di Fabrizio De Santis
In questa guida costantemente aggiornata vi proporremo il miglior router gaming perfetto per le vostre esigenze. Vi proporremo i migliori modelli disponibili attualmente in commercio e vi aiuteremo ad analizzare gli aspetti da tenere in leggi di più...

TP-Link lancia Deco M4 in Italia

di Antonino Caffo

TP-Link ha annunciato la disponibilità in Italia di Deco M4 di, il sistema mesh casalingo, pensato per i contesti domestici e per allargare, con qualità, la copertura del Wi-Fi.

Leggi il resto dell’articolo

Netgear annuncia router Nighthawk Pro Gaming XR300

di Marco Locatelli

Netgear, azienda specializzate in soluzioni di networking dedicate all’online gaming, annuncia il lancio del nuovo router WiFi Nighthawk Pro Gaming XR300.

Leggi il resto dell’articolo

Netgear, nuovi mobile router M2 e M5

di Filippo Vendrame

Netgear è stata protagonista di CES e Mobile World Congress con il primato nell’innovazione nel modo dell’internet ultraveloce in mobilità. L’azienda ha già definito la roadmap d’introduzione dei nuovi dispositivi mobile router che consentirà di sfruttare al massimo le potenzialità delle reti attuali e usufruire della nuova infrastruttura 5G in corso d’implementazione.

Leggi il resto dell’articolo

Come trovare il miglior canale WiFi

di Gaetano Abatemarco
Oramai quasi ogni famiglia italiana dispone di una connessione ad Internet (via adsl, fibra, wimax o satellite). Quindi la densità di dispositivi WiFi è in continuo aumento, e con l’aumento della densità diviene sempre più leggi di più...

Asus mette Alexa nei suoi router

di Antonino Caffo

Asus ha confermato la possibilità di gestire alcuni modelli di router direttamente tramite Alexa Voice Service (AVS), controllando alcune funzioni attraverso i comandi vocali.

Leggi il resto dell’articolo

Asus, da oggi il router lo gestisce Alexa

di Marco Pedrani
Asus ha annunciato che da oggi sarà possibile gestire alcuni modelli di router direttamente tramite Amazon Alexa, controllando determinate funzioni tramite comandi vocali. Si potrà chiedere ad esempio di attivare o disattivare le reti ospiti, la connessione internet, le modalità Gaming o quella Multimediale, oppure verificare il livello di sicurezza del router. Basterà installare la […]

D-Link DWR-2010 5G, router ibrido per l’ultra-broadband mobile e residenziale

di Dario D'Elia
D-Link DWR-2010 5G NR Enhanced Gateway è uno dei primi router ibridi che supporta le reti mobili di quinta generazione, Wi-Fi 6 e VDSL2/G.fast LTE. Presentato al Mobile World Congress 2019, dovrebbe sbarcare a metà anno sul mercato ma il prezzo di listino non è stato ancora comunicato. Il gateway è dotato di un modulo […]

MWC 2019, D-Link annuncia un router Wi-Fi 5G NR

di Filippo Vendrame

Al Mobile World Congress 2019 di Barcellona, D-Link ha annunciato il suo nuovo DWR-2010 5G NR Enhanced Gateway. Trattasi del primo prodotto 5G di D-Link che unisce la più recente connettività mobile con l’avanzata tecnologia Wi-Fi. Più nello specifico, questo router è uno dei primi nel suo genere e sul mercato. L’incredibile velocità del 5G permette al DWR-2010 di sfruttare pienamente la capacità di banda wireless AC/AX (recentemente rinominati “Wi-Fi 5” e “Wi-Fi 6”), fornendo un’esperienza internet pari a quella via cavo attraverso la connettività mobile.

Leggi il resto dell’articolo

Asus presenta ROG Rapture GT-AX11000

di Antonino Caffo

Asus ha lanciato un nuovo router gaming di fascia alta, il ROG Rapture GT-AX11000, uno dei più potenti attualmente in circolazione.

Leggi il resto dell’articolo

Perché Amazon compra Eero

di Antonino Caffo

Amazon ha annunciato l’acquisizione di Eero, popolare start-up attiva nel campo della produzione di router mesh. La compagnia ha già messo sul mercato un prodotto pensato non solo al fine di estendere la rete ma anche di renderla più intelligente, configurando punto per punto i network e coprendo le zone d’ombra.

Leggi il resto dell’articolo

Router WiFi portatile: i migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
Avete bisogno di creare una rete wireless mobile da portare in giro per collegare tutti i vostri dispositivi (es. smartphone, tablet e notebook) ma non sapete quale dispositivo utilizzare? In questa guida d’acquisto vi sveleremo leggi di più...

Recensione ROUTER MESH EnGenius EMR3000

di Andrea Galeazzi
Ed eccoci ad una nuova puntata dedicata ai router/access point Mesh, ovvero quegli apparati che ci permettono di distribuire in maniera intelligente la banda internet che arriva nel modem del nostro operatore che, solitamente, ha un WiFi abbastanza limitato. La […]

Cavo Ethernet: differenze tra CAT 5, CAT 5e, CAT 6 e CAT 7

di Giuseppe F. Testa

Collegare i PC fissi o i TV tramite cavi di rete Ethernet è ancora prassi, nonostante i miglioramenti delle velocità ottenibili con una rete WiFi. Anche se quest’ultima può arrivare ovunque, la stabilità di connessione e la velocità ottenibile con un cavo Ethernet rendono questa soluzione ancora molto apprezzata, basta avere il router vicino!

Ma osservando attentamente i cavi noteremo delle scritte presenti sulla guaina protettiva, con sigle sconosciute ai più: CAT 5, CAT 5e, CAT 6 sono quelle che balzano di più all’occhio. Cosa significano? Quale cavo scegliere per i nostri scopi?

In questa guida vedremo le differenze tra i vari tipi di cavi, quali scegliere e una breve guida all’acquisto.

Cavo Ethernet

CAT: le differenze tra le varie versioni di cavo

Premessa importante: tutti i cavi Ethernet sono RJ45, quindi i connettori sono identici qualsiasi cavo scegliamo. La differenza è principalmente sulle prestazioni raggiungibili e sulla resistenza alle interferenze (aspetto da non sottovalutare).

  • CAT 5: con questa categoria si indicano i cavi in grado di gestire una velocità massima di 100 Mbps (Fast Ethernet) con larghezza di banda fino a 100 MHz. In disuso.
  • CAT 5e (CAT 5 enhanced): è un potenziamento della vecchia categoria dei cavi e permette di gestire una velocità massima di 1000 Mbps (Gigabit).
  • CAT 6 è in grado di offrire velocità fino a 10 Gbps con larghezza di banda fino a 250 MHz.
  • CAT 6A offre una miglioria della categoria precedente con un raddoppio di banda fino a 500 MHz per ridurre ulteriormente le interferenze.
  • CAT 7 è l’ultima categoria di cavi con velocità di 10 Gbps e interferenze ridotte al minimo in ogni scenario, grazie alla frequenza di 600 MHz.

Ad ogni categoria corrisponde quindi una determinata velocità, e nel caso di CAT 7 anche minor effetto delle interferenze.

NOTA: CAT 6e è una versione non standardizzata e non riconosciuta a livello internazionale.

Compatibilità

Come già detto tutti i cavi sono RJ45, quindi sono compatibili con qualsiasi dispositivo di rete in cui vengono utilizzati (router, switch etc.). Ovviamente la velocità di trasmissione sarà condizionata dalle velocità di tutte le componenti in gioco.

  • Se abbiamo dispositivi Fast Ethernet possiamo utilizzare qualsiasi cavo, visto che la velocità massima sarà 10/100.
  • Se abbiamo dispositivi Gigabit dovremo utilizzare almeno CAT 5e per sfruttare tutta la banda. Se usiamo cavi CAT 5 la trasmissione dei dati avverrà comunque ma a velocità ridotte.
  • Se abbiamo dispositivi 10-Gigabit dovremo utilizzare obbligatoriamente CAT 6 o CAT 6A per sfruttare tutta la banda. Se usiamo cavi CAT 5 o CAT 5e la trasmissione dei dati avverrà comunque ma a velocità ridotte.
  • Se abbiamo dispositivi 10-Gigabit in luoghi con molte interferenze è consigliabile utilizzare cavi CAT 7. Se usiamo cavi CAT 5 e CAT 5e la trasmissione dei dati avverrà comunque ma a velocità ridotte, mentre con i cavi CAT 6 e CAT 6A c’è un maggiore rischio di interferenze.

Schermatura

Un’ulteriore parametro da considerare durante la scelta di un cavo Ethernet è la schermatura. La schermatura è indicata sul cavo con delle sigle.

  • STP o FTP: indica i cavi con schermatura aggiuntiva contro le interferenze
  • UTP: indica i cavi normali, senza schermatura aggiuntiva

I cavi STP e FTP ovviamente costano di più, ma permettono di coprire distanze maggiori senza interferenze.

Con FTP intendiamo la schermatura di tutti i fili, mentre con STP intendiamo la schermatura a coppie di fili.

Sui cavi destinati ai professionisti e ai server possiamo trovare anche la doppia schermatura, indicata con l’aggiunta di una sigla S alle sigle che indicano già la schermatura:

  • S-STP
  • S-FTP

Se dobbiamo quindi scegliere il miglior cavo Ethernet in circolazione basterà verificare che siano presenti le sigle CAT 7 e S-FTP.

Guida all’acquisto

Abbiamo visto le differenze tra i vari cavi Ethernet, siamo ora pronti per acquistare in tutta sicurezza. Ecco i migliori cavi Ethernet per l’uso casalingo sono i seguenti.

CAT 5e UTP

CAT 5e FTP

CAT 6 UTP

CAT 6 S-FTP

CAT 6A S-FTP

CAT 7 UTP

CAT 7 S-FTP

L'articolo Cavo Ethernet: differenze tra CAT 5, CAT 5e, CAT 6 e CAT 7 appare per la prima volta su Chimera Revo - News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Il miglior Modem Router Wireless Standard AC

di Aggregator

Modem Router Gigabit Wireless Dual Band AC1750 Archer D7:
Supporto IEEE 802.11ac, Dual band simultaneo 450Mbps a 2.4GHz e 1300Mbps a 5GHz, 2 porte USB per la condivisione storage e stampanti, porta EWAN commutabile che offre la possibilità di connettersi in cascata ad altri modem con cavo, VDSL o fibra.

Velocità straordinaria con 802.11ac: Grazie allo standard Wi-Fi di nuova generazione 802.11ac, 3 volte più veloce rispetto allo standard N, e al dual band simultaneo fino a 1750Mbps, Archer D7 consente di trasferire dati in wireless a una velocità fino a 1300Mbps a 5GHz e fino a 450Mbps a 2.4GHz. Inoltre, lo standard 802.11ac è sinonimo di efficienza energetica e garanzia di protezione dei dati trasmessi: per questo Archer D7 è il dispositivo perfetto per la rete di casa o di un piccolo ufficio.

Esperienza wireless di massimo livello: Il dual band simultaneo offre la flessibilità di due reti, una dedicata ad impieghi più tradizionali (2.4 GHz) e l’altra ad applicazioni ad alto consumo di banda (5GHz). Le tre antenne dual band esterne rimovibili e gli amplificatori ad alta Potenza garantiscono prestazioni di livello estremamente elevato.

Connessione cablata Gigabit: Grazie alla porta Gigabit LAN/WAN e a 3 porte Gigabit LAN, Archer D7 è la scelta ideale per chi utilizza applicazioni a forte consumo di banda per lavoro o per divertimento, quali ad esempio conference call, streaming video HD e 3D o giochi online/multiplayer, e desidera una connessione veloce, fluida e affidabile.

Facile condivisione USB: Tramite le 2 porte USB 2.0 multifunzione dell’Archer D7 è possibile condividere una stampante, dati o file multimediali con diversi computer o altri dispositivi all’interno della tua rete, attraverso la rete LAN o da Internet tramite la funzione FTP.

Porta ibrida LAN/WAN: Archer D7 supporta connessioni ADSL o Ethernet WAN (EWAN) che permettono agli utenti di collegarsi a Internet in modo flessibile, scegliendo tra ADSL, cavo o fibra ottica, tramite porta ibrida LAN/WAN.

Guest Network: La rete Guest è particolarmente indicata per la connessione di dispositivi “ospite” ai quali è imposto un alto livello di sicurezza ed isolamento dal resto della rete.
Parental Control: Il Parental Control permette a genitori ed amministratori di rete di stabilire delle regole per limitare l’accesso ai bambini od al personale.
Easy to use: Potrai essere online in un attimo, grazie alla utility di configurazione ottimizzata e al riconoscimento automatico della modalità di connessione al provider ISP.
IPv6: Completo supporto alla tecnologia IPv6, pienamente compatibile con il nuovo standard di indirizzamento.

[adv1]

Design elegante e contemporaneo: Design elegante e contemporaneo Linee pulite e sobrie che richiamano uno stile minimalista contemporaneo nonché l’eleganza di un gentleman, curve morbide e manifattura di qualità: è questo il design dell’Archer D7. La piccola cornice metallica al centro del case serve a dare un ulteriore sostegno alla struttura del dispositivo e consente un suo migliore raffreddamento, nonchè una particolare rifrazione delle luci LED che conferisce una continuità visiva dell’architettura del case.

Fonte TP-LINK Archer D7 Modem Router Wireless Dual Band AC 1750Mbps, ADSL2+, 4 Porte Gigabit Ethernet, 2 Porte USB Multifunzione (WPS, Tecnologia AC, Filtro ADSL incluso)

Recuperare password router: ripristino impostazioni di fabbrica

di Giuseppe F. Testa

Dobbiamo accedere al router per modificare qualche impostazione (o anche solo per controllare lo status dell’ADSL) ma non ricordiamo più la password d’accesso? Capita di far confusione ai giorni nostri, con ritmi di vita sempre più frenetici, col risultato che ci ritroviamo a dimenticare abbastanza velocemente le cose, comprese le password (specie quelle che usiamo raramente).

Ma torniamo al nostro router: come fare per accedervi di nuovo? Come ripristinare l’ADSL in caso di reset di fabbrica? Ecco la guida completa per ripristinare la password (se cambiata) o per recuperare quella di fabbrica.

Password router dimenticata: recuperare dati ADSL

Prima di proseguire è buona norma avere a portata di mano i dati del provider per i router/modem ADSL, da ripristinare appena terminato l’hard reset del dispositivo. Se avete un semplice router (senza modem) questo passo è inutile.

Ecco una valida raccolta di informazioni sui vari parametri da configurare in base all’operatore. Di solito queste configurazioni vanno inserite nella sezione WAN, rintracciabile in un menu Network o Rete del proprio router. Anche se queste informazioni sono fornite dagli operatori, è buona norma tenere sempre a portata di mano i fogli di configurazione forniti di solito insieme ai contratti, specie per ricavare username e password.

Infostrada

  • Protocollo: PPPoE
  • Incapsulamento: LLC
  • VPI: 8 – VCI: 35
  • Modulazione: Multimode
  • Username: fornita con il contratto
  • Password: fornita con il contratto

Alice/Telecom

  • Protocollo: PPPoE
  • Incapsulamento: LLC
  • VPI: 8 – VCI: 35
  • Modulazione: Multimode
  • Username: aliceadsl
  • Password: aliceadsl

TeleTu

  • Protocollo: PPPoE
  • Incapsulamento: LLC
  • VPI: 8 – VCI: 35
  • Modulazione: Multimode
  • Username: fornita con il contratto
  • Password: fornita con il contratto

Tiscali

  • Protocollo: PPPoA
  • Incapsulamento: VCMUX/NULL
  • VPI: 8 – VCI: 35
  • Modulazione: Multimode
  • Username: fornita con il contratto
  • Password: fornita con il contratto

Fastweb

  • Protocollo: IPoE (noto anche come RFC 2684 Bridged o RFC 1483 Bridged)
  • Incapsulamento: LLC
  • VPI: 8 – VCI: 36
  • Modulazione: Auto
  • Username: lasciare vuoto

Alcuni router/modem sono in grado di configurare automaticamente questi parametri, mentre quelli forniti direttamente dall’operatore non necessitano di ulteriore configurazione.

Password router dimenticata: ripristino dispositivo

La procedura corretta per ripristinare un router è chiamata 30/30/30 e consiste in:

  • tenete premuto il tasto Reset (di solito posteriore e raggiungibile con un ago o stuzzicadenti) per 30 secondi con il router acceso;
  • passati i 30 secondi, SENZA rilasciare il tasto Reset, spegnete il dispositivo (se presente il bottone ON/OFF) o rimuovete la presa di corrente; tenete altri 30 secondi premuto da spento il tasto Reset;
  • passati i 30 secondi ulteriori, SENZA rilasciare il tasto Reset, riaccendete il dispositivo (se presente il bottone ON/OFF) o reinserite la presa di corrente; tenete altri 30 secondi premuto da acceso il tasto Reset;
  • Rilasciate ora il tasto Reset.

NOTA: evitate questa procedura in caso di router ASUS, visto che porta all’attivazione della modalità recovery. Con questi router basta tenere premuto il tasto Reset 30 secondi da acceso.

Eseguita questa procedura avremo riportato il router alle condizioni di fabbrica, compresi i dati d’accesso alla sua interfaccia.

Password router dimenticata: elenco password di default router

Abbiamo ripristinato il router alle condizioni di fabbrica, ma quale password è fornita di default per il mio modello di router? Possiamo ricavare questa informazione sull’etichetta del router stesso, di solito posizionata nella parte inferiore del router.

Password router dimenticata

Se questa informazione non è disponibile sull’etichetta, possiamo affidarci al manuale d’uso del router o utilizzare il sito qui in basso per ricavare nome utente e password, basta indicare la marca del router adottato.

LINK | Password di default di tutti i router

Password router dimenticata: cosa fare dopo il recupero

Non dimenticatevi di configurare anche altri parametri fondamentali una volta riottenuto l’accesso al pannello di configurazione del router.

  • Password WiFi: quella precedente è stata eliminata, il router mostrerà ora una rete WiFi con nome di default (spesso il nome del router) e senza protezione (nessuna pass). Scegliete una password robusta e impostate come protezione WPA2-PSK con crittografia AES.
  • WPS: questa impostazione verrà riattivata di default, disattivatela senza timori essendo una porta d’ingresso facile per i malintenzionati più abili;
  • UPnP: se non volete configurare le porte P2P automaticamente, potete disattivare questa opzione senza timori.

L'articolo Recuperare password router: ripristino impostazioni di fabbrica appare per la prima volta su Chimera Revo - News, guide e recensioni sul Mondo della tecnologia.

Come aumentare la portata del segnale wireless con una lattina

di Aggregator

Le antenne montate sui comuni router wireless sono quasi tutte omnidirezionali, ovvero propagano il segnale wireless a 360 gradi verso ogni lato intorno al router. Grazie a una semplice lattina è possibile creare una parabola da applicare sull’antenna in modo da evitare la dispersione del segnale wifi dove non serve, infatti con questo metodo l’antenna diventa direzionale e trasmette solo verso il lato dove viene orientata.

Per fare un esempio, se il ruoter è vicino a un muro perimetrale dell’appartamento è inutile che trasmetta il segnale al vicino, con questa parabola invece il segnale rimane tutto nello stesso appartamento raggiungendo meglio una stanza più lontana dove magari prima arrivava molto debole.

[adv1]

Procedimento:

1- Tagliare il fondo della lattina con un taglierino

2- Tagliare anche la parte superiore lasciando una piccola parte ancora attaccata (vedi punto 5)

3- Tagliare la lattina a metà con le forbici

4- Aprire la lattina a forma di parabola

5- Posizionare la lattina sull’antenna inserendola nel foro superiore



Fonte

❌