Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 18 Febbraio 2019RSS feeds

Proibite i robot killer o l’umanità sarà spazzata via: nuovo appello mondiale degli scienziati

di Alessandro Crea
Chi ha paura di Skynet? A giudicare dagli appelli da parte degli scienziati alle autorità mondiali, moltissimi. Riuniti nel più grande simposio mondiale infatti ieri, tantissimi scienziati e ricercatori, ma anche associazioni di attivisti e persino il segretario generale dell’ONU Antonio Guterres hanno nuovamente chiesto ai leader dei governi mondiali una moratoria per impedire la […]
Meno recentiRSS feeds

Aspirapolvere Ariete: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Ariete produce piccoli elettrodomestici per la cucina, pulizia della casa, macchine da caffè e molti altri prodotti della nostra quotidianità. In questo nostro articolo parleremo nello specifico degli aspirapolvere Ariete e vi consiglieremo nell’acquisto dei migliori leggi di più...

Interazione umani-robot, a Pisa svelati i segreti della manipolazione degli oggetti

di Valerio Porcu
Sviluppare nuove tecnologie significa anche studiare come interagiscono persone e macchine. E nel caso dei robot, un aspetto critico è quando umano e macchina si passano materialmente un oggetto. Un ambito di studio in cui la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa sembra aver raggiunto una svolta. Nello studio On the choice of grasp type and […]

YAPE, il pony express robot fa la prima consegna in Giappone

di Manolo De Agostini
YAPE, il pony express robot per le consegue a guida autonoma dell’italiana e-Novia, ha fatto la prima consegna in Giappone. Il test è avvenuto nella città di Minami Sōma nella prefettura di Fukushima per conto di Japan Post: dopo un percorso ad ostacoli in ambito urbano, il robot made in Italy ha portato fino alla […]

Aspirapolvere Hoover: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Nell’ampio mercato degli aspirapolvere non possiamo di certo non parlare di Hoover, uno dei marchi leader del settore che da tantissimi anni è nelle case delle persone per aiutarle con le faccende di casa. In leggi di più...

L’artista robot che disegna ritratti

di Candido Romano

Un robot dalle sembianze umane e dotato di intelligenza artificiale il prossimo maggio disegnerà ritratti all’Università di Oxford. Alcuni ricercatori alla britannica Engineered Arts stanno attualmente lavorando con una galleria d’arte inglese per creare il primo vero artista robot, con concrete abilità nel disegno.

Leggi il resto dell’articolo

GrowBot, l’Italia guida il progetto europeo che si ispira alle piante rampicanti per i robot del futuro

di Alessandro Crea
È possibile costruire robot che si comportino come fanno alcune piante rampicanti, arrampicandosi e adattandosi all’ambiente circostante? Se lo sono chiesti i ricercatori del progetto GrowBot coordinato dall’IIT-Istituto Italiano di Tecnologia e finanziato dalla Commissione Europea con circa 7 milioni di euro per i prossimi 4 anni, nell’ambito del programma FET di Horizon 2020. L’obiettivo […]

UFO Robot Goldrake in Blu-ray, recensione del “re degli anime”

di Daniele Rea
Ci sono cose che ogni buon Nerd dovrebbe fare: chiamare il proprio cane Chewbe, conoscere a memoria ogni battuta del primo Ghostbusters, possedere tutta la collezione completa di UFO Robot Goldrake  da vedere un giorno con i propri figli. La Trama Ufo Robot Goldrake racconta le avventure di Actarus, Principe del pianeta Fleed e pilota […]

Aspirapolvere Rowenta: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Chi ha provato gli aspirapolvere Rowenta difficilmente preferisce passare ad un altro marchio poiché, di fatto, stiamo parlando di prodotti molto affidabili e duraturi nel tempo, due prerogative indispensabili per un elettrodomestico di casa. Certo leggi di più...

Aspirapolvere automatico: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Con aspirapolvere automatico intendiamo un dispositivo elettronico che sia in grado di pulire autonomamente le superfici di un dato ambiente, ma che allo stesso tempo sia in grado di riconoscere gli ostacoli ed i pericoli leggi di più...

Ecovacs Robotics presenta Deebot Pro930

di Antonino Caffo

La critica di tutti i robot aspirapolvere che sono in commercio è fondamentalmente la stessa: per tappezzeria, angoli, soffitti e altre aree difficili da raggiungere è ancora necessario un modello “normale”. Ecovacs tenta di invertire la rotta degli esemplari autonomi moderni con il Deebot PRO930, dotato di molteplici punti di interesse.

Leggi il resto dell’articolo

iRobot presenta Roomba i7+

di Antonino Caffo

Roomba i7+, la più recente ammiraglia di iRobot sta per arrivare in Italia. L’aspirapolvere è ancora rotonda, ha ancora il pulsante CLEAN sulla parte superiore del case e continua ad avere un unico obiettivo: pulire casa.

Leggi il resto dell’articolo

Il robot aspirapolvere più autonomo che ci sia, iRobot Roomba i7+, è disponibile in Italia

di Giuseppe Biondo

iRobot ha annunciato l'inizio delle vendite in Italia per la sua ultima creazione: Roomba i7+ va ad occupare il vertice della gamma

L'articolo Il robot aspirapolvere più autonomo che ci sia, iRobot Roomba i7+, è disponibile in Italia proviene da TuttoAndroid.

Verso gli uomini bionici, installata una mano robotica di nuova generazione

di Valerio Porcu
È un nuovo passo verso l’uomo cibernetico quello compiuto dai medici svedesi, che hanno donato a una paziente un “impianto transradiale (sotto il gomito) stabile e permanente per il controllo di una mano robotica”. Ce ne dà notizia la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, che ha collaborato allo sviluppo della protesi è che da anni è […]

Recensione iRobot Roomba i7+: mappa la casa e svuota da solo il serbatoio, ma a che prezzo!

di Vittorio Pipia
iRobot Roomba i7 è l’ultimo arrivato della vasta famiglia di aspirapolvere robot dell’azienda statunitense e inaugura una nuova serie che porta alcune novità attese da un gran numero di utenti. Arrivano infatti non solo la mappatura intelligente della casa, senza più la necessità di dover usare i muri virtuali e potendo scegliere di volta in […]

Nvidia annuncia la GTC 2019, fari puntati sul keynote di Huang

di Manolo De Agostini
Sarà come sempre il fondatore e CEO di Nvidia, Jen-Hsun Huang, a catturare l’attenzione alla decima edizione della GPU Technology Conference che si terrà tra il 17 e il 21 marzo a San Jose in California. Il keynote di Huang avrà luogo il 18 marzo alle 14:00 locali, le 23:00 in Italia. I temi toccati […]

Dal MIT il robot che gioca a Jenga

di Marco Locatelli

Che si tratti di impilare gli scaffali al supermercato o di pulire casa i robot stanno entrando in modo sempre più significativo nella vita di tutti i giorni. Di recente gli ingegneri del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno sviluppato un robot capace di svolgere un ruolo apparentemente inutile, ma che dimostra le grandi capacità cognitive di queste macchine: giocare a Jenga.

Leggi il resto dell’articolo

iRobot svela Terra, la falciatrice connessa

di Antonino Caffo

L’anticipazione sarà in Germania, poi anche nel resto d’Europa, Italia compresa. iRobot ha presentato il tagliaerba Terra, uno dei primi esemplari del genere dedicati alla massa.

Leggi il resto dell’articolo

iRobot Terra, il primo tagliaerba a guida autonoma che renderà perfetti i nostri giardini di casa

di Dario D'Elia

iRobot ha svelato Terra, il suo primo tagliaerba elettrico a guida autonoma che punta a replicare il successo del Roomba nei giardini di milioni di consumatori. Oggi l’azienda statunitense ha diffuso il primo video e una sommaria descrizione del prodotto, che per altro sarà inizialmente disponibile in Germania entro marzo (a un prezzo non specificato) e successivamente negli Stati Uniti con un programma sperimentale.

Il progetto risale al 2015 e l’elemento più innovativo riguarda il fatto che non ha bisogno di delimitare fisicamente la zona operativa. Terra non sfrutta il GPS, che non sarebbe abbastanza preciso, e neanche la tecnologia di localizzazione e mapping del Roomba poiché le videocamere si sporcherebbero e avrebbero problemi con la luce del Sole. Ecco quindi la decisione di impiegare delle paline radio-faro (ultra-wideband) a batteria, con un’autonomia di un anno, in sinergia con un sistema  di sensoristica di prossimità.

In pratica Terra sfrutta dei punti di delimitazione radio ed elabora una sorta di mappatura territoriale per procedere con il taglio dell’erba. Appena tirato fuori dalla scatola basta posizionare le paline e poi tramite un joystick wireless fargli conoscere il perimetro dell’area e le zone da evitare. Dopodiché Terra memorizza il tutto e in ogni sessione replica un suo “pattern” automatico di taglio. Quando Terra è prossimo all’esaurimento della batteria, come il Roomba, ritorna alla sua postazione di ricarica. Ovviamente ogni operazione può essere gestita via app per smartphone.

Attualmente Terra può operare in zone contigue, ma per il futuro – probabilmente già dal 2020 – non è escluso che possa muoversi verso zone lontane. Inoltre è stato progettato per inserirsi in prospettiva in un sistema IoT che magari gestisce l’irrigazione. Insomma, domani potrà dialogare con altri dispositivi e regolarsi di conseguenza.

L’AD dell’azienda Colin Angle, è convinto che Terra possa diventare uno dei prodotti più richiesti poiché in effetti affronta e risolve uno dei problemi più fastidiosi del quotidiano domestico. Inoltre impiega un sistema di lame retrattile che dovrebbe consentire di ottenere una grande efficienza nel taglio, quindi la promessa non è solo quella di occuparsi del prato ma farlo anche nel migliore dei modi.

Studenti italiani in finale alla competizione Zero Robotics della NASA, la diretta oggi alle 15

di Elena Re Garbagnati

Studenti italiani di nuovo in prima linea nelle fasi finali della competizione spaziale Zero Robotics 2018/19. A partire sono state due squadre di studenti del Liceo S.S. “E.Fermi” di Padova (gli SFF – SetFermiForce – e gli UP – Unusual Programmers), che per la settima volta (su otto edizioni) prenderanno parte alle fasi finali delle finali della prestigiosa competizione sulla Stazione Spaziale Internazionale. Con loro altre squadre italiane, da Trapani, Vercelli, Napoli, Livorno, Ascoli Piceno, Moncalieri, Santhià e Fossano.

Sede della finale di quest’anno sarà Alicante, in Spagna, dove oggi inizierà la fase finale trasmessa in diretta a questo link. Sulla ISS, gli astronauti Anne McClain della NASA, David Saint-Jacques della CSA (Canadian Space Agency), e Oleg Kononenko della Roscosmos dedicheranno quattro ore del loro tempo ad arbitrare le evoluzioni di minisatelliti-robot, programmati dai ragazzi. Questi minisatelliti, chiamati SPHERES, sono stati originariamente ideati e costruiti nel laboratorio dei sistemi spaziali del MIT. Hanno grosso modo le dimensioni e la forma di un pallone da basket, funzionano a gas compresso e possono essere programmati per girare, ruotare, librarsi e navigare nello spazio. I ricercatori usano SPHERES per testare manovre per veicoli spaziali che eseguono rendez-vous e docking autonomi.

Il gioco di quest’anno richiama l’ecologia, e in particolare il problema dei detriti spaziali  e dei satelliti che vanno fuori uso diventando essi stessi dei detriti. Per questo porta il nome di ECO-SPHERES. Quello che hanno dovuto fare i ragazzi nelle fasi precedenti della competizione è stato programmare i mini satelliti affinché superassero indenni una zona di detriti e raggiungessero un satellite in avaria. In questa fase il gioco avveniva su piattaforma virtuale. Nella finale dovranno agganciarlo e trascinarlo in una “zona di sicurezza”. Per farlo i ragazzi non potranno controllare in remoto in mini satelliti, ma dovranno programmarne tutte le mosse in anticipo e con grandissima precisione.

Foto di alcuni componenti delle squadra Unusual Programmers del Liceo Fermi di Padova. Da sx: Anna Filippi (3E), prof.Renato Macchietto, Giovanni Zhang (4C), Marco Ronconi (3Bsa), Riccardo Dante (3Bsa)

La diretta inizierà alle 13:15 con collegamento al MIT e presentazione della competizione e dei partecipanti. La finale si terrà dalle 15:00 alle 18:50 in collegamento con la ISS. Fra i partecipanti anche studenti europei, statunitensi, russi e australiani.

Se i robot spaziali vi affascinano, leggete il libro Robot nell’infinito cosmo. L’esplorazione dei sistema solare con l’utilizzo di sonde spaziali automatiche

❌