Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Gomme invernali obbligatorie: le ordinanze neve 2019 – 2020

di Donato D'Ambrosi

Oggi scatta l’obbligo delle gomme invernali su autostrade e strade extraurbane: si circola solo con pneumatici invernali o catene da neve a bordo. Per molte regioni d’Italia non è una novità, mentre in alcune province le temperature rigide hanno fatto scattare l’obbligo delle gomme invernali attraverso ordinanze comunali.  Ecco l’elenco aggiornato delle ordinanze neve 2019 – 2020 e i consigli per mettersi in viaggio in sicurezza con gli pneumatici giusti.

PNEUMATICI INVERNALI, QUELLI OBBLIGATORI

Come ogni anno, facciamo chiarezza sull’obbligo delle gomme invernali che è scattato in anticipo in alcune regioni, mentre in altre sarà vigente nelle prossime settimane. Quali gomme si possono montare per rispettare l’ordinanza neve? Secondo il Codice della Strada, le gomme invernali obbligatorie dal 15 novembre devono avere sul fianco la marcatura M+S. Come abbiamo più volte spiegato però la sola marcatura M+S (Mud+Snow) non è sufficiente a garantire la migliore sicurezza nella guida su asfalto freddo. Il motivo è che negli anni i Costruttori hanno sviluppato mescole sempre più performanti che migliorano l’aderenza al di sotto dei 7 °C. Questo vale soprattutto per le gomme invernali, ma anche per i più recenti pneumatici quattro stagioni che hanno il simbolo della montagna e del fiocco di neve (3PMSF). La scelta tra le gomme invernali e le gomme quattro stagioni dipende da una serie di valutazioni che spieghiamo nel video qui sotto. Per tutti gli altri che guidano solo nei weekend su strade soggette alle ordinanze sono più indicate le catene da neve da tenere a bordo.

LE ORDINANZE NEVE AGGIORNATE AL 2019 – 2020

Le ordinanze neve 2019 – 2020 più recenti vedono l’obbligo di pneumatici invernali in Abruzzo, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria e Marche.

-L’Aquila da 17 novembre 2019 al 19 aprile 2020
-Provincia di Como (su strade extraurbane) da 15 novembre 2019 a 15 aprile 2020
-Provincia di Rimini (su strade extraurbane) da 15 novembre 2019 a 15 aprile 2020
-Provincia di Savona (su strade extraurbane) da 15 novembre 2019 a 15 aprile 2020
-Provincia di Ancona (su strade extraurbane) da 15 novembre 2019 a 15 aprile 2020
-Provincia di Fermo (su strade extraurbane) da 15 novembre 2019 a 31 marzo 2020

L’elenco aggiornato delle ordinanze neve 2019 – 2020 è consultabile qui.

I CONSIGLI PER L’INVERNO E LE GOMME INVERNALI

Le ordinanze prescrivono inizio e scadenza dell’obbligo di equipaggiarsi delle gomme invernali (o catene) ma non di smontarle dopo la scadenza dell’obbligo. E’ importante ricordare che gli pneumatici invernali legalmente si possono utilizzare tutto l’anno anche se sono meno sicuri in estate. E’ obbligato a smontare le gomme invernali entro il 15 maggio solo chi monta pneumatici con codice di velocità inferiore al libretto dell’auto (non meno di Q). Anche se può essere scontato per molti, le gomme invernali vanno su tutte e 4 le ruote a differenza delle catene, solo sulle ruote motrici. Chiariamo uno dei dubbi più frequenti di chi guida un’auto a trazione integrale alle prese con le catene: le catene su un’auto 4×4 vanno su tutte le ruote. Se però avete a disposizione solo una coppia di catene è meglio montarle sulle ruote anteriori così da avere un miglior controllo dell’auto. Per tutte le altre curiosità e informazioni vi rimandiamo alle guide per l’inverno qui sotto.

Migliori pneumatici invernali 2019 – 2020
Catene da neve: guida alla scelta e al montaggio
Gomme invernali dal 15 novembre: cosa rischia chi guida senza pneumatici invernali
Pressione pneumatici invernali: perché le gomme si sgonfiano col freddo
Test gomme quattro stagioni 2019 – 2020
Test pneumatici invernali SUV: le migliori gomme del 2019
Gli accessori auto più utili per l’inverno da tenere nel bagagliaio

The post Gomme invernali obbligatorie: le ordinanze neve 2019 – 2020 appeared first on SicurAUTO.it.

Test gomme quattro stagioni 2019 – 2020

di Donato D'Ambrosi

La scelta delle gomme quattro stagioni non è semplice come per le migliori gomme invernali, nonostante i giudizi nei test dimostrano che le all season sono più performanti di alcuni anni fa. Visto che molti automobilisti si troveranno a fare i conti con l’obbligo gomme invernali dal 15 novembre può tornare utile il test sulle gomme quattro stagioni 205/55 R16. La comparativa gomme all season 2019 – 2020 è dell’ACE (Automobile Club Europe) con GTU (Society for Technical Supervision) e ARBO (Auto Club austiraco). Tra le gomme testate in condizioni di guida estive e invernale solo uno degli 8 modelli convince di più. Ecco quali sono le migliori gomme quattro stagioni 2019 – 2020 a confronto con gli pneumatici stagionali per estate e inverno.

LE MIGLIORI GOMME QUATTRO STAGIONI DEL TEST

La scelta delle gomme quattro stagioni è spesso orientata a chi ha bisogno di pneumatici in regola con il codice della strada e sicuri sia quando fa freddo che quando fa caldo. Ma cosa succede se si porta su neve una gomma all season tra le misure più diffuse in commercio? Lo ha messo in luce il test delle gomme quattro stagioni che ha messo a confronto Continental, Fulda, Goodyear, Hankook, Nokian, Michelin, Bridgestone e Nexen. Tra tutti gli pneumatici all season, i più equilibrati su neve, asciutto e sono i Continetal AllSeasonContact “molto consigliati”. Le Continental hanno sorpreso i tecnici per le performance su neve, bagnato e asciutto, ma con margini di miglioramento nella frenata su asciutto. Bene ma non benissimo, e comunque molto meglio delle altre gomme quattro stagioni del test.

LE ALL SEASON PIU’ ESTIVE DEL TEST

A questo punto il test delle gomme all season 2019 – 2020 divide gli pneumatici quattro stagioni con migliori performance in estate e quelli più disinvolti in inverno. L’accezione invernale associata agli pneumatici è così varia che se si parla di gomme invernali si pensa subito alla neve. Il test dimostra però che in alcuni casi è meglio valutare attentamente la scelta tra gomme invernali e gomme allseason in base alle strade che si percorrono di più. Il consiglio cade a fagiolo soprattutto con le Michelin CrossClimate+, le Hankook Kinergy 4S 2, Goodyear Vector 4Seasons Gen-2 comunque “consigliate”. Secondo i collaudatori, il punteggio rispetto ai migliori li vede performanti su asciutto ma con alcuni limiti su neve.

LE GOMME QUATTRO STAGIONI PIU’ INVERNALI DEL TEST

Il paradigma è uguale ma inverso per le Fulda Multicontrol e le Nokian Weatherproof. Le gomme quattro stagioni Fulda sono risultate addirittura superiori alle migliori gomme invernali di riferimento in accelerazione e frenata su neve. Ma a penalizzarle sono la capacità di controllo non altrettanto all’altezza. Nel test gomme quattro stagioni 2019 – 2020 le Bridgestone Weather Control A005 risultano sicure tanto quanto le estive di riferimento su bagnato e asciutto. Meno performanti invece su neve a confronto con le gomme invernali specialistiche di riferimento. Media troppo bassa rispetto agli standard tedeschi per le Nexen N’blue 4Season “consigliate con riserva”. In definitiva quindi il test conferma che le gomme quattro stagioni sono migliori, ma pur sempre un compromesso per gli automobilisti che cercano performance e sicurezza intermedie. Man mano però che le condizioni di guida valutate diventano rigide (neve, asfalto ghiacciato, freddo) è più sicuro restare sul doppio treno di gomme estive e invernali.

The post Test gomme quattro stagioni 2019 – 2020 appeared first on SicurAUTO.it.

Cambiare le gomme: prezzi degli pneumatici invernali e quattro stagioni 2019

di Donato D'Ambrosi

Quando è il momento giusto di cambiare le gomme invernali o montare le quattro stagioni? Un po’ dipende dalla convenienza dei prezzi degli pneumatici invernali 2019 ma anche dalle ordinanze gomme e catene da neve che si attivano spesso a macchia di leopardo. Se sei in procinto di cambiare le gomme estive con quelle invernali o quattro stagioni, ecco la top10 dei migliori pneumatici invernali secondo le ricerche online, con marche e prezzi medi. Se invece stai cercando consigli sulla scelta tra pneumatici invernali e quattro stagioni, ecco un video che aiuta a capirne le differenze e i vantaggi.

TOP10 DEI MIGLIORI PNEUMATICI SUL WEB

Cambiare le gomme invernali al posto delle estive è inevitabile per chi guida frequentemente su strade soggette alle ordinanze invernali. Per gli sciatori occasionali invece ci sono le catene da neve o i ragni. A circa un mese dall’entrata in vigore dell’obbligo di montare gomme invernali, è già possibile cambiare le gomme estive con quelle invernali (ma occhio all’indice di velocità che deve essere uguale sul libretto di circolazione). E chi è alla ricerca delle migliori gomme invernali del 2019 si è messo in moto da un pezzo. L’Osservatorio di un noto motore di ricerca online ha così stilato la Top10 delle marche di pneumatici più cercati online. Ecco cosa è cambiato nelle preferenze degli automobilisti alla ricerca degli pneumatici invernali migliori 2019 – 2020.

GOMME INVERNALI E QUATTRO STAGIONI, COSA CAMBIA

I migliori pneumatici invernali e quattro stagioni 2019 secondo le ricerche web vedono in testa Michelin, Hankook e Pirelli sul podio. L’indagine si basa sulle ricerche effettuate online nella categoria degli pneumatici auto tra settembre 2018 e settembre 2019 e nella tabella qui sopra si può vedere cosa è cambiato negli ultimi 2 anni. Nonostante il prezzo maggiore rispetto alle gomme invernali gli automobilisti continuano ad essere interessati alle gomme quattro stagioni. La scelta tra le gomme invernali e le gomme quattro stagioni dipende molto dalla criticità delle condizioni invernali che si affrontano alla guida. Il video qui sotto spiega in modo molto semplice cosa cambia tra gomme estive, invernali e quattro stagioni.

QUANTO COSTA CAMBIARE LE GOMME INVERNALI 2019

Il prezzo degli pneumatici invernali e quattro stagioni dipende dalla dimensione, e non escludono nessun veicolo, dall’utilitaria ai veicoli commerciali. Per capire quanto costa cambiare le gomme in inverno, l’indagine ha preso in considerazione un’utilitaria con ruote da 14 pollici e pneumatici 175/65R14 82T. In base ai prezzi rilevati ad inizio settembre 2019, il prezzo degli pneumatici invernali più economici è in media 27 euro per le gomme invernali Kumho Wintercraft. Il prezzo sale a 50 euro in media per Michelin e Pirelli, ma può anche superare 80 euro per le gomme invernali chiodate Maxxis Arctictrekker.

PREZZI 2019 DELLE MIGLIORI GOMME QUATTRO STAGIONI ONLINE

Mentre cambiare le gomme invernali è una ricerca che si concentra in particolare nelle regioni del centro nord, gli utenti interessati alle migliori gomme quattro stagioni sono spalmati su tutto il Paese. Il miglior prezzo rilevato per le gomme quattro stagioni online è 32 euro per gli pneumatici Fortuna e Imperial. Per le gomme Pirelli quattro stagioni invece il prezzo rilevato è di 67 euro, mentre in base ai modelli il prezzo medio degli pneumatici quattro stagioni Hankook varia da 42 a 54 euro. Un consiglio sempre valido comunque è rivolgersi a più installatori per confrontare vari preventivi, poiché acquistando le gomme online poi andrà aggiunto il costo di montaggio, equilibratura e convergenza.

The post Cambiare le gomme: prezzi degli pneumatici invernali e quattro stagioni 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Firestone presenta Multiseason Gen 2, l’all season per auto e SUV

di Donato D'Ambrosi

Firestone presenta le Multiseason Gen 2, l’ultima novità della gamma Firestone che si aggiunge a  Roadhawk e Vanhawk 2. I nuovi pneumatici allseason Firestone promettono una frenata migliore su asciutto e bagnato. Ecco quanto sono cambiate le nuove gomme quattro stagioni Firestone Multiserason Gen 2 disponibili per auto e SUV.

RINNOVATO E MIGLIORATO

Con la seconda generazione di Multiseason, Firestone si è spinta oltre i traguardi del precedente pneumatico. Il disegno del battistrada è stato ottimizzato, così come la superficie di contatto, per consentire un drenaggio più rapido dell’acqua su fondo bagnato e una rigidità più bilanciata su fondo asciutto. Ciò è stato possibile grazie al processo di creazione e analisi di un prototipo digitale, cui sono seguiti i test su strada. Ha anche ottenuto l’etichettatura europea di classe “B” per aderenza sul bagnato, ed è certificato 3 Peak Mountain Snow Flake (3PMSF) ed M+S. Secondo i test TUV SUD il nuovo Firestone Multiseason Gen 2 ha ridotto del 9% la frenata su bagnato e del 14% su asciutto.

PERFORMANCE PER QUALSIASI STAGIONE

Firestone ha sviluppato il nuovo Multiseason Gen 2 a seguito di una ricerca di mercato che ha coinvolto oltre 15.000 automobilisti europei. Questi dati – spiega Firestone, marca imparentata con Bridgestone, vedi qui tutti gli altri Costruttori,  hanno permesso di progettare un prodotto che rispondesse alle aspettative degli automobilisti. “Con la nuova generazione di Multiseason volevamo garantire tranquillità a tutti gli automobilisti”, spiega Laurent Dartoux, Chief Strategy & Marketing Officer Bridgestone EMEA. “Le strade potrebbero essere asciutte quando si esce di casa, bagnate quando si arriva al lavoro e innevate quando si torna a casa. Ma con Multiseason Gen 02, gli automobilisti saranno sempre sicuri tutto l’anno, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.”

MIGLIORE RESISTENZA AL ROTOLAMENTO

Rispetto al suo predecessore, Firestone Multiseason Gen 02 ha etichettatura europea di classe “C” per la resistenza al rotolamento sulle principali misure, con un miglioramento del 20% nel chilometraggio. “Gli automobilisti associano Firestone a pneumatici affidabili sui quali possono contare”, afferma Laurent Dartoux. “Questo è confermato anche dopo l’acquisto: con il nuovo Multiseason gli automobilisti traggono beneficio dalla diminuzione della spesa per il carburante e da una maggiore durata dei pneumatici. E non c’è bisogno di depositarli in magazzino o cambiarli, risparmiando così ulteriormente sui costi a vantaggio della comodità”.

The post Firestone presenta Multiseason Gen 2, l’all season per auto e SUV appeared first on SicurAUTO.it.

❌