Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

AOC e Philips per il Videogames Party 2019

di Antonino Caffo

Lo specialista dei display AOC e MMD, licenziatario dei monitor a marchio Philips, hanno rivelato una partnership tecnologica con il Videogames Party, che permette di sfidarsi nei più seguiti videogame del momento.

Leggi il resto dell’articolo

TV Philips OLED 934: un nuovo modello svelato dai premi iF World Design Award

di HDblog.it

I premi iF World Design Award hanno nuovamente svelato con largo anticipo una delle nuove serie di TV Philips che verranno annunciate a IFA 2019. Questi premi, attribuiti ai prodotti caratterizzati dal miglior design, permettono spesso di scoprire qualche novità poiché i giurati hanno la possibilità di vedere alcuni prototipi con largo anticipo rispetto alla presentazione. Era successo anche lo scorso anno con la serie OLED 903.

Il modello premiato quest'anno e non ancora ufficializzato è il Philips OLED 934. Si tratta di un televisore che si collocherà nella fascia alta e sarà provvisto di una soundbar realizzata in collaborazione con Bowers & Wilkins. La collaborazione con lo storico produttore di diffusori proseguirà quindi anche quest'anno (era stata inaugurata nel 2018 con OLED 903).

Il design appare (naturalmente) molto curato. La soundbar funge da base d'appoggio con un'appendice che si estende verso il retro del TV per garantire un perfetto bilanciamento. La foto del lato posteriore mostra anche la presenza dei LED per l'Ambilight su tre lati (superiore, destro e sinistro). Ovviamente diamo per scontata la risoluzione Ultra HD del pannello e il supporto a tutti i principali formati di HDR (HDR10, HLG, HDR10+ e Dolby Vision), già annunciato per gli OLED di fascia inferiore presentati a gennaio. La Smart TV sarà sempre basata su Android TV, quasi sicuramente in versione Pie.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS è in offerta oggi su a 850 euro oppure da Amazon a 990 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Unieuro propone l’abbinata Google Home Mini-Philips Hue Starter kit E27 a 89,90 euro

di Paolo Giorgetti

Unieuro propone Google Home Mini e Philips Hue Starter kit E27 in un unico pacchetto dal costo di 89,90 euro: l'offerta è inclusa nell'ultimo volantino ed è valida fino al 21 marzo 2019.

L'articolo Unieuro propone l’abbinata Google Home Mini-Philips Hue Starter kit E27 a 89,90 euro proviene da TuttoAndroid.

Amazon, 25% di sconto su tutti i prodotti compatibili con Alexa

di Alessandro Crea
Amazon ha avviato una nuova promozione sui dispositivi smart home compatibili con Alexa: fino al prossimo 10 febbraio infatti sarà applicato uno sconto del 25% su diversi prodotti, un’ottima occasione per chi non si è ancora accostato al mondo dei dispositivi domotici ma ne è incuriosito. I prodotti disponibili sono diversi, ma sicuramente a spiccare […]

Philips porta i suoi monitor a ISE 2019

di Antonino Caffo

Si tiene dal 5 all’8 febbraio la Integrated Systems Europe, meglio conosciuta come ISE, la principale fiera al mondo dedicata all’AV e all’integrazione dei sistemi a cui Philips Professional Display Solutions prenderà parte con le sue più recenti novità in materia. Presso l’Amsterdam RAI Exhibition e Convention Centre, Hall 10, stand K170/H170, Philips mostrerà i prodotti in commercio e le innovazioni di schermi frameless su 4 lati, display curvi SuperWide, le strategie in ambito green e nella tecnologia USB-C docking.

Leggi il resto dell’articolo

Philips presenta i nuovi OLED e LCD per il 2019

di Antonino Caffo

Un 2019 all’insegna delle nuove tecnologie di visione, anche per Philips. La compagnia ha infatti svelato le due nuove gamme di TV OLED per il 2019, insieme a proposte rinnovate anche nel settore LCD. Gli OLED 804 e OLED 854 sono TV 4K-HDR, sostituiti dell’ottimo OLED 803. Entrambi integrano la terza versione della CPU P5 Perfect Picture Engine e Ambilight 3 e, una prima assoluta, lo sbarco del Dolby Vision. Se a ciò aggiungiamo l’HDR10+, allora i nuovi Philips rappresentano la scelta più completa sul mercato attuale, in quanto a supporto di tecnologie di ultima generazione.

Leggi il resto dell’articolo

Philips promette l’aggiornamento ad Android 9 Pie per tutte le sue Android TV del 2018 ed alcune del 2017

di Roberto F.

Philips continua a puntare su Android TV e ha voluto rassicurare gli utenti che hanno acquistato uno dei modelli lanciati nel 2017 e nel 2018. Ecco tutti i dettagli

L'articolo Philips promette l’aggiornamento ad Android 9 Pie per tutte le sue Android TV del 2018 ed alcune del 2017 proviene da TuttoAndroid.

Philips porterà Android TV Pie sui televisori 2018 e su alcuni modelli 2017

di HDblog.it

Philips ha annunciato numerose novità riguardanti la gamma TV 2019. Sono stati presentati i nuovi modelli OLED, varie serie LCD e anche tutti i miglioramenti apportati al processore video P5 di terza generazione. Tutti gli Android TV del 2019 arriveranno con la versione Pie già installata. Si tratta di una caratteristica tutt'altro che scontata poiché l'aggiornamento ad Android Oreo sui prodotti della precedente generazione è molto recente.

Philips ha infatti avviato il rilascio verso la fine del 2018. Parliamo dunque di un lasso di tempo piuttosto breve per il passaggio alla nuova generazione con Pie (i televisori 2019 arriveranno in primavera). I possessori dei TV 2018 possono comunque stare tranquilli. L'intera linea di prodotti riceverà l'aggiornamento con Android Pie nel corso del 2019. Anche alcuni Android TV 2017 subiranno la stessa sorte. Per questi ultimi Philips non ha al momento fornito l'elenco con i modelli che potranno disporre del nuovo firmware. Non mancheremo di darne notizia non appena disporremo di maggiori dettagli.


La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 459 euro oppure da Amazon a 579 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Philips: ecco i nuovi Android TV Pie LCD con Dolby Vision e HDR10+

di HDblog.it

Philips ha presentato la nuova gamma di LCD con Android TV. Le serie annunciate sono 7, tutte dotate di pannelli con risoluzione Ultra HD. La piattaforma Smart TV è costituita da Android TV Pie per 4 delle 7 linee. Le restanti sono invece dotate di Saphi, la soluzione proprietaria Philips basata su Linux. Tutti gli Android TV integrano Google Assistant e sono certificati "Works with Alexa". L'assistente di Amazon si può quindi utilizzare abbinando un prodotto compatibile, come ad esempio uno speaker della gamma Echo. L'eccezione a questa regola è costituita dalla serie Saphi PUS6814, provvista del supporto nativo ad Alexa.

Ottime notizie anche per quanto riguarda la compatibilità con i vari formati HDR. Quasi tutti i modelli presentati sono compatibili con HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision. Tutti i formati con metadati dinamici (HDR10+ e Dolby Vision) sono quindi presenti. Philips dichiara che oltre il 90% della gamma 2019 è compatibile con Dolby Vision e Dolby Atmos. Ovviamente non manca Ambilight, la tecnologia proprietaria che sfrutta i LED posti sui lati dei TV per incrementare il coinvolgimento visivo.

Particolare enfasi è stata conferita alla serie PUS7304, meglio nota come "The One". Si tratta di una linea di fascia media sviluppata per offrire una dotazione completa ad un prezzo competitivo. Il nome è stato scelto per restare più facilmente impresso nella mente del consumatore medio, facilmente confuso dalle complicate sigle solitamente associate ai televisori.


Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 495 euro oppure da Amazon a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Philips TV OLED 854 e 804: Android TV Pie con Dolby Vision e HDR10+

di HDblog.it

Philips ha presentato la nuova gamma TV 2019 (la prima parte: generalmente altri modelli vengono annunciati a IFA). Le novità per quanto riguarda gli OLED sono due: OLED 854 e OLED 804. A differenziare i prodotti sono elementi estetici: OLED 854 è provvisto di una cornice cromata e di un supporto da tavolo orientabile a forma di "T", mentre OLED 804 è invece più simile al precedente OLED 803: il supporto è costituito da due piedini molto sottili.

Il processore video è il P5 di terza generazione, più prestante e ora in grado di gestire anche il Dolby Vision. I TV OLED Philips sono compatibili con tutti i principali formai HDR, sia con metadati statici che con quelli dinamici. Al Dolby Vision si aggiungono HDR10, HDR10+ e HLG. I pannelli utilizzati sono gli ormai canonici 55" e 65" con risoluzione Ultra HD e picchi di luminosità fino a 1.000 cd/m2 - nits (probabilmente su schermate al 2-5%). Ovviamente non può mancare la tecnologia Ambilight, una soluzione sviluppata per aumentare il coinvolgimento visivo tramite LED che riproducono i colori presenti nelle immagini su schermo. La versione integrata nei nuovi OLED è quella con LED collocati su tre lati (superiore, destro e sinistro).

La piattaforma Smart TV è costituita da Android TV in versione Pie, quindi più aggiornata rispetto ai modelli attualmente presenti sul mercato (manca invece la piattaforma di Google sui nuovi OLED Serie 7000). Vengono inoltre dichiarati il supporto a Google Assistant e la certificazione "Works with Alexa". L'assistente vocale di Amazon richiederà l'abbinamento con un dispositivo compatibile, come ad esempio un Amazon Echo. Per Google Assistant è invece sufficiente il microfono integrato nel telecomando.


Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Philips potrebbe lanciare nel 2019 delle TV OLED sotto il muro dei 1.000 euro

di Lorenzo Spada
Philips TV OLED

Nonostante i principali produttori di Smart TV al mondo hanno scelto di sviluppare da se il sistema operativo (Samsung con Tizen e LG con webOS), vi sono diversi importanti produttori come Sony e Philips che fanno affidamento su Android TV. A questo proposito, una nuova indiscrezione emersa in rete india che nel 2019 Philips potrebbe lanciare […]

L'articolo Philips potrebbe lanciare nel 2019 delle TV OLED sotto il muro dei 1.000 euro proviene da TuttoTech.net.

Philips ingentilisce le Hue con Gentle Wake Up e lancia tre nuovi modelli per esterni

di Giuseppe Biondo

La nuova funzione consente all'assistente di Google di accendere progressivamente le luci nella mezz'ora che precede la sveglia

L'articolo Philips ingentilisce le Hue con Gentle Wake Up e lancia tre nuovi modelli per esterni proviene da TuttoAndroid.

Philips Hue: l'app iOS si aggiorna con il supporto ai Comandi Rapidi di Siri

di HDblog.it

Philips ha aggiornato la sua applicazione iOS dedicata alla gestione delle luci LED Philips Hue, portandola alla versione 3.6.0. Il nuovo update abilita l'interazione con i Comandi Rapidi di Siri, una delle novità introdotte con iOS 12 che permette di configurare delle parole chiave particolari per attivare dei comandi predefiniti.

Nel caso delle luci Philips Hue, sarà possibile utilizzare delle frasi a scelta dell'utente per attivare determinate scene, le quali potranno anche essere inserite all'interno dell'applicazione Comandi. Oltre a ciò, Siri riconoscerà automaticamente l'utilizzo frequente di una scena e lo suggerirà in maniera proattiva nella schermata di sblocco dei dispositivi iOS, nella watchface di Siri o all'interno del menù di ricerca, in modo da consentirne una rapida attivazione.

Questo permetterà ai possessori di Philips Hue di creare dei comandi estremamente personalizzati, i quali potranno interagire anche con altre applicazioni. L'esempio riportato da Philips è quello del classico Dinner Time, nel quale l'utente può inserire una determinata impostazione delle luci, della musica e l'invio di un messaggio ai membri del nucleo famigliare per informarli della cena pronta, il tutto tramite un semplice comando vocale associato ad un'azione di Siri.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 645 euro oppure da Amazon a 724 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

❌