Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

10 errori da non fare quando si porta l’auto in officina

di Redazione

Prima o poi qualunque automobilista sarà obbligato a portare l’auto in in officina per effettuare un tagliando di manutenzione ordinaria,o straordinaria che sia, alla propria vettura. Spesso ci si rivolge ad un meccanico di fiducia, paragonabile al medico curante, al quale si affida storicamente la manutenzione delle auto di tutta la famiglia. Magari si tratta davvero di una persona fidata, ma i tempi sono cambiati, il mercato dei ricambi è sempre più assortito e la possibilità di risparmiare sulla manutenzione auto può spingere a clamorosi errori di valutazione. Vediamo quali sono gli errori da non commettere quando si porta l’auto in officina e come far valere i propri diritti qualora questi venissero messi in discussione.

1.AUTO IN OFFICINA E GARANZIA

Se la nostra auto gode ancora della garanzia ufficiale non siamo più “costretti” a rivolgerci presso la rete della Casa costruttrice per effettuare manutenzione ordinaria. Grazie al regolamento europeo 1400/2002 e alla successiva revisione con il regolamento 461/2010, è possibile rivolgersi a officine indipendenti senza perdere la garanzia ufficiale a patto, ovviamente, che vengano rispettate precise condizioni. Questo agevola ad esempio chi vive in zone non servite da una determinata marca e chi vuole risparmiare, dato che spesso i prezzi praticati dalla rete ufficiale sono sensibilmente più alti rispetto a quelli praticati dai riparatori indipendenti (Leggi manutenzione presso officine private per le auto nuove).

 

2.L’IMPORTANZA DI FARE PIU’ PREVENTIVI

Se l’auto ci ha lasciati in panne e magari siamo in una situazione di necessità può capitare di essere costretti a rivolgersi a un’officina auto qualsiasi e, nel bene e nel male, accettare prezzi e condizioni. Ma se l’intervento che necessitiamo lo permette è sempre opportuno valutare più preventivi di autoriparatori, facendosi specificare tipologia e marchi dei ricambi che intendono utilizzare. Un preventivo vago e sommario, al quale magari corrisponde comunque un intervento effettuato a regola d’arte, potrebbe lasciare intendere l’impiego di ricambi non originali; pertanto è bene accertarsene per potere valutare correttamente la cifra richiesta.

3.INTERVENTI APPROVATI SULL’AUTO IN OFFICINA

Qualora lasciaste l’auto in officina in attesa del preventivo per la riparazione, sappiate che è un vostro diritto poter rifiutare l’intervento, magari se il preventivo non vi convince o avete semplicemente cambiato idea. L’intervento deve essere sempre autorizzato dal cliente con l’accettazione del preventivo. Ovviamente se per redigere il preventivo il riparatore ha dovuto smontare parti dell’auto è possibile che questi vi richieda il pagamento della manodopera impiegata.

4. LA FATTURA PER LE RIPARAZIONI AUTO IN OFFICINA

Al momento di pagare il conto in officina, la tentazione di rinunciare alla fattura a fronte di uno sconto finale, può essere forte. Sorvolando sugli ovvi motivi fiscali, per i quali è necessario emettere la fattura, essa rappresenta uno strumento per far valere i diritti del consumatore. Con la fattura in mano possiamo far valere la garanzia sui ricambi, qualora questi vengano forniti dal riparatore, e sull’intervento qualora questo dovesse rivelarsi eseguito in maniera non corretta. In fattura devono essere specificati i singoli ricambi impiegati e il loro prezzo unitario, come spiega il video qui sotto.

5.I RICAMBI AUTO COMPRATI ONLINE

Internet offre una scelta impressionante di pezzi di ricambio a prezzi spesso vantaggiosi e non è un mistero che molti autoriparatori si rivolgano al web per i propri approvvigionamenti. Anche i privati possono acquistare da sé i ricambi godendo di sconti consistenti, ma bisogna essere davvero certi di cosa si sta acquistando. Giungere in officina con un ricambio errato è una perdita di tempo e denaro sia per l’automobilista che per l’autoriparatore. Molti rivenditori online richiedono una copia del libretto di circolazione per verificare la compatibilità del ricambio ed è bene approfittare di questo servizio.

6.PORTARE I RICAMBI AUTO IN OFFICINA

Nel caso in cui si decidesse a comprare i ricambi necessari all’intervento da soliè opportuno sapere qualcosa in merito alla garanzia. In questo caso il riparatore sarà responsabile soltanto della qualità della prestazione d’opera e non dei ricambi installati. Quindi qualora i ricambi dovessero rivelarsi difettosi non è possibile addebitare alcunché al meccanico.

7.RICAMBI USATI, MA CON LA GARANZIA DEL MECCANICO

A volte, in baso al costo dei ricambi nuovi, l’autoriparatore propone ricambi rigenerati, si tratta di pezzi usati che dovrebbero essere stati sottoposti a revisione e ripristino. Qualora i ricambi rigenerati venissero forniti dal meccanico è opportuno sapere che anche questi godono della garanzia prevista per i ricambi nuovi. Con il consenso del proprietario dell’auto è eventualmente possibile ridurre a 1 anno la garanzia, ma, secondo il Codice di Consumo, non vi si può rinunciare (Leggi la garanzia negli interventi meccanici).

8.LA PROVA IN OFFICINA PRIMA DI PAGARE LE RIPARAZIONI

Quando si ritira l’auto in officina dopo una riparazione è sempre consigliato provare su strada l’auto e sincerarsi che tutto sia a posto, specie se la riparazione ha riguardato organi meccanici. La prova, magari con il meccanico a fianco, permette eventualmente di contestare subito l’intervento e non avere magari spiacevoli sorprese dopo aver lasciato l’officina.

9.I VECCHI RICAMBI PER LE RIPARAZIONI AUTO COSTOSE

Quando un intervento meccanico richiede la sostituzione di pezzi di ricambio è buona norma far vedere al cliente i vecchi pezzi smontati dall’auto. Solitamente i riparatori mettono da parte i vecchi ricambi proprio per mostrarli al cliente, ma se questo non dovesse avvenire è opportuno richiederlo al meccanico che deve provvedere.

10.FAR VALERE I PROPRI DIRITTI ANCHE IN OFFICINA

Se nonostante le precauzioni avete comunque vissuto una brutta avventura in officina e non siete soddisfatti dell’intervento è possibile far valere i propri diritti. Ci si può rivolgere alle associazioni dei consumatori, richiedendo eventualmente anche l’assistenza di un legale o rivolgersi direttamente ad un avvocato di fiducia per trovare una soluzione o richiedere un risarcimento. In questi casi è indispensabile avere in mano preventivi e fatture degli interventi effettuati (Leggi come contestare un intervento non sodddisfacente).

The post 10 errori da non fare quando si porta l’auto in officina appeared first on SicurAUTO.it.

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

di redazione

La BMW 320d coupé elaborata con 190 CV dall’Officina Maizza è frutto di un gran lavoro, è stata ritoccata esteticamente per sentirla, prima ancora di mettere mano alla meccanica, senza stravolgerla con LED sottoscocca o grafiche particolari, ma cercando di renderla ancora più accattivante di quanto non lo sia già.

BMW 320d E46 coupé elaborata

Il tuner Officina Maizza risiede a Nardò e nel 2017 ha acquistato una BMW Serie 3 coupé della generazione E46. Da buon patito del Marchio con l’elica aveva già avuto esperienze con un’altra E46, anch’essa 320d ma con carrozzeria Touring. Tuttavia c’è stato un problema di fondo iniziale: la ricerca è stata difficile, perché le inserzioni di vendita per questo modello erano poche.

BMW 320d E46 coupé modificata

Sulla BMW 320d E46 coupé la preparazione è iniziata con una vera e propria ristrutturazione o rigenerazione, portandola da un livello sottozero ad uno almeno accettabile. Da lì la smania per la personalizzazione ha preso il sopravvento. L’idea di fondo comunque non era quella di stravolgerla, ma di ritoccarla nei punti giusti per rendere la E46 ancora più bella, senza sfociare però in un qualcosa che sarebbe potuto risultare eccessivo.

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza
BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

Subito dopo è iniziato il montaggio di paraurti, minigonne, calotte specchietti e tutta la parte della fanaleria. Ma tra i particolari più fighi ci sono senza dubbio quelli in carbonio. Dopo aver lasciato la sua firma anche all’interno della coupé è arrivato il momento di ritoccare la meccanica. Alla fine la BMW 320 ha comunque ottenuto circa 40 CV con la mappatura, il filtro, il finale dello scarico e l’eliminazione del filtro particolato.

Scheda tuning BMW 320d Coupé E46 by Officina Maizza
ESTETICA
Paraurti anteriore M3 look
Paraurti posteriore M-Tech2
Calandre anteriori (reni) nere opache
Fanali anteriori con angel eyes a led a fondo nero
Fanali posteriori con frecce fumé
Specchietti con cubicatura a cura della carrozzeria Stefancar Surbo
Minigonne BMW M
Split anteriori in carbonio
Spoiler posteriore modello CSL in carbonio
Cerchi modello BBS CH-R
Verniciatura a cura della carrozzeria Calignano Nardò

INTERNI
Sedili msport
Cuffia cambio e cuffia freno a mano con logo M
Modanature rivestite con tessuto alcantara
Sterzo rivestito con pelle e alcantara con logo M
Pedaliera con logo M
Stereo due din con lettore video
Contachilometri con fondo in carbonio

MOTORE
Filtro K&N
Mappatura centralina a cura dell’officina Maizza di Brindisi
Scarico con eliminazione catalizzatore e finale Simons

SOSPENSIONI
Ammortizzatori sportivi Bilsten b6
Molle Eibach pro kit
Barra duomi anteriore
Barra duomi posteriore

Costo totale intervento tuning 3.000 Euro

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza
BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

Cerca la BMW 320 nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della BMW 320d E46 coupé by Officina Maizza è su Elaborare 254.

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza
BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza proviene da ELABORARE.

BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina

di redazione

BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina è un biturbo che vanta un motore 6 cilindri in linea, che come i suoi omologhi è fra i più interessanti mai prodotti.

Il test drive di questa BMW 335i M Sport è illuminante per capire le scelte del tuner Maizza Autofficina che ha lavorato sodo e portato a casa un buon risultato dal punto di vista delle prestazioni come valore assoluto, completando il tutto con un assetto dedicato e un potenziamento dell’impianto frenante, cosa non sempre scontata.

Quest’ultimo è stato “preso in prestito” direttamente da un’Audi RS6, la wagon dei Quattro Anelli nota in tutto il mondo per le sue performance e poi è… Brembo! Tornando al motore della BMW 335i M Sport tutto si è incentrato sulla maggiorazione delle turbine e dell’intercooler, abbinate a nuovi downpipe e ad un’accurata rimappatura della centralina. Poi sono stati eseguiti altri ovvi interventi su questa BMW 335i M Sport by Maizza Autofficina come filtro aria e impianto di scarico, ma nulla di eccessivamente visibile.

BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina
BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina

Scheda tuning BMW 335i M Sport by Maizza Autofficina
Turbine maggiorate
Intercooler alluminio Mishimoto da 17 litri
Downpipe, centrale e terminale in acciaio inox
Filtro a pannello BMC
Mappatura dedicata
Dischi e pinze ad 8 pistoni Brembo derivazione Audi RS6 e pastiglie EBC ialle
Assetto a ghiera regolabile Kw
Manometro turbo e voltmetro
Volante sportivo tagliato

Costo totale intervento tuning: 8.500 Euro

Motore BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina
Motore BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina

Cerca la BMW 335 nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della BMW 335i M Sport by Maizza Autofficina è su Elaborare 253.

ACQUI ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina proviene da ELABORARE.

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica con preparazione Officina Labò

di redazione

Il VW Maggiolone 1303 Cabrio con preparazione Officina Labò è un’auto storica elaborata sportiva German style! Questa Cabrio è stata trasformata in un esemplare unico prendendo spunto dalle elaborazioni classiche degli anni ’70, utilizzando componenti di derivazione Porsche per triplicare la potenza e renderla più esclusiva. Ecco il perché della scritta “RS” sul cofano motore.

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica preparata

Il VW in esame è un 1303 Cabrio Kharmann, il cosiddetto Maggiolone che si differenziava dal Maggiolino principalmente per la diversa configurazione con sistema McPherson dell’avantreno, costruito nel 1975 e trasformato secondo la filosofia “German Style” a fine anni ’90. Il Cabrio bianco del nostro servizio coniuga perfettamente soluzioni abbastanza spinte con la sobrietà del progetto nel suo complesso, diventando piacevole nell’aspetto senza mai essere provocatorio.

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica elaborata

La base del 1303 Cabrio del 1975 era di per sé buona, cosicché non sono stati necessari interventi sostanziali di restauro né per la carrozzeria né per il tetto. Solo la moquette interna è rifatta integralmente ex novo. I sedili anteriori originali sono sostituiti con due Recaro recuperati da una Golf GTI, che hanno gli stessi attacchi a 3 guide come sul Maggiolone, e poi ritappezzati, insieme alla panchetta posteriore, in similpelle nera.

VW Maggiolone 1303 Cabrio  auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò
VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò

VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica tuning

Gli interventi tuning sul motore del VW Maggiolone 1303 Cabrio sono stati radicali. “Buttato” integralmente il propulsore originale da 1.192 cc e 34 cavalli di potenza, al suo posto troviamo un monoblocco derivato dal 1600 boxer con pistoni Mahle da 94 mm mantenendo le bielle originali, alleggerite, in abbinamento ad un albero motore equilibrato Bugpack da 69 mm, con bronzine di biella e di banco KS, per arrivare alla cilindrata di 1.915 cc. Le teste sono delle Magnum speciali 044 S lavorate, con sedi valvole da 40/36 e valvole di aspirazione Manley.

Scheda tuning VW Maggiolone 1303 Cabrio by Officina Labò

Di serie c’è rimasto ben poco: la carrozzeria, il tettuccio, i freni posteriori e i semiassi.
Tutto il resto è stato oggetto di trasformazione, adattamento o elaborazione.
Carrozzeria e abitacolo:
2 parafanghi ant. in vetroresina allargati di 4 cm € 260,00
2 parafanghi post. in vetroresina allargati di 4 cm € 260,00
Bocchettone carburante racing OMP € 150,00
2 sottomaniglie porta € 30,00
1 sottomaniglia baule € 10,00
2 pomelli sicure portiera cromate € 20,00
4 alzacristalli cromati € 120,00
2 sedili usati Recaro € 300,00
Tappezzeria sedili e pannelli porta € 700,00
Moquette abitacolo e vano bagagli € 400,00
Volante anatomico Antera in pelle € 200,00
Sistema SNAP-OFF volante Simoni Racing € 180,00
Cruscotto artigianale in fibra tipo Porsche 911. € 400,00
5 strumenti Porsche 911 revisionati e modificati € 700.00
Interruttori cruscotto originali Porsche 911 € 350,00
Consolle centrale copri-tunnel € 80,00
1 leva cambio Bug Trigger € 60,00
Quik shift leva cambio € 10,00
1 leva freno a mano cromata € 40,00
Pedaliera in alluminio € 50,00
Interruttore generale impianto elettrico € 50,00
2 fari profondità Cibiè Oscar € 200,00
2 indicatori direzione trasparenti Opel Tigra € 40,00
2 plastiche fari posteriori trasparenti € 40,00
Scritta RS cofano posteriore € 70,00

Ruote e freni:
Serie distanziali ruota in alluminio con attacchi centraruote € 200,00
Serie colonnette ruota con dadi € 160,00
4 cerchi in lega OZ Volcano 7,5Jx17” ET 35 € 1.200,00
4 pneumatici Continental 215/40 ZR17 € 1.000,00
1 cerchio in lamiera per ruotino soccorso 4Jx15” € 70,00
1 pneumatico di soccorso Michelin 125/80 R15 € 110,00

Impianto frenante Tar Ox costituito da: 2 dischi freno Viper autoventilanti, forati e baffati; 2 pinze in titanio a 4 pompanti; 1 pompa freno Porsche 944 a doppio circuito € 2.500,00
Serie raccordi e tubi freno in aeroquip € 230,00

Assetto
Testine sterzo rinforzate € 80,00
Bracci avantreno modificati e rinforzati € 180,00
2 perni fuso anteriori revisionati e modificati per freni a disco € 100,00
4 ammortizzatori Giraldi a doppio effetto modificati
€ 700,00
2 molle rinforzate e abbassate di 6 cm € 150,00
Barra antirollio posteriore con serie attacchi € 150,00

Motore:
Blocco motore 1.915 cc completo di: 4 pistoni compressi Mahle da 92 mm; 4 spinotti; 8 ferma spinotti in teflon; serie fasce elastiche; 4 cilindri incamiciati; 2 testate Magnum 044S con sedi valvole maggiorate; 4 valvole di aspirazione Manley da 40 mm; 4 valvole di scarico da 36 mm; molle valvola CB Performance; aste bilancieri e bicchierini CB Performance; tubi scorrimento aste bilancieri; albero a camme W 120 Engle 294° alzata 11 mm; albero motore bilanciato Bugpack da 69 mm; bronzine di banco e di biella KS; 4 bielle originali equilibrate; volano originale equilibrato;
pignoncini volano maggiorati
Totale € 5.500,00
Pompa olio maggiorata € 170,00
Coppa olio supplementare in alluminio € 130,00
Radiatore olio anteriore revisionato in alluminio spazzolato € 130,00
Termostato per radiatore olio € 40,00
Filtro olio esterno con adattatore € 70,00
Raccordi in treccia d’acciaio e tubi radiatore olio in aeroquip € 230,00
Kit 2 carburatori Weber 40 mm con collettori e tiranteria € 1.200,00
Pompa elettrica benzina € 170,00
Filtro benzina cromato € 20,00
Impianto scarico 4 in 1 CSP Super Competition € 1.338,00
Spinterogeno Bosch 009 cromato € 148,00
Bobina blu Bosch 12 V € 35,00
Puleggia millimetrata € 40,00
Convogliatore Porsche con ventola € 1.220,00
Frangifiamma “Firewall” cromato e alettato € 60,00

Trasmissione:
Kit frizione in rame € 350,00
Coppia conica 8:33 € 300,00

Manodopera:
h 400 X € 40,00=€ 16.000,00

Costo totale intervento tuning € 38.701,00

Motore VW Maggiolone 1303 Cabrio  auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò
Motore VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica elaborata sportiva con preparazione Officina Labò

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della VW Maggiolone 1303 Cabrio by Officina Labò è su Elaborare 252.

VW Maggiolone 1303 Cabrio  auto storica
VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 252 Settembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 252 settembre 2019



L'articolo VW Maggiolone 1303 Cabrio auto storica con preparazione Officina Labò proviene da ELABORARE.

Audi S3 TSI elaborata 300 CV con preparazione Daniele Negrente

di redazione

L’Audi S3 TSI elaborata con 300 CV è una recente preparazione del tuner Daniele Negrente. Infatti presso l’Officina Daniele Negrente è stata realizzata questa Audi S3 TSI modificata con un intervento di tuning che ha riguardato: un impianto di scarico artigianale, intercooler maggiorato, riprogrammazione centralina motore e cambio.

L’obiettivo finale di Daniele Negrente è quello di far raggiungere a questa grintosa Audi S3 TSI i 420 CV, un risultato già ottenuto su altre vetture analoghe e in grado di assicurare prestazioni eccezionali abbinate ad una perfetta fruibilità e ad un’affidabilità in linea con quella dell’auto di serie.

Successivamente sull’Audi S3 TSI elaborata verrà ottimizzato l’assetto, settore in cui Daniele Negrente può vantare una grandissima esperienza maturata in anni di gare.
Officina Daniele Negrente – Tel. 045/980100

L'articolo Audi S3 TSI elaborata 300 CV con preparazione Daniele Negrente proviene da ELABORARE.

Opel Speedster 2200 elaborata 390 CV con Flygas by Officina Romani

di redazione

La preparazione della sportiva Opel Speedster 2200 elaborata dal tuner Alessandro Romani ha visto l’impiego di un compressore centrifugo Flygas al fine di partecipare alle competizioni del Time Attack. L’Officina Adolfo Romani ha poi ricostruito il motore tramite bielle in acciaio e pistoni stampati per raggiungere una potenza massima di 390 CV in tutta affidabilità. Inoltre il tuner emiliano ha installato un intercooler aria/acqua e la centralina di gestione della inglese Emerald.

Opel Speedster 2200 elaborata

Assetto e impianto frenante dell’Opel Speedster 2200 modificata sono stati ottimizzati per sfruttare al meglio la potenza erogata dal poderoso 4 cilindri. Numerose parti della carrozzeria sono in fibra di carbonio, come i cofani e lo spoiler posteriore. Attualmente la vettura, utilizzabile sia su strada che in pista, è in vendita e visibile presso l’Officina Adolfo Romani di Sala Bolognese.
Officina Adolfo Romani: Tel. 051/7178002

L'articolo Opel Speedster 2200 elaborata 390 CV con Flygas by Officina Romani proviene da ELABORARE.

Elaborazioni elettroniche auto e moto nelle Marche c’è Serial Tuning

di redazione

Officina preparazioni elettroniche auto Marche

Per chi ha necessità di preparare un’auto nelle Marche ha vaste scelte. Ma in fatto di elaborazioni elettroniche di auto stradali e preparazioni tuning la rosa dei nomi si restringe soprattutto a Urbino, città d’arte e studi ma anche di valenti tuner!  A Pesaro l’officina Serial Tuning di cui è titolare Alessandro Morganti è specializzata negli interventi sull’elettronica, campo nel quale ha acquisito un’autorevolezza che ha fruttato collaborazioni prestigiose. L’officina Serial Tuning sorge in un ampio e luminoso capannone alla porte dell’antica città marchigiana ed è attiva dal 2003.
Il titolare Alessandro Morganti spiega come ha acquisito il know-how che gli ha permesso di avviare la sua attività: “Ho accumulato una lunga esperienza in sala prove, accanto ai motoristi più qualificati della zona. La chiave di volta della mia crescita professionale è stata l’assimilazione del rigoroso metodo di lavoro necessario ad analizzare le caratteristiche di qualsiasi veicolo e ad intervenire su di esso, grazie ad un’attenta interpretazione dei dati telemetrici”. L’autorevolezza acquisita nel campo è nota, tanto che anche la scuderia motociclistica Sky Racing Team VR46 si è affidata alla professionalità di Morganti per alcune verifiche sui mezzi impegnati nel Mondiale delle categorie Moto 2 e Moto 3. D’altra parte Tavullia non è molto lontana!

Offina con banco prova frenato

Il titolare ci descrive orgoglioso la sua struttura: “L’Officina ha una superficie di circa 400 mq, che teniamo a mantenere ordinata e pulita in ogni angolo. Abbiamo un banco prova moto e un banco prova auto a 2 ruote motrici, entrambi della Bapro. A breve ci attrezzeremo con un banco 4×4, con il supporto del nostro motorista di fiducia per l’acquisizione dei dati e lo sviluppo dell’elettronica dedicata ai mezzi a trazione integrale.” Alessandro ci parla delle sfide che affronta nel suo lavoro: “Ci occupiamo dello sviluppo dell’elettronica di gestione, sia dei mezzi originali sia dei veicoli sportivi, intervenendo sulle centraline di serie ma anche sui sistemi elettronici aftermarket. Mantenendo le parti meccaniche originali, aumentiamo le prestazioni del motore del 10-15%. Il discorso diventa più complesso quando vengono sostituiti componenti meccanici importanti, come il turbocompressore: in questi casi i dati ricevuti dai sensori possono generare warning da parte della ECU, a causa di valori fuori dal range atteso. Più è esteso l’intervento sulla meccanica, più si deve andare in profondità nell’analisi e nella modifica delle logiche di gestione, utilizzando un software specialistico per sviluppatori.”

Incrementi prestazionali con motori aspirati e sovralimentati

Alessandro Morganti illustra quali sono i principali vantaggi ottenibili dalla riprogrammazione della centralina: “I costruttori impostano i software di gestione dell’elettronica lasciando un margine di sicurezza molto ampio per adattarsi ad ogni tipo di evenienza, ad esempio utilizzo di carburanti di bassa qualità o inconvenienti dovuti a manutenzione irregolare.
Riprogrammando la ECU si punta ad ottenere: aumento della coppia e della potenza; eliminazione di eventuali esitazioni in ripresa, accelerazione più brillante; ottimizzazione dei consumi a parità di velocità. Ovviamente ogni propulsore ha un rendimento meccanico che non può essere oltrepassato con l’elettronica. Quindi non ci si può aspettare incrementi prestazionali sostanziali da un motore aspirato, mentre quello sovralimentato ha un margine di miglioramento decisamente più elevato. In questo caso cerchiamo di raggiungere il miglior compromesso, garantendo sempre la massima affidabilità e il rispetto delle normative sulle emissioni dei gas di scarico. E ogni volta con molto giudizio, perché aumenti troppo elevati, oltre che diminuire la vita del propulsore, possono causare danni agli organi di trasmissione.”

Come funziona una centralina

Alessandro Morganti illustra brevemente il funzionamento di una centralina: “Il calcolatore elabora i dati forniti dai sensori, come numero di giri motore, temperatura del liquido di raffreddamento, quantità d’aria aspirata, ecc. In base a questi valori, l’elettronica regola il funzionamento dei principali componenti del propulsore: iniettori, bobine di accensione, elettrovalvole e così via.
La ECU si può suddividere in due sezioni: il microprocessore (unità che elabora le informazioni) e la EPROM, ovvero la memoria -programmabile- dove sono registrati i dati che il microprocessore legge di volta in volta in base ai segnali che riceve dai sensori. Le informazioni all’interno della EPROM sono “scritte” sotto forma alfanumerica (codice esadecimale): alcune sono istruzioni di gestione dell’EPROM, altre sono i parametri di funzionamento di iniezione, accensione e diverse componenti, cioè le cosiddette mappature”
.

Come modificare la centralina elettronica

“Esistono diversi modi per intervenire: il più semplice è la sostituzione della EPROM originale con un’altra opportunamente elaborata. Il problema fondamentale è la reperibilità della EPROM specifica per il modello di vettura, anche perché le Case costruttrici possono cambiarla senza preavviso all’interno delle centraline di macchine apparentemente identiche. Per questo consigliamo a chi non ha una specifica competenza in materia di rivolgersi a personale esperto e qualificato come il nostro, per smontare e rimontare una ECU. Un altro metodo, che noi adottiamo nella maggior parte dei casi, consiste nel collegamento tra la centralina dell’auto e un computer portatile sul quale è installato un emulatore di EPROM. Questo specifico programma permette di aggiornare il software dall’interno della vettura con il motore acceso.”

Alessandro poi precisa: “Nel caso di propulsori aspirati si interviene fondamentalmente sui tempi di iniezione e sui gradi d’anticipo: non si influisce sul riempimento volumetrico del cilindro (quantità d’aria aspirata); quindi non si possono modificare sostanzialmente gli andamenti delle curve di potenza e coppia, ma solo alzare o abbassare tali curve. Diverso è il discorso per i motori turbodiesel e turbo benzina, per i quali tramite la centralina si può variare la portata d’aria immessa nel propulsore e, dunque, si possono garantire incrementi di potenza fino al 25% e di coppia fino al 30%. Ribadisco il concetto che una EPROM funzionante su una determinata auto non è detto che vada bene su un altro esemplare dello stesso modello, e questo perché due vetture non sono mai totalmente identiche nemmeno appena uscite dalla fabbrica.”

Abarth nel cuore

Gli ambienti della Serial Tuning hanno ospitato auto prestigiose come Ferrari e McLaren, ma alle cure dell’Officina marchigiana sono state affidate vetture di ogni marca. Alessandro però confida una sua predilezione: “Ci piace lavorare particolarmente sulle Abarth, perché è un Marchio italiano e il prestigio del brand continua a fare breccia nel cuore degli appassionati. È vero che le supersportive da centinaia di migliaia di Euro fanno ‘vetrina’, ma per noi è molto più appassionante la sfida rappresentata dallo sviluppo del piccolo 1.4 T-Jet Abarth: è un lavoro ‘di cesello’ e ogni cavallo ottenuto in più dà una grande soddisfazione”.

Interventi di elettronica ma anche di meccanica

Abbiamo chiesto ad Alessandro se effettua anche interventi sulla meccanica e la sua risposta è stata illuminante sul suo approccio professionale: In officina interveniamo solo sull’elettronica, perché riteniamo che sia importante specializzarsi in un ben determinato settore per giungere a grandi risultati e ottenere la fiducia dei clienti. È altrettanto chiaro che elettronica e meccanica sono strettamente legati: quando si interviene su un propulsore, una chiama l’altra. Per questo collaboriamo da anni con la Car Sistem di Lugo di Ravenna, esperti motoristi in grado di operare sulla meccanica di ogni mezzo, anche da competizione.”

Serial Tuning officina nelle Marche

Indirizzo: Via Marconi, 5/A – Casinina di Auditore 61020 (PU)
Contatti: Tel. tel. 333/4217280
Email: alessandrodaniele@tiscali.it
Web: FB Serial Tuning –  www.serialtuning.it
Persone di riferimento: Alessandro Morganti
Specializzazione: messa a punto di parametri di iniezione su centraline di veicoli automezzi, mezzi pesanti e moto.I programmi per gli incrementi prestazionali sono generati singolarmente per ogni autovettura e personalizzati in base alle specifiche esigenze del cliente.
Marchi Trattati: Ferrari, McLaren, Abarth
Superficie: una sede di 400 mq ognuna con officina, uffici e magazzino
Personale: 1 Titolare e  Dipendenti
Attrezzatura: Banco Prova Potenza Bapro moto e un Banco Prova auto a 2 ruote motrici
Anni di attività: circa 15 anni

L’articolo completo sul top tuner Serial Tuning con tutti i dettagli dell’azienda e le sue specializzazioni è su Elaborare 237 in edicola nel mese di aprile 2018.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 237 Aprile 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

L'articolo Elaborazioni elettroniche auto e moto nelle Marche c’è Serial Tuning proviene da ELABORARE.

Elaborazioni auto Sicilia c’è Gemelli Motors!

di redazione

Per chi ha necessità di preparare un’auto da corsa in sicilia ha vaste scelte. Ma in fatto di elaborazioni auto da corsa e preparazioni tuning la rosa dei nomi si restringe soprattutto a Messina.  

Officina preparazioni auto in Sicilia

L’Officina Gemelli Motors è una officina specializzata nelle elaborazioni auto da corsa e preparazioni tuning che si trova in una posizione strategica a Messina facilmente raggiungibile anche dal Continente: Messina è infatti la porta della Sicilia” come sottolinea titolare Lillo Gemelli “siamo vicini al porto e all’autostrada, quindi è facile raggiungerci, tant’è che abbiamo affezionati clienti anche a Reggio Calabria”.
La sede principale occupa 250 mq e, nella adiacente via del Santo, c’è un altro locale delle stesse dimensioni dedicato alle vetture da corsa.

Preparazioni auto da corsa in Sicilia

Questo è il tempio della preparazioni auto da corsa in Sicilia! Le competizioni, infatti, fanno parte della storia della famiglia Gemelli fin dalla fondazione dell’attività.
Lillo Gemelli, figlio del titolare Domenico, ci racconta le origini dell’Azienda: “Mio nonno Lillo è stato tra i primissimi ad ottenere la patente di guida a Messina.
Negli anni ’40 fondò due officine e iniziò da subito l’attività sportiva, che ancora oggi ci contraddistingue. Considerando il suddetto periodo storico, ovviamente stiamo parlando di competizioni che hanno fatto la storia dell’automobilismo, come la Targa Florio e il Giro di Sicilia.

All’epoca si usava modificare motori e auto popolari per ricavarne vetture da competizione: mio nonno realizzò una fuoriserie da corsa su base Fiat 500 ‘Topolino’, potenziandone il propulsore con un compressore volumetrico”. Quel tipo di elaborazione si può considerare una sorta di tuning ante litteram!
Gemelli prosegue con il racconto della storia dell’Officina di famiglia: “A nonno Lillo si affiancò poi mio padre Domenico, che può vantare notevoli trascorsi agonistici con ottimi risultati nei rally, ottenuti specialmente su Fiat 124 e 131 Abarth”.

OFFICINA CON BANCO PROVA IN SICILIA

Alta tecnologia – Da questo breve excursus storico appare chiaro che l’Officina Gemelli Motors possa contare su decenni di esperienza nel campo dell’elaborazione dei motori, che oggi si concretizza principalmente negli interventi sulle centraline elettroniche.
Questo implica l’impiego nell’Azienda messinese di personale specializzato e qualificato, che partecipa periodicamente a corsi di formazione e aggiornamento; si tratta di un addestramento indispensabile per un proficuo utilizzo degli strumenti tecnici che troviamo nei locali dell’Officina.
Gemelli ce ne parla con orgoglio: “Questa è una officina con banco prova Soft-Engine 4×4, con 3 ponti sollevatori, apparecchiature per la sabbiatura, moderni torni”.

Esperienza nell’elettronica – L’Officina offre importanti servizi per tutti i tipi di vetture: “Per le auto con motore turbodiesel siamo in grado di risolvere i problemi che possono affliggere i sistemi FAP e EGR, ripristinandone il corretto funzionamento tramite interventi sull’elettronica di bordo”.

Gemelli Motors officina in Sicilia

Indirizzo: Via Palmara, 19 – 98124 Messina
Contatti: Tel. 347/5766296 – 090/2925338
Email: gemellimotorsparts@gmail.com
Web: FB Gemelli Motors
Persone di riferimento: Lillo Gemelli
Specializzazione: officina meccanica, elaborazioni elettroniche, revisione turbine, kit preparazione, accessori sportivi e per competizioni
Marche Trattate: Maxi Car Racing, DiPa Sport, Athena, Turborail, Prometeo Meccanica, TBF Performance e GMC Racing
Superficie: due sedi di 250 mq ognuna con officina, uffici e magazzino
Personale: 2 Titolari e 2 Dipendenti
Attrezzatura: Banco Prova Potenza Soft Engine 4×4 per auto e moto due ruote motrici frenato sincronizzato
Anni di attività: circa 80 anni

L’articolo completo sul top tuner Gemelli Motors con tutti i dettagli dell’azienda e le sue specializzazioni è su Elaborare 236 in edicola nel mese di marzo 2018.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 236 Marzo 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

L'articolo Elaborazioni auto Sicilia c’è Gemelli Motors! proviene da ELABORARE.

Bonnici Motorsport nuova sede a Catania

di redazione

Bonnici Motorsport nuova sede – In Sicilia alle falde dell’Etna opera la Bonnici MotorSport, una realtà con importanti trascorsi nelle competizioni.
Le specialità dei Bonnici sono tante. Sono al top nell’ottimizzazione elettronica delle centraline anche grazie ad un sofisticato banco prova dinamometrico ad alte prestazioni Vamag BPA-4R HP con 4 ruote motrici, assistenza che permette un riscontro oggettivo dei lavori effettuati.
Altra specialità è il car wrapping attraverso il quale si possono ottenere le più disparate personalizzazioni della carrozzeria.
Salvatore Bonnici, il fondatore dell’attività, con i suoi motori è stato Campione Italiano di Velocità in Salita nel ’75, ’77, ’82, ’83 e ’84 (imbattibili i suoi 700 cm³ bicilindrici) e vincitore del Trofeo Uno Turbo nelle edizioni 1986 e 1987.
L’Officina ha subìto negli anni notevoli cambiamenti, sull’onda dei successi ottenuti. Dalla sede storica di via Sonnino, una stretta strada nel centro di Catania, l’attività è stata trasferita nel 2017 nella nuova struttura di via Monte Grappa 87, su un’area di complessivi 5.000 mq; un vero e proprio centro commerciale dell’auto, adiacente all’autostrada A18 Messina-Catania.
L’Azienda può ora usufruire di due capannoni da 700 mq ciascuno: il primo dedicato alla meccanica applicata alle quattro ruote, con un’officina di 350 mq in cui sono installati tre ponti elevatori, due sistemi diagnostici computerizzati, un rilevatore dei gas di scarico, una stazione di ricarica aria condizionata, un tornio e una levigatrice.
Inoltre sono presenti una sala per la pulizia e la revisione delle parti meccaniche, oltre alle più moderne attrezzature per la rettifica degli ultimi modelli di vetture.
La seconda area, invece, è riservata alle due ruote e al car wrapping.

Bonnici MotorSport
Via Monte Grappa, 87
95037 San Giovanni La Punta (CT)
Tel. 095/2245784 – info@bonnicimotors.it

TUTTE LE FOTO DELLA BONNICI MOTORSPORT NUOVA SEDE DI CATANIA

Foto di Giuseppe Muzio

L’articolo completo sul top tuner Bonnici Motorsport con tutti i dettagli dell’azienda e le sue specializzazioni è su Elaborare 233 in edicola nel mese di dicembre 2017

Bonnici Motorsport nuova sede

L'articolo Bonnici Motorsport nuova sede a Catania proviene da ELABORARE.

Riprofilatura alberi a camme by Officina Adolfo

di redazione

La storica Officina Adolfo, da sempre apprezzata per il lavoro di sviluppo effettuato in casa sugli alberi a camme impiegando un apposito macchinario realizzato dal mitico tuner bolognese Adolfo Romani, mette a disposizione di tutti i preparatori interessati il proprio know-how per realizzare ex novo questi componenti per ogni tipo di impiego sia per vetture stradali che per le competizioni. Oltre ai numerosi profili già collaudati nel corso di 45 anni, i tecnici bolognesi sono in grado di sviluppare anche nuovi profili in base alle esigenze dei preparatori.
Info: Tel. 051/828061 – www.adolfoelaborazioni.com

L'articolo Riprofilatura alberi a camme by Officina Adolfo proviene da ELABORARE.

Autobox diventa la più grande officina Petronas

di Marco Savo

Petronas ha inaugurato a Rivalta, vicino a Torino, una nuova officina In Italia. La nuova realtà, che si chiama Autobox Snc ed ha come titolare Roberto Comba, è uno dei Centri Auto più grandi presenti sul territorio nazionale che entra a far parte del già numeroso network di officine brandizzate Petronas.

Nata nel 1989 come piccolo negozio di accessori e ricambi, Autobox decide di ampliare il suo business allargando nel 2000. Questa scelta nel tempo si è rivelata vincente dato che stiamo parlando di uno dei maggiori rivenditori italiani di prodotti after-market dei brand più prestigiosi.

Con 1500 metri quadri interamente dedicati all’assistenza del cliente, l’officina Autobox è stata scelta da Petronas come il partner ideale per sviluppare la vendita del lubrificante Petronas Syntium con tecnologia °CoolTech, 4 volte campione del mondo di F1 con il team Mercedes AMG Petronas.

Attualmente in Italia ci sono 1.100 officine Petronas e la nuova Autobox a Sud-Ovest di Torino è la più grande. Il personale all’interno è molto qualificato dato che è costantemente aggiornato dai corsi di formazione in materia di lubrificanti offerti da PLI.

All’interno della nuova officina Petronas Rivalta Autobox inoltre si può trovare il Petronas Syntium Technology Corner, un sistema di erogazione del lubrificante, integrato con un Tablet che consente la consultazione di una Fluidtech Guide disponibile sul sito Web nell’apposita area.

Ad inaugurare l’officina, un ospite d’eccezione: Davide Valsecchi, ex pilota e attualmente presentatore TV. Dopo la cerimonia del taglio del nastro alla presenza del Management PLI e delle autorità locali, Davide Valsecchi si è esibito in alcuni giri in pista sul circuito kart della Cerrina dove ha fissato il suo tempo per la successiva sfida da parte dei partecipanti che sono giunti numerosi da diverse località limitrofe per partecipare al primo Petronas Network Grand Prix. Durante l’inaugurazione è stato possibile ammirare anche la monoposto del team di F1 Mercedes AMG Petronas e provare il simulatore originale del team.

FOTO INAUGURAZIONE

VIDEO intervista Alessandro Orsini, Responsabile Europa di Petronas

L'articolo Autobox diventa la più grande officina Petronas proviene da ELABORARE: News, Prove, Accessori x tuning, Magazine - Elaborare.com.

Fiat Uno Turbo elaborazione per gare di accelerazione

di redazione

L’Officina Gabucci deve molta della sua fama alla Fiat Uno Turbo elaborata per le gare di accelerazione. I tecnici pontini cominciano a lavorare su questa vettura nel 2009, con una configurazione iniziale piuttosto conservativa: roll-bar, assetto regolabile e scocca rinforzata. In questa configurazione ottiene un tempo di 12 secondi sui 400 metri. Nel 2011 conquista il record italiano nel circuito di Biella con un tempo di 10,833 e 232 km/h. Attraverso un successivo e incessante lavoro di sviluppo, l’auto ha migliorato ulteriormente le sue prestazioni fino ad ottenere una prestigiosa dodicesima posizione ad Hockenheim con il tempo di 9,08 sec. a 260 km/h mantenendo il propulsore monoalbero Fiat. Questo leggendario 4 cilindri è stato portato ad una cilindrata di 1.600 cc con misure di alesaggio 87 mm e corsa 67,4 mm. La testa è sempre 8 valvole. Il turbocompressore scelto è un Precision. Nello sviluppo di questo motore i Gabucci si sono avvalsi della collaborazione di CPS per la costruzione di pistoni specifici e di Magigas per la messa a punto di una benzina idonea.
Info: Tel. 0773/804353 – www.gabucciautotecnica.it

L'articolo Fiat Uno Turbo elaborazione per gare di accelerazione proviene da ELABORARE Tuning.

Lubrificanti per motore

di redazione

Lubrificanti Havoline PRO DS by Texaco

Si chiama Havoline PRO DS, la nuova gamma di lubrificanti per autotrazione leggera che Chevron Lubrificants, attraverso il marchio Texaco (brand di Chevron in Europa) introduce sul mercato delle autofficine indipendenti. La Texaco è un'azienda leader nella fornitura di lubrificanti all'industria automobilistica in tutto il mondo e collabora con i maggiori costruttori per creare prodotti eccellenti in grado di proteggere il motore, di potenziare le sue prestazioni e di ridurre i consumi di carburante. L'offerta della gamma lubrificanti a bassa viscosità Texaco è ampia e copre tutte le specifiche e gli standard che i costruttori richiedono per i motori di ultima generazione, in linea con le normative Euro 6. La gamma Havoline è stata realizzata con oli ad elevatissime prestazioni e si declina con le serie speciali Havoline Ultra e Havoline Energy, tutte sintetiche, e si completa con la serie semi-sintetica Havoline Extra 15W/40 perché ad ogni modello di veicolo, anche ai meno recenti, corrisponda il giusto olio Havoline. La nuova gamma di prodotti si compone di 4 lubrificanti specificamente sviluppati per soddisfare i requisiti dei più importanti marchi automobilistici: Havoline ProDS V SAE 5W-30 (BMW – FCA - MB - VW ), Havoline ProDS F SAE 5W-20 (Ford- Jaguar Land Rover) - Havoline ProDS M SAE 5W-30 - Havoline ProDS P SAE 0W-30 (PSA – Renault). chevron-texaco-gamma-havoline-01 Ogni motore di ultima generazione, deve essere infatti sviluppato insieme a tutti gli altri componenti e per riuscire ad incontrare i requisiti che richiedono le case automobilistiche, anche l'olio motore deve aggiornarsi alle normative attuali e future che richiedono intervalli di manutenzione sempre più lunghi. Infatti, oggi l'olio motore non deve solo “lubrificare” ma anche favorire una valida efficienza generale che comprende la protezione dei componenti vitali del motore. La formulazione di Havoline ProDS aiuta a proteggere il motore rinnovando costantemente la barriera protettiva costituita dalla tecnologia Deposit Shield che impedisce la formazione di dannosi depositi sulle superfici critiche del motore, riducendo al contempo l’usura. Anche la Texaco con le sue avanzate tecnologie lavora ormai in previsione del 2020 dove le normative antinquinamento sempre più restrittive (solo 95 grammi di CO2 per ogni Km) imporranno ai produttori di sviluppare lubrificanti a più bassa viscosità per diminuire ulteriormente i consumi e abbattere le emissioni. Per celebrare il lancio in ottobre della nuova gamma premium di oli motore Texaco Havoline Pro DS per vettura, Chevron Lubricants, offre ai partecipanti di tutta Europa la possibilità di vincere un weekend per due persone, all inclusive, a Londra e una Toyota Aygo Xplay. La promozione, che è iniziata il 1 ottobre e si protrarrà fino al 30 novembre, vedrà due fortunati vincitori per ciascun Paese coinvolto nell’iniziativa. Tutti coloro che intendono tentare la sorte non devono fare altro che compilare il modulo presente sul sito web www.texacocompetitions.com/ProDS. texaco-concorso-havoline-prods-01

Leone Motorsport top tuner

di redazione

Leone Motorsport

Mimmo Leone, titolare dell'officina romana Leone Motorsport, è una delle istituzioni del tuning capitolino ed ha sempre avuto una visione a 360° delle elaborazioni auto. Che siano auto, moto, preparazioni stradali o da pista, conta poco: l'importante è che dietro a tutto questo ci sia una sfida e che ci si possa misurare cercando ovunque l’ultimo cavallo: quello vincente! (...) In tanti anni di gare e vittorie, Mimmo Leone ha sempre cercato di correre con auto “nostrane”. “Noi italiani”, mi disse un giorno “siamo ammalati di un’inguaribile esterofilia. Apprezziamo tutte le cose realizzate fuori dai nostri confini, dimenticando che le automobili, le aziende e i preparatori italiani hanno saputo creare vetture leggendarie e vincere tutto quello che si poteva. Si può mangiare benissimo anche al ristorante sotto casa, senza dover prendere l’auto e fare un viaggio!”. Leone Motorsport Leone Motorsport Anche in quel caso aveva ragione! La passione del tuner romano per il Marchio torinese è rimasta inalterata sin da quando, negli anni ’80, diede vita alla Leone Motori dopo essere stato capo officina di un importante centro di assistenza Fiat e aver seguito una innumerevole serie di corsi di specializzazione. La forza di questo preparatore, infatti, è la sua incredibile cultura motoristica, frutto di lunghi studi e approfondimenti: Mimmo ancora oggi studia e ricerca con l'entusiasmo e la curiosità di un ragazzino. Questo gli permette di affrontare ogni situazione con piglio deciso. Quando una vettura entra nella sua officina, la studia a fondo per scoprirne i pregi e i difetti. (...) DS3 Project Tuning assettoLeone MotorsportGiulietta 1750 TBI Quadrifoglio Verde CIT - L’irrefrenabile passione di Mimmo Leone per le auto italiane, nonché la voglia di correre e vincere con esse, lo ha portato più volte ad accettare sfide al limite dell’impossibile, come con la leggendaria Fiat Tipo 16V dominatrice del CIVT o l’incredibile Punto HGT che sconfisse le temibilissime Rover 200 VI. (...) La Giulietta Quadrifoglio Verde sarà supportata in forma ufficiale da Elaborare e guidata, tra gli altri, dal Direttore Giovanni Mancini e dal figlio di Mimmo Leone, Matteo. Scheda Leone Motorsport Ragione sociale: Leone Motorsport Indirizzo: via Appia Nuova 13,500 - 00100 Roma (uscita GRA n° 23) Tel. 06/7185496 Fax: 06/71299987 Internet:: www.leonemotors.com E-mail: domenleo@tin.it Persona di riferimento: Mimmo Leone Specializzazione: elaborazioni motoristiche, assetti, elettronica, assistenza gare Superficie azienda:     400 mq Personale: 6 Attrezzature: tutte, compreso banco prova a rulli Marche trattate: tutte Pagamenti rateizzati: sì Garanzia: garanzia scritta di 12 mesi su tutti i lavori eseguiti Carta di credito: sì Auto di cortesia: sì Anni di attività: 30 Servizi speciali: ritiro e consegna a domicilio dell’auto in tutta Italia Leone Motorsport L'articolo completo con la storia, le immagini e le nuove elaborazioni di Leone Motorsport è su Elaborare 216. ABBONATI alla rivista per riceverla a casa QUI (diverse opzioni a partire da 9 Euro) ACQUISTA la VERSIONE DIGITALE (abbonamento o singolo numero) su - Elaborare SHOP link QUI - PocketMags link QUI (la puoi consultare anche da tablet Ipad o Android) - EzPress link QUI Cover Elaborare 216

Simoncini Ammortizzatori

di redazione

Simoncini Ammortizzatori

La Simoncini Ammortizzatori opera da oltre 45 anni nel montaggio, nella revisione e nella costruzione degli ammortizzatori, ma nella sua officina è possibile migliorare ogni aspetto dell’assetto: dall’allineamento ruote alle altezze da terra, fino alla sostituzione delle boccole e dei bracci delle sospensioni. Fabio Simoncini può quindi essere considerato uno dei guru degli ammortizzatori, perché già a 10 anni aiutava il cognato Fausto Rossi nella sua officina di revisione ammortizzatori. Nel 1969, a 16 anni, ha fondato a Pomezia l’omonima azienda, affiancato da Fausto. (...) Simoncini AmmortizzatoriSimoncini Ammortizzatori L'Azienda e il futuro - Presso Simoncini Ammortizzatori troverete un vasto magazzino ricambi e una serie infinita di boccole e gommini che vengono montati giornalmente su qualunque auto di serie. L’Azienda vanta i più moderni macchinari, tra i quali un banco prova ammortizzatori elettronico, in grado di simulare varie condizioni tra cui un giro di pista o un’intera gara su asfalto o su terra.  (...) Simoncini Ammortizzatori L'articolo completo con tutti i dettagli e la storia di Simoncini Ammortizzatori è su Elaborare 214. ABBONATI alla rivista per riceverla a casa QUI (diverse opzioni a partire da 9 Euro) ACQUISTA la VERSIONE DIGITALE (abbonamento o singolo numero) su - Elaborare SHOP link QUI - PocketMags link QUI (la puoi consultare anche da tablet Ipad o Android) - EzPress link QUI

Cover Elaborare 214

   
❌