Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 20 Giugno 2019RSS feeds

Usare lo smartphone come Dash Cam per registrare video in macchina

di Claudio Pomes
La Dash Cam è la videocamera che si mette in macchina per riprendere la strada che si sta percorrendo, registrando quindi un video di quello che accade mentre si guida la macchina . Le Dashcam,...

Continua...

Renault, Nissan e Mitsubishi: via ai test con Waymo in Francia e Giappone 

di Antonio Elia Migliozzi

Prosegue il lavoro di Renault e Nissan per arrivare alla guida autonoma. I due costruttori hanno stretto una alleanza strategica con Waymo. Dopo FCA e Jaguar anche Renault e Nissan entrano in contatto con l’azienda americana. Il progetto prevede lo sviluppo congiunto di nuovi servizi di mobilità a guida autonoma. Presto vedremo le auto della flotta Waymo attive anche in Francia e in Giappone. I costruttori si sono accordati con Waymo per operare nel campo dei servizi di mobilità autonoma per le persone e le merci. La notizia della partnership con Waymo arriva a pochi giorni da quella dell’apertura di un nuovo centro di ricerca di Renault in Israele. L’azienda francese e i suoi alleati proseguono quindi verso la realizzazione dei loro obiettivi strategici.

ALLEANZE AUTONOME

Il Gruppo Renault e Nissan Motor hanno un nuovo alleato. I due costruttori hanno appena firmato una partnership con Waymo. L’accordo esclusivo prevede una prima fase esplorativa, che riguarda tutti gli aspetti relativi ai servizi di mobilità a guida autonoma per il trasporto delle persone e la consegna di merci. Questo significa che Renault e Nissan forniranno il loro sostegno per portare sulle strade di Francia e Giappone la tecnologia sviluppata da Waymo. Si tratta di un passaggio importante a cui ne potrebbero seguire di altri. Alla luce dell’accordo i brand lavoreranno per unire le forze e ampliare le loro competenze tramite la valutazione delle opportunità di mercato. Questo prevederà, non solo la probabile fornitura di una flotta dedicata, ma un lavoro di ricerca sulle questioni commerciali, giuridiche e normative riguardo l’auto driveless.

LEADERSHIP MONDIALE

L’alleanza tra Renault, Nissan e Waymo punta sulla dimensione internazionale e sull’ampio raggio d’azione. Il piano abbraccia tutti i segmenti dai veicoli commerciali alle autovetture. Per arrivare alla guida autonoma l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi ha scelto di puntare su un leader mondiale come Waymo. L’azienda americana è specializzata nelle tecnologie a guida autonoma ed ha accumulato oltre 16 milioni di chilometri nei suoi test su strada. La partnership segna una prima tappa nello sviluppo di servizi di mobilità autonoma a lungo termine. Il lavoro tra Francia e Giappone, non esclude un ulteriore allargamento degli orizzonti. In un secondo momento potranno essere considerati altri mercati ma la Cina viene fin da ora esclusa. Il Gruppo Renault e Nissan fanno sapere che si tratta di una “alleanza esplorativa” ma dai toni trapela un certo ottimismo.

LA PROSPETTIVA

Da parte sua John Krafcik, Ceo di Waymo, ha detto: “Grazie alla portata internazionale dell’alleanza, il nostro Waymo Driver può fornire soluzioni di mobilità differenziate in Francia, Giappone”. La notizia dell’accordo tra Renault, Nissan e Waymo arriva a pochi giorni da un’altro importante evento. La scorsa settimana Renault ha inaugurato un nuovo centro di ricerca sulla guida autonoma in Israele. La collaborazione con le migliori start-up israeliane permetterà a Renault di concentrarsi sulle tecnologie per il futuro dell’auto. Il nuovo centro di ricerca in Israele si aggiunge agli altri Innovation Lab dell’Alleanza Renault Nissan. Quelli già attivi si trovano, rispettivamente, nella Silicon Valley e a Shanghai. Insomma la prospettiva è quella di accelerare la ricerca sulla guida autonoma grazie a partnership importanti con leader del settore tecnologico.

 

The post Renault, Nissan e Mitsubishi: via ai test con Waymo in Francia e Giappone  appeared first on SicurAUTO.it.

Waymo, Renault e Nissan insieme per la guida autonoma in Europa

di Lorenzo Spada
Waymo auto a guida autonoma Italia

Considerata l’azienda maggiormente vicina a raggiungere il tanto agognato livello 5 di guida autonoma, Waymo ha appena raggiunto un accordo di collaborazione con la Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance per portare la guida autonoma di livello commerciale anche in Europa. La collaborazione “segna il primo passo per sviluppare attività profittevoli e di lungo termine nei servizi di mobilità autonoma” […]

L'articolo Waymo, Renault e Nissan insieme per la guida autonoma in Europa proviene da TuttoTech.net.

La serie HONOR 20 (ban permettendo) e Motorola Moto Z4 saranno aggiornati ad Android Q

di Irven Zanolla

La serie HONOR 20, ban USA permettendo, e Motorola Z4, saranno aggiornati ad Android Q. Un solo aggiornamento dunque per il nuovo smartphone di Motorola.

L'articolo La serie HONOR 20 (ban permettendo) e Motorola Moto Z4 saranno aggiornati ad Android Q proviene da TuttoAndroid.

Zaino Inateck BP01002: perfetto per scuola e università

di Gaetano Abatemarco
Quando vi parlo di zaini siete sempre molto attenti perché si tratta di prodotti che possono semplificarci la vita di tutti i giorni oltre a diventare un vero e proprio accessorio fashion che entra a leggi di più...

Revival Games: tornano le vecchie glorie dei giochi in scatola

di Mabelle Sasso
Cranio Creations ha annunciato l’iniziativa Revival Games, attraverso la quale riporterà sul mercato alcuni grandi classici del gioco in scatola. In un mercato che sta godendo di una nuova primavera, in cui l’attenzione e la popolarità dei giochi di società non sono mai stati tali, l’editore milanese ha sentito la necessità di celebrare quei titoli […]

Better Call Saul: Giancarlo Esposito racconta come si evolverà il rapporto tra Gus e Mike

di Roberto Tavecchia
Giancarlo Esposito, interprete dello spietato Gus Fringe in Better Call Saul parla dell’evoluzione del rapporto del suo personaggio con quello interpretato da Jonathan Banks, Mike Ehrmantraut, nella prossima stagione, che come abbiamo avuto modo di approfondire già nella serie madre Breaking Bad, si farà sempre più indissolubile. Eppure la tensione scorre scrosciante tra i due […]

Xiaomi e Huawei presenteranno domani nuovi smartphone e tablet: ecco le ultime

di Paolo Giorgetti

Xiaomi e Huawei presenteranno domani nuovi smartphone e tablet Android: a poche ore dal debutto, ecco le ultime su Xiaomi CC9, CC9e, Huawei MediaPad M6, Huawei Nova 5 e Nova 5 Pro.

L'articolo Xiaomi e Huawei presenteranno domani nuovi smartphone e tablet: ecco le ultime proviene da TuttoAndroid.

ASUS ROG Phone 2, Nubia Red Magic 4 e Samsung Galaxy Note 10 Tesla Edition in arrivo nel 2019

di Irven Zanolla

ASUS è pronta a rilasciare il proprio nuovo gaming phone, annunciando la propria intenzione di continuare nel mercato degli smartphone mentre per il nuovo modello Red Magic dovremo attendere qualche mese. Intanto anche Samsung lavora a una versione speciale del prossimo flagship. Scopriamo tutti i dettagli. ASUS ROG Phone 2 Sarà presentato il 23 luglio, […]

L'articolo ASUS ROG Phone 2, Nubia Red Magic 4 e Samsung Galaxy Note 10 Tesla Edition in arrivo nel 2019 proviene da TuttoAndroid.

Teletrasportare i qubit? Possibile con l’intelligenza artificiale

di Manolo De Agostini
Uno studio coordinato dall’Istituto di fotonica e nanotecnologie del Cnr ha dimostrato come sia possibile trasferire un bit quantistico (Qubit) tra due posizioni, facendo in modo che scompaia da quella di partenza e ricompaia in quella di arrivo senza passare nel mezzo. Il risultato è stato reso possibile grazie all’intelligenza artificiale deep learning. “Abbiamo deciso […]

Samsung Galaxy Note 10 potrebbe avere una fotocamera inedita, mentre spunta Galaxy Watch 2

di Paolo Giorgetti

Samsung Galaxy Note 10 potrebbe avere una fotocamera ad apertura variabile in tre stadi e un nuovo caricabatterie wireless, mentre sarebbe in arrivo Samsung Galaxy Watch 2.

L'articolo Samsung Galaxy Note 10 potrebbe avere una fotocamera inedita, mentre spunta Galaxy Watch 2 proviene da TuttoAndroid.

Mi Band 4, Xiaomi conferma: in Europa niente NFC e assistente vocale

di Lucia Massaro
Niente NFC e niente assistente vocale sulla versione europea di Mi Band 4. È Xiaomi stessa a confermare a XDA-Developers che in Europa non ci sarà il supporto alle due funzioni disponibili invece per il mercato cinese. Come abbiamo più volte ripetuto, il produttore cinese ha a catalogo una lista infinita di prodotti, molti dei […]

Alfa Romeo Tonale vince il Car Design Award 2019

di Donato D'Ambrosi

L’Alfa Romeo Tonale ha vinto il Car Design Award 2019, il premio per il Design assegnato al Parco Valentino sbaragliando molteplici altri modelli. Ecco le auto che fino all’ultimo hanno sperato di portare a cara il premio del design assegnato al primo SUV compatto ibrido plug-in dell’Alfa Romeo.

LE 3 CATEGORIE DEL CAR DESIGN AWARD

Si è svolta, in occasione della prima giornata del Parco Valentino 2019, la cerimonia di premiazione del “Car Design Award” organizzata da Auto&Design. Nato nel 1984, il prestigioso concorso internazionale è suddiviso in tre categorie – “Progetti di vetture di serie“, “Concept car” e “Miglior linguaggio di design di marchio” – e ha visto trionfare l’affascinante Alfa Romeo Tonale nella classifica “Concept car”.

LE CONCORRENTI DELL’ALFA ROMEO TONALE

Tra le candidate al premio, il gruppo FCA (se si esclude Ferrari) ha portato in finale oltre all’Alfa Romeo Tonale anche la Fiat 120, erede destinata a sostituire la Fiat Panda. Poi ci sono le Ferrari F8 Tributo, Land Rover Rr Evoque, Mazda 3, Peugeot 208, Polestar 2, Porsche 911, Renault Clio e Suzuki Jimmy. Nella categoria concept invece Aston Martin Vanquish Vision, Audi PB18 e-tron, Audi Q4 e-tron, Citroën Ami One, Mercedes-Benz Eq Silver Arrow, Peugeot E-Legend, Rivian R1S e Skoda Vision IV.

COSA PENSA FCA DELL’ALFA TONALE

Klaus Busse, Head of FCA Design EMEA, ha dichiarato:  “Siamo onorati di ricevere questo ambito premio assegnato al design di Tonale che, come ogni Alfa Romeo, nasce dal perfetto equilibrio tra heritage, velocità e bellezza. Infatti, racchiude in sé i canoni che caratterizzano lo stile italiano e il linguaggio unico di Alfa Romeo: senso delle proporzioni, semplicità e cura per la qualità delle superfici, per un design innovativo ma fedele a una tradizione universalmente apprezzata”.

The post Alfa Romeo Tonale vince il Car Design Award 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Volkswagen: i server delle auto connesse saranno a zero emissioni

di Antonio Elia Migliozzi

Volkswagen lavora alla sua prossima gamma di auto elettriche ma allarga l’impegno a zero emissioni. L’azienda ha annunciato l’apertura di un nuovo data center in Norvegia che sarà alimentato al 100% con energia idroelettrica. Si tratta di una infrastruttura importante nell’ambito dei piani di espansione del gruppo che punta ad investire sempre di più sulle tecnologie di bordo. Lo sviluppo dei nuovi prodotti porta Volkswagen a dover gestire sempre più dati ed informazioni. Il nuovo data center permetterà al Gruppo Volkswagen di avere un maggiore potere computazionale per lo sviluppo digitalizzato dei prodotti a marchio VW e Audi. Ecco allora che nello sviluppo della sua capacità di calcolo Volkswagen guarda ai fattori economici ma anche all’ecologia. Il nuovo centro taglio di 5.800 tonnellate la CO2 emessa ogni anno. Vediamo i dettagli.

IL DATA CENTER

Volkswagen prosegue sulla strada tracciata dal suo data center in Islanda. L’azienda ha aperto un nuovo sito ad impatto neutrale sul clima a Rjukan, in Norvegia. La struttura è nata in soli sei mesi e sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica. Questo permetterà un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 all’anno rispetto ad un data center che utilizza corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. Volkswagen e Audi utilizzeranno ben 2.750 kilowatt per alimentare i server impegnati in progetti ad alta intensità di calcolo. Mario Müller, responsabile dei Servizi IT in VW: C’è un crescente bisogno di potere computazionale all’interno dell’azienda, ne risulta che stiamo continuamente ampliando la nostra capacità.” Muller sottolinea inoltre che: “I fattori economici e la sostenibilità sono aspetti importanti per noi. Il nuovo data center in Norvegia soddisfa entrambi.”

INFRASTRUTURA IT

Volkswagen e Audi sono al lavoro per allargare gli orizzonti tecnologici della propria gamma. Ecco che il nuovo data center diventa importante nello sviluppo delle vetture, incluse le simulazioni dei crash test e i test in gallerie del vento virtuali. Si tratta di operazioni di calcolo che molto complesse e che richiedono una alta intensità energetica. Per questo motivo Volkswagen assegna queste operazioni a dei data center esterni alleggerendo il lavoro dell’infrastruttura IT interna. La scelta dei paesi del nord Europa non è casuale vista la buona disponibilità di energia conveniente ed ecologica e le condizioni climatiche favorevoli. Le basse temperature possono essere utilizzate per il raffreddamento efficiente delle strutture. Per Volkswagen si tratta del secondo data center neutrale in termini di CO2 dopo quello in Islanda. Il sito ha circa le stesse dimensioni di quello norvegese e risparmia più di 6.200 tonnellate di CO2 l’anno.

IMPORTANZA STRATEGICA

Oltre ai siti esterni Volkswagen usa dei data center interni ai propri stabilimenti dentro e fuori i confini della Germania. Si tratta di centri molto importanti al lavoro sulle fasi di produzione, logistica e vendita. Il Gruppo Volkswagen sfrutta numerose strategie per l’efficienza energetica. Tra queste c’è il free cooling indiretto, ovvero la regolazione della temperatura dell’acqua fredda e l’uso esclusivo di sistemi di risparmio dell’energia. Il nuovo data center in Norvegia si trova a 180 chilometri a ovest di Oslo ed è il risultato del lavoro con Green Mountain. Tor Kristian Gyland, CEO di Green Mountain, ha commentato. “Confidiamo nella nostra strategia: operare capacità di calcolo di alta qualità in modo flessibile, utilizzando solo energie rinnovabili“.

The post Volkswagen: i server delle auto connesse saranno a zero emissioni appeared first on SicurAUTO.it.

Meno recentiRSS feeds

Un altro operatore virtuale abbandona la rete di TIM per quella di Vodafone

di Giuseppe Biondo

A Rabona Mobile e Noitel Mobile si è aggregherà anche NT Mobile (Nextus Telecom) nel passaggio dalla piattaforma di Noverca a quella di Plintron

L'articolo Un altro operatore virtuale abbandona la rete di TIM per quella di Vodafone proviene da TuttoAndroid.

Ecco gli smartphone rateizzabili con le nuove All-in e Free Power Summer Edition di Tre

di Gerardo Orlandin

Dal 17 Giugno 2019 il brand Tre offre alla propria clientela la possibilità di acquistare uno smartphone a rate in l’abbinamento alle opzioni tariffarie All-in Power Summer Edition e Free Power Summer Edition. Al momento dell’attivazione della promozione e dell’offerta, viene addebitato al cliente il solo costo di All-in o Free Power Summer Edition senza l’importo della rata dello smartphone scelto che verrà posticipata a partire dal mese di Ottobre 2019. I dispositivi acquistabili con la nuova iniziativa sono Samsung Galaxy S10e, S10, S10+ e Note 9.

L'articolo Ecco gli smartphone rateizzabili con le nuove All-in e Free Power Summer Edition di Tre proviene da TuttoAndroid.

Acer TravelMate X5 TMX514 Recensione

di Manolo De Agostini
In queste settimane di fiere in giro per il mondo, dal Computex di Taipei all’E3 di Los Angeles, ho avuto come fedele compagno di viaggio l’Acer TravelMate X5 TMX514 (modello NX.VJ8ET.003), un notebook ultrasottile destinato alle piccole e medie imprese. Si tratta di un prodotto estremamente valido dal punto di vista hardware, grazie a una […]

Nuove ottimizzazioni e patch per OnePlus 7 Pro con la OxygenOS 9.5.8 stabile

di Giuseppe Biondo

Dal momento in cui OnePlus 7 Pro è arrivato sul mercato ha ricevuto parecchie attenzioni da parte dei tecnici che ne curano l’ottimizzazione software: a distanza di circa due settimane dalla precedente, il top di gamma cinese riceve una nuova versione della OxygenOS stabile, la 9.5.8. Più che introdurre funzionalità inedite, l’OTA promette di sistemare […]

L'articolo Nuove ottimizzazioni e patch per OnePlus 7 Pro con la OxygenOS 9.5.8 stabile proviene da TuttoAndroid.

❌