Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Mitsubishi indagata in Germania: i motori diesel sospetti sotto accusa

di Donato D'Ambrosi

Mitsubishi è indagata in Germania per un possibile caso di manipolazione delle emissioni diesel. La notizia delle perquisizioni ordinate dalla procura di Francoforte negli uffici e siti produttivi in Germania ha appesantito il titolo in borsa. Come riporta Il Sole 24 Ore infatti l’accusa (da confermare) a Mitsubishi a causato una perdita del -4% alla borsa di Tokyo.

I MOTORI DIESEL MITSUBISHI SU CUI INDAGA LA GERMANIA

Le autorità tedesche sospettano che alcune auto diesel vendute da Mitsubishi possano alterare i risultati dei test delle emissioni in fase di omologazione. L’accusa secondo quanto scrive Reuters riguarderebbe i motori diesel a quattro cilindri da 1,6 litri e 2,2 litri. A Francoforte, Hannover e Ratisbona sono le sedi dove sono avvenute le perquisizioni alla ricerca di indizi.

LE ACCUSE A MITSUBISHI E AGLI ALTRI PRODUTTORI AUTO

Sotto indagine sarebbero un distributore europeo dei veicoli Mitsubishi e le sedi europee che si occupano di Ricerca e Sviluppo. Da quando è esploso il dieselgate Volkswagen, non si è arrestata mai la caccia alle streghe senza esclusioni di Marca. Mitsubishi è solo l’ultimo dei Costruttori indagati per sospetti sui motori diesel truccati. Spesso però le anomalie ai software intelligenti sono state giustificate o corrette in extremis (come nei casi Mercedes e Renault). In pochi altri casi circoscritti per lo più al Gruppo Volkswagen è stata accertata l’esistenza di un software in grado di capire quando l’auto era sottoposta ai test per attivare il trucco. Altre indagini su Renault, FCA, PSA e Volkswagen ancora in corso.

MITSUBISHI INDAGATA IN GERMANIA, ANCHE CONTINENTAL COINVOLTA

In una nota Mitsubishi Motors ha fatto sapere che collaborerà alle indagini della procura di Francoforte, mentre Continental dovrebbe essere solo coinvolta in qualità di possibile “testimone”. Quindi sarebbe da escludere una possibile multa che invece Bosch ha accettato di pagare a fronte delle accuse di non aver ottemperato ai suoi doveri di vigilanza.

The post Mitsubishi indagata in Germania: i motori diesel sospetti sotto accusa appeared first on SicurAUTO.it.

Elaborare Dicembre n° 255 2019

di redazione

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 255 Dicembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

app-digitali-magazine-tuning-elaborare

Test Drive –  Nissan GTR 602 CV | Abbasciano Tuning, Mitsubishi Lancer EVO IX RS 574 CV|GMC Racing, Alfa Romeo Giulia Veloce Q4 350 CV|Leone Motorsport

Test Drive Classic – Alfa Romeo Giulietta TI 93 CV , Matra Simca Bagheera S 90 CV

CLICCA QUI

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

L'articolo Elaborare Dicembre n° 255 2019 proviene da ELABORARE.

Nissan perde il 90% dei profitti e si prepara a massicci licenziamenti

di Donato D'Ambrosi

Nissan affronterà un periodo di rinnovamento che per 10 mila dipendenti nel mondo significherà cambiare mansione o anche lavoro. Dopo l’uscita dell’ex CEO Ghosn, Nissan fa i conti con un calo di profitti e scarse vendite soprattutto negli USA. Così dopo il piano di tagli annunciato a maggio Nissan si avvia verso una fase di rinnovamento dei modelli e di ridimensionamento degli stabilimenti che lavorano meno.

NISSAN E LA POLITICA USA DEGLI SCONTI

L’uscita di scena di Carlos Ghosn, che ora ha avviato anche un’azione legale contro Nissan, ha portato a un calo delle vendite soprattutto negli USA. L’ex CEO infatti era noto per la sua proverbiale capacità di risollevare le finanze con politiche apprezzate e discusse. Dopo Ghosn, Nissan si trova nel primo trimestre con il peggior bilancio che abbia mai registrato negli ultimi 10 anni, riporta Reuters. “Le performance in calpo negli Stati Uniti è un grosso problema che stiamo affrontando“, ha spiegato Motoo Nagai, presidente del comitato di revisione Nissan. “Per molto tempo ci siamo preoccupati di inseguire i numeri. Ora è il momento di migliorare il marchio

10 MILA POSTI IN MENO NELLE FABBRICHE LENTE

Non ci sarebbero info ufficiali sul nuovo piano di tagli mentre è confermato il calo di profitti del 90% nel primo trimestre. Un calo di vendite che negli USA, il secondo mercato di riferimento per Nissan, ha riguardato soprattutto la Altima. I tagli annunciati a maggio di 4800 dipendenti sarebbero diventati 10 mila e riguarderebbero tutti gli stabilimenti esteri che hanno meno operatività. La notizia riportata da AutoNews non è stata commentata ufficialmente da Nissan, che deve fare i conti anche con la causa legale dell’ex CEO Ghosn contro l’azienda che l’ha messo alla porta.

GHOSN CONTRO NISSAN E MITSUBISHI

Carlos Ghosn ha fatto causa a Nissan chiedendo un risarcimento di 17 milioni di dollari perché, secondo i suoi legali, sarebbe stato licenziato senza una giusta causa. Il manager argentino a capo dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi intanto è imputato anche nel procedimento legale in corso in Giappone. Ghosn si sarebbe avvalso di una legge che impone nei Paesi Bassi, dove è stata depositata la denuncia contro Nissan e Mitsubishi, di comunicare la causa al dipendente del licenziamento. Mitsubishi e Nissan invece sostengono che il manager abbia ottenuto in modo improprio 9 milioni di dollari di risarcimenti. Solo il tribunale olandese stabilirà se la richiesta è lecita, ma per ora non è ancora stata fissata la data del processo.

The post Nissan perde il 90% dei profitti e si prepara a massicci licenziamenti appeared first on SicurAUTO.it.

Abarth Grande Punto SS elaborata 271 CV con preparazione Taglienti Elaborazioni

di redazione

L’Abarth Grande Punto SS elaborata 271 CV con preparazione di Taglienti Elaborazioni affronterà le gare del Time Attack Italia, grazie ad un buon assetto, ma presto arriveranno importanti upgrade per competere nella categoria riservata alle stradali fino a 2 litri!

Abarth Grande Punto SS elaborata

La preparazione dell’Abarth Grande Punto SS elaborata è stata realizzata da Daniele Taglienti “a motore chiuso”. Così il brillante 4 cilindri T-Jet è rimasto completamente di serie tranne l’accessoristica e la messa a punto. La trasformazione verte sull’adozione di un turbocompressore Mitsubishi TD04 elaborato dalla Saito su indicazioni del preparatore.

A questo turbo è abbinato un intercooler maggiorato con massa radiante a forma di delta, un impianto di scarico completo artigianale da 60 mm e un kit aspirazione K&N. Gli iniettori originali hanno lasciato il posto a 4 Bosch EV14.

Abarth Grande Punto SS elaborata 271 CV con preparazione Taglienti Elaborazioni

Abarth Grande Punto SS modificata

L’Abarth Grande Punto SS modificata, nonostante le gomme stradali e le geometrie siano inadatte all’uso in pista, è risultata brillante nei nostri rilevamenti e già vicina ad una buona messa a punto generale. Sorprende l’assetto esseesse standard: basterebbe rivedere giusto un po’ le geometrie e montare 4 semislick per migliorare in modo drastico!

Scheda tuning Abarth Grande Punto SS by Taglienti Elaborazioni
Kit turbocompressore TD04 Saito su specifiche del preparatore 800€
Iniettori Bosch EV14 150€
Mappa Elaborazioni Taglienti 500€
Scarico completo artigianale 60 mm €900
Aspirazione K&N 80€
Intercooler con massa radiante a forma di delta €200
Dischi e pastiglie freno Tarox Racing €900
Olio motore Motul 300V 15w50 28€ a lt
Manodopera € 900

Costo totale intervento tuning oltre 4.500 Euro

Abarth Grande Punto SS elaborata 271 CV con preparazione Taglienti Elaborazioni

Cerca l’Abarth Grande Punto 208 usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti dellAbarth Grande Punto SS by Taglienti Elaborazioni è su Elaborare 250.

Abarth Grande Punto SS elaborata 271 CV con preparazione Taglienti Elaborazioni

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 250 Giugno 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare Giugno n° 250 2019

L'articolo Abarth Grande Punto SS elaborata 271 CV con preparazione Taglienti Elaborazioni proviene da ELABORARE.

Mini Cooper S R53 2002 elaborata con preparazione Coppola Motori

di redazione

La Mini Cooper S R53 2002 elaborata dal tuner Coppola Motori ha una potenza di 435 CV e una coppia di 490 Nm, così guidarla è sempre un piacere grazie al trapianto di propulsore 2.0 della BMW 320is, che ora alloggia sotto il leggero cofano in vetroresina. Una vettura agile e dinamica come questa è difficile trovarla, tanto che sulla pista di Racalmuto riesce a tenere testa alle Lancer Evo da 600 CV o alle auto formula.

Mini Cooper S R53 2002 elaborata

Gli esterni di questa Mini Cooper S R53 2002 elaborata hanno subìto diversi rimaneggiamenti per opera del proprietario. Da un primo alleggerimento nel 2008 con un cofano in vetroresina si è passati al rifacimento totale della carrozzeria con un cambio di colore, dal grigio iniziale al bianco spezzato dalla grafica blu e rossa realizzata da Achille Guerrera. Le carreggiate in vetroresina sono allargate di 14 cm, rendendo “Maxi” questa Mini! Il cofano in vetroresina, progettato inizialmente nel 2008, è stato rivisitato per fare spazio al nuovo motore e adesso comprende nuove prese d’aria.

Mini Cooper S R53 2002 modificata

Essendo per la pista, l’abitacolo della Mini Cooper S R53 2002 modificata è stato completamente svuotato per alleggerirla il più possibile. Ora ci sono due sedili monoscocca della Sabelt, abbinati a cinture a 6 punti della Sparco. Un nuovo volante a calice e la pedaliera sportiva sono a disposizione del pilota. Il cruscotto di serie è ricostruito in alcune parti in alluminio e rivestito in similcarbonio. Troviamo, quindi, un piccolo contagiri analogico e una serie di strumenti rotondi per monitorare pressioni e temperature del motore, oltre al lettore digitale della temperatura dei gas di scarico.

Mini Cooper S R53 2002 elaborata con preparazione Coppola Motori

Mini Cooper S R53 2002 tuning

Per adeguare l’assetto della Mini Cooper S R53 con tuning all’uso su pista, sono stati scelti gli ammortizzatori a ghiera KW V3 pluriregolabili e montati su uniball. I freni anteriori hanno lasciato il posto ad un impianto maggiorato Brembo con pinza a 4 pompanti e disco da 330 mm, montato con tubi aeronautici e bilanciato da un ripartitore frenata della Wilwood. Visto l’allargamento delle carreggiate, non potevano mancare i distanziali: da 2 cm i posteriori e 1,2 gli anteriori.

Scheda tuning Mini Cooper S R53 2002

Motore
Propulsore BMW S14B20
Turbo Garrett GTX3076R
Pistoni CPS
Bielle ad H rovesciata
Alberi a camme riprofilati
Centralina Vasta Elettronica
Frizione rinforzata
Aspirazione diretta artigianale
Scarico artigianale da 80 mm con uscita laterale
Collettori in acciaio artigianali
Radiatori olio
Tubi aeronautici per la benzina
Conica corta
Differenziale autobloccante a lamelle Bacci

Assetto
Assetto a ghiera KW V3 su uniball
Regolazione ponte posteriore
Distanziali ant. da 1,2 cm e post. da 2 cm
Cerchi JR29 da 17” e gomme slick Pirelli 240/620 R17

Freni
Pinze ant. Brembo a 4 pompanti
Dischi ant. Brembo da 330 mm
Pastiglie racing
Tubi aeronautici
Ripartitore di frenata Wilwood

Estetica
Cofano e paraurti in vetroresina autocostruiti
Fari ant. e post. in vetroresina
Spoiler post. GP Garage
Vetri laterali e lunotto in lexan
Riverniciatura in bianco
Adesivi by Achille Guerrera

Interni
Sedili monoscocca Sabelt
Cinture Sparco 6 punti
Volante a calice
Pedaliera sportiva
Contagiri supplementare
Manometri pressione e temp. motore
Pulsantiera racing
Staccabatteria
Roll-bar Sparco
Estintore
Serbatoio di sicurezza ATL

Costo totale intervento tuning: oltre 20.000 Euro

Mini Cooper S R53 2002 elaborata con preparazione Coppola Motori

Cerca la Mini Cooper S usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Mini Cooper S R53 2002 elaborata è su Elaborare 246.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 246 Febbraio 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare Febbraio n° 246 2019

L'articolo Mini Cooper S R53 2002 elaborata con preparazione Coppola Motori proviene da ELABORARE.

Elaborare Novembre n° 243 2018

di redazione

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 243 Novembre 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

app-digitali-magazine-tuning-elaborare

COVER – ABARTH 500 DA RECORD CON 424 CV!!! Sezione speciale CLASSIC con la mitica ALFA ROMEO GTAM – 2000 GTV

Test Drive con Mitsubishi Lancer EVO VIII 442 CV by De Mitri, Abarth 500 “Speedy” 424 CV e Abarth 595 Competizione 262 CV by Gemelli Motors, Subaru Impreza STi 366 CV by Ganazzin, Ford Escort RS Cosworth 364 CV by Al.Pe.2 Motors e Alfa Romeo 156 2.0 TS 265 CV by Risi Engineering e tanto altro che trovi nel sommario completo con tutti i contenuti di Elaborare 243 Novembre 2018 CLICCA QUI

Passa in edicola ed acquista il nuovo numero! 

(dal 10 novembre in tutta Italia)

(SOMMARIO COMPLETO)

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 243 Novembre 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 243 magazine novembre 2018

L'articolo Elaborare Novembre n° 243 2018 proviene da ELABORARE.

Mitsubishi Lancer Evo X preparazione 600 CV Time Attack

di redazione

La Mitsubishi Lancer Evo X di Serse Zeli è stata sicuramente la regina della prima tappa del Time Attack Series. È la stessa vettura con cui il pilota e preparatore svizzero ha gareggiato lo scorso anno, arrivando secondo assoluto ma “stiamo rivedendo la livrea, che era bianca, e soprattutto abbiamo fatto passi avanti dal punto di vista aerodinamico”, ci ha detto Zeli appena sceso dall’auto tra una sessione e l’altra, con l’impressionante tempo di 1’55”868.

Mitsubishi Lancer Evo X, elaborazione esterna e assetto

L’elaborazione esterna della Mitsubishi Lancer Evo X conta su un enorme alettone, minigonne per nulla timide e lo splitter anteriore tipo ruspa che contraddistinguono le innovazioni operate sulla Lancer Evo X RS del 2009 sviluppata da J-Spec Perf. L’assetto Mitsubishi Lancer Evo X è di base un coilover Tein, mentre i cerchi sono Volk Racing.

Mitsubishi Lancer Evo X, tuning svizzero

Il tuning sulla Mitsubishi Lancer Evo X modificata da J-Spec Perf, azienda di elaborazioni con sede a Quartino, nella Svizzera ticinese, di proprietà di Serse Zeli. Nel Campionato TAI appena iniziato e ovviamente c’è il massimo riserbo circa gli interventi effettuati sulla Mitsubishi per renderla così performante. Il 4 cilindri turbo due litri della Mitsubishi Lancer Evo X deve la sua verve soprattutto ad un turbo generosamente maggiorato che, insieme agli interventi sulla centralina di serie, ha permesso di raddoppiare la potenza, visto che si parla di oltre 600 CV. I progetti di Serse per quest’anno sono davvero ambiziosi: probabilmente, oltre al Time Attack Series, parteciperà al World Time Attack Challenge che si svolge in Australia a partire da ottobre.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Mitsubishi Lancer Evo X per Time Attack è su Elaborare 240 che ti invitiamo ad acquistare in edicola a luglio ed agosto.

Mitsubishi Lancer Evo X preparazione 600 CV Time Attack pilota e preparatore

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 240 Luglio-Agosto 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare n° 240 Luglio-Agosto 2018

L'articolo Mitsubishi Lancer Evo X preparazione 600 CV Time Attack proviene da ELABORARE.

Turbocompressore Garrett by Saito

di redazione

Saito fornisce in Italia i turbocompressori nuovi e rigenerati prodotti dalla Garrett. L’azienda marchigiana di Osimo, specializzata nella distribuzione dei turbocompressori prodotti dalla Mitsubishi e recentemente anche quelli della Mahle/Bosch,vanta una competitività nel prezzo del turbocompressore e una ampia disponibilità dei prodotti, unita alla velocità nelle consegne e al prezioso supporto tecnico, oltre alla possibilità di fornire gli accessori di montaggio ritenuti indispensabili per ogni singola applicazione del turbocompressore, come si può leggere e approfondire cliccando sul sito web www.saito.it
Inoltre vengono offerti due possibili sistemi di assicurazione: VIP Service (incide sul prezzo d’acquisto) e Ripara e Vai (incide solo in caso di reale rottura).
La distribuzione dei marchi ad oggi prevede: Mitsubishi, importatore diretto e distributore esclusivo per l’Italia; Mahle/Bosch e Garrett, importatore diretto e distributore non esclusivo per l’Italia; KKK, IHI, Holset e Toyota, importatore indiretto con servizio di revisione interna.
Da circa un anno è disponibile il servizio e-commerce al quale ci si può registrare previa richiesta specifica a commerciale@saito.it. Novità, notizie tecniche, informazioni specifiche, attività commerciali o ludiche nel campo dei motori vengono comunicate tramite Facebook e le più importanti riportate sul sito Saito.
Info: Tel. 071/715693

L'articolo Turbocompressore Garrett by Saito proviene da ELABORARE.

Mitsubishi Evo VIII elaborazione 750 CV

di redazione

È quasi terminata l’elaborazione di una potentissima Mitsubishi Evo VIII da 750 CV presso il tuner lombardo Va.Ma. Preparazioni. Il 4 cilindri giapponese è stato completamente ricostruito con albero motore in acciaio, bielle ad H rovesciata, pistoni stampati e bulloneria speciale. La testata ha subito un approfondito lavoro a livello di geometria e finitura dei condotti, valvole e punterie, oltre ad essere dotata di speciali alberi a camme. Quanto al turbocompressore, la scelta è caduta su un componente della Precision. Il tutto viene gestito da una centralina elettronica Emu Black.
Info: Tel.0332/947310 – www.vama-preparazioni.com

L'articolo Mitsubishi Evo VIII elaborazione 750 CV proviene da ELABORARE Tuning.

Mitsubishi Eclipse GSX preparazione 337 CV

di redazione

Mitsubishi Eclipse GSX

Questa Mitsubishi Eclipse GSX preparata dall'Autofficina F.G.S. - Autech ha 337 CV di potenza e una coppia di 426 Nm. Un'elaborazione volta principalmente a tirare fuori il meglio dal mitico 4G63T, mantenendo però l'affidabilità e la possibilità di sfruttarlo anche nella guida di tutti i giorni. L’estetica è già valida di per sè e i vetri scuri danno un tocco di classe in più. Azzeccata l’idea di montare freni e cerchi maggiorati provenienti dalla Lancer Evo 8, mentre l’assetto per l'uso in pista è da rivedere, magari adottando dei coilover e intervenendo sugli angoli ruota davvero troppo conservativi. Motore - Il propulsore che troviamo in questa Eclipse è probabilmente la più nota unità che Mitsubishi abbia mai prodotto. Il 4G63T, più generalmente indicato come 4G63, è stato introdotto nel 1988 sulla Galant VR-4. Il blocco in ghisa ospitava 4 cilindri per una cilindrata di 1.997 cc, raggiunta con 85 mm di corsa e 88 mm di alesaggio. La testa dispone di doppio albero a camme e 4 valvole per cilindro. Il turbocompressore TD05H-14b è accoppiato ad un intercooler aria-aria. Questa prima versione aveva un rapporto di compressione di 7,5:1 e raggiungeva la potenza di 200 CV a 6.000 g/m. Assetto e freni - Le sospensioni originali hanno lasciato il posto agli ammortizzatori KYB con molle Tein, che abbassano il corpo vettura di 3.5 cm all’anteriore e 3.0 cm al posteriore. Davanti troviamo inoltre un impianto maggiorato con pinze a 4 pompanti della Brembo provenienti dalla Lancer Evo 8, che mordono dischi baffati della Tarox da 330 mm. I cerchi in lega sono degli Enkei a 6 razze da 8Jx17", sempre della Lancer Evolution 8, e calzano pneumatici Bridgestone Potenza RE050 nella misura 215/45 R17. Interni - L’abitacolo è quella di una coupé granturismo, quindi dotata di tutti i comfort per l’epoca. All'interno il proprietario ha installato soltanto tre manometri analogici da 60 mm della Greddy (pressione turbo, temperatura olio e gas di scarico). Nella plancia, sfruttando il doppio din originale, ha posizionato un’autoradio della Macrom con monitor da 7,5", che gli consente di stare al passo con le nuove tecnologie multimediali. Scheda tuning Mitsubishi Eclipse GSX  MOTORE Turbo Kinugawa TD05H-20g € 1.500 Downpipe Map Performance da 70 mm € 550 Intercooler frontale maggiorato € 350 Iniettori e pompa benzina Lancer Evo 9 € 250 Regolatore pessione benzina Tomei € 120 Installazione sensore O2 e DP € 490 Manettino turbo € 150 Frizione EXEDY completa di volano stage 4 Clutch Masters € 350 Kit distribuzione e guarnizione trimetallica Cometics € 650 Lavorazioni testa e monoblocco € 1.135 Pistoni Wössner € 550 Filtro aria e olio HKS € 190 Pulegge regolabili HKS € 180 Scarico completo da 70 mm con finale HKS € 350 Collettori scarico Forced € 350 Valvola pop-off Greddy € 220 Candele e cavi HKS € 250 Manodopera meccanico Officina F.G.S. € 650 ELETTRONICA Installazione nuovo hardware centralina € 700 Messa a punto e mappatura centralina al banco presso Autech € 450 ASSETTO Sospensioni KYB con molle Tein € 500 € GRUPPO RUOTA Pinze anteriori Brembo a 4 pompanti con dischi baffati Tarox da 330 mm € 650 Cerchi Enkei da 17" Lancer Evo 8 con pneumatici 215/45 R17 Bridgestone Potenza RE050 € 900 ESTETICA Oscuramento vetri con pellicola 3M € 350 INTERNI Manometri pressione turbo, temp. olio e gas EGT Greddy da 60 mm € 450 Autoradio 2 din con monitor da 7,5" Macrom € 200 Costo intervento tuning oltre 12.000 Euro Mitsubishi_Eclipse_motoreL'articolo completo con tutti i segreti, la prova in pista e i dati strumentali della  Mitsubishi Eclipse GSX è su Elaborare 227. mitsubishiACQUISTA ELABORARE n° 227 maggio 2017 QUI ABBONATI alla rivista mensile ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri) ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI ABBONAMENTO DIGITALE ANNUALE a solo 22,99€  Cover Elaborare 227  

Cambio per Mitsubishi

di redazione

Cambio Mtsubishi Lancer Evo X by Evo Racing Shop

L'azienda di accessori Evo Racing Shop ha messo in commercio il cambio sequenziale Samsonas per Mitsubishi Lancer Evo X. Ideale per Time Attack, Rally Cross, Terra, Ghiaccio e Drag. Per maggiori informazioni tecniche e sui costi, contattare l’Azienda telefonicamente o via e-mail. Info. Tel. 338/4725712 - 331/1251917 - www.evoracingshop.com

Mitsubishi Lancer Evo VIII test in pista Isam

di redazione

Mitsubishi Lancer Evo VIII

Nel test sulla pista dell'Isam questa Mitsubishi Lancer Evo VIII elaborata dal tuner Umberto Baldi fa sfoggio dei suoi 570 CV, accelera da 0 a 100 in 3,8 secondi e supera i 200 km/h nel ¼ di miglio! In pista - Il rombo del 4 cilindri Mitsu con kit stroker è inconfondibile. Ha una timbrica tutta sua: piena, metallica, fragorosa al salire dei giri. Mi esalta già nei primi metri che percorro dopo aver trovato la mia posizione di guida ottimale. La frizione tridisco non è neanche troppo pesante da azionare ed è piuttosto modulabile rispetto a quanto mi è capitato di provare in tanti anni di test. Nei primi giri cerco di portare a temperatura i fluidi vitali del motore, e di memorizzare la posizione degli strumenti per tenere tutto sotto controllo quando inizierò a fare sul serio. Soprattutto il lettore lambda: qui basta smagrire un pelo per fare dei danni! Entro alla Curva Mare, dentro la seconda e spalanco il gas. Lo stroker divora letteralmente la marcia, con una rabbia e una velocità come se volesse distruggere il cambio o tutta la trasmissione. (...) mitsubishi-lancer-evo-viii-2 Scheda tuning Mitsubishi Lancer Evo VIII Motore Pistoni stampati Wiseco Bielle in acciaio ad H rovesciata Albero motore in acciaio 8 contrappesi corsa 100 mm Alberi a camme Kelford Pulegge distribuzione regolabili Valvole di aspirazione e scarico maggiorate 1 mm con modifica sedi originali Turbocompressore Precision Valvola wastegate a scarico esterno Turbosmart Valvola pop-off Collettore di scarico Map Centrale e terminale di scarico in acciaio inox 76 mm Collettore aspirazione maggiorato con farfalla 80 mm Intercooler maggiorato frontale Volano in acciaio con frizione 3 dischi Centralina elettronica AEM Kit iniezione acqua/metanolo Doppio radiatore olio HKS Supporti motore Cusco Spesa complessiva 23.000 Euro Assetto Kit molle e ammortizzatori coilover HKS Hipermax3 Sport 3.000 Euro Barre rinforzo sottoscocca Cusco Barre antirollio Cusco 23 mm ant. 25 mm post. regolabili su 3 posizioni Barra duomi post. Cusco in carbonio Barra duomi ant. Cusco Cerchi in lega da 18” restaurati e verniciati in Primetal 320 Euro Pneumatici Toyo R888R Freni Anteriori Brembo GT componibili 355 mm con pinze 6 pompanti Pastiglie anteriori Ferodo DS2.11 Dischi posteriori Project Mu con pastiglie HC 3.500 Euro Interni Ripristino tappezzeria 750 Euro Ripristino volante, pomello cambio, tunnel centrale 250 Euro Strumentazione aggiuntiva AEM (temperatura gas di scarico, lettore stechiometrico, pressione turbo) Totale costo intervento tuning oltre 31.000 Euro mitsubishi-lancer-evo-viii-3 L'articolo completo con dettagli, rilevamenti e test in pista della Mitsubishi Lancer Evo VIII by Baldi Motorsport è su Elaborare 221.   mitsubishi-evo ACQUISTA ELABORARE n° 221 novembre 2016 QUI  ABBONATI alla rivista mensile ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri) ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI ABBONAMENTO DIGITALE ANNUALE a solo 22,99€  cover-elaborare-221

Kit per motore Fiat

di redazione

saito-prodotto

L'azienda marchigiana Saito propone il Kit Saito SFM230 per motore Fiat 1.4 litri multiair. I Kit Saito sono progettati per ottenere elevate coppie motrici con potenze di tutto riguardo e kit finalizzati con incrementi di potenza anche del 60% rispetto ai valori nominali, realizzati con turbine prodotte dalla Mitsubishi secondo i più elevati standard e con materiali sviluppati specificatamente per il racing. La potenza ottenibile con il Kit Saito SFM230 operando ad una pressione di circa 1.3 bar si attesta sui 235 CV con un’erogazione della coppia motrice che passa dai circa 25 ad oltre 31X Kgm. Il kit ovviamente necessita di rimappatura della centralina: volendo è possibile preparare il motore per raggiungere una potenza di 260 CV a fronte di una pressione di sovralimentazione di circa 1.7 bar effettuando importanti modifiche al motore quali pistoni stampati, guarnizione testa ad anelli, iniettori maggiorati (soluzione da noi sconsigliata).Il kit SFM230 non ha rivali sia perché è il più economico e performante disponibile sul mercato, sia perché è di facile installazione: si rendono necessarie solo la sostituzione del down pipe e delle tubazioni olio. Come optional è possibile richiedere la girante del compressore realizzata in Avional da barra forgiata (per aumento massa d’aria ed affidabilità legata alla velocità rotorica). Costo: 915 Euro IVA inclusa (optional esclusi).    

Kit per motori Fiat Abarth

di redazione

Kit Saito Fiat Abarth

Saito propone un downpipe completo di catalizzatore a bassa impedenza per motori Fiat Abarth 1.4 turbo benzina, realizzato completamente in acciaio e con attacco turbina. Il componente permette di incrementare notevolmente le prestazioni del propulsore e diminuire le contropressioni di scarico grazie al differente catalizzatore. Il downpipe è perfettamente compatibile con gli attacchi per turbo Mitsubishi, distribuito dalla stessa Azienda marchigiana e installato dai migliori preparatori italiani. In questo modo si realizzano dei veri e propri kit così da fornire all’installatore un prodotto finito di facile montaggio ed elevate prestazioni. Saito fornisce ai preparatori la turbina già modificata negli orientamenti e nelle flange, installando inoltre una speciale girante in avionel capace di aumentare il rendimento complessivo del gruppo. A seconda del settaggio eseguito in fase di messa a punto, si possono raggiungere potenze intorno ai 220 CV e coppia motrice oltre i 30 Kgm. Il downpipe + catalizzatore è disponibile al prezzo di 671 Euro, mentre il turbo potenziato è proposto a 1.098 Euro, IVA inclusa. Kit Saito Fiat Abarth
❌