Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Bull bar auto: il Ministero fa chiarezza su montaggio e omologazione

di Donato D'Ambrosi

E’ possibile montare una Bull Bar su un’auto che non ce l’ha? Una domanda che prima della circolare del Ministero con i chiarimenti su montaggio e omologazione delle Bull bar auto trovava risposte controverse. Ecco cosa bisogna sapere se si vuole montare una Bull Bar all’auto, con le indicazioni ufficiali e le valutazioni da fare sulla sicurezza di guida.

IL MONTAGGIO DELLE BULL BAR SULLE AUTO E LE MULTE IN STRADA

Con la circolare n. 36551 del 26 novembre 2019 (in allegato, in basso clicca su “Sacrica PDF”) il Ministero dei Trasporti fa chiarezza su un’impasse che riguardava il montaggio del paraurti Bull Bar sulle auto. La situazione sibillina che riguarda la possibilità di montare un Bull Bar ha origini piuttosto datate. Nel 1999 il MIT emette una circolare (552/4315/CG del 30 aprile 1999) che riguardava l’applicazione di paraurti supplementari, in cui ricadevano anche le Bull Bar. Dopo qualche tempo però i rilievi degli incidenti hanno creato terreno fertile per un ripensamento e con la circolare n.1410/4300/CG (C1) del 14 dicembre 1999 si mise un freno al montaggio indiscriminato di Bull Bar sulle auto. Dietrofront contro sui una delle aziende produttrici di Bull Bar si è opposta, vincendo il ricorso al Consiglio di Stato.

LA CIRCOLARE DEL MINISTERO SUL MONTAGGIO DELLE BULL BAR

Nel 2005 nuovo colpo di scena: con il recepimento della direttiva 2003/102/CE sui crash test frontali, il Ministero emana il Decreto per la sicurezza dei pedoni, in cui si approva il montaggio delle sole Bull Bar che hanno superato i crash test. Si fa una prima chiarezza quindi sulla possibilità di montare un Bull Bar solo a particolari condizioni, cioè che non sia pericoloso per i pedoni oltre certe soglie verificate nei test. Con l’ultima circolare il Ministero chiarisce anche quanto segue.

Si precisa che nella scheda informativa, a corredo della documentazione di omologazione, il costruttore del dispositivo è tenuto a riportare:
– descrizione tecnica dettagliata (con fotografie o disegni);
– istruzioni per l’assemblaggio e il montaggio, incluse le coppie di serraggio da rispettare;
– tipi di veicoli sui quali può essere installato;
– eventuali limitazioni d’impiego e condizioni di montaggio.

Si comunica che per un sistema di protezione frontale omologato quale entità tecnica separata ai sensi delle citato Regolamento (CE) n. 78/2009 non ricorre l’applicazione dell’articolo 78 del Codice della Strada.

MONTARE LE BULL BAR SULLE AUTO HA ANCORA SENSO?

Oltre tutte le considerazioni del caso sull’utilità di montare una Bull Bar su un’auto, c’è un aspetto da non sottovalutare che riguarda gli airbag. Sebbene montare un Bull Bar sia contemplato a patto che rispetti i dettami normativi, un uso non prettamente fuoristradistico lo riduce ad una mera appendice estetica. La speranza che l’auto in un piccolo impatto non riporti danni viene smentita dalla necessità di tutelare i pedoni. Inoltre quella quantità di energia assorbita dalla Bull Bar potrebbe ritardare l’azionamento degli airbag, sebbene di frazioni di secondo, che a cascata attivano anche i pretensionatori delle cinture di sicurezza.

The post Bull bar auto: il Ministero fa chiarezza su montaggio e omologazione appeared first on SicurAUTO.it.

Trend Micro Security Barcamp, i nuovi scenari della cybersecurity

di Antonino Caffo
Il tema della sicurezza informatica è caldo, non solo tra gli addetti ai lavori. L’attenzione intorno alle problematiche legate alla cybersecurity è oggi più alto che mai, sia tra la comunità scientifica che sui mass media. Lo scenario attuale è complesso, esposto e non sempre pronto ad affrontare le minacce che si pongono dinanzi agli […]

Asus miniPC PN62: versatilità e compattezza con i nuovi processori Intel di decima generazione

di Vittorio Rienzo
Asus ha presentato un nuovo miniPC equipaggiato con processori Intel di decima generazione, l’Asus miniPC PN62. Si tratta di un dispositivo dalle dimensioni estremamente ridotte per chi cerca il miglior compromesso tra le prestazioni nelle attività quotidiane e un ingombro ridotto al minimo. Le dimensioni infatti sono estremamente contenuti, pari a soli 115 x 155 […]

Eco Bonus Auto Ibride: il Ministero valuta nuove regole dal 2022

di Donato D'Ambrosi

L’Eco Bonus Auto Ibride dal 2022 avrà nuovi criteri di assegnazione degli incentivi auto in base alle emissioni di CO2. Almeno secondo quanto abbiamo scoperto da fonti ufficiali del Ministero dei Trasporti. Il tutto per ora è nelle mani del Ministero dello Sviluppo Economico per l’approvazione delle nuove regole sugli incentivi ed eco bonus auto ibride. Ecco come cambieranno gli scaglioni in base ai quali si differenziano le auto ibride dal 2022.

ECO BONUS AUTO IBRIDE, DAL 2022 CAMBIANO LE REGOLE

Sotto la denominazione di auto ibride oggi finiscono un po’ tutte le auto con un motore a combustione (ICE) abbinato a qualsiasi sistema elettrificato di recupero dell’energia. Fatta eccezione per le auto ibride Plug-in (quelle che si comportano da auto elettriche “pure” per un po’ di km) gli attuali Eco Bonus fino al 2021 si fermano alle auto che emettono fino a 70 g/km di CO2. In pratica alle auto elettriche e alle ibride Plug-in. Un blocco che evidentemente taglia fuori dagli incentivi la famiglia media italiana (nel 2019, il 50% ha speso meno di 20 mila euro) interessata ad acquistare una nuova auto ibrida tradizionale.

ECO BONUS AUTO IBRIDE, NUOVI SCAGLIONI DAL 2022

In base a quanto abbiamo appreso, dal 2022 l’Eco Bonus Auto Ibride terrà in considerazione anche delle auto ibride meno efficienti, dividendole in gruppi. Ci si aspetta infatti che proprio dal lancio delle utilitarie micro ibride come la Fiat Panda e Fiat 500 Hybrid, la nicchia delle auto ibride rosicchierà quote alle auto a benzina, ormai più vendute delle diesel. In questa ottica diventerà rilevante ripartire gli incentivi e i bonus sulle auto ibride in base a una scala che distingue i veicoli ibridi a basse emissioni da 60 a oltre 95 g/km di CO2. L’anticipazione ai nuovi criteri sugli Eco Bonus Auto Ibride viene ripresa anche da un comunicato ufficiale PSA. Ecco le future classi previste per le auto ibride dal 2022 e, sotto, perché saranno decisive nella scelta dell’auto nuova.

ESENZIONI ED ECO BONUS AUTO IBRIDE DAL 2022

Oltre a scoprire che dal 2022 cambieranno le regole sugli Eco Bonus Auto Ibride però è venuto fuori anche che il Ministero dei Trasporti non ha emanato alcuna circolare a riguardo. Quindi le informazioni che circolano in rete riguardo a una “circolare n.37409 del 3/12/2019”, ad oggi fanno riferimento in realtà a una bozza riservata sulla base di cui poi il MISE dovrà esprimersi riguardo agli incentivi auto ibride dal 2022. Questa nuova suddivisione in scaglioni però altre anche ad un’altra ipotesi, come riporta Maurizio Caprino de Il Sole 24 Ore, cioè anche nuovi blocchi o un giro di vite alle esenzioni. “i micro e i mild sembrano destinati a diffondersi abbastanza nei prossimi anni. – spiega Caprino – Se diventeranno un fenomeno di massa, però, faranno tornare ad aumentare il traffico ed è possibile che i Comuni diventino più selettivi, escludendoli dai benefici attuali.”

The post Eco Bonus Auto Ibride: il Ministero valuta nuove regole dal 2022 appeared first on SicurAUTO.it.

In arrivo Dylan Dog 401 L’Alba Nera, un nuovo inizio per l’Indagatore dell’Incubo

di Mabelle Sasso
In arrivo Dylan Dog 401 L’Alba Nera, nuovo albo dell’Indagatore dell’Incubo che aprirà un nuovo ciclo narrativo. L’albo 401, in uscita il prossimo 30 gennaio 2020, vedrà un ritorno allo spirito originario del celebre personaggio ideato da Tiziano Sclavi. L’Alba Nera sarà l’inizio di una miniserie, all’interno della serie regolare di Dylan Dog, che sarà […]

Intel sta già lavorando ai mini PC NUC con CPU Tiger Lake

di Vittorio Rienzo
A quanto pare Intel starebbe lavorando a due nuovi modelli di mini PC NUC che potrebbero integrare, oltre ai nuovi processori Tiger Lake, le GPU dedicate basate su architettura Xe. Secondo quanto riportato da FanlessTech, i nuovi modelli dovrebbero arrivare sul mercato entro la fine dell’anno, e si tratterà di due soluzioni ben distinte anche […]

Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV con preparazione

di redazione

La Mini Cooper S JCW è stata elaborata con 267 CV grazie alla preparazione tuning del tuner Speedlab.

Questo gioiello inglese uscito dall’officina viterbese è una macchina piacevolissima da guidare, curata nei dettagli ed elaborata con passione e competenza, dotata di quel pizzico di rabbia che avrebbe dovuto avere da originale.

Anche se non è cattiva e veloce in pista come le precedenti versioni R53 e R56, con un buon soft tuning la F56 JCW può diventare divertente e capace di prestazioni molto elevate. Le manca il differenziale autobloccante…

Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV - posteriore
Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV – posteriore

Mini Cooper S JCW tuning

La preparazione di questa vettura curata dai tecnici della Speedlab di Viterbo, è un soft tuning semplice ma efficace. L’impianto di scarico originale è stato totalmente sostituito con uno in acciaio inossidabile dal diametro di 70 mm, con downpipe senza catalizzatore GP Garage, centrale e terminale John Cooper Works versione aftermarket.

L’intercooler di serie frontale ha lasciato il posto ad uno di maggiori dimensioni interamente in alluminio della Airtech, più efficiente e in grado di resistere a pressioni di sovralimentazione più elevate.

Scheda tecnica tuning Mini Cooper S JCW by Speedlab

  • Intercooler maggiorato Airtech 480 Euro
  • Impianto di scarico skat GPgarage 380 Euro
  • Centrale e terminale di scarico 70 mm John Cooper Works con valvola 1.880 Euro
  • Filtro aria Mishimoto 420 Euro
  • Riprogrammazione centralina 600 Euro
Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV - motore
Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV – motore

Cerca la Mini Cooper S nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Mini Cooper S JCW by Speedlab è su Elaborare 256.

Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV - Elaborare 256
Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV – Elaborare 256

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 256 Gennaio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 256 Gennaio 2020
Cover Elaborare n. 256 Gennaio 2020

L'articolo Mini Cooper S JCW elaborata 267 CV con preparazione proviene da ELABORARE.

Radio Deejay sbarca finalmente su Google Home e Google Assistant

di Paolo Giorgetti

Radio Deejay arriva finalmente a bordo di Google Home, Google Home Mini, Google Nest Mini e dei dispositivi compatibili attraverso Google Assistant: la terza radio più ascoltata d'Italia era stranamente non raggiungibile fino a questo momento.

L'articolo Radio Deejay sbarca finalmente su Google Home e Google Assistant proviene da TuttoAndroid.

Continua il Black Friday su eBay: super prezzo per Google Home Mini con una spalla musicale

di Informazione Pubb.

Continuiamo ad analizzare nel dettaglio le migliori offerte del Black Friday di eBay, in attesa del clou che ci sarà ovviamente venerdì 29 novembre.

L'articolo Continua il Black Friday su eBay: super prezzo per Google Home Mini con una spalla musicale proviene da TuttoAndroid.

Nomi a dominio .org: la rivolta delle no-profit

di Claudio Davide Ferrara
Le società no-profit si ribellano contro la possibilità che i domini .org subiscano un aumento di prezzo e vengano controllati da una società privata Leggi Nomi a dominio .org: la rivolta delle no-profit

Giochi di ruolo: i prodotti per giocare “like a Master”

di Silvio Colombini
Solo i più incattiviti grognard potrebbero negarlo, la vera età dell’oro del gioco di ruolo è qui ed ora: la quantità di prodotti e, soprattutto, l’accessibilità agli stessi è qualcosa che un tempo sarebbe stata semplicemente fantascienza (i lettori di Milano e circondario ricorderanno con un amaro sorriso quelli che erano veri e propri pellegrinaggi […]

Nomi a dominio .org: la rivolta delle no-profit

di Claudio Davide Ferrara

Le società no-profit si ribellano contro la possibilità che i domini .org subiscano un aumento di prezzo e vengano controllati da una società privata

Leggi Nomi a dominio .org: la rivolta delle no-profit

Google regala un Nest Mini per migliorare la sicurezza dei suoi account, negli USA

di Roberto F.

Google ha annunciato che l'Advanced Protection Program sarà presto disponibile per tutti gli utenti G Suite e ha lanciato una promozione che lo riguarda

L'articolo Google regala un Nest Mini per migliorare la sicurezza dei suoi account, negli USA proviene da TuttoAndroid.

Google Home Mini torna in offerta a un prezzo irresistibile per il Black Friday

di Paolo Giorgetti

Google Home Mini torna a un prezzo davvero super da Monclick, ePrice e MediaWorld: lo smart speaker con Google Assistant è infatti in promozione a meno di 20 euro, anche online.

L'articolo Google Home Mini torna in offerta a un prezzo irresistibile per il Black Friday proviene da TuttoAndroid.

Ministra Pisano: identità digitale erogata gratuitamente dallo Stato, a tutti i cittadini

di Dario D'Elia
La Ministra dell’Innovazione Paola Pisano ha presentato un emendamento alla legge di Bilancio sull’identità digitale. L’obiettivo è di arrivare a un unico strumento gratuito, erogato dallo Stato, che di fatto possa risolvere il problema del suo impiego e diffusione. “Stiamo definendo le modalità. L’intenzione è di dare l’identità digitale a chi ottiene la carta di […]

Marvel: Crisis Protocol, in arrivo l’espansione su I Guardiani della Galassia

di Davide Vincenzi
Forse non tutti sanno che il 15 novembre è uscito nei negozi di tutto il mondo, solamente in lingua inglese, Marvel: Crisis Protocol, un gioco da tavolo di miniature in cui far scontrare i supereroi e i supercattivi Marvel, pubblicato da Atomic Mass Games. A nemmeno una settimana dal rilascio del Set Base e della prima […]

Haylou GT2: in sconto su Ebay

di Nicolò Bertocco

Le Haylou GT2 sono una evoluzione delle GT1, un paio di auricolari wireless prodotti da una compagnia sussidiaria di Xiaomi. Andiamo a vedere le differenze tra i due modelli.

(...)
Continua a leggere Haylou GT2: in sconto su Ebay su Androidiani.Com


© nicolobertocco for Androidiani.com, 2019. | Permalink |

Tags del post: ,

Nolzur’s miniatures: in arrivo nuovi mostri e creature enormi

di Silvio Colombini
Arrivano le Dungeons & Dragons Nolzur’s Marvelous Miniatures per D&D. Se proprio c’è’ qualcosa che non si può assolutamente dire della Wizkids è che amino stare con le mani in mano! L’azienda americana, licenziataria per la produzione delle miniature ufficiali di Dungeons & Dragons, ha infatti da poco annunciato l’uscita di 3 nuove linee di produzione di cui […]
❌