Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 23 Marzo 2019RSS feeds

iPad Air 10.5″ e iPad mini 5 disponibili all’acquisto su Amazon Italia

di Lorenzo Spada

Dopo aver aperto i pre-ordini per gli AirPods di nuova generazione, Amazon Italia ha avviato anche la commercializzazione dei nuovi iPad Air 10.5″ e iPad mini 5 presentati solo qualche giorno fa. L’iPad Air presenta un design più sottile con display da 10,5 pollici e chip Apple A12 Bionic. Oltre all’aumento delle prestazioni, l’iPad Air è dotato di un display […]

L'articolo iPad Air 10.5″ e iPad mini 5 disponibili all’acquisto su Amazon Italia proviene da TuttoTech.net.

Meno recentiRSS feeds

Metano al Self: pubblicato il Decreto sul rifornimento con la “Patente”

di Donato D'Ambrosi

Dopo una serie di ritardi rispetto all’Europa è finalmente stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che predispone le modalità per il rifornimento del metano in Self Service. Una novità attesa in Italia di cui vi abbiamo anticipato qui estratti della bozza che renderà felici gli automobilisti “metanizzati” e i gestori delle flotte, poiché si potrà fare rifornimento oltre l’orario di esercizio (anche di notte) ma con non poche condizioni. Il decreto, infatti, da una parte dà la facoltà (non l’obbligo) ai distributori di adeguare l’impianto per il rifornimento dei consumatori in autonomia. Dall’altra però stabilisce dei paletti sulla formazione degli automobilisti e la responsabilità in caso di negligenze o false dichiarazioni. Ecco cosa dice il decreto sul metano al Self Service e quali potrebbero essere le criticità per gestori e automobilisti.

IL SELF SERVICE SARA’ FACOLTATIVO

Il Decreto sul rifornimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.67 del 20 marzo 2019, entrerà in vigore il trentesimo giorno successivo a tale data. La parte più rilevante per i gestori riguarda cosa devono fare per consentire il rifornimento di metano. Quella che interessa gli automobilisti invece obblighi e responsabilità per poter fare metano, ma di questo ne parliamo più avanti. Partendo dalle disposizioni tecniche per i gestori, bisogna sottolineare che le novità non costituiscono un obbligo di adeguamento, e forse è un bene. Perché da un lato il numero di auto circolanti a metano è passato da 911.246 a 926.704 tra il 2016 e il 2017 secondo il report dell’Osservatorio ACI. Dall’altro si stanno rimescolando le carte sulle le immatricolazioni di auto nuove a metano in Europa con numeri altalenanti. E poi non si può sottovalutare anche la proposta di auto nuove dei Costruttori, che vede il passaggio recente del testimone da Fiat a Volkswagen nella classifica delle vendite.

GLI OBBLIGHI (FACOLTATIVI) DEI GESTORI

I gestori però che volessero aggiornare gli impianti offrendo anche il metano in modalità Selfservice dovranno rispettare non pochi obblighi. Molti, soprattutto riguardo alla formazione dei clienti non ancora chiari dal punto di vista dei costi. Conoscerli anche per gli automobilisti è un vantaggio poiché aiuterà a capire in pochi istanti se ci si trova in un distributore dotato di self service:

1) I gestori potranno predisporre il rifornimento in impianti a multi erogazione di diversi prodotti, ma non deve essere possibili rifornire più carburanti sulla stessa auto.
2) I gestori dovranno attivare un sistema di videosorveglianza e di una linea di chiamata di emergenza tramite pulsante collegata a un centralino. Il centralino deve essere presidiato da un addetto specializzato a rispondere alle possibili emergenze che si possono verificare.
3) Oltre alle varie disposizioni tecniche di sicurezza devono esserci chiare indicazioni visive su cosa l’automobilista può fare, come deve farlo e cosa non può fare, almeno in italiano e inglese, sia riguardo al rifornimento sia riguardo alla messa in sicurezza.
4) Il corso di istruzione agli utenti, propedeutico per ottenere la “licenza al self” a carico del Gestore, in alternativa ai video tutorial.

IL CORSO E LA LICENZA PER GLI AUTOMOBILISTI

E con il corso obbligatorio dell’utente per poter accedere al rifornimento  quando la pompa non è presidiata, entriamo nel vivo degli obblighi degli automobilisti. L’utente infatti deve seguire un corso organizzato dal Gestore o tramite un tutorial video che spiega come utilizzare il distributore in self service ma senza alcuna prova finale. Basta semplicemente registrarsi su un portale (che sarà attivato dal Ministero) e con una serie di autocertificazioni entra in possesso della Card elettronica per attivare la pompa e della Licenza sul rifornimento del metano in Self. L’utente infatti:

1) Dovrà dichiarare di essere stato adeguatamente istruito sulle modalità di effettuazione del rifornimento self-service e dei rischi connessi,sulle avvertenze, limitazioni, divieti e comportamento da tenere incaso di emergenza.
2) Dovrà dichiarare che i veicoli destinati al rifornimento devono essere in possesso dei requisiti per la circolazione nel rispetto delle disposizioni vigenti, compresi gli aspetti relativi all’omologazione delle bombole installate e alle relative verifiche periodiche, assumendosi ogni responsabilita’ in merito al corretto uso di tale sistema di rifornimento.

IL RISCHIO DI AIUTARE AUTOMOBILISTI INESPERTI

Ora se consideriamo l’impegno in termini di costi e organizzazione per un Gestore a offrire i corsi per gli utenti, è prevedibile che la maggior parte degli automobilisti si orienterà sui tutorial online, se e quando saranno disponibili. E viene da pensare che, con queste previsioni, non pochi automobilisti potrebbero non essere così precisi sulla legalità dell’impianto e sull’osservanza dei termini di collaudo delle bombole. Inoltre, il divieto di rifornire altri utenti che non siano già stati abilitati può esporre gli automobilisti con licenza al rischio di rifornire auto illegalmente. Non è raro infatti trovarsi davanti il vicino di pompa che chiede aiuto e prodigarsi pensando di fare la cosa giusta. Ma vedremo come il Ministero limiterà i rischi attraverso tutorial chiari e, soprattutto, attività di controllo per prevenire incidenti.

L'articolo Metano al Self: pubblicato il Decreto sul rifornimento con la “Patente” proviene da SicurAUTO.it.

Kick-Ass il gioco in scatola: la recensione. Supereroi contro le forze del male!

di Silvio Colombini
Kick-ass è un gioco collaborativo, edito da CMON, che porta sul tavolo le vicende dell’omonimo fumetto (e delle sue trasposizioni cinematografiche) facendovi vestire i panni dei “super” eroi. In Kick-Ass i giocatori, da 1 a 4, vestiranno i panni di uno dei sette vigilantes mascherati nel tentativo di tenere al sicuro New York City: ogni round […]

Apple, quale iPad ha senso scegliere adesso?

di Saverio Alloggio
iPad Air 10,5 e iPad Mini 5 sono le due novità che Apple ha presentato ufficialmente nella giornata di ieri, semplicemente aggiungendoli al catalogo dello store online, senza particolari annunci. Con questi nuovi dispositivi l’offerta dell’azienda di Cupertino in ambito tablet si è arricchita ulteriormente, riuscendo ad abbracciare altre fasce di prezzo. Un po’ come […]

iPad Air e iPad Mini: 3 GB di RAM

di Marco Grigis

iPad Air e iPad Mini, i nuovi tablet lanciati ieri da Apple, non condividono con gli ultimi rappresentanti della linea iPhone soltanto il processore A12 Bionic. Così come rivelano i primi benchmark apparsi online, infatti, il quantitativo di RAM è pari a iPhone XR: 3 GB. Delle performance di punta per i nuovi nati in quel di Cupertino, quindi, confermate anche da analoghi punteggi nei vari test.

Leggi il resto dell’articolo

Paramount vuole che i cinema mostrino i prossimi film a 120 FPS

di Simone Lelli
Tutto è partito con una lettera, direttamente dalla Paramount Pictures, inviata ai cinema d’America. In questa lettera, scritta tra le righe, c’è una richiesta esplicita di fare dei test per vedere quale sia il frame rate supportato dalle sale cinematografiche. Tutto questo riguarda una politica ben definita, unita alla voglia di mostrare al massimo della […]

iPad Mini 2019, le foto

di Marco Grigis

Apple ha lanciato il nuovo iPad Mini, la quinta generazione del suo tablet da 7.9 pollici. Dall’estetica simile al suo predecessore, il tablet si rinnova profondamente nelle performance, tanto da diventare quattro volte più veloce. Merito del processore A12 Bionic, creato con litografia a 7 nanometri e inserito anche negli ultimi iPhone XS e iPhone XR.

Leggi il resto dell’articolo

Apple presenta iPad Air 10,5 pollici: si parte da 569 euro. Rinnovato anche iPad Mini

di Saverio Alloggio
L’Apple Store offline per qualche ora era un indizio importante. Ecco dunque arrivare il nuovo iPad Air da 10,5 pollici e la quinta generazione di iPad Mini. Entrambi sono disponibili da subito per il mercato italiano, con prezzi che partono rispettivamente da 569 e 459 euro, in entrambi i casi con memoria interna da 64 […]

Apple annuncia un nuovo iPad mini e un iPad Air da 10.5 pollici: specifiche e prezzi per l’Italia

di Lorenzo Spada
iPad mini

Senza alcun evento di presentazione, Apple ha annunciato oggi due nuove generazioni della sua linea iPad. C’è un nuovo iPad mini (primo aggiornamento dal 2015) e un nuovo iPad Air con uno schermo da 10,5 pollici. iPad Air L’iPad Air presenta un design più sottile con display da 10,5 pollici e chip Apple A12 Bionic. Oltre […]

L'articolo Apple annuncia un nuovo iPad mini e un iPad Air da 10.5 pollici: specifiche e prezzi per l’Italia proviene da TuttoTech.net.

Bagarinaggio per la carta di identità elettronica, succede a Torino

di Dario D'Elia
Il Comune di Torino ha scoperto che esiste una nuova forma di bagarinaggio legato alle prenotazioni della carta di identità elettronica. Normalmente, affidandosi al canale ufficiale Agenda CIE del Ministero dell’Interno, bisognerebbe attendere diversi mesi per un appuntamento. Invece, grazie a un intraprendente “intermediario” torinese, che il Comune non ha ancora scoperto, con una spesa […]

Registrare un dominio: come acquistare domini dai migliori registrar

di Jader Liberatore

Vuoi mettere online il tuo primo sito web ma non sai come fare? Non sai cos’è un dominio internet ma leggendo alcune guide in rete o consultandoti con alcuni esperti ti è stato suggerito di registrare un dominio subito per poter ridurre le possibilità che qualcuno possa portare via la tua idea? Registrare un dominio: […]

L'articolo Registrare un dominio: come acquistare domini dai migliori registrar proviene da MelaRumors.

Cos’è un hosting: definizione e a cosa serve

di Jader Liberatore

Spiegare nel dettaglio la definizione e cos’è un hosting richiederebbe un contenuto molto più approfondito di un semplice articolo di blog ma in linea di massima possiamo dire che l’hosting è il servizio che consente a un sito web di essere presente accessibile da qualsiasi computer o dispositivo (come smartphone e tablet) che ha accesso […]

L'articolo Cos’è un hosting: definizione e a cosa serve proviene da MelaRumors.

Comprare hosting con dominio: 9 soluzioni per tutte le tasche

di Jader Liberatore

Per partire alla grande con un nuovo progetto web, è indispensabile scegliere una base solida e forte su cui lavorare, ovviamente parlo del dominio e dell’hosting: due elementi indispensabili per ogni sito presente in internet. Se stai leggendo questo articolo per sapere dove comprare un hosting e come scegliere il servizio migliore, sei nel posto giusto […]

L'articolo Comprare hosting con dominio: 9 soluzioni per tutte le tasche proviene da MelaRumors.

IO, l’app dei servizi pubblici si mostra. Beta testing a Milano. Ecco il video

di Dario D'Elia
IO, l’app dei servizi pubblici, è finalmente disponibile per la fase di Beta testing: il Team di Trasformazione Digitale invita i cittadini milanesi a candidarsi per la sperimentazione. Nei prossimi mesi saranno coinvolte altre cittadinanze della penisola. La versione definitiva comunque sarà disponibile a partire dalla seconda metà del 2019. Oggi, in occasione della Milano […]

Apple, in arrivo due nuovi iPad da 10,2 e 10,5 pollici?

di Christian Mazza
Apple sarebbe al lavoro su due nuovi iPad: una versione da 10,2 pollici e una da 10,5. Ad affermarlo è CoinX, un leaker che nel tempo è stato in grado di guadagnarsi la fiducia degli addetti ai lavori e degli utenti. Non vi sono molti dettagli ma, stando alle ultime informazioni raccolte, i due nuovi […]

CSI Piemonte e Aruba, nuovi Cloud Service Provider certificati per la PA

di Dario D'Elia
CSI Piemonte e Aruba sono state qualificate dall’AgID come Cloud Service Provider (CSP) per erogare servizi Cloud alle Pubbliche Amministrazioni. A partire dal primo aprile, gli enti pubblici potranno farvi affidamento poiché sono stati certificati per qualità sicurezza, interoperabilità e conformità legislativa. “Il CSI, un soggetto pubblico, è l’unico a livello italiano a essere stato […]

The Lord of the Rings: Battle of Pelennor Fields. La recensione

di La redazione di Orconero
Con The Lord of the Rings: Battle of Pelennor Fields la Games Workshop ripropone la sua versione delle battaglia nel mondo del Signore Degli Anelli portando sul mercato la terza edizione di un gioco molto apprezzato da critica e pubblico. Nel 2001, in concomitanza con l’uscita della trilogia cinematografica di Peter Jackson dedicata a Il […]

Google Home Mini è in regalo per gli abbonati a Google One

di Pietro Paolucci

Agli abbonati al servizio di cloud storage Google One, Big G regala un codice per ordinare gratuitamente Google Home Mini. La promozione è ad personam ed è disponibile fino al prossimo 21 aprile 2019..

L'articolo Google Home Mini è in regalo per gli abbonati a Google One proviene da TuttoAndroid.

Warhammer 40,000: Shadowspear: arriva un nuovo starter box da Games Workshop

di Silvio Colombini
Games Workshop ha comunicato alcuni dettagli e alcune immagini di Warhammer 40,000: Shadowspear, il nuovo starter box per il wargame ambientato nel 40° millennio. Shadowspear si focalizzerà sulle battaglie segrete tra i caos marines di Daemonkin e i Vanguard Space Marine, una nuova categoria di supersoldati per la fazione Space Marines. Questo set permetterà di […]

PA, da 11mila data center a 7 poli nazionali e cloud: miliardi di euro di risparmio

di Dario D'Elia
In Italia vi sono 11mila data center (Centri di elaborazione dati) al servizio di 22mila Pubbliche Amministrazioni tendenzialmente “in condizioni catastrofiche”: la proposta del Team per la Trasformazione Digitale è di ridurre tutto a poche unità efficienti, ben difese e all’avanguardia. Stamani il Commissario Straordinario per l’Agenda Digitale Luca Attias, il Chief Technology Officer Simone […]
❌