Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

PHISON supporterà le memorie 3D NAND a 64 e 128 layer di YMTC

di Massimiliano Riccardo Ferrari
Grande ed importante novità nel mercato dei semiconduttori. La Phison Electronics, importante realtà nella progettazione e produzione di interfacce di memoria, ha annunciato che tutta la sua gamma di controller è compatibile con i chip di memoria 3D NAND a 64 layer della cinese Yangtze Memory Technology Company. Di YMTC vi avevamo parlato il mese […]

KIOXIA presenta la nuova tecnologia Software-Enabled Flash

di Ettore Faruffini
KIOXIA ha da poco presentato la sua nuova tecnologia per memorie flash: si tratta di SEF, ovvero Software-Enabled Flash, che vuole da un lato migliorare le prestazioni rendendo più semplice la memorizzazione di dati e il loro raggruppamento, dall’altro aumentare la vita di tutte le memorie Flash, rendendole più resistenti ai cicli di scrittura e lettura. La […]

SK Hynix, a luglio partirà la produzione di memorie Flash a 128 livelli

di Jacopo Ferrante
Lo sviluppo dei chip 3D NAND non conosce rallentamenti e, a oggi, gli SSD sono equipaggiati con memorie Flash a 96 livelli, ma numerose aziende intendono introdurre le prime versioni a 128 strati già quest’anno, e tra queste figura SK Hynix. Durante la riunione sui risultati finanziari, i manager del colosso coreano hanno annunciato che […]

Samsung, al via la produzione di massa delle memorie eUFS 3.1 da 512 GB

di Valentina Acri
Samsung annuncia il via alla produzione di massa della nuova memoria eUFS 3.1 da 512 GB che verrà implementata su tutti i prossimi flagship dei diversi brand. Una scelta decisamente importante che dimostra da parte di Samsung una particolare attenzione allo sviluppo e dunque all’evoluzione tecnologica degli smartphone di nuova generazione. L’inizio della nuova produzione […]

Come liberare la memoria di sistema su iPhone

di Roberto Cocciolo
Nonostante le dimensioni delle applicazioni, dei video e delle fotografie disponibili su iPhone, siano in continuo aumento, la memoria dei suddetti dispositivi, almeno nella versione base, è di soli 64GB (in alcuni casi anche 32GB). leggi di più...

Rimuovere automaticamente le app inutilizzate su iPhone

di Roberto Cocciolo
Nonostante le prestazioni (soprattutto fotografiche) di iPhone e iPad Pro stiano raggiungendo livelli inimmaginabili, Apple continua a venderli con un taglio base di soli 64GB. Tale opzione ovviamente, costringe gli utenti ad una sorta di leggi di più...

Kingston presenta la scheda microSD High Endurance

di Antonino Caffo

Kingston, da sempre nome di rilievo nel mondo dello storage soprattutto in ambito mobile, ha presentato la nuova microSD High Endurance. L’etichetta non tradisce il suo ambito di utilizzo: caldo o freddo, condizioni estreme, dispositivi outdoor; insomma, quello che cambia rispetto al resto delle altre schede di memoria concorrenti è proprio la durevolezza, la capacità di sopportare situazioni poco canoniche, come quelle a cui vanno incontro sciatori, alpinisti ma anche amanti degli sport sull’acqua, dove rovinare una microSD è un attimo.

Leggi il resto dell’articolo

La rimozione sicura hardware USB serve davvero?

di Aggregator

Da tempo impazza sul web una sorta di simpatico aforisma: la vita è troppo breve per rimuovere la chiavetta USB in modo sicuro. Tutte le versioni di Windows, nell’area della traybar mostrano l’icona Rimozione sicura dell’hardware non appena si connette una qualunque unità di memorizzazione USB. È davvero così indispensabile ricorrere al comando Espelli prima di scollegare una chiavetta USB o un disco esterno USB?

[adv1]

La risposta breve è no, non è indispensabile. La funzionalità è stata sviluppata, semplicemente, per accertarsi che Windows non sia impegnato in operazioni di lettura e scrittura sulla chiavetta USB. Rimuovere la chiavetta USB mentre sono in corso simili attività può portare al danneggiamento dei dati memorizzati nell’unità rimovibile. Per il resto, la rimozione sicura dell’hardware non ha nulla a che vedere con la protezione da sbalzi elettrici. La rimozione sicura dell’hardware non serve, quindi, se si disconnette un’unità esterna USB quando non sono in corso trasferimenti di dati.

Fonte

Differenze schede di memoria micro mini SD SDHC SDXC

di Aggregator

Secure Digital (chiamate più brevemente SD) è il più diffuso formato di schede di memoria flash. Le SD superiori ai 2 GB e con una velocità minima di lettura/scrittura di 2,2 MB/s vengono nominate col nuovo termine SDHC (Secure Digital High Capacity, Secure Digital ad alta capacità), e non sono compatibili con i vecchi lettori di schede SD. Sono anche chiamate SD 2.0. Le SDHC sono classificate in base alla velocità di scrittura, che le divide in classi. La capacità massima teorica dello standard SDHC è di 32 GB.

Le SD con capacità superiori ai 32 GB vengono chiamate con il nuovo termine: SDXC (Secure Digital eXtended Capacity, Secure Digital a capacità estesa) o SD 3.0. La capacità massima teorica dello standard SDXC è di 2048 GB (2 TB) e una velocità del BUS di 104 MB/s. Il File System è ExFAT.

[adv1]

Le SDHC hanno anche una indicazione della velocità di trasferimento detta SD Speed Class Ratings definita dalla SD Association. La classe di velocità indica la velocità minima di scrittura continua su una scheda SDHC vuota espressa in MB/s, le classi definite sono:

Classe 2 Velocità: 2 MB/s
Classe 4 Velocità: 4 MB/s
Classe 6 Velocità: 6 MB/s
Classe 10 Velocità: 10 MB/s

Fonte

❌