Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 19 Giugno 2019RSS feeds

Nokia terrà tutti i dati dei suoi smartphone in Finlandia grazie a Google Cloud

di Giovanni Pardo

Nokia ha stretto una partnership con Google Cloud e CGI per migrare i dati di tutti i suoi smartphone in un server in Finlandia entro il 2020, con lo scopo di aumentare la sicurezza dei dati e migliorare gli aggiornamenti.

L'articolo Nokia terrà tutti i dati dei suoi smartphone in Finlandia grazie a Google Cloud proviene da TuttoAndroid.

Meno recentiRSS feeds

Nokia 8 Sirocco e Nokia 8 ricevono le patch di giugno

di HDblog.it

HMD Global ha recentemente rilasciato un nuovo aggiornamento per Nokia 8 e Nokia 8 Sirocco che migliora la sicurezza del sistema operativo Android, introducendo le patch di sicurezza relative al mese di giugno 2019.

Il nuovo aggiornamento, secondo quanto riportato dalla fonte, ha una dimensione di 97 MB per Nokia 8 Sirocco e di 85 MB per Nokia 8 ed introduce esclusivamente miglioramenti al sistema.

Ricordiamo che Google ad inizio mese ha rilasciato le patch di giugno 2019, risolvendo ben 22 vulnerabilità di sicurezza e migliorando la stabilità del sistema operativo. Nokia 8 non è l'unico a ricevere le ultime patch di sicurezza: nei giorni scorsi anche Note 9, Galaxy S9, Xperia XZ3 e Google Pixel hanno ricevuto il nuovo update.

(aggiornamento del 19 June 2019, ore 10:46)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HMD sposta in Europa il centro di raccolta dati degli smartphone Nokia

di HDblog.it

HMD Global annuncia il trasferimento in Europa del centro di raccolta dati degli smartphone Nokia. Una misura introdotta per rafforzare la sicurezza delle informazioni acquisite dai dispositivi Nokia, che arriva a qualche mese di distanza da una vicenda che aveva fatto discutere: Nokia 7 Plus: non intenzionale l'invio dei dati in Cina | Comunicato HMD.

HMD Global ha siglato una partnership con l'azienda di consulenza CGI e con Google per raggiungere lo scopo: i dati verranno memorizzati presso la piattaforma Google Cloud situata ad Hamina (Finlandia). I primi smartphone Nokia che inizieranno a raccogliere e ad inviare i dati presso il centro finlandese saranno i Nokia 4.2, 3.2 e 2.2. Dopo il rilascio di Android Q - la distribuzione prenderà il via entro fine anno e terminerà nel 2020 - si procederà inoltre al trasferimento di quelli già acquisiti dai precedenti terminali Nokia.

I primi smartphone a raccogliere e inviare i dati presso il centro di raccolta situato in Finlandia sono i Nokia 4.2, 3.2 e 2.2


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da tech in shop a 457 euro oppure da Unieuro a 779 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

6G, SK Telecom già al lavoro con Nokia, Ericsson e Samsung

di Dario D'Elia
SK Telecom, l’operatore mobile leader del mercato sudcoreano, ha siglato un accordo (MoU) con Nokia, Ericsson e Samsung per lo sviluppo della tecnologia 6G e 5G. Sebbene l’implementazione della 5G sia ancora in atto, lo sguardo guarda già al futuro e sembra anche la naturale concorrenza industriale possa appianarsi. “Una collaborazione fra aziende come queste […]

Smartphone Snapdragon serie 7 a confronto: Xiaomi Mi 9T contro tutti

di HDblog.it

Xiaomi Mi 9T è stato annunciato da poco e, senza troppi giri di parole, altro non è che un Redmi K20 rimarchiato per il mercato europeo. Dunque lo smartphone del giovane brand nato lo scorso gennaio arriva in Italia direttamente con il marchio della casa madre Xiaomi, pronto a battagliare con i dispositivi della fascia (media) a cui appartiene.

Mettiamo dunque a confronto Mi 9T con una selezione di smartphone, tutti mid-range e tutti basati sulla piattaforma mobile Snapdragon Serie 7 di Qualcomm. Il VS sarà dunque incentrato sull'individuazione degli elementi in comune, delle differenze e dei punti di forza (e, perché no, di debolezza) di ciascuno di questi, mettendo le schede tecniche una fianco all'altra (in attesa di approfondimenti nelle nostre recensioni e video). Il nostro intento è semplicemente quello di fare un confronto approfondito delle caratteristiche guidandovi nella lettura delle rispettive schede tecniche.

INDICE:

(aggiornamento del 17 June 2019, ore 13:46)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Hyundai-Kia e Aurora, il futuro delle fuel cell a guida autonoma

di Redazione

Prosegue il percorso di crescita di Hyundai e Kia in tema di guida autonoma. La partnership tra il gruppo coreano e la Aurora Innovation, specializzata in soluzioni per la guida autonoma appunto, giunge a un nuovo importante traguardo. Il gruppo Hyundai ha infatti investito 600 milioni di dollari su Aurora per dare un ulteriore impulso allo sviluppo di sistemi per la guida senza conducente.

SI PARTE DALLA NEXO

L’avvio della collaborazione tra il gruppo Hyundai-Kia e Aurora porta la data del 2018. Nell’arco dell’ultimo anno, infatti, le due aziende hanno lavorato a stretto contatto nello sviluppo di nuove soluzioni per la guida autonoma. A fare da “cavia” in questo lavoro di ricerca e sviluppo è stata la Hyundai Nexo. Il modello a idrogeno scelto in quanto massima espressione dell’attuale tecnologia del brand coreano. Non soltanto in tema di sistemi di assistenti alla guida. Ma anche per ciò che concerne l’impiego di un’alimentazione a basso impatto ambientale.

PIATTAFORMA TUTTA NUOVA

L’importante investimento di Hyundai-Kia in Aurora, porterà nuova linfa nel lavoro di ricerca e sviluppo dell’azienda, già impegnata anche con il Gruppo FCA. L’obiettivo non è più soltanto quello di creare sempre più efficienti sistemi di assistenza alla guida. Ma sviluppare una nuova e inedita piattaforma che sfrutti la più moderna tecnologia in termini di guida autonoma. Una piattaforma il più possibile trasversale, da applicare a più modelli firmati Hyundai e Kia. A idrogeno e non solo.

OBIETTIVO 2021

Il fiore all’occhiello di Aurora è l’Aurora Driving. Si tratta di un un sistema di guida autonoma particolarmente evoluto. Questo sfrutta il lavoro congiunto di una serie di lidar, radar e telecamere, per monitorare costantemente l’ambiente intorno all’auto. Fatto questo, comunicando con il suo software di gestione, può intervenire attivamente sui movimenti del veicolo, armonizzandoli con l’ambiente esterno in tutta sicurezza. Il nuovo investimento, inoltre, si inserisce in un’importante strategia di crescita di Hyundai Motor, che vede il gruppo impegnato nello sviluppo e nella commercializzazione di un sistema di guida autonoma di livello 4 entro il 2021 con un progetto pilota di taxi-autonomi in alcune città.

The post Hyundai-Kia e Aurora, il futuro delle fuel cell a guida autonoma appeared first on SicurAUTO.it.

Mercato smartphone, Q1 2019: (anche) l'Europa soffre | IDC

di HDblog.it

Il mercato degli smartphone è in contrazione in quasi tutte le aree geografiche (così riportano i dati relativi al Q1 2019), e l'Europa non fa eccezione. A confermare il trend ci pensano i nuovi dati pubblicati da IDC, che ci permettono di fare il punto della situazione sui ciò che è accaduto nel primo trimestre del 2019.

L'analisi completa di IDC riguarda la zona EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa), tuttavia ci concentreremo sul dato europeo, raccolto all'interno della tabella condivisa dalla società di analisi, in cui è possibile notare il volume di spedizioni del trimestre e il tasso di crescita dei 5 brand più importanti.

Nel Q1 2019 sono stati spediti 53,5 milioni di smartphone, un dato in calo del 2,74% rispetto ai 55 milioni dello stesso trimestre del 2018. Dei 5 principali produttori, ben 3 presentano una crescita negativa (4, se considerassimo anche la categoria Altro), mentre solo Huawei e Xiaomi mostrano risultati in attivo.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da GRG TECH a 500 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mercato smartphone, Q1 2019: (anche) l'Europa soffre | IDC

di HDblog.it

Il mercato degli smartphone è in contrazione in quasi tutte le aree geografiche (così riportano i dati relativi al Q1 2019), e l'Europa non fa eccezione. A confermare il trend ci pensano i nuovi dati pubblicati da IDC, che ci permettono di fare il punto della situazione sui ciò che è accaduto nel primo trimestre del 2019.

L'analisi completa di IDC riguarda la zona EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa), tuttavia ci concentreremo sul dato europeo, raccolto all'interno della tabella condivisa dalla società di analisi, in cui è possibile notare il volume di spedizioni del trimestre e il tasso di crescita dei 5 brand più importanti.

Nel Q1 2019 sono stati spediti 53,5 milioni di smartphone, un dato in calo del 2,74% rispetto ai 55 milioni dello stesso trimestre del 2018. Dei 5 principali produttori, ben 3 presentano una crescita negativa (4, se considerassimo anche la categoria Altro), mentre solo Huawei e Xiaomi mostrano risultati in attivo.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da TeknoZone a 639 euro oppure da ePrice a 808 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

HMD Global: in futuro meno confusione nel catalogo di smartphone Nokia

di HDblog.it

HMD Global ha un obiettivo per il futuro degli smartphone Nokia: eliminare la confusione del portfolio che li racchiude. Per capire in che modo HMD Global intenda procedere bisogna fare un piccolo passo indietro e tornare al 2017, quando è divenuta licenziataria dello storico marchio finlandese.

Nel suo primo anno di attività, infatti, HMD Global ha posto le basi per il ritorno del marchio Nokia nel mercato degli smartphone con una lineup chiara e concisa, che aveva convinto gran parte dell'utenza combinando una buona dotazione hardware al sistema operativo Android (stock).

Secondo quanto spiegato da Pranav Shroff, Global Portfolio GM di HMD Gloabl durante un'intervista rilasciata a gadgets360, uno degli elementi di rottura dell'equilibrio raggiunto è stato il lancio della serie Plus avvenuto all'inizio del 2018.


Battery Phone a meno di 200€? Xiaomi Mi A2 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 138 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Nokia cambia strategia: meno smartphone in futuro per non creare confusione

di Roberto F.

Si deve a HMD Global il merito di avere fatto rinascere un brand storico della telefonia come Nokia, che in pochi anni è riuscita a tornare tra i marchi più popolari

L'articolo Nokia cambia strategia: meno smartphone in futuro per non creare confusione proviene da TuttoAndroid.

Nokia 4.2 ottiene le patch di sicurezza di maggio 2019 e altri miglioramenti

di Giovanni Pardo

L'aggiornamento per Nokia 4.2 contenente le patch di sicurezza di maggio e la rimozione di una vulnerabilità critica è in fase di rilascio in India; sicuramente non mancherà molto anche al roll-out sul nostro territorio.

L'articolo Nokia 4.2 ottiene le patch di sicurezza di maggio 2019 e altri miglioramenti proviene da TuttoAndroid.

Nokia, 2 smartphone 5G nel 2019: l'accordo HMD - Qualcomm dà i primi frutti | Rumor

di HDblog.it

Nokia ha tutte le intenzioni di portare sul mercato il suo primo smartphone 5G entro la fine dell'anno. Anzi, i suoi primi smartphone. HMD Global può ora contare sull'importante (e cruciale) accordo di licenza pluriennale siglato con Qualcomm che le consentirà di sfruttare il know-how dell'azienda californiana e, soprattutto, di utilizzare i suoi processori di nuova generazione sui nuovi dispositivi. E non si parla solamente di 5G, ma anche di 3G e 4G, a completamento del portfolio di prodotti che verrà immesso sul mercato nell'immediato futuro.

La roadmap di Nokia (HMD) prevede dunque due smartphone 5G in arrivo entro fine 2019, essenziali per non perdere terreno nei confronti della concorrenza. In particolare, sarebbero previsti un dispositivo top di gamma, basato quindi sul processore Snapdragon 855, ed uno di fascia media con SoC Snapdragon 7XX. Qui si entra nel mondo delle ipotesi e delle speculazioni, ma non sarebbe del tutto azzardato supporre che il primo possa rappresentare una sorta di successore del Nokia 9 PureView, mentre il secondo potrebbe far parte della Serie 8.

Parlare di tempistiche è forse ancora troppo azzardato, ma è lecito aspettarsi annunci ufficiali entro la fine del terzo trimestre. Intanto noi in Italia "scaldiamo i motori" sul 5G con i primi modelli disponibili sul mercato: sono LG V50 ThinQ, Xiaomi Mi Mix 3 5G e Samsung Galaxy S10 5G, messi a confronto in un nostro VS. focalizzato sull'analisi delle specifiche tecniche. A breve avremo modo di testarli e, come sempre, condivideremo tutto con voi.

(aggiornamento del 10 June 2019, ore 10:51)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Anche Nokia pronta alla sfida 5G con due smartphone nel terzo trimestre

di Roberto F.

Anche HMD Global ha reso noto di avere in progetto il lancio nel corso del 2019 di uno smartphone Nokia che possa sfruttare la connettività 5G. Ecco cosa sappiamo

L'articolo Anche Nokia pronta alla sfida 5G con due smartphone nel terzo trimestre proviene da TuttoAndroid.

I Nokia 3.1 A e C ufficiali con display da 5,45 pollici, Snapdragon 429 e Android 9 Pie

di Roberto F.

HMD Global ha lanciato negli Stati Uniti Nokia 3.1 A e C, smartphone di fascia bassa che saranno commercializzati rispettivamente da AT&T e Cricket Wireless

L'articolo I Nokia 3.1 A e C ufficiali con display da 5,45 pollici, Snapdragon 429 e Android 9 Pie proviene da TuttoAndroid.

Nokia 3.2 e 4.2 disponibili ufficialmente in Italia

di Alessandro Signori

Dopo aver presentato il nuovo Nokia 2.2, l’azienda finlandese ha annunciato la disponibilità in Italia dei due medio-base gamma, con Android One e processore Qualcomm Snapdragon, a partire da 139,99€.(...)
Continua a leggere Nokia 3.2 e 4.2 disponibili ufficialmente in Italia su Androidiani.Com


© alessandrosignori for Androidiani.com, 2019. | Permalink |
Vedi il miglior smartphone android di Giugno 2019
Tags del post: , , , ,

Nokia 3.2 e 4.2 disponibili all'acquisto in Italia, prezzi da 139 euro

di HDblog.it

Nokia 3.2 e 4.2 li avevamo già visti al Mobile World Congress di Barcellona lo scorso febbraio, e li abbiamo anche toccati con mano allo stand della fiera catalana | Nokia 4.2, 3.2, 1 Plus ufficiali con il feature phone 210 | VIDEO |. Oggi, a distanza di poco più di tre mesi dal loro annuncio (in quei giorni in parte offuscato dall'interesse suscitato da Nokia 9 PureView), i due smartphone di fascia media arrivano ufficialmente sul mercato italiano. Così li descrive Alberto Colombo, GM Italia di HMD Global:

Il Nokia 3.2 offre tutto ciò che è lecito aspettarsi da uno smartphone di ultima generazione, ma a un costo competitivo: dalle funzionalità basate su intelligenza artificiale come la batteria adattiva, a una modalità più moderna e personale di interazione col proprio device con il pulsante Google Assistant. Uno smartphone che, grazie agli aggiornamenti mensili, tra l’altro migliora nel tempo!

Stare attenti al budget non significa dover rinunciare alla miglior esperienza Android e ai trend più appetibili. Da oggi funzionalità all’avanguardia, un’ottima fattura artigianale e incredibili innovazioni AI sono disponibili con l’elegante Nokia 4.2, uno smartphone al top a un costo assolutamente interessante.

(aggiornamento del 08 June 2019, ore 22:01)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Nokia 2.2 svelato: in Italia a partire da 109 euro, la nostra anteprima

di Saverio Alloggio
Nokia 2.2 è il nuovo smartphone entry-level dell’azienda finlandese. La commercializzazione partirà dall’India, ma arriverà anche in Europa (Italia inclusa) a partire da 109 euro. Un prezzo certamente aggressivo, che lo colloca in un segmento che, ultimamente, è stato un po’ trascurato dai vari produttori, visto l’aumento medio della qualità dei dispositivi di fascia media. […]
❌