Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Acquisto auto online: la classifica dei migliori siti web delle Case

di Donato D'Ambrosi

L’acquisto auto online fa sempre più parte del processo decisionale: ma quali sono i siti migliori delle Case auto? Tra le varie indagini sulla soddisfazione dei clienti, JD Power ha stilato la classifica dei migliori siti web tra i Costruttori auto. La più grande sorpresa è che tra i brand premium, alcuni Costruttori più innovativi non sembrano sfruttare al meglio il web per facilitare l’acquisto di auto online.

ACQUISTO AUTO ONLINE, SCELTA MODELLO E PERSONALIZZAZIONE

Comprare l’auto online e farsela consegnare fino a casa è l’indirizzo verso cui si stanno muovendo sempre più Costruttori auto. Lo aveva annunciato Tesla, salvo poi ripensarci. E proprio Tesla non ne esce vittoriosa dalla classifica dei migliori siti web, secondo l’indagine JD Power. E’ un dato di fatto che la maggior parte dei clienti entrano oggi in concessionaria quando sanno già (quasi) tutto del modello di auto da comprare. Questo perché, come spiega JD Power, i Costruttori hanno sviluppato sempre di più la User Experience attraverso i siti web ufficiali. L’indagine sui migliori siti web delle Case auto ha messo in luce quanto i Costruttori facilitano l’acquisto dell’auto già online. L’indagine JD Power tiene conto dell’opinione di 10 mila acquirenti su 4 fattori chiave durante l’acquisto di un’auto nuova: contenuti; aspetto; navigazione; velocità.

LE MARCHE PREMIUM CON I SITI PIU’ VOTATI ALL’ACQUISTO ONLINE

L’acquisto di un’auto online tra i brand premium ha in media un voto sulla soddisfazione di 836/1000 nella classifica 2020. In testa a tutti brand c’è Land Rover (864) che rispetto al 2019 per qualche punto ma si conferma il migliore. Secondo l’indagine JD Power, la fruibilità dei siti web dei Costruttori è peggiorata invece per BMW (831), Mercedes-Benz (817), Alfa Romeo (820) e Volvo (809), che dal 2019 al 2020 sono scesi al di sotto della media. Comprare un’auto nel 2020 scegliendola online dai siti web Lincoln, Lexus, Porsche, Genesis e Jaguar invece sembra essere molto più agevole. L’ultimo posto della classifica 2020 è occupato da Tesla che passa da 819 a 806. Clicca sull’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

ACQUISTO AUTO ONLINE, LA CLASSIFICA DELLE MARCHE BUDGET

Tra i brand di massa o budget, Mitsubishi scala l’intera classifica dall’ultima posizione alla prima posizionandosi sopra la media di 823/1000. Comprare un’auto online è un’esperienza nettamente migliorata anche per gli utenti Buick (836), Chrysler (833), Honda (832), Fiat (831) e Subaru (826). Da notare nelle classifiche a confronto qui sopra anche il riposizionamento di Kia e Hyundai, da diversi anni in testa nella classifica JD Power sull’affidabilità delle auto nuove.

The post Acquisto auto online: la classifica dei migliori siti web delle Case appeared first on SicurAUTO.it.

Le migliori Case che sanno vendere meglio le auto nel 2019

di Donato D'Ambrosi

Mentre il mercato dell’e-commerce va a gonfie vele, vendere auto online è forse tra i lavori più difficili che possano esistere. Solo poche Case auto infatti riescono a trovare la soddisfazione del cliente ancora prima che arrivi in concessionaria. L’indagine USA di JD Power Sales Satisfaction Index 2019, ha infatti svelato cosa spinge i clienti ad acquistare in concessionaria. Quali sono i fattori più importanti nell’acquisto di un’auto e quali le Marche più abili nel procacciarsi clienti tramite il sito web e nelle concessionarie.

IL CONTATTO UMANO PESA MOLTO NELL’ACQUISTO DELL’AUTO NUOVA

JD Power ha interpellato oltre 28 mila consumatori USA chiedendogli com’è stata l’esperienza con l’acquisto dell’auto nuova e perché, fin dalle prime ricerche sul sito web della Casa. Il risultato sorprendente dimostra che nel 90% l’acquisto dell’auto nuova si concretizza in concessionaria, con differenze tra le Marche premium e quelle di massa. Un fattore chiave nella soddisfazione dei clienti è proprio la completezza del sito web della Casa e dei configuratori. E’ qui che si accende la scintilla dei potenziali clienti, sebbene poi dall’ordine alla consegna, le Case acquistano punti in base alla completezza dei servizi offerti. La tecnologia utilizzata dai dipendenti, la consegna a casa e il contatto diretto via SMS sono i capisaldi di una potenziale vendita.

CHI VENDE MEGLIO AUTO PREMIUM

Tra le Case auto premium con il miglior punteggio c’è Porsche per la quarta volta consecutiva, seguita da Mercedes-Benz e Infiniti. L’Alfa Romeo sebbene al 7 posto non è poi così lontana per punteggio rispetto alla testa e appena sotto la media del livello di soddisfazione dei consumatori. I clienti che acquistano un’auto nuova gradiscono la consegna a casa o in ufficio. Tuttavia spesso questo penalizza il livello di gradimento del processo di consegna tra casa e concessionaria. In concessionaria infatti c’è la maggiore probabilità di ottenere spiegazioni chiare sui sistemi dell’auto (82%). Mentre quando l’auto viene consegnata all’esterno la percentuale scende al 69%. Clicca sull’immagine qui sotto per vedere a tutta larghezza la classifica delle Case auto.

CHI VENDE MEGLIO AUTO DI MASSA

Tra i brand più bravi nel processo di vendita delle auto di massa, Buick (General Motors) è in testa, seguita da GMC e da Mini. A prescindere dalla dotazione dell’auto, è anche il livello tecnologico (tablet, schermi touch screen e device portatili, ecc.) degli addetti alle vendite ad assumere un peso rilevante. Più di un terzo degli acquirenti (36% del lusso e 39% del mercato di massa) indica che il proprio rivenditore non ha utilizzato alcun tipo di dispositivo tecnologico. Assistere il cliente durante l’acquisto con un dispositivo tecnologico vale in media più punti (54) degli altri fattori chiave considerati.

The post Le migliori Case che sanno vendere meglio le auto nel 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Le auto più rilassanti e facili alla guida da comprare del 2019

di Donato D'Ambrosi

Le auto moderne sono un concentrato di tecnologia, molto più sicure rispetto ad alcuni anni fa ed equipaggiate di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida.  Ma quando si sceglie un’auto nuova si bada più alla sicurezza che a quanto è facile da guidare. Come scegliere un’auto facile da guidare? Sicuramente un modello che non crea più fastidi e confusione a causa degli allarmi e avvisi sonori. Per capire quali sono i modelli più facili da guidare, rilassanti e meno fastidiosi del 2019 JD Power ha intervistato oltre 20.000 proprietari e locatari. Ecco quali sono i modelli più facili e meno stressanti dello studio Tech Experience Index USA.

I SISTEMI CHE STRESSANO DI PIU’ ALLA GUIDA

Gli avvisi alla guida sono una manna dal cielo, soprattutto quando ci si distrae proprio nel momento sbagliato o non si scorge un’auto o un pedone. Con l’aumentare dei sistemi di assistenza alla guida sono aumentati anche i segnali luminosi e sonori. Per molti conducenti l’irruenza, la frequenza, il suono e ridondanza di questi allarmi non sono sempre graditi. Al punto di diventare fastidiosi e complicare il modo di guidare l’auto pur di non sentirli. E’ quanto accade ad esempio con il sistema di mantenimento della corsia che viene disabilitato dal 59% dei clienti di un brand, mentre è meno fastidioso per il 90% di chi sulle auto di un’altra marca non lo trova stressante.

LE AUTO PIU’ FACILI DA GUIDARE

Lo studio misura ogni anno l’esperienza, l’uso e l’interazione dei proprietari con 38 tecnologie per veicoli durante 90 giorni di proprietà. Dallo studio JD Power è emerso che in media, il 23% dei clienti con questi sistemi si lamenta degli avvisi fastidiosi. Per capire quali sono le auto più facili da guidare e quali le più fastidiose del 2019 bisogna andare più a fondo. La Hyundai Kona e la Toyota C-HR sono le auto più facili da guidare nel segmento “small car”. La Kia Forte (non venduta in Europa) ottiene il massimo punteggio nel segmento “Compatte”. La Kia Stinger è la preferita tra le luxury car. La Porsche Cayenne (medie) e la Ford Expedition (grandi – non disponibile in Europa) ottengono il punteggio maggiore per le auto lussuose. Le Hyundai Kona e Kia Stinger sono tra le preferite per il secondo anno consecutivo. La Kia Stinger in particolare è l’auto più facile da guidare che non fa impazzire con gli avvisi. A proposito, ecco la classifica delle migliori auto da comprare nel 2019 in base alla qualità. Ma quali sono i sistemi di assistenza alla guida preferiti dai consumatori USA?

I SISTEMI PREFERITI NEGLI USA

I sistemi innovativi e di assistenza preferiti dallo studio JD Power sono l’allarme anticollisione collisioni con il punteggio più alto (813) tra le sei categorie valutate nello studio. Il mirroring degli smartphone (789) è il secondo. Tra le funzioni invece più gradite ci sono comfort e praticità (787), intrattenimento e connettività (782), assistenza alla guida (768) e navigazione (744).

The post Le auto più rilassanti e facili alla guida da comprare del 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Porsche in testa alla classifica USA delle auto preferite nel 2019

di Donato D'Ambrosi

Con la qualità delle auto nuove vendute negli USA non si scherza e lo dimostra il report annuale di JD Power che nell’ultimo bollettino ha eletto Hyundai-Kia per il minor numero di difetti. La nuova classifica sul miglior design interno ed esterno però assegna un punteggio più alto a Porsche. Come emerge dal rapporto di JD Power però il punteggio varia per segmento di auto. Secondo i consumatori la qualità percepita dai consumatori USA dei modelli di massa si è avvicinata molto a i brand di lusso. Ecco le Marche e i modelli con il punteggio più alto nella soddisfazione dei clienti per prestazioni, progettazione e contenuti.

I BRAND AUTO CON IL PUNTEGGIO MIGLIORE

Lo studio JD Power 2019 Automotive Performance, Execution and Layout esamina le valutazioni complessive sulle auto acquistate e possedute per almeno 90 giorni. L’indagine punta a dare una valutazione globale dei modelli e delle marche che va oltre i difetti di cui JD Power tiene conto nel Quality Index. L’indagine considera 90 caratteristiche dell’auto tra esterni, interni, guida, abitabilità, performance, efficienza, sicurezza e connettività. Tra tutte le auto, Porsche è il brand che ha ottenuto il punteggio più alto (891), mentre l’Audi A7 è il modello più gradito. Qui sotto la classifica completa, cliccala per visualizzarla a tutta larghezza.

LE MARCHE MIGLIORI PER SEGMENTO

In generale le auto di più grandi dimensioni ottengono punteggi migliori rispetto ai veicoli più piccoli e meno costosi. La classifica di un marchio, quindi, è una funzione dei tipi di veicoli che il produttore produce e quanto bene esegue su quei veicoli. Nel segmento delle auto di lusso Porsche (891) anticipa BMW e Genesis in parità con 868 punti, seguite da Audi (867) e Volvo (863). Tra i segmenti di massa invece Ram è il brand con più alto punteggio (851) in salita di 26 punti, poi Dodge (848) MINI (835), Volkswagen (829) e Ford (828). Come Ram anche Dodge (+24); Jaguar (+16); Land Rover (+15); Audi (+14); e Jeep (+14) sono in miglioramento rispetto al 2018.

I MODELLI DI AUTO PREFERITI NEGLI USA

Considerando invece i singoli modelli per segmento, JD Power ha raccolto maggiori consensi per Toyota Yaris nel segmento “small car”. Tra le auto medie ricevono il punteggio più alto la Honda Accord, Nissan Altima e Toyota Camry. La BMW Serie 2 seguita dalla Mercedes CLA sono le meglio posizionate nel segmento “Small Premium”. La Dodge Challenger è la migliore tra le auto sportive medie. La Kia Forte è la preferita tra le auto compatte. La Nissan Maxima è in testa tra le “Large”, Mini Cooper tra le sportive compatte e Mercedes Classe C tra le Premium compatte.

The post Porsche in testa alla classifica USA delle auto preferite nel 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Classifica qualità auto 2019: ecco i marchi più affidabili

di Donato D'Ambrosi

Le auto dei brand coreani si confermano migliori di molte altre marche note, lo rivela la classifica 2019 sulla qualità delle auto redatta da JD Power. L’indagine mette in luce ogni anno quanto migliora (o peggiora la qualità) delle auto vendute negli USA attraverso le lamentele e le richieste di intervento dei clienti. Nel 2019 sono è rimasta invariata la media, 13 marche sono migliorate e 18 sono peggiorate. Vediamo quali.

COME SI LEGGE LA CLASSIFICA SULLA QUALITA’ DELLE AUTO

Prima di passare alla classifica sulla qualità delle auto 2019, vediamo da dove escono i punteggi che JD Power assegna alle marche dei Costruttori auto. La classifica JD Power è redatta sul valore Initial Quality Index alla base dello studio. Lo studio si basa sulle risposte di 76.256 acquirenti e locatari di nuovi veicoli X che sono stati intervistati dopo 90 giorni di proprietà nel 2019. Le domande spaziano tra 8 categorie e 233 argomenti diversi per identificare i problemi lamentati dai consumatori. Il valore in “PP100” indica quindi la media dei problemi per ogni 100 auto vendute di quella Marca. Intanto anticipiamo che nessuna marca europea è al di sopra della media di 93PP100, ma molte hanno fatto passi in avanti sulla qualità.

LE MARCHE DI AUTO CON LA QUALITA’ MIGLIORE

Nella parte alta della classifica primeggiano quasi tutti brand asiatici. Genesis (brand premium Kia-Hyundai) in testa prende spazio dal Gruppo Kia-Hyundai rispetto all’anno scorso, ma tutte e 3 tra 63 e 71PP100. Per avere un’idea di quanto gap c’è rispetto agli altri brand basta vedere che Ford (gioca in casa!) ha 83PP100. Land Rover è la marca migliorata di più, con 37 problemi ogni 100 auto in meno rispetto al 2018. Altri brand degni di nota per i progressi sono Jaguar (-18PP100), Dodge e Volvo (con -8PP100 ciascuno). Clicca sulla classifica qui sotto per visualizzarla a tutta larghezza.

I MODELLI MIGLIORI NELLA CLASSIFICA JD POWER 2019

Bisogna poi parlare anche dei singoli modelli che si sono distinti per segmento e dello stesso Brand visto che la classifica JD Power sopra fa una media di tutti i modelli del Costruttore. I modelli Hyundai Motor Group che hanno il punteggio più alto nei rispettivi segmenti sono Genesis G70, Hyundai Santa Fe, Kia Forte, Kia Rio, Kia Sedona e Kia Sportage. Della General Motors si distinguono la Cadillac Escalade, la Chevrolet Equinozio, la Chevrolet Malibu la Chevrolet Silverado HD e Chevrolet Tahoe. Di BMW hanno il punteggio più alto nei rispettivi segmenti la BMW Serie 2, la BMW X4 e la MINI Cooper. I modelli Ford (al quarto posto) fa un buon punteggio relativo alle Ford Fusion e Ford Ranger. I modelli Nissan che si posizionano più in alto nei loro segmenti sono Nissan Maxima e Nissan Titan. La Porsche 911 è invece il modello che in assoluto si conferma con la migliore qualità dello studio con 53PP100.

I PROBLEMI PIU’ DIFFUSI SULLE AUTO NUOVE

I problemi più frequenti evidenziati dalla classifica sulla qualità delle auto JD Power riguardano sempre l’elettronica di bordo e gli ADAS. L’infotainment rimane la categoria più problematica per i proprietari di veicoli nuovi. Anche se è la categoria migliorata di più dal 2018, con un minor numero di problemi per il riconoscimento vocale e il Bluetooth. Man mano invece che i sistemi avanzati di assistenza alla guida diventano più diffusi e complessi, più proprietari indicano problemi (da capire se di complessità o malfunzionamento). La media per i marchi premium è 6,1PP100, in aumento rispetto ai 5PP100 dello scorso anno, mentre la media per i marchi del mercato di massa è 3,5PP100. Siete indecisi sull’auto da comprare? Ecco i consigli per valutare al meglio l’auto nuova.

The post Classifica qualità auto 2019: ecco i marchi più affidabili appeared first on SicurAUTO.it.

Gli infotainment danno più problemi sulle auto, l’indagine JD Power 2019

di Donato D'Ambrosi

Le auto connesse dovranno dimostrare di essere più smart di quelle oggi in vendita con sofisticati sistemi d’infotainment. Secondo l’ultimo rapporto di JD Power sui difetti delle auto, i sistemi ACEN (Audio, Communication, Entertainment and Navigation) rappresentano almeno la metà dei difetti più frequenti. Tra le auto migliori vendute nel Regno Unito, Peugeot si colloca al primo posto, mentre solo un Brand Premium rappresenta le auto di lusso.

L’INDAGINE JD POWER IN UK

L’indagine condotta da JD Power “Vehicle Dependability Study 2019” analizza i difetti più frequenti lamentati dai consumatori su veicoli acquistati tra il 2015 e il 2018 in UK. La classifica qui sotto delle marche meno problematiche, tiene conto dei difetti registrati ogni 100 veicoli di ogni Costruttore. Tra le varie lamentele dei clienti delle Case ci sono 177 voci diverse in 8 categorie. Tra queste, i sistemi d’infotainmet più complessi sono anche quelli più problematici. Come riporta JD Power, i sistemi ACEN sono migliorati rispetto al rapporto precedente, ma rappresentano ancora 16,6 PP100 (problemi ogni 100 auto) dello stesso Brand. I consumatori lamentano difficoltà con Bluetooth integrato, comandi vocali, sistema di navigazione e ricezione della radio, che dal 2020 sarà DAB+ su tutte le auto.

I DIFETTI PIU’ FREQUENTI

Le categorie che contano più problemi sono l’esperienza di guida, comandi, ACEN, sedili, climatizzatore, interni, motore e trasmissione. Complessivamente la differenziazione dei brand e l’adozione di sistemi di sicurezza attiva influenzano le medie. Il punteggio globale di sistemi come il monitoraggio di angoli ciechi ha una difettosità di 2,4 PP100 (1,8 PP100 per le auto di massa e 4 PP100 per quelle premium). Secondo JD Power è molto maggiore di sistemi come il Keyless e il Cruise Control che si fermano mediamente a 1,5%. I guasti al motore (12% in media) sono quelli che maggiormente influenzano la scelta dell’auto successiva. Mentre i difetti (soprattutto ai sistemi ACEN) sulle auto ibride ed elettriche sono maggiori che sulle auto a combustione, tuttavia non sono reputati determinanti per il futuro acquisto.

I BRAND MIGLIORI E QUELLI PIU’ VENDUTI

Tra i Brand che hanno ricevuto meno lamentele da 11.530 proprietari in UK dopo l’acquisto ed entro i primi 3 mesi c’è Peugeot (77 problemi ogni 100 auto vendute). Al secondo posto c’è Skoda (80%) seguita da Hyundai (90 PP100) che negli USA gode di ben altra reputazione tra i clienti. Tra i Brand premium Volvo è al primo 10^ posto con 106 PP100 e anticipa Mercedes-Benz (136 PP100) al 20^ posto. Vauxhall, molto diffusa in UK al 6^ posto è più apprezzata per i modelli Mokka e MokkaX.  Secondo i dati di vendite 2018 nel Regno Unito, la Ford si è confermata con la Fiesta il brand preferito, ma nella classifica JD Power si piazza 9^. Al secondo posto nelle vendite poi c’è Volkswagen, con la Golf, al 12^ posto con 113 difetti PP100. Infine Nissan, al terzo posto con la Qashqai nelle vendite, manca al 4^ posto della classifica JD Power con 94.

L'articolo Gli infotainment danno più problemi sulle auto, l’indagine JD Power 2019 proviene da SicurAUTO.it.

I migliori siti per trovare film, software, videogiochi e serie TV

di Aggregator

I siti di filehosting, fra i quali RapidShare rappresenta sicuramente uno dei più famosi, costituiscono una risorsa preziosa per inviare documenti molto voluminosi ai propri contatti. Proprio la loro versatilità ha però fatto sì che la comunità della rete abbia iniziato, nel corso degli anni, ad impiegare questi servizi non solo come piattaforme per lo scambio privato di file, ma anche come punto di riferimento per la condivisione pubblica di contenuti d’ogni tipo: film, interi DVD, serie TV, videogiochi e chi più ne ha, più ne metta.

[adv1]

Similmente a quanto avviene con BitTorrent però, c’è anche uno svantaggio: non è presente alcun motore di ricerca ufficiale, come invece avviene per eMule. Per individuare il materiale di proprio interesse è quindi necessario rivolgersi a siti specifici, i quali raccolgono, classificano e propongono collegamenti diretti alle opere da scaricare. Nel corso di questo articolo, presenteremo i portali più interessati dedicati all’argomento.

Fonte

❌