Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Netflix non traccia l’orientamento sessuale

di Marco Grigis

Netflix non usa l’orientamento sessuale – oppure altri elementi come l’etnia, il credo religioso o il genere – per stabilire quali show raccomandare ai propri utenti. È la stessa società a confermarlo in un tweet, a seguito di una discussione apparsa sui social network negli scorsi giorni. Un dubbio reso pubblico da alcuni utenti, i quali si sono accorti come, per una recente produzione del colosso dello streaming, l’ordine delle puntate possa variare da un abbonato all’altro.

Leggi il resto dell’articolo

Streaming Apple: il catalogo solo family-friendly

di Marco Grigis

A pochi giorni dall’evento del 25 marzo, quando Apple probabilmente presenterà la sua piattaforma di streaming video, emergono importanti dettagli sul catalogo che il gruppo di Cupertino proporrà agli utenti. Il servizio sarà ricco di alternative già dal lancio, ma tutte in un’ottica family-friendly: non vi saranno show violenti, oppure con connotazione sessuale, sulla piattaforma targata mela morsicata. È quanto rivela The Verge, in un lungo intervento pubblicato ieri.

Leggi il resto dell’articolo

Telecamere nascoste a bordo dei voli American Airlines, senatori USA chiedono chiarimenti

di Alessandro Crea
Che ci fanno delle telecamere a bordo di alcuni aerei di linea statunitensi? Sono attive o no, a cosa servono e possono eventualmente essere manomesse? Sono Alcune delle domande rivolte a diverse compagnie aeree da due senatori statunitensi, il democratico Jeff Merkley, dell’Oregon, e il repubblicano John Kennedy, della Louisiana. Il questionario, inviato a Delta, […]

Netflix non farà parte dello streaming Apple

di Marco Grigis

A poco meno di una settimana dall’evento Apple del 25 marzo, voluto dal gruppo di Cupertino per presentare la propria piattaforma di streaming video, emergono importanti indiscrezioni sulle partnership strette dalla mela morsicata. Fra queste non vi sarà una collaborazione con Netflix, il colosso dello streaming a livello mondiale, così confermato nella giornata di ieri dal CEO Reed Hastings.

Leggi il resto dell’articolo

Spotify Family regala Google Home Mini

di Marco Locatelli

Lo scorso novembre Spotify regalò un altoparlante intelligente Google Home Mini agli utenti statunitensi del piano Family. Un presente che il popolare servizio di musica in streaming vuole estendere ora anche agli utenti del Regno Unito. Per il momento restano ancora a bocca asciutta gli utenti italiani.

Leggi il resto dell’articolo

Streaming video: Apple vuole gli Emmy e gli Oscar

di Marco Grigis

Mancano ancora diversi giorni alla presentazione della piattaforma di streaming di Apple, con un appuntamento previsto per il prossimo 25 marzo. Eppure il gruppo di Cupertino pare sia già al lavoro per raggiungere un importante traguardo: quello degli Emmy e degli Oscar. Secondo quanto riferito da Bloomberg, infatti, la società starebbe già organizzando degli screening per conquistare l’accesso alle premiazioni.

Leggi il resto dell’articolo

Apple: arriva la risposta a Spotify

di Marco Grigis

Nuovo episodio nella contrapposizione tra Apple e Spotify, dopo la presa di posizione del colosso dello streaming. Spotify ha infatti segnalato la società di Cupertino alla Commissione Europea, per concorrenza sleale nella gestione dei rapporti con i developer di terze parti su App Store. Nella giornata di oggi, tuttavia, il gruppo di Apple Park ha voluto rispondere al rivale, con una lunga pubblicazione apparsa sul proprio sito ufficiale.

Leggi il resto dell’articolo

Spotify denuncia Apple per concorrenza sleale

di Marco Locatelli

Questa mattina Spotify ha annunciato di aver presentato presso la Commissione europea una denuncia contro Apple per concorrenza sleale. Il motivo? Secondo il colosso svedese dello streaming musicale la mela morsicata avrebbe danneggiato alcune applicazioni rispetto ad altre, andando di fatto a “manipolare” le condizioni di alcuni servizi presenti su App Store.

Leggi il resto dell’articolo

Apple, accordi last minute per lo streaming video

di Marco Grigis

Mancano poche settimane all’evento Apple del 25 marzo, quando Apple forse presenterà la propria piattaforma di streaming video. Eppure, nonostante la vicinanza all’appuntamento, sembra che il gruppo di Cupertino stia ancora stringendo gli ultimi accordi con le case di produzione di terze parti. È quanto rende noto Bloomberg, sebbene dalle parti di Apple Park non giungono precise conferme in merito.

Leggi il resto dell’articolo

Streaming: Apple punta ai 100 milioni di abbonati?

di Marco Grigis

Mancano ormai poche settimane all’evento Apple del 25 marzo, annunciato ieri dall’azienda di Cupertino. Una kermesse che sembra essere incentrata sui servizi del gruppo, forse pensata per lanciare il tanto atteso servizio di streaming video targato mela morsicata. E il gruppo potrebbe puntare in alto sin dall’inizio: secondo quanto stimato dagli analisti di Wedbush, la società mirerebbe a raggiungere i 100 milioni di abbonati.

Leggi il resto dell’articolo

Netflix: sempre più show interattivi in futuro

di Marco Grigis

Netflix punterà sempre più sulle serie interattive, dato il successo ottenuto da “Bandersnatch“, l’episodio speciale del franchise “Black Mirror”. È quanto sottolinea Todd Yellin, vicepresidente del prodotto per il colosso dello streaming, nel corso di una conferenza tenutasi a Mumbai negli ultimi giorni. A quanto pare, la puntata speciale di Black Mirror si è rivelata una grande hit a livello il mondiale: questo modello di visione, di conseguenza, ha buone possibilità di affermarsi nel tempo.

Leggi il resto dell’articolo

Spotify per Android: opzione per disattivare video

di Marco Locatelli

Con l’ultimo aggiornamento dell’applicazione per Android, Spotify offre ai suoi utenti una nuova possibilità: decidere se mantenere o meno la riproduzione dei video “canvas” all’interno della schermata principale.

Leggi il resto dell’articolo

Apple conferma l’evento del 25 marzo

di Marco Grigis

Apple ha confermato l’evento del 25 marzo, inoltrando alla stampa statunitense gli inviti per la kermesse. L’incontro si terrà presso lo Steve Jobs Theater di Apple Park e, come consuetudine, è previsto per le 10 del mattino. Da settimane gli esperti parlano del possibile lancio della piattaforma di streaming del gruppo californiano e la grafica dell’invito sembra andare proprio in questa direzione.

Leggi il resto dell’articolo

Spotify: Samsung regala 6 mesi di abbonamento

di Marco Locatelli

Già da un po’ di tempo Spotify collabora attivamente con Samsung, collaborazione che pochi giorni fa ha compiuto un ulteriore passo in avanti dal momento che le due società hanno annunciato una importante espansione della loro partnership.

Leggi il resto dell’articolo

Il CD spegne 40 candeline

di Marco Grigis

Il CD, il supporto digitale protagonista degli anni ’90 e dei primi 2000, spegne la sua quarantesima candelina. Era infatti l’8 marzo del 1979 quando Philips presentò al mondo il nuovo formato, capace di garantire una qualità audio elevata grazie alla memorizzazione digitale anziché analogica. Giunto all’inizio della mezza età, però, non si può dire che questo supporto goda di ottima salute: sul fronte digitale il CD è stato sconfitto dalla digital delivery e dallo streaming, mentre su quello della memorizzazione informatica da chiavette USB, dischi fissi e servizi cloud.

Leggi il resto dell’articolo

Disney Plus conterrà tutti i classici in streaming

di Matteo Tontini

Il servizio di streaming Disney, chiamato Disney+ (Disney Plus), verrà lanciato quest’anno ma ancora non si conoscono precisamente i contenuti che offrirà. Adesso però si viene a sapere che il catalogo conterrà “l’intera biblioteca di film Disney”, secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato Bob Iger. I primi classici Disney risalgono agli anni ’20 e includono pietre miliari come Dumbo e Biancaneve; l’elenco è davvero lungo e si estende fino ai lungometraggi più recenti come Frozen e Zootropolis.

Leggi il resto dell’articolo

TaTaTu, la blockchain entra nell’intrattenimento

di Filippo Vendrame

TaTaTu è la prima piattaforma social di intrattenimento che premia gli utenti che guardano contenuti premium online. Il claim è: “più guardi e più guadagni”. Una vera rivoluzione per una piattaforma che stravolge completamente il business dell’intrattenimento che vede da sempre la presenza di un abbonamento o della classica pubblicità per poter accedere ai contenuti, siano essi film o serie TV.

Leggi il resto dell’articolo

Spotify parte col botto in India: 1 mln di utenti

di Marco Locatelli

Spotify da pochissimi giorni rilasciato ufficialmente in India ha già fatto il botto. Il popolare servizio di musica in streaming ha infatti fatto registrare oltre 1 milione di utenti unici nel paese asiatico.

Leggi il resto dell’articolo

Spielberg e gli Oscar: Ben Affleck difende Netflix

di Marco Grigis

La campagna avviata da Steven Spielberg, contrario alla permanenza di Netflix ai premi Oscar, ha alimentato numerose polemiche dentro e fuori ai social network. Secondo il regista, Netflix non sarebbe in grado di garantire la medesima esperienza cinematografica con la visione domestica e, pertanto, dovrebbe essere escluso da ogni premiazione a tema. Ma mentre Spielberg si appresta a portare le proprie motivazioni all’Academy, interviene un attore pronto a difendere la piattaforma di streaming: Ben Affleck.

Leggi il resto dell’articolo

Streaming video: Apple intrusiva con i produttori

di Marco Grigis

Mancano ancora diverse settimane alla presentazione della piattaforma di streaming video di Apple, forse prevista il prossimo 25 marzo, ma i produttori pare siano già sul piede di guerra. Secondo quanto reso noto dal New York Post, alcuni si sarebbero lamentati di un atteggiamento troppo intrusivo da parte della società di Cupertino, tale da rendere molto difficile la creazione di contenuti originali. Addirittura si parla di “mancanza di trasparenza” e “mancanza di chiarezza”, anche se le indiscrezioni odierne non trovano ancora conferma dalle parti di Apple Park.

Leggi il resto dell’articolo

❌