Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 20 Ottobre 2019RSS feeds

Come personalizzare le “Storie” di Google Foto

di Roberto Cocciolo
Anche Google ha deciso di cedere alla moda delle Storie, proponendo, all’interno della sua applicazione dedicata alle foto, una rivisitazione della suddetta funzione. Tali elementi vengono identificati con il nome di “Memorie” e si presentano leggi di più...
Ieri — 19 Ottobre 2019RSS feeds

Gboard aggiungerà due killer feature nel prossimo futuro: ecco quali

di Marco Grasso

Sono in arrivo due ottime funzionalità per Gboard per Android, che renderanno la tastiera ancora più completa, smart e facile da usare.

L'articolo Gboard aggiungerà due killer feature nel prossimo futuro: ecco quali proviene da TuttoAndroid.

Google Foto su iPhone è meglio che sul Pixel 4: backup illimitato di foto senza compressione

di Giuseppe
google foto
Sembra incredibile ma l'app Google Foto per iPhone offre più vantaggi che per i nuovi smartphone di Google: in questo articolo spieghiamo perché

Gli smartwatch Fossil Gen 5 sono ora in grado di effettuare telefonate con gli iPhone

di Irven Zanolla

Gli smartwatch Fossil di quinta generazione stanno ricevendo un nuovo aggiornamento che permette di effettuare chiamate quando sono connessi a un iPhone.

L'articolo Gli smartwatch Fossil Gen 5 sono ora in grado di effettuare telefonate con gli iPhone proviene da TuttoAndroid.

Ancora problemi per il nuovo Google Assistant: non funziona con gli account G Suite

di Pietro Paolucci

La nuova versione di Google Assistant no funziona nemmeno con gli account G Suite per il momento. Ma c'è una "soluzione" non troppo comoda che può risolvere in qualche modo il problema.

L'articolo Ancora problemi per il nuovo Google Assistant: non funziona con gli account G Suite proviene da TuttoAndroid.

Google Maps: su iPhone arrivano le segnalazioni di autovelox, incidenti e rallentamenti

di Giuseppe
Google Maps per iPhone: da oggi segnalate autovelox e incidenti
Un nuovo aggiornamento su Google Maps per iPhone consentirà di segnalare in tempo reale incidenti e rallentamenti, ma non solo.

Gmail si tinge di nero in Italia: in roll out la Modalità scura

di Marco Grasso

Dopo i primi avvistamenti di qualche settimana fa, più o meno estesi, la Modalità scura è disponibile finalmente per Gmail anche per gli utenti italiani.

L'articolo Gmail si tinge di nero in Italia: in roll out la Modalità scura proviene da TuttoAndroid.

Meno recentiRSS feeds

Google Play Store si rifà il look su Android TV con una nuova grafica

di Giovanni Pardo

Il Material Design arriva anche su Google Play Store per Android TV, portando così una ventata di modernità che va a braccetto con la nuova interfaccia di sistema rilasciata durante il mese di agosto.

L'articolo Google Play Store si rifà il look su Android TV con una nuova grafica proviene da TuttoAndroid.

Google Pixel 4 riconosce il volto ad occhi chiusi!

di Canna
I nuovi Pixel rinunciano alla tacca in favore di un bordo più spesso che ha permesso di introdurre un sistema di riconoscimento facciale 3D: funziona bene? I primi test lasciano ben sperare in termini di velocità di riconoscimento, probabilmente uno […]

Huawei Mate 30 e i servizi Google: disponibile un terzo metodo per l’installazione

di Irven Zanolla

Un nuovo metodo, che sembra decisamente meno rischioso rispetto ai precedenti, rende semplice l'installazione dei servizi Google su Huawei Mate 30 Pro.

L'articolo Huawei Mate 30 e i servizi Google: disponibile un terzo metodo per l’installazione proviene da TuttoAndroid.

Alcuni utenti Google Pixel hanno l’icona 4G al posto dell’LTE, ma arriverà un fix

di Giovanni Mattei

Un singolare bug presente su alcuni Google Pixel 2 fino all'ultima generazione appena annunciata fa sparire l'icona LTE al cui posto appare quella del 4G

L'articolo Alcuni utenti Google Pixel hanno l’icona 4G al posto dell’LTE, ma arriverà un fix proviene da TuttoAndroid.

Rick Osterloh di Google parla di HTC, Pixel 4, fotocamera, face unlock e altro

di Irven Zanolla

Rick Osterloh, capo della divisione hardware di Google, ci parla dei nuovi prodotti presentati al recente evento Made by Google, svoltosi a New York.

L'articolo Rick Osterloh di Google parla di HTC, Pixel 4, fotocamera, face unlock e altro proviene da TuttoAndroid.

Con questa nuova gesture è più facile passare fra gli account di Google Keep e App Google

di Marco Grasso

Google Keep e App Google fanno un altro passo avanti verso la semplicità e l'immediatezza aggiungendo una nuova gesture utilizzabile per passare da un account a un altro nel caso in cui ce ne siano più di uno.

L'articolo Con questa nuova gesture è più facile passare fra gli account di Google Keep e App Google proviene da TuttoAndroid.

Google Stadia: su smartphone sarà necessario il Wi-Fi, i dati mobili sono bloccati

di Ivan Miralli
Siamo ormai agli sgoccioli e manca sempre meno al lancio di Google Stadia, la nuova piattaforma di streaming del colosso americano che permetterà di giocare comodamente in streaming sui più disparati dispositivi, dalla TV al PC, arrivando fino al proprio tablet e smartphone. Proprio riferendosi a quest’ultimo device, abbiamo la conferma di un dettaglio “negativo”: […]

Il controller di Google Stadia potrà essere inizialmente utilizzato via wireless solo con Chromecast Ultra

di Giuseppe
Il controller wireless di Google Stadia non sarà del tutto wireless al lancio
Purtroppo sembra che il controller wireless di Google Stadia non sarà del tutto wireless al lancio, compatibile con la funzione continua solo con l'hardware di Google

Con il GPS dual band i Google Pixel 4 offriranno indicazioni più precise

di Giovanni Mattei

La modalità dual band GPS sarà presto abilitata anche nei nuovi Google Pixel 4 e Google Pixel 4 XL

L'articolo Con il GPS dual band i Google Pixel 4 offriranno indicazioni più precise proviene da TuttoAndroid.

Google Stadia: Wi-Fi obbligatorio per giocare da smartphone, almeno al lancio

di HDblog.it

Google Stadia verrà lanciato ufficialmente il prossimo 19 novembre e, come abbiamo visto ieri, sarà possibile accedere al servizio da qualsiasi Pixel, ad eccezione di quelli di prima generazione. Tuttavia, nonostante la piattaforma di gioco in streaming sia pronta a sbarcare su smartphone sin da subito, non sarà possibile sfruttarla tramite una connessione dati mobile, almeno inizialmente.

La precisazione arriva direttamente da Rick Osterloh che, nel corso di un'intervista rilasciata al podcast di The Verge, ha specificato che la connessione Wi-Fi è un requisito imprescindibile per poter sfruttare Stadia. Ciò cambierà sicuramente in futuro, visto che lo stesso Osterloh sottolinea che si tratta di una limitazione iniziale. Mancano tuttavia indicazioni che permettano di stabilire quando effettivamente sarà possibile sfruttare Stadia sotto rete dati mobile.

Il manager di Google sottolinea che la scelta è stata presa per permettere agli utenti che hanno acquistato la Founder Edition di godere della miglior esperienza di gioco possibile. Vista da un'altro punto di vista, questa affermazione ci lascia intendere che l'azienda voglia evitare che l'eventuale utilizzo tramite rete 4G possa in qualche modo macchiare il buon nome di Stadia al lancio. Le reti mobili, infatti, non offrono la stessa stabilità e hanno un ping generalmente più elevato rispetto a quelle cablate, quindi pare che Google voglia eliminare alla radice la possibilità che il servizio venga stroncato dalla critica per via dell'utilizzo su una connessione di scarsa qualità.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da Gaming Pro a 459 euro oppure da Unieuro a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google Stadia: Wi-Fi obbligatorio per giocare da smartphone, almeno al lancio

di HDblog.it

Google Stadia verrà lanciato ufficialmente il prossimo 19 novembre e, come abbiamo visto ieri, sarà possibile accedere al servizio da qualsiasi Pixel, ad eccezione di quelli di prima generazione. Tuttavia, nonostante la piattaforma di gioco in streaming sia pronta a sbarcare su smartphone sin da subito, non sarà possibile sfruttarla tramite una connessione dati mobile, almeno inizialmente.

La precisazione arriva direttamente da Rick Osterloh che, nel corso di un'intervista rilasciata al podcast di The Verge, ha specificato che la connessione Wi-Fi è un requisito imprescindibile per poter sfruttare Stadia. Ciò cambierà sicuramente in futuro, visto che lo stesso Osterloh sottolinea che si tratta di una limitazione iniziale. Mancano tuttavia indicazioni che permettano di stabilire quando effettivamente sarà possibile sfruttare Stadia sotto rete dati mobile.

Il manager di Google sottolinea che la scelta è stata presa per permettere agli utenti che hanno acquistato la Founder Edition di godere della miglior esperienza di gioco possibile. Vista da un'altro punto di vista, questa affermazione ci lascia intendere che l'azienda voglia evitare che l'eventuale utilizzo tramite rete 4G possa in qualche modo macchiare il buon nome di Stadia al lancio. Le reti mobili, infatti, non offrono la stessa stabilità e hanno un ping generalmente più elevato rispetto a quelle cablate, quindi pare che Google voglia eliminare alla radice la possibilità che il servizio venga stroncato dalla critica per via dell'utilizzo su una connessione di scarsa qualità.


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Gaming Pro a 649 euro oppure da ePrice a 723 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google vuole portare il suo spirito giocoso nei dispositivi Nest a partire da Halloween

di Gerardo Orlandin

In attesa dei suoni natalizi, gli utenti saranno in grado di abilitare un tema "Suoni spettrali" in tempo per la ricorrenza di Halloween in modo da rendere anche il campanello Nest Hello sufficientemente macabro.

L'articolo Google vuole portare il suo spirito giocoso nei dispositivi Nest a partire da Halloween proviene da TuttoAndroid.

❌