Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

L’alleanza tra FCA e PSA porterebbe alla nascita di un colosso

di Simone Lelli
È bastato vedere quell’intesa e quella collaborazione dopo l’apertura del Salone di Ginevra tra Mike Manley (AD di FCA) e Carlos Tavares (AD di PSA) per iniziare a fantasticare su una possibile alleanza tra i due marchi. Però le voci diventano sempre più tangibili, e Robert Peugeot aggiunge il carico dando, secondo Les Echos, il […]

FCA, 900 mila auto sono oltre i limiti EPA. Il richiamo negli USA

di Antonio Elia Migliozzi

Quando si parla di emissioni ai costruttori di auto si drizzano i capelli. Questa volta tocca ad Fca che si trova costretta a richiamare circa 900.000 auto per colpa di un superamento dei limiti previsti dalla normativa Usa sulle vetture benzina. Il colosso dell’auto ci ha tenuto a precisare che non è stata elevata, dalle autorità americane, alcuna multa a suo carico ma che si prenderà cura dei modelli coinvolti. Da canto suo l’Autorità ambientale americana EPA ha fatto sapere che procede nelle indagini perché convinta che la lista di modelli non conformi non sia ancora completa. Fca si trova di nuovo nell’occhio del ciclone dopo che lo scorso gennaio era emersa una problematica simile su alcuni modelli diesel. Vediamo i dettagli delle indagini.

EMISSIONI BENZINA

Fiat Chrysler Automobiles ha fatto sapere che procederà al richiamo di ben 862.520 veicoli a benzina negli Stati Uniti. Si tratta di auto che non soddisfano gli standard in materia di emissioni previsti dalla normativa vigente negli Stati Uniti. Il richiamo è stato motivato dagli esiti negativi delle indagini sulle emissioni svolte dall’EPA (Environmental Protection Agency). L’Agenzia americana per la tutela ambientale EPA, ha comunque affermato che continuerà a indagare su altri veicoli prodotti da Fiat Chrysler perché questi sono potenzialmente non conformi alla normativa vigente. Insomma una bella grana per Fca che già fa i conti con i numeri impressionati di questa campagna di richiamo il cui bilancio, come anticipato dalle autorità Usa, potrebbe anche aggravarsi aprendo la strada a richiami futuri (Leggi le novità FCA al Salone di Ginevra 2019).

I MODELLI

Al momento il richiamo include diversi modelli a marchio Fca; si parte dai Dodge Journey prodotti dal 2011 al 2016, si passa alle Chrysler 200 e Dodge Avenger datati 2011 e si prosegue con i Dodge Caliber prodotti dal 2011 al 2012. Richiamo anche per Jeep i SUV Compass e Patriot usciti dalle linee di produzione tra il 2011 ed il 2016. Fiat Chrysler ha voluto precisare che il richiamo disposto dall’EPA non ha implicazioni in termini di sicurezza e non sono state emesse a suo carico multe per la violazione. Pare che il problema sia stato scoperto dalla stessa Fca durante test di routine sulle emissioni. Il problema è stato poi segnalato dal brand all’agenzia. Da Fca si è fatto sapere che sono stati contattati, già a partire dal mese scorso, i proprietari dei mezzi interessati per informarli delle riparazioni necessarie, che saranno effettuate gratuitamente (Leggi le novità Jeep al Salone di Ginevra 2019). L’EPA ha dato merito ad Fca di aver tenuto una condotta cristallina sul caso.

IL PIANO

Nel frattempo i proprietari delle auto coinvolte potranno continuare a guidare i loro veicoli. Del resto il gran numero di mezzi coinvolti impone l’acquisto di componenti di ricambio sufficienti; nel dettaglio si parla del convertitore catalitico del veicolo. Perciò questo richiamo verrà implementato in più fasi durante tutto il 2019. Insomma una nuova grana per Fca che a gennaio ha patteggiato negli Usa una multa da 800 milioni di dollari. In quel caso il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e lo Stato della California avevano imputato ad Fca l’uso di software illegali per falsare le emissioni dei diesel Ram e Jeep.

L'articolo FCA, 900 mila auto sono oltre i limiti EPA. Il richiamo negli USA proviene da SicurAUTO.it.

Fiat 120: Fca anticipa la futura Panda ibrida al Salone di Ginevra 2019

di Redazione

Il Salone di Ginevra 2019 riserva sempre molte sorprese. In quest'edizione le novità sono arrivate anche da FCA, che dopo aver presentato il nuovo suv-coupè con l'Alfa Romeo Tonale, ha svelato il nuovo concept della Fiat 120, che sostituirà in futuro il progetto Panda, fermo nello sviluppo da ormai 5 anni. Fiat, che aveva già lanciato in produzione un modello di Panda elettrico, la Panda Elettra, tra il 1990 e il 1998, prova così a colmare le distanze in termini di propulsione elettrica con le altre Case automobilistiche. Il nome celebra il 120esimo anniversario di Fiat, che potrebbe segnare un punto di svolta o un nuovo punto di inizio per la Casa torinese nella nuova concezione di auto elettrica.

IL CONCETTO 4U DI FIAT La Fiat Concept 120 si basa su un progetto modulabile e altamente personalizzabile. Sarà prodotta in una sola livrea che, attraverso il programma 4U, potrà essere personalizzata scegliendo tra 4 tettucci, 4 copriruota, 4 paraurti e 4 pellicole esterne. Non solo, il veicolo è aggiornabile in base ad ogni desiderio e volontà dell'acquirente, dalla configurazione degli interni al range di autonomia garantito dalle batterie. Parliamo di una nuova concezione di acquistodove la possibilità di modificare la vettura liberamente e a proprio piacimento in qualsiasi momento dona al progetto un livello di personalizzazione quasi infinito. Il Design italiano della Fiat 120 contiene il concetto “less is more”della Casa torinese, con l'eliminazione di sistemi complessi e concentrando l'attenzione sull'automobilista, sull'ambiente e al DNA del marchio in termini di valori.

LA TECNOLOGIA IN TUTTO E PER TUTTO Il quadro strumenti può essere scelto in due varianti. Nella prima, perfetta per i clienti più giovani, lo smartphone diventa il cuore del sistema di infotainment e, abbinato allo schermo da 10″, può essere agganciato alla plancia centrale per essere utilizzato in tutte le sue funzionalità come navigazione, musica e servizi di messaggistica. Nella seconda versione, più tradizionale, è possibile scegliere il quadro strumenti “Lingotto”, un dispositivo Full Digital da 20″. Il supporto del display, il cui design rievoca lo storico stabilimento Fiat di Torino, contiene al suo interno funzionalità HMI di sicurezza e assistenza alla guida come il sistema Blind Spot Alerte lo stato di carica della batteria. Il pannello fotovoltaico integrato nel tetto dell'autopuò fornire fino a 50 watt di potenza che possono essere utilizzati sia per mantenere ventilato l'abitacolo quando si è parcheggiati sia per alimentare l'innovativo display digitale presente sul retro della vettura. Display che potrà mostrare qualsiasi tipo di scritta quando la vettura è parcheggiata.

L'ELETTRIFICAZIONE A BATTERIE MODULARI Anche se non sono disponibili particolari specifiche per quanto riguarda le potenze del motore, la trazione della Fiat 120 sarà molto probabilmente solo elettrica. La personalizzazione di quest' auto viene dimostrata anche dalla possibilità di modulare il sistema di batterie. Di serie, la Fiat 120 offre una batteria con un'autonomia di 100 km. All'occorrenza, è possibile acquistare o noleggiare fino ad altre 3 batterie da 100 km di autonomia, facilmente installabili grazie alle guide scorrevoli su cui vengono appoggiate. Se non dovessero bastare i 400 km di autonomia raggiunti, sotto il sedile, è possibile aggiungere una quarta batteria, che può essere tolta direttamente dall'automobilista e ricaricata direttamente presso l'abitazione, raggiungendo i 500 km di guida senza ricarica. Resta aggiornato su tutte le novità dal Salone di Ginevra 2019.

L'articolo Fiat 120: Fca anticipa la futura Panda ibrida al Salone di Ginevra 2019 proviene da SicurAUTO.it.

Jeep Renegade e Compass esordiscono al Salone di Ginevra 2019 in versione ibride plug-in

di Lorenzo Spada
Jeep Renegade e Jeep Compass ibrido plug-in

Approfittando della fiera mondiale che si sta tenendo a Ginevra, Jeep ha tolto il velo su alcuni nuovi modelli che danno un taglio netto con il passato. Jeep Renegade e Jeep Compass di nuova generazione infatti sfruttano la tecnologia ibrida plug-in (PHEV), diventando versioni ecosostenibili degli attuali modelli. Non si tratta di auto elettriche, per cui l’autonomia che garantisce il […]

L'articolo Jeep Renegade e Compass esordiscono al Salone di Ginevra 2019 in versione ibride plug-in proviene da TuttoTech.net.

Ecco la Centoventi Concept, prototipo su cui si baserà la futura Fiat Panda

di Lorenzo Spada
Centoventi Concept progetto Fiat Panda

Dopo la chiusura definitiva dei progetti futuri legati alla Fiat Punto, in molti temevano che anche un altro storico modello del gruppo come la Fiat Panda potesse essere arrivato al capolinea. Tuttavia, al Salone di Ginevra 2019, il gruppo FCA ha presentato, in anteprima, il nuovo prototipo Centoventi Concept. Esso è destinato ad evolversi nella nuova generazione di […]

L'articolo Ecco la Centoventi Concept, prototipo su cui si baserà la futura Fiat Panda proviene da TuttoTech.net.

Alfa Romeo: Stelvio e Giulia diventeranno ibride entro il 2019

di Nicolò Guccione
La produzione e le vendite del Biscione sono in calo, di conseguenza il Gruppo FCA ha messo in programma numerose novità per gli stabilimenti di produzione, legati al nuovo piano industriale. In particolar modo per Cassino, dove si trova la catena di montaggio di Stelvio, Giulia e Giulietta, le novità riguardano le nuove versioni plug-in ibride […]

Alfa Romeo: Al salone di Ginevra FCA ci farà diverse sorprese

di Nicolò Guccione
Manca ormai poco al Salone di Ginevra (4-5-6 Marzo, noi ci saremo) e come sempre ci aspettiamo di vedere tante cose interessanti. Tra le grandi novità al salone quest’anno ci sarà Ferrari che presenterà la prima delle cinque nuove sportive del 2019 ed FCA con i suoi brand, come Alfa Romeo. La novità più importante […]

Maserati Alfieri: nel 2020 partirà la produzione a Modena

di Nicolò Guccione
Harald J. Wester, CEO di Maserati S.p.A, ha confermato ai sindacati e alle autorità modenesi l’imminente arrivo della Maserati Alfieri.  Lo storico impianto produttivo Maserati a Modena, dalla prima metà del 2020 sarà il luogo dove nasceranno i primi esemplari di preserie della nuova sportiva Maserati. Verrà prodotta sia in versione Coupé che in versione Cabriolet, due […]

La produzione della Fiat 500 Elettrica verrà avviata a Mirafiori nel 2020

di Lorenzo Spada
Fiat 500 elettrica

In una conference call con gli analisti finanziari, l’amministratore delegato di FCA, Mike Manley, ha sottolineato di come uno dei prodotti di punta per il futuro dell’azienda verrà prodotto dal 2020 nello stabilimento di Mirafiori. Stiamo parlando della Fiat 500 Elettrica. Nello stabilimento di Mirafiori FCA ha annunciato il prolungamento dei contratti di solidarietà sino a fine 2019 proprio […]

L'articolo La produzione della Fiat 500 Elettrica verrà avviata a Mirafiori nel 2020 proviene da TuttoTech.net.

❌