Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Dropbox, tre dispositivi per gli account gratuiti

di Antonino Caffo

Una delle piattaforme cloud che ha contribuito a rafforzare il trend della nuvola, Dropbox, ha intrapreso una strategia ben chiara verso la volontà di accrescere la sua base di utenti paganti.

Leggi il resto dell’articolo

Dropbox Basic, solo 3 dispositivi per l’account gratuito

di Dario D'Elia
Dropbox, senza dare troppo nell’occhio, ha ridotto a tre il numero di dispositivi che possono essere connessi a ogni account gratuito. Probabilmente la specialista in file hosting deve aver stimato che mediamente un utente impiega un computer, uno smartphone e un tablet. O semplicemente ha deciso di favorire le versioni a pagamento che non pongono […]

Dropbox aggiunge un limite di tre dispositivi per gli utenti non paganti

di Gerardo Orlandin

Dropbox ha deciso di limitare gli utenti del piano gratuito che potranno connettere fino a tre laptop, tablet o smartphone al proprio account contemporaneamente. Gli utenti con più di tre dispositivi collegati prima di marzo 2019 potranno continuare a tenerli tutti collegati, tuttavia non potranno aggiungerne di nuovi, a meno che non accettino di collegare e scollegare continuamente dei dispositivi, oppure di passare a uno dei piani a pagamento.

L'articolo Dropbox aggiunge un limite di tre dispositivi per gli utenti non paganti proviene da TuttoAndroid.

Perché Dropbox ha acquisito HelloSign

di Antonino Caffo

Dropbox ha realizzato la sua più grande acquisizione di sempre, aggiungendo al suo cappello la società di San Francisco, HelloSign, un affare del valore di 230 milioni di dollari. Fondata nel 2011 col nome di HelloFax, HelloSign da sempre si è concentrata sui progetti inerenti la firma elettronica, uniti a opzioni di vendita più classiche, come la stesura e l’invio di fax online.

Leggi il resto dell’articolo

Dropbox si rifà il look e diventa più colorato

dropbox

Dropbox ha annunciato un restyling grafico: in pratica Dropbox si rifà il look, look che diventa decisamente più colorato, forse anche un tantino hipster. In precedenza Dropbox aveva un rilassante bianco e blu, mentre adesso la piattaforma di condivisione file diventerà più colorata. Nel nuovo look è anche incluso un logo più piatto. Ecco quanto si sa di questo nuovo look di Dropbox:

Dropbox ha aggiunto il supporto all'applicazione Files su iOS 11

Dropbox per iOS Per poter sfruttare questa novità, dovete aver fatto due cose: aggiornare a iOS 11 e avere l'ultima versione di Dropbox per iOS, la 64.3.
Dropbox per iOS Se non avete ricevuto l'aggiornamento automatico, potete scaricare la nuova versione di Dropbox per iOS direttamente dall'App Store, gratis come di consueto.
Dropbox per iOS Grazie all'aggiunto del supporto per Dropbox nell'app Files di iOS 11, adesso avrete un più facile accesso a Dropbox.
Dropbox per iOS Potrete, infatti, accedere ai file contenuti nel vostro Dropbox direttamente dall'applicazione Files, oltre che dalle app di terze parti se supportate.
Dropbox per iOS Il che vuol dire che non dovrete uscire da un'app per entrare nell'altra. Inoltre le modifiche ai file di Dropbox verranno automaticamente sincronizzate tramite il nostro account, indipendentemente dall'app di accesso di partenza.

Dropbox - E' arrivato una piccola novità su Dropbox. Grazie all'ultimo aggiornamento, Dropbox ha finalmente aggiunto il supporto all'applicazione Files sul recente iOS 11. Cosa vuol dire? In pratica che la versione 64.3 di Dropbox per iOS ha integrato il supporto per l'applicazione Files, la nuova app che ci permette di gestire i contenuti (aprire, modificare, spostare, rinominare, effettuare upoload, creare cartelle e scaricare file) e che, fra le altre cose, permette di spostare in maniera facile e veloce elementi da un'applicazione all'altra.

Dropbox Paper si aggiorna con le anteprime dei documenti

dropbox paper

Dropbox Paper - Dropbox ha deciso di proporre un interessante aggiornamento del suo strumento Paper. Fra le tante novità introdotte, la più importante è senza ombra di dubbio l'inserimento dell'anteprima dei documenti: da adesso sarà possibile, infatti, visualizzare i documenti prima di aprirli o caricarli. E' fondamentale per Dropbox continuare a lanciare sempre nuove migliorie per quanto riguarda Paper: l'azienda sta cercando di sviluppare un prodotto più generalista, astratto e semplice di altri tool presenti in prodotti analoghi, ma deve riuscire a creare uno strumento che sia contemporaneamente completo e di facile utilizzo. Tuttavia ci sono tante altre novità in questo aggiornamento di Dropbox Paper che ci aspettano, andiamo a vederle tutte:

Recensione e guida completa cloud storage Dropbox

di Aggregator

Dropbox costituisce un servizio web che rende disponibili gratuitamente agli utenti 2 GB di spazio, eventualmente espandibili con profili commerciali. Attualmente è tra quelli più popolari, in quanto è decisamente semplice da utilizzare e consente di sincronizzare e condividere facilmente cartelle, file e documenti fra diversi apparecchi fissi o portatili con grande efficienza.

Si apprezzano particolarmente la possibilità di interagire con i documenti in modalità offline e di collaborare facilmente con diversi contatti. Esso facilita infatti la condivisione di contenuti di vario genere, ad esempio in termini lavorativi per operare su un medesimo progetto in modo sicuro con il supporto della crittografia AES a 256 bit oppure privatamente per rendere pubblici dei file mediante un link o più semplicemente per pubblicare gallerie di immagini fruibili da amici e parenti.

[adv1]

La disponibilità di app per iPhone, Android e BlackBerry consente oltretutto di avere sempre con sé i file di maggiore interesse, riuscendo eventualmente ad aggiornarli in mobilità. Oltre al vantaggio di riuscire ad accedere ai file da diverse postazioni, risulta particolarmente efficace il processo automatico di sincronizzazione nei device coinvolti. Per iniziare ad utilizzarlo è innanzitutto necessario creare un profilo nel sito dedicato, dove vanno inseriti nome, cognome ed indirizzo email valido. Il passaggio successivo consiste nell’installazione del client nei computer o dispositivi mobili d’interesse, al fine di attivare il processo di sincronizzazione in background con l’inserimento dei dati del proprio account e dei nomi dei relativi apparecchi per distinguerli tra loro. Dropbox si appoggia ad un server web dedicato nel quale vengono inseriti i file, i quali vengono salvati automaticamente.

Oltre all’accesso in linea, si può così contare su uno strumento potente ed affidabile in termini di produttività personale. Nel momento in cui viene creato e salvato un file in uno dei dispositivi che fanno parte del set, il client di Dropbox ha il compito in automatico di eseguire l’upload di esso non appena viene rilevata una connessione Internet. Al successivo accesso al medesimo profilo con gli altri device appartenenti al gruppo verrà eseguito l’ulteriore processo di sincronizzazione per allineare lo stato dei file. Il server remoto è in grado di gestire una cronologia delle variazioni apportate ai file negli ultimi 30 giorni, al fine di non perdere alcuna versione dello stesso.

Fonte

Google Drive servizio di archiviazione e condivisione files

di Aggregator

Google Drive, un luogo dove potrete creare, condividere e archiviare tutti i vostri file. Sia che stiate progettando qualcosa con un amico o pianificando il vostro matrimonio o, ancora, tenendo traccia delle spese domestiche, da oggi potrete farlo attraverso Google Drive. Dentro a Google Drive potrete infatti caricare tutti i vostri file, inclusi video, foto, Google Docs, PDF e altro.

[adv1]

Con Google Drive potrete:

Creare e collaborare in tempo reale. Google Docs è ora integrato in Google Drive e questo vi permette di lavorare insieme ad altri in tempo reale su documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Dopo averli condivisi, è possibile inserire commenti a qualsiasi documento (PDF, immagini, video, ecc.) e ricevere notifiche a seguito dei commenti ricevuti.

Archiviare qualsiasi documento in tutta sicurezza e accedervi da qualsiasi luogo. Potete accedere ai vostri file ovunque – da casa, dall’ufficio, mentre siete in giro – e da qualsiasi dispositivo. Potete installare Drive sul vostro Mac o Pc o scaricare l’app Drive per tablet e smartphone Android.

Cercare qualsiasi cosa. Ricerca per parole chiave, per tipo di file, per proprietario e altro ancora. Drive può persino riconoscere le parole all’interno di documenti scannerizzati, mediante tecnologia OCR (Optical Character Recognition). Potrete così, ad esempio, ricercare una parola all’interno della scansione di una pagina di giornale che avrete caricato su Drive.

Fonte

❌