Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Sekiro, una mod permette di giocare con Elsa di Frozen

di Luca Salerno
Le mod realizzate dalla comunità di giocatori su PC spesso possono dare vita anche a cross-over improbabili sostituendo i modelli poligonali dei protagonisti con altri più o meno attinenti. L’ultimo caso riguarda il titolo di From Software, Sekiro Shadows Die Twice ambientato nel Giappone feudale. Sull’onda dell’uscita al cinema di Frozen 2, è possibile giocare […]

LinkedIn lancia Open for Business per aiutare PMI e liberi professionisti

di Antonino Caffo
LinkedIn ha annunciato il lancio di Open for Business, una funzione che consente ai liberi professionisti e ai piccoli imprenditori di aggiungere i propri servizi al profilo LinkedIn, facilmente individuabili attraverso le ricerche sulla piattaforma. Dopo un lancio iniziale negli Stati Uniti nel corso dell’estate, la funzione è ora disponibile per tutti in 28 lingue, […]

Doctor Who: il primo trailer della Dodicesima stagione

di Mariagrazia Veccaro
La BBC ha da poco rilasciato il primo trailer della Dodicesima stagione di Doctor Who, in concomitanza con il Doctor Who Day che si celebra ogni anno il 23 novembre. La nuova stagione, nonché la seconda che vedrà Jodie Whittaker interpretare la reincarnazione del Tredicesimo Signore del Tempo, non ha ancora una data di rilascio, prevista lungo […]

Bloodshot: il regista spiega chi è stato ad influenzare il film

di Emanuela Acri
Con il debutto al cinema di Bloodshot, Valiant Entertainment presenterà il suo primo personaggio. L’arrivo delle sale cinematografiche del film diretto da Dave Wilson e con protagonista il grande Vin Diesel, è previsto per il 21 febbraio del 2020 e sarà presentato da Sony Pictures. Ebbene, nel corso di una intervista, il regista ha spiegato il […]

Anthony Mackie ha rivelato come la Marvel ha cambiato la sua vita

di Giovanni Arestia
Anthony Mackie, nonostante la sua giovane età, è diventato in poco tempo uno dei più importanti attori di supereroi al mondo. Durante un’intervista con Deadline, l’attore ha voluto raccontare come è radicalmente cambiata la sua vita da quando ha firmato il suo contratto con i Marvel Studios. L’attore stesso non avrebbe mai immaginato di giungere […]

Pine | Recensione

di Matteo Lusso
Cosa sarebbe successo se gli umani non avessero mai raggiunto la cima della catena alimentare e le altre specie si fossero evolute di pari passo? Questo è appunto l’idea dietro l’open world Pine, un semplice ma efficace gioco di ruolo in terza persona che, almeno sulla carta, sembra essere una vera sorpresa tra i videogiochi […]

Freddie Mercury (Live Aid), la nuova S.H.Figuarts di Bandai

di Matteo Garattoni
Freddie Mercury rivive nuovamente grazie a Tamashii Nations che ne annuncia una nuova S.H.Figuarts tratta dal concerto Live Aid del 1985. La serie S.H.Figuarts è la linea di punta del brand Tamashii Nations / Bandai Spirits che vede alternarsi diversi personaggi tratti dal mondo dei fumetti e dello spettacolo sotto forma di piccole action figure, […]

Anthony Mackie ha raccontato la sua storia dietro l’essere Capitan America

di Giovanni Arestia
Il protagonista di The Falcon and The Winter Soldier, Anthony Mackie, nel corso di un’intervista per Deadline, ha deciso di rivelare alcuni retroscena riguardo al suo nuovo ruolo di Capitan America. Leggi anche: The Falcon and the Winter Soldier: il nuovo look di Zemo Le prime parole di Anthony Mackie sono state un confronto tra […]

Con questa costosa “cover” potrete portare con voi due schermi e due OS

di Paolo Giorgetti

CastAway è una cover magnetica che promette di mettere a disposizione un secondo schermo e un secondo sistema operativo (Chrome OS): scopriamo tutto sulla nuova campagna Indiegogo!

L'articolo Con questa costosa “cover” potrete portare con voi due schermi e due OS proviene da TuttoAndroid.

Auto usate in calo: ad ottobre arranca anche il diesel

di Donato D'Ambrosi

Garanzia auto usate Codice del Consumo

Il mercato delle auto usate incassa il primo colpo del 2019, con una contrazione dei passaggi di proprietà di circa 5 mila unità. Rispetto al mercato delle auto nuove, le auto usate rappresentano ancora un’alternativa per chi non vuole spendere troppo, ma ad ottobre 2019 il diesel scende di quota. Intanto ogni 100 auto nuove immatricolate, 192 auto usate hanno cambiato proprietario.

AUTO USATE E NUOVE DIESEL VENDUTE AD OTTOBRE

Il calo delle auto usate diesel vendute ad ottobre 2019 è sicuramente meno consistente di quelle nuove (circa -15%). Ma se il trend sarà confermato nei prossimi mesi quel -0,4% potrebbe accendere ripensamenti degli automobilisti sulle motorizzazioni delle auto usate. Per ora se si considerano le quote di auto usate diesel vendute, il 51,3% da gennaio ad ottobre 2019 spegne i timori. Anche perché il trend delle auto a gasolio usate è in crescita rispetto ai primi 10 mesi del 2018. Sono i numeri elaborati dall’ACI sulla base delle registrazioni al PRA.

RADIAZIONI E ROTTAMAZIONE DI AUTO USATE STABILI

Le radiazioni di auto usate sono rimaste quasi invariate ad ottobre con -0,1%. Il tasso unitario di sostituzione è stato pari a 0,88 (ogni 100 autovetture iscritte ne sono state radiate 88) ed a 0,78 nei primi 10 mesi dell’anno. In discesa anche le radiazioni di motocicli con un decremento mensile del 4,3%. Molto positivi sono invece i numeri del mercato moto usate come mostra la tabella qui sotto. Clicca sull’immagine qui sotto per vederla a tutta larghezza.

OGNI 100 AUTO NUOVE CAMBIANO PROPRIETARIO 192 AUTO USATE

I numeri del mercato di auto usate per alimentazione mostrano che il trend tra immatricolazioni nuove e passaggi di proprietà di auto usate è inversamente proporzionale. Mentre nei primi 10 mesi del 2019 le auto nuove a benzina sono aumentate del +26,7%, quelle a benzina usate hanno rallentato di -1,7%. Al contrario invece i veicoli diesel usati sono aumentati di +4,3% a fronte di una contrazione delle immatricolazioni di auto nuove a gasolio di -22,8%.

The post Auto usate in calo: ad ottobre arranca anche il diesel appeared first on SicurAUTO.it.

Blocco diesel Euro 3 a Roma: al via il divieto permanente

di Raffaele Dambra

Blocco diesel Euro 3 a Roma

Dopo Milano, Torino, Bologna e altre città italiane, anche la Capitale estende il divieto di circolazione permanente delle automobili più inquinanti tramite il blocco dei diesel Euro 3. Roma compie dunque un altro decisivo passo verso l’obiettivo finale, che è quello di eliminare completamente i diesel dal centro storico entro l’anno 2024. Entrato in vigore formalmente venerdì 1° novembre 2019 ma sostanzialmente lunedì 4 novembre, il blocco è limitato alla Ztl ‘Anello ferroviario’ che include gran parte delle aree centrali e semi-centrali.

BLOCCO DIESEL EURO 3 A ROMA: STOP DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

Il blocco dei diesel Euro 3 a Roma è valido dal lunedì al venerdì per l’intera giornata, con esclusione dei festivi infrasettimanali (per questo non è scattato il 1° novembre, giorno festivo, ma il 4). Insieme ai diesel Euro 3 sono interessate dal divieto di circolazione anche le autovetture a benzina Euro 2; e i ciclomotori e motoveicoli Euro 1 a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi. Inoltre, in via transitoria fino al 31 marzo 2020, non potranno circolare nella Ztl Anello Ferroviario (dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi, nelle fasce orarie 7:30-10:30 e 16:30-20:30) pure i veicoli commerciali diesel Euro 3 e benzina Euro 2 che il Codice della Strada identifica con le categorie N1, N2 e N3.

MISURE ANTISMOG ROMA 2019: ESENZIONI

Le nuove misure antismog che mettono al bando dal centro di Roma i diesel Euro 3 interessano all’incirca 230 mila veicoli, anche se non mancano le esclusioni. Sono infatti esentate dal divieto di circolazione le seguenti categorie: 1) veicoli muniti del contrassegno per persone invalide; 2) veicoli adibiti a servizi di polizia, sicurezza, emergenza, soccorso stradale, pronto intervento, trasporto salme; 3) veicoli adibiti al trasporto collettivo pubblico; 4) veicoli adibiti ai rifiuti, alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione civile e agli interventi per il decoro urbano; 6) veicoli adibiti al trasporto di partecipanti a cortei funebri; 7) veicoli con targa C.D., S.C.V. e C.V.; 8) veicoli adibiti al trasporto dei medici in servizio di emergenza; 9) veicoli bifuel (benzina + gpl o metano), anche trasformati, purché marcianti con alimentazione gpl o metano.

ROMA: MISURE ANTISMOG GIÀ IN VIGORE

Già dallo scorso anno all’interno della cosiddetta Ztl ‘Fascia verde’ (ben più ampia dell’Anello ferroviario, come si vede dall’immagine in alto), dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi infrasettimanali, non possono accedere gli autoveicoli benzina e diesel Euro 0 ed Euro 1 e i diesel Euro 2. Ovviamente questa tipologia di vetture è interessata pure dalle nuove misure contro l’inquinamento a Roma del 2019. Nella Fascia Verde, in caso di superamento dei limiti delle polveri sottili nell’aria, a partire dal terzo giorno le restrizioni si estendono alle auto benzina Euro 2, dal quinto giorno alle diesel Euro 3 e dall’ottavo alle diesel Euro 4, 5 e 6.

The post Blocco diesel Euro 3 a Roma: al via il divieto permanente appeared first on SicurAUTO.it.

Cosa sono HP Workpath e HP Command Center

di Antonino Caffo
HP ha annunciato alcune innovazioni dedicate al mondo del printing che promettono agli utenti di integrare, senza soluzione di continuità, flussi di lavoro basati su documenti cartacei e digitali. Si tratta di HP Workpath e HP Command Center, rivolti a partner e clienti HP che vogliono creare, gestire e distribuire applicazioni in maniera rapida e […]

Eddie Murphy potrebbe dire addio al Cinema

di Mariagrazia Veccaro
Eddie Murphy ha lasciato intendere che il suo imminente ritorno alla Stand-up Comedy potrebbe mettere definitivamente fine alla sua carriera cinematografica. Come ha dichiarato al  Wall Street Journal, probabilmente non avrà più molto interesse per il cinema una volta tornato alle sue radici con i prossimi spettacoli di stand-up previsti per il 2020. “Voglio essere sul […]

MediEvil: ricompensa speciale per chi troverà tutte le Anime Smarrite

di Giacomo Todeschini
Negli scorsi giorni ha fatto il suo esordio su PS4 il remake di MediEvil, apprezzatissimo titolo uscito originariamente su PlayStation 1. Un evento atteso da diversi mesi, che ha fatto felici i numerosi fan dell’opera. A quanto pare i giocatori del titolo avranno anche un ulteriore motivo per godersi l’opera, visto che Other Ocean ha […]

MediEvil | Recensione

di Andrea Riviera
PlayStation è stata la console che ha permesso a milioni di giocatori di affezionarsi a centinaia di titoli diversi ancora oggi molto amati. Tra i tanti è impossibile non parlare di MediEvil, il gioco d’avventura con sfumature dark uscito ormai nel lontano 1998 e sviluppato da Studio Cambridge. MediEvil, che ha avuto anche un seguito, […]

MediEvil: il gioco pesa meno di 22 GB, ma la Patch D1 non è affatto leggera

di Nicola Armondi
MediEvil segnerà il ritorno del classico PS1. L’avventura d’azione arriva su PlayStation 4 con un remake che ha lo scopo di riproporre lo stesso stile e gli stessi contenuti del gioco originale. Non si tratterà quindi di un titolo enorme e, infatti, il peso del gioco non è eccessivo: meno di 22 GB, per la […]

Costa poco e misura la qualità dell’aria: ecco il nuovo WiCub 2

di Giovanni Mattei

Il WiCub 2 è un piccolo monitor di qualità dell'aria in fase di crowdfunding su Indiegogo a partire da 115 euro

L'articolo Costa poco e misura la qualità dell’aria: ecco il nuovo WiCub 2 proviene da TuttoAndroid.

Techly, nuovo armadietto professionale per la ricarica

di Vittorio Pipia
Techly è sempre un passo avanti quando si tratta di comodità d’uso, di efficienza nelle operazioni quotidiane e di soluzioni per piccole, medie e grandi aziende. La linea di prodotti che aiuta i lavoratori a svolgere in modo migliore tante attività quotidiane è davvero vasta e completa, pronta a soddisfare ogni diversa esigenza. Tra le […]

Auto diesel e benzina: stop alla vendita nell’UE dal 2040?

di Raffaele Dambra

Tra 20 anni non sarà più possibile acquistare auto diesel e benzina nei Paesi dell’Unione Europea? Non sappiamo se andrà veramente così (certi cambiamenti epocali è molto più facile annunciarli che metterli in pratica) ma intanto se ne sta parlando. Anzi, alla Commissione Europea è già arrivata una vera e propria proposta in tal senso da parte di Dan Jorgensen, ministro per il Clima e l’Energia della Danimarca, durante una riunione con i vari ministri dell’Ambiente dell’UE. E come ben sappiamo, visti gli incredibili risultati già raggiunti in Norvegia, sulla mobilità ecosostenibile i Paesi scandinavi fanno maledettamente sul serio.

LA DANIMARCA CI AVEVA GIÀ PROVATO A… CASA SUA

Talmente sul serio che la Danimarca voleva applicare lo stop alle vendite sul proprio territorio di auto diesel e benzina già nel 2030, tra soli 10 anni. Un lasso di tempo incredibilmente breve se comparato alla portata dell’evento. L’iniziativa era stata però bocciata dalla Commissione Europea, come ricorda il portale Motori.it, perché contraria alle direttive comunitarie in materia di omologazioni, secondo cui la regolamentazione specifica dev’essere omogenea a livello UE (in altri termini, un Paese dell’Unione non può decidere da solo di mettere al bando una certa tipologia di vetture, ma deve farlo di concerto con tutti gli altri Stati membri).

AUTO DIESEL E BENZINA: STOP NELL’UE DAL 2040 PER RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO DI ZERO EMISSIONI DI CO2 NEL 2050

La Danimarca però non si è scoraggiata, e per ‘aggirare l’ostacolo’ ha proposto di estendere lo stop a benzina e diesel in tutto il Vecchio Continente, ma dal 2040. Utopia? Forse, ma d’altronde è la stessa Europa che si è data degli obiettivi molto ambiziosi in tema di lotta all’inquinamento, contando di ridurre del 40% le emissioni di CO2 entro il 2030 e addirittura di azzerarle entro il 2050. E se si vogliono davvero raggiungere questi obiettivi da qualche parte bisognerà pur cominciare…

NO ALLA VENDITA DI AUTO DIESEL E BENZINA NELL’UE? AL MOMENTO SOLO 10 PAESI SONO D’ACCORDO

In ogni caso sembra che il progetto danese sia stato accolto positivamente solo da 10 Paesi UE dei restanti 27 (al momento non è dato sapere quali). Del resto gli ostacoli da superare non sono certo pochi, e si potranno risolvere soltanto se ci sarà una visione comune sugli obiettivi da raggiungere. Circostanza affatto scontata, visto che su temi ancora più importanti, come la gestione del fenomeno dell’immigrazione, i Paesi che fanno parte dell’UE non hanno quasi mai mostrato una particolare sintonia. “Abbiamo fretta di giungere a un accordo condiviso”, ha spiegato alla stampa il ministro danese Jorgensen, “Perché è fondamentale che l’Unione Europea renda note alle aziende costruttrici le proprie strategie a lunghissimo termine, in modo da consentire loro di prepararsi alla graduale uscita di scena delle auto diesel e benzina dal territorio UE”.

The post Auto diesel e benzina: stop alla vendita nell’UE dal 2040? appeared first on SicurAUTO.it.

❌