Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Netflix: nessuna intenzione di collaborare con Apple per la sua piattaforma video

di HDblog.it

Netflix non collaborerà con Apple e non venderà gli abbonamenti al suo servizio tramite l’hub che l’azienda di Cupertino si appresta ad annunciare all’evento del prossimo 25 marzo. A dichiararlo è il CEO Reed Hastings, che conferma di non avere alcuna intenzione di utilizzare servizi altrui per vendere i propri prodotti:

Vogliamo che le persone guardino i nostri show tramite i nostri servizi,

ha spiegato senza troppi giri di parole.


Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z, compralo al miglior prezzo da Amazon a 399 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

TV Philips OLED 934: un nuovo modello svelato dai premi iF World Design Award

di HDblog.it

I premi iF World Design Award hanno nuovamente svelato con largo anticipo una delle nuove serie di TV Philips che verranno annunciate a IFA 2019. Questi premi, attribuiti ai prodotti caratterizzati dal miglior design, permettono spesso di scoprire qualche novità poiché i giurati hanno la possibilità di vedere alcuni prototipi con largo anticipo rispetto alla presentazione. Era successo anche lo scorso anno con la serie OLED 903.

Il modello premiato quest'anno e non ancora ufficializzato è il Philips OLED 934. Si tratta di un televisore che si collocherà nella fascia alta e sarà provvisto di una soundbar realizzata in collaborazione con Bowers & Wilkins. La collaborazione con lo storico produttore di diffusori proseguirà quindi anche quest'anno (era stata inaugurata nel 2018 con OLED 903).

Il design appare (naturalmente) molto curato. La soundbar funge da base d'appoggio con un'appendice che si estende verso il retro del TV per garantire un perfetto bilanciamento. La foto del lato posteriore mostra anche la presenza dei LED per l'Ambilight su tre lati (superiore, destro e sinistro). Ovviamente diamo per scontata la risoluzione Ultra HD del pannello e il supporto a tutti i principali formati di HDR (HDR10, HLG, HDR10+ e Dolby Vision), già annunciato per gli OLED di fascia inferiore presentati a gennaio. La Smart TV sarà sempre basata su Android TV, quasi sicuramente in versione Pie.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS è in offerta oggi su a 850 euro oppure da Amazon a 990 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

di HDblog.it

AF9 è la serie OLED che attualmente si pone al vertice dell'offerta TV Sony insieme agli LCD ZF9. Il colosso giapponese ha da tempo abbracciato un duplice approccio che ha portato a realizzare modelli con entrambe le tecnologie, foriere di punti di forza diversi(secondo Sony) che ben si adattano a scenari di utilizzo differenti. I televisori AF9 sono parte della Serie Master, lanciata lo scorso anno con l'obiettivo di offrire prestazioni in linea con quelle dei monitor professionali utilizzati negli studi di produzione.

Il design rende evidente la stretta parentela che intercorre con la serie OLED A1 del 2017. I cambiamenti apportati, sia a livello di finiture sia per quanto riguarda le funzionalità, sono però numerosi. Il processore video è l'X1 Ultimate, il più potente tra quelli attualmente presenti sui TV Sony. Il supporto a HDR abbraccia i formati HDR10, HLG e Dolby Vision. Non poteva ovviamente mancare la Smart TV. Il marchio nipponico ha da tempo adottato Android TV che su AF9 è preinstallato in versione Oreo. Il SoC che gestisce tutte le operazioni è lo stesso che abbiamo già visto negli ZF9, quindi una versione potenziata che migliora notevolmente le prestazioni. Per gli utenti più smaliziati sono poi presenti numerose regolazioni aggiuntive che consentono di ottimizzare finemente la qualità delle immagini.

Per facilitare la fruizione dell'articolo abbiamo suddiviso la recensione in capitoli. Cliccate sui link qui sotto per saltare direttamente al capitolo corrispondente:


Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Techinshop a 286 euro oppure da Yeppon a 335 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Android TV con Assistant controllabili a voce via Google Home negli USA

di HDblog.it

I dispositivi Android TV equipaggiati con Google Assistant dovrebbero ora essere completamente controllabili a voce attraverso smart speaker e altri prodotti Google Home - almeno in lingua inglese. Il colosso di Mountain View non ha fatto un annuncio formale, ma ha aggiornato la pagina inglese del supporto tecnico aggiungendo Android TV all'elenco dei "dispositivi di trasmissione [che] possono riprodurre programmi TV e film utilizzando i comandi vocali con Google Home". Qui di seguito vi mostriamo la differenza tra l'elenco inglese e quello italiano:

Ciò significa che i device Google Home potranno completare i comandi più complessi, come attivare i sottotitoli, riprodurre video da qualsiasi fonte o regolare il volume, anche su set-top-box e televisori Android TV. Da qualche mese, questa integrazione è disponibile in anteprima sulla SHIELD TV, ma non in italiano.

Purtroppo non abbiamo indicazioni precise su quando questa integrazione sarà disponibile anche nella nostra lingua; in ogni caso, al momento ci sono problemi anche in inglese, a causa del blocco temporaneo di alcune funzioni posto in essere da Google per ragioni di sicurezza.


Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Techinshop a 286 euro oppure da Yeppon a 335 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Le protezioni DRM di iTunes potrebbero essere state bucate

di HDblog.it

Le protezioni DRM applicate da iTunes Store potrebbero essere state bucate, a rendere plausibile l'ipotesi è la presenza online sui principali siti di torrent di una versione del film Aquaman in risoluzione 4K.

E' stata notata su alcuni noti tracker che ospitano materiale pirata, una versione "Web-DL" del suddetto film: la sigla solitamente sta a indicare la provenienza da servizi streaming come Amazon, Netflix, iTunes o altri. A rafforzare l'ipotesi che l'origine sia proprio iTunes, è l'apparsa del file il giorno dopo la pubblicazione sul servizio Apple e la mancanza di disponibilità del film su altre piattaforme. E' vero che, negli Stati Uniti, anche tramite la piattaforma Vudu è da poco possibile acquistare Aquaman, ma il suo arrivo risulta successivo alla versione pirata identificata online.

E' bene ricordare, che Apple non consente al momento il download dei propri contenuti in risoluzione 4K, ma solamente la semplice visione in streaming. Qualora il file pirata individuato non rappresenti un semplice errore, Apple si troverebbe di fronte a un problema ed è molto probabile che possa cercare di arginarlo il prima possibile per evitare di alimentare la presenza di ulteriore materiale pirata online, vista la mole importante di film presenti a catalogo su iTunes.


Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, compralo al miglior prezzo da Amazon a 489 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google Assistant su Android TV: arriva il supporto ufficiale alla lingua italiana

di HDblog.it

L'Assistente Google è ufficialmente disponibile in lingua italiana su Android TV, la piattaforma per Smart TV sviluppata e prodotta direttamente dall'azienda di Mountain View. Dopo un primissimo esordio su alcuni televisori Sony della gamma 2016, 2017 e 2018 avvenuto soltanto poche settimane fa, Google ha aggiornato la pagina di supporto ufficiale confermando l'introduzione di ulteriori 4 lingue tra cui, appunto, quella italiana.

Assistente Google sulla TV

Su Android TV, l'Assistente Google è disponibile in inglese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, portoghese (brasiliano) e spagnolo. Presto sarà disponibile in altre lingue. Sulle TV che non hanno il sistema operativo Android TV, l'Assistente Google è disponibile in inglese, francese, tedesco, coreano e spagnolo. Presto sarà disponibile in altre lingue.

Grazie all'introduzione dell'Assistente Google sulle TV, dunque, gli utenti potranno utilizzare i microfoni integrati nei telecomandi per gestire la riproduzione di film, musica o contenuti di vario genere direttamente tramite la propria voce. Sale dunque ad 8 il numero ufficiale delle lingue supportate da Google Assistant su Android TV. Un totale in aumento ma comunque attualmente inferiore rispetto alle 19 lingue disponibili su smartphone e tablet con sistema operativo del robottino verde.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 239 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Brie Larson, l'attuale eroina Marvel produrrà una serie per Apple

di HDblog.it

Periodo davvero proficuo per l'attrice statunitense Brie Larson, che nel pieno del suo attuale successo con la pellicola Captain Marvel, primo film MCU esclusiva di Disney+ da ieri nei cinema italiani, ha recentemente firmato un impegno con Apple per dirigere e produrre una serie televisiva drammatica.

La serie, attualmente senza un titolo, sarà basata sulle esperienze di vita reale raccontate da Amaryllis Fox, una ex-agente sotto copertura della CIA. Le vicende di una vita intensa ma condensata in pochi anni (La Fox ha attualmente 37 anni) saranno raccolte all'interno di un libro di memorie intitolato "Life Undercover: Coming of Age in the CIA" che sarà pubblicato da Knopf a ottobre di quest'anno. Brie Larson sarà anche protagonista nel ruolo principale interpretando Amaryllis, e la serie dovrebbe riflettere le vicende narrate nel libro.

Questo ruolo segnerà uno dei pochi lavori televisivi regolari che Larson ha intrapreso durante la sua carriera: in precedenza ha recitato in spettacoli come "United States of Tara" e "Raising Dad." Oltre a recitare nell'attuale "Captain Marvel" e nel prossimo "Avengers: Endgame" (che, ricordiamo, durerà ben 3 ore!), Larson è conosciuta per aver vinto l'Oscar come miglior attrice nel film del 2015 "Room.", ha inoltre recitato in "Kong: Skull Island", "The Spectacular Now", "21 Jump Street" e "Scott Pilgrim vs. the World".


Battery Phone a meno di 200€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 139 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Samsung: Galaxy Note 9 in regalo e rimborsi con l'acquisto di un TV

di HDblog.it

Samsung ha dato il via alle promozioni "Guarda in grande" e "Rimborso extraterrestre". Entrambe hanno per oggetto l'acquisto di alcuni TV presenti nel catalogo Samsung. "Guarda in grande" è valida fino al 31 marzo 2019 e regala uno smartphone Galaxy Note 9 a tutti coloro che compreranno uno dei seguenti prodotti:

  • QE75Q9FNATXZT: QLED Ultra HD da 75"
  • UE82NU8000TXZT: TV Ultra HD da 82"
  • QE65Q900RATXZT: QLED 8K da 65"
  • QE75Q900RATXZT: QLED 8K da 75"
  • QE85Q900RATXZT: QLED 8K da 85"

Per poter ricevere il phablet è necessario registrare l'acquisto entro il 15 aprile e seguire tutti i passaggi previsti dal regolamento.

"Rimborso extraterrestre" è in vigore fino al 7 aprile e permette di ottenere un rimborso tra i 300 e i 700 euro sui seguenti prodotti:

(aggiornamento del 06 March 2019, ore 14:06)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google Assistant disponibile in Italia sugli Android TV Sony 2016, 2017 e 2018

di HDblog.it

Google Assistant è ufficialmente disponibile in lingua italiana su alcuni Android TV Sony della gamma 2016, 2017 e 2018. L'assistente utilizza i microfoni integrati nei telecomandi per abilitare l'interazione vocale. Tramite la voce si può accedere rapidamente a film, musica e vari contenuti, controllare altri dispositivi (ad esempio i termostati o le luci) e ricercare informazioni.

Per avviare un film è sufficiente pronunciare frasi come "riproduci Jumanji: Benvenuti nella Giungla su Google Play". Il TV avvierà l'applicazione e selezionerà automaticamente il titolo. Google Assistant è compatibile con oltre 1.500 dispositivi realizzati da più di 225 marchi.

I TV Sony compatibili con Google Assistant sono i seguenti:


Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro è in offerta oggi su a 398 euro oppure da ePrice a 623 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Recensione Xiaomi Mi Box S: limitarsi all'indispensabile

di HDblog.it

Mi Box S è l'ultima versione del riproduttore multimediale di Xiaomi. Ha pressappoco lo stesso hardware del vecchio Mi Box 3, con qualche correzione ai componenti e con una distribuzione internazionale. Mentre scrivo, costa circa 80 euro su Amazon Italia.

Rispetto al modello precedente, Mi Box S ha un nuovo design termico per lo smaltimento del calore (così non perde prestazioni all'aumentare della temperatura interna); ha un nuovo controller Bluetooth con tasti dedicati a Netflix e LiveTV; ha un chip wireless differente con supporto a Wi-Fi ac e Bluetooth 4.2. Propone anche un telaio meno rifinito e più spesso, ma con un LED frontale di segnalazione che avrei preferito in una zona meno incassata, più visibile. Tutto il resto è identico.

Specifiche tecniche Xiaomi Mi Box S


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Techinshop a 519 euro oppure da Amazon a 569 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Sony XG95 e XG85: i prezzi italiani dei nuovi Android TV LCD

di HDblog.it

Aggiornamento 16/03:

Sony ha inserito i prezzi ufficiali dei TV XG95 sul sito ufficiale. Il listino è più basso di quello tedesco che avevamo precedentemente riportato:

  • 55" XG95: 1.799 Euro
  • 65" XG95: 2.599 Euro
  • 75" XG95: 3.999 Euro
  • 85" XG95: non comunicato

Sono inoltre disponibili anche i prezzi della serie XG85:


Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z, compralo al miglior prezzo da Amazon a 399 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Recensione WeTek Air: satellite, digitale terrestre e PVR su Android TV

di HDblog.it

WeTek Air è un dispositivo da collegare ad internet e alla TV per fare diverse cose. La prima e la più importante è gestire il palinsesto TV del satellite o del digitale terrestre, con possibilità di registrare le trasmissioni e consultare una guida tv degna di questo nome. Inoltre è un riproduttore multimediale evoluto di video fino ai 4K, con supporto HDR-10, H.265, DTS e compagnia bella. Per ultimo: è un dispositivo certificato Android TV e supporta quindi le funzionalità di una Smart TV: installazione di apps da Play Store, funzionalità Chromecast, e Google Assistant sfruttando il microfono sul telecomando.

WeTek Air è un'idea nata nell'autunno 2018 ed ora pronta per la prima distribuzione europea. Al lancio, in edizione limitata da 400 unità celebrata da una maglietta omaggio, costa 129 o 119 euro a seconda della presenza o meno del sintonizzatore TV. Iniziamo a parlarne guardando la sua scheda tecnica. È importante perché il possibile impiccio di un prodotto progettato mesi fa può essere quello di uscire con hardware datato. È così per WeTek Air? Sì e no.

Sì, perché le prime notizie sul SoC Amlogic S905D sono di fine 2016, ma si è diffuso sui box con sintonizzatore TV solo nel 2018. I suoi punti forti sono l'uscita HDR-10 e il multi-tuner, ovvero la possibilità registrare una trasmissione mentre se ne guarda un'altra. Ma con Amlogic S922 in uscita, e con S912 a disposizione, si può guardare questa scelta tecnica con scetticismo. Inoltre, al lancio, non c'è Netflix HD e viene integrata soltanto una Ethernet 100 anziché 1000. WeTek Air non ha certo il miglior rapporto tra prezzo di vendita e modernità dei componenti.


Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Cellularishop a 475 euro oppure da Amazon a 520 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Android TV, la Home si rifà il trucco: Google Sans e angoli arrotondati

di HDblog.it

I dispositivi equipaggiati con Android TV stanno ricevendo un aggiornamento del launcher attraverso il Play Store: la grafica della Home è stata ritoccata in modo da risultare più coerente con il resto dei prodotti software Google. Le novità principali sono due: primo, gli angoli delle varie icone sono un po' più arrotondati, sia per quanto riguarda le "tile" nella home, sia nel drawer completo; secondo, il font è stato sostituito con il sempre più diffuso Google Sans.

Circa un anno abbondante fa, Google ha "separato" alcune app di Android TV dal sistema stesso, inserendole nel Play Store per una gestione degli aggiornamenti separata e più snella - un processo analogo a quanto fatto nel corso degli anni con Android per smartphone e tablet. Oggi abbiamo la dimostrazione pratica dell'utilità di questa scelta: l'aggiornamento è disponibile per tutti e in poco tempo, senza bisogno di fastidiosi riavvii e downtime.

Il grosso delle segnalazioni proviene da possessori di NVIDIA SHIELD, con conferme anche dalla nostra redazione; ma non risulta, almeno per ora, che Google abbia imposto qualche limite ad altri dispositivi. Le app in aggiornamento sono due: Android TV Home e Android TV Core Services.


Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 299 euro oppure da Media World a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Sony XG83, XG81, XG80 e XG70: nuovi Android TV Ultra HD con HDR

di HDblog.it

La gamma TV Sony 2019 comprenderà anche le serie XG83, XG81, XG80 e XG70. I modelli appena annunciati vanno ad aggiungersi agli 8K e agli LCD e OLED presentati al CES 2019. Tutti i televisori sono dotati di pannelli LCD Ultra HD con retroilluminazione LED Edge o Direct LED. La compatibilità con HDR si estende ai formati HDR10 e HLG.

La piattaforma Smart TV su XG83, XG81 e XG80 è sempre costituita da Android TV, anche se Sony non chiarisce quale sia la versione in uso (ricordiamo che Oreo è in distribuzione su molti modelli degli anni precedenti). Con un futuro aggiornamento firmware arriverà anche Google Assistant, utilizzabile tramite il microfono integrato nel telecomando. XG70 è invece dotata di una piattaforma semplificata basata su Linux. La dotazione comprende un web browser e le applicazioni per servizi come Netflix e YouTube.

Vediamo le principali caratteristiche dei prodotti.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 870 euro oppure da Trony a 1,100 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

ZTE B866V2: set top box con Android TV e Dolby Vision

di HDblog.it

ZTE ha annunciato l'uscita del set-top box B866V2 con Android TV (simile al precedente ZXV10 B860HV2). Pur in assenza di una scheda tecnica completa, si possono comunque individuare alcune caratteristiche interessanti. Il nuovo box è compatibile con i video in Ultra HD a 10-bit fino a 60 fotogrammi al secondo. Non manca poi il supporto a HDR nei formati HDR10 e anche Dolby Vision, ancora poco diffuso su questa tipologia di prodotti. Si possono quindi sfruttare anche i filmati in elevata gamma dinamica con metadati dinamici, capaci di ottimizzare la resa intervenendo potenzialmente sui singoli fotogrammi.

ZTE parla inoltre di intelligenza artificiale, associata in particolar modo ad alcuni ambiti ben definiti. Si tratta nello specifico di "machine learning" supportato tramite la piattaforma Big Data di ZTE. Il box è quindi capace di fornire consigli (sui contenuti da vedere) cuciti su misura sulla base dei gusti di ciascun utente. L'AI è applicata anche alla ricerca e ai controlli vocali.

ZTE non ha al momento fornito una data di uscita e nemmeno il prezzo di listino.


Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 545 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola

di HDblog.it

I TV Sony Serie Master nascono nel corso del 2018 con un obiettivo ambizioso: offrire prestazioni in linea con quelle dei monitor professionali utilizzati negli studi di produzione. Le serie proposte sono due: gli OLED AF9 e gli LCD ZF9. Il marchio giapponese ha del resto chiarito da tempo il proprio approccio alle due tecnologie. Non esiste una soluzione ritenuta migliore a 360 gradi. OLED e LCD presentano pregi e difetti differenti che li rendono più o meno adatti a determinate condizioni d'uso. La serie ZF9 è quella che andremo a sviscerare all'interno di questa recensione. La dotazione include tutte le caratteristiche che troviamo negli altri LCD della gamma 2018, come ad esempio XF90, arricchite da ulteriori novità introdotte sui televisori Serie Master.

Ritroviamo quindi la tecnologia X-Motion Clarity per la gestione delle immagini del movimento e la compatibilità con HDR nei formati HDR10, HLG e Dolby Vision. Il processore video è stato invece rinnovato e garantisce ora prestazioni superiori anche rispetto al già ottimo 4K HDR X1 Extreme. La piattaforma Smart TV è costituita ancora da Android TV, rinnovato sia nella versione (non c'è più Nougat) sia nel SoC impiegato per espletare tutte le operazioni. Questo cambiamento, come vedremo, comporta un netto miglioramento sotto tutti i punti di vista. Non mancano poi i cambiamenti per gli utenti più evoluti che vogliono sbizzarrirsi nel regolare a punti tutti i parametri per ottenere la miglior qualità dell'immagine possibile.

Per facilitare la fruizione dell'articolo abbiamo suddiviso la recensione in capitoli. Cliccate sui link qui sotto per saltare direttamente al capitolo corrispondente:


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 880 euro oppure da Unieuro a 1,133 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Android TV Sony: avviata la distribuzione di Oreo

di HDblog.it

​Aggiornamento 30/09:

Sony ha pubblicato l'elenco completo con gli altri cambiamenti introdotti con il firmware v6.5830:

  • Nuovo menu della schermata Home
  • Google Tours (tutorial)
  • Notifiche di aggiornamento del software nel menu della schermata Home
  • Nuove funzioni e layout della tastiera
  • Barra Menu TV o Barra contenuti ottimizzata
  • Collegamento di accessibilità (selettore On/Off)
  • Esperienza utente ottimizzata per le applicazioni di video, musica e foto
  • Estensione dei formati supportati per USB o reti domestiche


La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 469 euro oppure da Amazon a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Philips porterà Android TV Pie sui televisori 2018 e su alcuni modelli 2017

di HDblog.it

Philips ha annunciato numerose novità riguardanti la gamma TV 2019. Sono stati presentati i nuovi modelli OLED, varie serie LCD e anche tutti i miglioramenti apportati al processore video P5 di terza generazione. Tutti gli Android TV del 2019 arriveranno con la versione Pie già installata. Si tratta di una caratteristica tutt'altro che scontata poiché l'aggiornamento ad Android Oreo sui prodotti della precedente generazione è molto recente.

Philips ha infatti avviato il rilascio verso la fine del 2018. Parliamo dunque di un lasso di tempo piuttosto breve per il passaggio alla nuova generazione con Pie (i televisori 2019 arriveranno in primavera). I possessori dei TV 2018 possono comunque stare tranquilli. L'intera linea di prodotti riceverà l'aggiornamento con Android Pie nel corso del 2019. Anche alcuni Android TV 2017 subiranno la stessa sorte. Per questi ultimi Philips non ha al momento fornito l'elenco con i modelli che potranno disporre del nuovo firmware. Non mancheremo di darne notizia non appena disporremo di maggiori dettagli.


La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 459 euro oppure da Amazon a 579 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Philips: ecco i nuovi Android TV Pie LCD con Dolby Vision e HDR10+

di HDblog.it

Philips ha presentato la nuova gamma di LCD con Android TV. Le serie annunciate sono 7, tutte dotate di pannelli con risoluzione Ultra HD. La piattaforma Smart TV è costituita da Android TV Pie per 4 delle 7 linee. Le restanti sono invece dotate di Saphi, la soluzione proprietaria Philips basata su Linux. Tutti gli Android TV integrano Google Assistant e sono certificati "Works with Alexa". L'assistente di Amazon si può quindi utilizzare abbinando un prodotto compatibile, come ad esempio uno speaker della gamma Echo. L'eccezione a questa regola è costituita dalla serie Saphi PUS6814, provvista del supporto nativo ad Alexa.

Ottime notizie anche per quanto riguarda la compatibilità con i vari formati HDR. Quasi tutti i modelli presentati sono compatibili con HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision. Tutti i formati con metadati dinamici (HDR10+ e Dolby Vision) sono quindi presenti. Philips dichiara che oltre il 90% della gamma 2019 è compatibile con Dolby Vision e Dolby Atmos. Ovviamente non manca Ambilight, la tecnologia proprietaria che sfrutta i LED posti sui lati dei TV per incrementare il coinvolgimento visivo.

Particolare enfasi è stata conferita alla serie PUS7304, meglio nota come "The One". Si tratta di una linea di fascia media sviluppata per offrire una dotazione completa ad un prezzo competitivo. Il nome è stato scelto per restare più facilmente impresso nella mente del consumatore medio, facilmente confuso dalle complicate sigle solitamente associate ai televisori.


Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 495 euro oppure da Amazon a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Philips TV OLED 854 e 804: Android TV Pie con Dolby Vision e HDR10+

di HDblog.it

Philips ha presentato la nuova gamma TV 2019 (la prima parte: generalmente altri modelli vengono annunciati a IFA). Le novità per quanto riguarda gli OLED sono due: OLED 854 e OLED 804. A differenziare i prodotti sono elementi estetici: OLED 854 è provvisto di una cornice cromata e di un supporto da tavolo orientabile a forma di "T", mentre OLED 804 è invece più simile al precedente OLED 803: il supporto è costituito da due piedini molto sottili.

Il processore video è il P5 di terza generazione, più prestante e ora in grado di gestire anche il Dolby Vision. I TV OLED Philips sono compatibili con tutti i principali formai HDR, sia con metadati statici che con quelli dinamici. Al Dolby Vision si aggiungono HDR10, HDR10+ e HLG. I pannelli utilizzati sono gli ormai canonici 55" e 65" con risoluzione Ultra HD e picchi di luminosità fino a 1.000 cd/m2 - nits (probabilmente su schermate al 2-5%). Ovviamente non può mancare la tecnologia Ambilight, una soluzione sviluppata per aumentare il coinvolgimento visivo tramite LED che riproducono i colori presenti nelle immagini su schermo. La versione integrata nei nuovi OLED è quella con LED collocati su tre lati (superiore, destro e sinistro).

La piattaforma Smart TV è costituita da Android TV in versione Pie, quindi più aggiornata rispetto ai modelli attualmente presenti sul mercato (manca invece la piattaforma di Google sui nuovi OLED Serie 7000). Vengono inoltre dichiarati il supporto a Google Assistant e la certificazione "Works with Alexa". L'assistente vocale di Amazon richiederà l'abbinamento con un dispositivo compatibile, come ad esempio un Amazon Echo. Per Google Assistant è invece sufficiente il microfono integrato nel telecomando.


Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 549 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

❌