Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Ricevitore Bluetooth Aukey BR-C2 per streaming e vivavoce

di Aggregator

Aukey BR-C2 è un ricevitore Bluetooth che porta lo streaming musicale da smartphone/tablet su vecchi stereo e in auto, con tanto di opzione per gestire le telefonate in vivavoce. Buttare il vecchio stereo soltanto perché non ha il Bluetooth è uno spreco. La stessa cosa vale per l’autoradio della macchina: sebbene ancora completamente funzionante, potreste volerla cambiare per comprarne una tecnologicamente avanzata, con Bluetooth, per poter trasmettere la musica in streaming dall’iPhone e gestire le telefonate in vivavoce ascoltando quella dell’interlocutore direttamente dall’impianto stereo dell’automobile. La soluzione a tutto questo esiste e si chiama Aukey BR-C2, un piccolo ricevitore Bluetooth che costa appena 16 euro e porta il Bluetooth a vecchi Stereo e autoradio senza bisogno di cambiarle.

Molto piccolo ( 4,9 x 2,4 x 1 centimetri) e leggero (14 grammi), arriva a casa all’interno di una scatola molto più grande perché in realtà, all’interno, insieme ad esso sono inclusi il manuale utente, il cavo microUSB per la ricarica, il cavo jack-jack da 3,5 mm ed un più piccolo e comodo connettore jack-jack in alluminio. E’ completamente in plastica, gommata per quanto riguarda cassa e tasti (+) e (-), lucida opaca per il tasto Multifunzione, leggermente incavato che, come scopriremo più avanti, è semi-trasparente in quanto al di sotto di esso si trova un indicatore LED. Alla base troviamo il connettore jack, da un lato quello microUSB.

Tutto quello che bisogna fare, dopo averlo tirato fuori dalla scatola, è ricaricarlo. Se totalmente scarico, la ricarica completa avviene in circa 2 ore: nel nostro caso era sufficientemente carico ed abbiamo impiegato solo 15 minuti per far spegnere la luce LED rossa.

A questo punto è sufficiente mantenere la pressione sul tasto Multifunzione per qualche secondo per accendere il dispositivo: la luce LED che prima era rossa, lampeggerà costantemente di blu, simbolo che è in modalità “accoppiamento”. Basterà cercare la sigla del dispositivo tra quelli visibili dalla lista su iPhone per abbinare il telefono in pochi secondi al ricevitore: al termine dell’operazione, la luce blu sarà costantemente accesa e non resterà altro da fare che collegare il cavo jack o il più piccolo connettore all’Aukey, collegandolo successivamente all’ingresso AUX di un vecchio stereo, dell’autoradio o qualsiasi speaker dotato di tale porta.

Fonte Aukey® Ricevitore Bluetooth Auto Audio senza fili, Bluetooth 3.0 Receiver Wireless, Ricevitore Adattatore Portatile per Sistema di Stereo in Auto e Casa, e per Telefono Cellulare con 3,5 mm Jack Audio. (Nero)

Il miglior Modem Router Wireless Standard AC

di Aggregator

Modem Router Gigabit Wireless Dual Band AC1750 Archer D7:
Supporto IEEE 802.11ac, Dual band simultaneo 450Mbps a 2.4GHz e 1300Mbps a 5GHz, 2 porte USB per la condivisione storage e stampanti, porta EWAN commutabile che offre la possibilità di connettersi in cascata ad altri modem con cavo, VDSL o fibra.

Velocità straordinaria con 802.11ac: Grazie allo standard Wi-Fi di nuova generazione 802.11ac, 3 volte più veloce rispetto allo standard N, e al dual band simultaneo fino a 1750Mbps, Archer D7 consente di trasferire dati in wireless a una velocità fino a 1300Mbps a 5GHz e fino a 450Mbps a 2.4GHz. Inoltre, lo standard 802.11ac è sinonimo di efficienza energetica e garanzia di protezione dei dati trasmessi: per questo Archer D7 è il dispositivo perfetto per la rete di casa o di un piccolo ufficio.

Esperienza wireless di massimo livello: Il dual band simultaneo offre la flessibilità di due reti, una dedicata ad impieghi più tradizionali (2.4 GHz) e l’altra ad applicazioni ad alto consumo di banda (5GHz). Le tre antenne dual band esterne rimovibili e gli amplificatori ad alta Potenza garantiscono prestazioni di livello estremamente elevato.

Connessione cablata Gigabit: Grazie alla porta Gigabit LAN/WAN e a 3 porte Gigabit LAN, Archer D7 è la scelta ideale per chi utilizza applicazioni a forte consumo di banda per lavoro o per divertimento, quali ad esempio conference call, streaming video HD e 3D o giochi online/multiplayer, e desidera una connessione veloce, fluida e affidabile.

Facile condivisione USB: Tramite le 2 porte USB 2.0 multifunzione dell’Archer D7 è possibile condividere una stampante, dati o file multimediali con diversi computer o altri dispositivi all’interno della tua rete, attraverso la rete LAN o da Internet tramite la funzione FTP.

Porta ibrida LAN/WAN: Archer D7 supporta connessioni ADSL o Ethernet WAN (EWAN) che permettono agli utenti di collegarsi a Internet in modo flessibile, scegliendo tra ADSL, cavo o fibra ottica, tramite porta ibrida LAN/WAN.

Guest Network: La rete Guest è particolarmente indicata per la connessione di dispositivi “ospite” ai quali è imposto un alto livello di sicurezza ed isolamento dal resto della rete.
Parental Control: Il Parental Control permette a genitori ed amministratori di rete di stabilire delle regole per limitare l’accesso ai bambini od al personale.
Easy to use: Potrai essere online in un attimo, grazie alla utility di configurazione ottimizzata e al riconoscimento automatico della modalità di connessione al provider ISP.
IPv6: Completo supporto alla tecnologia IPv6, pienamente compatibile con il nuovo standard di indirizzamento.

[adv1]

Design elegante e contemporaneo: Design elegante e contemporaneo Linee pulite e sobrie che richiamano uno stile minimalista contemporaneo nonché l’eleganza di un gentleman, curve morbide e manifattura di qualità: è questo il design dell’Archer D7. La piccola cornice metallica al centro del case serve a dare un ulteriore sostegno alla struttura del dispositivo e consente un suo migliore raffreddamento, nonchè una particolare rifrazione delle luci LED che conferisce una continuità visiva dell’architettura del case.

Fonte TP-LINK Archer D7 Modem Router Wireless Dual Band AC 1750Mbps, ADSL2+, 4 Porte Gigabit Ethernet, 2 Porte USB Multifunzione (WPS, Tecnologia AC, Filtro ADSL incluso)

Risposte alle domande frequenti sulle reti WiFi

di Aggregator

In un mondo così tecnico, così ricco di termini difficili e dove è così facile cercare guide e spiegazioni su ogni cosa, è facile cadere in certe credenze date per vere, ma in realtà sbagliate e false.
Riguardo le reti wifi ci sono molte guide che parlano di sicurezza, di velocità e di configurazioni varie che davvero lasciano credere cose false o comunque sbagliate se intese in senso assoluto.

In questo articolo di riepilogo vediamo alcuni dei 10 equivoci più diffusi riguardo una rete wifi di casa, per sfatare alcuni miti che continuano ad essere raccontati anche da persone esperte.
Per impostarla in modo giocoso, le affermazioni elencate sono poste a indovinello “Vero o falso?”

[adv1]

1) Le Reti wireless sono sicure
2) Le Reti cablate sono sempre migliori e più veloci rispetto le reti wifi
3) Le reti wifi fanno male soprattutto ai bambini
4) Un router con più antenne, è più veloce
5) Il fornitore della connessione internet limita la velocità promessa
6) Nascondere il SSID rende la rete invisibile agli hacker
7) Banda 5 GHz è meglio della banda 2,4 GHz
8) E’ importante scaricare e installare gli aggiornamenti del firmware del router sempre

Fonte

Come aumentare la portata del segnale wireless con una lattina

di Aggregator

Le antenne montate sui comuni router wireless sono quasi tutte omnidirezionali, ovvero propagano il segnale wireless a 360 gradi verso ogni lato intorno al router. Grazie a una semplice lattina è possibile creare una parabola da applicare sull’antenna in modo da evitare la dispersione del segnale wifi dove non serve, infatti con questo metodo l’antenna diventa direzionale e trasmette solo verso il lato dove viene orientata.

Per fare un esempio, se il ruoter è vicino a un muro perimetrale dell’appartamento è inutile che trasmetta il segnale al vicino, con questa parabola invece il segnale rimane tutto nello stesso appartamento raggiungendo meglio una stanza più lontana dove magari prima arrivava molto debole.

[adv1]

Procedimento:

1- Tagliare il fondo della lattina con un taglierino

2- Tagliare anche la parte superiore lasciando una piccola parte ancora attaccata (vedi punto 5)

3- Tagliare la lattina a metà con le forbici

4- Aprire la lattina a forma di parabola

5- Posizionare la lattina sull’antenna inserendola nel foro superiore



Fonte

Differenza indirizzo IP statico e dinamico

di Aggregator

L’indirizzo IP è quel numero, o indirizzo appunto, che identifica univocamente ogni computer connesso alla rete Internet, o ad una LAN (Local Area Network). Questi indirizzi servono per instradare pacchetti tra i nodi (servers, clients, routers ecc.) di una rete. Gli indirizzi attualmente più usati in tutto il modo sono indirizzi appartenti al protocollo IPv4 e sono del tipo xxx.xxx.xxx.xxx, dove la x può prendere un valore da 0 a 255 . Poiché il protocollo IPv4 consente un numero massimo di 4,3 * 10^9 indirizzi IP univoci, che sono stati recentemente esauriti, è stato già studiato e sperimentato un protocollo in grado di gestire ben 3,4 * 10^38 indirizzi differenti, l’IPv6.

[adv1]

Un indirizzo statico viene assegnato una volta sola ad un dispositivo connesso alla rete e non varia mai. Viene quasi sempre utilizzato dai server in modo che essi possano essere raggiunti sempre e senza problemi dai propri utenti.

Un indirizzo dinamico viene invece assegnato al dispositivo ogni volta che si connette alla rete, e nel caso di connessioni ADSL o dial-up è al 99% differente da quello ottenuto in una precedente sessione.

Fonte

Guida Modem Router ADSL Alice Gate VoIP 2 Plus Wi-Fi

di Aggregator

Il modem di Alice fornito in comodato d’uso da Telecom ai suoi abbonati è sicuramente uno dei dispositivi di networking più diffusi nelle abitazioni. La prima installazione viene eseguita solitamente dal tecnico che si limita alla configurazione minima necessaria per accedere a Internet da un computer collegato via Ethernet.

Se, però, vogliamo sfruttarne tutte le funzionalità, come la condivisione di una stampante o l’apertura delle porte per utilizzare i programmi di file sharing, si dovrà provvedere da soli accedendo all’interfaccia Web del suo pannello di controllo. Abbiamo, così, deciso di realizzare una guida completa sull’ALICE GATE VOIP 2 PLUS WIFI che è attualmente il router più diffuso perché integra anche la funzionalità VoIP, necessaria per chi ha sottoscritto l’abbonamento Alice Casa.

[adv1]

Mostreremo come procedere alla prima installazione e daremo uno sguardo a tutte le funzionalità con informazioni chiare e precise per risolvere i problemi più comuni. In futuro ci riserveremo la possibilità di integrare questa guida col nuovo modello ADSL2+ Wi-Fi N.

Fonte

❌