Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Come trasferire Whatsapp da un telefono a un altro o su altro numero

di Claudio Pomes
Se abbiamo appena acquistato un nuovo smartphone oppure dobbiamo giocoforza utilizzare, temporaneamente, un telefono diverso da quello ufficiale, ci ritroveremo con la difficoltà di dover trasferire...

Continua...

Telegram vs WhatsApp: qual è la migliore app di chat?

di Claudio Pomes
L'applicazione di messaggi più usata al mondo è WhatsApp, praticamente indispensabile per qualsiasi possessore di un moderno smartphone. Anche con tutta questa notorietà ed anche se WhatsApp è ed è...

Continua...

Inviare la posizione su WhatsApp anche in tempo reale

di Claudio Pomes
WhatsApp oltre ad essere una buona app di chat, può presentarsi anche come un valido strumento per condividere rapidamente la posizione in cui ci troviamo, senza dover aprire ogni volta le app di...

Continua...

Come usare WhatsApp su PC e Mac

di Claudio Pomes
Quante volte ci sarà capitato di ricevere dei messaggi su WhatsApp mentre eravamo al lavoro e di non poter rispondere subito, visto che non è consentito usare il telefono e distrarci dal nostro...

Continua...

Hangouts Chat diventa più intelligente con la feature Smart Reply

di Roberto F.

Il team di Hangouts Chat ha dato il via al rilascio di una nuova funzionalità per questa soluzione di messaggistica. Scopriamo insieme di cosa si tratta

L'articolo Hangouts Chat diventa più intelligente con la feature Smart Reply proviene da TuttoAndroid.

L’Australia a favore dell’accesso ai dati di chat

di Antonino Caffo

L’Australia ha votato per approvare la legge sulla controversa legislazione che impone alle società tecnologiche di consegnare i messaggi da app come Whatsapp e simili agli organi di controllo. Il progetto legislativo è passato con una maggioranza di 44 favorevoli e 12 contrari, dopo che anche il partito laburista, prima detrattore, ha lasciato perdere le obiezioni per consentire che il disegno passasse in anticipo rispetto alle feste. Nonostante il ripensamento, gli emendamenti saranno discussi all’inizio del nuovo anno. La norma permetterà alle autorità di accedere a tre tipi di comunicazioni ottenute dalle compagnie che forniscono servizi con informazioni sensibili.

Leggi il resto dell’articolo

Google dice addio ad Allo: chiuderà a marzo 2019

di Marco Locatelli

Come già annunciato in precedenza, Google ha fatto sapere tramite un post sul blog ufficiale che nella primavera del prossimo anno cancellerà l’applicazione di messaggistica istantanea Allo.

Leggi il resto dell’articolo

Spectacles by Snapchat

di Flavio Piccioni

Non ci sono dubbi, le stories sono ormai fra i metodi di condivisione preferiti dagli utenti dei social network, e sono state adottate da diverse piattaforme inclusa, pochi giorni fa, YouTube. Ma forse non tutti sanno che la prima applicazione a far uso di questa tecnica effimera è stata Snapchat, produttore anche della linea di occhiali Spectacles: occhiali da sole con una telecamera integrata per riprendere storie e condividerle direttamente con amici e follower.

Leggi il resto dell’articolo

Videochat gratis con sconosciuti per vedersi e parlare (migliori app)

di Claudio Pomes
Le videochat sono sempre esistite da quando in Windows 95 venva incluso un programma chiamato Microsoft NetMeeting, che nonostante le connessioni del tempo fossero lente, permetteva comunque...

Continua...

Come disattivare la conferma di lettura (spunte blu) su WhatsApp

di Claudio Pomes
Da qualche anno ormai WhatsApp mostra, ogni volta che inviamo o riceviamo un messaggio in chat, la conferma della visione dello stesso tramite le doppie spunte blu. Se prima le spunte mostravano solo...

Continua...

Come cancellarsi da WeChat

di Alessio Salome
Fra le app di messaggistica istantanea più famose disponibili ad oggi sulla piazza c’è WeChat. Parliamo di un software che consente di inviare e ricevere messaggi sia scritti che vocali ma anche mandare foto e leggi di più...

Migliori app e programmi alternativi a Skype (chiamate e videochiamate)

di Claudio Pomes
Quando si tratta di chiamate e video-chiamate attraverso Internet, il primo programma o app per telefono che viene in mente è sicuramente Skype, che da anni è sinonimo di video-chiamate per chiunque...

Continua...

Da IBM un assistente con Intelligenza Artificiale per i malati di cancro

di Valerio Porcu

IBM, AIMaC (l’Associazione italiana per i malati di cancro) e Fondazione IBM Italia hanno dato vita a Filos, un assistente virtuale basato su IBM Watson, indirizzato ai malati di cancro e alle loro famiglie. Un software con cui parlare, dunque, realizzato con uno scopo specifico e animato da una tra le tecnologie di Intelligenza Artificiale più avanzate al mondo.

Il progetto è stato sviluppato tramite IBM Impact Grants, iniziativa mirata proprio ad “aiutare le organizzazioni non profit a utilizzare la propria infrastruttura IT in modo più efficace o ad arricchire le proprie capacità tecnologiche e manageriali”. Le organizzazioni, dunque, possono contare sul contributo anche finanziario di IBM, che offre software e strumenti in donazione.

Filos è già attivo sul sito di AIMaC, e non è troppo diverso dagli assistenti virtuali che si trovano su molti altri siti. Avere alle spalle IBM Watson, però, dovrebbe dargli una marcia in più tanto nella comprensione del linguaggio naturale quanto nella capacità di trovare le risposte giusta.

Filos potrà rispondere a domande complesse come “Ho un tumore, come posso fare per ottenere il riconoscimento dell’invalidità o dell’handicap?”; “Mio padre è in terapia per una neoplasia prostatica, come posso fare per assentarmi dal lavoro quando lo devo accompagnare a fare la chemio?”. “Ho iniziato le cure perché ho un cancro al seno, vorrei continuare a lavorare ma, per ora, non ho le forze per andare tutti i giorni in ufficio, ho diritto al part-time? Posso chiedere di lavorare da casa?”.

Per addestrare il sistema di intelligenza artificiale è stato usato il volume “I diritti del malato di cancro”, preparato dagli specialisti AIMaC, procedendo poi a un successivo potenzialmente. Ora Filos è pronto al lavoro, e a fornire assistenza alle, purtroppo, molte persone che in Italia hanno bisogno di queste risposte. Nel tempo, inoltre, le sue capacità potranno migliorare con l’integrazione di nuove competenze.

“Aimac”, si legge sul comunicato stampa, “ricorre all’intelligenza artificiale per assicurarne H24 l’informazione per accedere al riconoscimento dei diritti e benefici previsti dalle leggi dello Stato. Presto l’intelligenza artificiale sarà applicata anche alla informazione H24 su nutrizione, cancro della mammella e del colon”.

L'articolo Da IBM un assistente con Intelligenza Artificiale per i malati di cancro proviene da Tom's Hardware.

Come funziona il Backup di Whatsapp automatico e manuale

di Claudio Pomes
I backup di Whatsapp sono importanti per conservare tutta la cronologia dei messaggi inviati e ricevuti nelle varie chat, comprese quelle dei gruppi. In questo modo, anche cambiando telefono,...

Continua...

Come inviare Stickers su Whatsapp e scaricare nuovi adesivi per le chat

di Claudio Pomes
Infine, dopo aver atteso per mesi, WhatsApp ha lanciato la tanto attesa funzione degli Sticker, ossia degli adesivi simpatici e animati da inviare nelle chat al posto delle Emoji o delle GIF. Gli...

Continua...

Scoprire chi ti ha bloccato su Whatsapp

di Claudio Pomes
Con tutto il traffico di messaggi che c'è, è normale utilizzare la funzione che permette di bloccare contatti su Whatsapp, in modo da evitare che persone sgradite possano scriverci o vedere se siamo...

Continua...

Recuperare messaggi cancellati Whatsapp e ripristino dei backup

di Claudio Pomes
Se invece di archiviare una chat di WhatsApp, è stata usato il tasto per eliminarla per errore, può essere utile sapere come recuperare i messaggi cancellati su Whatsapp. Mentre infatti le chat...

Continua...

Nascondere foto e video Whatsapp dalla Galleria

di Claudio Pomes
Un'importante funzione aggiunta a Whatsapp su Android in uno degli ultimi aggiornamenti di queste settimane è quello che permette di nascondere dalla galleria del telefono , in modo completo, le foto...

Continua...

Invisibili su Whatsapp per nascondere ultimo accesso

di Claudio Pomes
La privacy online è il grande totem di questi ultimi anni, con siti web e applicazioni che fanno di tutto, tranne mantenere una certa riservatezza sulla nostra presenza e sui nostri dati. Per quanto...

Continua...

Chatbot per Facebook: come sfruttarli per il business online

di Marco Grigis

I social network non rappresentano unicamente un luogo dove scambiare opinioni o pubblicare i propri contenuti personali, ma anche delle piattaforme perfette per la promozione e il business online. Oltre alla pubblicazione di immagini, video e qualsiasi altro elemento che possa contribuire alla diffusione del proprio brand, questi servizi consentono anche di relazionarsi in modo diretto con l’utenza. Sempre più impiegati come strumento di assistenza, negli ultimi anni si assiste a un passaggio in massa alla messaggistica privata, anche con l’aiuto di chatbot. Quali sono gli ambiti delle chat automatiche che meglio possono essere sfruttati per favorire …

The post Chatbot per Facebook: come sfruttarli per il business online appeared first on Edit.

❌